Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Pace



Titolo: "Pace, in nome di Dio"
Editore: Tau Editrice
Autore: Paolo Fucili
Pagine: 76
Ean: 9788862444873
Prezzo: € 10.00

Descrizione:27 ottobre 1986. Papa Wojtyla convoca ad Assisi le religioni del mondo per un'inedita "Giornata mondiale di preghiera per la pace". Lo "Spirito di Assisi" è ancora vivo nei cuori di moltitudini di uomini perché sono stati i 30 anni trascorsi fin qui a mostrare quanto potente e lungimirante fu l'ispirazione che animò quella e le successive "Giornate" (1993, 2002, 2011, 2016): la pace è un dono di Dio, non è "religione" quella che fa guerra in Suo nome.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quale pace?"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 158
Ean: 9788857536781
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Quattro fenomeni profondamente interrelati costituiscono gravi ostacoli a una pace stabile a livello mondiale e mettono a repentaglio interessi e diritti basilari di generazioni presenti e future: l’escalation della violenza; il constante approfondirsi delle disuguaglianze nella distribuzione di risorse e potere; il crescente aumento della temperatura del pianeta e il conseguente degrado ambientale; il forte aumento dei flussi migratori nel mondo con decine di milioni di persone che fuggono dai massacri, dalle persecuzioni, dalla povertà cronica. Nei sei saggi raccolti in questo volume, Giuliano Pontara, argomentando che la guerra moderna è ingiustificabile, e che non si esce dal vortice della violenza con ulteriore violenza, esplora e analizza alcuni problemi centrali riguardanti la nozione e le vie della pace: dalla istaurazione di un governo mondiale democratico alla nonviolenza attiva, fino ai fattori istituzionali e alle forze situazionali che ne favoriscono o impediscono l’applicazione; memore del detto kantiano per cui, pur non sapendo “se la pace perpetua sia una cosa reale o un nonsenso [...] dobbiamo agire come se fosse una cosa reale, il che forse non è, e operare per la fondazione di essa”, qui e ora.

Giuliano Pontara ha insegnato filosofia pratica all’università di Stoccolma per oltre trent’anni. Ha pure insegnato come professore a contratto in varie università italiane. Dal 1993 al 2004 è stato presidente del comitato scientifico e direttore della International University of Peoples’ Institutions for Peace - IUPIP, di cui è stato uno dei fondatori. In pubblicazioni in italiano, inglese, svedese e alcune tradotte in spagnolo, inglese e francese si è occupato di problemi centrali di filosofia morale e politica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La radice della cultura cristiana della mediazione"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Adriana Raimondo
Pagine: 228
Ean: 9788893181235
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

“Per arrivare ad una sana e stabile intesa improntata sullo spirito della conciliazione, occorrerebbe, in sintesi, una sequenza progressiva di eventi: la presa di coscienza della propria natura dinamico-relazionale creata ad immagine e somiglianza di Dio, la capacità di contestualizzare i fatti storici che precedono e accompagnano le dinamiche del conflitto in essere tra due o più parti, un’analisi ed una selezione accurata delle possibili modalità di intervento derivate da un incastro poliedrico di fattori”.

Con interviste a don Gabriele Amorth, Presidente Onorario dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti, e alla dott.ssa Flaminia Giovanelli, Sottosegretario del Pontificio Consiglio di Giustizia e Pace.

Note sull'autore

Adriana Raimondo è nata a Taranto ma vive a Roma. Laureata in Lettere Classiche presso l’Ateneo di Bari e in Scienze Religiose alla Pontificia Università Lateranense di Roma, già giornalista pubblicista, è attualmente insegnante di religione cattolica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Peace on Earth"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace
Pagine: 454
Ean: 9788820998110
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume contiene gli atti delle tre giornate di studio e approfondimento promosse dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, svolte a Roma dal 2 al 4 ottobre 2013, sull'Enciclica giovannea Pacem in terris. La Lettera Enciclica fu pubblicata l'11 aprile 1963 - come ricorda il cardinale Peter K. A. Turkson nella Premessa - «in piena Guerra fredda, a pochi mesi di distanza dalla crisi dei missili a Cuba che vide protagonista l'allora papa Giovanni XXIII [?] In quel clima di "scampato pericolo", la Pacem in terris ampiò e approfondì lo scenario teorico, non affrontando in modo diretto la Guerra fredda o il ruolo delle istituzioni coinvolte, ma concentrando la propria attenzione sull'idea di essere umano, proponendo, così, una prospettiva antropologica alla quale legare le prospettive della Pace. Si tratta di una visione in cui la persona umana è chiamata alla coesistenza sviluppando una rete di relazioni che vanno da quelle interpersonali a quelle fra gli Stati». Le tre giornate celebrative del 2013 hanno richiamato un cospicuo numero di studiosi ed esperti di tutto il mondo i quali hanno provato a costituire uno strumento per comprendere non solo la nostra storia ma anche il nostro presente con la speranza di poter abituare al sentimento di pace e a metterla in pratica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pace sai cos'è?"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Francesca Fabris
Pagine: 48
Ean: 9788861246317
Prezzo: € 4.90

Descrizione:La pace è come una grande casa in cui i mattoni sono i nostri gesti di dialogo, di perdono, di condivisione. A volte, ci vuole un atto di eroismo per produrre un nuovo mattone, ma se non saremo capaci di dirimere le incomprensioni e le piccole sfide che la vita quotidiana ci presenta, come saremo capaci di far finire le guerre? Occorrono fondamenta salde e un pizzico di santità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Senza la guerra"
Editore: Il Mulino
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 125
Ean: 9788815264220
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Dopo il '45 è sembrato che l'Europa riuscisse a mettere fuori gioco la guerra, sconfessando così gran parte del suo stesso passato. Ora però essa è nuovamente circondata da una conflittualità minacciosa, e per le nostre democrazie si sta forse annunciando un appuntamento fatale con la storia: un appuntamento nel quale mille indizi sembrano indicare che la guerra possa tornare d'attualità. Ma l'Europa saprà ritrovarne le categorie culturali, prima ancora che le armi? Provenienti dal mondo della storia, della geopolitica, della filosofia e della letteratura, quattro autorevoli voci fanno i conti con l'evoluzione dell'atteggiamento europeo sulla guerra: Massimo Cacciari; Lucio Caracciolo, Ernesto Galli della Loggia, Elisabetta Rasy.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Urbaniana University Journal. Euntes Docete LXIX/1 2016: Focus - Lanza del Vasto. Fondatore dell'Arca"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Paolo Trianni, Roberto Catalano, Lanza Manfredi, Antonino Drago, Cataldo Zuccaro
Pagine: 248
Ean: 9788840140636
Prezzo: € 15.00

Descrizione:A guardare i fatti che attraversano il quotidiano, appare un eccesso di ingenuità parlare di non-violenza e di accoglienza dell'altro. Forse, può esprimere un desiderio inconscio che non si allinea realisticamente alle preoccupazioni contemporanee. La scena è dominata da forme di fondamentalismi che lasciano intravedere la tentazione di risolvere l'incontro tra culture con esempi di forza e di potere. Lo scontro globale prevale sulla possibilità di ricreare spazi di convivenza e l'innalzamento di muri e barriere è segno di reazioni di latente o palese intolleranza. Sono possibili altre vie, quali il riconoscimento dell'altro e il dialogo? Ha senso puntare su progetti educativi che orientino all'interculturalità? Può il dialogo interculturale essere una risorsa perché allo scontro si sostituisca la passione della conoscenza dell'altro?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un mondo senza guerre"
Editore: Carocci
Autore: Domenico Losurdo
Pagine: 382
Ean: 9788843081875
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Nel 1989, la realizzazione di un mondo senza guerre sembrava a portata di mano; oggi, oltre al terrorismo e ai conflitti locali, torna a incombere il pericolo di una terza guerra mondiale. Come spiegare tale parabola? Losurdo traccia una storia inedita e coinvolgente dell'idea di pace dalla rivoluzione francese ai giorni nostri. Da questo racconto, di cui sono protagonisti i grandi intellettuali (Kant, Fichte, Hegel, Constant, Comte, Spencer, Marx, Popper ecc.) e importanti uomini di Stato (Washington, Robespierre, Napoleone, Wilson, Lenin, Bush Sr. ecc.), emergono i problemi drammatici del nostro tempo: è possibile edificare un mondo senza guerre? Occorre affidarsi alla non violenza? Qual è il ruolo delle donne? La democrazia è una reale garanzia di pace o può essa stessa trasformarsi in ideologia della guerra? Riflettere sulle promesse, le delusioni, i colpi di scena della storia dell'idea di pace perpetua è essenziale non solo per comprendere il passato ma anche per ridare slancio alla lotta contro i crescenti pericoli di guerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pace e guerra"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Amos Luzzatto, Luciano Fanin, Yahya Abd al-Ahad Zanolo
Pagine: 64
Ean: 9788825026559
Prezzo: € 7.00

Descrizione:«Pace» e «guerra» una lotta incessante che assilla l'umanità. Cosa ci dicono i testi sacri della Torah, del Vangelo e del Corano su questa eterna smania di combattere e contendere propria dell'umanità e del vitale desiderio di quiete e pace che pervade ogni uomo? Al lettore una prova di dialogo tra studiosi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pace"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Marco Boato, Lidia Maggi, Yahya Zanolo, Sabina Miriam Zenobi
Pagine: 144
Ean: 9788825042139
Prezzo: € 10.50

Descrizione:"Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci; una nazione non alzerà più la spada contro un'altra nazione, non impareranno più l'arte della guerra". Una cristiana valdese, un ebreo, un iman e un filosofo laico commentano queste parole di Isaia e discutono sul tema, così drammaticamente attuale, della pace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per una vera pace della convivenza dei popoli"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Geremia Soscia
Pagine: 152
Ean: 9788893180313
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

“Dobbiamo constatare che ci troviamo di fronte ad un internazionalismo incompiuto dei popoli del Terzo Mondo: da un colonialismo politico-amministrativo, molto spesso, questi popoli sono passati ad un colonialismo culturale, cioè all’asservimento alle idee, ai gusti e alle scelte di una ristretta èlite di burocrati occidentalizzati, di una borghesia sottosviluppata che, se è incapace di rinnovamento, è invece capace di detenere privilegi ereditati dall’età coloniale. Di fronte a tale situazione molte masse popolari di neri, di arabi e del sud-est asiatico, tendono rabbiosamente al recupero di tradizionalismi tribali, cedendo alla tentazione di intolleranze razziali o s’affidano al miraggio di illusioni millenaristiche. Ci si pone, pertanto, di fronte al fallimento di un tipo d’internazionalismo, per chiederci come promuoverne uno nuovo, meglio motivato, con più sicure probabilità di affermazioni”. Questo saggio prenseta la dimensione della persona umana, la questione dell’educazione dell’uomo planetario e infine una visione spirituale, culturale e politica per la convivenza dei popoli.

 

Geremia Soscia è nato a Pietradefusi (AV). Attualmente vive a Forano in Val Fortore in provincia di Benevento, dove è Arciprete dela parrocchia del Santissimo Rosario. Laureato in lettere e filosofia all’Università di Napoli, ha insegnato filosofia. In campo letterario ha ottenuto vari premi e riconoscimenti per le sue opere di poesia, saggistica e narrativa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Messaggio per la celebrazione della Giornata mondiale della pace"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 22
Ean: 9788820955816
Prezzo: € 4.00

Descrizione:

"Dio non è indifferente! A Dio importa dell'umanità, Dio non l'abbandona! All'inizio del nuovo anno, vorrei accompagnare con questo mio profondo convincimento gli auguri di abbondanti benedizioni e di pace, nel segno della speranza, per il futuro di ogni uomo e ogni donna, di ogni famiglia, popolo e nazione del mondo, come pure dei Capi di Stato e di Governo e dei Responsabili delle religioni. Non perdiamo, infatti, la speranza che il 2016 ci veda tutti fermamente e fiduciosamente impegnati, a diversi livelli, a realizzare la giustizia e operare per la pace. Sì, quest'ultima è dono di Dio e opera degli uomini. La pace è dono di Dio, ma affidato a tutti gli uomini e a tutte le donne, che sono chiamati a realizzarlo."



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guerra pace nonviolenza"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Paolo Candelari, Ilaria Ciriaci
Pagine: 224
Ean: 9788831546744
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Si tratta di un testo, di ricerca e approfondimento, che ripercorre i punti di vista e le posizioni in merito al rapporto tra guerra / pace e Vangelo nel corso del tempo (dal dopoguerra a oggi). Il lettore è condotto alla comprensione del concetto di «nonviolenza», attraverso le parole dei suoi sostenitori (Jean e Hildegard Goss in prima linea), i documenti conciliari e le dichiarazioni dei papi (da Giovanni XXIII a Francesco). In questo modo la scelta della pace diventa fondata e consapevole, si fa compito e impegno per il futuro. L'obiettivo è quello di stimolare una presa di posizione data da un'adeguata conoscenza dei fatti. Il racconto diretto, la documentazione e le testimonianze di voci diverse permettono di acquisire una conoscenza storica dello sviluppo della tematica in oggetto nella Chiesa e nella società. In appendice interviste a Luigi Bettazzi e Giovanni Franzoni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Amare il mondo. Creare la pace"
Editore: La Meridiana
Autore: Sergio Paronetto
Pagine: 112
Ean: 9788861534742
Prezzo: € 14.50

Descrizione:De finibus terrae: dal Sud America argentino e dal Salento profondo. Jorge Bergoglio e Tonino Bello sono uomini di periferia, attenti alle periferie. Maestri perché testimoni locali e planetari. Il vescovo di Roma si fa chiamare Francesco per incarnare il volto di una Chiesa povera e dei poveri, amante della pace e del creato; il vescovo di Molfetta, nel 1962, entrava nell'ordine francescano secolare incontrando in Francesco d'Assisi i temi vitali della povertà, della minorità, dell'itineranza. Le meditazioni dell'uno rimandano a quelle dell'altro e viceversa. Vibrano sulla stessa lunghezza d'onda. Li unisce la costante meditazione o la ruminazione della Parola di Dio, l'attenzione ai problemi delle persone, la cura dei poveri, la propensione a privilegiare le esistenze (volti) rispetto alle essenze (dottrine), la fresca veracità della loro testimonianza, l'esigenza di annunciare il messaggio di pace in modo coinvolgente. Evidente è il comune linguaggio esistenziale o "parabolico". L'itinerario nonviolento di Tonino Bello, proposto come una serie di tappe lungo il sentiero di Isaia, s'intreccia visibilmente con quello di Jorge Bergoglio. Vivono la pace come realismo profetico, dono e impegno, inquietudine creativa. Come cristiana "via, verità e vita" o laico "potere dei segni", moto delle differenze fecondatrici di comunione. Insomma come rivoluzione della tenerezza (Evangelii gaudium 88, 288) o come capacità di misericordia (così Tonino Bello definiva anche la politica), cioè come azione nonviolenta. Perché la pace è adesione vitale all'unico annuncio cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La zattera non è la riva"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Nhat Hanh Thich, Daniel Berrigan
Pagine: 200
Ean: 9788867083442
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Daniel Berrigan e Thich Nhat Hanh hanno entrambi consacrato la propria esistenza alla lotta contro ogni forma di violenza.Il primo ? sacerdote gesuita, poeta e drammaturgo ? finisce in carcere ben due volte per la sua protesta contro la guerra in Vietnam (1968) e per una dimostrazione antinucleare in un impianto missilistico della Pennsylvania (1980), oltre a subire la censura ecclesiastica.Il secondo ? monaco buddhista vietnamita ? vive tuttora in esilio in Francia da quando nel 1966 si rec. negli Stati Uniti per discutere una soluzione pacifica al conflitto del Vietnam e il governo gli imped. di tornare indietro.Per entrambi l'impegno per la pace è andato oltre i confini del proprio credo religioso, perché per entrambi è sempre stato fondamentale che nascessero e si sviluppassero «legami di una nuova solidarietà e di una nuova fraternità [?], al di sopra delle frontiere politiche, religiose, culturali, per congiungere i giovani di ogni Paese in qualcosa che è più concreto di un ideale e più vivace di un programma» (Thomas Merton, Thich Nhat Hanh è mio fratello).La zattera non è la riva ? raccolta delle conversazioni fra Berrigan e Thich Nhat Han registrate più di quarant'anni fa (1974) a Parigi ? riesce ancora oggi a trasmetterci quello spirito di compassione, saggezza e comprensione reciproca che dovrebbe animare ogni dialogo sul presente e il futuro della pace del mondo. E soprattutto, nella testimonianza di vita dei due religiosi, ci mostra come spiritualità e politica, idea e azione, possano e debbano incontrarsi affinché sia possibile «abbattere il ponte delle illusioni per poter costruire un vero ponte sucui gli esseri umani possano andare e venire dalla realtà» (Daniel Berrigan).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vi do la mia pace"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Raniero Cantalamessa
Pagine: 88
Ean: 9788821594991
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Quando parliamo di pace, siamo portati a pensare quasi sempre a una pace orizzontale: tra i popoli, le razze, le classi sociali, le religioni. La parola di Dio ci insegna che la prima e più essenziale pace è invece quella verticale, tra cielo e terra, tra Dio e l'umanità. Da essa dipendono tutte le altre forme di pace. Un tema di dolorosa attualità, al centro della predicazione delle meditazioni di padre Cantalamessa alla Casa Pontificia, in presenza di papa Francesco, ora finalmente disponibili per tutti. Un volume in tre parti, che affronta il tema della Pace come dono di Dio in Cristo; come compito di ogni credente; come frutto dello Spirito. Tre aspetti cari a papa Francesco e un ricco percorso di meditazione per ciascuno di noi.

 

PRESENTAZIONE

La dolorosa attualità del tema della pace, unita alla necessità di ridare a questa parola la ricchezza di significato che riveste nella Bibbia, mi ha spinto a dedicare a questo tema le tre meditazioni di Avvento del 2014 alla Casa Pontificia in presenza di papa Francesco. L'intento era di dare un piccolo aiuto per ascoltare con orecchi nuovi l'annuncio natalizio «Pace in terra agli uomini che Dio ama» e anche per cominciare a vivere all'interno della Chiesa il messaggio che essa ogni anno rivolge al mondo nella giornata mondiale della pace.

Su richiesta di diverse persone, mi decido a metterle a disposizione di altri che non fanno parte del ristretto numero di coloro che le possono ascoltare dal vivo nella cappella "Redemptoris Mater" e di quanti preferiscono ancora leggere le parole sulla pagina familiare di un libro anziché vedersele davanti in un freddo schermo elettronico. Se non altro per potere, all'occasione, esprimere in margine la propria approvazione o disapprovazione con qualche punto esclamativo o interrogativo!

Quando parliamo di pace, siamo portati a pensare quasi sempre a una pace orizzontale: tra i popoli, le razze, le classi sociali, le religioni. La parola di Dio ci insegna che la prima e più essenziale pace è invece quella verticale, tra cielo e terra, tra Dio e l'umanità. Da essa dipendono tutte le altre forme di pace. Lo vediamo nel racconto stesso della creazione. Finché Adamo ed Eva sono in pace con Dio, c'è pace dentro ognuno di loro tra carne e spirito (erano nudi e non ne provavano vergogna), c'è pace tra l'uomo e la donna («carne della mia carne»), tra l'essere umano e il resto della creazione. Appena essi si ribellano a Dio, tutto entra in lotta: la carne contro lo spirito (si accorgono di essere nudi), l'uomo contro la donna («da donna mi ha sedotto»), la natura contro l'uomo (spine e triboli), il fratello contro il fratello, Caino contro Abele.

Per questo motivo ho pensato di dedicare questa prima meditazione alla pace come dono di Dio in Cristo Gesù. Nella seconda meditazione parlerò della pace come compito per cui lavorare e nella terza della pace come frutto dello Spirito, cioè della pace interiore dell'anima che tutti cerchiamo. Sono i tre ambiti della pace evocati in un inno della liturgia delle ore: «Pace fra cielo e terra, pace fra tutti i popoli, pace nei nostri cuori».

Gesù nel cenacolo diede ai suoi apostoli la pace con lo stesso soffio con cui comunicò loro il suo Spirito: «Pace a voi... Ricevete lo Spirito Santo» (Gv 20,21-22). Abbiamo bisogno dello Spirito Santo per ricevere la pace e abbiamo bisogno della pace per ricevere lo Spirito Santo.

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

«VI DO LA MIA PACE»

(Gv 14,27)

La pace come dono di Dio in Cristo Gesù

1. Siamo in pace con Dio!

Se si potesse ascoltare il grido più forte che c'è nel cuore di miliardi di persone, si udrebbe, in tutte le lingue del mondo, una parola sola: pace! La dolorosa attualità di questo tema, unita alla necessità di ridare alla parola pace la ricchezza e la profondità di significato che essa riveste nella Bibbia, mi ha spinto a dedicare a questo tema le meditazioni di Avvento di quest'anno. Ci aiuterà, spero, ad ascoltare con orecchi nuovi l'annuncio natalizio «Pace in terra agli uomini che Dio ama», e anche a cominciare a vivere al nostro interno il messaggio che la Chiesa si appresta, come ogni anno, a rivolgere al mondo nella giornata mondiale della pace.

Cominciamo ascoltando l'annuncio fondamentale circa la pace. Sono parole di Paolo nella Lettera ai Romani:

Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore, mediante il quale abbiamo anche avuto, per la fede, l'accesso a questa grazia nella quale stiamo fermi; e ci gloriamo nella speranza della gloria di Dio (Rm 5,1-2).

Io ricordo ancora quello che successe il giorno in cui finì, per l'Italia, la seconda guerra mondiale. Il grido «Armistizio! Pace!» rimbalzò dalla città alla campagna, di casa in casa. Era la fine di un incubo; non più terrore, non più bombardamenti, non più fame. Sembrava di tornare finalmente a vivere. Qualcosa del genere doveva provocare, nel cuore dei lettori, quell'annuncio dell'Apostolo: «Abbiamo pace con Dio! È stata fatta la pace! Un'era nuova è iniziata per l'umanità del suo rapporto con Dio!». La loro è stata definita «un'epoca di angoscia».

Gli uomini del tempo avevano l'impressione (tutt'altro che infondata) di una condanna che pesava sul loro capo; Paolo la chiama «la collera di Dio che si rivela dal cielo contro ogni empietà» (Rm 1,18). Di qui, i riti e culti esoterici di propiziazione che pullulavano nella società pagana del tempo.

Quando parliamo di pace, noi siamo portati a pensare quasi sempre a una pace orizzontale: tra i popoli, tra le razze, le classi sociali, le religioni. La parola di Dio ci insegna che la prima e più essenziale pace è quella verticale, tra cielo e terra, tra Dio e l'umanità. Da essa dipendono tutte le altre forme di pace. Lo vediamo nel racconto stesso della creazione. Finché Adamo ed Eva sono in pace con Dio, c'è pace dentro ognuno di loro tra carne e spirito (erano nudi e non ne provavano vergogna), c'è pace tra l'uomo e la donna («carne della mia carne»), tra l'essere umano e il resto della creazione. Appena essi si ribellano a Dio, tutto entra in lotta: la carne contro lo spirito (si accorgono di essere nudi), l'uomo contro la donna («la donna mi ha sedotto»), la natura contro l'uomo (spine e triboli), il fratello contro il fratello, Caino contro Abele.

Per questo motivo ho pensato di dedicare questa prima meditazione alla pace come dono di Dio in Cristo Gesù. Nella seconda meditazione parleremo della pace come compito per cui lavorare e nella terza della pace come frutto dello Spirito, cioè della pace interiore dell'anima. Sono i tre ambiti della pace evocati in un inno della liturgia delle ore: «Pace fra cielo e terra, pace fra tutti i popoli, pace nei nostri cuori».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I cristiani di fronte alla guerra"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788882274467
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un'amplissima raccolta delle parole e del grido di pace, dai primi martiri cristiani a oggi: attraverso san Francesco, Desmond Tutu, Óscar Romero, papa Francesco e molti altri.Nessun cristiano può trovare alibi per giustificare la violenza e la guerra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le parole ritrovate"
Editore: La Scuola
Autore: Tiziano Terzani
Pagine: 124
Ean: 9788835040262
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Tiziano Terzani fu tra i primi a cogliere tutta la portata degli eventi dell'11 settembre 2001 e a denunciare il pericolo che una risposta dell'Occidente fondata sulla logica della guerra potesse scavare un solco definitivo tra paesi e culture diverse, alimentando proprio la violenza e il terrorismo. Questo volume raccoglie quattro interventi, inediti, di Tiziano Terzani nel suo "pellegrinaggio di pace" che lo vide, già malato, parlare, nelle piazze, nelle scuole, nelle carceri, nei conventi, con la passione di un corrispondente di guerra che sceglieva di essere un "corrispondente per la pace". Completano il testo la postfazione, con una intervista a Folco Terzani, e un inserto fotografico con immagini inedite.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il coraggio della pace"
Editore: Terra Santa
Autore: Pierbattista Pizzaballa, Michael Anthony Perry
Pagine: 48
Ean: 9788862403238
Prezzo: € 4.90

Descrizione:Due testi che si intrecciano, in un continuo richiamo al carisma francescano e allo "spirito di Assisi", per riaffermare l'impegno dei figli di san Francesco nel campo della pace e del dialogo tra le religioni. Fra Pierbattista Pizzaballa svela particolari inediti e retroscena dell'invocazione per la pace tenutasi in Vaticano l'8 giugno 2014. E insiste sul valore della preghiera: "La preghiera non produce; la preghiera genera. Non sostituisce l'opera dell'uomo, ma la illumina. Non esonera dal percorso, ma lo indica". Fra Michael A. Perry riflette sul dialogo tra le fedi come strada privilegiata per la pace. Partendo dalla propria esperienza, traccia alcune linee guida e mette al primo posto l'impegno per un lavoro comune e condiviso, purificato dal desiderio tipicamente umano di controllare e "possedere" tutto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Messaggio per la celebrazione della Giornata Mondiale della Pace 2015"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 32
Ean: 9788820994679
Prezzo: € 2.50

Descrizione:Non più schiavi, ma fratelli."Il tema che ho scelto per il presente messaggio richiama la Lettera di san Paolo a Filemone, nella quale l'Apostolo chiede al suo collaboratore di accogliere Onesimo, già schiavo dello stesso Filemone e ora diventato cristiano e, quindi, secondo Paolo, meritevole di essere considerato un fratello. Così scrive l'Apostolo delle genti: «E' stato separato da te per un momento: perché tu lo riavessi per sempre; non più però come schiavo, ma molto più che schiavo, come fratello carissimo» (Fm 15-16). Onesimo è diventato fratello di Filemone diventando cristiano. Così la conversione a Cristo, l'inizio di una vita di discepolato in Cristo, costituisce una nuova nascita (cfr 2 Cor 5,17; 1 Pt 1,3) che rigenera la fraternità quale vincolo fondante della vita familiare e basamento della vita sociale."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulla rotta della pace"
Editore: Pazzini Editore
Autore: Giordano Remondi
Pagine: 100
Ean: 9788862571913
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

La chiave di lettura del volumetto è il passo della lettera di san Paolo apostolo agli Efesini ove Cristo è identificato come nostra pace sulla croce (2,11-19). La logica della inimicizia è stata svuotata di senso, in modo da dischiudere l'orizzonte di un'umanità nuova, di cui è erede la Chiesa per la sua missione nel mondo. L'evangelico amore ai nemici è portato alle conseguenze estreme, persino ardite: sul proprio corpo Gesù Cristo elimina il veleno mortifero della mentalità violenta che scova nemici dappertutto, fin dentro la diversità delle culture e delle religioni, e nello stesso tempo rende visibile un cambiamento profondo nelle relazioni tra le persone. Qui s'inseriscono le varie sfumature della pace/shalom delle Scritture ebraiche che, nell'attrazione verso una pace perpetua, si muovono tra un ben-essere soddisfacente nella concordia e la salvezza dalla disgregazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Dio che stronca le guerre"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Marcianò Santo
Pagine:
Ean: 9788820994006
Prezzo: € 5.00

Descrizione:

Questa lettera al mondo militare offre brevi spunti di riflessione, tratti anche dal magistero di Papa Francesco, in modo da approfondirli nella preghiera personale e nella riflessione comunitaria, arricchendoli e tentando di trasformarli in percorsi di fede, in iniziative concrete, in gesti di pace.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pace e guerra tra le nazioni"
Editore: Studium
Autore: Vittorio Possenti
Pagine: 166
Ean: 9788838243035
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Le relazioni internazionali continuano ad essere una lotta per la potenza tra attori indipendenti in uno stato di anarchia. Ciò frustra il raggiungimento degli scopi supremi dell'azione politica tra cui l'abolizione della guerra e la garanzia della pace. La conferma viene da un'analisi della geopolitica attuale: i rapporti internazionali si trovano in una situazione di pericolo prodotta da un disordine mondiale che ha rialzato la testa. Vi è una via di uscita da questa situazione? Kant, Maritain e l'enciclica ""Pacem in terris"" si sono posti questo interrogativo. Il volume esamina le loro soluzioni per comprendere quale strada sia da percorrere per giungere ad un'autorità politica mondiale garante della pace, ed il ruolo che il personalismo può svolgere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il coraggio della pace"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Papa Francesco
Pagine: 16
Ean: 9788821593420
Prezzo: € 1.80

Descrizione:''Per fare la pace ci vuole coraggio, molto di più che per fare la guerra''. Un taccuino di pensieri di papa Francesco raccolti per tener viva la speranza e sostenere la pace.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pacem in terris"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Giovanni XXIII
Pagine: 118
Ean: 9788820993795
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

L'11 aprile 1963, giovedì santo, papa Roncalli pubblica l'Enciclica "Pacem in terris" indirizzata per la prima volta non solo ai cattolici ma anche "a tutti gli uomini di buona volontà". Nella situazione del mondo contemporaneo fu ritenuta da tutti, anche dai non cristiani, come l'espressione migliore delle vie per alimentare le speranze di pace e di solidarietà di tutto il genere umano. Oltre l'Enciclica, sono presenti anche il discorso del Santo Padre Francesco ai partecipanti alle celebrazionin per il 50° anniversario della "Pacem in terris" e il messaggio per la Giornata mondiale per la pace 2013.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU