Articoli religiosi

Libri - Turismo Religioso



Titolo: "Certosa di Pavia"
Editore: Elledici
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 64
Ean: 9788801056617
Prezzo: € 5.00

Descrizione:

La Certosa di Pavia è un complesso monumentale storico che comprende un monastero e un santuario. Il libro-guida illustrato ne traccia la storia, ne descrive l'architettura, e illustra i tesori artistici in esso racchiusi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via di Santiago"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Alfonso Curatolo
Pagine: 128
Ean: 9788821590870
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Che cosa spinge un numero crescente di persone a mettersi in cammino lungo le vie che portano a Santiago de Compostela? C'è il desiderio di fare i conti con se stessi, una motivazione personale che spesso si chiarisce solo camminando lontano dalla frenesia della quotidianità, immersi nel silenzio e concentrati sui propri passi. Ma esiste anche una motivazione più condivisa, che da secoli conduce migliaia di individui a farsi pellegrini: mettersi sulle orme di coloro che cercarono e trovarono, nel nord-ovest della Spagna, la tomba dell'apostolo Giacomo, per aprirsi all'incontro con un'umanità in ricerca, che ha sete di speranza e di verità. Il libro non vuole sostituire le guide a Santiago, ma accompagnare il pellegrino, passo dopo passo, con riflessioni e informazioni storiche. In marcia! Quest'esperienza sarà una sfida per chiunque, cristiano e non, a riscoprire le radici della propria vita. Camminando si capirà quanto basti poco per essere felici e si arriverà a Santiago nella consapevolezza che il «vero Cammino interiore (ri)comincia proprio da qui, ritornando rinnovati verso la meta della vostra quotidianità». La Guida San Paolo al cammino di Compostela.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santuari mariani d'Italia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Stefano Di Pea
Pagine: 256
Ean: 9788821591563
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Oltre 150 santuari mariani, con la loro storia, le tradizioni, le festività e le offerte culturali, spirituali e di svago. Per una giornata di fede e di riposo alternativa. Per ogni santuario vengono forniti indirizzo, contatti telefonici, email, sito internet, ordine religioso o ente di appartenenza. Inoltre: una breve nota storica, ricettività, servizi forniti, utility (parcheggio, giardini, spazi per bambini e famiglie), esperienze spirituali, orari Sante Messe, festività significative. Un libro per prepararsi alla preghiera e alla conoscenza del culto specifico celebrato nel santuario. Un modo originale per non dimenticare Maria e i luoghi del suo culto in Italia. Una guida completa ai santuari mariani d'Italia che accolgono pellegrini e ospiti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cento monasteri d'Italia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Stefano Di Pea
Pagine: 224
Ean: 9788821592355
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Una guida completa a 100 monasteri che accolgono pellegrini e ospiti. Cento monasteri italiani tra i più suggestivi e ricchi di storia e tradizioni, dove è possibile essere ospitati come turisti o per fare esperienze spirituali. Dalla Comunità di Bose (BI), all'Abbazia di Praglia (PD), dal Santuario della Verna (AR) al Monastero della Visitazione (RC), un vero e proprio viaggio in tutte le regioni italiane. Per ogni monastero vengono forniti indirizzo, contatti telefonici, email, sito internet e ordine religioso o ente di appartenenza; inoltre le principali informazioni per scegliere e organizzare una vacanza-soggiorno: ? una breve nota storica ? cose da vedere nel monastero o nelle vicinanze ? ricettività: quantità e modalità degli alloggi ? vitto ? prezzi ? servizi forniti ? utility particolari (internet, tv, parcheggi?) ? family friend: le opzioni dedicate alle famiglie con bambini ? esperienze spirituali che è possibile sperimentare ? orari S. Messe e Ufficio ? festività significative celebrate ? prodotti tipici (gastronomici e non) che è possibile acquistare direttamente nel monastero ? libro consigliato per prepararsi alla visita e al soggiorno nel monastero

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libro di pietra"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Italo Sarcone
Pagine: 96
Ean: 9788898264230
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La Cappella Pontano, situata nel centro antico di Napoli, merita molta attenzione, perché davvero è "l'edificio del centro antico di più alta rilevanza letteraria per la presenza, sia all'esterno che all'interno, di numerose iscrizioni latine dettate dallo stesso poeta", come si è espresso Carlo Raso.L'autore ne presenta le iscrizioni dell'interno e dell'esterno, con immagini, trascrizioni, traduzioni e commento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Terra Santa"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Jerome Murphy O'Connor
Pagine: 624
Ean: 9788810241271
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Condotta sulla quinta edizione inglese dell'Oxford University Press, la guida alla Terra Santa è aggiornata con i risultati degli scavi più recenti e arricchita di voci su un ampio ventaglio di località, dai siti preistorici ai templi romani, dalle sinagoghe di epoca bizantina ai mulini crociati. Pensata soprattutto per chi visita i luoghi la prima volta, la guida offre, anche attraverso cartine e piante, indicazioni su siti e monumenti che rivestono un interesse storico o artistico proponendosi come concreto ed efficace manuale di introduzione all'archeologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Turchia"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Paolo Bizzeti
Pagine: 360
Ean: 9788810820995
Prezzo: € 28.50

Descrizione:Se Israele e la Palestina testimoniano in ogni loro angolo la parola dei Vangeli, la Turchia fa da scenario agli eventi narrati negli Atti degli apostoli, nelle Lettere di Paolo e nell'Apocalisse, rivelando l'immediata fioritura di Chiese, specialmente paoline e giovannee, nella Diaspora giudaica medio-orientale. Conferma così l'impulso formidabile che ha originato la prima evangelizzazione del vicino continente asiatico, almeno finché si è mantenuta la presenza e la dominazione bizantina nella regione. Oggi, ruderi di chiese cristiane sono disseminati nell'attuale territorio turco, dopo l'invasione selgiuchide del secolo XI. L'invasione mongola del 1243 e il successivo Stato e Impero ottomano non hanno certo migliorato la conservazione delle reliquie cristiane, anzi, l'eliminazione della presenza greca e armena dall'Anatolia e dalla Tracia orientale, successiva alla prima guerra mondiale, ha definitivamente segnato la scomparsa quasi totale di ogni segno vivente di presenza cristiana nella regione. Nell'odierna situazione socio-politica della Repubblica della Turchia, appare assolutamente attuale la nuova edizione della Guida cristiana della Turchia di padre Bizzeti, per vari motivi: perseverano e s'intensificano i pellegrinaggi cristiani nella Turchia islamica, per visitare i luoghi della fede evangelica, non solo Antiochia ed Efeso, ma anche Smirne e Pergamo, e i tanti altri luoghi che custodiscono preziose memorie di una Chiesa che qui si è straordinariamente sviluppata; il governo turco protegge, difende e promuove l'interesse per le rovine cristiane antiche disseminate nel Paese; le zone d'origine dei Padri della Chiesa sollecitano sempre più l'interesse di coloro che riscoprono la bellezza dei loro scritti e delle loro tradizioni liturgiche; persino il martirio di cristiani non cessa di trovare teatro in questa terra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con l'Armenia nel cuore"
Editore: Oragiovane
Autore: Da Re Fernando
Pagine:
Ean: 9788896845349
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Due amici in bicicletta d Tblisi a Yerevan, percorrono il tratto armeno dell'antica Via della Seta. Fotografie, mappa e descrizione dei luoghi visitati rendono il libro una possibile guida.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vado da Francesco"
Editore: Mondadori
Autore: Enzo Fortunato
Pagine: XIV-169
Ean: 9788804638278
Prezzo: € 16.50

Descrizione:

Migliaia di persone, ogni giorno, varcano la soglia della Basilica di San Francesco ad Assisi, il tempio che custodisce il corpo del Santo. In questo luogo unico al mondo, l'intensa spiritualità e le meraviglie dell'arte permeano il cammino del visitatore, suscitando emozioni profonde. La Basilica e l'annesso Sacro Convento hanno ospitato visite ufficiali e incontri riservati, messaggi pubblici e testimonianze private. In questo libro sono raccolti e raccontati alcuni di tali momenti, vissuti da personaggi famosi o da semplici donne, uomini e ragazzi arrivati fin qui per placare la loro ansia e cercare risposte non effimere ai loro interrogativi sul vivere. In un arco di tempo che copre cinquantuno anni (dal viaggio ad Assisi di papa Giovanni XXIII, il 4 ottobre 1962, a quello di papa Francesco, il 4 ottobre 2013), il lettore entra così nel cuore del francescanesimo attraverso gli occhi e le parole di persone - credenti o non credenti, ricche o povere, giovani o anziane - che sono state sempre accolte dalla comunità dei frati con il motto di Francesco d'Assisi "Il Signore ti dia pace": da Madre Teresa di Calcutta a Bruce Springsteen, da Michail Gorbaciov a Franco Zeffirelli, da Roberto Benigni a Renato Zero, da Andrea Bocelli a Shimon Peres, solo per citare alcuni dei protagonisti di queste pagine.

 

PREFAZIONE
di Gianfranco Ravasí

Questa, in realtà, non è una prefazione. Vuole, invece, essere semplicemente un ulteriore profilo tra i tanti che popolano le pagine di questo libro. Sarà, quindi, una sorta di autoritratto, accompagnato da una riflessione personale, così che nella galleria di figure che padre Enzo Fortunato ha disegnato possa collocarmi anch'io. Sono stato, infatti, più volte nella folla di pellegrini noti e ignoti che hanno superato la soglia della Basilica di San Francesco, sia nella chiesa superiore sia in quella inferiore, con gli stessi occhi incantati dalla bellezza dell'arte di Giotto e col cuore e la mente dominati dalla presenza di un Santo così straordinario e universale.

Non per nulla Dante, quando deve mettere in bocca a Tommaso d'Aquino la celebrazione di Francesco, non trova altro simbolo se non quello cosmico del Sole, colto nel picco estivo del suo splendore o nella mirabile iridescenza di un'aurora: «Nacque al mondo un sole / come fa questo tal volta di Gange» (Paradiso XI, 50-51); Assisi, allora, dovrebbe chiamarsi «Oriente» per l'ascesa di un astro così luminoso: «Non dica Ascesi, ché direbbe corto, / ma Oriente» (53-54). Guidata appunto da questa luce - che è il riverbero di quella di Cristo, così come il corpo del Santo ne fu l'icona vivente crocifissa, attraverso le stimmate - s'avanza ininterrottamente «una moltitudine immensa», simile a quella cantata nell'Apocalisse, «che nessuno potrebbe contare, di ogni nazione, tribù, popolo e lingua» (7,9).

Per usare un'altra suggestiva immagine biblica, è come se fosse una «nube di testimoni» (Eb 12,1), nella quale ogni goccia è irradiata dalla luce di quel sole. Se vogliamo continuare la metafora, potremmo dire che padre Enzo fissa il suo ideale obiettivo narrativo su alcune di quelle gocce, cercando idealmente di ricomporle in un arcobaleno dai colori mutevoli e differenti. Sono alcuni dei numerosi volti dei pellegrini che hanno raggiunto, come me e come tanti altri uomini e donne, il grandioso complesso della Basilica e del Sacro Convento. Certo, ci sono visi che si sono affacciati nella storia della politica e negli schermi televisivi; altri che sono saliti alla ribalta della cronaca oppure si sono presentati davanti a sterminate platee di fan attratti dalle loro canzoni, dalla loro musica, dalle loro recite o dal loro sport; ci sono, poi, personaggi che sono stati al centro di vicende capitali di nazioni e imperi.

Si incontrano in questa sequenza straordinaria quattro Papi, a partire da Giovanni XXIII in quell'indimenticabile 4 ottobre 1962, per passare poi attraverso Giovanni Paolo II con le sue due giornate decisive per l'incontro tra le religioni del 27 ottobre 1986 e del 9 gennaio 1993, e approdare al 27 ottobre 2011 quando Benedetto XVI decise di ripetere il gesto del suo predecessore, coinvolgendo anche alcuni non credenti ugualmente attratti dalla luce di Francesco. E naturalmente, alla fine, ecco il Papa che ha scelto lo stesso nome del Santo di Assisi per delineare la fisionomia profonda del suo ministero. Eppure, i privilegiati di questa «nube di testimoni» agli occhi di Francesco sono gli anonimi, ossia la maggioranza in assoluto dei pellegrini di Assisi. Una massa enorme, fatta di persone semplici, di malati, di sofferenti, di poveri, di madri coraggiose, di padri preoccupati, di giovani disoccupati e così via, in una sequenza che è la quotidianità, povera e modesta, prediletta dal Santo.

Da quel giorno in cui abbracciò e baciò il lebbroso, simbolo di tutti gli emarginati della Terra, Francesco sta continuamente ritto qui nella sua patria ad attendere con le braccia spalancate tutte le persone con i cuori feriti, smarriti o in ricerca. Ed è per questo che anche le figure famose che popolano le pagine dei ritratti di padre Fortunato rivelano la loro fragile umanità, ponendosi spalla a spalla ai tanti innominati, ignoti e oscuri viandanti di Assisi. Alla Basilica, così come alle altre chiese francescane della città umbra, alla Porziuncola, a Santa Maria degli Angeli, a Santa Chiara, all'Eremo delle Carceri, potremmo applicare l'esclamazione che si legge in una delle testimonianze di questo libro e che riguarda uno spazio umile e sobrio del Sacro Convento: «Se quel parlatorio potesse veramente parlare, se potesse in qualche modo restituire tutte le voci che ha assorbito, dal povero al ricco, dal marginale allo statista, dalla rockstar all'uomo di fede!».

Paradossalmente, anche per me, i momenti più intensi che rimangono nello scrigno della memoria sono quelli in cui mi sono recato ad Assisi da pellegrino sconosciuto. Anche oggi, da cardinale, amico sincero e affezionato dei frati del Convento, l'esperienza più vivida ed emozionante che provo è quella della comune partecipazione alla mensa eucaristica nella chiesa inferiore o al pranzo frugale sulla nuda tavola di legno all'interno del vasto refettorio, accanto ai frati nella spontaneità, essenzialità e purezza dello spirito francescano. E il racconto a più voci che padre Enzo Fortunato ha dispiegato nella sua raccolta di testimonianze vuole appunto illustrare questo spirito autentico di Francesco. Esso unisce in sé tanti temi, dalla cristologia all'amore, dalla fraternità con l'intera umanità alla tenerezza, dall'apertura universale alla custodia del creato.

Tra questi e altri «colori» della spiritualità francescana, vorrei ora far brillare soltanto una piccola costellazione di tre parole tipiche dell'esperienza che si può vivere ad Assisi. La prima è insita nell'universalità stessa della figura di san Francesco, ossia il dialogo. Giovanni Paolo II e, sulla sua scia, Benedetto XVI e papa Francesco hanno reso Assisi l'emblema del confronto tra fedi, culture, tradizioni, etnie diverse. Anche per me il Cortile di Francesco, celebrato il 5 e 6 ottobre 2012, con il mio dialogo con il presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, è rimasto un'esperienza straordinaria di incrocio armonico di visioni differenti, ma alte e coerenti dell'essere e dell'esistere.

Proprio come dice questo straordinario termine di matrice greca, dialogare è l'intrecciarsi (dià-) di due logoi, di pensieri, di sentimenti, di concezioni differenti, così che brilli in pienezza quella verità che è unica come il diamante, ma ha molte facce. Il contrappunto, come il duetto, in musica suppone proprio la diversità per creare consonanza, sintonia, grazia, bellezza, armonia. In questa luce san Francesco, che giunge fino a Damietta, in Egitto, nel 1219 per incontrare il sultano Malik al-Kamil, diventa non solo il grande patrono del dialogo interreligioso ma anche di quel «Cortile dei Gentili» ove i credenti e i non credenti si ascoltano e interloquiscono tra loro senza fondamentalismi, integralismi, arroganze, paure e rigetti, attuando in senso pieno quel simbolo spaziale presente nel tempio di Gerusalemme. Esso, appunto, recava il nome di «Cortile dei Gentili», cioè dei pagani, delle genti diverse da Israele, un luogo di primo confronto accanto all'area sacra del santuario di Sion, in attesa della prospettiva ulteriore cristiana secondo la quale «non c'è più giudeo né greco, schiavo o libero, maschio o femmina, ma tutti sono uno in Cristo Gesù» (Gal 3,28).

Il frutto che deriva da questo dialogo reca il nome della seconda stella che idealmente brilla nel cielo di Assisi e nelle pagine di questo volume, cioè l'incontro. La città di Francesco non è solo un «cortile», ove i pensieri, le parole, le speranze si intersecano tra loro: è anche un crocevia ove realtà e persone differenti si abbracciano e le mani si uniscono in un segno di pace e di operosità comune. Là si intuisce in modo diretto la verità di quanto scriveva un grande poeta inglese vissuto tra il Cinquecento e il Seicento, John Donne: «Nessun uomo è un'isola, completo in sé. Ciascuno di noi fa parte di un continente, è un pezzo di terraferma». Noi tutti, infatti, nonostante i sussulti di ogni becero razzismo, apparteniamo a un orizzonte generazionale unico, l'umanità, che è il «continente» di cui siamo una porzione. Invano erigiamo le frontiere artificiose delle razze, delle classi, delle caste sociali, culturali e religiose: prima di tutto e sopra tutto noi siamo figli di Adamo, deboli e gloriosi al tempo stesso, capaci di infamie ma anche di eroismo e santità.

I personaggi che tra poco scorreranno davanti ai nostri occhi, attraverso l'evocazione di padre Enzo, sono l'attestazione di questa umanità che, pur nella molteplicità dei caratteri e delle esperienze, può incontrarsi in sintonia di ideali e di opere. Si ripete in pratica il miracolo divino della creazione come lo esprimeva un antico aforisma rabbinico: «Gli uomini con un unico conio producono monete tutte uguali, il Creatore con un unico conio [l'essere creature umane] fa gli uomini e le donne tutti uguali e tutti diversi».

Ma c'è un'ultima stella che si accende nel cielo di san Francesco e di tutti coloro che si mettono in viaggio per raggiungere la sua città. Essa si riflette già nel titolo suggestivo del libro: Vado da Francesco.

È il cammino, vocabolo tipico per descrivere gli antichi pellegrinaggi verso i santuari ove si custodivano i corpi degli apostoli e dei martiri (celebre è il «cammino di Santiago»). Ora sappiamo che la via è urta metafora della vita, che ha anch'essa una partenza, un percorso e una meta. Il grande pensatore francese Montaigne nei suoi Saggi confessava: «A chi mi domanda ragione dei miei viaggi solitamente rispondo che so bene quello che fuggo, ma non quello che cerco». È qualcosa di vero anche per alcuni protagonisti di queste pagine. Essi sono andati ad Assisi come visitatori, attratti forse dalla curiosità o da un interesse generico o dalla fama e bellezza del luogo. Alla fine, però, sono divenuti anch'essi pellegrini. Il loro viaggio si è trasformato in una ricerca, l'ingresso nella Basilica è stato un varcare la soglia del mistero per penetrare in un orizzonte inatteso e inesplorato.

Per loro si è compiuto, in chiave spirituale, quello che un grande romanziere del secolo scorso, Robert Musil, annotava nel suo capolavoro, L'uomo senza qualità: «Non è vero che il ricercatore insegue la verità, è la verità che insegue il ricercatore». Già san Paolo, scrivendo ai cristiani di Roma, si stupiva lui stesso di una frase del profeta Isaia che, per altro, anticipava la stessa vicenda personale dell'Apostolo: «Il profeta osa dire: Io — dice il Signore — mi sono fatto trovare anche da quelli che non mi cercavano, ho risposto anche a quelli che non mi invocavano» (Rm 10,20). Ecco, allora, le tante epifanie interiori e persino esteriori che sono testimoniate in questo libro. È a una di esse, quella vissuta da un famoso personaggio dello spettacolo — la cui voce ascolterete direttamente nella pagina a lui dedicata — che vorrei affidare la conclusione di questa mia testimonianza.

Egli aveva lasciato scritto questo messaggio dopo il suo «cammino» spirituale ad Assisi, un messaggio costruito su quattro virtù francescane che sono come i punti cardinali dell'Assisi dell'anima, virtù che si possono comporre nell'acronimo PACE: «La Povertà genera Amore, la Carità conduce all'Estasi. Se metti insieme le quattro iniziali delle virtù, ne nasce un'altra, PACE, che vola senz'ali verso le porte del Paradiso».

 

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

Vado da Francesco

Premessa - Lo spirito di Assisi e il Sacro Convento

In ogni suo sermone, prima di comunicare la parola di Dio al popolo radunato, augurava la pace, dicendo: «Il Signore vi dia la pace!» (2Ts 3,16). Questa pace egli annunciava sempre sinceramente a uomini e donne, a tutti quanti incontrava o venivano a lui. In questo modo molti che odiavano insieme la pace e la propria salvezza, con l'aiuto del Signore abbracciavano la pace con tutto il cuore, diventando essi stessi figli di questa pace e desiderosi della salvezza eterna. - TOMMASO DA CELANO, Vita del beato Francesco, 23, FF 359

Negli anni, il Sacro Convento d'Assisi — una comunità che esprime una forte testimonianza religiosa e che ha il compito di custodire il corpo di san Francesco — è diventato progressivamente un luogo di incontro e di dialogo, assumendo sempre più un ruolo diplomatico «sui generis».

Non è stato forse Francesco d'Assisi il primo vero «ambasciatore» — non di uno Stato, ma di una visione del mondo e della vita — a sfidare, nel 1219, i tempi di crociate, violenze e miserie, recandosi dal sultano d'Egitto, Malik al-Kamil, per contrastare la guerra ed esaltare la convivenza fra i popoli?

Quasi otto secoli dopo, Assisi, culla e tomba di Francesco, è stata al centro di un evento diplomatico universale molto particolare: quattro incontri dei leader di tutte le religioni (negli anni 1986, 1993, 2002, 2011) per la pace nel mondo. Quattro appuntamenti inediti — certamente lo è stato il primo, frutto dell'intuizione magistrale di Giovanni Paolo II —, impensabili fino ad allora, destinati a entrare nella Storia dell'umanità, cambiandola per sempre. Quattro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quotidianamente da prima del 1336"
Editore: Terra Santa
Autore: Milovitch Stéphane
Pagine: 592
Ean: 9788862402071
Prezzo: € 47.50

Descrizione:Il volume analizza la processione che i frati minori quotidianamente svolgono nella basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, fin dal loro arrivo in Terra Santa nella prima metà del secolo XIV. Quotidianamente, in questa basilica, per mandato della Chiesa cattolica, i francescani, insieme ai presenti, compiono una processione in quattordici stazioni presso i vari altari della basilica. A ogni stazione si svolge un programma rituale connesso con il luogo santo. Per la prima volta, questi rituali vengono analizzati dettagliamente nel loro sviluppo storico e liturgico.L'opera è destinata ad appassionati di antiche liturgie e della storia della presenza cristiana in Terra Santa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guia a la Basilica de San Pedro. Con informaciones sobre la Ciudad del Vaticano"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788820991906
Prezzo: € 9.00

Descrizione:La presente guida, seppur sintetica, offre informazioni puntuali, documentate e talora alternative alle comuni guide, sulla Basilica di San Pietro e la Città del Vaticano.L'originalità del lavoro è da ricercarsi nella funzionalità e nella praticità di consultazione degli argomenti, la cui selezione è stata suggerita non tanto dalla loro rilevanza storica e artistica, ma piuttosto dall'interesse suscitato nei visitatori. Inoltre la presenza di numerose immagini a colori e la pratica impaginazione stile rubrica contribuiscono a dare un approccio immediato e contestualizzato ai singoli argomenti trattati.Ne risulta uno strumento agile e chiaro rivolto a tutti coloro che si apprestano a visitare la Basilica di San Pietro, ma al tempo stesso desiderano conoscere anche il contesto storico, sociale ed artistico della Città del Vaticano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guide to St Peter's Balisica. With an overview of the Vatican City (A)"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788820991890
Prezzo: € 9.00

Descrizione:La presente guida, seppur sintetica, offre informazioni puntuali, documentate e talora alternative alle comuni guide, sulla Basilica di San Pietro e la Città del Vaticano. L'originalità del lavoro è da ricercarsi nella funzionalità e nella praticità di consultazione degli argomenti, la cui selezione è stata suggerita non tanto dalla loro rilevanza storica e artistica, ma piuttosto dall'interesse suscitato nei visitatori. Inoltre la presenza di numerose immagini a colori e la pratica impaginazione stile rubrica contribuiscono a dare un approccio immediato e contestualizzato ai singoli argomenti trattati. Ne risulta uno strumento agile e chiaro rivolto a tutti coloro che si apprestano a visitare la Basilica di San Pietro, ma al tempo stesso desiderano conoscere anche il contesto storico, sociale ed artistico della Città del Vaticano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulle orme di Gesù"
Editore: Terra Santa
Autore: Autori vari
Pagine: 192
Ean: 9788862401913
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nuovo formato e nuovi contenuti per una piccola guida che ha riscosso l'apprezzamento di tanti pellegrini. In particolare, sono stati aggiunti alcuni testi introduttivi riguardanti la storia, la geografia e la presenza cristiana in Terra Santa (articolata nelle diverse denominazioni). Di ogni santuario sono riportati: o La lettura biblica di riferimento; o Appunti dalla tradizione storica legata al luogo; o La cartina archeologica per orientarsi e per ripercorrere le fasi storiche; o Una proposta di preghiera da celebrare durante la visita; o Suggestive immagini a colori o antiche stampe; o Gli orari di apertura. Completano il volume due cartine fuori testo, per localizzare i santuari a Gerusalemme e nel resto del Paese. Il volume è destinato soprattutto a chi si appresta a compiere l'esperienza del pellegrinaggio in Terra Santa. Comprende le schede dei principali santuari di: Acri, Ain Karem, Beit Sahur, Betania, Betfage, Betlemme, Cafarnao, Cana, Emmaus, Gerusalemme, Giaffa, Monte Tabor, Naim, Nazaret, Tabgha, Tiberiade.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida alla Basilica di San Pietro"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Ester M. Scoditti
Pagine: 96
Ean: 9788820991470
Prezzo: € 9.00

Descrizione:La presente guida, seppur sintetica, offre informazioni puntuali, documentate e talora alternative alle comuni guide, sulla Basilica di San Pietro e la Città del Vaticano.L'originalità del lavoro è da ricercarsi nella funzionalità e nella praticità di consultazione degli argomenti, la cui selezione è stata suggerita non tanto dalla loro rilevanza storica e artistica, ma piuttosto dall'interesse suscitato nei visitatori. Inoltre la presenza di numerose immagini a colori e la pratica impaginazione stile rubrica contribuiscono a dare un approccio immediato e contestualizzato ai singoli argomenti trattati.Ne risulta uno strumento agile e chiaro rivolto a tutti coloro che si apprestano a visitare la Basilica di San Pietro, ma al tempo stesso desiderano conoscere anche il contesto storico, sociale ed artistico della Città del Vaticano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antichi tesori nel deserto"
Editore: Terra Santa
Autore: Figueras Pau
Pagine: 206
Ean: 9788862401876
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il Neghev, il deserto che ricopre buona parte del territorio meridionale della Terra Santa, è terra incognita per molti pellegrini cristiani che visitano Israele. Alcuni si spingono più a sud fino a Eilat per raggiungere il Monte Sinai, ma anche questi viaggiatori non immaginano affatto che il deserto del Neghev sia altrettanto degno del loro interesse. Non sanno che esso è ricco di storia e di reperti archeologici risalenti all'epoca cristiana, dalla metà del IV secolo sino alla fine del VII. Il libro, corredato da un ricco apparato iconografico, è diviso in undici capitoli. Nel primo si ripercorre la storia nabatea del Neghev e l'annessione della regione all'impero romano. L'ultimo tratta dell'invasione islamica nel VII secolo d.C. e delle ripercussioni di questo evento sulla popolazione cristiana locale, destinata a scomparire. I capitoli intermedi esaminano i principali insediamenti bizantini portati alla luce dagli scavi, offrendo un resoconto completo delle scoperte relative all'archeologia cristiana con riferimenti pertinenti a testi antichi e iscrizioni locali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via Francigena del sud"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Monica DAtti, Franco Cinti
Pagine: 142
Ean: 9788821578885
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Spesso si riparte da dove si è terminato. Il cammino continua, e dopo la guida di spiritualità della Via Francigena che ci ha portato fino a Roma, un nuovo cammino ci chiama ad andare oltre. Ci dirigiamo a sud fino ai porti d'imbarco per la Terra Santa, per Gerusalemme. La strada da Roma a Finibus Terrae è un cammino molto ricco che ci regala molteplici spunti, dandoci la possibilità di incontrare la storia e la vita di chi ci ha preceduto in territori che hanno offerto e sempre continuano a offrire un mutamento continuo, scandito da leggi e ritmi che ci superano e ci sovrastano. L'itinerario del pellegrinaggio: Roma, Latina, Marino, Parco Regionale dei Castelli Romani, Artena, Colleferro, Rossilli, Anagni, Ferentino, Veroli, Abbazia di Casamari, Ceprano, Aquino, Montecassino, Cassino, Langobardia Minor, Mignano Montelungo, Abbazia della Ferrara, Alife, Telese, Solopaca, Benevento, San Bartolomeo... Bari, Brindisi, Lecce, Otranto. Una guida San Paolo ricca di informazioni, fotografie, cartine, indicazioni per il pernottamento e per il ristoro. Suggerimenti spirituali per un pellegrinaggio fruttuoso e stimolante. Da Roma a Otranto, continua il pellegrinaggio sulla Via Francigena.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sapienza nel battesimo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Valentina Rapino
Pagine: 64
Ean: 9788821579332
Prezzo: € 6.90

Descrizione:

L’Oratorio di san Giovanni Battista è, dopo Palazzo Ducale, tra i monumenti più insigni di Urbino. Costruito nel 1365 e sede dell’omonima confraternita, ospita al suo interno uno dei cicli pittorici meglio conservati dell’Italia centrale risalenti al periodo tardogotico. Affrescato quasi interamente dai fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni da San Severino, costituisce una tappa irrinunciabile per il visitatore che si reca a Urbino, splendida città d’arte e dal passato radioso. Negli anni in cui l’oratorio veniva decorato (1416), questo territorio attraversava uno dei periodi più floridi della sua storia: Urbino era la città dei Montefeltro, che qui vi ersero il proprio ducato dal 1443. L’opera è tra i documenti più vividi dell’epoca e le Storie del Battista rappresentate sono il testo pittorico più alto e maturo dei fratelli Salimbeni e possono annoverarsi tra gli esempi meglio conservati, in Italia, di quel gusto “gotico internazionale” che inizia a serpeggiare nel nostro Paese tra il XIV e il XV secolo.

L’autrice
Valentina Rapino è nata ad Atessa (Chieti) nel 1984. Laureata in Storia dell’arte e archeologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, durante la formazione accademica si è specializzata in storia dell’arte contemporanea, ha curato la mostra “Riviste, riviste… Riviste d’arte e cultura degli anni ’70 e ’80” presso l’Archivio Ricerca Visiva di Milano e collaborato con periodici d’arte quali «Tema Celeste», «Juliet», «Mousse Magazine», «Exibart», «Boîte». Attualmente scrive per la testata culturale free press «Artribune» e cura pubblicazioni sul rapporto tra arte e fede.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per grazia ricevuta"
Editore:
Autore: Abbadia di San Vito a Nole
Pagine:
Ean: 9788874028702
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Uno dei ricordi indelebili che ogni nolese porta con sé è “l’andare a San Vito”, perché ti rimane qualcosa impresso nel cuore. Quando si entra nella “cappella dei quadri” ci si trova catapultati in una realtà incantata: centinaia di tavolette votive raccontano storie di vita e vicende singolari. Queste pagine intendono valorizzare l’importante patrimonio di fede e di storia della comunità conservato nel Santuario di San Vito e rendere fruibile, in formato digitale, il lavoro di catalogazione dei quasi 500 ex voto della collezione.

Senza grandi spiegazioni teologiche, solo guardando con ammirazione e curiosità alle semplici tavolette che ci hanno lasciato i nostri padri, si capisce che cosa vuol dire “intercedere”.

Gli autori del volume sono: Luca Bello, Domenica Calza, Natale Maffioli, Federico Valle.

Al volume è allegato un DVD contenente il catalogo digitale degli ex voto.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida alla Terra Santa"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Ivana Bagini, Francesco Giulietti
Pagine: 176
Ean: 9788821578243
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Una guida che seguendo la grafica e lo stile delle "Guide San Paolo- ripercorre le grandi tappe del pellegrinaggio in Terra Santa indicando i luoghi da visitare, le informazioni storiche, religiose e turistiche. Offre suggerimenti originali per prendere unico e indimenticabile il pellegrinaggio. Rispetto alle altre guide si distingue per un'attenzione particolare alle famiglie, evidenziando spazi, luoghi e deviazioni di itinerario adatti a una famiglia con bambini: parchi ricreativi, zoo, escursioni, giochi diventano strumenti inediti e preziosi per riscoprire la forza di una terra che sa parlare della Bibbia e di Gesù non solo ai grandi ma anche ai piccoli. La Guida San Paolo alla Terra Santa: completa, autorevole, aggiornata e con una particolare attenzione alle esigenze delle famiglie e dei loro bambini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nella terra della Bibbia"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Antonio Bernardo
Pagine: 528
Ean: 9788810820919
Prezzo: € 27.50

Descrizione:La guida si prefigge di aiutare a scoprire e comprendere il mondo complesso della Terra Santa, ricco di storia, cultura, archeologia, religiosità e bellezze naturali affascinanti. La competenza e l'esperienza dell'autore, profondo conoscitore dei luoghi descritti in qualità di accompagnatore di gruppi, si rivelano attraverso lo stile e il linguaggio puntuale, ricco e immediato ad un tempo, al fine di favorire un'agile consultazione. Solcare i sentieri della Terra Santa significa poi riandare ai luoghi spettatori delle vicende narrate dalla Bibbia: proprio per questo i vari itinerari sono sempre accompagnati da precisi riferimenti alle Sacre Scritture. Le numerose foto a colori, le planimetrie e le carte geografiche costituiscono per il lettore un aiuto efficace nel corso del viaggio e insieme uno splendido ricordo al suo ritorno. Il volume è corredato di una cartina cm 50x70 della Terra Santa e di Gerusalemme.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via degli abati"
Editore: Ancora
Autore: Francesca Cosi, Alessandra Repossi
Pagine: 128
Ean: 9788851411398
Prezzo: € 10.90

Descrizione:

Camminare verso una meta è un modo diverso di stare con se stessi e percepire la grandezza del creato: il viaggio a piedi può diventare strumento per avvicinarsi a una dimensione più «alta» di ciò che ci circonda. In questa guida storico-artistica e spirituale, percorriamo insieme la «Via degli Abati», una variante della Via Francigena da poco riscoperta. Da Pavia a Pontremoli passando per Bobbio, il cammino attraversa i suggestivi paesaggi delle colline piacentine e dell’Appennino ligure. Insieme alle notizie di carattere spirituale e artistico, vengono proposte tutte le informazioni pratiche per organizzare concretamente il viaggio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cento monasteri con ospitalità"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Stefano Di Pea
Pagine: 224
Ean: 9788821578366
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Una guida completa a 100 monasteri che accolgono pellegrini e ospiti. Cento monasteri italiani tra i più suggestivi e ricchi di storia e tradizioni, dove è possibile essere ospitati come turisti o per delle esperienze spirituali. Dalla Comunità di Bose (BI), all'Abbazia di Praglia (PD), dal Santuario della Verna (AR) al Monastero della Visitazione (RC), un vero e proprio viaggio in tutte le regioni italiane. Per ogni monastero vengono forniti indirizzo, contatti telefonici, email, sito internet e ordine religioso o ente di appartenenza; inoltre le principali informazioni per scegliere e organizzare una vacanza-soggiorno: ? una breve nota storica ? cose da vedere nel monastero o nelle vicinanze ? ricettività: quantità e modalità degli alloggi ? vitto ? prezzi ? servizi forniti ? utility particolari (internet, tv, parcheggi?) ? family friend: le opzioni dedicate alle famiglie con bambini ? esperienze spirituali che è possibile sperimentare ? orari S. Messe e Ufficio ? festività significative celebrate ? prodotti tipici (gastronomici e non) che è possibile acquistare direttamente nel monastero ? libro consigliato per prepararsi alla visita e al soggiorno nel monastero

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Santo viaggio"
Editore: Lateran University Press
Autore: Asolan Paolo
Pagine: 180
Ean: 9788846508645
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il tema del pellegrinaggio cristiano viene affrontato per via introduttoria e nella sua qualità di azione ecclesiale pastoralmente rilevante. Una prospettiva che aiuta a comprendere in che senso la ripresa del pellegrinaggio sia connessa al fenomeno della mobilità post-moderna e come possa, perciò, costituire uno strumento e un ambito della Nuova evangelizzazione, da indagare anche con metodo teologico-pastorale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via francigena"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Monica DAtti, Franco Cinti
Pagine: 160
Ean: 9788821577314
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La guida a uno dei principali pellegrinaggi per la cristianità: quello verso Roma lungo l'antica Via Francigena. Monica d'Atti e Franco Cinti, forti della loro esperienza, offrono ai pellegrini una guida che, da un lato, li accompagna attraverso un cammino che dalla Val di Susa giunge a Roma passando per Torino, Pavia, il Passo della Cisa, Lucca, Siena... dall'altro comunica loro un orientamento spirituale che valorizza il significato più profondo e autentico del viaggio, presentando momenti di preghiera e meditazione, alla riscoperta di quella devozione che ha contribuito in massima parte a forgiare la fede cristiana e l'intera civiltà europea. Il volume, ricco di informazioni pratiche, è corredato da foto e box dedicati a Chiese, reliquie (su tutte la Sindone) e Santi. Ogni capitolo è accompagnato da una citazione che invita alla riflessione e alla preghiera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cammino delle stelle"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Andrea Conti
Pagine: 296
Ean: 9788821578199
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

IL LIBRO
Verso la metà del IX secolo si diffuse in tutta Europa una notizia strabiliante: nella remota Galizia, all’estremo confine nord-occidentale della penisola iberica, grazie a un prodigio divino era stato rinvenuto il sepolcro dell’apostolo san Giacomo il Maggiore! Questa scoperta suscitò un incredibile entusiasmo che si rafforzò nel corso dei secoli successivi, attirando sul luogo sacro folle sempre maggiori di pellegrini, non solo del vecchio continente, ma anche dal Vicino Oriente e addirittura dall’Africa, tanto che Compostella divenne la terza meta di pellegrinaggio, dopo la Terra Santa e Roma, e sulle strade del santo cammino si formarono la storia, la cultura, la civiltà stessa dell’Europa. Andrea Conti ha ricostruito le vicende del ritrovamento della tomba e delle spoglie dell’apostolo; soprattutto ha ricostruito la genesi di un fervore collettivo che ha indirizzato nei secoli del Medioevo migliaia di pellegrini appartenenti a ogni ceto sociale verso quelli che si ritenevano i confini del mondo, con una devozione che ancora oggi non accenna a diminuire, ma che sembra rinnovarsi continuamente.

L’AUTORE
Andrea Conti è nato e vive a Siena. Ha conseguito il magistero in Scienze Religiose nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Firenze e svolge la professione di insegnante. Studioso di storia della Chiesa, ha pubblicato La spada e la roccia. San Galgano: la storia, le leggende (Milano, 2007), scritto con Mario Arturo Iannaccone.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU