Articoli religiosi

Libri - Saggistica E Storia E Critica Della Letteratura



Titolo: "Ammalarsi-Appunti dall'infermeria"
Editore: Elliot
Autore: Woolf Virginia, Stephen Julia
Pagine: 144
Ean: 9788869937088
Prezzo: € 12.50

Descrizione:La malattia, ritiene Virginia Woolf, è un tema marginale in letteratura perché richiede un linguaggio specifico, "più primitivo, più sensuale, più osceno". I malati sono i disertori dell'armata dei lavoratori, e i soli ad avere il tempo di osservare la natura e coglierne l'indifferenza. In questo saggio scritto dal letto della convalescenza, Woolf esplora molti temi: la solitudine e i lettori cinesi di Shakespeare, la letteratura e i dentisti, il suicidio e l'elettricità, e lo fa con lo stile della divagazione in cui risuonano i romantici De Quincey e Coleridge, ma anche Milton e Rimbaud. Scritto in un periodo intenso del suo rapporto con Vita Sackville-West, questo saggio esplora le terre ignote della malattia fisica e mentale e le trasforma in splendida materia letteraria. E per la prima volta in Italia a questo testo si affianca "Appunti dall'infermeria" di Julia Stephen, sua madre, infermiera per vocazione, che ha dato vita a un prontuario sulla cura del malato, documento prezioso in cui si scorgono un'ironia e delle doti artistiche che permettono di illuminare le radici di una delle massime scrittrici del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Morgana della scrittura. Studi sulla letteratura calabrese"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Morace Aldo Maria
Pagine:
Ean: 9788849856507
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Scritti in tempi diversi, e frutti di una lunga incubazione, i saggi confluiti in questo libro scaturiscono dalla diaspora dell'autore e dal nostos ricorrente che si compiva attraverso la ricerca e la scrittura. Il volume - tutto imperniato sulla letteratura calabrese - è la raccolta, ordinata cronologicamente per secoli, dei saggi più importanti che Morace ha scritto su autori, testi e momenti della sua storia. Dallo studio dell'Aspramonte quattrocentesco (che ha avuto propagginazioni non episodiche in Pulci e Boiardo, in Ariosto e Tasso) a quelli, densi di nuovi risultati ermeneutici, sui canti carcerari di Campanella (un io incarbonito nel proprio destino di prigionia, reale e simbolico, che è «vaglio» del martirio e del valore) e sulle sperimentazioni di Gravina nelle Tragedie cinque (come imitatività del reale in funzione morale), dal romanticismo calabrese (la maggiore acquisizione critica in materia, dopo De Sanctis) alla nascita del romanzo in Calabria, da Alvaro a Seminara e a Zanotti Bianco, si compone un amplissimo quadro prospettico di nuove e importanti valenze storiografiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sequenze. Percorsi, problemi e scorci di storia della letteratura italiana"
Editore: Marsilio
Autore: Borghello Giampaolo
Pagine: 265
Ean: 9788831785303
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Viaggio come esplorazione, verifica, scoperta, riscoperta, approfondimento, rilancio: i saggi di questo volume seguono una direttrice ben precisa e affascinante, ossia il viaggio, letterario e critico. Tutti i percorsi si snodano in un sapiente equilibrio tra analisi stilistiche e riflessioni metodologiche. I due poli-base sono rappresentati dalla delicata e decisiva fase della formazione di narratori e poeti e dall'ampio e variegato ventaglio delle influenze, delle eredità, delle interferenze. Gli scorci guardano così, con occhio attento, anche ai luoghi, carichi di fascino, di risonanze, di suggestioni: San Mauro Pascoli, Barga, Pisa, Roma, Udine, Trieste, Grado.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutta la gioia possibile. Saggi su Giorgio Manganelli"
Editore: Mimesis
Autore: Francucci Federico
Pagine: 156
Ean: 9788857552606
Prezzo: € 16.00

Descrizione:L'interpretazione critica dell'opera di Manganelli è assestata abbastanza stabilmente sulle categorie che l'autore stesso ha usato centinaia di volte per definire la sua idea di letteratura: menzogna, maschera, nulla, finzione. I saggi di questo volume, senza negare affatto la validità di quel quadro, vogliono costruire una strada di lettura diversa. Unendo il rigore dell'analisi con la quanto mai necessaria libertà di movimento e di pensiero, qui si cerca di rinvenire, o di costruire (e insomma: di inventare) un Manganelli che scrive nel nome di una pratica attiva della potenza e della gioia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Humanitas. 5/2018"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788837232740
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il mestiere di fare libri. Raffeale Crovi intellettuale e scrittore, a cura di Giuseppe Lupo e Silvia Cavalli. G. Lupo, Ritratto in assenza; C. De Michelis, Crovi e i padri. Su Le parole del padre; G. Langella, Raffaele Crovi profeta moderno. Un santo hippie e il vangelo delle beatitudini; V. La Mendola, «Editoria è anche giornalismo». Crovi direttore alla Rusconi; A. Zaccuri, Crovi, Milano e «il belpaese»; P. Castagnetti, Crovi uomo politico; F. Parazzoli, Raffaele: è così che lo ricordo; R. Nigro, Io e Raffaele Crovi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Autobiografia"
Editore: Slow Food
Autore: Artusi Pellegrino
Pagine: 176
Ean: 9788884995544
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'"Autobiografia" di Pellegrino Artusi è l'altra faccia, segreta, de "La scienza in cucina". Tra queste pagine del 1903, sono raccolti i ricordi della prima infanzia trascorsa in Romagna dove la famiglia tiene bottega a Forlimpopoli, e della giovinezza, fino al trasloco definitivo a Firenze dove l'Artusi prenderà domicilio come mercante di sete, ma scoprirà anche la sua vocazione per lo studio e la gastronomia divenendo il celebre autore che insegnerà alle madri di famiglia la lingua del buon gusto e l'arte dei sapori delicati. Dopo la lettura, torneremo ai suoi cappelletti con maggiore consapevolezza della loro storia e di quella di coloro che li hanno allora preparati e ce ne hanno dato memoria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nome nel testo. Rivista internazionale di onomastica letteraria (2018)"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: 466
Ean: 9788846753564
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Contributi di: Giusi Baldissone, Marcella Banfi, Giorgio Baroni, Francesca Boarini, Donatella Bremer, Richard Brütting, Rita Caprini, Maria Caracausi, Annamaria Carrega, Alberto Casadei, Marina Castiglione, Luca Curti, Roberta De Felici, Concetto Del Popolo, Angela Guidotti, Antonio Iurilli, Rosa Kohlheim, Volker Kohlheim, Magdalena Maria Kubas, Nunzio La Fauci, Margherita Lecco, Martina Morabito, Alice Ongaro, Patrizia Paradisi, Diego Poli, Giorgio Sale, Luigi Sasso, Francesco Sestito, Leonardo Terrusi, Klaus Vogel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bianco e nero. Giovannino Guareschi a Parma 1929-1938"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Guareschi Giovanni
Pagine: 402
Ean: 9788817105552
Prezzo: € 13.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diario intimo"
Editore: Studium
Autore: Miguel de Unamuno
Pagine: 165
Ean: 9788838245336
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

Scrivere per ritrovare se stessi e la spiritualità perduta. Il diario personale di un uomo in una profonda crisi spirituale che tocca temi come la fede, la preghiera e la morte. Il linguaggio è familiare ma ricco di citazioni e riferimenti biblici, come testimonianza dello studio e delle meditazioni religiose e spirituali a cui si dedicò per molto tempo. Apparso nel 1970 in edizione spagnola, Unamuno in questo diario si abbandona alla sua spontaneità e racconta i suoi sentimenti, i suoi dubbi, le speranze e i timori derivati da una profonda crisi spirituale che realmente attraversò negli ultimi anni della sua vita. Una sorta di confessione intima ma allo stesso tempo pubblica, come se Unamuno volesse guidare il lettore nella ricerca e nel ritrovamento della fede, una fede cosciente e consapevole.

L'AUTORE

Miguel de Unamuno (Bilbao 1864-Salamanca 1936) scrittore, filosofo, poeta e drammaturgo, esponente di quel gruppo di intellettuali innova tori detto “generazione del ‘98”, docente e poi rettore della prestigiosa università di Salamanca, fu protagonista della vita letteraria e civile spagnola negli anni drammatici della dittatura di Miguel Primo de Rivera e della Seconda Repubblica. Tra le sue numerose opere ricordiamo i romanzi Paz en la guerra (1897), Niebla (1914) Abel Sánchez (1917); i saggi a carattere filosofco Vida de don Quijote y Sancho (1905), Del sentimiento trágico de la vida en los hombres y en los pueblos (1913) e le raccolte poetiche Poésias (1907) e Rosario de sonetes liricos (1911).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Verga"
Editore: Jaca Book
Autore: Gioanola Elio
Pagine: 145
Ean: 9788816415157
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

«Verga - scrive Gioanola - era stato per me la scoperta, davvero emozionante, della bellezza della letteratura: avevo diciotto anni e mi stavo preparando per l’esame di maturità, seduto sul sentiero della vigna di mio padre, e I malavoglia che mi accingevo svogliatamente a leggere, mi si rivelarono, di colpo, un’autentica meraviglia. In tutti gli anni del liceo, purtroppo, avevo accantonato ogni interesse per le cose letterarie, a causa del pessimo insegnamento della materia. Ritornando, dopo più di sessant’anni, sull’opera dal Verga, in tutta la sua completezza, mi sono accorto che l’autore ha vissuto una stagione creativa molto breve, pochi anni nella sua lunga attività letteraria, al centro dei quali brilla la stella purissima del grande romanzo, accompagnata da sette o otto novelle di altissimo valore poetico. Dopo c’è immediatamente la caduta dei racconti di Per le vie e quindi la ripresa faticosa, allontanata a motivo del successo teatrale di Cavalleria rusticana, del Mastro-don Gesualdo». Il libro, come accenna il titolo, è puntato essenzialmente sulle cose di assoluto rilievo, tutte racchiuse nel tempo brevissimo che va dal ritorno a Catania e la morte della madre alla decisione di risiedere a Milano, prima del lungo rifugio in patria. Quella morte decise l’autore a fare della Sicilia il solo vero epicentro della sua creatività, come se il lutto avesse acceso e spento insieme il suo talento.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' immaginazione (2019)"
Editore: Manni Editori
Autore:
Pagine: 64
Ean: 9788862669184
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Bimestrale di letteratura diretto da Anna Grazia D'Oria con testi narrativi, poesie e interventi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "C'era un tempo la passione d'amore"
Editore: Curcio
Autore: Rocchi Silvio Maria
Pagine: 253
Ean: 9788868683153
Prezzo: € 14.90

Descrizione:«Le scelte avvengono sempre più per calcolo della convenienza che per impeto appassionato... Prima di calare il sipario sulla loro millenaria rappresentazione, è il caso di recuperarne i residui»: Silvio Maria Rocchi raccoglie l'invito di Silvia Vegetti Finzi e ci invita a un pellegrinaggio tra le più importanti attestazioni letterarie sul tema della passione d'amore, dal mondo classico a quello contemporaneo. La narrazione non può che prendere le mosse dalle tragiche passioni di Elena, Penelope, Saffo, Afrodite, Fedra, Medea, Didone; di un eros che si fece filosofo e di una filosofia che si fa morale. Attraverso la gaudente misoginia della poesia latina, Silvio Maria Rocchi conduce il lettore tra le multiformi febbri d'amore del Medioevo, tra l'amor profano per Isotta ed Eloisa e l'amor sacro delle voci mistiche e ancora avanti, nell'età moderna, con i guasti, invece, della passione di sé: Don Giovanni, i cercatori di infinito, il nuovo Prometeo, eroine e donne romantiche. Nell'ultima parte emerge il senso del titolo del libro, C'era un tempo la passione d'amore, perché quella contemporanea è la stagione dell'impossibilità, con le vicende complesse e infelici della Blixen e della Lara di Pasternak. Epilogo amaro, dunque, di un viaggio affascinante alla riscoperta di autori e testi riletti alla luce dei moti del cuore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bocaccio indiscreto. Il mito di Fiammetta"
Editore: Il Mulino
Autore: Santagata Marco
Pagine: 198
Ean: 9788815280213
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Partito da Firenze nel 1327 al seguito del padre, Giovanni Boccaccio trascorse gli armi giovanili a Napoli, dove prima svolse l'apprendistato come mercante, poi si cimentò con le sue prime prove letterarie. Il libro getta una luce nuova su questa fase di formazione dello scrittore fiorentino, facendo emergere nuovi elementi circa la cronologia e l'interpretazione della Caccia di Diana, del Filocolo e del Teseida. Originali, soprattutto, appaiono i contorni della genesi del mito di Fiammetta, la donna poetica celebrata in molte sue opere, ma anche il personaggio che a Boccaccio servì per trasfigurare nell'invenzione letteraria una concreta passione amorosa, cui aveva fatto indiscretamente riferimento nel Filocolo, così guadagnandosi l'ostilità della corte angioina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia della letteratura gialla"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Eleonora Carta
Pagine: 64
Ean: 9788893720649
Prezzo: € 6.00

Descrizione:Chi fu il primo giallista della storia? C'è stato prima Sherlock Holmes o Hercule Poirot? Ci siamo persi qualcosa che dovremmo assolutamente leggere? Il giallo può davvero essere considerato un genere letterario, con tanto di sottocategorie? E soprattutto, perché ci piace tanto, da così tanto tempo? Eleonora Carta mette passione, brillantezza e competenza al servizio di chi si pone queste domande, alle quali dà risposte convincenti e interessanti. Un saggio agile e ricco di spunti dedicato a chi è già «solutore abilissimo» di enigmi e a chi invece è curioso di avvicinarsi per la prima volta a quest'area ampia e variegata della letteratura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il caso Lavorini. Il tragico rapimento che sconvolse l'Italia"
Editore: Chiarelettere
Autore: Provvisionato Sandro
Pagine: 134
Ean: 9788861909748
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Era il 31 gennaio 1969, cinquant'anni fa. Ermanno Lavorini esce di casa, di lui non si saprà più nulla. Scomparso, a soli dodici anni. La sua storia fa il giro del mondo. Ventisette trasmissioni televisive, trecento passaggi radiofonici, ventidue inviati speciali dei principali quotidiani che accorrono a Viareggio, dove si svolgono i fatti. All'inizio di marzo il corpo di Ermanno è ritrovato privo di vita. Un dramma che sconvolge l'Italia intera, eppure è solo l'inizio di una ricerca della verità che si trasforma in una caccia al mostro violentissima, travolgendo le vite di tanti innocenti imputati per un presunto delitto sessuale che non è mai esistito. Giudici 'e forze dell'ordine restano per anni in balia di un manipolo di minorenni e non solo, che sciorinano le versioni più assurde, fanno nomi e cognomi che non c'entrano nulla e vengono tirati dentro un tritacarne giudiziario e mediatico senza precedenti. Solo dopo anni, la cornice politica del rapimento inizia a emergere: "Il fatto fu preparato durante le riunioni nella sede del Fronte monarchico. Con i soldi del riscatto si dovevano comperare degli esplosivi che sarebbero poi serviti per compiere una serie di attentati". È l'anno di piazza Fontana, la fine dell'innocenza. Forse un filo nero attraversa i fatti, un filo nero che in molti hanno preferito non vedere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le migliori menti della mia generazione. Lezioni sulla Beat generation"
Editore: Il Saggiatore
Autore: Ginsberg Allen
Pagine: 478
Ean: 9788842824954
Prezzo: € 38.00

Descrizione:La storia della Beat Generation andava definita e raccontata, tutta e una volta per tutte. Nel 1977 Allen Ginsberg prese la decisione di scandagliare il movimento da cima a fondo ed esporne al mondo il cuore pulsante, di trasformare quel flusso di voci, volti e poesia in un'unica narrazione. Erano trascorsi vent'anni dalla pubblicazione di "Urlo". "Le migliori menti della mia generazione" raccoglie tutte le lezioni tenute da Ginsberg al Naropa Institute e al Brooklyn College. Il programma di insegnamento di Ginsberg è piuttosto semplice e molto efficace: ripercorrere la vita della Beat Gen-eration e fornire una chiave di lettura autorevole a partire dalle opere dei suoi più cari compagni e amici - Kerouac, Burroughs, Corso e altri ancora ma con il valore aggiunto, unico e insostituibile, dei suoi ricordi personali. Ginsberg rispolvera aneddoti, miti e leggende che, se da un lato gettano nuova luce sui testi beat, dall'altro ritraggono con profondità e ironia i protagonisti del movimento: storie tragiche, sentieri che si perdono nei fumi della psichedelia, intrecci erotici, agoni poetici, crisi identitarie e visioni angeliche. L'urlo del mondo, l'urlo che dice NO a ritmo di jazz, l'urlo che si ribella, soffre, ascende alle vette della spiritualità e insieme si nasconde nelle piccole cose su cui nessuno si sofferma è tutto concentrato lì, in quegli anni: parte da Times Square e irraggia per il pianeta la coscienza beat. Così fanno le lezioni di Ginsberg, che svelano l'origine del termine e la storia dei primi incontri, sottolineano l'influenza della musica, analizzano il metodo del cut-up nei romanzi di Burroughs, interpretano i capolavori di Kerouac, Corso e dello stesso Ginsberg, che regala al lettore anche alcune poesie inedite. Grazie alle "Migliori menti della mia generazione" riusciamo a cogliere la «fondamentale perturbazione della realtà» postulata con grande lungimiranza da Burroughs, e possiamo armarci di quello spirito rivoluzionario e pionieristico con cui queste menti migliori scossero il mondo dalle fondamenta. Prefazione di Anne Waldman.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un paese lontano. Cinque lezioni sulla cultura americana"
Editore: Einaudi
Autore: Moretti Franco
Pagine: 155
Ean: 9788806239954
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Cinque saggi brevi e compatti, che individuano alcuni concetti fondamentali della modernità, per riflettere criticamente sullo sviluppo planetario dell'egemonia culturale americana, accostando Whitman a Baudelaire, il western al film noir, Hemingway a Joyce, Miller a Brecht, oppure Vermeer a Hopper e Rembrandt a Warhol. Riflessioni critiche e puntuali analisi stilistiche evidenziano dissonanze, antitesi e conflitti, e compongono una sorta di breviario di educazione estetica, utile a illustrare le diverse realtà culturali e le metamorfosi delle forme artistiche all'interno di distinti contesti sociali, tra Vecchio e Nuovo mondo. Con una missione: risvegliare in ogni lettore il «senso di meraviglia per quel che la letteratura sa fare», dimostrando soprattutto che «vale la pena studiare la letteratura, e non solo leggerla per piacere».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Casamonica. Viaggio nel mondo parallelo del clan che ha conquistato Roma"
Editore: UTET
Autore: Trocchia Nello
Pagine: 256
Ean: 9788851166526
Prezzo: € 16.00

Descrizione:È il 20 agosto 2015 quando l'Italia si accorge dell'esistenza del clan Casamonica. I petali piovono sul piazzale davanti alla chiesa di San Giovanni Bosco, mentre le note del Padrino accompagnano l'arrivo di una carrozza funebre scortata dai vigili urbani. Sulla facciata della chiesa, c'è un grande ritratto di Vittorio Casamonica su cui campeggia la scritta "Re di Roma". Da allora, abbiamo visto al telegiornale video di pestaggi efferati, giornalisti minacciati e percossi, ruspe e abbattimenti nelle periferie romane. Eppure a Roma tutti conoscono i Casamonica già da decenni. Sono sempre stati lì, piccoli faccendieri durante il dominio della Banda della Magliana, amici di boss che arrivavano dal sud in cerca di un porto sicuro all'ombra del Cupolone, o di politici e uomini dello spettacolo bisognosi di droga o di un prestito. Per tutti sono i Nullatenenti, gli zingaracci. Mentre le istituzioni si limitavano a derubricarli a fenomeno minore, i Casamonica prosperavano: sulle minacce e la violenza cieca hanno edificato un impero fatto di discoteche, locali, palestre, concessionarie di lusso e ville sontuose. Si sono accreditati come agenzia criminale di servizi, vera e propria cerniera tra il mondo di sotto, della periferia disagiata, e il mondo di sopra, dei circoli esclusivi ai Parioli e dei salotti bene di Via Veneto. Partendo da testimonianze e resoconti giudiziari, Nello Trocchia costruisce un'inchiesta: il ritratto della famiglia criminale a capo di Roma. Districandosi nel complesso albero genealogico raccoglie le storie di boss pittoreschi e spietati, e di donne feroci e manesche; di vittime coraggiose e di uomini che, nonostante abbiano perso tutto, vivono ancora nel terrore della famiglia. Il risultato è una radiografia impietosa di una città in fin di vita, invasa di metastasi in ogni organo, in ogni tessuto: una malattia estesa, a cui lo Stato non sembra capace di trovare rimedio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pirandello in cerca d'autore"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Giovanni Fighera
Pagine: 176
Ean: 9788881558414
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Alla riscoperta di Pirandello al di là degli schemi, delle forzature, dei pregiudizi di tanta critica letteraria, Fighera demolisce lo stereotipo a cui vennero ridotti il suo pensiero e la sua opera e contro cui si scagliò lo stesso Pirandello nell'articolo «Abbasso al pirandellismo!», andando incontro al drammaturgo proprio a partire dalla sua vita privata, dalle numerose lettere (alla famiglia, alla moglie Antonietta Portulano, all'attrice Marta Abba, ai figli, in particolare a Lietta) e dalle ultime testimonianze del nipote Pierluigi. Risponde poi a diverse domande e curiosità: tra le altre, che fine hanno fatto davvero le sue ceneri dopo il funerale? Ma anche: perché gli è stato attribuito il Premio Nobel? Quale discorso pronunciò alla cerimonia? Che rapporto aveva con il più celebrato scrittore della sua epoca, ovvero D'Annunzio? Sotto esame è l'intera produzione di Pirandello, il cui leit motiv è la ricerca dell'autenticità dell'io e della verità: che cosa può davvero riaccendere l'uomo, far sì che l'io viva pienamente e non semplicemente esista «come i molluschi, le farfalle, i ragni»? Esistono delle verità nell'àmbito religioso, politico e artistico? In queste pagine alcune risposte che compaiono nella vastissima produzione pirandelliana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immagine, voce femminile. Arte e poesia"
Editore: Le Lettere
Autore: Crespi Stefano
Pagine: 116
Ean: 9788893660792
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Nel cambiamento in atto nell'orizzonte del contemporaneo, l'immagine femminile (in arte), la voce femminile (in poesia) vengono a rappresentare l'intuizione profonda dell'esistenza rispetto allo scenario dei linguaggi. Nelle testimonianze dell'arte, l'immagine femminile diventa corpo, luce, emozione, atto indicibile, mistero della presenza, mistero dell'assenza (Modigliani, Giacometti, Balthus). La voce femminile è la voce non abdicante dell'interiorità nella più varia esplorazione (da Ingeborg Bachmann a Simone Weil, da Antonia Pozzi ad Alda Merini). Siamo immersi nella cultura empirica del «vedere». La correlazione tra arte e poesia nel femminile apre la dimensione senza fine dello «sguardo»: l'inconscio, la memoria di ciò che è stato amato, ciò che non è accaduto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' estate e altri saggi solari"
Editore: Bompiani
Autore: Camus Albert
Pagine: 208
Ean: 9788845299506
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Albert Camus è per i lettori soprattutto l'autore de Lo straniero e de La peste. Ed è anche uno dei due protagonisti di quella che è stata definita "la più famosa polemica personale di tutto il dopoguerra", quella con Sartre. All'origine di quel feroce dissenso ci fu L'uomo in rivolta, il libro nel quale Camus articolava la possibilità di un pensiero meridiano che potesse contrapporsi al nichilismo dilagante nel mondo occidentale. Prima, durante e dopo quel suo lavoro, Camus andò pubblicando alcuni scritti che chiamò "saggi solari", raccogliendoli in Nozze e ne L'estate. Scritti che, come sostiene nell'Introduzione Silvio Perrella, "lasciano nel non detto la teoria del pensiero, e si avventurano nel mondo dei sensi". È un Camus meno noto al grande pubblico, che qui viene offerto nella sua organicità, accostando a quelli già pubblicati in italiano altri scritti mai prima d'ora tradotti, l'ultimo dei quali è proprio il testo in cui lo scrittore difende L'uomo in rivolta dalle accuse mossegli dai suoi antagonisti. Il lettore italiano che ha amato Lo straniero e La peste potrà con L'estate e altri saggi solari aggiungere ai primi due un nuovo classico ancora tutto da scoprire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rinascimento perduto. La letteratura italiana sotto gli occhi dei censori (secoli XV-XVII)"
Editore: Il Mulino
Autore: Fragnito Gigliola
Pagine: 325
Ean: 9788815280206
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Anche se gli indici romani dei libri proibiti del Cinquecento registrano un numero esiguo di autori e di opere letterarie, gli interventi sulla letteratura di svago furono molto ampi. Dalla novellistica al romanzo cavalleresco, al poema biblico, alla satira: i censori individuavano ovunque segni di anticlericalismo, lascivia e oscenità, o commistione fra sacro e profano, fra pagano e cristiano. Il libro ricostruisce i meccanismi che portarono alla distruzione di un vastissimo patrimonio culturale, alla manipolazione di opere mediante l'espurgazione, a profonde trasformazioni di generi letterari, come pure alla prassi dell'autocensura. Se lo scopo dell'azione repressiva era la moralizzazione dei fedeli, non vi è dubbio che, unita alla rimozione della Sacra Scrittura e dei libri di contenuto biblico in volgare, alla liturgia e alla recita delle preghiere in latino, essa consentì alla Chiesa di esercitare più facilmente il suo potere sulle menti e sulle coscienze, riducendo i fedeli a «minorenni perpetui».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rumore delle parole"
Editore: Rizzoli
Autore: Andreoli Vittorino
Pagine: 255
Ean: 9788817109291
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Al ventiduesimo piano di un condominio di periferia vive un vecchio. Non esce mai, non incontra nessuno, nemmeno i figli o i nipoti lo vanno a trovare. Il mondo che sta là fuori gli è estraneo, eppure lui sente che, pur non avendo più alcun ruolo sociale, la sua esistenza ha ancora un senso. Del resto, che la vecchiaia inizi a sessantacinque anni è una pura convenzione stabilita dalla società fondata esclusivamente sul lavoro e sul denaro. Così si siede davanti a un microfono e, invece di rompere la sua solitudine varcando la porta di casa diretto al bar o ai giardinetti, apre la porta verso l'universo virtuale ed entra nella rete. Con grande "sospetto" e incertezza racconta le sue riflessioni su alcune parole che hanno riempito la sua esistenza. Democrazia, assurdità, bellezza e vecchiaia: sono questi i termini attorno a cui costruisce quattro lezioni virtuali. Le sue sono parole al vento o c'è qualcuno disposto ad ascoltarlo? Con un certo stupore il vecchio scopre che il suo pubblico cresce lezione dopo lezione. Abbattuto il muro che lo escludeva da qualsiasi relazione, si rende conto di avere di nuovo una voce. Sa di essere fragile, ma è proprio quella fragilità a renderlo più umano. Nella dimensione del "noi" che emerge a poco a poco, capisce che l'unica cosa che conta davvero è il presente e che "vivere non è parlare, ma correre da chi ha bisogno". Parole vuote? Parole come semplice rumore? Vittorino Andreoli mette in scena in queste sue nuove pagine un teatro della verità a tratti autobiografico. Smaschera i pregiudizi del nostro tempo, che considera la vecchiaia come l'età della vergogna, dimenticando che la fragilità del vecchio è la rappresentazione della condizione umana, del significato stesso dell'uomo nel mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pecunia non olet. La mafia nell'industria pubblica. Il caso Finmeccanica"
Editore: Chiarelettere
Autore: Da Rold Alessandro
Pagine: 227
Ean: 9788861909953
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La mafia che non uccide ma vende armi. Elicotteri, mitragliatrici, bombe, fregate militari: un arsenale ricchissimo e pronto all'uso là dove le guerre causano morti e arricchiscono i portafogli di speculatori e dittatori. La storia raccontata da Da Rold è incredibile perché fa vedere come l'illegalità criminale possa trasformarsi in una pratica normale e ripetuta, al punto che un latitante come Vito Palazzolo, «uno dei soggetti più pericolosi della comunità criminale internazionale», ricercato già da Giovanni Falcone e finalmente arrestato nel 2012, riesce a entrare nei salotti buoni del commercio internazionale e vari governi. A dire di no sono pochi: alcuni valorosi magistrati del Sud, di Napoli e Palermo, cui si affiancheranno quelli del Nord, di Busto Arsizio e di Milano. Dice di no, pagandone il prezzo, anche Francescomaria Tuccillo, avvocato e manager napoletano, direttore di Finmeccanica per l'Africa subsahariana. Nonostante il vento spiri a favore di chi agisce nell'illecito, alla fine la verità vincerà. La partita è enorme: in gioco c'è il destino del colosso della difesa, attraversato da scandali e arresti e da un intrico di poteri, in cui si mescolano politica, servizi segreti, mafia, massoneria, criminalità organizzata, che ha compromesso la competitività dell'industria italiana e messo in gioco il futuro economico del nostro paese, la sua capacità di creare lavoro e il suo ruolo sullo scacchiere internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La meraviglia"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Boitani Piero, Dronke Peter
Pagine: 82
Ean: 9788893592376
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«Le frontiere della poesia sono la meraviglia e il silenzio. La meraviglia giace alla fonte della creazione poetica e alla fine dell'atto poetico, quando l'opera di poesia passa attraverso la vista, l'udito e l'animo del lettore». La meraviglia si trova al fondo di ogni apprensione del mondo, è il movimento originario del sapere, la leva da cui tutto ha inizio. Piero Boitani e Peter Dronke ne hanno catturate le forme, guidandoci in un'esplorazione dell'idea che ancora oggi, per noi come per Platone, è il presupposto silenzioso di ogni cultura viva e vera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU