Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Quel virus chiamato rom"
Editore: In Dialogo
Autore: Mengotto Silvio
Pagine: 112
Ean: 9788881235971
Prezzo: € 9.50

Descrizione:«Tra i cinque sensi dell'uomo quello della vista esercita un'autorità che stordisce, molto più forte dell'udito. Quando si entra nel campo rom per vedere, per conoscere bene la situazione, occorre superare l'autorità esercitata da ciò che si vede subito, a prima vista, e aprire gli occhi ad un secondo sguardo. Guardare il campo rom significa tradurlo, decifrarlo, per "accogliere" ciò che si può vedere solo aprendo le ciglia del cuore. Non è solo un'esperienza fisica dei sensi, ma un vero esercizio di sapienza.» Pagine scritte dal vivo, che raccontano, giorno dopo giorno, quanto visto nell'arco di due anni all'interno di un campo nomadi. Pensier, emozioni, dubbi, che scandiscono le relazioni strette con un mondo ancora sconosciuto. Non per parlare dei rom, ma dopo aver parlato e comunicato con i rom.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terrorismo dal volto umano"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Schooyans Michel
Pagine:
Ean: 9788882724733
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Un nuovo terrorismo sta insidiando il mondo: il terrorismo dei colletti e delle camicie bianche. Si e' imposto nelle piu' grandi organizzazioni internazionali, Onu, Fmi, Banca mondiale, Oms, dove regna quasi incontrastato. Sebbene discreto, moltiplica l'efficacia del terrorismo classico e, contrariamente a quest'ultimo, ricorre ad un'organizzazione completamente diversa in cui si mescolano le scienze biomediche, la demografia, la linguistica e la comunicazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ero straniero e mi avete accolto. Il Vangelo a Caserta"
Editore: Laterza
Autore: Nogaro Raffaele, La Rocca Orazio
Pagine: 130
Ean: 9788842090489
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

"Vorrei che la mia Chiesa oggi fosse sempre più una Chiesa di frontiera, protesa verso i bisogni dell'uomo, non di vertice. Significa stare in mezzo alla gente comune, non essere chiusa tra quattro mura, in una curia dorata, inaccessibile ai più, perché la frontiera è fuori dal tempio. La frontiera si sa - è sempre stata un luogo esposto, un confine che sta lì per essere attraversato e andare verso nuove terre, luoghi a volte sconosciuti. La frontiera è sempre stata il luogo degli arrivi e delle partenze. È il luogo dell'imprevisto, dell'inedito. È il luogo dell'originale. In definitiva, è la meta agognata, è il luogo dell'uomo sempre nuovo e sempre in attesa di una patria. È questa la Chiesa di frontiera che io sogno di vedere, una Chiesa sempre in cammino e, nello stesso tempo, artigiana della pace: non solo della pace dei cuori, ma anche della pace che passa attraverso l'azione politica". Vescovo di Sessa Aurunca e poi di Caserta, Raffaele Nogaro ha reso servizio per 26 anni in una delle terre più difficili e contraddittorie del nostro paese, la Campania. Con passione, in queste pagine racconta e al tempo stesso denuncia il suo Sud, senza tirarsi indietro di fronte ai temi più scottanti, dall'immigrazione clandestina alla diffusa illegalità, dal recente caos della spazzatura al dramma del lavoro, assente, nero, precario, dal malgoverno della politica collusa con la camorra agli errori e ai silenzi (troppi) della Chiesa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Dio dei mafiosi"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Cavadi Augusto
Pagine: 244
Ean: 9788821565021
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Come può la maggioranza dei mafiosi dirsi cattolica e frequentare le chiese? Qualcosa certamente non funziona: o nella loro testa o nella teologia cattolica. O in tutte e due. Come è possibile che una società a stragrande maggioranza cattolica partorisca Cosa nostra e stidde, 'ndrangheta, camorra e Sacra corona unita? Un interrogativo del genere ne coinvolge, a valanga, molti altri. Impegnativi e impertinenti. E questo potrebbe spiegare perché lo si è posto assai raramente. Per rispondere, l'autore ha enucleato i tratti essenziali della teologia dei mafiosi; ha scoperto preoccupanti rassomiglianze con la teologia cattolico-mediterranea; ha delineato, per sommi capi, una teologia critica oggettivamente alternativa rispetto alla visione teologica mafiosa. Questo percorso intellettuale affronta gli aspetti culturali di un fenomeno complesso come la mafia e si rivela utile per ampliare l'analisi scientifica e per affinare le strategie di prevenzione e di contrasto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le religioni degli immigrati come fattore di dis/integrazione sociale"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: AIS - Assciazione Italiana di Sociologia
Pagine: 176
Ean: 9788870947366
Prezzo: € 20.00

Descrizione:L'immigrazione di massa determina importanti modificazioni della struttura della popolazione italiana. Una società relativamente omogenea sul piano religioso si trova a fare i conti con una controversa presenza di culture "altre" che non di rado suscitano difesa e reazione sociale. Appare sempre più urgente, ai fini di un più consapevole dialogo interculturale, una conoscenza delle religioni degli immigrati che ne individui le modalità di installazione nel paese che li accoglie, le trasformazioni che subiscono nell'adattamento al nuovo contesto e la loro influenza sui processi di integrazine. Le problematiche che tali religioni pongono alla società italiana sono le più diverse; infatti si possono manifestare o come fattore d'integrazione e di pacificazione o, viceversa, come fattore conflittuale e di ostacolo all'integrazione. Tuttavia, se le diverse comunità di immigrati tenderanno a collocarsi all'interno di virtuose dinamiche relazionali con gli altri soggetti della società, potranno costituire una preziosa risorsa anche per determinare l'attivazione di giuste politiche di accoglienza e integrazione sociale da parte delle istituzioni civili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un poliziotto in galera. L'odissea giudiziaria di Ivan Liggi"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Pandolfi Massimo, Pletto Simona
Pagine: 151
Ean: 9788881553433
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Un poliziotto in galera nasce per raccontare la drammatica vicenda iniziata nel 1997, a Rimini, e che ha finito per distruggere la vita di due persone: Giovanni Pascale, un bravo ragazzo che guidava sotto schock e che è stato colpito a morte da un colpo di pistola esploso dall'agente, al termine di un funambolico inseguimento; poi, Ivan Liggi stesso, condannato dopo una serie interminabile di processi all'infamia e alla prigione. Una pena sproporzionata, a giudizio dei due giornalisti che hanno curato questa inchiesta che, forte di documenti, testimonianze, lettere, interviste e riscontri processuali inediti, fornisce ottime argomentazioni a sostegno della versione d'innocenza reclamata dall'ex agente della Polstrada.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rivelazioni non autorizzate"
Editore: Il Punto d'Incontro
Autore: Pizzuti Marco
Pagine: 256
Ean: 9788880936329
Prezzo: € 15.90

Descrizione:

Molti interrogativi riguardo ai grandi capovolgimenti della storia qui trovano inquietanti risposte. I documenti raccolti da svariati ricercatori sono ormai in grado di dimostrare come un super-governo ombra, diretto dall’alta finanza internazionale, coordina da tempo le azioni e i programmi dei nostri rappresentanti di ogni colore politico per realizzare disegni di dominio assoluto, di globalizzazione. Si tratta di ciò che la massoneria ama eufemisticamente definire “Nuovo Ordine Mondiale”, un piano secolare che contempla la concentrazione di tutte le risorse del pianeta nelle mani di una infima élite di superbanchieri. Solo conoscendo i retroscena e gli obiettivi delle società occulte a cui sono appartenuti e appartengono tutt’ora tutti i maggiori protagonisti della storia possiamo provare a comprendere realmente il passato, il presente, e forse anche il nostro futuro. Un’analisi dettagliata e approfondita del vero ruolo esercitato dalle società segrete nel corso della storia. Un libro esplosivo che fa finalmente luce su eventi epocali, come i conflitti mondiali, il terrorismo internazionale e la nascita delle grandi ideologie. È solo fantapolitica, come amano farci credere le versioni ufficiali?



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Operazione "Leonte 3" - L'esercito italiano in Libano"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Peroncini Gianfranco
Pagine: 192
Ean: 9788881554584
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

Operazione "Leonte 3": l'opera di pace delle Forze armate italiane in Libano. Una missione in cui s'intrecciano nel quotidiano ecoscandagli e potabilizzatori, pattuglie e ricognizioni, sminamenti e cure veterinarie, il filo rosso che cuce le lunghe ore dei giorni - che diventano settimane, che si trasformano in mesi - della vita quotidiana dei nostri militari che vivono in prima linea e in prima persona le missioni di pace decise e sostenute dal Parlamento, in nome e per conto del popolo italiano. "140.000 attività diurne e notturne, oltre 2.500.000 chilometri percorsi in attività operative e logistiche...", ha sottolineato il generale Paolo Ruggiero, Comandante del Sector West di Unifil 2, nel suo contributo al libro. Si tratta di impegni in teatri sconvolti dall'odio e dalla distruzione che costano molto, a volte anche lacrime e sangue. Come ha detto nella sua Prefazione il ministro della Difesa, on. Ignazio La Russa: "A caro prezzo - a carissimo prezzo - abbiamo conseguito concretamente e sul campo risultati che hanno interrotto le spirali della guerra e della violenza e riaperto la strada alla sicurezza e allo sviluppo. Una strada segnata dal sacrificio italiano, di quello degli uomini e delle donne schierati in prima linea. Ma anche di tutta la comunità nazionale che ne comprende, come ha saputo dimostrare, rischi, asprezze e fatiche".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dieci anni di Pignolerie"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Della Porta Raffo Mauro
Pagine: 304
Ean: 9788881553778
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Il 5 settembre 1996, sul Foglio, Mauro della Porta Raffo elegantemente pignoleggiava sulle imprecisioni di Ennio Caretto e Gian Antonio Stella: da allora il suo fioretto non ha risparmiato nessuna delle grandi firme del giornalismo italiano, dalla a, come Augias, alla zeta, come Zucconi (pp. 304). Mauro della Porta Raffo, narratore e saggista, classe 1944, svolti più o meno svogliatamente mille diversi mestieri, ha cominciato a scrivere davvero nel 1996 su sollecitazione di Giuliano Ferrara, che lo ha ribattezzato «il Gran Pignolo» per la sua curiosità onnivora, per la propensione alla cultura erudita e la precisione dimostrata. Per lo stile asciutto al servizio di un'informazione che di una notizia premia l'originalità e l'inedito, della Porta Raffo è collaboratore passato e presente di tutte le principali testate nazionali. Ha partecipato su Rai 3 alla trasmissione E' la stampa, bellezza! ed è stato consulente al Quiz Show e a Ritorno al presente di Rai 1.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le migrazioni internazionali"
Editore: Il Mulino
Autore: Koser K.
Pagine: 152
Ean: 9788815130501
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Fuggendo da guerre, persecuzioni e miseria per andare incontro a difficili integrazioni, quando non a sfruttamento e xenofobia, i migranti si caratterizzano per essere fra i membri più dinamici e intraprendenti delle società occidentali. Ai primi posti nell'agenda politica di molti paesi, le migrazioni internazionali sono uno scottante argomento di interesse pubblico, a cui i mezzi di comunicazione dedicano uno spazio sempre più rilevante. I concetti, tuttavia, rimangono poco chiari, e termini o espressioni come "richiedente asilo", "rifugiato", "immigrato clandestino" o "irregolare" sono spesso usati in modo indistinto. Questo libro fornisce le spiegazioni, le analisi e i dati necessari per comprendere le questioni fondamentali sollevate dalle migrazioni contemporanee.

Khalid Koser è professore nella Georgetown University e vicedirettore del Brookings-Bern Project on Internal Displacement - Brookings Institution, Washington D.C. Tra le sue numerose pubblicazioni sulle migrazioni e i rifugiati ricordiamo "New approaches to migration?" (2002, con Nadjie Al-Ali) e "New African Diasporas" (2003).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La civiltà e i suoi nemici"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Lee Harris
Pagine: 328
Ean: 9788849819601
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

"Conoscere il nemico per conoscere se stessi": questa è la massima che sembra ispirare Lee Harris, definito il "filosofo dell'11 settembre", perché non edulcora lo scontro di civiltà, e non ha paura di chiamare il nemico col suo vero nome: l'islam radicale.
Persuaso che la sua ascesa sia speculare alla crisi di valori dell'Occidente edonista e post-illuminista, egli individua due grandi minacce alla nostra sopravvivenza: una esagerata fiducia nel potere della ragione e una profonda sottovalutazione del potere del fanatismo.
Condotta dal relativismo morale in un vicolo cieco, la civiltà occidentale non è più in grado di chiamare le cose col loro vero nome: e l'islam radicale è una rivolta contro la decadenza occidentale. «Questo fatto», egli scrive, «dovrebbe cambiare tutto riguardo al modo in cui vediamo il mondo.
E se il nostro nemico è fatto di uomini che non si fermano davanti a nulla, pronti a morire ed uccidere, allora dobbiamo trovare uomini che combattano al nostro fianco e siano disposti a fare lo stesso».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ali bruciate. I bambini di Scampia"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Pronzato Alessandro, Cerullo Davide
Pagine: 296
Ean: 9788831535731
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il libro, scritto a quattro mani, si inserisce nel prolifico filone della denuncia sociale del degrado che investe Napoli e i suoi dintorni. Ma non c'è solo accusa e puntare il dito: qui bene e male, riscatto e disperazione s'intrecciano. Davide Cerullo, un giovane di Scampia, con coraggio ha scelto di uscire dal tunnel della perdizione, prendere la parola a farsi testimone di un cambiamento possibile, dell'agire silenzioso ma pugnace dei tanti esempi di sacerdoti, consacrati e laici che lottano giorno dopo giorno per offrire ai ragazzi di Scampia la possibilità di scegliere per la vita. Don Pronzato tira le fila del discorso, tenendo insieme un materiale, delle memorie spesso volutamente confuse, quasi a volere che a prendere la parola sia il mondo caotico che è Scampia. Il libro si divide in due parti: la prima che vede susseguirsi squarci di vita e di morte nel contesto degradato di Scampia; una seconda in cui Davide e Ciro si affacciano idealmente su quella realtà, su quel dolore, ingiustizie e sofferenza, ma anche sulla speranza, la gioia e il bene, alla ricerca di «una ragione valida perché si possa e si debba cambiar vita». "Un libro piacevole e avvincente, dalla agevole lettura, che ti prende, ti coinvolge, ti fa soffrire e ti appassiona, ti inquieta e ti interroga, ti pone problemi che, quasi sempre sfuggono a coloro che non li vivono direttamente, ma che pesano - e come! - sulle coscienze dei singoli e di tutti, condizionando e offuscando l'appartenenza, l'identità, il sentirsi e dirsi napoletano". (dalla presentazione del card. Crescenzio Sepe) Il libro è corredato da un intenso ed eloquente inserto fotografico di Davide Cerullo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uomo d'onore non paga il pizzo"
Editore:
Autore: Mazzarella Roberto
Pagine: 184
Ean: 9788831173544
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Come si alimenta la mafia? Quali le principali attività? Di quali aiuti e collaborazioni si avvale? Attraverso una ricca documentazione, che riporta, tra l'altro, anche numerose interviste e ordinanze-sentenze, l'Autore disegna una lucida radiografia del fenomeno Mafia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mediapolis. La (ir)responsabilità dei media nella civiltà globale"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore: Silverstone Roger
Pagine: 324
Ean: 9788834316764
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Docente di Media and Communications alla London School of Economics and Political Science, Roger Silverstone (1945-2006) è stato un pioniere dello studio dei media nel panorama internazionale. Questo suo libro, uscito postumo, tratta quella "seconda crisi ambientale" che le società globalizzate devono affrontare con grande urgenza: la crisi del mondo della comunicazione, una crisi che è morale, etica e politica. Oggi i mezzi di comunicazione, al di là del potere economico o di convincimento a essi riconosciuto, rivestono anche un ruolo fondamentale nella costruzione dei rapporti fra persone. Il mondo con cui - tramite i media - entriamo in contatto, è uno spazio nuovo: una "mediapolis", secondo la felice invenzione lessicale di Silverstone, cioè uno spazio definito di relazione, di comunicazione politica e sociale, dove anche i fruitori dei media hanno compito di responsabilità. Compito che passa attraverso la riflessione, l'apertura, la pluralità. Se la mediapolis distruggerà o costruirà i rapporti tra le persone, è la sfida cui tutti siamo chiamati a rispondere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita è un'emozione? Mass media, nuovi media e sfide educative"
Editore:
Autore: Arato Alberto, Geuna Marinella
Pagine: 144
Ean: 9788874025343
Prezzo: € 10.50

Descrizione:Le pagine di questo saggio sono state pensate per tutte le persone che amano e si dedicano ai ragazzi, e non sempre ottengono ciò che desiderano nel cercare di trasmettere loro l'"arte del vivere".Gli autori analizzano le problematiche legate al vissuto emozionale nella società dell'informazione: dalla pubblicità al cinema, dalla televisione ai videogiochi, quali sono le strategie di un "gioco comunicativo" che, se entusiasmante da un lato, dall'altro rischia di provocare preoccupanti confusioni di piani cognitivi?Indispensabile è che gli educatori svolgano una seria riflessione sul proprio ruolo nel contesto della società massmediale per aiutare i giovani a ritrovare equilibrio psico-fisico e senso del vivere. Perché non sia troppo tardi e perché il mondo dell'educazione riesca a leggere le richieste di aiuto, molto spesso celate e ancora più spesso inconsapevoli, che i giovani gli rivolgono.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I rom"
Editore: Elledici
Autore: Carla Osella, illustrazioni di Ornella Bergadano
Pagine: 80
Ean: 9788874023646
Prezzo: € 8.00

Descrizione:E se provassimo a conoscerci meglio per diffidare meno gli uni degli altri?Questo libro dimostra che è possibile! Raccontando l'antica e ricca cultura dei rom, il loro senso della famiglia, la loro passione per le feste e il tradizionale e pittoresco raduno a Les Saintes Maries in Camargue, mostra come solo attraverso la conoscenza reciproca e l'amicizia sincera si possano superare paure e pregiudizi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La città dei ragazzi"
Editore: Mondadori
Autore: Affinati Eraldo
Pagine: 206
Ean: 9788804585824
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Si chiamano Ali, Mohammed, Francisco, Ivan. Hanno quindici, sedici anni. Vengono dal Maghreb, dal Bangladesh, da Capo Verde, dalla Nigeria, dalla Romania, dall'Afghanistan. È un fiume tumultuoso d'umanità lancinante di cui vediamo soltanto la foce, sui banchi di scuola, per strada. Eraldo Affinati ha deciso di scoprire la sorgente: i luoghi e le ragioni profonde che spingono questi adolescenti a lasciare casa, lingua, madre e padre per sfuggire a guerra, povertà, miseria. Così, dopo aver conosciuto Omar e Faris nella Città dei Ragazzi, la storica comunità alle porte di Roma, li ha riaccompagnati in Marocco, da dove i due erano partiti ancora bambini. Questo viaggio nello spazio e nel tempo alla ricerca delle radici strappate si trasforma in una drammatica riflessione sulla paternità e sull'educazione. Per scoprire che spesso i gesti, i fatti e i silenzi contano più di molte parole, e che sono gli ultimi della Terra a insegnare le vie della giustizia e della pace.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I Rom in una metropoli e noi"
Editore: Jaca Book
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788816408616
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Dall'esperienza della Casa della Carità, una riflessione sulla convivenza con il popolo Rom
I Rom a Milano, i Rom in una metropoli italiana ed europea: è un incontro-scontro che perdura da molto tempo, ma che sta acquistando oggi note, a volte, particolarmente drammatiche. La politica, con i «pacchetti sicurezza», è un amplificatore del disagio.
Dal disagio dell'immigrato, di cui il popolo italiano ha più di un secolo d'esperienza, si è passati al disagio «a causa» degli immigrati, e qui la metropoli rischia di respirare l'aria forzata di una cappa ideologica che ormai attraversa i partiti, le opinioni, le cosiddette forze sociali e che va sotto il tema «sicurezza», dimenticando che l'insicuro è, anzitutto, chi è senza domicilio fisso, senza lavoro, senza aiuti, senza stima, senza volto... dimenticando che l'accattonaggio, lo scippo e altra violenza sono un frutto e non una causa.
I Rom e noi sono i termini di un rapporto che fotografa perciò il nostro disagio sociale e civile e così si può perdere l'occasione che i Rom contribuiscano al realizzarsi di una società pluralista. Il pluralismo è la tensione inevitabile di una metropoli che non voglia implodere, come testimoniano figure tra loro diversissime, come Mumford o Panikkar, Geddes o l'Abbé Pierre.
L'implosione di una metropoli non è il disordine, il misto, il diverso, il cumulo dei problemi, l'incontro-scontro, ma l'ordine totalizzante ed escludente. L'implosione di una metropoli è che ci sia un «noi», sempre più asettico, e tanti «resti»: gli altri. Ghettizzare i Rom non è da metropoli del XXI secolo: è avvilente per i Rom e per noi metropolitani.
Ma chi oggi può rischiare di dirsi «noi»? Solo chi rischia un reale rapporto con l'altro. Il meglio del pensiero europeo del secolo scorso lo sintetizza, senza alcun partitismo, da Buber a Lévinas, da Sini a Derrida, da Beckett a Camus.
La parola la prende il filosofo, il drammaturgo, il poeta, ma la parola-testimone la prende chi nella situazione rischia il rapporto, chi fa di questa la sua ragion d'essere. La Casa della Carità fondata da don Colmegna a Milano, con la sua gente, la sua ospitalità le sue iniziative riguardo a emarginazione e immigrazione, può dire un I Rom e noi che non sarebbe altrimenti dicibile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicologia dei nuovi media"
Editore: Il Mulino
Autore: Riva G.
Pagine: 344
Ean: 9788815126054
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Punto di incontro tra scienze umane e nuove tecnologie, la psicologia dei nuovi media (ciberpsicologia) ha come oggetto la comprensione, la previsione e l'attivazione dei processi di cambiamento individuali e sociali che scaturiscono dall'interazione con i media digitali. Proposto qui in una nuova edizione riveduta e aggiornata, il volume integra all'interno di un modello teorico unitario - la teoria dell'inter-azione situata - le più recenti acquisizioni delle scienze cognitive, delle neuroscienze, delle scienze della comunicazione e della psicologia culturale. Attraverso questo modello sono così analizzati e interpretati i fenomeni che stanno caratterizzando l'esperienza dei media digitali - dalla nascita delle comunità virtuali, ai social network, al Web 2.0. Giuseppe Riva insegna Psicologia della comunicazione e Psicologia e nuove tecnologie della comunicazione all'Università Cattolica di Milano, dove dirige LICENT - Laboratorio di studio dell'Interazione Comunicativa e delle Nuove Tecnologie. Tra le sue ultime pubblicazioni: "Oltre la televisione" (con M. Pettiti e E. Uggé, 2007) e "Conoscenza, comunicazione e tecnologia" (con F. Morganti, 2007) usciti da Led Edizioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antonino Saetta"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Carmelo Sciascia Cannizzaro
Pagine: 136
Ean: 9788831534291
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Era la sera del 25 settembre 1988. Sulla strada statale 640 che conduce da Agrigento a Palermo, un agguato di mafia crivellò con 46 proiettili Antonino Saetta, Presidente della prima sezione della Corte di Appello e suo figlio, mentre in auto tornavano a Palermo.Una triste storia di mafia. Il giudice, sentendosi in pericolo durante quel processo, aveva chiesto di essere trasferito ad altra Corte d'Appello, ma la sua richiesta non venne accettata per la necessità della sua presidenza proprio in quel luogo e in quel processo per il suo equilibrio e il suo amore per la giustizia. Aveva obbedito, pur vivendo nel timore della morte violenta, e aveva condotto a termine quella fase del gravissimo e difficile processo con coscienza e col suo scrupolo abituale. Non lasciava trapelare le sue preoccupazioni ma quel giorno stesso dell'agguato, in famiglia lo notarono più pensieroso del solito. Forse era stato avvertito da oscure minacce. È stato definito un eroe, un martire della giustizia. Anche Papa Giovanni Paolo II, quando si recò ad Agrigento vari anni dopo, pronunciò quella indimenticabile condanna degli uomini della mafia invitandoli a convertirsi ed evocando il giudizio di Dio, ed esaltò le vittime e il loro sacrificio di innocenti. Questa consapevole accettazione del pericolo da parte del giudice Antonino Saetta, compiendo il suo dovere senza chiedere scorta né altre forme di protezione… forse fu davvero eroismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rappresentazioni sociali nuova via dell'intercultura. Percorsi didattici"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Esoh Elamé - Rosanna Marchionni
Pagine: 272
Ean: 9788830717763
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La presenza di alunni stranieri è ormai un dato assodato del sistema scolastico italiano come è assodato l'imbarazzo che molti insegnanti ancora sentono nell'affrontare il tema dell'intercultura. Una scuola veramente aperta avrebbe forse bisogno di strumenti più adeguati per conoscere chi arriva e aiutare gli insegnanti ad accoglierlo e integrarlo in modo adeguato.Gli autori di questo saggio invitano a riprendere il tema delle rappresentazioni sociali. Sono le informazioni che la società elabora su una persona, un gruppo, un oggetto e gli atteggiamenti che la stessa società mette in atto per rapportarsi con essi. Le rappresentazioni sociali sono responsabili della cristallizzazione di certi ruoli o della creazione di stereotipi. Si sa quanto questi elementi siano importanti quando ci si riferisce al diverso o allo straniero.Familiarizzarsi con le rappresentazioni sociali, sostengono gli autori, può essere la chiave per portare l'insegnante a trasporre molte barriere culturali e, d'altra parte, per far emergere le contraddizioni o chiusure che è necessario rimuovere per accogliere il diverso.Oltre alla riflessione teorica, il libro propone anche un'azione concreta: tecniche di lavoro con gli alunni, percorsi didattici che hanno il grande obiettivo di mostrare che è possibile star bene insieme senza dovere, per questo, eliminare le differenze o sanzionare necessariamente la superiorità di un gruppo sull'altro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa nel tempo dei media"
Editore: OCD
Autore: Dario Edoardo Viganò
Pagine: 356
Ean: 9788872294291
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nella sua storia la Chiesa ha assunto strategie di comunicazione diverse a seconda delle epoche accompagnandole a riflessioni la cui eterogeneità mostra le diverse preoccupazioni pastorali che di volta in volta emergevano, fino all'attenzione prestata con il Concilio Vaticano II. Il presente volume intende rintracciare le coordinate dell'impegno della Chiesa nel mondo dei media.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La migrazione come evento familiare"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore: Eugenia Scabini, Giovanna Rossi
Pagine: 328
Ean: 9788834317167
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il volume intende approfondire sul piano della riflessione teorica e dell'analisi empirica il significato che assumono i legami familiari nell'esperienza delle persone migranti, gli aspetti problematici che li caratterizzano e quelli che li rendono risorsa per coloro che li attivano, una sorta di "capitale" da coltivare e spendere nelle difficili dinamiche di incontro con i paesi ospitanti. L'opera si articola in tre parti: la prima, che propone il quadro teorico interdisciplinare di riferimento, offre le coordinate di tipo socio-demografico, psicologico, sociologico, filosofico e della filosofia del diritto utili a inquadrare adeguatamente il complesso fenomeno della migrazione considerato entro una prospettiva familiare. La seconda parte focalizza peculiarmente il tema delle reti sociali, delle politiche e dei servizi, identificando processi di rilevanza sociale e attinenti alle policies che hanno significative ripercussioni sulle famiglie coinvolte nelle scelte migratorie. La terza parte, infine, offre sia una ricognizione critica della letteratura sulle famiglie migranti sia la presentazione di alcune ricerche psico-sociali. Si tratta quindi di uno strumento rivolto a studiosi e operatori, utile alla riflessione e all'intervento nell'ambito dei servizi alla persona, collegato a un tema di grande attualità e interesse.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rappresentare la città dei migranti. Storie di vita e pianificazione urbana"
Editore: Jaca Book
Autore: Attili Giovanni
Pagine: 288
Ean: 9788816408050
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Le nostre città sono attraversate da consistenti flussi di migranti: abitanti in transito che non coltivano progetti di sedentarizzazione di lungo periodo ma che vivono, attraversano e abitano l’urbano in termini non puramente residenziali. Questa presenza trasforma le città in veri e propri caravanserragli: luoghi di accesso, di frontiera e di transito per una moltitudine di soggettività contraddistinte da una molteplicità irriducibile di progetti migratori. Tale paesaggio pulsante e transitorio contraddice definitivamente il pregiudizio di considerare la vita stanziale come regola e normalità. La compresenza di queste identità mette conseguentemente in discussione anche i quadri analitici della disciplina urbanistica, abituata da sempre a ragionare in termini di invarianze territoriali e fissità dei contesti. L’urbanistica ha tradizionalmente descritto la città attraverso visioni dall’alto che appiattivano e cristallizzavano il fluire urbano in rappresentazioni cartografiche astrattamente normative. Sembra giunto il tempo per rimettere in discussione questo tipo di approccio analitico. A partire da una riconcettualizzazione dell’idea stessa di rappresentazione, il libro enfatizza la necessità di dotarsi di strumenti esplorativi che sappiano adottare la prospettiva del migrante: l’unico in grado di suggerire una visione in movimento dello spazio sociale. Le metodologie di tipo qualitativo sembrano rispondere a questo progetto. Si tratta di una prospettiva di ricerca che si rivolge agli spazi del vissuto individuale e collettivo, alla narrazione di dimensioni relazionali, ai processi di costruzione di senso, alle interpretazioni di racconti e di interazioni sociali. In particolare, all’interno dello sfaccettato panorama degli strumenti di ricerca di tipo qualitativo, il libro si sofferma sull’uso consapevole e problematizzato delle «storie di vita»: un approccio d’analisi capace di far emergere la singolarità dei vissuti che risignificano costantemente orizzonti urbani saturi di soggettività facendo emergere gli scarti, le differenze, i percorsi individuali, le memorie e i desideri, l’invisibile: micronarrazioni cariche di senso che ci parlano dell’uomo in relazione al suo spazio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'Italia sotto i rifiuti. Brescia. Un monito per la Penisola. L' emergenza drammatica di oggi già descritta ed analizzata due anni fa"
Editore: Jaca Book
Autore: Ruzzenenti Marino
Pagine: 224
Ean: 9788816406858
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume affronta il tema sempre più urgente e scottante dello smaltimento dei rifiuti in Italia. L’Italia giunge in grave ritardo ad affrontare una corretta gestione del problema rifiuti. Dopo decenni del «tutto in discarica», si sta ora prospettando in diverse parti del Paese la «via tecnologica» dell’incenerimento, spesso denominata con un eufemismo «termovalorizzazione». E l’enfasi con cui questa «modernizzazione» viene proposta e celebrata sembra lasciare poco spazio ad altre ipotesi, pretendendo di aver già definitivamente risolto il problema: l’immondizia «sparisce» e si trasforma in energia «pulita e rinnovabile». Non potendo affrontare il problema alla radice, ovvero la produzione dei rifiuti, che richiederebbe una diversa idea di sviluppo e dei consumi, è gioco forza affrontare il tema a partire dalla possibilità dello smaltimento e delle diverse forme per operarlo. Un tema particolarmente controverso e attualissimo, di cui si discute in questo testo, non in termini ideologici o soltanto teorici, ma mettendo sotto la lente dell’analisi critica e del rigore scientifico alcuni «casi» concreti. Si parte da Brescia, dove funziona da anni il più grande inceneritore d’Europa, proposto a tutti come una sorta di modello: squarciato il velo della propaganda, viene mostrato, dati alla mano, il corto circuito nella gestione dei rifiuti innescato dalla megamacchina, produttrice all’infinito di tante discariche, ma di pochissima energia; mentre, passando al setaccio le emissioni in atmosfera, viene dimostrato nel dettaglio quale sia il vero impatto ambientale dell’impianto. Si passa poi alla sofferta vicenda della Campania, dove l’illusione di sostituire rapidamente al «tutto in discarica» il «tutto all’incenerimento» ha determinato un disastroso e decennale stato di emergenza permanente, da cui non si intravede la via d’uscita. Si risale infine nel Veneto, all’esperienza virtuosa del Consorzio Priula, dove la riduzione dei rifiuti alla fonte e il sostanzioso recupero di materia attraverso una raccolta differenziata spinta non sono più un obiettivo, ma un’esperienza realizzata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO