Articoli religiosi

Libri - Psicoanalisi



Titolo: "I misteri dell'anima. Una storia sociale e culturale della psicoanalisi"
Editore: Feltrinelli
Autore: Zaretsky Eli
Pagine: 520
Ean: 9788807888489
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La psicoanalisi ha modificato in maniera permanente il modo in cui in tutto il mondo gli uomini e le donne interpretano se stessi e gli altri. Una storia della psicoanalisi non può accontentarsi della biografia di Freud o della storia della psichiatria o della cultura viennese, ma deve spiegare, innanzitutto, l'intensità dell'attrazione esercitata e l'ampiezza della sua influenza. Zaretsky indaga gli effetti della psicoanalisi sui modi di concepirsi degli individui che le si rivolgono o ne intercettano gli strumenti o, ancora, ne accolgono e ne ricavano, in un'eco magari lontana, un certo "stile" di approccio a se stessi e al mondo. La psicoanalisi è "la prima grande teoria e pratica della vita personale": un'esperienza di singolarità e di interiorità collocabile in uno specifico momento storico e fondata nei moderni processi di industrializzazione e urbanizzazione, oltre che nella storia della famiglia. Zaretsky non manca di interrogarsi sul "dopo", sul destino della psicoanalisi oggi e ancor più sul destino di quelle forme di esistenza individuale che essa aveva accompagnato, talvolta creato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli argonauti (2016)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 90
Ean: 9788843081721
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La rivista "Gli Argonauti" propone al lettore uno strumento di dialogo e di confronto sulle tematiche fondamentali del discorso psicoanalitico, permettendogli di partecipare al dibattito culturale in corso sulla relazione tra individuo e società. In uno spirito di libero e solidale confronto, la rivista ha pubblicato in questi anni contributi di psicoanalisti e autori che, nei vari contesti culturali e di lavoro, fanno riferimento alla psicoanalisi come a uno strumento critico, operativo e propulsivo irrinunciabile. "Gli argonauti" dà spazio anche a lavori di importanti psicoanalisti stranieri, permettendo al lettore di ampliare e approfondire la propria formazione culturale e scientifica in una prospettiva internazionale di alto livello. "Gli argonauti" ospita sintesi e soluzioni teoretiche di vasto respiro che emergono dall'esperienza clinica e di vita (in Saggi e Labirinto), riflessioni nate dalle attività di lavoro, dubbi e indicazioni originali che gli operatori dei vari contesti pongono e propongono (in Esperienze) e brevi riflessioni, commenti ad altri lavori (in Spigolature). Il dibattito sulla specificità dei gruppi terapeutici e di sviluppo ha un suo spazio (in Gruppi), così come brevi scritti e rapidi spunti di vari autori (in Dibattito e Aforismi). Lo scambio di idee con altri autori, libri o riviste è ospitato nella nuova rubrica Dialoghi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ipofanie. Ovvero sulla ricerca e sul disvelamento delle sorgenti del trauma attraverso il processo psicoanalitico"
Editore: Franco Angeli
Autore: Stella Amedeo
Pagine: 354
Ean: 9788891742650
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Gran parte dei contenuti di questo libro proviene da un diario clinico-teorico che raccoglie il continuum dei pensieri e delle annotazioni su frammenti clinici attraverso i quali prendono forma elaborazioni e ipotesi di comprensione dell'esperienza. Il presente lavoro è frutto di un progetto implicito ma immanente allo stesso svolgersi dell'esperienza psicoanalitica. Esso rappresenta il prendere forma di una ricerca continua che, pur avendo come obiettivi la cura, la tecnica e la teoria psicoanalitica, ha coinciso con una parte della vita dell'autore. Il libro si domanda se sia possibile ipotizzare che i processi costruttivi che affondano le radici in quella che Balint ha definito "area della creazione", costituiscano un livello basico di attività del Sé a cui il processo psicoanalitico possa appoggiarsi per facilitare la regressione e avviare un'esplorazione ravvicinata delle aree cieche che si sviluppano intorno alle caesure e ai crolli che costituiscono le sorgenti inaccessibili degli sviluppi psicopatologici. La dimensione pre-mentale, o proto-mentale indica la destinazione a cui tendono le esplorazioni che analista e paziente intraprendono attraverso l'esperienza della cura psicoanalitica. L'arte, nelle sue molteplici declinazioni, è l'onnipresente compagna della ricerca di una via regressiva per la cura dei traumi più profondi e inaccessibili. Poesia, letteratura, musica, pittura, scultura, emergono attraverso una creatività più primitiva e ingenua.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La crisi della psicoanalisi e dei suoi fondamenti epistemologici. Psicoanalisi, metodo dialettico e tavola epistemologica universale"
Editore: Alpes Italia
Autore: Giacomini Gian Giacomo
Pagine: VIII-373
Ean: 9788865312520
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Ormai da molti decenni la psicoanalisi si trova al centro di un acceso dibattito in mento ai suoi fondamenti epistemologici ed alla legittimità della sua aspirazione di qualificarsi come un'autentica disciplina scientifica. Una tale aspirazione è stata sin dagli inizi alla base della ricerca di S. Freud, che si riproponeva di conferire alla Weltanschauung psicoanalitica uno statuto epistemologico non dissimile da quello delle scienze naturali. In questa prospettiva, la stessa teoria freudiana della personalità veniva fondata sulla dottrina metapsicologica delle pulsioni istintuali e sulle leggi economico-fisicalistiche dell'omeostasi, della costanza e dell'entropia cosmica. Una simile impostazione riduzionistica era però destinata a risultare incongruente rispetto allo spirito originario della ricerca psicoanalitica, che rivolgeva i suoi interessi verso le problematiche più profonde della personalità interiore, in tutta l'ampiezza delle sue intrinseche contraddizioni e che si costituiva nell'ambito del rapporto dialogico e dialettico tra l'interiorità dell'analizzando e quella dell'analista (e non sul terreno di una sperimentazione puramente oggettualistica, com'è tipico della psicologia naturalistica). In particolare, nel corso della storia del pensiero psicoanalitico, doveva sempre meglio evidenziarsi l'importanza fondamentale del tema dell'Io, non solo come automatismo difensivo, ma anche e soprattutto come soggetto riflessivo (Sè).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' io, la fame, l'aggressività. L'opera di uno psicoanalista eretico che vide in anticipo i limiti fondamentali dell'opera di Freud"
Editore: Franco Angeli
Autore: Perls Frederick
Pagine: 288
Ean: 9788856846713
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Scritto nel 1942, questo volume presenta una revisione delle teorie psicoanalitiche. Le intuizioni fondamentali in esso contenute resero necassaria, per i fondatori della psicoterapia della Gestalt, l'elaborazione di un nuovo modello psicoterapeutico. Lo psicoanalista tedesco Frederick Perls intuì i limiti più significativi della psicoanalisi che si andarono evidenziando durante la seconda guerra mondiale sotto la spinta dei nuovi paradigmi culturali. Pubblicò allora questo libro, che venne ripubblicato negli Stati Uniti nel 1949. Nel periodo in cui nascevano le teorie della relazione oggettuale e le teorie sistemiche, il Perls creò un ponte tra la psicologia clinica, la psicologia generale e il contesto culturale, dando vita alla "psicoterapia della Gestalt".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il soggetto nascosto. Un approccio psicoanalitico alla clinica delle tossicodipendenze"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788820414269
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Quando un soggetto assume sostanze in modo costante e compulsivo subisce una mutazione profonda. Mentre all'inizio è un soggetto umano con le sue contraddizioni, conflitti, mancanze per cui la ricerca della sostanza diventa un tentativo per fronteggiare e controllare una vita psichica contratta, gradualmente la situazione si capovolge. Dopo un lungo periodo di abuso, il soggetto scompare e la sostanza prende il suo posto. Tutta la vita psichica si modella sulla sostanza, sulla sua presenza o assenza, sul piacere o dolore che si provano con essa o senza di essa. Anche il pensiero, i sogni, gli affetti, si strutturano sulla sostanza e subentra un nuovo soggetto al posto di quello originario. Il soggetto tossicodipendente è quindi un soggetto nascosto. Il soggetto originario è sprofondato e al suo posto c'è un soggetto della sostanza, che vive attraverso di essa il rapporto con se stesso e col mondo. Come andare alla ricerca del soggetto nascosto nella tossicodipendenza? Come attraversare la disintossicazione e la lotta per la disassuefazione, non solo come obiettivi di per se stessi, ma in vista di un soggetto perduto, nascosto nelle pieghe dell'altro e che in parte chiede di riemergere, in parte vuole restare nascosto? In questo libro si vuole affermare il ruolo essenziale dell'approccio psicoanalitico alle dipendenze, intendendo per psicoanalisi non solo un metodo di cura, ma un modo complessivo di concepire il soggetto umano, come le sue difese e i suoi desideri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' estensione della psicoanalisi. Per una metapsicologia di terzo tipo"
Editore: Franco Angeli
Autore: Kaës René
Pagine: 310
Ean: 9788891741462
Prezzo: € 38.00

Descrizione:L'estensione del campo delle pratiche e della clinica è una costante della storia della psicoanalisi. E ogni volta ne ha trasformato il metodo, la metapsicologia e il fondamento stesso. Con questo lavoro, Kaës esplora altri spazi della realtà psichica, altre forme di soggettività e mezzi di trattamento della sofferenza psichica, per approdare a quella che lui definisce una metapsicologia di terzo tipo, che descriverebbe la consistenza di spazi di realtà psichica inconscia e la complessità delle loro interferenze.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conosci, possiedi, trasforma te stesso. Una raccolta di strumenti pratici per l'armonia interiore, lo sviluppo del potenziale e la psicosintesi personale..."
Editore: Xenia
Autore: Guggisberg Nocelli Petra
Pagine: 534
Ean: 9788872738092
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un prezioso strumento di lavoro e di realizzazione pratica per chi si sente chiamato al meraviglioso viaggio dell'esistenza umana che diviene sempre più pienamente se stessa. Un vero e proprio manuale ricco di tecniche ed esercizi utili a chiunque lavori nell'ambito della psicoterapia, del counseling, della formazione, delle relazioni interpersonali e dell'educazione. Lo psichiatra italiano Roberto Assagioli ha contribuito in prima persona alle tre grandi rivoluzioni che hanno segnato il volto della psicologia contemporanea: la psicoanalisi (Freud, Jung, ...), la corrente umanistica (Maslow, Rogers, ...) e quella transpersonale (Grof, Wilber, ...). La sua "Psicosintesi" integra creativamente i migliori apporti della psicologia europea con quella americana e quella orientale. Quest'approccio innovativo ha anticipato molti dei temi attualmente tanto in voga: il lavoro sugli stati dell'io e le subpersonalità; le pratiche di disidentificazione e consapevolezza {mindfulness); l'esperienza della nostra essenza più profonda e autentica; lo sviluppo della volontà e del potere personale; l'utilizzo creativo delle tecniche immaginative per attuare le nostre più belle potenzialità; la visione olistica, integrata e interdisciplinare; l'interesse per lo studio scientifico degli stati non ordinari di coscienza (peack experiences) ; l'impiego delle tecniche meditative e la realizzazione del Sé transpersonale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per una psicoanalisi nelle istituzioni. Pensare in gruppo"
Editore: Armando Editore
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788869920776
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'aderenza alla dimensione operative rende il testo stimolante per chi ha già padronanza o si vuole avvicinare alla conoscenza teorico/clinica del lavoro con i gruppi nelle istituzioni/organizzazioni. I capitoli riportano i contributi di professionisti che operano in vari contesti attraverso la declinazione del modello del piccolo gruppo a funzione analitica, così come si è venuto a definire nella tradizione dell'Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo (IIPG) a partire dal pensiero di Bion e di Corrao, e attraverso l'apporto di altre discipline. È il prodotto finale di una condivisione/confronto delle esperienze, realizzata all'interno di un gruppo di lavoro riunitosi mensilmente per cinque anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' interpretazione dei sogni. Ediz. integrale. Con Segnalibro"
Editore: Crescere
Autore: Freud Sigmund
Pagine: 512
Ean: 9788883374036
Prezzo: € 6.90

Descrizione:"L'interpretazione dei sogni è la via maestra per la conoscenza dell'inconscio, il fondamento più sicuro della psicoanalisi e il campo in cui ogni praticante deve maturare il proprio convincimento e perseguire il proprio perfezionamento". Con queste parole, nell'autunno del 1909, Sigmund Freud definiva il valore propedeutico del suo libro sui sogni, pubblicato dieci anni prima e che, come spesso è accaduto alle grandi opere rivoluzionarie, la critica scientifica e accademica ufficiale aveva accolto con imbarazzata ostilità. Freud ebbe sempre un profondo rispetto per la sua stessa vita onirica, infatti, fin da molto giovane iniziò ad annotare i suoi sogni e approfondirne il significato attraverso attente osservazioni. L'enorme risonanza che "L'interpretazione dei sogni" ha suscitato, gli ha dato ragione: chiunque voglia accostarsi con serietà allo studio della psicoanalisi o voglia solo rendersi conto di quale radicale cambiamento di prospettive essa abbia prodotto nella cultura scientifica moderna, non può prescindere dalla lettura di questa, che non è soltanto l'opera principale di Sigmund Freud, ma anche il suo libro più affascinante e rivoluzionario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicoanalisi, identità e internet. Esplorazioni nel cyberspace"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788820432652
Prezzo: € 34.00

Descrizione:In Internet "navighiamo" ogni giorno: bambini, adolescenti o seniores che siamo, entriamo in relazione con gli altri con i social networks, i blog, con la posta elettronica, con Skype. Su Internet cerchiamo informazioni, facciamo acquisti, giochiamo. I contributi qui ospitati individuano nelle principali teorie psicoanalitiche di oggi gli strumenti adeguati per cogliere le nuove soggettività che si affacciano al mondo attuale, al tempo del cyberspace e di Internet. Non è solo la psicoanalisi che "legge" la sfaccettata natura della realtà virtuale, è anche il cyberspace che stimola, in modo reciproco, riflessioni sulla psicoanalisi e gli "spazi virtuali" della mente. Il volume esplora quindi le conseguenze della realtà virtuale nel campo analitico e le peculiari caratteristiche dell'incontro con la mente degli "Internet-addicted" mostrando nel dettaglio i percorsi della cura, analitica o psicoterapica, dell'analista con il "navigatore" smarrito nella realtà virtuale. Se consideriamo il ventaglio dei punti di vista, ad un estremo il cyberspace appare come uno specchio che imprigiona persone vulnerabili, le irretisce in una pseudo-realtà, all'altro estremo è una dimensione che libera la fantasia creativa. In ogni caso, si tratta di una dimensione che ci cimenta ogni giorno, espandendosi, attraendoci, sfuggendoci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sogno necessario. Nuove teorie e tecniche dell'interpretazione in psicoanalisi"
Editore: Franco Angeli
Autore: Civitarese Giuseppe
Pagine: 208
Ean: 9788820414733
Prezzo: € 27.00

Descrizione:Dopo cent'anni di psicoanalisi cos'è diventata l'interpretazione psicoanalitica dei sogni? I sogni sono ancora la via regia per l'inconscio? Che significato hanno nel dialogo analitico? Che ruolo nella clinica? Queste sono solo alcune delle domande cui questo libro cerca di rispondere raccontando l'affascinante traiettoria della teoria del sogno da Freud a Klein, Bion, Meltzer, Ogden, Ferro. Sullo sfondo è inoltre un'attenzione costante al concetto di rappresentazione, un problema rispetto al quale la filosofia e le neuroscienze sono naturali interlocutori della psicoanalisi. Già nel 1908 Karl Abraham esprime l'idea che sul sogno Freud abbia detto tutto quello che c'era da dire. Ma non è così. Ci sono state innovazioni radicali, seguite principalmente all'affermarsi delle correnti relazionali della psicoanalisi. Leggiamo ogni seduta come se fosse un lungo sogno condiviso e concepiamo tutta l'analisi come un interscambio di rêverie. C'è però un problema: lo spazio del sogno è un santuario privato e inaccessibile. Trattando di sogni abbiamo sempre e solo a che fare con parole, e mai con immagini. È piuttosto frustrante. Per questo l'autore intreccia il discorso sul sogno a quello del cinema - secondo una famosa definizione, una "fabbrica di sogni" - citando alcuni film per evocare la materia prima di cui sono fatti i sogni e per ricreare la magia delle loro immagini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cartografie dell'inconscio"
Editore: Mimesis
Autore: L. Preta
Pagine: 150
Ean: 9788857534770
Prezzo: € 15.00

Descrizione:È difficile pensare alla psiche come a qualcosa di catalogabile e all'inconscio, di per sé sconosciuto, come a un territorio che possa essere "cartografato" assegnandogli degli spazi ben definiti e tracciandone una mappa; eppure sappiamo che qualsiasi carta geografica, oltre che rappresentare luoghi e posizioni, è l'indicatore di percorsi possibili che permettono innumerevoli scelte. Mettendo in relazione diversi paesi e culture del mondo è ipotizzabile tracciare una mappa della psiche basata su interconnessioni e interferenze. L'immagine di un Atlante contribuisce a evocare il desiderio esplorativo che dovrebbe caratterizzare la diffusione della psicoanalisi nel mondo, ma anche la necessità di non perdere, nel continuo processo di ridefinizione e cambiamento, le coordinate che guidano il nostro discorso. Presentazione di Stefano Bolognini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Transiti corpo-mente. L'esperienza della psicoanalisi"
Editore: Franco Angeli
Autore: De Toffoli Carla
Pagine: 352
Ean: 9788820492663
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Questo volume raccoglie gli scritti che mostrano lo sviluppo del pensiero di Carla De Toffoli, originale voce della psicoanalisi italiana recentemente scomparsa. I suoi scritti hanno come oggetto argomenti fondanti riguardo al metodo psicoanalitico, alle sue caratteristiche e alle leggi che lo governano, e sono finalizzati allo studio del funzionamento della mente: quella individuale, ma anche quella di coppia o quella gruppale inclusa nel concetto di campo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' infantile in psicanalisi. La costruzione del sintomo nel bambino"
Editore: ETS
Autore: Levy Robert
Pagine: 201
Ean: 9788846743800
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Robert Lévy presenta il risultato della sua più che trentennale ricerca sulla costituzione del sintomo psichico nel bambino. L'autore definisce l'infantile, periodo compreso tra i due e i sei anni, a partire dal fatto che non si è ancora instaurata la rimozione secondaria; per questo motivo il bambino costruisce il sintomo a partire dalla metonimia. Di questa modalità di costruzione del sintomo testimoniano la clinica e la teoria di Freud e Lacan, al quale Robert Levy si riferisce in modo approfondito. L'infantile è un concetto psicanalitico che dimostra che la metafora paterna, necessaria all'entrata del bambino nel linguaggio, é un lungo processo di maturazione psichica, che prosegue fino alla fine del periodo infantile. L'autore propone quindi di fondare una psicopatologia del bambino non solo a partire dagli effetti prodotti dalla forclusione del Nome-del-Padre, ma anche dalla mancanza della rimozione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quaderni de «Gli argonauti» (2016)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 113
Ean: 9788843081752
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Con interventi di: Carlo Zucca Alessandrelli, Fulvio Tagliagambe, Giampietro Ricci, Irma Carrara, Domenico Musicco, Andrea Giannelli, Giovanni Pucci, Ruggero Massardi, Nicoletta Jacobone.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il modello psicoanalitico della mente"
Editore: Cortina Raffaello
Autore: Auchincloss Elizabeth L.
Pagine: XXI-316
Ean: 9788860308283
Prezzo: € 32.00

Descrizione:"Abbiamo bisogno di un modello psicoanalitico della mente per fare un buon lavoro clinico." Per quanto profonda sia stata l'influenza della psicoanalisi nell'ambito della salute mentale, finora nessun testo è stato scritto con l'intento di spiegare il modello psicoanalitico della mente ai molti interessati a comprenderlo. Il testo di Elizabeth Auchincloss segna una svolta: presenta concetti complessi in maniera accessibile, affranca la psicoanalisi dai miti che l'hanno oscurata e appiana le controversie che per troppo tempo l'hanno attraversata. Collocando la visione psicoanalitica della mente all'interno degli sviluppi scientifici attuali nei campi di ricerca affini, l'autrice mostra che il modello psicoanalitico è compatibile con un approccio basato sul cervello: i fattori psicologici contribuiscono all'esordio, all'espressione e al decorso della patologia anche nei pazienti con disturbi psichici di origine prevalentemente biologica. Il modello psicoanalitico della mente offre ai clinici una cornice per comprendere ogni paziente come essere psicologico unico e irripetibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Linguaggi e memoria del corpo in psicoanalisi. Saggio sulle simbolizzazioni plurime"
Editore: Alpes Italia
Autore: Baranes Jean José
Pagine: XVIII-192
Ean: 9788865313589
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Jean José Baranes, psicoanalista familiare del lavoro nei gruppi e nelle istituzioni, sviluppa le voci, inizialmente aperte e lasciate incoltivate da Freud (La scissione dell'Io, 1937), sondate da Ferenczi che le approfondì: quelle di un'altra psicoanalisi che gli adolescenti, come i casi difficili, impongono allo psicoanalista di oggi. A partire dalla sua clinica del quotidiano, testimonia il lavoro di elaborazione teorica che lo ha portato ad una rinnovata concezione della simbolizzazione. La pratica psicoanalitica è così considerata sotto l'angolatura della differenza delle modalità di lavoro della psiche, tenendo in considerazione l'affetto, il corpo, la percezione, la sensorialità, questi esclusi dal dispositivo della cura "classica", come punti d'appoggio per tentare di restituire ai pazienti uno sviluppo psichico, e di drammatizzare in qualche modo questi registri arcaici della sofferenza narcisistica che debordano - o sfuggono - dal campo del linguaggio verbale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' avvenire di un'illusione-Il disagio della civiltà. Ediz. integrale"
Editore: Newton & Compton
Autore: Freud Sigmund
Pagine: 181
Ean: 9788854192799
Prezzo: € 4.90

Descrizione:"Il disagio della civiltà" è un'opera di grande respiro culturale che apre la psicoanalisi alle tematiche legate alla situazione dell'uomo contemporaneo e al suo destino. Freud indaga il rapporto dell'individuo con la società da un punto di vista decisivo, volto a mettere in luce la necessaria limitazione delle possibilità di gratificazione del singolo. Il desiderio umano non può sfuggire alle imposizioni e alle restrizioni dell'ordine sociale, con conseguenze fatali sulla psiche degli individui. "L'avvenire di un'illusione" rappresenta un essenziale contributo all'approfondimento della natura della credenza religiosa. La psicoanalisi si ritiene in grado di legare la religione alla natura del desiderio umano, al suo strutturale restare inappagato. Si svela la genesi psichica delle rappresentazioni religiose in un confronto con il modo di procedere dei sogni, che mette in luce come esse nascondano, ma anche rivelino i processi più profondi dell'animo umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicologia e cattolicesimo"
Editore: D'Ettoris
Autore: Rudolf Allers
Pagine: 160
Ean: 9788893280167
Prezzo: € 15.90

Descrizione:Allers è considerato uno dei più lucidi ed efficaci critici del sistema psicoanalitico freudiano - Louis Jugnet l'ha definito «l'anti-Freud». All'idea di uomo scisso sia al suo interno che dal mondo, Allers contrappone quella di uomo come un "intero", ossia una interrelazione di parti non separabili l'una dalle altre e strettamente interconnesse tra loro. Inoltre, l'uomo è intimamente legato al mondo che lo circonda. La presente opera, edita a Londra nel 1932, costituisce - insieme a The Successful Error del 1940 - la pars destruens del lavoro di Allers. In questo lavoro l'intellettuale cattolico prende in esame le basi teoriche di quelle che all'inizio del secolo scorso venivano chiamate le "nuove psicologie" - la psicoanalisi freudiana e la psicologia individuale di Adler - in contrapposizione alla psicologia sperimentale della fine del diciannovesimo secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psiche. Rivista di cultura psicoanalitica (2016)"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 313
Ean: 9788815262660
Prezzo: € 26.00

Descrizione:In questo numero interventi di: Maurizio Balsamo, Alessandro Celani, Daniele Vita, Georges Didi-Huberman, Roberto Gilodi, Muriel Pic, Paolo Fabozzi, Roberto Secchi, Massimo Rosolini, Paola Gregory, Maria Clara Ghia, Gaetano Lettieri, Maria Cecilia Bertolani, Nicola Lagioia...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dalle Indie al pianeta Marte. Spiritismo e nascita della psicoanalisi"
Editore: Castelvecchi
Autore: Théodore Flournoy
Pagine: 253
Ean: 9788869446054
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nel dicembre 1894, lo svizzero Theodore Flournoy assiste a uno spettacolo della medium Hélène Smith, le cui continue trasformazioni medianiche catturano il suo interesse di giovane psicologo. In un alternarsi di stati differenti di trance, la donna si reincarna in una principessa indiana, ridà vita a Maria Antonietta e infine si ritrova sul pianeta Marte. di cui addirittura parla la lingua. Questa eccezionale esperienza spinge Flournoy a riflettere in forma narrativa sui viaggi mentali nello spaziotempo. L'espressione letteraria diventa cosi lo strumento per parlare di inconscio. meccanismi psichici e forza di immaginazione, attraverso un metodo di indagine eterodosso e affascinante. Introduzione di Renaud de Portzamparc.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una storia raccontata. Fare psicoanalisi con Dina Vallino"
Editore: Mimesis
Autore: Maggioni Giovanna
Pagine: 156
Ean: 9788857534329
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'autrice ripercorre le tappe della sua esperienza con Dina Vallino, attraverso una attenta e vivace illustrazione di alcune storie cliniche discusse in anni di lavoro condiviso. Il lettore è così coinvolto in nuove riflessioni nell'ambito della tecnica della psicoanalisi. Creare le condizioni per vivere il tempo della propria infanzia per i piccoli pazienti è intento comune alle due psicoanaliste che non si sottraggono al compito di sostenere la speranza e di accettare il mistero che si cela dietro il dolore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un centenario freudiano per la teoria della clinica (1913-15; 2013-15)"
Editore: Alpes Italia
Autore: Bonicatti Maurizio
Pagine: 155
Ean: 9788865313114
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Vivente Freud, Marie Bonaparte fu la prima analista al di fuori di Ernest Jones, ad intuire i contenuti speculativi con i quali, dopo il 1913, si era aperta una rivoluzione epistemica - definita più tardi, da Jacques Lacan, Campo Freudiano; a parte le due più problematiche, inesplicabili lacune nel pensiero teoretico (Sogni nel folklore, 1911; 1958. Perché la guerra?, 1932 -1933) a carico dei rispettivi coautori di Freud, Ernst Oppenheim ed Albert Einstein; ed a parte, in fine, la narrativa de L'uomo Mosè (definito da Freud stesso "un romanzo storico": 9 agosto 1934), che venne dato alla stampa contro il giudizio dei circoli sionisti, espresso all'autore senza eccezioni (E. Jones, Vita di S.F. (1953 : ed. it. Il Saggiatore, 1962); III, 258, 280 (1938); 281 (1938); 285 (1939); 287-88 (1939). L'ideazione del testo che si pubblica - tutto inedito - per i tipi dell'editrice Alpes, ebbe luogo fra il 2012 ed il 2014, in un contesto seminariale della Libre Association Freudienne, di cui l'autore è membro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Archetipi terapeuti. Introduzione mythologica all'ars analytica"
Editore: Alpes Italia
Autore: Antonelli Giorgio
Pagine: 218
Ean: 9788865313626
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Cosa devono fare gli psicoterapeuti dal momento che la terapia la conducono gli archetipi? Devono lasciarsene attraversare. La loro ars analytica consisterà nell'articolare gli dèi all'analisi e l'analisi agli dèi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU