Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Ad ogni passo"
Editore: Centro Volontari della Sofferenza Edizioni
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 150
Ean: 9788884071774
Prezzo: € 7.00

Descrizione:

Libretto per i pellegrinaggi a Lourdes, per la preghiera del Santo Rosario.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A piedi a Gerusalemme"
Editore: Terre di Mezzo
Autore: Giulietti Paolo
Pagine: 144
Ean: 9788861892101
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Seconda edizione aggiornata

In cammino verso Gerusalemme, per completare, dopo Santiago e Roma, i tre famosi pellegrinaggi medievali.
16 giorni a piedi tra Israele e Palestina, sulle orme degli antichi pellegrini che, sbarcati ad Acri, avevano come meta la Città Santa.

L'itinerario, che può essere percorso in entrambi i sensi, ha come cuore la "salita" a Gerusalemme. Ma altre tappe fondamentali sono Nazaret e il Tabor, il monte delle Beatitudini, Gerico, Betlemme...

Come sempre, spostarsi a piedi obbliga a incontrare le persone, le culture, le religioni. E poi la natura: dalla pianura della costa alla depressione del Giordano alle colline della Giudea.  

L'ospitalità è in monasteri, kibbutz, scuole, ostelli.

Una guida per gruppi di pellegrini ma anche per singoli.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Roma sacra"
Editore: Mondadori
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 192
Ean: 9788837089795
Prezzo: € 9.90

Descrizione:

La basilica di San Pietro in Vaticano e le sette Basiliche Giubilari di Roma, le chiese e le catacombe.La storie, l'architettura, le opere d'arte. I pontefici, i santi, i beati e le reliquie.
Luoghi di culto delle chiese riformate e delle altre religioni. Cartine tematiche, sezioni architettoniche e tutte le informazioni pratiche per organizzare la visita.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via Francigena in Valle d'Aosta e Piemonte"
Editore: Terre di Mezzo
Autore: Latini Riccardo
Pagine: 71
Ean: 9788861892002
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Dal passo del Gran San Bernardo in Valle d’Aosta fino alle risaie del Piemonte: otto giorni a piedi su antichi sentieri, strade romane e arterie secondarie.

Un itinerario che completa la Via Francigena unendo alla Via per Roma il percorso di Sigerico che proviene da Francia e Svizzera. In Valle d’Aosta percorrerete la Strada consolare delle Gallie con i suoi ponti medievali, i monumenti romani del capoluogo, i suggestivi castelli di Verrès, Châtillon, Nus e Fénis, e i resti di antichi ospitali. E poi in Piemonte: lungo le colline dell’anfiteatro morenico, attraverso i vigneti del canavese, con Viverone e il suo lago di origine glaciale che la leggenda vuole popolato da draghi, fino alle coltivazioni di riso pregiato nel vercellese.

Per ogni tappa le carte dettagliate, le altimetrie, la descrizione del percorso, dove dormire, e i luoghi più significativi da visitare.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Unmilione ottocentomila passi"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Elisabetta Orlandi
Pagine: 352
Ean: 9788831541800
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'autrice propone il diario del suo pellegrinaggio verso Santiago di Compostela, fatto tra i mesi di giugno e luglio del 2007, insieme al figlio di otto anni. Passo dopo passo! Ben presto il percorso vissuto diventa metafora della vita, metafora di quel «viaggio interiore» che l'autrice sente di compiere: l'animo si alleggerisce, la gratitudine sgorga dal cuore, le troppe cose perdono attrattiva e una forza sconosciuta cresce dentro. Il Cammino è la scoperta di se stessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pellegrinaggi in Toscana"
Editore: Libreria Editrice Fiorentina
Autore: Malquori Rodolfo
Pagine:
Ean: 9788865000489
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

In questo volume l'autore ripercorre la Toscana dei santuari e dei luoghi di culto meta di pellegrinaggi, e li propone al lettore sotto forma di pratiche schede, che ne illustrano singolarmente le origini e la storia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pellegrinaggio in Terra Santa"
Editore:
Autore: Egeria
Pagine: 224
Ean: 9788831114219
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

In edizione tascabile ed economica, vengono messe a disposizione del vasto pubblico e degli studenti opere che si possono considerare pietre miliari di costante riferimento nella storia del pensiero e della spiritualità. L'attenzione spazia su autori di tutti i tempi. Dalla Tebaide al Sinai, dall' Arabia alla Palestina, attraversando deserti di roccia e di sabbia o ricche contrade, scalando monti e attraversando fiumi, con dentro il desiderio di vedere e di conoscere: è l'avventura di Egeria, giornalista ante litteram della fine del IV secolo, che ci ha lasciato un reportage documentatissimo del suo viaggio nei luoghi che hanno visto nascere grandi civiltà e religioni e sono stati teatro dell'avventura terrena di Gesu. un documento sul cristianesimo dei primi secoli di rara freschezza.

2. L'autrice dell' Itinerarium

Non si può fare a meno di osservare che l'autrice e il testo hanno avuto nel corso dei secoli e fino ad oggi una sorte per lo meno singolare.

Solo nel 1884 G.F. Gamurrini scopriva nella biblioteca della Fraternità di Santa Maria ad Arezzo, in un codice pergamenaceo — /'Aretinus VI, 3 —, Itinerarium 18; esso presentava un diario anonimo di pellegrinaggio in Oriente, mutilo al principio e alla fine. Sono trascorsi giusto cento anni da quel ritrovamento e la critica ha continuato e continua a discutere intorno all'autrice e al testo; e sono forse piu numerosi i problemi rimasti aperti rispetto a quanti sono stati concordemente risolti.

L'identità

Per cominciare, a lungo si è dibattuto sull'identità dello scrittore. Si tratta senza dubbio di una donna, il cui nome però è ben lungi dall'essere accertato. Il Gamurrini, e altri dopo di lui, ritennero di identificarla con Silvia o Silvania, originaria della Gallia, sorella (o cognata) del potente ministro di Teodosio I e di Arcadio, Ru fino. Altri propose il nome di Galla Placidia, figlia di Teodosio I, o di altre figure del medesimo ambiente. Nei primi anni del '900 la valorizzazione di una lettera scritta da un asceta e monaco di nome Valerio verso il 680 e indirizzata ai confratelli di un monastero (forse di San Pedro de Montes) della regione del Bierzo, l'attuale distretto di León in Galizia, mise in campo un'altra ipotesi. Nella lettera infatti si celebra una vergine famosa e si evocano le peregrinazioni da lei condotte in Oriente; ora, analisi puntigliose e precise hanno permesso di stabilire che la lettera si riferisce alla nostra pellegrina, la quale è espressamente nominata: donde balenò la possibilità di darle un nome sicuro. Ma ancora una volta la sorte rese piu ardua di quanto potesse immaginarsi un'impresa che sembrava facile: la tradizione manoscritta della lettera di Valerio, costituita attualmente da otto codici, corrispondenti a cinque codici antichi, riporta molteplici forme del nome della protagonista, e precisamente: Egeria, Eiheria, Echeria, Heteria (o Heieria), Etheria, Aetheria. E di nuovo la critica fu divisa. Basti qui dire che da un punto di vista strettamente paleografico la forma Egeria si impone e pure altri elementi la confermano. Dato il peso di questi fattori abbiamo scelto dunque la forma Egeria, pur con quel margine di incertezza che non sembra allo stato dei fatti superabile.

La patria

Anche la patria di chi scrive non è chiara. Stando ad un'osservazione del testo relativa al modo impetuoso con cui scorre l'Eufrate paragonato a quello con cui scorre il Rodano 19 alcuni hanno avanzato l'idea che Egeria sarebbe stata originaria della Gallia del sud o che almeno le persone a cui il suo diario era destinato conoscessero il Rodano e non abitassero lontano dalle sue rive. Altri, fondandosi soprattutto sulla testimonianza di Valerio, hanno parlato della Galizia come luogo d'origine dell'autrice dentinerarium. La lettura del testo, nonostante l'analisi puntuale a cui è stato sottoposto, insieme agli ulteriori documenti a disposizione, non consente di acquisire alcuna certezza definitiva.

Stato di vita e rango sociale

uguale esito è riservato agli interrogativi concernenti il suo stato di vita: era una laica o non piuttosto una monaca o addirittura aveva la responsabilità di un monastero? Piu di un indizio rilevabile nello scritto cosi' come ci è pervenuto induce a pensare che essa appartenesse ad un ambiente monastico. La lettera di Valerio la denomina beatissima sanctimonialìs, ma — come vedevamo — risale al 680 circa e solo testi piu tardi la distinguono con il titolo di abbatissa.

Quanto poi al rango sociale è possibile, badando all'opera stessa, desumere che Egeria appartenesse ad una classe assai elevata: paiono dimostrarlo la deferenza con cui ovunque è ricevuta e, ancor piu, la scorta militare di cui è dotata in un punto insicuro del suo viaggio 20; inoltre le condizioni materiali in cui si svolge il viaggio e la sua stessa durata suppongono larghi mezzi finanziari.

Cultura e religiosità

A questo punto vien naturale interrogarsi sulla cultura di Egeria: l'esame del testo sembra mostrare l'assenza di ogni elemento classico (ma occorrerebbe forse un supplemento di indagini al proposito, da porre a nona compiute) 21, mentre prova con fianco alle poche fi tutta evidenza una buona conoscenza dell'Antico e del Nuovo Testamento nella versione della Vetus Latina,- dell'Antico si citano passi della Genesi, dell'Esodo, dei Numeri, del Deuteronomio, di Giosuè, dei Giudici, del III Libro dei Re, del II dei Paralipomeni (= II delle Cronache), di Giobbe e dei Salmi; del Nuovo sono ricordati luoghi di Matteo, Luca, Giovanni, degli Atti degli Apostoli e della II Lettera di Paolo ai Corinti. Accanto a questo, molti altri segni attestano il grande interesse di Egeria, per la dimensione (piu che per la cultura) religiosa; dimensione viva, di cui essa stessa è partecipe e che alla fin fine la spinge a compiere quel lungo viaggio. Le varie manifestazioni del fenomeno religioso quali si prospettano dinanzi a lei nella tradizione giudaica e cristiana la attraggono e l'affascinano: che sia la visita a luoghi segnati dalla presenza di Dio, la scoperta di rovine legate ad episodi biblici, l'informazione su leggende, usanze e memorie religiose, la menzione di edifici sacri, la descrizione degli uffici che avvengono durante la giornata, la settimana e l'anno liturgico, le notizie intorno alle feste religiose cristiane, intorno alla gerarchia ecclesiastica o alla catechesi, e ancora la conoscenza di vescovi, di monaci e di uomini santi, tutto ciò costituisce materia sempre rinnovata della narrazione dellitinerarium. È stato detto che la religiosità di Egeria esprime una devozione molto viva nelle manifestazioni esteriori, ma una scarsa vita interiore 22; e sembra vero. Qui però entra in campo un altro elemento di cui il lettore deve in qualche modo tenere conto se vuoi comprendere chi sia quell'antica pellegrina che percorre da un capo all'altro l'Impero Romano, sorpassandone addirittura i confini: la sua psicologia. In tal senso il nostro testo è prodigo di note e di indicazioni significative e facili da rilevare.

La psicologia

Egeria innanzi tutto è una donna che gode di una notevole libertà per il tempo in cui vive e il sesso a cui appartiene; e ne è consapevole. Fin dal 1913 G. Morin notava questo tratto osservando che essa appare come una miss inglese dei nostri giorni — ma da allora sono passati oltre 70 anni e si sa quanto le cose abbiano camminato in questa direzione! — al riparo da molti pregiudizi che l'opinione pubblica vorrebbe imporre al suo sesso per quanto riguarda il costume e i modi di viaggiare 23. Certe volte sembra come scusarsene con le sue corrispondenti, soprattutto là dove comunica di prolungare il viaggio per visitare l'una o l'altra località, facendo appello all'uso dei pellegrini o all'insistenza dei monaci che l'accompagnano o alla volontà stessa di Dio che la conduce 24. una libertà che con ogni probabilità le deriva dal suo alto lignaggio e che in ogni modo le consente di soddisfare ogni suo desiderio di viaggio: dopo che erano passati tre anni interi dal giorno del suo arrivo a Gerusalemme, trovandosi ancora in quella città, decide di recarsi in Mesopotamia e mesi dopo, ormai tornata a Costantinopoli percorrendo la via interna dell'Anatolia, esprime l'intenzione di andare ad Efeso, lungo la costa dell'Asia Minore, a non meno di 400 km dal luogo in cui si trova, per pregare sul martyrium dell'apostolo Giovanni. E qui Si innesta un altro tratto della personalità e della psicologia di Egeria: la sua mai paga curiosità, da cui anche la resistenza fisica sembra ne esca stimolata ed aumentata. Essa stessa lo nota: Tunc ego, ut sum satis curiosa, requirere coepi... («allora io, curiosa come sono, volli sapere... »), quod cum dixisset (presbyter de Libiade), nos satis avidi optati sumus ire; et statini divertentes a via secuti sumus presbyterum, qui nos ducebat... fra queste parole (di un prete di Livias), noi, pieni di entusiasmo, desiderammo di andare e subito, abbandonata la strada, seguimmo il prete che ci guidava»).

In questi passi come altrove le parole sono rivelatrici di un preciso stato d'animo. La curiosità suscitata da una certa cosa corrisponde immediatamente al voler sapere, al constatare, al toccare con mano, al compiere fisicamente il cammino, con un misto di entusiasmo, di intraprendenza, di impazienza, di inesausta sete del non conosciuto. Dalle pagine dentinerarium si staglia cosí una figura tutta presa dalle cose concrete, talvolta ingenua nel credere ciò che le vien detto, per il solo fatto che a dirlo sono uomini santi da lei venerati, sempre generosa nel rapporto con gli altri, ma non per ciò meno riservata, pur nella piacevolezza che la sua compagnia doveva generare. Tutto è subito presente, senza alcun movimento astratto di razionalizzazione; perciò si commuove nel giungere nei luoghi santi, vibra nel rivivere gli avvenimenti di cui sono stati protagonisti personaggi vetero o neotestamentari, si entusiasma dinanzi alle memorie che va scoprendo lungo il viaggio e in certo qual modo partecipa questi sentimenti anche a chi a distanza di molti secoli legge le sue pagine.

Sembra insomma di poter scorgere un tipo di carattere sufficientemente netto e tale da poter essere individuato (e ciò diciamo senza minimamente pretendere d'aver competenza in un campo, quello della caratterologia, che non è il nostro): Egeria è persona ottimista, in generale, ha spirito di iniziativa e sa trarsi dalle difficoltà che le si parano di fronte, è rivolta verso il mondo esterno, la sua vita affettiva si basa sulla socievolezza, è dinamica, vive interamente nel momento presente e in esso pare esaurirsi, si lascia assorbire dalle impressioni esteriori, esprime la sua emotività nell'ambito dell'azione, che vive intensamente e in cui si realizza. In una parola, oggi da tutti compresa, ma che rischia di essere generica se non è colta nel quadro della dottrina psicologica in cui è nata, essa è una persona estroversa; è secondo la terminologia di qualche psicologo, attiva-esuberante.

E qui ci arrestiamo, non arrischiandoci di descrivere l'aspetto morfologico o somatico di un tale tipo psicologico — come pure è stato fatto dagli specialisti — 27 per rendere ancor più viva (non sapremmo però se reale!) la figura di Egeria.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Duomo di Casale Monferrato"
Editore: Elledici
Autore: Aramini Michele
Pagine: 48
Ean: 9788801049725
Prezzo: € 4.00

Descrizione:l Duomo di Sant'Evasio a Casale Monferrato è il più antico monumento della città e una delle più importanti cattedrali in stile romanico-lombardo in Italia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santuario Divin Crocifisso"
Editore: Elledici
Autore: Cristina di Gesù Crocifisso
Pagine: 48
Ean: 9788801050301
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Santuario realizzato con tecniche antichissime e perfezioni numeriche e geometriche, su modelli paleocristiani, gerosolimitani e medievali, per riproporre, con il simbolo e l'allegoria, la Bellezza che è Dio. Il pellegrino che giunge in questo ecumenico santo luogo - stazione di itineranza spirituale, luogo ubertoso di preghiera e di deserto spirituale, di rinnovamento e di conversione, di accoglienza e formazione cristiana, di spiritualità carmelitana - trova il silenzio, la pace: trova Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "San Sebastiano e la Basilica di Acireale"
Editore: Elledici
Autore: Salvoldi Valentino
Pagine: 48
Ean: 9788801050318
Prezzo: € 5.00

Descrizione:La Basilica di Acireale è concepita come uno scrigno che contiene, gelosamente nascosto, il suo Santo. Si trova nell'antico centro storico di Acireale, vicino alla Piazza del Duomo. Fu costruita tra il 1609 e il 1652. Il Santo ad Acireale è chiamato "San Mastiano" e "rizzareddu" che vuol dire riccioluto, con riferimento alla statua della Basilica. Così la gente saluta solennemente il Santo nella sua festa il 20 gennaio in un'esplosione di vita, di gioia e di fede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via Francigena, da Canterbury alle Alpi"
Editore: Terre di Mezzo
Autore: Latini Riccardo
Pagine: 230
Ean: 9788861891647
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Mille chilometri a piedi (o in bicicletta) sulle orme di Sigerico, l’arcivescovo di Canterbury che nel 990 partì alla volta di Roma, lasciando per primo traccia scritta di quello che, ancora oggi, è uno dei pellegrinaggi più famosi e amati.

Quaranta giorni lungo una strada millenaria ricca di fascino: dal verde Kent, il “giardino d’Inghilterra”, fino in Francia, attraverso regioni suggestive come la Champagne-Ardenne con i suoi grandi vigneti (ma non perdetevi la cattedrale di Reims), o i boschi della Franche-Comté e la splendida cittadina medievale di Besançon. Proseguendo raggiungerete Losanna, in Svizzera, e da lì arriverete al piccolo villaggio Bourg St-Pierre, ultimo centro abitato a pochi chilometri dal passo del Gran San Bernardo, per ricongiungervi poi al tratto italiano della Via Francigena.

Con tutte le indicazioni pratiche: la descrizione dettagliata del percorso a piedi e le varianti per la bici, le carte per orientarsi, dove trovare ospitalità e i luoghi da visitare.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pellegrinaggi"
Editore: Mondadori Electa
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 327
Ean: 9788837066062
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Tutte le grandi religioni storiche sono accomunate dalla pratica del pellegrinaggio verso i rispettivi "luoghi santi". Se per i cristiani ha un profondo valore catartico, in quanto ripercorre i luoghi di Cristo, per i musulmani è uno dei cinque pilastri dell'Islam. Nel buddhismo è la via che conduce al raggiungimento di uno stadio più avanzato dello spirito, mentre nell'induismo rappresenta un forte momento di coesione sociale. Il Dizionario analizza minuziosamente per ogni religione le fonti e i trattati, l'epica e le modalità dell'organizzazione di un pellegrinaggio: i preparativi, i canti, i raduni, i riti, i significati più profondi di ogni viaggio spirituale. Le utili cartine finali consentono di seguire ogni percorso: dalla Via Francigena alla Terra Santa, dalla Mecca ai pellegrinaggi sull'Himalaya, in India, nel Sud-Est asiatico e fino in Giappone.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'eremo di Lecceto"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Monache Agostiniane di Lecceto
Pagine: 272
Ean: 9788882727475
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Una guida dell'Eremo di Lecceto, luogo eccezionalemnte bello costruito nel 1230 a pochi chilometri da Siena, basata su una ricostruzione storica e artistica dettagliata delle aspressioni di bellezza nel campo artistico e luturgico che risultano uniche e che fanno dell'Eremo un luogo unico e incantevole

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La via di Roma"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Belloc Hilaire
Pagine: 368
Ean: 9788882726232
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nel 1901 Belloc decise di intraprendere un pellegrinaggio dalla Francia a Roma e il racconto di quell'esperienza si tradusse in queste pagine. La Via di Roma non è un libro si Roma, ma sul modo di arrivarci attraverso un'Europa che riflette Roma ad ogni passo; è la cronaca di un viaggio ricalcato sui "cammini" dei viandanti del Medioevo, dei mercanti, dei predicatori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gerusalemme"
Editore: Oltre Edizioni
Autore: Gualazzi Andrea, Tiraboschi Raoul, Tiraboschi Tomaso
Pagine: 124
Ean: 9788897264026
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Una guida tascabile con la quale poter conoscere tutti i segreti millenari che racchiude questa magica città, ombelico del mondo. 
Secoli di storia sono ancora leggibili nei vicoli, nei palazzi, nei monumenti, nelle mura ma anche nei colori, nei volti degli abitanti, nei profumi e nei sapori del souk, nei contrasti palpabili tra un quartiere e l'altro. Il testo descrive nei dettagli meno conosciuti i quattro quartieri della città vecchia mentre il dipanarsi dei percorsi, da porta a porta, consente di non lasciarsi sfuggire nemmeno il più piccolo dettaglio. 
Uno strumento indispensabile per chi voglia vivere l'emozione di far proprio il cuore della città più contesa al mondo, il condensato di tutte le informazioni che ciascuno vorrebbe trovare in un agile testo, compagno di viaggio e di avventura. 
Un dragomanno scritto che, dipanato pagina dopo pagina, racconta ancora al lettore che cosa lui possa trovare di sé tra i vicoli della città che nei secoli ha determinato lo sviluppo dell'intera società umana.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pellegrini al santuario"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti
Pagine: 458
Ean: 9788820985660
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Questo volume raccoglie gli atti del II Congresso Mondiale di Pastorale dei Pellegrinaggi e dei Santuari, tenutosi a Santiago de Compostela dal 27 al 30 settembre 2010. Obiettivo di tale incontro è stato quello di fare il punto della situazione della Pastorale dei Pellegrinaggi e dei Santuari, prendendo in considerazione il profilo e le motivazioni di coloro che compiono il pellegrinaggio, al fine di garantire una diversificata risposta ecclesiale.Il volume è particolarmente indicato per tutti coloro che operano nel settore dell'organizzazione dei pellegrinaggi (sacerdoti, laici, associazioni ecclesiali, agenzie)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terra Sancta"
Editore: Terra Santa
Autore: Pierbattista Pizzaballa
Pagine: 128
Ean: 9788862401258
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Il libro "La presenza francescana in Terra Santa" illustra, attraverso brevi dati storici e statistici, i diversi aspetti religiosi e sociali del lavoro ecclesiale, il servizio di accoglienza dei pellegrini e altre attività ecumeniche e scientifiche della Custodia di Terra Santa.Il DVD allegato "Terra Sancta. Custodi delle sorgenti della Salvezza": in un filmato di 3.40', sullo sfondo di immagini esclusive e altamente suggestive, si dipana un percorso senza uguali, illustrato da indicazioni geografiche realizzate in computer-grafica con mappe e cartine e corredato da essenziali cenni storici e accurati riferimenti biblico-archeologici. Agli aspetti descrittivi, funzionali per il pellegrino-visitatore alla pianificazione del proprio itinerario, si unisce Bibbia alla mano - l'invito ad un viaggio più grande, quello della riflessione e del rinnovamento spirituale, compiutamente accompagnato dagli interventi dei religiosi.Lingue libro e DVD (con sottotitoli): italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A piedi a Roma"
Editore: Terre di Mezzo
Autore: Coppini Clara, Dalla Torre Massimo
Pagine: 168
Ean: 9788861891708
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

A piedi lungo la Via Francigena, un diario per immagini accompagnate da veloci appunti di viaggio.

Dal Monginevro a Roma, Clara e Massimo raccontano con poetici acquerelli i mille incontri, le fatiche e le gioie che li hanno condotti alla meta, fissando in un libro unico e prezioso i paesaggi suggestivi e il profilo delle strade di uno degli itinerari più amati dai pellegrini di tutto il mondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Irlanda"
Editore: Elledici
Autore: Maggioni Romeo
Pagine: 88
Ean: 9788801048452
Prezzo: € 6.50

Descrizione:La guida presenta i luoghi più importanti per la fede dei credenti cattolici (e non solo) irlandesi. Le origini celtiche di questo paese hanno lasciato tracce di un'identità culturale che ha caratterizzato anche il suo cristianesimo. Il pellegrino troverà in queste pagine anche cenni di storia, arte e cultura per conoscere e capire uno dei Paesi più affascinanti d'Europa. Con materiali per celebrazioni, preghiere e canti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I luoghi di Sant'Ignazio di Loyola a Roma"
Editore: Elledici
Autore: Ruiz Jurado Manuel
Pagine: 144
Ean: 9788801048575
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Sant'Ignazio di Loyola lasciò un'impronta importante a Roma, città in cui si trasferì nel 1537 e in cui avviò le attività della Compagnia di Gesù. Chi visita Roma può ancora beneficiare del fuoco divino del cuore d'Ignazio, perché ne resta traccia nelle case che egli visitò e nelle istituzioni da lui promosse. Il ricordo delle sue esperienze spirituali e apostoliche pervadono il pellegrino che decide di visitare i luoghi in cui egli operò. Questa guida illustrata contribuisce a rendere più attuali per i pellegrini tali esperienze, e mette a loro disposizione elementi che soltanto la grazia di Dio può fare fecondi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Avanti, in cammino!"
Editore: Terre di Mezzo
Autore: Alix de Saint-André
Pagine: 269
Ean: 9788861891586
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

“Io non sapevo niente del Cammino di Santiago. Da 25 anni fumavo tre pacchetti di sigarette al giorno e, secondo i miei amici, ero il tipo che entrava in auto nei ristoranti.”

Comincia così il diario di viaggio, affettuoso e ironico, dall’autrice. Un racconto appassionante, in cui si intrecciano le tre peregrinazioni compiute a Santiago, che fanno di Alix un’esperta del Cammino. Le persone incontrate sono altrettante storie, avventure umane che si aprono in uno spazio di libertà, quasi di ritorno all’infanzia, dove il tempo si dilata e accade di tutto. Dal desiderio di uccidere i propri “colleghi” di cammino alle esperienze di amicizie intense e di momenti di intensa spiritualità. L’apparente normalità del Cammino ritrova la sua ricchezza e profondità attraverso una scrittura gonfia di humor e suspense.

Il filo rosso del libro è l’amicizia con una donna, Rachele, di origine ebraica, ma nata da genitori Testimoni di Geova a Cuba il che, come ben si capisce, è già di per sé una situazione strana. A 5 anni Rachele saliva sui banchi a proclamare la parola di Dio e a scuola rifiutava di salutare la bandiera e Fidel Castro. In breve, Rachele ha 9 anni quando la famiglia riesce a fuggire da Cuba e a trasferirsi a Madrid. I genitori divorziano, Rachele si fa battezzare, ma quando Alix l’incontra nelle prime tappe del cammino, non ha più la fede. E sono i dialoghi, gli scontri e il profondo rapporto che nasce tra due donne così diverse che conduce il lettore, d’un fiato e con la voglia di sapere come va a finire, fino in fondo al libro.

“Come mia madre, anche la sua era convinta che si sarebbe fermata dopo una settimana.”

Giornalista e scrittrice Alix de Saint-André è al suo sesto libro (cinque quelli usciti da Gallimard). Nata nel 1957 da una famiglia aristocratica, dopo gli studi alla Sorbona ha lavorato per Figaro Magazine e ora, come inviata speciale, scrive per Elle. Iconoclasta e sorridente, gestisce la lingua con insolenza e ironia. Nel 1994 il suo esordio letterario con un thriller burlesco.

“Questo libro sul pellegrinaggio più famoso d’Europa ha tutte le caratteristiche di un grande romanzo.” Alain Beuve-Méry, Le Monde

“Quanto talento in questa donna scrittrice che ognuno amerebbe avere al fianco come amica cara.” L’Express culture

“Con ironia ma anche con profondità di fede, questa strana credente ci regala un’avventura ad altezza d’uomo (di donna) a 4 chilometri l’ora. Coinvolgente.” Marie Chaudey, La vie

"Ho acquistato ieri il libro e l’ho finito in un istante!" lewesternculturel.blogs.courrierinternational.com

 

Intervista all'autrice

Come si spiega il successo del libro?

La gente vi si riconosce. Chi è andato a Santiago vi ritrova ciò che ha vissuto. Ma anche coloro che non hanno fatto il Cammino hanno la possibilità di capire di che cosa si tratta. Ci sono un sacco di false idee sul pellegrinaggio a Santiago: si pensa che sia una sorta di “monastero ambulante” dove si vive in solitudine mentre ci si applica alla meditazione. Niente di più sbagliato. In realtà s’incontra moltissima gente che viene da tutto il mondo e si parla tantissimo. Si mangia, si beve bene, e si ride molto. Niente di austero o ascetico!

Chi torna da Santiago, dopo 800 chilometri a piedi è considerato un mistico o un grande sportivo. Nel mio libro questo non c’è, non c’è un viaggio trionfale dall’inizio alla fine, c’è l’umiltà della strada, tutti gli aspetti della vita quotidiana. È la realtà e, nello stesso tempo, nella realtà ci sono i sogni. Si cerca un altro modo di vivere, un’esistenza e una fede più semplice, una fraternità vera.

E poi è strano. Ho cercato di essere il più franca possibile, descrivendo ciò che succede, senza censure, come per esempio quando ho scritto che talvolta provi il desiderio di uccidere il tuo vicino, pur essendo cristiana. Non c’è più una fede “dalla sera alla mattina”. Nei commenti dei miei lettori si sente che si sono sentiti compresi, il libro racconta di loro e di noi. Leggerlo è un modo di fare o di rifare il Cammino.

 

Perché il pellegrinaggio verso Santiago è così popolare?

C’è una ricerca di spiritualità. La maggior parte delle persone che ho incontrato non erano cattoliche praticanti. Ma tutti sono pellegrini, tutti sono in marcia. C’è anche una ricerca culturale e storica. Si parte sulle tracce del passato, sui passi di coloro che hanno fatto il Cammino prima di noi. Si è anche alla ricerca della propria infanzia, delle sue radici, di una vita più semplice, più autentica, più fraterna.

Il Cammino è vissuto con semplicità e talvolta con rabbia, con collera, con i suoi alti e bassi. Non è un trekking come gli altri: sul Cammino tu hai solo un nome, e il luogo da dove vieni è semplicemente la tappa dalla quale hai cominciato a camminare. Non c’è classe sociale, i valori sono rovesciati rispetto a quelli nei quali si vive la vita quotidiana. Non è questione di chi va più in fretta o di chi ha il miglior equipaggiamento. Qui si vivono valori spirituali veri, senza che sia necessario dichiararlo. C’è un’amicizia che si crea, legami forti tra gente che viene da diversi Paese, che hanno convinzioni diverse, ma che qui vivono allo stesso modo e vanno tutti nello stesso luogo.

 

Personalmente lei che cosa cercava in questa esperienza?

Non so bene. Ognuno ha i suoi motivi, non ben definiti e, nello stesso tempo, si capisce che non si sarebbe potuti essere altrove. Alla fine è il Cammino che dà la risposta. Partire in pellegrinaggio è semplicemente mettersi in cammino. Io trovo significativo partire da casa propria, a piedi: è quello che gli spagnoli chiamano “il vero cammino”. È meno solenne, ma è un modo diverso di partire perché si lascia la propria famiglia, la casa, gli amici, molto lentamente, e ognuno segue il proprio itinerario, quello della propria esistenza.

Si apre certamente un tempo strano, una sorta di tempo dell’infanzia: il pellegrinaggio è anche l’infanzia ritrovata. Tutto è previsto e insieme imprevedibile. Il tempo si dilata, come quando eravamo bambini, quando le vacanze erano interminabili e insieme troppo brevi: è uno spazio di libertà.

A 4 chilometri l’ora il rapporto con il mondo cambia. Si fa una vita essenziale e di condivisione. Si gode del paesaggio. Accade una cosa molto forte e molto semplice, che fa venir voglia di tornare.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Russia cristiana. Guida pastorale"
Editore: Elledici
Autore: Maggioni Romeo
Pagine: 168
Ean: 9788801046410
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Questa "guida" va alla riscoperta della "Santa Russia", quella conosciuta in Occidente per le pagine immortali di Dostoevskij. Quest'anima è oggi conservata dalla tradizione della Chiesa Ortodossa, dalla spiritualità del suo Monachesimo, e rimane nel profondo dell'animo popolare tramite la venerazione in ogni casa delle sante Icone. Il viaggio qui proposto sottolinea l'attenzione alla lunga storia di religiosità di questo popolo, e a quanto oggi sta riemergendo, sia nel mondo ortodosso che in quello cattolico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le stanze nuove del belvedere nel palazzo apostolico vaticano"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Flaminia Enea, Alessandro Lusana, Patrizia Papini, Antonio Cataldi
Pagine: 114
Ean: 9788820984427
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Questa pubblicazione, che si inserisce nella collana della L.E.V. dedicata alla valorizzazione e fruizione dell'arte e dell'architettura vaticana, è un'indagine storico-artistica volta ad analizzare le varie fasi di strutturazione e decorazione di una particolare area del Palazzo Apostolico Vaticano, quella dell'Appartamento di Giulio III e della Sala di Carlo Magno, che raggiunse la sua definizione tra il XVI e il XVII secolo.Gli autori del lavoro, quattro studiosi d'arte, analizzano in particolare l'intera dinamica di quest'area del Palazzo Apostolico, cercando di coglierne non solo i tratti estetici ed artistici ma anche i significati storici e culturali.Il volume, arricchito da numerose illustrazioni a colori, risulta di particolare interesse sia per il grande pubblico sia per gli storici d'arte, che possono trovare in quest'originale lavoro un valido strumento per conoscere questa zona del Palazzo Apostolico Vaticano praticamente ignota.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santuari"
Editore: Lindau Edizioni
Autore:
Pagine: 216
Ean: 9788871808857
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nell'estate del 2009, sul quotidiano «Avvenire», trenta scrittori italiani hanno raccolto la sfida di raccontare, secondo la propria sensibilità e inclinazione, grandi e piccoli santuari sparsi per il mondo. Il risultato - nel solco di una lunga tradizione letteraria (da Huysmans a Werfel, da Chesterton a Roth, fino a Soldati e Testori) - è un sorprendente mosaico di testi che oscillano tra memoria e reportage, racconto e riflessione. Ogni santuario è una realtà complessa, è un luogo della fede e della storia, e anche quello di un'avventura interiore e personale tra le parole e le forme della devozione. Le differenti «visioni» narrative ci aiutano tuttavia a coglierne l'anima particolare, mediata o accesa dalla figura di un santo, da una tradizione locale, dalla figura della Vergine. E soprattutto ci invitano a ritrovare il senso sempre attuale dell'essere pellegrini, in quanto «cercatori di Dio» sui sentieri del mondo.«Idealmente possiamo immaginare il mondo come avvolto da una trama di luoghi di culto ove in ogni ora del giorno e della notte si celebra il sacrificio di lode eucaristico e i santuari sono quasi le sentinelle vigili di questa liturgia continua e costante.»Mons. Gianfranco Ravasi

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dove il cielo ha toccato la terra"
Editore: Elledici
Autore: Salvatico Girolamo
Pagine: 304
Ean: 9788801045970
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Questo splendido libro illustrato (che fa seguito a un precedente, con lo stesso titolo) non è, rigorosamente parlando, una "guida" né un libro scientifico sulla Terra Santa. È piuttosto un libro divulgativo senza essere superficiale, culturale senza essere pesante. Vi si trovano Bibbia e spiritualità, storia e geografia, archeologia e attualità. In sintesi, una globale e sicura informazione su alcuni luoghi santi, con quel "supplemento di spirito" necessario per capire veramente e amare questa terra così affascinante e problematica. Utile per preparare un pellegrinaggio o per darvi un seguito complementare. Ma è anche un invito a realizzare un viaggio interiore con la memoria del cuore, a entrare nel mistero che ogni luogo contiene.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO