Articoli religiosi

Libri - Filosofia Della Religione



Titolo: "Decreazione. Simone Weil tra mistica e Vangelo"
Editore: Diogene Multimedia
Autore: Bergonzoni Filippo
Pagine: 203
Ean: 9788899126582
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il testo affronta la figura di una delle intellettuali più interessanti del Novecento, andando oltre la frammentarietà dei suoi scritti per ricostruire un quadro sistematico in grado di presentare in modo chiaro e preciso la metafisica mistica e religiosa di cui si fece portavoce. Il volume è diviso in due parti: nella prima vengono presentate le considerazioni della Weil sulla civiltà greca, riletta in chiave "pre-cristiana", nella seconda parte vengono ricostruite le linee fondamentali del suo pensiero teoretico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ragione e fede."
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Piero Martinetti
Pagine: 192
Ean: 9788837229559
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il manoscritto dei primi anni '30, Ragione e fede, qui presentato con introduzione e apparato critico di Luca Natali, dà il titolo a un'opera fondamentale di Piero Martinetti e ne contiene il nucleo teorico, che sta alla base della sua più ampia ricerca su Gesù in chiave non storica ma filosofica: una rigorosa critica della teologia come apologetica, volta a restituire alla fede e alla ragione la loro peculiarità senza riduzioni. L'originalità della prospettiva martinettiana è una sorta di "illuminismo religioso": la religione la si difende a partire dal riconoscimento della sua appartenenza, insieme alla ragione, a un processo libero della coscienza nell'acquisizione del sapere. Come dire, la verità - anche di "fede" - è alla portata di tutti coloro che esercitano la ragione e, in quanto legittime dimensioni dello spirito, l'una non può opporsi all'altra ma ne è parte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ipotesi Dio"
Editore: Il Mulino
Autore: Filoramo Giovanni
Pagine: 269
Ean: 9788815263469
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Ha formato e condizionato religioni universali come il cristianesimo e l'islam, ha rappresentato la chiave di volta dell'immaginario, della cultura, della cosmologia, dei riti, del dogma, della politica: il concetto di Dio è una linea divisiva fondamentale nella storia dell'umanità. Dal Dio di Abramo a quello dei filosofi, l'autore affronta i temi classici e sempre stringenti del dibattito religioso, come il problema teologico ed etico del male nel mondo, le variazioni che l'idea del divino conosce nelle differenti tradizioni religiose, la sua negazione radicale da parte dell'ateismo, le sfide attuali rappresentate dal pluralismo religioso e dai progressi della scienza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sui sentieri dell'assoluto"
Editore: LAS Editrice
Autore: Alessi Adriano
Pagine: 312
Ean: 9788821311949
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

L’uomo contemporaneo, forse più che in altri tempi, è attanagliato da una crisi profonda. Un travaglio epocale che investe ogni sfera dell’esistenza. Sia a livello di vita associata, sia sul piano individuale l’uomo d’oggi rischia di perdere la propria identità e, con essa, la propria anima. Al fine di ritrovare se stesso l’uomo ha bisogno di operare uno sforzo colossale. Tenendo in mano la lanterna di Diogene necessita di riandare alla scoperta della sua essenza, riconoscendosi nella sua dimensione di frammento atipico dell’universo. Ha bisogno di percepirsi nella sua grandezza e miseria, nei suoi aneliti di salvezza e nelle sue paure inespresse. Ha bisogno soprattutto di cogliere l’insufficienza della pretesa di farsi redentore di sé. In un mondo senza Dio la lanterna di Diogene si è trasformata nella lampada del folle del villaggio che grida la propria certezza che l’Assoluto è morto. Morto perché l’uomo l’ha ucciso. Morto, perché l’umanità ha espulso il divino dal proprio mondo e si è data a mercanteggiare le parvenze di una libertà senza limiti a prezzo della svendita della propria interiorità. Nelle tenebre del nichilismo come nella caligine di un’esistenza appiattita la lanterna del folle deve trasformarsi in nuova sorgente di luce: la fiaccola di chi ha capito che, per redimersi, l’uomo ha bisogno di decentrarsi, poiché solo aprendosi al totalmente Altro può ritrovare le proprie origini più vere e, nel ritrovamento della propria identità, rinvenire la propria salvezza. È la fiaccola dell’«homo viator», pellegrino dell’Assoluto: fiaccola che è, in pari tempo, frutto di grazia e conquista dell’umana intelligenza che, postasi sui sentieri dell’uomo, si ritrova alla fine sui sentieri di Dio. L’itinerarium hominis in hominem si conclude dunque nell’itinerarium hominis in Deum: un percorso arduo ed esaltante da intraprendere con slancio e costanza; un sentiero che costituisce l’unica via lungo la quale l’uomo può connaturalmente dirigersi verso l’Assoluto o, meglio, attraverso la quale l’Assoluto lo attira a sé. Adriano Alessi, salesiano, è professore ordinario emerito di filosofia teoretica presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. È autore di diversi saggi tra cui L’ateismo di Feuerbach. Fondamenti metafisici (LAS, Roma 1975); Ludovico Feuerbach. Filosofia e cristianesimo. L’essenza della fede secondo Lutero (LAS, Roma 1981); Sui sentieri della verità. Introduzione alla filosofia della conoscenza (LAS, Roma 2003, 2a ed.); Sui sentieri dell’essere. Introduzione alla metafisica (LAS, Roma 2004, 2a ed.); Sui sentieri dell’uomo. Introduzione all’antropologia filosofica (LAS, Roma 2006); Sui sentieri della materia. Introduzione alla cosmologia filosofica (LAS, Roma 2014); Sui sentieri del sacro. Introduzione alla filosofia della religione (LAS, Roma 2016, 3a ed.).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ortodossia"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Gilbert K. Chesterton
Pagine: 256
Ean: 9788867084746
Prezzo: € 21.00

Descrizione:In seguito alla pubblicazione nel 1905 di Eretici - una raccolta di saggi in cui l'autore attacca con stile brillante e corrosivo i dogmi della sua epoca - Chesterton fu sfidato dalla critica a indicare quale fosse la propria visione del mondo. Tre anni più tardi, nel 1908, diede alle stampe Ortodossia. In quest'opera, ricchissima di idee e di suggestioni, lo scrittore inglese esprime la sua incrollabile fede cristiana, di cui argomenta con rigore, ma senza rinunciare al gusto per il paradosso, l'assoluta ragionevolezza. Tutte le obiezioni e le accuse che vengono di norma rivolte al cristianesimo sono affrontate con schiettezza, discusse e infine puntualmente rovesciate. Il risultato, spesso sorprendente, è la dimostrazione che anche i punti più astrusi della dottrina colgono una verità profonda dell'essere umano. In particolare, nel cristianesimo l'autore individua un insieme di valori spirituali e morali in grado di difendere l'uomo da ciò che, minando la bellezza e la santità della vita, lo rende infelice: le ingiustizie del capitalismo, le teorie materialiste e deterministe (in particolare l'evoluzionismo), le eresie del passato e del presente. Il cristianesimo, per Chesterton, è la sola risposta possibile a quell'aspirazione al Vero, al Bene, al Bello, al Giusto, che abita nel cuore di ciascuno di noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conversazioni su Dio e sull'uomo"
Editore: Laterza
Autore: Bauman Zygmunt, Obirek Stanislaw
Pagine: 175
Ean: 9788858123843
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Zygmunt Bauman, maestro del pensiero contemporaneo, teorico della "modernità liquida", incontra Stanislaw Obirek, teologo, storico, antropologo, ex gesuita. Due grandi intellettuali si confrontano per la prima volta sui temi del rapporto tra Dio e l'uomo, sull' esperienza religiosa nel mondoo di oggi, sulla tolleranza nella ricerca della verità, su cosa significa credere in Dio. sul ruolo del caso nella vita, sulla ricerca personale, sulla speranza. "Non sapremo mai se Dio c'è o meno, ma il nostro essere uomini consiste proprio nell'impossibilità di giungere a quel sapere e nella necessità di vivere senza di esso, e per di più con la consapevolezza della sua assenza. La differenza è che tu, Stanislaw, sei tormentato dal desiderio di giustificarli di quella imperfezione e io invece la tratto non solo come inevitabile, ma anche come la condizione più decorosa per un uomo onesto." (Zygmunt Bauman)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della religione. Lineamenti introduttivi. Con un antologia di testi"
Editore: Mimesis
Autore: Bartolomei Maria Cristina
Pagine: 213
Ean: 9788857532561
Prezzo: € 20.00

Descrizione:La religione, in quanto espressione dell'umano a livello sociale e individuale, trasversale alle culture e alle epoche, è da sempre stata anche un oggetto di riflessione, un tema e problema per il pensiero. Fin dalle sue origini greche, la filosofia è stata in rapporto con la religione, ora opponendosi a essa ora alleandosi con essa, in ogni caso cercando di capirla, comprenderla, spiegarla nelle sue molteplici dimensioni. Dall'epoca moderna tale relazione si è venuta configurando in modo privilegiato come "filosofia della religione". L'intento del presente volume è di offrire dei lineamenti sintetici di introduzione metodologica, teoretica e storica alla filosofia della religione, esaminando alcune questioni nodali in un esercizio filosofico in cui la religione viene pensata per evidenziare la dinamica di problematicità che in essa si esprime, mettendola a fuoco come questione non periferica e aggiuntiva, bensì come punto centrale e nodale del discorso filosofico. All'agilità del testo fa da contrappunto un apparato di note alquanto ampio, inteso a segnalare connessioni e piste di approfondimento. La trattazione è inoltre arricchita da una sezione antologica che propone brevi carotaggi di testi di pensatori di epoche e orientamenti diversi, in modo da metterne in luce la differenza dei linguaggi e delle prospettive.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La trasfigurazione dell'uomo"
Editore: Edizioni Mediterranee
Autore: Schuon Frithjof
Pagine: 136
Ean: 9788827226247
Prezzo: € 12.00

Descrizione:"L'immagine dell'uomo che la psicologia moderna ci presenta non è solo frammentaria, è miserabile. In realtà l'uomo è come sospeso tra l'animalità e la divinità; ora il pensiero moderno, filosofico quanto scientifico, non ammette in pratica che l'animalità. Noi vogliamo invece correggere e completare l'immagine dell'uomo insistendo sulla sua divinità [...]'. La caratteristica peculiare dell'uomo consiste nella sua intelligenza, e Frithjof Schuon afferma pertanto in un capitolo dell'opera: "La ragion sufficiente dell'intelligenza umana - senza la quale l'uomo non esisterebbe - è quello che essa sola è capace di raggiungere. Siamo fatti per essere lo specchio dell'assolutamente Reale, ossia per conoscere l'Assoluto movendo dalla relatività; e questo grazie all'illimitatezza della Possibilità divina, che non può escludere tale via indiretta della conoscenza del Sé. Ora conoscere la Realtà totale, vuol dire conoscerla per intero; ne consegue che l'uomo deve conoscere tutto il suo essere: deve volere quanto conosce, e amare quello che conosce e vuole, dato che l'oggetto supremo della sua conoscenza è appunto l'Assoluto. La certezza della conoscenza dell'Assoluto è assoluta, giacché coincide con Ciò che è... Noi vogliamo invece correggere e completare l'immagine dell'uomo insistendo sulla sua divinità; non che vogliamo fare di lui un dio, quod absit; intendiamo soltanto dar conto della sua natura vera, che trascende il terrestre e senza la quale non ha ragion d'essere...".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le ragioni del diavolo"
Editore:
Autore: De Filippis Renato
Pagine: 200
Ean: 9788831118040
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Sospese tra la consapevolezza delle limitate capacità umane e la certezza dell'onnipotenza divina, illuminanti considerazioni di un originale pensatore del XI secolo. Maestro e teologo, raffinato copista e originale pensatore tedesco del secolo XI, il monaco Otlone di Sankt Emmeram (1010-1070 ca.) è un misconosciuto ma affascinante testimone della prima stagione della riforma ecclesiastica e dello scontro tra papato e impero. Nel Liber de temptatione, una delle prime autobiografie del Medioevo, egli descrive i propri tormenti intellettuali, che culminano nell'idea - inaudita per l'epoca - che Dio possa non esistere. Dalla tentazione del razionalismo deviante e dallo scetticismo lo salvano illuminanti considerazioni filosofico-teologiche: il cosmo è governato da un Creatore benevolo; il male serve solo a esaltare il bene; l'osservazione della natura e la lettura della Bibbia bastano a suggerire le verità accessibili all'intelletto umano, sospeso tra la consapevolezza delle sue limitate capacità e la certezza dell'immensa trascendenza e onnipotenza divine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Garanzia della fede cristiana."
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Alvin Plantinga
Pagine: 864
Ean: 9788867082605
Prezzo: € 48.00

Descrizione:La fede cristiana è intellettualmente accettabile? Anche per una persona istruita e intelligente che vive nel XXI secolo, con tutto ciò che è accaduto negli ultimi quattro o cinquecento anni? Non vi è qualcosa di folle e di naïf o forse di stupido e irresponsabile o persino di vagamente patologico nel mantenere una simile credenza? È la domanda di fondo di questo libro. Alvin Plantinga, celebre epistemologo e filosofo della religione, avanza la nozione di «garanzia» e sostiene che la fede può considerarsi autentica conoscenza. Ma, appunto, può: non è infatti cosa che si possa dimostrare, se è vero che la fede è innanzitutto (anche se non solo) opera di Dio. L'autore sostiene che una simile dimostrazione andrebbe oltre le competenze della filosofia, il cui compito principale, in questo ambito, è invece quello di confutare le obiezioni e di superare gli ostacoli alla fede cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il problema filosofico della storia delle religioni"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Zubiri Xavier
Pagine: 304
Ean: 9788837226176
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Zubiri intende l'indagine teologale - che accompagna il suo pensiero fino a diventarne la dimensione irradiante - come il fondamento stesso del sapere teologico, da cui viene metodologicamente distinta: essa è la dimensione umana di accesso al divino, che non può ridursi alla sola "ragione" naturale - sfruttata dalle prove cosmologiche e ontologiche - ma si appella a una "intelligenza senziente". Considerare il problema religioso nei suoi soli presupposti antropologici, metafisici ed epistemologici non è infatti sufficiente: occorre recuperare il concetto di "esperienza" di Dio come conoscenza concreta attraverso la via della "re-legazione". Non si tratta di andare dall'uomo al reale e a Dio ma, viceversa, di un dono proveniente da Dio e dalla realtà che si rendono presenti all'uomo: questo è il "potere del reale", agli antipodi del soggettivismo moderno. In ciò consiste la religione, che non si basa sulla prassi, sull'etica, sul sentimento, ma è l'essenza della persona e fondamento che apre alla trascendenza. Lo studio filosofico delle religioni, oggetto di questo volume tradotto e curato da Armando Savignano, ponendo l'analisi della religione come forma dell'essere e della realtà umana nella dimensione personale e non meramente storica, sociale o comparativa, da una parte dà rilievo al tema decisivo della verità della religione, dall'altra, proprio nelle molteplici modalità di questa esperienza che caratterizzano la storia delle religioni, accerta la diversità delle concezioni di Dio: politeista, panteista, monoteista. Una prospettiva che, osservando la storia non come un sistema di realtà ma di possibilità, avvalora l'eccellenza del cristianesimo come religione della trascendenza. Esso esprime la più elevata esperienza teologale: essere umanamente Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Reditio"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Carlo Arata
Pagine: 112
Ean: 9788837227944
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Finito di correggere pochi giorni prima della sua scomparsa, questo scritto si pone come il culmine della ricerca speculativa di Arata. La cosa stessa del suo pensiero - Dio in quanto persona - è qui indagata a partire dal mistero che Dio è per chi lo interroghi senza remore. Arata è stato tra i pochi ad aver portato alle estreme conseguenze questo compito. Di qui la Reditio: un ritornare che è rimettere in questione l'intera sua riflessione. Se Dio, per essere se stesso, è mistero, che cosa si può dire dell'autore che riflette su di Lui? Se Dio è l'Arché, il principio di tutte le cose, come giustificare lo scandalo del male? Se nelle altre opere Arata concludeva all'aut-aut - Dio o la filosofia - qui pare giungere a una domanda ancor più radicale: Dio, pur imprescindibile, è davvero pensabile? E l'uomo può fare a meno di pensarlo? Infine si sporge alle soglie del pensiero stesso: l'esperienza religiosa e la morte. Arata amava definire il metafisico un "professionista dell'intero", e in queste pagine ne dà prova in massimo grado.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il prisma della natura umana"
Editore: Edizioni di Pagina
Autore: D'Aniello Giovanna
Pagine:
Ean: 9788874702343
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Per la prima volta in traduzione italiana (testo latino a fronte) una vasta antologia del monumentale Augustinus di Giansenio, opera cruciale per la formazione del pensiero religioso della modernità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il problema di Dio"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Mondin Battista
Pagine: 264
Ean: 9788870946475
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Davanti a Dio l'uomo può avere due atteggiamenti tra loro complementari. Il primo è quello della preghiera, dell'adorazione, della lode e dell'invocazione. Il secondo è quello della ricerca condotta filosoficamente: la nostra intelligenza desidera conoscere chi è Dio e quali sono le sue proprietà. Questa ricerca è completamente rispondente alla natura razionale dell'uomo e alla sua brama di conoscenza, ma è anche necessaria per sottrarre la religione alle accuse di stoltezza, di ingenuità e di infantilismo.La Prima Parte del volume è dedicata alla Religione, intesa come un complesso di attività teorico-pratiche, affettive e speculative, interiori ed esteriori che hanno come oggetto specifico il divino, in particolare il culto e l'adorazione dovuta a Dio. Si esaminano, poi, i vari fenomeni di rifiuto della religione, e cioè l'ignoranza, l'indifferenza, l'agnosticismo, la secolarizzazione, e l'ateismo.La Seconda Parte è dedicata alla Teologia filosofica, cioè alla ricerca razionale dell'identità di Dio. Ampio spazio è consacrato alle prove razionali dell'esistenza di Dio, in particolare alle famose "cinque vie" elaborate da Tommaso d'Aquino, e quindi alla natura e agli attributi di Dio, come l'unità, la semplicità, l'infinità, l'eternità, l'onnipresenza, la vita, la scienza, l'amore. Si esaminano, poi, il tema dell'inconoscibilità di Dio e della teologia negativa o apofatica, cioè dei limiti della conoscenza umana circa Dio, quindi, quello della creazione e della provvidenza e infine quello dell'unione con Dio, che si compie attraverso la preghiera, la meditazione e la contemplazione.È un trattato completo pensato per essere una guida sicura a chi si addentra per la prima volta nei percorsi affascinanti ma impegnativi della filosofia. L'Autore, noto studioso e saggista della disciplina, si è sforzato di presentare un testo comprensibile anche ai principianti, offrendo un´esposizione omogenea e lineare della scienza filosofica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia e il grande codice"
Editore: Claudiana
Autore:
Pagine: 296
Ean: 9788870168976
Prezzo: € 29.00

Descrizione:La filosofia si è occupata in molti modi e sensi della Bibbia che, a sua volta, l'ha influenzata, prima ancora che per i suoi contenuti, per la sua stessa struttura di testo e libro.Un rapporto non ovvio, quello tra Bibbia e filosofia, data la pretesa autoritativa avanzata dalla prima e, viceversa, la strutturale autonomia del filosofare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Decreto di riforma degli studi ecclesiastici di filosofia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Congregazione per l'Educazione Cattolica
Pagine: 32
Ean: 9788820985295
Prezzo: € 3.00

Descrizione:

L'Assemblea Plenaria della Congregazione per l'Educazione Cattolica, su invito di Benedetto XVI, ha provveduto con questo decreto a riformare gli studi ecclesiastici di Filosofia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La nascita dell'ateismo"
Editore: LAS Editrice
Autore: Curci Stefano
Pagine: 192
Ean: 9788821307744
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Giovanni Paolo II ha usato l’espressione “nefasta separazione” per indicare il processo, iniziato nel tardo Medio Evo e accentuato nell’età moderna, in cui la legittima distinzione tra teologia e filosofia è stata sostituita da una filosofia separata autonoma e fredda nei confronti della fede. L’idea che il moderno si sia costituito come una frattura rispetto alla cultura medievale, così fortemente caratterizzata dalla presenza di Dio, è divenuta una linea interpretativa classica quando si considera che, da Descartes in poi, il concetto di Dio finisce col perdere centralità e diventa funzionale alle speculazioni dei filosofi: per i razionalisti esso garantisce il sistema deduttivo e l’applicazione di questo alla realtà, per gli empiristi Dio non è più il garante del sistema e quindi può essere escluso.

Nell’età moderna assistiamo ad un lento percorso di distacco tra ragione e fede, che servirà come base per le grandi teorie atee del XIX secolo. Questo percorso comincia con lo sviluppo di quelle linee critiche già interne all’ultima Scolastica, che portarono ad una netta divisione degli ambiti tra teologia, filosofia e scienze positive. L’Autore cerca di ricostruire i vari tasselli del mosaico, tenendo presente che si può parlare di due vie, una “ufficiale”, più lenta ed indiretta, ed una “clandestina”, più diretta ed esplicita.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione alla filosofia della religione"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Jean Grondin
Pagine: 176
Ean: 9788839908506
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Perché si vive? La filosofia sgorga da questo enigma, senza ignorare che la religione cerca di rispondervi. Il compito di una filosofia della religione è quello di meditare sul senso di quella risposta e sul posto che essa può avere nell'esistenza umana, sia individuale che collettiva. La filosofia della religione vuole essere una riflessione sull'essenza dimenticata della religione e delle sue ragioni (o non-ragioni). Da dove viene, in effetti, questa forza della dimensione religiosa che l'attualità è lungi dallo smentire? Essenziale panorama storico dalle origini e da Platone fino ad Heidegger.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della religione"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Romano Guardini
Pagine: 552
Ean: 9788837224547
Prezzo: € 40.00

Descrizione:

Il secondo tomo del volume dedicato alla Filosofia della religione dell'Opera Omnia raccoglie gli scritti, tra cui alcuni inediti, di Romano Guardini sull'esperienza religiosa e sulla rivelazione, analizzandone storia, significati e linguaggi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia dell'arte sacra e il tempo perduto"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Pettenuzzo Raffaele
Pagine: 202
Ean: 9788820984632
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Queste due pubblicazioni costituiscono un trattato storico, filosofico e artistico su Enrico Castelli, grande filosofo della religione del ‘900.In particolare il primo volume, IL DEMONIACO NELL'ARTE FIAMMINGA (‘400 e ‘500) si focalizza su alcune tematiche antiche ma sempre attuali, quali la crisi della testimonianza, l'occulto e il demoniaco, attraverso una serie di analisi dei quadri di grandi maestri fiamminghi del Quattrocento e Cinquecento.Il secondo volume invece, LA FILOSOFIA DELL'ARTE SACRA E IL TEMPO PERDUTO, prende in esame il rapporto dell'arte con il sacro in un tempo in cui la Fede in Dio e in tutto ciò che è sovrannaturale viene messa in crisi dal progresso della scienza e della tecnica, che sta portando l'uomo all'isolamento.Entrambi i volumi si inseriscono nella collana "Scienze umane, Filosofia e Teologia" dello Studio teologico del Seminario Arcivescovile di Benevento, il cui scopo è studiare la filosofia dell'essere, che comprende tutta la ricchezza della tradizione cristiana e umana.Don Raffaele Pettenuzzo, direttore della collana e docente di Filosofia e Teologia presso lo stesso Seminario di Benevento, è autore di numerosi libri e articoli e con la L.E.V. ha già pubblicato L'Io di Gesù, che si inserisce nella stessa collana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della religione tra ermeneutica e postmodernità"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: De Vitiis Pietro
Pagine: 216
Ean: 9788837224080
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Ha uno statuto proprio la filosofia della religione? In quale rapporto sta con la tradizione inaugurata da Kant, che fa della religione una forma della razionalità umana, e con quella fenomenologica che invece vede nella religione un fenomeno storico, irriducibile ad altro?Domande che guidano l'autore nella ricognizione e ripensamento di autori e temi del Novecento: Rudolf Otto, Martin Heidegger, Mircea Eliade, i dibattiti sulla demitizzazione, la morte di Dio, l'ontoteologia, la postmodernità. Un percorso che diviene proposta di una filosofia della religione come ermeneutica del religioso, nelle sue contingenze storiche, confessionali e cultuali. Una prospettiva ove l'ascolto e l'interrogazione dei classici si trasforma in originale interpretazione dei loro testi e della cosa stessa in questione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ragione e verità. Filosofia della religione e metafisica dell'essere"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 760
Ean: 9788854830936
Prezzo: € 43.00

Descrizione:Ragione e Verità. Filosofia della religione e metafisica dell'essere è un saggio filosofico di carattere sistematico. La Parte I, "Filosofia della religione", analizza le strutture e gli stadi evolutivi essenziali dello spirito religioso a partire da una determinazione del suo concetto. Nella Parte II, "Lo sviluppo storico della Filosofia della religione", vengono delineate e valutate criticamente le concezioni fondamentali in cui la sua genesi reale, concepita come un unitario processo organico, si è venuta articolando. Nella Parte III, "Critica della metafisica dell'essere", viene sottoposta a serrata analisi e critica l'opposta, e ancor oggi dominante, formulazione della relazione tra religione e filosofia sostenuta dall'odierna "metafisica dell'essere" (spiritualismo e neoscolastica).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paganesimi e ebraismo cristianesimo"
Editore: Vivere In
Autore: Acquaviva Marcello
Pagine:
Ean: 9788872633304
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Delineare in modo schematico – ma, speriamo, sufficientemente chiaro – i due modi storicamente dati per entrare in rapporto con il Sacro, vale a dire l’esperienza religiosa pagana e la rivelazione giudeo-cristiana, può contribuire, in un discorso criticamente avvertito sulla religione, a facilitare il discernimento su diversi fatti dei quali siamo testimoni ai nostri giorni: la possibilità quasi illimitata (con pochi precedenti del genere) di scegliere una religione a propria misura; la varietà (che pure sfocia in un’impressionante convergenza di fondo) di antisacramentalismo presenti nel nostro tempo; il mistero della presenza di Israele (come realtà religiosa, ancor prima che sociale e politica) nel nostro mondo; le nuove, inquietanti forme di antisemitismo, talora strisciante, talora aperto e arrogante in Europa (e che, prima o poi, come la storia insegna, finisce col diventare anche anticristianesimo, come pure viceversa); ed altro ancora.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libertà e compimento. Saggio di filosofia della religione"
Editore: Glossa Edizioni
Autore: Zini Paolo
Pagine: 487
Ean: 9788871052526
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Posta sotto i riflettori dell'intelligenza e della critica, la pratica religiosa deve inesorabilmente manifestarsi come modesto vettore di socializzazione, con vaghe opportunità consolatorie, incline però alle radicalizzazioni del fanatismo superstizioso e del dogmatismo intollerante?Se la nostra coscienza si lasciasse pazientemente sorprendere dalle congiunture più straordinarie e feriali del vivere - nelle quali l'uomo nasce e muore, genera e lavora, crea e fallisce, ama e soffre - forse scoprirebbe la singolare custodia che la religione offre alla libertà.Proprio in quelle congiunture la libertà cerca le ragioni della propria speranza e le riceve in dono dai suoi legami: da quelli che l'assicurano al senso della vita a Quello che la rassicura della preziosità di sé, accendendo gli indizi di una sua provenienza e di un suo destino non di questo mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della religione. Esperienza religiosa e fede"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Guardini Romano
Pagine: 768
Ean: 9788837222147
Prezzo: € 45.00

Descrizione:La prima edizione mondiale della filosofia della religione di Romano Guardini, con la pubblicazione di inediti

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU