Articoli religiosi

Libri - Psicoanalisi



Titolo: "Il tempo della post libertà"
Editore: SugarCo
Autore: Giancarlo Ricci
Pagine: 208
Ean: 9788871987453
Prezzo: € 16.50

Descrizione:

L’autore, psicoanalista, ha in corso (dal 2016) un Provvedimento Disciplinare da parte dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia per alcune affermazioni pronunciate in una trasmissione televisiva. L’aver detto, tra l’altro, che «la funzione di padre e madre è essenziale e costitutiva alla funzione di crescita» è stato ritenuto discriminatorio verso le famiglie arcobaleno.

Nella prima parte, il libro ripercorre le vicende e i risvolti di questa aggressione ideologica che impone con la «rivoluzione gender» la sua visione sulla sessualità, sulla famiglia, sulla differenza tra i sessi.

La seconda parte è dedicata alla post libertà: «La libertà di pensiero ce l’abbiamo. Adesso ci vorrebbe il pensiero». Questo aforisma di Karl Kraus diventa per l’autore l’emblema di un’epoca in cui domina un regime di post libertà: l’adeguamento al pensiero unico, al politicamente corretto, all’obbligo dell’egualitarismo. L’uomo contemporaneo crede di essere libero e di avere a portata di mano qualsiasi scelta. È il carnevale della libertà. Ma quando tutto è possibile la libertà implode, si svuota dal suo interno, la libertà muore di troppa libertà.

Nella terza parte il tema della libertà è portato al centro dell’esperienza psicoanalitica. Il lavoro clinico può essere letto come un lavoro di libertà, come il percorso in cui un soggetto prova a ritessere il proprio destino. E a ritrovare il desiderio di progettare una libertà altra che ha il sapore di una conquista perenne.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dal sogno alla vita. Trasformazioni della cura psicoanalitica nel pensiero di Thomas H. Ogden"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 100
Ean: 9788857551517
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Thomas H. Ogden è uno dei pensatori più originali e vivaci nel panorama psicoanalitico internazionale: uno psicoanalista che scrive di psicoanalisi, riuscendo a ricreare attraverso la scrittura la "musica" della parola nella seduta. In questo modo riesce a far ritrovare la prosodia, il tono, l'intonazione e quegli aspetti del linguaggio che non possono essere catturati dalla semplice e asciutta trascrizione di una seduta. Ogden costruisce nei suoi lavori un dialogo ricco e intimo con il lettore in uno scambio di rêverie, sogni a occhi aperti, ricordi e, ovviamente, sogni, in cui riproduce il più possibile ciò che accade nella stanza d'analisi. In questo volume, impreziosito da uno scritto inedito di Ogden, si ritrova questa vitalità, questa capacità di comunicare con parole e intrecciare i nostri pensieri con quelli degli autori, partecipandovi in maniera viva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicoanalisi e buddhismo zen"
Editore: Mondadori
Autore:
Pagine: 92
Ean: 9788804705109
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nel 1957, in Messico, un gruppo di psicologi di origine e formazione occidentale, tra cui il celebre Erich Fromm, si sono riuniti per ascoltare dal dott. Suzuki alcune lezioni sugli insegnamenti fondamentali del buddhismo zen, arricchendo così la loro visione dell’uomo e ricevendo notevoli stimoli a considerare i concetti chiave della psicoanalisi, quali il subconscio e l’inconscio, con un’ottica nuova. Sul testo delle lezioni tenute durante quel seminario da Fromm, ampiamente rielaborato dall’autore in vista della pubblicazione, è basato questo volume: una lettura stimolante per riflettere sulle verità più profonde che riguardano tutti noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Analisi del carattere ed emancipazione: Marx, Freud, Reich"
Editore: Aracne
Autore: López Davide
Pagine: 84
Ean: 9788825516920
Prezzo: € 9.00

Descrizione:L'analisi del carattere aiuta a comprendere le distorsioni che concezioni e teorie potenzialmente emancipative hanno subito nel corso del tempo, in modo peculiare nel Sessantotto. L'attacco indiscriminato, «l'impietosa e ingrata denigrazione degli ideali e delle opere del passato», che doveva "sollevare" le generazioni dei figli dal disagio e dalla fatica nelle relazioni conflittuali prolungate all'interno della famiglia, ha di fatto ostacolato e arrestato la costruzione di modelli differenziati e l'esperienza della creatività soggettiva; ha chiuso gli orizzonti di emancipazione della persona. Sulle spinte redentive, connesse al recupero e alla trasformazione degli ideali, incombe l'ombra mortifera della normalità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luci e ombre. Protagonisti (noti e meno noti) della storia della psicoanalisi"
Editore: ETS
Autore: Zanda Giuseppe
Pagine: 360
Ean: 9788846753601
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Nella prima metà del ventesimo secolo la psicoanalisi fu accusata da molti di essere una dottrina ebrea, degenerata e pansessualista, ma affascinò un numero crescente di medici, psichiatri, psicologi, filosofi, letterati e artisti. Nel mondo occidentale la psicoanalisi divenne presto una promettente risorsa terapeutica per molti disturbi mentali in un'epoca in cui, in campo psichiatrico, erano disponibili solo terapie somatiche, morali o suggestive, sostenute da basi che di scientifico avevano molto poco. Nata nella Vienna fin de siècle, la neonata disciplina freudiana mosse i suoi primi passi nella capitale dell'Impero Austro-Ungarico, poi a Zurigo, Budapest, Berlino, Londra, Boston e New York. Gli otto saggi raccolti in questo libro trattano della natura complessa, contraddittoria, palpitante e drammatica della vicenda esistenziale di alcuni tra i primi e meno conosciuti protagonisti della storia della psicoanalisi: Otto Gross, Fritz Wittels, Wilhelm Stekel, Loë Kann, David Eder, William Rivers, John Layard e Elizabeth Severn. Il racconto delle vicissitudini esistenziali, della passione e delle incertezze dei primi esploratori dell'inconscio aggiunge uno sguardo sul rapporto dell'essere umano col malessere psichico mentre percorre un sentiero poco battuto nei territori dell'invenzione freudiana. Prefazione di Massimo Cuzzolaro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' io criminale. La psichiatria forense nella prospettiva psicoanalitica"
Editore: Alpes Italia
Autore:
Pagine: 288
Ean: 9788865315361
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Il libro percorre un territorio pionieristico per gli studi psicoanalitici ed è la testimonianza di quanto la psicoanalisi come teoria e come modello di lavoro sia flessibile e possa adattarsi a diversi ambiti della vita, della cultura e della società. Il volume, che si suddivide in una parte teorica e in una clinica, mostra nella prima la ricchezza della comprensione psicoanalitica in questi disturbi, mentre nella seconda ci permette di entrare nel vivo di una pratica abbastanza lontana dal setting psicoanalitico o anche psicoterapeutico. Dobbiamo guardare alle patologie mentali come «aspetti di personalità, che possiamo ritrovare in diversi quadri sindromici psicopatologici, come anche nelle persone "sane"» e mette inoltre in luce come possa esistere «un'apparente normalità di comportamento» che coesiste con «una visione distorta della relazione da un punto di vista morale e soprattutto affettivo». Gli interventi sia farmacologici che psicoterapeutici sono resi difficili, perché questi soggetti possono anche tentare manipolazioni al fine di «ridimensionare la propria responsabilità e ottenere tutti i vantaggi possibili, primo fra tutti una riduzione della pena».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Analisi incompiute. L'analista in gioco con lo psicodramma freudiano"
Editore: Alpes Italia
Autore:
Pagine: 188
Ean: 9788865315217
Prezzo: € 17.00

Descrizione:La psicoanalisi nasce con casi dall'esito incerto, incompiuti, interrotti: Anna O., l'uomo dei lupi... . Non è un caso che Freud abbia dedicato al tema uno dei suoi ultimi saggi (Analisi terminabile e interminabile) che, sin dall'endliche/unendliche del titolo pone dinanzi a domande ineludibili. La comunità psicoanalitica glissa sull'argomento, soprattutto in un oggi disegnato dall'orizzonte dell'efficacia quantificabile e misurabile. Contro tale tendenza inerziale si intende rilanciare freudianamente la priorità da assegnare alle analisi attraversate dal fallimento, dall'impasse, lì dove l'analista incontra i resti inanalizzati della propria analisi. I casi interrotti sono interrogati e rielaborati con lo psicodramma analitico riletto alla luce di Freud e Lacan. Nel gruppo di Plurivisione, il terapeuta ha presentato il caso e poi con la rappresentazione psicodrammatica messo in gioco il rebus dell'incontro. La pluralità delle prospettive che lo psicodramma comporta, l'essere come soggetto continuamente dis-locato, induce l'analista a una nuova via elaborativa che genera nuove reti associative, tesse nuovi legami dei resti non tradotti e con essi trova il senso delle interruzioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Forme letterarie e teorie psicoanalitiche. Per una storia delle teorie della letteratura"
Editore: Ledizioni
Autore: Talamo Roberto
Pagine: 190
Ean: 9788867058457
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Le teorie psicoanalitiche della letteratura sono analizzate in questo volume in base a un'originale idea storiografica: l'ipotesi che il campo di queste teorie sia un campo ibrido, che si sia costituito attraverso il dialogo tra la psicoanalisi e le teorie letterarie di volta in volta egemoniche. Un modello compiuto di questa ibridazione è indicato nel lavoro teorico di Francesco Orlando. Insieme a questa ipotesi storiografica, si analizza il problema della scrittura freudiana alla luce della narratologia contemporanea e della teoria dei dispositivi, il problema dell'intenzione d'autore in relazione all'analisi freudiana del Mosè di Michelangelo e si propone un'idea di letteratura che ricollega il sapere psicoanalitico al sapere originario e demonico del mito antico, in un serrato confronto tra le più recenti acquisizioni della teoria letteraria e della psicoanalisi contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Adolescenti senza tempo"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Ammaniti Massimo
Pagine: 218
Ean: 9788832850550
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il modello di adolescenza elaborato dalla psicologia e dalla psicoanalisi a partire dal primo Novecento sembra oggi inadeguato a descrivere il periodo della transizione dall'infanzia all'età adulta. La fisionomia dell'adolescente appare mutata. In particolare, le profonde trasformazioni sociali e culturali che hanno segnato gli ultimi settant'anni, la rivoluzione digitale anzitutto, hanno rimodellato via via le caratteristiche delle generazioni che si sono succedute. Nel nostro tempo, l'adolescenza si estende ben oltre i vent'anni, a volte sembra non terminare mai. Occorre chiedersi se l'adolescenza dei trattati di psicologia esista ancora o non si debba invece ridefinire questa età attraverso i molteplici comportamenti che esprime. Con il supporto di esempi concreti ed evocative citazioni tratte dal mondo dell'arte, Massimo Ammaniti descrive i diversi percorsi di ragazze e ragazzi per i quali il tempo della crescita si congela. E i genitori? Di fronte alla difficoltà del compito, oscillano spaesati tra complicità e assenza, consapevoli di dover ridefinire il proprio rapporto con i figli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Vienna di Freud e altri saggi"
Editore: SE
Autore: Bettelheim Bruno
Pagine: 315
Ean: 9788867233441
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«Tante volte nel corso degli anni mi è stato chiesto quali siano state le più importanti influenze formatrici della mia vita. È ovvio che l'influenza più importante è sempre quella dei genitori e della famiglia, ma se mi concentrassi su questo aspetto dovrei scrivere un'autobiografia. Una volta, a proposito delle biografie, Freud ebbe a dire che chi si accinge a scriverne "si vota inevitabilmente alla menzogna, all'omissione e all'adulazione"; e io, in quanto freudiano, credo che, a maggior ragione, queste parole valgano anche per le autobiografie. Infatti, quando ho cercato di richiamare alla mente gli avvenimenti più importanti della mia vita, mi sono accorto che tendevo a conferire eccessivo valore a certi fatti e a dimenticarne per mia convenienza altri, proprio come Freud aveva ammonito. Pensai dunque che se volevo presentare in un libro materiale di natura personale, dovevo conferirgli una forma diversa dall'autobiografia. La formula che alla fine decisi di usare fu la selezione di un certo numero di saggi, la cui stesura copre un lungo arco di tempo e che non sono mai stati pubblicati in volume. Per il loro contenuto e per il fatto di essere stati da me scelti, ritengo che essi possano consentire al lettore di farsi autonomamente un'idea delle forze che più di altre hanno influito su di me».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uno-tutto-solo. L'orientamento lacaniano"
Editore: Astrolabio Ubaldini
Autore: Miller Jacques-Alain, Di Ciaccia Antonio
Pagine: 286
Ean: 9788834017630
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Jacques-Alain Miller offre in questo testo le chiavi dell'ultimo insegnamento di Lacan, presentando al pubblico il suo corso dell'anno accademico 2010-2011, dal titolo "L'Essere e l'Uno". Il Lacan classico, che va dal 1950 al 1970, dà ampio spazio all'ordine simbolico, alla sessualità, all'amore e al desiderio. L'ultimo Lacan esplora invece il campo del reale e sottolinea l'insistenza del godimento. La grande differenza risiede nel fatto che il soggetto è sempre collegato con un altro o con l'Altro nel Lacan classico, mentre nell'ultimo Lacan ognuno si ritrova sempre solo. In effetti il godimento di ognuno non è complementare al godimento di nessun altro. Il godimento si ripete all'infinito dal momento che lo si è incontrato una prima volta in modo più o meno traumatico. E il modo di inserirsi nell'umano è simile a una dipendenza. Si è drogati di qualcosa che è l'effetto della propria esistenza. In questo volume J.-A. Miller rielabora la distinzione tra i registri dell'essere e dell'esistenza, conferendo al significante un altro valore: il significante non apporta al vivente il senso oppure l'essere, ma provoca un godimento che in parte rimane incancellabile e che riecheggia nel sintomo. La psicoanalisi non si occupa quindi solo di quello da cui si può guarire, ma anche di quello che non ci lascerà mai. Al problema che l'incurabile pone, c'è solo una risposta singolare. Cercarla e trovarla è quello che la psicoanalisi permette a coloro che vogliono intraprenderla. Ecco perché la psicoanalisi non è più solo una cura, ma anche un'esperienza e un modo di vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contratto. Luci e ombre"
Editore: La Vita Felice
Autore:
Pagine: 249
Ean: 9788893463010
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il "Contratto. Luci e ombre" mette a fuoco un oggetto di intervento e di relazione che rappresenta il cuore dell'Analisi Transazionale. A partire da Eric Berne e dalla prima generazione di analisti transazionali, viene sottolineata la qualità contrattuale della relazione, una contrattualità bilaterale, all'interno di una relazione intersoggettiva. La visione bilaterale, della relazione rimanda al pensiero fenomenologico e alla "rivoluzione copernicana" di cui parla Ludwig Binswanger. Nel "Contratto. Luci e ombre" si prendono in considerazione le radici psicoanalitiche dell'Analisi Transazionale articolate con una profonda visione fenomenologica che contraddistingue l'Analisi Transazionale di Eric Berne, e si esprime in tutti 'e quattro i campi di intervento: il clinico, il counselling, l'educativo, l'organizzativo. Il "fare un contratto" è un processo relazionale dinamico, intersoggetivo, spesso attraversato dall'ambivalenza nei suoi movimenti verso qualcosa. Il "Contratto. Luci e ombre" prende in considerazione, riflette circa un significato, quello contrattuale, che non si può dare come scontato, che appare e poi si perde nell'ombra, nelle "pieghe" copionali che sono parte della esperienza di ciascuno di noi, in un dipanarsi da ciò che si dice, si esprime, verso ciò che un po' alla volta emerge e rientra nel nostro quotidiano. Un viaggio di ricerca, di conoscenza, di ampliamento delle possibilità delle nostra capacità di esserci e di essere partecipi del nostro mondo. Il testo è rivolto in primis ai colleghi analisti transazionali, ed è utile strumento di pensiero e di intervento per coloro che operano nelle relazioni di cura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bambini in ospedale: un approccio psicoanalitico"
Editore: Franco Angeli
Autore: D'Alberton Franco
Pagine: 254
Ean: 9788891779748
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Cosa prova un bambino quando va in ospedale? E quando scopre di avere una patologia cronica? È bene che sappia tutto quel che lo riguarda dal punto di vista medico-sanitario: diagnosi, trattamenti? Possono essergli risparmiati gli aspetti più angosciosi per proteggerlo, nascondendo la reale situazione? Il libro esplora questi aspetti e approfondisce il vissuto dei genitori quando la malattia entra prepotentemente nella vita di una famiglia mandando in frantumi abitudini, ritmi e progetti di vita. E, ancora, descrive come chi opera in ospedale, in qualsiasi ruolo sanitario, viva il confronto con la malattia e il rapporto con il malato. Soprattutto un malato così speciale, così indifeso come è il bambino. In questo libro si riversa l'esperienza di uno psicoanalista "senza divano" all'interno di un ospedale pediatrico universitario, dove si applicano gli strumenti teorici e clinici della psicoanalisi nelle diverse aree di intervento che sono richieste da una struttura ospedaliera. Con un linguaggio rivolto a chi è in contatto con questi temi per professione, studio o interesse personale, il libro illustra il contributo della psicoanalisi alla comprensione delle malattie che hanno un'origine o una componente emotiva: a partire dalle teorie dell'ascolto, del trauma, dei fattori terapeutici, del dolore psichico. Si descrivono inoltre varie forme di cura: la psicoterapia individuale, la psicoterapia genitori-bambini, la psicoterapia di gruppo, indicando i criteri con cui applicarle. Infine si approfondisce il tema dei gruppi di lavoro. Con questo strumento gli operatori con formazione psicodinamica mirano a favorire l'elaborazione degli aspetti emotivi nelle realtà istituzionali. Perché i bambini e le famiglie in ospedale si sentano ascoltati e sempre più compresi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Catch them. La psicoanalisi del breakdown psichico"
Editore: Franco Angeli
Autore: Bollas Christopher
Pagine: 138
Ean: 9788891778208
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Un approccio radicale, nuovo e insieme coraggioso, al trattamento psicoanalitico dei pazienti a rischio di breakdown. Christopher Bollas suggerisce che il proposito inconscio del breakdown sia presentare il sé all'altro per una comprensione trasformativa. Se preso in tempo, quindi, il "breakdown" può diventare un "breakthrough", ma perché ciò accada è necessaria una comprensione profonda del suo significato proprio grazie alle sue enormi potenzialità trasformative. Questo libro dimostra come l'ordinario lavoro clinico sia insufficiente e risulti invece necessario un intenso percorso psicoanalitico non convenzionale. La parte finale del volume è in forma di dialogo e approfondisce alcuni dei temi trattati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Appunti autobiografici di uno psicoanalista relazionale"
Editore: Mimesis
Autore: Bacciagaluppi Marco
Pagine: 168
Ean: 9788857545981
Prezzo: € 14.00

Descrizione:In questi appunti autobiografici, Marco Bacciagaluppi, proveniente dall'indirizzo psicoanalitico relazionale, esamina le proprie esperienze traumatiche, anche tramite l'utilizzo dei sogni, nella convinzione che ciò gli permetta di capire meglio quelle dei pazienti. Affiorano così i suoi ricordi sulla guerra e la Resistenza, degni anche di un certo interesse storico. Formatosi a New York con Silvano Arieti, di cui ha poi tradotto tre libri, nel corso della sua vita ha sempre mantenuto come autori di riferimento Erich Fromm e John Bowlby, con il quale ha avuto una corrispondenza di otto anni. Nel corso degli anni Ottanta, la vita di Bacciagaluppi è stata funestata dalla malattia della moglie, conclusasi con la sua morte. In anni recenti, un nuovo avvenimento traumatico ha risvegliato antichi dolori e ha portato a un nuovo periodo di crisi, uscito dal quale ha scritto un libro, "Paradigmi in psicoanalisi", e ne ha curato uno di Bowlby.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vivere con Barbablù. Violenza sulle donne e psicoanalisi"
Editore: Magi Edizioni
Autore: Barducci Maria Cristina, Bessi Beatrice, Corsa Rita
Pagine: 218
Ean: 9788874873913
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il dilagante fenomeno della violenza di genere impone anche alla psicoanalisi di far sentire la sua voce. Come aiutare sul piano intrapsichico le donne che, adesso sempre più numerose, denunciano di aver subito violenza sia psicologica sia fisica? A questa domanda, partendo da vertici diversi ma convergenti, rispondono le autrici di questo saggio, teso ad affrontare il tema da una prospettiva necessariamente integrata, che tenga conto sia del dato oggettivo e della presa di posizione politica, giuridica e criminologica sia del mondo interno, fortemente traumatizzato, delle donne maltrattate. Il libro si articola in tre parti e la visione psicoterapeutica fa riferimento ai contributi in area junghiana e freudiana, ai lavori sulla psicologia del trauma e agli studi più recenti sull'attaccamento e sulla psicologia relazionale, sottolineando come non sia sufficiente proteggere una donna maltrattata con gli strumenti della legge, se non viene ristrutturato pure il suo fragile Sé, evitando di ricorrere alla trita interpretazione del «masochismo femminile». I contributi delle autrici, partendo dalla disamina della situazione storico-culturale da cui il fenomeno origina, puntano l'attenzione sulla presa in carico, da parte dei centri antiviolenza, della complessità del problema portato dalla singola donna nella sua peculiare individualità e propongono riflessioni sul mondo psichico femminile anche alla luce della letteratura e della filmografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contraddizione e follia"
Editore: Liguori
Autore: Pulli Gabriele
Pagine: 61
Ean: 9788820767815
Prezzo: € 14.49

Descrizione:Una cosa è il nulla che viene dopo la vita, un'altra, tutt'altra cosa il nulla che precede la vita. Il primo è un annichilimento, il secondo un preludio, sul cui sfondo la vita può ritrovare, intatta, la sua freschezza. Perché il passato quando è stato vissuto era qualcosa di nuovo, e la nostalgia mira innanzitutto a quest'elemento di novità racchiuso nel passato. È tracciato dunque dalla nostalgia l'orizzonte sul quale la vita a venire può stagliarsi in tutta la sua purezza: il segreto di un senso dell'esistenza che non può essere vanificato dall'idea della sua fine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "János Bolyai. Uno sguardo psicoanalitico su genio matematico e follia"
Editore: Mimesis
Autore: Oliva Silvia
Pagine: 219
Ean: 9788857545486
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Passando in rassegna la letteratura psicoanalitica esistente in materia, questo lavoro presenta il geniale e creativo matematico ungherese János Bolyai (1802-1860). Diagnosticato come schizofrenico, ma autore di una scoperta epocale, la geometria assoluta, modernamente chiamata geometria non euclidea iperbolica, Bolyai influenzerà, negli anni a venire, il pensiero matematico, fisico, filosofico, epistemologico e il campo della produzione letteraria e artistica tramite suggestioni divulgative sulla configurazione spaziale del mondo che ci circonda. Alla luce di alcune ipotesi sul bilinguismo e sul linguaggio matematico, vengono inoltre proposte alcune interessanti ipotesi sulla possibile coesistenza, nella mondo psichico di János Bolyai, di geniali pensieri logici e di idee sconnesse al limite del delirio. Il testo è corredato da una semplice e divulgativa storia sulla fondazione delle geometrie non euclidee che rende il contenuto accessibile e fruibile da chiunque sia appassionato all'esplorazione di quelle terre di frontiera dove pensieri disciplinari diversi si incontrano e si fecondano reciprocamente. Con un contributo di Imre Hermann.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La psicoterapia psicoanalitica per l'infanzia e l'adolescenza nei contesti socio-culturali attuali"
Editore: Armando Editore
Autore: Crocetti Guido, Pallaoro Giovanni, Agosta Rosa
Pagine: 590
Ean: 9788869924019
Prezzo: € 38.00

Descrizione:«Questo volume è un campo-giochi creativo dove le diversità antropologiche e culturali sono dialogate e pensate, ed è un campo-lavoro ove più professionisti si interrogano sulle diversità attuali (il cyber-ambiente, i linguaggi dei social ecc.) e sulle nuove sfide (in particolare quelle identitarie). L'obiettivo cercato da tutti gli Autori è la persona, le sue competenze, le sue risorse, i suoi limiti e le sue sofferenze espresse con qualunque strumento reale o simbolico in una stanza di terapia. Quando nello spazio della Psicoterapia Psicoanalitica il terapeuta e il paziente si cercano e si trovano, abitano il campo-giochi, il campo-lavoro della reciproca e costante ricreazione, il campo-giochi della relazione oggettuale e della relazione soggettuale. Dunque, la ricreazione vissuta, che difficilmente può essere delineata in termini teorici, è una modalità di gioco e di lavoro che interessa due soggettività, ognuna complementare all'altra, ognuna tesa all'ascolto dell'altra, ognuna attenta a sé e a l'altro, alla sua diversità, alla sua comunità di appartenenza, il suo contesto di vita, la sua cultura, i suoi interessi, i suoi giochi.» (Guido Crocetti)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Frontiere della psicosomatica"
Editore: Armando Editore
Autore:
Pagine: 270
Ean: 9788869923883
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Il poeta americano William Blake sosteneva che "il corpo non è che quella parte dell'anima che si percepisce con i sensi", questa affermazione apre importanti interrogativi: la mente e il corpo sono la stessa cosa? È ipotizzabile una trasmissione di contenuti psichici da una generazione all'altra? La somatizzazione è il risultato di un'esuberanza o di un fallimento della vita emotiva? A queste e ad altre cruciali domande gli autori cercano di rispondere. Gli strumenti sono quelli tratti dalla moderna ricerca psicoanalitica, ma la loro formazione biomedica lascia presumere che in essa sia sedimentata una sensibilità specifica e particolare al "problema corpo".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Complesso di Edipo nella famiglia allargata. (Il)"
Editore:
Autore: Luciano Demasi
Pagine: 128
Ean: 9788869293290
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Agli inizi del XX secolo, Freud iniziò a esaminare le dinamiche familiari a partire dal complesso di Edipo. Sulla base di questa impostazione, molti terapeuti hanno continuato per decenni a leggere e interpretare le relazioni primarie, finché un impetuoso vento di cambiamento non ha scompaginato le carte in tavola. Rapidamente, si sono aperti scenari nuovi in cui gli schemi culturali precedenti non bastavano più. La famiglia di oggi, infatti, non è più quella che Freud aveva descritto. Nel cuore della famiglia allargata non c'è più un solo Edipo, ma molti, con diverse connotazioni, con «richieste» profonde che vanno a complicare il quadro iniziale. In queste pagine l'autore, alla luce della sua lunga esperienza clinica, affronta le grandi sfide che attendono i terapeuti e le madri, i padri, i bambini e gli adolescenti di oggi, cercando di indicare alcune possibili soluzioni non solo per «sopravvivere» a questo cambiamento epocale, ma anche per aspirare ad una nuova serenità. Che ne è dell'Edipo, disperso nel caos affettivo della famiglia allargata? Cosa fare e, soprattutto, cosa non fare?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo sviluppo delle relazioni. Infanzia, intersoggettività"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Seligman Stephen
Pagine:
Ean: 9788832850505
Prezzo: € 33.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il debito assoluto, l'economia della vita"
Editore: ETS
Autore: Solla Gianluca
Pagine: 165
Ean: 9788846753076
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In un dialogo tra filosofia e psicanalisi che coinvolge l'iconografia classica, la letteratura e la dottrina giuridica del potere in Occidente, questo libro s'incarica di accertare la possibilità di un inedito percorso verso le questioni della moneta, dello scambio, della ricompensa - così come della misura e dell'eccesso - per far emergere una dimensione del debito che non è deficit o insufficienza, ma affermazione di vita nella sua singolarità. Abitualmente il debito viene percepito solo in senso finanziario, con tutto ciò che della finanza influenza le nostre vite. Eppure questa accezione non è l'unica, né quella prioritaria. All'interno della cultura occidentale esiste un altro accesso al debito, rappresentato dalla possibilità di cogliere il legame che ci unisce in quanto viventi alle nostre singole vite. Da questo punto di vista la dimensione del debito non si confonde mai con una mancanza che si tratterebbe di colmare, ma riguarda piuttosto l'esperienza che ciascuno compie nella sua vita. Chiamiamo "debito assoluto" quanto di ogni singola vita resta inappropriabile al vivente che pure la vive.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Battesimo, dono e perdono"
Editore: Cittadella
Autore: Gianni Kaufman, Roberto Maier
Pagine: 162
Ean: 9788830816565
Prezzo: € 15.90

Descrizione:Se la rivelazione di Dio si compie nell'incarnazione, il mistero di Dio e il mistero dell'uomo saranno per sempre intrecciati. In questo intreccio emergono, nel Vangelo di Luca, tre grandi temi (il battesimo, il dono e il perdono), su cui si confrontano i due autori, ciascuno attraverso il suo specifico campo di ricerca. La lettura dello psicanalista trova i fondamenti di un'antropologia che non si chiude nell'autoreferenzialità del Sé e si spalanca al mistero dell'altro e dell'Altro. Il teologo propone una visione dell'identità del credente e del popolo di Dio offerta attraverso i lembi di quella ferita che la Rivelazione cristiana provoca nella apparente regolarità dell'esistenza umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' inconscio cristiano di Sigmund Freud"
Editore: Alpes Italia
Autore: Vitz Paul C.
Pagine: 307
Ean: 9788865314692
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Sebbene Freud si sia sempre pubblicamente dichiarato ateo, la sua relazione con la religione, ed in particolare con il Cristianesimo, non fu caratterizzata da un semplice e lineare rifiuto. "L'inconscio cristiano di Sigmund Freud" è un saggio biografico che tratta in maniera sistematica, approfondita e diretta il rapporto personale del fondatore della psicoanalisi con la religione cristiana; un rapporto profondo, ambivalente, per molti aspetti poco noto, in cui elementi di forte ostilità coesistono con elementi di forte attrazione, che si è sviluppato sin dalla sua primissima infanzia e che lo ha accompagnato per tutta la vita. Si tratta di un testo che offre spunti di riflessione originali e accurati, di interesse scientifico e valore culturale. Il libro scritto da Paul C. Vitz permette una maggiore comprensione di alcuni aspetti rilevanti della personalità di Freud e fornisce un nuovo contesto in cui inscrivere la psicologia della religione secondo il suo pensiero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU