Articoli religiosi

Libri - Antico Testamento



Titolo: "I Salmi. Perché sono essenziali"
Editore: Claudiana
Autore: Nigel Tom Wright
Pagine: 144
Ean: 9788868980214
Prezzo: € 11.90

Descrizione:

Grande innario nel cuore della Bibbia, linfa vitale quotidiana del popolo ebraico, di Gesù e dei suoi primi discepoli e poi, per secoli, dei cristiani, oggi i salmi sono spesso trascurati o utilizzati in modo sbrigativo e superficiale, quando non del tutto caduti in disuso.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I giorni sulla Terra"
Editore:
Autore: Varvello Elena
Pagine: 80
Ean: 9788874029938
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

«Scrittori di Scrittura» è un progetto che presenta al pubblico le opere di alcuni autori che si sono cimentati nella riscrittura di un brano biblico secondo la propria sensibilità. Ogni volume è corredato della breve introduzione esegetica di un biblista e della traduzione del testo originale dall'ebraico o dal greco.
Elena Varvello ripropone la vicenda di Giobbe trasfigurata nella storia di un uomo di oggi.
---
«Ci sono cose che non potremo mai capire, anche se ne parliamo fino a sfinirci e diventiamo furiosi se non ci riusciamo» disse. «Cose che sembrano orribili, e che lo sono, quando ci succedono, l'ho provato sulla mia pelle, è capitato a me. Che cosa è giusto e cosa non lo è. Quello che ci spetta davvero. È una misura diversa, voglio dire».
Risposi che certo, lo sapevo bene. Stavo mentendo: non sapevo niente, e volevo capire sempre tutto.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' indagine e l'ascolto"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luca Mazzinghi
Pagine: 120
Ean: 9788810558263
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Se i profeti si basano su una parola ricevuta direttamente da Dio e gli apocalittici su visioni celesti che dischiudono il senso della realtà, i saggi di Israele ritengono, invece, che Dio sia raggiungibile attraverso l'esperienza della vita quotidiana. Il loro metodo di indagine procede dunque secondo canoni non moralistici orientati all'osservazione e al desiderio di comprendere, ma anche alla consapevolezza che nessun esperimento può essere totalizzante o merita di essere dogmatizzato. Un viaggio attraverso cinque libri dell'Antico Testamento - Proverbi, Giobbe, Qoèlet, Siracide, Sapienza - consente inoltre di vedere all'opera lo «spirito di Dio», presente nella Scrittura fin dalla Genesi e realtà dinamica che caratterizza il rapporto tra l'uomo e il suo Signore. Nel mondo antico l'atto di scrivere non è una semplice registrazione di testi, ma una conoscenza riservata a pochi che carica la parola scritta di un valore sacro. Come dimostrano i passi che chiudono i libri del Qoèlet e di Ben Sirà, essa si propone come una vera e propria ermeneutica della parola orale che apre una finestra sul mondo in cui la Scrittura parla di sé, comunica se stessa e su se stessa riflette.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giona profeta"
Editore: Cittadella
Autore: Tadiello Roberto
Pagine: 146
Ean: 9788830813984
Prezzo: € 12.80

Descrizione:Da un Dio etnico e vendicativo a un Dio che si pente del male minacciato: percorso di conversione divina.Il libro del profeta Giona racconta una storia ricca di colpi di scena e accentuazioni emotive. Tutto è "grande": grande la paura, grande il timore, grande la città di Ninive, grande la collera del profeta e naturalmente grande è il pesce. È una narrazione fantastica, ma imbevuta di un messaggio più attuale che mai. La salvezza che Dio opera a favore del "pagano", del "diverso" e del "nemico" si radica nel Dio creatore di ogni essere che vive e respira sotto il sole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Sigillo di Salomone"
Editore: Terra Santa
Autore: Budelli Rosanna
Pagine: 216
Ean: 9788862402217
Prezzo: € 21.50

Descrizione:Dall'antichità l'Egitto ha rappresentato un terreno fertile per lo sviluppo delle arti magiche, al punto che gli autori arabi medievali lo consideravano "la Babilonia dei maghi". E nel succedersi delle generazioni, il ricorso alla magia ha percorso trasversalmente culture ed esperienze religiose diverse. Molto più di ogni altra espressione culturale, la magia ha preservato i propri simboli e il proprio linguaggio, al tempo stesso rinnovandoli a contatto con nuove civiltà e sotto climi diversi. Nel filone copto, apporti greci, ebraici, cristiani e musulmani si fondono sopra un sostrato egizio preesistente.Il volume presenta tre manoscritti inediti, conservati nella biblioteca del Centro di Studi Cristiano-orientali presso il convento dei Francescani del Muski al Cairo. Si tratta di tre piccoli testi anonimi che servono da introduzione a una forma di cabala araba applicata ai Salmi. I tre opuscoli illustrano la composizione dei quadrati magici a partire dai valori numerici dei versetti dei Salmi, secondo un metodo originariamente elaborato in ambiente islamico. Il loro scopo eminentemente pratico spiega il loro stile succinto ed essenziale, al punto da farli apparire dei semplici promemoria. Solo l'ultimo manoscritto si presenta come il tentativo di elaborare un trattato esaustivo. Il titolo del libro allude al quadrato magico con cinque caselle per lato (pentagramma) e con casella vuota al centro, chiamato, nella tradizione magica copta, ?sigillo di Salomone'.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla stupidità dell'idolatria"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Luciano Monari
Pagine: 96
Ean: 9788837228323
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«È legge fatale dell'esperienza umana il fatto che l'uomo tende ad assomigliare a ciò che ama e an­cor più a ciò che adora. Questo è il motivo per cui l'immagine che l'uomo si fa di Dio è così ri­levante. Se l'uomo adora un Dio impersonale, fi­nirà per perdere lui stesso il senso della sua tra­scendenza personale e della sua responsabilità; se adora un Dio solo potente, tenderà a porre la forza come valore supremo dell'esistenza; se con­sidera il successo come bene assoluto (dio), sarà portato a privilegiare il desiderio di apparire ri­spetto all'importanza di "essere".Gli idoli plasmano l'uomo a loro immagine e so­miglianza; l'uomo plasma se stesso, la sua vita, secondo la forma dei suoi dei. Se dunque gli idoli sono "nulla", l'uomo che corre dietro a loro ten­derà a diventare lui stesso "nulla": non vivrà più come una creatura perché ha rifiutato il creato­re; ma non riuscirà a vivere come Dio perché non lo è e non lo può diventare».(Luciano Monari)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La parabola di Ester"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: MichaelDavide Semeraro
Pagine: 414
Ean: 9788821592867
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il libro di Ester entrò con fatica nel canone dei libri ispirati: le scene di stragi e l'assenza di Dio sembravano testimoniare contro il suo carattere ispirato. Anche i Padri della Chiesa raramente lo commentarono. Ecco perché appare affascinante il tentativo dell'Autore di affrontare con ampiezza e precisione, ma senza tecnicismi, la vicenda che vede coinvolti la regina Ester, il padre adottivo Mardocheo e gli altri personaggi. La chiave di lettura principale è mutuata dall'utilizzo che la tradizione ebraica ha riservato a questo libro: la festa di carnevale, in cui prevale l'uso delle maschere. Leggere il rotolo di Ester può essere, soprattutto all'inizio di questo nuovo, complesso e avvincente millennio, una scuola di riconoscimento che comporta una graduale capacità di tirare giù la maschera? la propria e quella degli altri. Qui si impara a meditare sul mistero del Male non in modo astratto, ma nel suo inverarsi e mascherarsi ogni volta che si sente il bisogno di eliminare il fratello sentendolo come una minaccia fino a maturare il bisogno di sterminarlo. Attingendo alla sapienza interpretativa rabbinica, patristica e persino cinematografica contemporanea, l'Autore mostra quanto questo libro sia ricco teologicamente e spiritualmente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I libri storici"
Editore: In Dialogo
Autore: Pastorale Giovanile diocesi di Milano
Pagine: 144
Ean: 9788881238873
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Quest'anno la Pastorale giovanile diocesana offre un percorso sui libri storici della Bibbia (Giosuè, Giudici, Rut, 1 e 2 Samuele, 1 e 2 Re, 1 e 2 Cronache, Esdra, Neemia, Tobia, Giuditta, Ester, 1 e 2 Maccabei), che raccontano le vicende del popolo di Israele lungo dodici secoli: queste diventano «storia di salvezza».Dio accetta di compromettersi entrando nella storia dell'uomo, e chiede a quest'ultimo uno sforzo di ascolto e di discernimento. Allo stesso tempo, la storia è l'ambito in cui l'uomo può esercitare la propria libertà e la propria responsabilità, entrando in dialogo con Dio e mettendosi al suo servizio.La lettura della storia, quella di tutti gli uomini e la propria personale, è una delle componenti di quel discernimento che permette a un giovane cristiano, guidato dallo Spirito, di scoprire la vocazione a cui Dio lo chiama.Attraverso le lectio proposte, il lettore scoprirà come ogni singola vicenda umana, ogni storia particolare, nascosta e amalgamata nella storia più grande di un popolo, può parlare anche oggi a ogni credente che si pone in ascolto della Parola di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il senso della storia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Paolo Merlo, Marco Settembrini
Pagine: 312
Ean: 9788821592775
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Lo studio dei Libri storici dell'Antico Testamento si è evoluto non poco negli ultimi decenni. Se una volta l'approccio era prevalentemente di tipo storico, autori più recenti hanno invece dedicato maggiore spazio all'analisi letteraria dei testi biblici considerandone prevalentemente i loro caratteri narrativi. Infine, è emerso in tutta la sua importanza un terzo ambito di studio: le narrazioni bibliche condividono numerosi elementi letterari con varie opere redatte da popoli che hanno in comune un ambiente culturale simile a quello in cui è sorta la Bibbia. Il presente manuale prende il meglio dei tre approci e offre preziose indicazioni per un'adeguata comprensione della natura letteraria e teologica del testo biblico. Si scopre così l'intenzionalità prima del racconto biblico, che non è di descrivere gli eventi come sono effettivamente accaduti, ma di fornire al lettore una chiave interpretativa di come il popolo ebraico ha concepito, nello scorrere degli eventi, il proprio rapporto con Yhwh. Lo scritto storico, per l'autore sacro, è in primo luogo espressione di una teologia della storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Al cuore della sapienza"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luca Mazzinghi
Pagine: 152
Ean: 9788810221730
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Dal racconto della creazione come profezia alla «gioia materiale» del Qoèlet; dal valore teologico della nudità degli amanti nel Cantico dei cantici alla sofferenza dell'anziano Tobi, che chiede la morte ma scopre il sorprendente agire di Dio; dalla paura dei malvagi nel libro della Sapienza al rifiuto della violenza da parte di David. Le pagine dell'Antico Testamento consentono un viaggio nelle oscillazioni del sentire e sollevano interrogativi: in che modo il saggio può convivere con la consapevolezza che la vita è fugace? Si può accettare la finitudine dell'esistenza o, addirittura, riconciliarsi con essa? Il Dio di Israele, si legge nei Salmi, non si dimentica dei suoi poveri e si ricorda sempre della sua alleanza e del suo popolo. Perché se agli uomini è necessario il medico - come ricorda il Siracide - non smette di essere indispensabile il Signore, quel Dio che «non ha fatto la morte» ma «tutto per la vita».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le tue labbra stillano nettare"
Editore:
Autore: Pani Giuseppe
Pagine: 112
Ean: 9788874029662
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Un'interpretazione diretta e non allegorica del Cantico dei Cantici attraverso numerosi riferimenti cinematografici. Non un commento esegetico, ma una lettura d'amore, un invito a comprendere che l'incontro di un "io" con un "tu", quando diventa un "noi", spalanca le porte della vita divina. Per evitare che questo poema diventi una sorta di "Atlantide" della Sacra Scrittura e per farlo conoscere e amare. Il Cantico, perla custodita nella conchiglia della Bibbia, vede come protagonista una coppia che non smette mai di dichiarare il proprio amore: due attori, due amanti che manifestano il loro desiderio e anelano a vivere l'amore profondamente gioioso e tenero, dono straordinario del Dio-Creatore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Libri di Samuele (CD)"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Gianfranco Ravasi
Pagine: 16
Ean: 8033576840482
Prezzo: € 20.50

Descrizione:Il cofanetto propone in un unico CD formato MP3 le cinque conferenze del card. Gianfranco Ravasi, già disponibili in audiocassette, che commentano il libro di Samuele: 1. La mappa del racconto dei due libri di Samuele. La storiografia biblica: sua qualità e suo rilievo; 2. Il primo attore, il profeta Samuele. «Il Signore chiamò: Samuele! Ed egli rispose: Eccomi»; 3. Il re Saul. Il secondo tragico attore dei libri di Samuele. «Saul prese la spada e vi si gettò sopra»; 4. Davide e la storia di Giuda. «Era fulvo e con begli occhi e gentile di aspetto»; 5. Davide e la teologia messianica. «Il Signore ti farà grande, poiché ti farà una casa».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Libri dei Re (CD)"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Gianfranco Ravasi
Pagine: 16
Ean: 8033576840499
Prezzo: € 20.50

Descrizione:Il cofanetto propone in un unico CD formato MP3 le cinque conferenze del card. Gianfranco Ravasi, già disponibili in audiocassette, che commentano i libri dei Re: 1. Dal X al VI secolo a.C.: una particolare storiografia biblica; 2. Salomone il Magnifico e lo scisma dei due regni (1Re 1-16); 3. Elia ed Eliseo, profeti (1Re 17-2Re 8); 4. La storia dei re fino alla caduta di Samaria (2Re 9-17); 5. La storia dei re di Giuda fino alla caduta di Gerusalemme (2Re 18-25).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "1-2 Cronache, Esdra, Neemia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Lorenzin Tiziano
Pagine: 180
Ean: 9788825035964
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Volume di lectio divina popolare sui libri delle Cronache, di Esdra e Neemia, importanti per comprendere la storia della salvezza narrata dall'Antico Testamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Dono della libertà"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Moletta Giovanni
Pagine: 128
Ean: 9788825037128
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Meditazioni sul libro dell'Esodo, frutto di predicazioni, lezioni e riflessioni spirituali tenute da don Giovanni Moletta. Un libro ricco di sapienza e semplicità, che si sente percorso dalla voce di chi legge la situazione del tempo alla luce dalla parola di Dio. Un Dio presente oggi come nella storia di Israele e nel libro dell'Esodo, Dio fedele che ascolta il gemito del suo popolo e interviene per liberarlo e donargli la libertà. Un libro «che fa sentire la freschezza stimolante delle parole di don Giovanni, mediante le quali risalta la forza critica e di rinnovamento della parola di Dio» (A. Tessarollo, vescovo di Chioggia).

Destinatari
Tutti.

Autore
GIOVANNI MOLETTA (1940-2006), presbitero della diocesi di Vicenza, visse il suo servizio nell’insegnamento della filosofia nei licei cittadini e della morale nello studio teologico del Seminario vescovile e nell’Istituto di scienze religiose. Fu brillante conferenziere, che sapeva coniugare competenza e passione, apertura culturale e profonda spiritualità. Nell’ultima parte della vita insegnò da una cattedra scomoda, quella del dolore, divenendo così ancora più partecipe di quella umanità che egli tanto amava e promuoveva in ogni sua riflessione e proposta.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I quattro alberi"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Marco Pratesi
Pagine: 176
Ean: 9788810571156
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Attorno ai quattro simbolici alberi della vita, della conoscenza, del giudizio e della sapienza il libro articola un itinerario ispirato alla tradizione cristiana, soprattutto patristica, e all'esperienza dell'accompagnamento spirituale. Nella forma di un esteso commento al Salmo 119 e alle beatitudini evangeliche, il testo si propone di rispondere alla domanda d'integrità che emerge con forza nella coscienza contemporanea e nella Chiesa. In particolare, chi assume con serietà il rischio dell'avventura cristiana deve avere la più lucida cognizione dell'impegno da sostenere per portare a termine la «costruzione della torre», per non cominciare un'opera senza completarla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Torà e le relazioni familiari"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Giulio Michelini, Mariateresa Zattoni, Gilberto Gillini
Pagine: 128
Ean: 9788821592065
Prezzo: € 12.50

Descrizione:La famiglia attraversa una crisi culturale profonda. Per questo è indispensabile andare alle fonti: tra le pagine del Pentateuco (Torà) si possono trovare ispirazione e aiuto per affrontare questo delicato frangente. È la scommessa proposta (e vinta) dagli autori di questo volume. Tra i tanti passi possibili, ne hanno scelti dieci, i più esemplificativi perché presentano un ventaglio di situazioni assai diverse. Li affrontano con due livelli di commento accessibili a tutti, senza fare "sconti- alla complessità del testo. Il primo, di taglio esegetico, di Giulio Michelini, spiega il testo facendo ricorso all'antica tradizione interpretativa giudaica, ispirato anche da quanto scrive Papa Francesco sull'arricchimento che la Chiesa può avere dall'ebraismo (Evangelii Gaudium 249). Il secondo livello, invece, aiuta a rileggere la pagina dal punto di vista contestuale familiare, e dalla particolare prospettiva di due esperti che sono da decenni impegnati nell'aiuto alle famiglie e alle coppie, Mariateresa Zattoni e Gilberto Gillini. Un percorso pieno di sorprese e ricco di suggerimenti anche per l'attualità. Con una conferma fondamentale: nella Bibbia si narrano storie non di personaggi famosi isolati che hanno una relazione solo con il Dio di Israele, ma di uomini e donne visti all'interno delle loro relazioni familiari e nella complessità dei loro rapporti. Dieci testi biblici per la famiglia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cantico dei cantici"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 48
Ean: 9788810821022
Prezzo: € 6.00

Descrizione:Il testo del Cantico dei cantici nella versione coi commenti e le note della Bibbia di Gerusalemme viene proposto in un'elegante edizione cartonata, molto adatta anche a essere regalata a parenti e amici, assieme ai confetti, come ricordo di matrimonio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il volto di un Dio vicino"
Editore: Rinnovamento nello Spirito (RnS)
Autore: Ravasi Gianfranco
Pagine:
Ean: 9788878782310
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Mons. Ravasi affronta un viaggio in più tappe nell'Antico Testamento, per mostrare la vicinanza di Dio all'uomo così come appare nei vari libri biblici. Con uno sguardo anche alla teologia delle Scritture sacre ebraiche, l'Autore ricostruisce la molteplicità dei lineamenti del volto di Dio.

 

INTRODUZIONE

Iniziamo un viaggio in più tappe in un paesaggio apparentemente noto, quello dell'Antico Testamento. Eppure sono molti gli scorci ignoti (e non intendiamo ri­ferirci ai particolari, alle figure minori, agli orizzonti li­mitati, alle questioni specifiche), perché infinite sono le iridescenze di queste parole umane che contengono in sé l'eterna parola di Dio. Ebbene, nostro scopo sarà quello di cercare il volto di Dio nella molteplicità dei suoi linea­menti, soprattutto quelli più in ombra, meno conclamati. Proprio per questo metodo da noi adottato, non sarà que­sta un'introduzione all'Antico Testamento in senso clas­sico. Tuttavia nelle varie tappe, che saranno sempre brevi, sarà possibile costruire progressivamente non solo tutta la sequenza della storia della salvezza così come essa si esprime nei vari libri biblici (46 nell'Antico Testamento), ma anche l'intero profilo della teologia delle Scritture sacre ebraiche, accolte pure dalla fede cristiana.

Un mistico spagnolo del '500, Fray Luìs de Leòn, contemporaneo di santa Teresa d'Avila, affermava: «In Dio si scoprono nuovi mari quanto più si naviga». E que­sto l'augurio che rivolgiamo al lettore che vorrà seguirci nell'itinerario all'interno della Parola divina e umana, segno vivo dell'Incarnazione.

Duemila anni prima di Cristo, nel lembo orientale di quella che è stata definita la "Mezzaluna fertile", la Mesopotamia, un poeta anonimo componeva un inno a Enlil, dio dei Sumeri: «Enlil, le tue molte perfezioni fanno restare attoniti; la loro natura segreta è come ma­tassa arruffata che nessuno sa dipanare, è arruffio di fili di cui non si vede il bandolo» (Tr. di G. Castellino in Testi sumeri e accadici, Utet, Torino 1977, p. 51). «Allah è l'inaccessibile», ripeterà secoli dopo la tradizione mu­sulmana: tra Dio e l'uomo si stende un baratro invalica­bile, sfera divina e umano sono separate da una distanza insormontabile per cui il peccato più grave per un cre­dente di questa pur grande religione è l'associare a Dio una qualità, un'azione, una fisionomia in qualche modo umana. Ben diversa è la concezione biblica.

Attorno al 1200 a.C., nella valle verdeggiante di Si­chem, ai piedi dei monti Garizim ed Ebal, Israele ap­pena uscito dal "crogiuolo di ferro" (cf Dt 4, 20) della schiavitù d'Egitto, si trova all'alba di una nuova epoca di libertà nella terra della speranza e della promessa, la terra di Canaan. Davanti al Dio liberatore, vincolato al suo popolo da un'alleanza-dialogo d'amore e di prote­zione stipulata sul Sinai, Israele professa la sua fede in un "credo" che, lungi dall'essere un'elencazione intel­lettualistica delle qualità astratte e misteriose di Dio, come ancor oggi avviene nella recitazione litanica dei 99 attributi di Allah nell'Islam, è "memoriale" e cele­brazione degli interventi di Dio sperimentabili nella storia umana. Il testo di questo "credo" acutamente analizzato da un acuto biblista tedesco, Gerhard Von Rad, nella sua opera Teologia dell'Antico Testamento (Paideia, Bre­scia 1972), ha appunto la sua cornice spaziale a Sichem, il centro in cui le dodici tribù ritrovavano la loro unità nazionale e ha come cornice temporale l'ingresso nella terra promessa.

Una pagina, redazionalmente piuttosto recente, raccoglie la documentazione più ampia di questo "Credo": si tratta del capitolo 24 di Giosuè, a cui riman­diamo per una lettura accurata. In esso, quasi in minia­tura, è tracciata l'intera trama del Pentateuco, la Legge, i primi cinque grandi Libri della Bibbia, chiamata dagli ebrei Torah, i cui rotoli sono ancor oggi posti al centro delle sinagoghe. I primi tredici versetti di questo capi­tolo enunciano con linearità gli articoli di fede compo­sti da altrettanti interventi di Dio nella storia e scanditi dall'Io personale di Dio: la storia, infatti, non è un mo­vimento cieco di destini imponderabili, né una no­menclatura esteriore di dati e di eventi neutri, è condotta dalla volontà e dalla libertà di Dio. Un Dio che è, quindi, pur nella sua intoccabile trascendenza (per la Bibbia egli è sempre "il totalmente Altro"), l'Emanuele, cioè colui che scegliere di "essere con" l'uomo percorrendo le sue stesse strade, inserendosi nel tracciato fragile e sofferto del tempo. La rivelazione biblica non è, quindi, florilegio di verità astratte e atemporali, non ha il tono quasi geometrico di un ca­techismo composto solo di teoremi teologico-filosofici; è, invece, la celebrazione della scoperta del volto im­mutabile e perfetto di Dio attraverso il dinamismo della sua presenza accanto all'uomo e nel cosmo.

Le tappe fondamentali del "credo" d'Israele, rin­tracciabili in un frammento molto arcaico della liturgia delle primizie primaverili nel Deuteronomio (cf 26, 5-9) o nella libera variante cultico-poetica della monumentale litania del Salmo 136, sono tre e, per il ricorrere insi­stente del verbo ebraico ntn ("dare"), sono da leggere come un triplice dono: la vocazione alla fede dei pa­triarchi, la libertà dell'Esodo, la salvezza e la felicità nella terra promessa dopo il pellegrinaggio nel deserto del Sinai. Sotto l'involucro contingente delle politiche, delle diplomazie, delle vicende e dell'agitarsi umano c'è, quindi, uno spessore più profondo: è la parola in­carnata di un Dio che, intervenendo nello scenario del mondo, svela lentamente il suo volto misterioso e ignoto all'uomo.

Con una serie di schede essenziali, simili a son­daggi, tenteremo di studiare questo "credo" d'Israele, seguendo poi il tessuto progressivo della storia biblica. È questo l'atteggiamento più coerente di chi crede nel­l'incarnazione di Dio, è «questa — come scriveva il filo­sofo e mistico ebreo Abraham J. Heschel — una delle ricompense dell'essere uomini: la serena esaltazione, la capacità di celebrare Dio nelle sue opere» (Chi è l'uomo, Rusconi, Milano 1971, p. 198). E questo il modo per sco­prire la verità di quella domanda che risuona nel Deu­teronomio:

«Quale grande nazione ha gli dèi così vicini a sé, come il Signore, nostro Dio, è vicino a noi ogni volta che lo in­vochiamo?» (Dt 4, 7).

 

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

IL DIO DI ABRAMO, ISACCO E GIACOBBE

San Gregorio Magno usa un'immagine parados­sale ma efficace per descrivere la Bibbia: la rappresenta, infatti, come un fiume maestoso e placido nel quale «tanto un agnello può camminare quanto un elefante nuotare». Fuor di metafora, possiamo affermare che la Sacra Scrittura è aperta a tutti, sia a chi riesce a seguirne il percorso stando lungo la riva sia a chi può inoltrarsi là dove il flusso delle acque è potente e il guado arduo. È da secoli che sulle sponde di quel fiume — che è letterario, sto­rico e teologico — si affollano gli istruttori. La Bibbia, infatti, è contemporaneamente parola di Dio e parola umana; esige, allora, l'annunzio e la comprensione, la fede e la mente, il predicatore e il filologo.

C'è anche chi vorrebbe fare a meno di qualsiasi guida, gettandosi animosamente nella corrente e il ri­sultato spesso non è quello di navigare senza impacci, bensì di naufragare miseramente. Pensiamo a chi s'è messo con zelo a leggere le pagine bibliche una dopo l'altra e, se è sopravvissuto a qualcuno dei 73 Libri che compongono la Sacra Scrittura, si ritrova, però, con la testa confusa e con un carico insopportabile di dati, date, temi, domande. 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dai frammenti alla storia"
Editore: Elledici
Autore: Germano Galvagno
Pagine: 424
Ean: 9788801047158
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Secondo volume della collana Graphé, che si propone come corso completo di studi biblici di base. Ogni volume presenta in modo chiaro il quadro complessivo di riferimento per le singole sezioni bibliche, proponendo lo stato attuale della ricerca. Questo volume è dedicato al Pentateuco, la prima sezione (l'unica condivisa) del canone ebraico e del canone cristiano, che contiene i termini fondamentali della comprensione dell'uomo e della storia nella rivelazione veterotestamentaria e i tratti costitutivi della fede e dell'identità dell'Israele biblico.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il re, il profeta e la donna"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: André Wénin
Pagine: 152
Ean: 9788810402481
Prezzo: € 15.50

Descrizione:I libri di Samuele e l'inizio del primo libro dei Re narrano la storia dei primi tre monarchi di Israele: Saul, Davide e Salomone. L'intreccio narrativo restituisce un magnifico racconto a cui l'intrinseca verosimiglianza conferisce tutte le apparenze di una trattazione storica. Tuttavia, la narratologia permette di individuare una componente spesso trascurata, cioè i numerosi tratti di fiction, e di entrare nella «fabbrica» del narratore per assaporare la bellezza del racconto e la ricchezza dei suoi significati teologici e antropologici. I testi biblici studiati in questa prospettiva riguardano gli inizi del regno dei primi monarchi, i loro primi passi di governo, il modo in cui si preannunciano i tratti delle loro carriere di sovrani e l'importante ruolo che profeti e donne svolgono nell'economia degli episodi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento a Isaia vol. IV/3 - San Girolamo"
Editore:
Autore: Girolamo (San)
Pagine:
Ean: 9788831198523
Prezzo: € 78.00

Descrizione:

Il terzo volume dell'Opera Omnia di San Girolamo. Un prezioso strumento per l'esegesi e lo studio del pensiero latino e della cultura tardo antica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esodo"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Michelangelo Priotto
Pagine: 896
Ean: 9788831544719
Prezzo: € 69.00

Descrizione:L'Esodo è un testo difficile, sia per la convergenza di tradizioni e riletture plurisecolari, sia per la presenza di una massiccia legislazione liturgica (si tratta di ben tredici capitoli: 25-31; 35-40), apparentemente arida e inattuale. Il commentario si propone come strumento di comprensione di un testo difficile, ma per raggiungere tale scopo viene anzitutto offerta una traduzione estremamente fedele, che cerca di rendere l'asprezza e la ripetitività, ma anche la bellezza dello stile semitico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La voce di Dio"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ambrogio Spreafico
Pagine: 384
Ean: 9788810410172
Prezzo: € 36.40

Descrizione:Da tempo si discute sull'origine del profetismo biblico, soprattutto da quando le scoperte archeologiche hanno portato alla luce numerosi testi extrabiblici che testimoniano l'esistenza di esperienze di tipo profetico nel Vicino Oriente antico. Ma chi è il profeta? È un uomo al quale Dio affida il segreto e la forza della sua Parola perché la accolga e la trasmetta con fedeltà. Geremia, nella difficoltà, vorrà disfarsene, ma essa era nel suo cuore «come un fuoco bruciante» imprigionato nelle ossa; in Ezechiele è un rotolo che, ingoiato, riempie e nutre il corpo divenendo cibo; in Geremia e Isaia Dio tocca la bocca e le labbra del profeta e la Parola entra quasi fisicamente nella vita di colui che Dio ha chiamato. Nel tempo la voce è diventata libro e a noi è giunta come una serie di scritti che nel volume vengono presentati sul piano della composizione, della storia, del messaggio, dell'interpretazione e con il commento di alcune pericopi fondamentali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Secondo libro dei Maccabei"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Maria Brutti
Pagine: 240
Ean: 9788821591235
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Negli ultimi quarant'anni circa, la ricerca sul secondo libro dei Maccabei ha ricevuto un notevole impulso, rimuovendo vecchi pregiudizi che avevano portato per lungo tempo a considerarlo inferiore al primo libro dei Maccabei e causando una nuova consapevolezza del suo valore storico-letterario. Rispetto alla lettura convenzionale del passato, il volume sottolinea almeno tre grandi motivi di particolare interesse: il titolo, che non indica affatto la continuazione del primo libro dei Maccabei, ma racchiude un racconto piuttosto differente nello stile e nel contenuto; il genere, che non caratterizza un'opera storica in senso moderno, ma che si ispira piuttosto allo scopo parenetico ed esortativo di invitare i suoi lettori a seguire fedelmente le tradizioni ancestrali dell'ebraismo; la struttura stessa del libro, che è composto di due parti più brevi, le due lettere, e una più ampia, la narrazione. Seguendo i criteri della Collana (Nuova versione della Bibbia dai testi antichi), il testo offre un'ampia introduzione, il testo antico, la nuova versione italiana, le note filologiche e il commento teologico al libro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU