Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Attualità



Titolo: "Ero straniero e mi avete accolto"
Editore: Laterza
Autore: Nogaro Raffaele, La Rocca Orazio
Pagine: 133
Ean: 9788842096290
Prezzo: € 8.50

Descrizione:

"Vorrei che la mia Chiesa oggi fosse sempre più una Chiesa di frontiera, protesa verso i bisogni dell'uomo, non di vertice. Significa stare in mezzo alla gente comune, non essere chiusa tra quattro mura, in una curia dorata, inaccessibile ai più, perché la frontiera è fuori dal tempio. La frontiera si sa - è sempre stata un luogo esposto, un confine che sta lì per essere attraversato e andare verso nuove terre, luoghi a volte sconosciuti. La frontiera è sempre stata il luogo degli arrivi e delle partenze. È il luogo dell'imprevisto, dell'inedito. È il luogo dell'originale. In definitiva, è la meta agognata, è il luogo dell'uomo sempre nuovo e sempre in attesa di una patria. È questa la Chiesa di frontiera che io sogno di vedere, una Chiesa sempre in cammino e, nello stesso tempo, artigiana della pace: non solo della pace dei cuori, ma anche della pace che passa attraverso l'azione politica". Vescovo di Sessa Aurunca e poi di Caserta, Raffaele Nogaro ha reso servizio per 26 anni in una delle terre più difficili e contraddittorie del nostro paese, la Campania. Con passione, in queste pagine racconta e al tempo stesso denuncia il suo Sud, senza tirarsi indietro di fronte ai temi più scottanti, dall'immigrazione clandestina alla diffusa illegalità, dal recente caos della spazzatura al dramma del lavoro, assente, nero, precario, dal malgoverno della politica collusa con la camorra agli errori e ai silenzi (troppi) della Chiesa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il capitalismo ibrido"
Editore: Laterza
Autore: Castronovo Valerio
Pagine: 144
Ean: 9788842096634
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Che genere di capitalismo si sta profilando all'orizzonte dopo i mutamenti di scenario e di prospettiva avvenuti nel primo decennio del nuovo secolo? La devastante crisi esplosa fra il 2007 e il 2008 ha segnato l'eclisse del turbocapitalismo, di un capitalismo eminentemente speculativo, sempre più separato dalla produzione e dal lavoro, volto a produrre denaro mediante denaro, che aveva avuto per epicentro gli Stati Uniti. Ma è tramontato nel frattempo anche il capitalismo di matrice keynesiana, quello dell'economia sociale di mercato, che dal secondo dopoguerra aveva assunto per luogo d'elezione l'Europa occidentale. Sarà dunque la Cina, la nuova potenza emergente, a imporsi in base a un modello di sviluppo non ancora definibile esattamente, che combina insieme i postulati di Adam Smith, Karl Marx e Confucio? Valerio Castronovo effettua una ricognizione a tutto campo, lungo i molteplici spazi e percorsi dell'economia globale, per individuare alcune forme incipienti di un neo-capitalismo che non ha più nulla a che vedere con quello novecentesco anche se ne reca alcune tracce. Che sia l'India o il Brasile, l'Australia o il Sudafrica, nuovi protagonisti si sono affacciati sulla scena mondiale, con propri modelli di sviluppo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il memoriale della repubblica"
Editore: Einaudi
Autore: Moro Aldo
Pagine: 200
Ean: 9788806200398
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Miguel Gotor ritorna sui documenti del rapimento Moro, con l'attenzione filologica che pubblico e critica hanno apprezzato nelle Lettere della prigionia; un'attenzione quanto mai necessaria, visto che il Memoriale costituisce un corpus unitario soltanto nelle intenzioni dello scrivente, ma fu reso pubblico in momenti affatto diversi ed è giunto a noi in differenti stati di conservazione (manoscritti, fotocopie di manoscritti, dattiloscritti).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Acqua privatizzata?"
Editore: Cittadella
Autore: Fantini Emanuele
Pagine: 128
Ean: 9788830811522
Prezzo: € 9.80

Descrizione:L'accesso all'acqua non dipende dalla sua scarsità ma dalle politiche e dalle relazioni di potere che ne determinano la gestione. Dietro alla privatizzazione dei servizi idrici si cela non tanto la ritirata dello Stato di fronte al mercato, quanto piuttosto una nuova modalità di esercizio del potere politico caratterizzata dall'ambiguità della relazione tra pubblico e privato. Una sfida alla gestione democratica dei beni comuni che invita a ripensare concetti come territorio, partecipazione e comunità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scram"
Editore: Jaca Book
Autore: Baracca Angelo
Pagine: 400
Ean: 9788816411005
Prezzo: € 34.00

Descrizione:

Diversamente da quanto si vuol far credere, il nucleare non è una tecnologia avanzata, ma una tecnologia complicata, vecchia, costosa e pericolosa, che in mezzo secolo ha creato - oltre all’incubo tutt’altro che scomparso dell’olocausto nucleare - problemi gravissimi, che graveranno per centinaia o migliaia di anni, senza avere apportato alcun beneficio sostanziale o insostituibile.

Questa tesi viene sviluppata nel libro in termini analitici e rigorosi, analizzando in modo sistematico l’intero ciclo nucleare per tutti gli aspetti rilevanti: emissioni di anidride carbonica, indipendenza dalle fonti fossili, costi disaggregati, emissioni di radioattività nel normale funzionamento, residui radioattivi ingestibili, rischi e portata di possibili incidenti, pericoli di proliferazione militare. Un capitolo di Ernesto Burgio analizza i danni biologici e sanitari delle radiazioni ionizzanti in base ai risultati più recenti della ricerca biologica, che dimostrano la profonda inadeguatezza dell’approccio e della normativa ufficiali, e delle sue conclusioni tranquillizzanti per le piccole dosi di radiazioni.

Particolare attenzione viene rivolta all’Italia, discutendo nel merito l’inefficienza del nostro sistema elettrico e i corrispondenti interessi e speculazioni che alimentano tutti i programmi energetici (e non solo), specie quelli nucleari, anche alla luce della non certo brillante storia passata. Tanto più utile risulta il confronto con l’«immagine speculare» della Francia, la cui fama di paradiso del nucleare viene smontata e analizzata nelle sue profonde contraddizioni da uno specialista di notorietà internazionale, Mycle Schneider.

L’ultima parte del libro è dedicata a dimostrare l’inconsistenza e la impraticabilità delle soluzioni miracolistiche prospettate dall’industria nucleare per prolungare nel tempo lo sfruttamento dell’uranio e porre fine ai problemi irrisolti del ciclo nucleare dopo mezzo secolo di irresponsabile negligenza: il tutto sostenuto con ingenti finanziamenti anche pubblici, nel mentre si ridicolizzano nuove prospettive che meriterebbero almeno una verifica seria e imparziale. 
L’Era nucleare deve essere chiusa al più presto, per cercare di limitare e tamponare i danni insostenibili e la pesante eredità che già ci ha lasciato.

 SCRAM 
È il repentino spegnimento di un reattore nucleare attraverso l’inserzione rapida di barre di controllo. È l’acronimo di "safety control rod axe man" che letteralmente significa l’uomo-ascia della barra di controllo di sicurezza, cioè colui che nel primo reattore nucleare degli stati uniti era addetto ad inserire la barra di emergenza, sospesa ad una fune che veniva recisa con un ascia.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I figli della rete"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Verdone Luciano
Pagine: 40
Ean: 9788831539555
Prezzo: € 5.00

Descrizione:La comunità mediatica non sostituisce l'altra comunità quella vera, fatta di fatiche, ma anche di scambi e di reciproche attenzioni. Ancora una volta sono i giovanissimi a pagare un prezzo alto a una forma di comunicazione che, se non integrata, rischia di creare solitudine e una visione non reale della vita e delle esperienze umane che non sono mai asettiche o indolori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Clandestinità (e altri errori di destra e di sinistra)"
Editore: Laterza
Autore: Borgna Paolo
Pagine: 93
Ean: 9788842096481
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Sono le piccole storie che ci fanno capire come sta volgendo la Storia. E sono piccole storie di cittadini stranieri (la badante, lo schiavista di baby pusher, il giardiniere irregolare, la ragazza sfruttata) quelle che Paolo Borgna racconta. Attraverso di loro si capisce perché l'Italia non ha saputo inviare, a partire dai primi anni '90 il messaggio preciso di cui c'era bisogno: "vogliamo essere un Paese d'accoglienza e allo stesso tempo garantire che l'immigrazione non provochi il degrado dei diritti, delle regole, dei servizi sociali della nostra comunità. Promuoveremo la massima espansione dei diritti a chi cerca in Italia nuove opportunità di crescita, di lavoro e di speranze per sé e i propri figli. Affinchè ciò sia possibile, saremo intransigenti contro la criminalità: che è il primo nemico dell'immigrazione e dell'interazione tra culture diverse. La nostra politica e il nostro sistema giudiziario non sono state all'altezza di questa sfida. Abbiamo detto e fatto cose contraddittorie: formulato proclami che si afflosciavano alla prima prova; minacciato sanzioni esagerate che avevano la credibilità di grida manzoniane. Abbiamo mostrato la faccia feroce e spaventato i deboli e i timorosi della legge e siamo stati deboli con i prevaricatori. Non abbiamo contrastato i criminali incalliti e poi ce la siamo presa con i lavavetri". Siamo ancora in tempo a rimediare. Possiamo prosciugare la palude che produce clandestinità sostiene Borgna - sottraendovi tutti i casi di irregolarità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vite in cantiere"
Editore: Il Mulino
Autore: Perrotta Domenico
Pagine: 271
Ean: 9788815150097
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Nel nostro paese i rumeni sono più di un milione, quasi un quarto degli immigrati complessivi. Da quando sono cittadini comunitari, paradossalmente, sono oggetto di un'ostilità accresciuta, anche se la loro è in primo luogo una migrazione di lavoratori, in particolare nel settore edile. Lo mostra vividamente questa ricerca in presa diretta: interviste con immigrati rumeni nelle loro abitazioni, in centri di accoglienza, roulotte, baracche; materiali raccolti in occasione di festività religiose, matrimoni, battesimi, feste private; ma soprattutto un periodo di "osservazione partecipante coperta". L'autore ha lavorato per alcuni mesi, senza svelare la propria identità, in un cantiere edile assieme a manovali rumeni e di altre nazionalità (pakistani, tunisini, italiani). Ha potuto così osservare senza filtri i rapporti (tra connazionali, con gli altri colleghi, con gli imprenditori) e l'atteggiamento dei rumeni verso il lavoro e la vita in Italia. Uno sguardo ravvicinato su un altro mondo dentro il nostro mondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Profumi di umanità"
Editore:
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788880257950
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Che cosa pensano gli immigrati, questi nuovi esuli che cercano il lavoro mutando continente, spezzando legami di lingue, culture e tradizioni? Il volume è un insieme di racconti di immigrati in Italia; mai come in questo secolo, per lo meno quanto al nostro paese, le migrazioni si sono incrociate con una capillarità che ha aspirato uomini e donne dal sud-est asiatico, dalle regioni andine, dall'Africa magrebina e subsahariana, dall'Est europeo per mezzo secolo sigillato e incomunicante. Coloro che in questo testo scrivono non sono dei nuovi arrivati: della lingua italiana hanno un possesso fermo, la dominano come una lingua propria. Sono il risultato, dunque, di un'integrazione riuscita, hanno trovato un loro luogo in Italia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Romanzo mondo"
Editore: Il Mulino
Autore: Coletti Vittorio
Pagine: 150
Ean: 9788815150493
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Nella sua lunga storia il romanzo ha avuto grande circolazione internazionale sempre portando ben radicati in sé i segni delle sue patrie linguistiche e culturali (Francia, Inghilterra, Russia, Germania, Italia). Ma che succede quando le differenze linguistiche e culturali si attenuano e la specificità nazionale si riduce? Nel rispondere a questo interrogativo, l'autore segue il percorso del romanzo da quando i tratti locali sono stati sopraffatti da quelli planetari fino ad oggi, all'epoca in cui il mondo diventa insieme paese d'origine e di destinazione del più occidentale fra i generi letterari.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tradizioni giuridiche nel mondo"
Editore: Il Mulino
Autore: Glenn Patrick
Pagine: 674
Ean: 9788815149251
Prezzo: € 45.00

Descrizione:

Alla competizione per la globalizzazione concorrono oggi tre principali candidati: l'Occidente, l'Islam e l'Asia orientale. Nessuno è in grado di prevedere il risultato di questa gara. Imbrigliati in forme di pensiero che scaturiscono dal colonialismo dei secoli XVIII e XIX, rischiamo di vedere la globalizzazione come mera espansione dell'influenza occidentale. In realtà è in corso una sostenuta islamizzazione (un quinto della popolazione mondiale è oggi di fede musulmana) mentre nel management e nelle relazioni industriali si assiste ad una crescente diffusione di tecniche organizzative asiatiche. È dunque improbabile che ci si stia dirigendo verso una singola cultura mondiale e cosmopolita. Il volume ricostruisce le sette maggiori tradizioni giuridiche presenti nel mondo, "figlie" di quelle religiose (indigena, talmudica, islamica, hindu, confuciana, civil law, common law). Di ognuna vengono esaminate le concezioni fondamentali, le istituzioni, il metodo, le affinità reciproche e le divergenze.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I comandamenti"
Editore: Il Mulino
Autore: Natoli Salvatore, Sequeri Pierangelo
Pagine: 144
Ean: 9788815150455
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

L'interdetto di questo comandamento nella cultura biblica non vieta la produzione d'immagini, ma il loro uso improprio, la loro elevazione a divinità. Non si possono adorare altri dei e non si può adorare Dio al modo degli altri, ossia rendendolo immagine-feticcio. Non solo: le storiche dispute religiose in ambito cristiano su questo divieto hanno investito anche il tema della differenza fra l'autentico sacramento della presenza divina e il segno magico o superstizioso, come l'amuleto e il feticcio. Oggi il problema dell'idolatria non si è esaurito, ha solo trovato la sua metamorfosi banale nella proliferazione di nuove icone e idoli di massa prodotti dai media. Come distinguere ancora l'incanto dell'immagine sacra e artistica dalla perversione del feticcio?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Padre Mariano"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Cordovani Rinaldo
Pagine: 224
Ean: 9788825026245
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Biografia di Padre Mariano, il cappuccino più conosciuto e amato dagli italiani al tempo delle prime trasmissioni televisive della Rai, una presenza rassicurante con l'immancabile sorriso sulle labbra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La geotermia"
Editore: Il Mulino
Autore: Manzella Adele, Ungarelli Carlo
Pagine: 128
Ean: 9788815149725
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Un'energia di origine antichissima, che meglio di altre rappresenta l'Italia: la geotermia è entrata infatti sulla scena mondiale con il piccolo centro toscano di Larderello, e dall'Italia, rimasta per decenni l'unico produttore, si è diffusa in altri paesi. Oggi però, mentre le tecnologie associate allo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili più note e finanziate, come l'eolico e il solare, stanno rapidamente progredendo, la geotermia occupa ancora un ruolo di nicchia. Ma il calore geotermico è una fonte che potrebbe contribuire notevolmente a ridurre la dipendenza dalle fonti fossili e le emissioni inquinanti. Nel volume si spiega come sfruttarla, quali sono i suoi effetti sull'ambiente, quanto costa, quali prospettive offre.  

Adele Manzella, geofisica si occupa dal 1990 di esplorazione geotermica con metodi elettromagnetici. Autrice di numerosi articoli scientifici, partecipa a progetti internazionali e gestisce progetti nazionali di valutazione geotermica per il CNR. Carlo Ungarelli, fisico, ha svolto attività di ricerca presso l'Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR e in centri di ricerca di molte università europee. E' autore di numerose pubblicazioni su riviste internazionali.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mangiare"
Editore: Il Mulino
Autore: Rossi Paolo
Pagine: 156
Ean: 9788815150660
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Dell'immaginario dell'Occidente fanno parte Crono che divora i propri figli e il digiuno del Venerdì santo; le grandi carestie e i serial killer che si nutrono delle loro vittime; i volti di bambini denutriti e i paté della nouvelle cuisine; i cibi spazzatura e i corpi emaciati di modelle anoressiche. Il cibo, come drammatica necessità o come nemico da rifiutare, è un'ossessione che abita da sempre la nostra vita. Al problema della sua mancanza si è sovrapposta, nei paesi ricchi, l'attenzione maniacale per un cibo non contaminato e salutare, e accanto alla filosofia dello slow food che detta le regole del bon ton alimentare si è diffusa l'ombra nera di una patologia che porta alla morte. Un excursus appassionato di un verbo che ha segnato la storia dell'umanità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nuovo nell'antico"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Pompili Domenico
Pagine: 176
Ean: 9788821570582
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

L'itinerario proposto nelle pagine di questo libro parte dal riconoscimento delle condizioni strutturali nelle quali ci troviamo a vivere e comunicare oggi, ovvero dal riconoscimento del crescente e ineludibile ruolo dei media, che significativamente i nuovi Orientamenti pastorali non esitano a definire "un nuovo contesto esistenziale" (n. 51); quindi, nella seconda parte, affronta in modo più mirato la questione delle relazioni dentro questo ambiente digitale, o post-mediale, con particolare attenzione al mondo giovanile e al fenomeno, ormai diffusissimo, dei social network; la terza parte, infine, è dedicata ai temi - di evidente taglio pastorale - della testimonianza, dell'educazione cristiana e dell'annuncio in un mondo ormai mediatizzato, cercando di cogliere non solo le difficoltà e gli aspetti di criticità, ma anche le sfide e le opportunità che questo nuovo ambiente, come ogni altro che l'essere umano contribuisce a creare, può offrire oggi. Perché, come scriveva Teillhard de Chardin, "niente è profano per chi sa vedere".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Italia reloaded"
Editore: Il Mulino
Autore: Sacco P. Luigi, Caliandro Christian
Pagine: 150
Ean: 9788815149411
Prezzo: € 13.50

Descrizione:

In un clima politico in cui si nega l'importanza della cultura perché non produce denaro, perché "di cultura non si vive", questo vivace intervento farà certamente discutere. È singolare constatare come proprio il Paese "che ha la cultura nel suo dna" sia anche quello che è rimasto aggrappato a vecchi schemi e a concezioni obsolete, prima fra tutte la distinzione netta tra salvaguardia del patrimonio artistico e produzione culturale contemporanea. Lo scrigno in cui conserviamo il patrimonio artistico è però diventato, di fatto, una tomba che ospita il rimosso della cultura e imprigiona il Paese da almeno trent'anni in una condizione di amnesia collettiva e di paralisi. Da questa trappola bisogna uscire: secondo gli autori, che si rivelano scrittori molto brillanti, innovazione, creatività e produzione culturale sono gli unici elementi in grado di rompere il blocco psicologico che sembra attanagliare l'Italia, anche sul versante economico, e possono diventare i fattori propulsivi della ricostruzione identitaria del Paese.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eroi della guerra"
Editore: Il Mulino
Autore: Mini Fabio
Pagine: 160
Ean: 9788815149435
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Nelle guerre di ogni tempo e ancora oggi nelle cosiddette "operazioni di pace", il guerriero con un'arma tra le mani si sente simile a dio. Nasce da qui la sua sublimazione nell'eroe di guerra, in colui che si pone al servizio per gli altri, per la fede, per la difesa della propria comunità, e che interviene sul corso del destino e della storia affidandosi al proprio valore. Dall'esemplarità della violenza bruta di Achille a quella del sacrificio consapevole dei soldati del nostro tempo, passando attraverso la lucida follia degli Arditi, il carisma e il coraggio di condottieri come Cesare, Napoleone, Garibaldi, la sconfitta e la resurrezione del generale Dallaire, capo della missione Onu in Ruanda: una narrazione intensa, sullo sfondo costante dei campi di battaglia, i luoghi dove tante volte gli eroi di guerra cadono per poi sopravvivere nella memoria e nell'immaginario collettivo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eroi della libertà"
Editore: Il Mulino
Autore: Bazzicalupo Laura
Pagine: 170
Ean: 9788815149442
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Per parlare della libertà i racconti dei suoi eroi valgono molto più di mille teorie. Perché la libertà è un modo di esistere che viene testimoniato da qualcuno che vivendo e rischiando si oppone alla verità del potere. Questo libro è un percorso attraverso le icone eroiche della libertà: da quelle che difendono la propria libertà contro chi la minaccia dall'esterno (Antigone, Bruto, Giovanna d'Arco) a quelle, più moderne, che lottano per un sogno, alla ricerca di una libertà mai posseduta (M. Luther King, Che Guevara). Poi l'autrice arriva all'oggi, un tempo in cui le figure eroiche si svuotano nelle immagini dei supererei digitali e nelle imprese virtuali. Cosa fare per sperimentare ancora la libertà se non ascoltare le voci di quanti - uomini liberi come Ambrosoli, Impastato o Saviano - senza sentirsi eroi hanno il coraggio di rischiare per una libertà che coincide con la propria vita?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ai confini dell'impero"
Editore: Jaca Book
Autore: Ciulla Giuseppe
Pagine: 160
Ean: 9788816409934
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Tedeschi che si recano in Repubblica Ceca per turismo sessuale con bambini rom, immigrati mongoli e vietnamiti che finiscono nei laboratori di produzione di hashish e metanfetamine, operai romeni pagati con cosce di pollo e latte in polvere, prostitute bulgare torturate e vendute a bordelli italiani o francesi, migliaia di ettari di terra svenduti a imprenditori occidentali spregiudicati e lasciati incolti. È al confine che l’«impero» europeo perde i pezzi. Una cortina di Paesi è lo specchio di una frontiera in rovina: l’ingresso in Europa di Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Romania e Bulgaria non ha portato maggiori diritti, ma paradossi inaccettabili e vantaggi solo per governi e aziende occidentali.

Giuseppe Ciulla ha compiuto un viaggio lungo la frontiera dell’Unione Europea. Percorrendo oltre 5.000 chilometri con mezzi pubblici, è andato a vedere che cosa succede lì dove un altro impero, quello sovietico, si è ripiegato su se stesso, lasciando praterie ai capitalisti italiani, tedeschi e francesi. Il libro bianco che ha scritto è una fotografia impietosa di frontiere dove le imprese del Vecchio Continente esportano i metodi del peggiore capitalismo occidentale, mantenendo i sistemi più cinici già in uso nei Paesi a socialismo reale. I bambini romeni abbandonati in strada sono aumentati con l’ingresso di Bucarest nell’Unione Europea, la tratta di minorenni bulgare destinate alla prostituzione si è intensificata con la fine dei controlli alle frontiere, i diritti dei lavoratori dell’Est sono peggiorati con l’arrivo degli imprenditori occidentali.

Ai confini dell’impero è un racconto di viaggio che raccoglie storie di eroici sindacalisti braccati dai servizi segreti, di imprenditori senza scrupoli, di funzionari corrotti, di faccendieri impuniti al servizio di criminali italiani che riciclano il frutto di capitali mafiosi lungo le rotte della Mitteleuropa e dei Balcani. E mentre il Danubio muore avvelenato dai residui tossici della più grande acciaieria dell’Unione, l’ombra lunga di Bruxelles benedice i crimini che avvengono lungo i propri confini.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vieni via con me"
Editore: Feltrinelli
Autore: Saviano Roberto
Pagine: 160
Ean: 9788807491108
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

8 è il numero simbolo dell’infinito. Dell’impossibilità di uscire dal tracciato. Di trovare una fine, degna o no, non importa. Si ritorna sempre al punto di partenza. Con la matita si può percorrere l’8 infinite volte, fino a forare la carta con il segno ripassato della punta in grafite. E 8 sono i capitoli di “Vieni Via Con Me”, scritti da Roberto Saviano, autore di uno dei libri più importanti degli ultimi anni, “Gomorra”. Sono i suoi monologhi, che già milioni di persone hanno potuto ascoltare alla televisione, nel programma evento che è stato condotto dall’autore insieme a Fabio Fazio. 8 storie che offrono esempi positivi e più di una speranza, senza la paura di guardarsi in faccia. Cibo per gli occhi, chiusi anche, che non vogliono saperne nulla di mafia perché gente per bene, loro. Gente che uscita dall’ufficio e staccato lo sguardo dal videopoker del bar tabacchi all’angolo, torna a spiare il mondo da uno schermo al quinto piano di un palazzo grigio con gli infissi vecchi, ma dal contesto signorile (diceva l’agenzia), per farselo raccontare come piace, prima di dormire tra gli spifferi. Fazio e Saviano assieme se non piacevano bastava cambiare canale… e passava la paura. Moltissimi non l’hanno fatto, però. Hanno continuato ad ascoltare, nonostante il mal di stomaco, che forse era già un inizio di ulcera, continuando a interessarsi di appalti, cosche e politici, o di diritto alla vita, alle cure e alla comprensione. Milioni di orecchie che vivono nello stesso paese di Roberto Saviano, hanno ascoltato le sue storie, e le sue pause, pesanti, interminabili, necessarie. Milioni di occhi ora possono anche leggerle stampate, in versione arricchita, rivista e corretta, edita da Feltrinelli. In questo libro, c’è la possibilità di trovarsi di fronte a molte riflessioni illuminanti e decisive, per esempio sul diritto e la Costituzione Italiana, sulla sua importanza non solo formale, ma reale e pratica, oltre moltissime altre cose. La propaganda, per esempio. La propaganda come comunicazione piegata al potere. La faziosità suprema. L’esempio televisivo di ogni giorno. La macchina del fango, è stata chiamata. Che fa affondare chi si ritrova nel suo raggio d’azione e fa una mossa sbagliata, volontariamente o meno, contraria al volere di chi comanda la macchina. Perché il volere di chi è al volante è assoluto. Nessuno può contestarlo. Altrimenti non farà attendere la sua risposta. Di mezzi ne ha già molti. Per ora, e per fortuna, anche Roberto Saviano ne ha. O meglio, ne ha trovati, altri. E con “Vieni Via Con Me”, è chiaro a tutti. Come l’invito imperativo del titolo, citazione di Paolo Conte. Ché persone di valore ce ne sono e ce ne sono state. E ce ne saranno ancora.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Affondo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Sourou Jean-Baptiste
Pagine: 80
Ean: 9788821570803
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Le colpe dell'Italia, i silenzi dell'Africa, le menzogne del colonnello Gheddafi e le cose che i Media non dicono sull'immigrazione clandestina. Le tragiche vicende di questi giorni rendono attuale come non mai questo volume. Anche quest'anno, come a ogni avvicinarsi della stagione estiva, quotidiani e telegiornali mostrano le immagini di uomini disperati, in fuga dai loro paesi e pronti a rischiare la vita per raggiungere le coste italiane. Questi uomini e queste donne rappresentano solo una parte della questione, e fermare gli sbarchi respingendo i barconi non significa fermare il flusso dei migranti; perché chi scappa dalla fame, dalla guerra e dalle persecuzioni ha già trovato altre strade per diventare schiavo in terra straniera. Ma quali sono le strategie dell'Italia nell'affrontare questo fenomeno e cosa fa l'Africa per i suoi figli? Una denuncia documentata e durissima, non solo della situazione italiana (da Lampedusa ai campi di reinvio), ma di tutta la situazione mediterranea. ''Ci succede sempre più spesso di trovare nelle reti cadaveri o resti umani. Abbiamo deciso di andare altrove, per evitare di trovarci di fronte a queste scoperte macabre'' (testimonianza di un pescatore al largo di Lampedusa). Vincitore del Premio Internazionale Solidarietà con i rifugiati all'International Journalism and Media Award 2013 Vincitore del Premio del Miglior Autore all'Africa-Italy Excellence Awards 2013

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contrappunti in emigrazione"
Editore: Elledici
Autore: Carosso Giuseppe
Pagine: 98
Ean: 9788801046977
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Studiosi ed esperti di problemi demografici hanno formulato prospettive poco incoraggianti: nei prossimi vent'anni, senza immigrazione la popolazione europea perderebbe oltre 30 milioni di abitanti, mentre il mondo giovanile (di età compresa dai 20 ai 40 anni) diminuirebbe di oltre 50 milioni. Il titolo di questo volume definisce subito, con la persistenza e l'ampiezza del fenomeno, anche il limite e la precarietà di questi "contrappunti". Il cammino di ricerca sviluppato dal volume è svolto attraverso il racconto di piccoli episodi, brevi ritratti di persone e personaggi: frammenti vaganti nel gran mare dell'emigrazione, misurati con il metro valutativo evangelico, che definisce grande e meraviglioso ciò che è piccolo e ordinario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica oggi"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Marzano Michela
Pagine: 125
Ean: 9788861377936
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Che cosa si può pensare allorché ci si trova di fronte alla malattia o alla morte, quando ci si interroga sul futuro del pianeta o si parla di "guerra giusta" o di tortura? Come regolarsi rispetto alla fecondazione eterologa, all'eutanasia, ai diritti degli animali e agli organismi geneticamente modificati? Che cosa resta oggi della "liberazione sessuale" degli anni Sessanta e Settanta? Con Michela Marzano l'etica non si interessa più solo di questioni astratte, ma anche e soprattutto delle "nuovi" problemi del nostro tempo, che riguardano da vicino chiunque, per via della sua professione o del suo impegno, si confronti con scelte difficili.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non per profitto"
Editore: Il Mulino
Autore: Nussbaum Martha C.
Pagine: 160
Ean: 9788815149428
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Assistiamo oggi a una crisi strisciante, di enormi proporzioni e di portata globale, tanto più inosservata quanto più dannosa per il futuro della democrazia: la crisi dell'istruzione. Sedotti dall'imperativo della crescita economica e dalle logiche contabili a breve termine, molti paesi infliggono pesanti tagli agli studi umanistici ed artistici a favore di abilità tecniche e conoscenze pratico-scientifiche. E così, mentre il mondo si fa più grande e complesso, gli strumenti per capirlo si fanno più poveri e rudimentali; mentre l'innovazione chiede intelligenze flessibili, aperte e creative, l'istruzione si ripiega su poche nozioni stereotipate. Non si tratta di difendere una presunta superiorità della cultura classica su quella scientifica, bensì di mantenere l'accesso a quella conoscenza che nutre la libertà di pensiero e di parola, l'autonomia del giudizio, la forza dell'immaginazione come altrettante precondizioni per una umanità matura e responsabile.

 

Martha C. Nussbaum insegna Law and Ethics nell'Università di Chicago. Con il Mulino ha pubblicato: "Diventare persone" (2001), "Giustizia sociale e dignità umana" (2002), "Le nuove frontiere della giustizia" (2007), "Giustizia e aiuto materiale" (2008), "L'intelligenza delle emozioni" (II ed. 2009), "Lo scontro dentro le civiltà" (2009), "Libertà di coscienza e religione" (2009), "La fragilità del bene" (III ed. 2011).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU