Articoli religiosi

Libri - Filosofia Della Religione



Titolo: "Paolo e i filosofi"
Editore: Marietti
Autore: Tiziano Tosolini
Pagine: 176
Ean: 9788821112119
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il primo incontro di Paolo con i filosofi risale al tempo in cui l'apostolo si trova ad Atene. Incuriositi dai suoi strani discorsi, alcuni epicurei e stoici lo invitano a parlare davanti all'Areòpago, ma quando lo sentono argomentare sulla risurrezione dei morti lo deridono e lasciano la platea. Due millenni più tardi, l'attualità delle lettere paoline riecheggia nella riflessione filosofica che si confronta con la nascita del cristianesimo. Questo volume - che colma un vuoto nella saggistica sul tema - prende in esame le riflessioni di Heidegger, Badiou, ?i?ek, Taubes, Agamben, Foucault, Vattimo e Derrida.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Hermeneutica 2019. Annuario di filosofia e teologia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 272
Ean: 9788837233280
Prezzo: € 30.00

Descrizione:M. Cangiotti, Introduzione. La questione dell'universale dopo la modernità D. Antiseri, La disputa sugli universali oggi. Una questione filosofico- politica A. Fabris, Universalità e universalizzabilità nell'età del pluralismo M. Marassi, Sull'universalità del senso G. Limone, Che cosa è l'umano? L'universale e il politico M. Serretti, La relazione di paternità F. Botturi, Dell'universale in Giambattista Vico M. Giuliani, La dialettica tra universale e particolare nel pensiero ebraico R. Digilio, Sull'universale etico G. Sansonetti, Universalità e identità moderna F. Merenda - A. Pirni, Charles Taylor: Universalism in Question G. Franchi, L'"universalismo" di Othmar Spann E . Cecchi, La ricerca dell'universale nell'ebraismo francese contemporaneo

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ampliamento della ragione"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Piegari Giandomenico
Pagine: 72
Ean: 9788868797294
Prezzo: € 8.00

Descrizione:La ricerca teologica contemporanea appare sempre più orientata ad operare una scissione tra cristianesimo e pensiero greco; quest'ultimo sarebbe stato come "aggiunto" arbitrariamente dalla Chiesa alla fede dei primi apostoli e andrebbe dunque rimosso per poter cogliere il messaggio di Gesù nella sua purezza originaria. Per i fautori della separazione tra teologia e lógos greco, la metafisica classica non rappresenta più uno strumento utile a render ragione della fede; essa è, al contrario, una sorta di retaggio obsoleto, un paramento inutile ed ingombrante che risulta, in ultima analisi, solo di intralcio allo sviluppo di una riflessione teologica libera e adulta. Ma le cose stanno veramente così? A partire dal discorso di Papa Benedetto XVI tenuto a Ratisbona nel 2006, l'autore riflette sulla legittimità di questo processo di de-ellenizzazione, analizzandone le origini storiche, le intrinseche incongruenze e le inevitabili ricadute sul pensiero teologico e sul rapporto che lega fede, ragione e conoscenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manzoni filosofo"
Editore: Jaca Book
Autore: Muscherà R.
Pagine:
Ean: 9788816415478
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Quello tra l'autore dei Promessi Sposi e Antonio Rosmini è un dialogo temerario e "provvidenziale" che restituisce al lettore la radicalità del Manzoni filosofo, impegnato a sondare i temi capitali dell'origine del linguaggio, la nascita delle idee e della creazione artistica e la giustizia.

Nel profluvio di studi e iniziative manzoniane, se non è passato completamente sotto silenzio il Manzoni filosofo, non si può dire che abbia avuto una considerazione adeguata. Si tratta di una mancanza non irrilevante, se si pensa al ruolo centrale, in quegli anni di svolte cruciali sia per la cultura «laica» sia per quella cattolica, del dibattito sul problema del linguaggio. Il libro mette a tema e cerca di ricostruire il dialogo, svoltosi per più di un decennio, tra Manzoni e Rosmini. Un dialogo filosofico, che pone il problema del rapporto di un soggetto con la verità di sé. Cosa facciamo quando pensiamo? Qual è il ruolo della parola? Qual è l’origine del linguaggio? Sono queste alcune delle domande che attraversano le discussioni, i dialoghi di questi due grandi uomini e che ci consegnano l’esperienza viva di una meditazione filosofica vera, testimonianza di una amicizia profonda, sincera, schietta, che si fa sempre più intensa, e che, mentre si approfondisce, approfondisce il rapporto dei due amici con la verità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da Cartesio alla Rivoluzione francese"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Moscone Maurizio
Pagine: 224
Ean: 9788868797270
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«La filosofia moderna, dimenticando di orientare la sua indagine sull'essere,ha concentrato la propria ricerca sulla conoscenza umana. Invece di far leva sulla capacità che l'uomo ha di conoscere la verità, ha preferito sottolinearne i limiti e i condizionamenti. Ne sono derivate varie forme di agnosticismo e di relativismo, che hanno portato la ricerca filosofica a smarrirsi nelle sabbie mobili di un generale scetticismo» Giovanni Paolo II, Fides et ratio, n. 5 In alcuni scritti di san Giovanni Paolo II è rintracciabile un filo logico che collega la filosofia moderna, in particolare cartesiana, l'Illuminismo, la Rivoluzione francese e le odierne "ideologie del male". L'analisi filosofico-storica presente in questo libro approfondisce e conferma ciò che scrive il Papa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario delle concezioni religiose"
Editore: Jaca Book
Autore:
Pagine:
Ean: 9788816415577
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Mito, simbolo e rito sono le costanti del sacro e dall’alba dell’umanità accompagnano i gruppi umani e i popoli innervando le loro culture. Con la sedentarizzazione, dopo centinaia di migliaia d’anni di storia dell’uomo, nascono le divinità e gli dei. Nel lungo percorso culturale dell’umanità, alle costanti del sacro si accompagnano credenze e concettualizzazioni sino al formarsi di quelle che noi oggi chiamiamo «le grandi religioni» (induismo, buddhismo, taoismo, scintoismo, ebraismo, cristianesimo, islam...). Se al fondo di ogni religione c’è la comunanza dell’homo religiosus, si sviluppano anche rilevantissime diversità (politeismo, monoteismi, dualismo, panteismi, ateismi...). La creatività religiosa dell’uomo ha sviluppato così credenze complesse, sistemi di riferimento per la vita di intere popolazioni che di volta in volta hanno subito crisi e sono stati riformati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In nome dell'amore"
Editore: Terra Santa
Autore: Simone Weil
Pagine: 128
Ean: 9788862406772
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Una filosofa di fronte a Cristo. Questo libro contiene le "investigazioni filosofiche e spirituali" della grande scrittrice e mistica sul Vangelo. Una giovane donna attraversa un'epoca di guerre e totalitarismi armata della sua fragilità, della sua intelligenza luminosa, della sua febbrile passione per l'amicizia, la fraternità e la trascendenza. In ognuna di queste pagine vibra una profonda universalità, fondata sulla certezza che il comandamento dell'amore può trasformare gli individui, l'umanità e il mondo. In Simone Weil la fede cristiana fu una tentazione perenne, ma anche una lacerazione interiore, ansia protesa verso una verità superiore raggiungibile soltanto con la generosità, il distacco, la passione per tutto ciò che è povero, debole e folle.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Della libertà"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Renato Pilutti
Pagine: 60
Ean: 9788893184533
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

La liberta e spesso declinata al plurale, oppure viene intesa in senso molto relativistico, banalizzante, e non precisamente in-relazione tra concetti e enti diversi – la liberta e un fare-cio-che-si-vuole, oppure un volere-cio-che-si-fa? Un esempio: si puo dire che non e vero che un matrimonio coincide con un’unione civile, poiche matrimonio significa etimologicamente “ufficio della madre”, e non sempre nelle unioni civili vi e una madre. Anche al tema della liberta l’autore desidera dare un contributo alla chiarificazione logico-razionale dei concetti e di un linguaggio in generale sempre piu rilassato, sciatto, semplificato e banalizzante.

Note sull'autore

Renato Pilutti, teologo e filosofo pratico (PhD), e autore di diverse pubblicazioni e articoli scientifici. Segue come consulente delle Proprieta e della direzione diverse aziende, ed insegna in ambienti d’impresa e accademici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modernità e cambio epocale"
Editore: LAS Editrice
Autore: Moral José Luis
Pagine: 292
Ean: 9788821313493
Prezzo: € 19.00

Descrizione:È la cultura a determinare in grande misura le nostre idee e i nostri comportamenti: lo si può affermare tanto nel caso di chi l’accetta come di chi invece l’attacca. Ecco perché il cambio epocale comporta logicamente un certo disorientamento generale del pensiero e della condotta, mentre si cerca di attivare tutti i processi d’interpretazione necessari per arrivare a una comprensione in grado di orientarci nella ricostruzione culturale in atto. Questo libro intende situarsi in tale ottica interpretativa, con il vivo desiderio di raggiungere l’obiettivo espresso nel sottotitolo: mostrare alcune «prospettive culturali e teologiche contemporanee». È però nel titolo, «Modernità e cambio epocale», la chiave dell’analisi, in quanto è proprio alla modernità che si deve attribuire l’assalto e demolizione del sistema più o meno fisso dei valori e delle finalità che credevamo possedere. In ogni caso, per comprendere il nostro presente, dobbiamo partire dall’Illuminismo moderno che, senza dubbio, costituisce la rivoluzione più significativa del mondo occidentale; in simile impresa, ancora risultano illuminanti le parole di I. Kant che invitano a uscire dallo stato di minorità: «Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' inattingibile. Verso una filosofia della religione"
Editore: Jaca Book
Autore: Frank Semen L.
Pagine:
Ean: 9788816415454
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Per Frank la filosofia è per sua essenza testimonianza ed espressione dell’esperienza, in ultima istanza incontro con Dio, realtà inattingibile. Dalla gnoseologia, alla teologia naturale, dalla critica della teoria marxiana all’etica sociale della sobornost, Frank, uno dei maggiori, se non il più grande, dei filosofi spiritualisti russi, dipana nelle pagine del suo capolavoro una concezione globale dell’essere e un sistema filosofico che aspira ad armonizzare le esigenze più profonde e apparentemente contrastanti di ragione e cuore, fede e intelletto. Alla base del pensiero di Frank, seguace di Solov’ev e ispirato da Plotino e Cusano, è il concetto di filosofia perenne, che precede la suddivisione tra pratico ed etico. “Per mezzo dell’inattingibile attingiamo l’inattingibile”: secondo la tradizione, la filosofia russa non cerca una verità spassionata, ma una verità che migliori il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla soglia tra filosofia e teologia"
Editore:
Autore: Gaudiano, Clemenzia
Pagine:
Ean: 9788831133982
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Filosofia e teologia non si possono dire l’una senza l’altra, ricevendosi ciascuna dalle viscere dell’altra. Si tratta di un motivo trasversale alla riflessione hemmerliana, volta a interrogarsi e dialogare sul reciproco riceversi e donarsi dei due ambiti, in vista di un contributo rispondente alle domande più profonde dell’essere umano del nostro tempo. Ritrovare il senso e il valore di un autentico rapporto tra le due discipline può non solo rivitalizzare i singoli ambiti di ricerca, ma anche proporsi come orizzonte comprensivo e interrogante per il mondo in cui viviamo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La gnosi"
Editore: Claudiana
Autore: Christoph Markschies
Pagine:
Ean: 9788868981952
Prezzo: € 15.00

Descrizione:«Nessuno sa davvero con esattezza che cosa voglia dire "gnosi" e il termine viene interpretato in modi assai diversi. Alcuni ne limitano radicalmente la nozione, riservandola a un gruppo ristretto di ebrei, cristiani e pagani; altri intendono la "gnosi" come religione universale o come "corrente sotterranea" nascosta di tutta la storia della religione e del pensiero; altri ancora usano il termine per indicare un certo tipo di filosofia della religione». Christoph MarkschiesLa limpida introduzione di Christoph Markschies alla gnosi traccia un quadro complessivo e aggiornato di un fenomeno non semplice da circoscrivere. Con queste pagine lucide e argomentate, Christoph Markschies intende fare chiarezza intorno al concetto di «gnosi» - in greco «conoscenza» - delineando le principali questioni a esso collegate e proponendone un modello fondato su elementi condivisi da buona parte degli studiosi e corrispondente a quello di numerosi teologi cristiani, così come di pensatori non cristiani, dell'antichità. Il suo discorso si dipana quindi intorno alle diverse tipologie di fonti, alle prime forme di gnosi, alle grandi scuole e al manicheismo, fino a seguire percorsi di indagine che portano al presente e agli aspetti chiave del dibattito attuale. Completano il volume una tavola cronologica e una bibliografia ragionata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nessun Dio è mai sceso quaggiù"
Editore: Carocci
Autore: Marco Zambon
Pagine: 552
Ean: 9788843095858
Prezzo: € 46.00

Descrizione:L'espansione del cristianesimo nell'Impero romano, tra II e VI secolo, è stata accompagnata da un processo multiforme di selezione, interpretazione e appropriazione del patrimonio culturale greco-latino da parte di coloro che si erano convertiti alla nuova religione o erano nati in essa. Tale processo ha provocato la reazione, spesso diffidente o ostile, delle persone comuni, delle autorità e degli intellettuali. Il libro si occupa delle ragioni per le quali, nel corso dell'età imperiale, un buon numero di filosofi di tradizione platonica ha preso posizione contro i cristiani e composto anche scritti destinati a confutarne la dottrina. Contro la pretesa dei cristiani di essere anch'essi filosofi, anzi, gli unici, i platonici loro avversari obiettavano che il cristianesimo è per sua natura una dottrina non filosofica, sia perché fondato sulla fede (quindi irrazionale), sia perché i suoi contenuti sono contraddittori e, in ciò che hanno di vero, non fanno che copiare insegnamenti provenienti da tradizioni più antiche e autorevoli, mentre, in ciò che hanno di originale, sono del tutto falsi e insensati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicologia della religione"
Editore: Lateran University Press
Autore: Alessandro Panizzoli
Pagine: 230
Ean: 9788846512550
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il manuale offre agli studenti dell'Ecclesia Mater uno strumento per accostarsi alla Psicologia della Religione, di cui si chiariscono compiti e limiti; offre una panoramica del pensiero dei "maestri" che hanno delineato le dinamiche che mettono in relazione l'uomo con il Trascendente e i segni che le accompagnano. Presenta alcuni aspetti del contesto contemporaneo, con attenzione particolare alle giovani generazioni; evidenzia il rischio del riduzionismo, foriero di una visione parziale della Religione e dei processi di rifiuto/adesione al credo religioso. Riferendosi all'ambito ebraico-cristiano, il manuale esemplifica processi e meccanismi della relazione uomo-Dio anche utilizzando alcuni passi della Sacra Scrittura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rationality of the Christian Faith in Richard Swinburne"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Johnson Uchenna Ozioko
Pagine: 224
Ean: 9788840190297
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Richard Swinburne is without doubt one of the most powerful forces to reckon with in contemporary Philosophy of Religion. Whenever his name is mentioned, what immediately comes to mind is his declared philosophical project of rigorously defending the rationality of the Christian faith. This work attempts to streamline Swinburne's thought on the reasonableness of the Christian faith and to illuminate a good understanding of his arguments in its favour. Moreover, summoning his claims to the tribunal of reason, it considers the plausibility of his arguments to see whether Swinburne has really achieved for the Christian faith the type of rational demonstration he envisaged.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La modernità e il fine della storia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Tomasoni Francesco
Pagine: 272
Ean: 9788837233006
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Nell'età moderna la persistenza dell'ebraismo nel cuore della cristianità ha posto molteplici interrogativi. Dall'illuminismo alla frattura rivoluzionaria del 1848 un vivace dibattito scoppiò in Germania per la spinta degli ebrei all'emancipazione e all'assimilazione, rappresentata emblematicamente da Moses Mendelssohn. Vi furono coinvolti importanti scrittori e filosofi da Jacobi a Hamann, da Kant a Fichte, da Hegel a Fries, da Schelling a Strauss, da Bauer a Marx, da Feuerbach a Moses Hess. Non solo la concezione del cristianesimo e della civiltà occidentale, ma anche il concetto di ragione e di storia furono chiamati in causa sollecitando una riflessione talvolta molto incisiva. L'ebraismo s'è così rivelato una figura della modernità capace di illuminare, sotto una diversa angolatura, la mentalità e la filosofia contemporanea nella sua proiezione verso il futuro. La parabola qui descritta - dall'apertura fiduciosa dell'illuminismo berlinese alla reazione delusa e problematica di Moses Hess - aiuta a comprendere il formarsi dell'antisemitismo e di questioni che investiranno il Novecento, tuttora di attualità anche per la teologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il vincolo del reale"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Trupiano Antonio, Vitale A. M.
Pagine: 272
Ean: 9788861248038
Prezzo: € 24.00

Descrizione:L'uomo è "animale di realtà", è vincolato al reale prima ancora che ne assuma consapevolezza. La realtà ci interpella, nessuno può sottrarsi alle sue sfide e alle sue domande. Riconoscere il vincolo del reale non è solo questione di intelligenza ma ancor prima è appello all'onestà e alla responsabilità personale. Su questi temi l'Istituto di Filosofia della Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale - Sezione San Luigi ha promosso una ricerca a partire dall'esplorazione dei testi di Xavier Zubiri e facendo memoria della strage avvenuta trent'anni fa all'Università Centroamericana di El Salvador, dove un gruppo di professori gesuiti - variamente sollecitati dal pensiero di Zubiri - erano impegnati nella formazione a servizio dei più deboli. Il realismo che emerge dai contributi qui raccolti intende contestare non solo il realismo ingenuo ma anche qualsiasi richiamo alla realtà che sia miope, falsamente prudente, complice della mancanza di speranza. Il tema è affrontato da molteplici prospettive e approcci disciplinari, secondo i criteri proposti da Veritatis gaudium. Metafisica, epistemologia, filosofia della religione, etica, teologia, fisica e biologia si confrontano sull'apertura del reale e sulla forza di interpellanza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Religione e secolarizzazione"
Editore: Cittadella
Autore: Giovanni Cucci
Pagine: 260
Ean: 9788830816930
Prezzo: € 16.89

Descrizione:Il desolante panorama offerto dal crescente numero di edifici sacri abbandonati o destinati agli usi più inconsueti richiama l'attualità della profezia di Nietzsche circa la morte di Dio. Uno sguardo più attento mostra tuttavia come le tematiche religiose (il sacro, il senso della vita e della morte) non scompaiano ma piuttosto si diffondano in maniera capillare e diversificata. Il libro indaga tale andamento mostrando possibili conseguenze a livello sociale, culturale e spirituale. Le nostre società "laiche" sembrano incapaci di affrontare la gran parte delle problematiche odierne: migrazioni, crollo demografico, sfaldamento del tessuto sociale, crisi delle istituzioni e della politica, aumento della solitudine e del male di vivere. Tutto ciò rende improrogabile la ripresa del dialogo tra secolarità e religione. La posta in gioco è la sopravvivenza della nostra civiltà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è la verità?"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Fabrice Hadjadj , Fabrice Midal
Pagine: 96
Ean: 9788833531847
Prezzo: € 12.50

Descrizione:«Che cos'è la verità?» è la domanda che Ponzio Pilato fece a Gesù e che oggi viene rivolta, nell'ambito di una disputatio tenutasi nella cattedrale di Rouen, a due filosofi francesi contemporanei, ben noti anche al pubblico italiano: Fabrice Hadjadj e Fabrice Midal. Partendo da punti di vista radicalmente diversi, entrambi propongono al lettore interessanti spunti di riflessione su una questione che ha attraversato la storia della filosofia, della religione, della letteratura e dell'arte, e che ciascuno è costretto ad affrontare nel corso della vita. Per Midal la ricerca della verità si inscrive nell'ambito del buddhismo, verso cui il filosofo, di origine ebraica, ha da tempo rivolto il suo interesse (ritrovandone echi suggestivi anche in Rilke e in Monet). Per Hadjadj - pure di origine ebraica, ma convertito al cristianesimo - la ricerca della verità si realizza soprattutto nell'incontro con l'Altro, colto nella sua irriducibile diversità e concretezza, di cui la persona di Cristo è l'espressione folgorante e assoluta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Logos, Pathos, Kairos. Tomo 1"
Editore: Lateran University Press
Autore: Gaspare Mura
Pagine: 570
Ean: 9788846512512
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Quello di Mura è itinerario di carattere storico-filosofico, teoretico-speculativo e pratico-riflessivo [...]. Un vasto movimento di ricerca e riflessione -- sovente su piani paralleli (come già si evince nei primi volumi di questi Scripta Hermeneutica), sovente per percorsi intrecciati [...], secondo un incedere lineare e progressivo, per scansione "storica" o dell'argomentazione, oppure a spirale [...]. Quella di Mura è filosofia che ha fundamentum nel discorso ermeneutico della verità, nella proposta di una "filosofia ermeneutica veritativa" quale specifica prospettiva metodologica ed epistemologica -- contrapposta alla vaghezza delle proposte di semiosi soggettiva, relativa, multivoca o infinita -- e quale filosofia di "sostanza" ontologica contrapposta a ogni deriva nichilistica, relativistica e debole [...]. Si tratta di una ermeneutica autenticamente filosofica, sia perché versata nel lavoro di interpretazione dei discorsi espressi nel linguaggio [...]; sia ancora perché un esercizio autenticamente interpretativo richiede l'attitudine al riconoscimento dell'autonomia del testo, della (inevitabile) parzialità del punto di vista soggettivo, del valore di un'etica della ragione, della comunicazione e del riconoscimento posta al di sopra di motivi ideologici o strumentali; sia infine perché la validità di un punto di vista su contenuti e comportamenti pratici si lega non solo alla forza epistemica dell'argomento o alla coerenza del procedimento ma anche all'ideale [...] di una comunità illimitata della comunicazione."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con ispirazione cristiana nella realtà sociale"
Editore: Studium
Autore: Maria Eletta Martini
Pagine: 336
Ean: 9788838247057
Prezzo: € 29.50

Descrizione:I mutamenti sociali ed ecclesiali della seconda metà del Novecento, e poco oltre, visti con gli occhi di Maria Eletta Martini, un'esponente di spicco del cattolicesimo democratico italiano, che abbracciò le tesi di Aldo Moro. In questa raccolta di tutti gli articoli della Martini pubblicati dal 1946 al 2006 sulla rivista cattolica lucchese «Regnum Christi», vari i temi: la Chiesa prima e dopo il Concilio Ecumenico Vaticano II, con attenzione al ruolo dei laici. Le lotte su divorzio e aborto, il Diritto di Famiglia, la bioetica, il volontariato, le vicende internazionali, la pace. Nel volume anche l'intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in ricordo della Martini, tenuto a Lucca il 3 marzo 2017.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il caso Nietzsche"
Editore: Marietti
Autore: René Girard , Giuseppe Fornari
Pagine: 256
Ean: 9788821112089
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Questo libro nasce dalla constatazione che Friedrich Nietzsche, uno dei più fieri nemici del cristianesimo, ne è, a ben guardare, la più sorprendente conferma. Non si tratta semplicemente di un'opposizione speculare al cristianesimo che ne tradisce la nascosta influenza, come sostiene Heidegger: l'influenza nascosta esiste, ma il rifiuto nietzchiano ad ammetterla si basa su un'opposizione reale, su una scandalosa differenza cristiana che il nostro mondo sistematicamente respinge, proprio perché vi è estremamente vicino. Nietzsche reagisce alla rivelazione evangelica del desiderio e della violenza presenti dentro di lui come dentro di noi, ma il suo rifiuto diventa la rivelazione ultima, «escatologica» di questa violenza, la dimostrazione della verità della croce.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La penultima bontà"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Josep M. Esquirol
Pagine: 172
Ean: 9788834337813
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Penultima bontà: perché quell'aggettivo? Perché 'penultima'? Domanda legittima, persino sconta­ta, di fronte al titolo di questo libro del filosofo catalano Esquirol, la cui risposta si snoda lungo pagine di parole semplici e dense insieme, calde e profondamente vere, scritte con finezza di tessi­tura letteraria e originalità di pensiero. Abbiamo davvero bisogno di uscire da quell'oriz­zonte di senso che ingabbia la vita umana tra un inizio perfetto e perduto e una fine ineluttabile e definitiva, perché quello che avvertiamo, con la certezza di un'esperienza che ci percorre conti­nuamente dalla pelle al cuore mentre viviamo qui e ora, è che il mistero della vita non risiede in un paradiso impossibile da cui siamo stati cacciati né nell'ultimità della morte, ma nella penultimità, appunto, della vita che vive e si sente vivere. Questa, ci dice qui Esquirol dialogando con il li­bro della Genesi, con Platone, con san Francesco e Zarathustra/Nietzsche, con Heidegger, Simone Weil e tante altre voci del pensiero filosofico, è la caratteristica propria dell'umano: sentirsi vi­vere, essere coscienti di un'esperienza vitale che non si fa rinchiudere, ma vibra e pensa e ama scoprendosi imperfetta, spesso ferita, mai com­piuta e sempre penultima, eppure proprio per questo capace di riconoscere la stessa condizio­ne negli altri e di creare comunità. Una comu­nità fraterna che vive ai 'margini', per usare la bella espressione con cui Esquirol indica il quo­tidiano, fatto di crepe, di deserto, di fatica, ma anche di prossimità, di resistenza, e soprattutto di cura e di gratitudine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Monoteismo plurale"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Luigi Azzariti Fumaroli
Pagine: 104
Ean: 9788861247727
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Movendo dalla riflessione teo-logica di Schelling nel suo riconoscere, attraverso le peculiari risorse offerte dal giudizio infinito, Dioin una indeterminazione ontologica che rende il concetto stesso, predicativamente declinato, del tutto "inerte" a cospetto di Dio, questo studio si propone di esaminare la funzione che, in tale orizzonte di pensiero, è svolta dalla Chiesa nel suo sviluppo storico e spirituale. L'"ecumenismo spirituale", al quale la Chiesa futura dovrebbe, per Schelling, ispirarsi poggerebbe infatti su una "pluralità" monoteistica consonante con la vocazione più autentica di una ecclesia che intenda dare espressione alla pura potentia existendidi Dio. Qui - si legge in un'ispirata pagina di Schelling - «come in un germe infinitamente fecondo, dorme in quell'unità eterna con l'abbondanza delle sue figure, la ricchezza della vita e la pienezza dei suoi sviluppi, temporalmente senza fine, ma qui assolutamente presenti, e passato e futuro, entrambi senza fine per il finito, qui giacciono insieme, indivisi, sotto una coltre comune».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Tese la mano e lo toccò»"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Veyron Marie Laure
Pagine: 214
Ean: 9788882275426
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Conoscere Gesù, uomo della prossimità, implica affrontare la questione del corpo e del toccare come ci viene presentata nei racconti evangelici. Gesù ha guarito, incontrato gli altri toccando il loro corpo; le folle, e le donne in particolare, a loro volta hanno osato toccare Gesù: gesti tutti che rivelano l'estrema libertà di chi tocca e si lascia toccare. Con un'attenzione particolare al testo originale dei vangeli, il volume offre uno studio inedito sul gesto del toccare, presentato attraverso diversi approcci, narrativo, semantico e linguistico. L'incontro con un Gesù incarnato pone ciascuno di noi di fronte alla scelta di vivere la nostra umanità facendo cadere ogni confine grazie al tocco di una mano tesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU