Articoli religiosi

Libri - Attualità



Titolo: "Giulia e il lupo"
Editore: Ancora
Autore:
Pagine: 128
Ean: 9788851416881
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

Luisa Bove in questo libro dà voce a Giulia, vittima fin dall’adolescenza di un abuso sessuale subito da parte di un sacerdote; la narrazione in prima persona restituisce senza sconti il dramma della protagonista e il suo lento percorso di rinascita. Le biografie delle persone che sono state vittime di abuso sono uniche. Ci sono coloro che soffrono per tutta la vita per le conseguenze psichiche, relazionali e fisiologiche degli abusi subiti. Alcuni commettono suicidio, altri non si fidano più di nessuno e rimangono isolati, altri ancora diventano molto aspri e arrabbiati, mostrando la propria rabbia anche sui media. Ci sono vittime – non sappiamo realmente quante siano – che per «caso», per «fortuna» oppure per Provvidenza trovano le persone giuste nel momento giusto e le circostanze propizie. Questo permette loro di intraprendere un cammino di comprensione e di lutto per il passato, di ri-orientamento del presente (liberato da questo macigno) e di possibile riconciliazione per un futuro più sereno (Hans Zollner). In queste pagine troverete il crudo racconto dei fatti e l’evoluzione delle domande profonde che Giulia si sta ancora facendo: la sua vita interiore è in cammino. E rimanere in cammino non è per niente scontato dopo fatti così gravi (Anna Deodato).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché accoglierli?"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Marco Giordano
Pagine: 128
Ean: 9788821598005
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Papa Francesco, il 6 settembre 2015, ha lanciato un appello alle parrocchie d'Europa chiedendo di accogliere una famiglia di profughi. La Chiesa italiana, già attiva da anni nell'ospitalità del forestiero, ha elaborato un apposito Vademecum per offrire indicazioni agili e aggiornate alle realtà ecclesiali che intendessero impegnarsi in questo ambito. Questo sussidio ripropone i punti salienti del Vademecum CEI accompagnandoli con testimonianze di parrocchie e famiglie accoglienti, con informazioni, interviste e brevi approfondimenti. Il tema è sviluppato in chiave divulgativa, con l'intento di rispondere alle più frequenti domande in materia. Dalla lettura emerge quanto l'accoglienza di profughi in famiglia o in parrocchia sia fattibile, non richieda capacità o risorse straordinarie e rappresenti una grande benedizione per chi la pratica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pista crudele"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Jean-François Chabas
Pagine: 104
Ean: 9788825041705
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In Calabria la vita trascorre felice per Giovanni, Curzio e Paola. I tre fratelli si dissetano alle fontane, mangiano pomodori, cantano a squarciagola. Purtroppo, però, una brutta storia di vendetta lascia il padre senza lavoro. La famiglia allora decide di espatriare. Siamo nel 1879 e il paese che fa sognare la madre, molto devota, è l'America: vuole raggiungere San Francisco, perché questa città porta il nome del suo santo preferito. Dopo la traversata dell'Atlantico, quindi, devono proseguire il viaggio per arrivare alla costa occidentale. Terre ostili, piste tracciate male, uomini aggressivi e armati fino ai denti, animali rabbiosi, paura, fame, sete... Giorno dopo giorno, tutte queste prove trasformano la madre, un tempo allegra e ottimista, in una donna completamente diversa. I tre bambini credono di aver già sperimentato la durezza della vita, fino al mattino in cui devono arrendersi all'evidenza: i loro genitori sono scomparsi...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Madre Terra Fratello Fuoco"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Maurizio Patriciello e le mamme della Terra dei fuochi
Pagine: 144
Ean: 9788821598500
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Non sono una madre. Sono un sacerdote. Sono un padre. Padre Maurizio. Ma di madri piangere sui propri figli ne ho viste tante. Troppe». Così scrive don Maurizio Patriciello, sacerdote simbolo della lotta contro la Camorra e i reati ambientali nella Terra dei Fuochi. E proprio insieme alle madri di questa terra bellissima e martoriata da fumi e veleni, don Maurizio ha scritto questo libro che racconta le storie dei bambini e dei ragazzi morti di cancro, o meglio uccisi dai camorristi, «dai colletti bianchi insozzati e dei politici corrotti, collusi, ignavi». Una Spoon River della Terra dei Fuochi per - sottolinea Giuseppe Fiorello nella Prefazione - non «dimenticare il sacrificio di chi avrebbe dovuto avere il diritto di vivere la vita in totale libertà e gioia: i bambini» e fare da monito a quanti perseverano nella loro opera di devastazione e a quanti avrebbero dovuto vigilare e non lo hanno fatto. A raccontare le loro storie in prima persona sono le donne, madri e mogli, che hanno trovato la forza di reagire al dolore e di «cambiare la loro sofferenza in amore, fondando l'associazione onlus Noi genitori di tutti con la quale sono accanto, sia umanamente che materialmente, alle famiglie che cominciano a vivere il loro stesso calvario».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vittime e carnefici"
Editore: Einaudi
Autore: Albanese Giulio
Pagine: 173
Ean: 9788806228798
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Guerre, dittature, persecuzioni, migrazioni. La religione usata come strumento di odio e divisione nelle periferie del mondo. Contro la "globalizzazione dell'indifferenza", le parole di un sacerdote e missionario che racconta in presa diretta dai luoghi del conflitto. Padre Giulio Albanese ha vissuto per diversi anni in Africa. Di fronte agli abomini perpetrati nelle zone "calde" del pianeta, e alla testimonianza dei martiri del nostro tempo e delle loro comunità, ha sentito l'urgenza di scrivere questo libro, che denuncia come la fede possa essere distorta a fini ideologici, politici ed economici, per ottenere i quali si uccide, a si creano le condizioni per farlo, nel nome di un dio minuscolo, feticcio d'interessi faziosi.

«L'edificio era sventrato e il campanile diroccato. La mensa era stata spezzata in due tronconi. Il vecchio sacrestano mi spiegò che era comunque riuscito a salvare i registri dei battesimi e li custodiva gelosamente nella sua abitazione. Gli domandai se avesse contatti con le religiose che vivevano nella capitale. Mi disse che almeno una volta al mese riceveva i flaconi delle medicine, contenenti le particole. Prima di partire, gli regalai una coroncina del rosario. Si mise a piangere come un bambino e mi chiese di benedirlo. Poi lo nascose in una bisaccia su cui era scritto "Allah Akbar". Mi spiegò, a bassa voce, che per lui quella scritta si riferiva al Dio dei cristiani, ma non lo sapeva nessuno».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tragedia del diavolo"
Editore: Luiss University Press
Autore: Sadik Al-Azm
Pagine: 206
Ean: 9788861052246
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Nel dicembre del 1969 Sadik al-Azm, all'epoca giovane studioso siriano, preoccupato dal crescente uso strumentale della religione da parte delle élite politiche nel mondo arabo, pubblicò "La tragedia del diavolo". Il libro, che oltre ogni aspettativa andò subito esaurito, provocò il più grande tumulto intellettuale arabo del ventesimo secolo, portando all'arresto e al processo del suo autore, accusato di prendersi gioco della religione. Nel libro, oggi riscoperto e disponibile per la prima volta in lingue diverse dall'arabo, al-Azm mette in guardia i suoi contemporanei e i posteri dai rischi insiti nell'uso strumentale della religione da parte del potere costituito, e rompe uno dei grandi tabù della sua e della nostra epoca, attaccando direttamente il fondamentalismo religioso. Un libro scritto oltre quarant'anni fa, profetico nel paventare quanto sarebbe successo nei decenni successivi, vibrante nell'incitare i cittadini dei paesi arabi ad abbracciare un pensiero più laico e secolare, terribilmente attuale nel denunciare le azioni disumane dei regimi totalitari.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le nuove guerre di religione"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Miguel Ayuso, Gianfranco Battisti, Giampaolo Crepaldi, Stefano Fontana, Omar Ebrahime, Silvia Scaranari Introvigne
Pagine: 96
Ean: 9788868793265
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Le guerre di religione sono tornate: le violenze dei califfati in Medio Oriente e in Africa, i pericoli di conflitto tra Paesi sunniti e sciiti, gli attentati terroristici di matrice islamica in Occidente (da Charlie Hebdo al Bataclan), la persecuzione dei cristiani. Oltre alle guerre di religione ci sono poi le guerre alla religione: in molti Paesi occidentalisi vuole mettere il Cristianesimo fuori legge. Se un vescovo non può criticare una legge francese pena la denuncia, se si rischia il carcere con l'accusa di omofobia, se l'obiezione di coscienza è sempre più minacciata, significa che l'Occidente ha dichiarato guerra al Cristianesimo.Gli autori di questo libro scavano dentro il fenomeno delle guerre di religione con acume ed onestà intellettuale, offrendo al lettore nuove interpretazioni, diverse da quanto propone solitamente la versioneufficiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vorrei risorgere dalle mie ferite"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Anna Deodato
Pagine: 244
Ean: 9788810508527
Prezzo: € 22.40

Descrizione:Il libro, finora unico nel suo genere, raccoglie storie di donne consacrate che hanno subito un abuso sessuale in tempi diversi della loro vita da preti e consorelle di comunità. Ed è la testimonianza di come si possa riemergere dalle ferite e ricominciare a vivere. L'intento è anche di portare alla luce ciò che si trova in quest'angolo buio della realtà della Chiesa. «Il tono della presentazione delle storie delle donne consacrate è forte, la presa di posizione è molto chiara e drastica, e questo è comprensibile non solo perché l'autrice ha ascoltato e ha accompagnato le donne abusate che parlano della loro esperienza, ma anche perché questo testo vuole svegliare la coscienza e motivare a rompere il silenzio», scrive nella presentazione il gesuita Hans Zollner, preside dell'Istituto di Psicologia della Pontificia Università Gregoriana e membro della Pontificia commissione per la protezione dei minori. «I racconti riportati in questo libro e la descrizione del cammino di accompagnamento mettono in evidenza la complessità dei vari fattori che contribuiscono a infliggere ferite e a creare situazioni di enorme dolore e disperata solitudine».Tra le diverse prospettive di lettura se ne propongono due particolarmente importanti: quelle dell'integrazione e quelle delle domande pedagogiche che interpellano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Provvisorietà"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Cristina Simonelli
Pagine: 92
Ean: 9788825022636
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Provvisorietà è parola relativamente recente e la sua forma di sostantivo nuoce alla mobilità che rappresenta. In questo quadro può venire accolta in due modi diversi, addirittura opposti: da una parte pessima fama di inaffidabilità, «filosofia del provvisorio», edonismo rampante che in una folata di vento disperde valori e legami. Dall'altra, invece, indica consapevolezza dell'essere per via, speranza di giorni nuovi e leggerezza di equipaggiamento, con la serietà di non confondere le tappe parziali con la meta. Per abitare la provvisorietà, è comunque necessario un insieme di atteggiamenti virtuosi che possano diventare uno stile: solo attraverso un abito di questo tipo uomini e donne del XXI secolo, in quanto mistici, potranno essere almeno un po' credenti, fiduciosi, speranzosi. Su tale triplice scansione si articola questo percorso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guerra all'ISIS"
Editore: Il Mulino
Autore: Gastone Brescia
Pagine:
Ean: 9788815263346
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

«No press card, I’m sorry. University Professor, no journalist»… Ho dovuto ripeterlo a tutti, in inglese di base e a gesti: poliziotti turchi, peshmerga, guerriglieri del PKK, un albergatore, l’onnipotente responsabile del posto di frontiera tra il Kurdistan iracheno e il Rojava, un simpatico tassista che voleva sapere chi stava portando in prima linea, la comandante Meriem a Kobane. Quasi tutti restavano inizialmente un po’ stupiti. Sensazione del resto condivisa da colleghi e studenti in Italia: perché mai uno storico dovrebbe andare a vedere una guerra?

È dalla città di Erbil, capitale della Regione Autonoma del Kurdistan, che inizia il viaggio dell’autore, lungo la linea che divide le forze curde dai miliziani neri di Da’ish, lo Stato Islamico: un viaggio che lo ha portato fra i peshmerga del Krg, soldati per tradizione e abitudine; fra i nostri paracadutisti della «Folgore», professionisti che li addestrano a combattere utilizzando le tattiche più moderne ed efficaci; fra i guerriglieri del Pkk, in Iraq e in Siria, per i quali respingere gli integralisti del califfato è solo un nuovo capitolo della lunghissima lotta per la libertà. Un reportage teso e affascinante per aiutarci a capire questa guerra e il modo in cui viene combattuta dagli uomini e dalle donne di un popolo coraggioso, che sta conquistandosi la gratitudine del mondo pur non avendo ancora una vera patria.

Gastone Breccia insegna Storia bizantina nell’Università di Pavia. Con il Mulino ha pubblicato «L’arte della guerriglia» (2013), «Le guerre afgane» (2014) e «1915: l’Italia va in trincea» (2015); con Mondadori «I figli di Marte» (2012), «La tomba degli imperi» (2013), «Nei secoli fedele» (2014).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Isis, Islam e cristiani d'Oriente"
Editore: Jaca Book
Autore: Sale Giovanni
Pagine: 165
Ean: 9788816413283
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Negli ultimi anni, dopo un periodo di stagnazione, il terrorismo islamico internazionale è riesploso, rivendicando la sua pretesa di fondare uno Stato integralmente islamico, o meglio un califfato per tutti i sunniti. La strategia dell’Isis, fin dall’inizio, è consistita nel «mettere in sicurezza il territorio» occupato nella regione siro-irachena e lanciare operazioni belliche semi-convenzionali contro nemici «vicini», in particolare sciiti di diversa denominazione e curdi, oggi impegnati a riguadagnare il terreno perduto e a «distruggere» lo Stato Islamico. Recentemente questo ha modificato la sua strategia di azione colpendo anche il «nemico lontano», cioè l’Occidente, come è avvenuto a Parigi il 13 novembre 2015. La strategia di portare la «guerra» in Europa e di dare avvio alla lotta apocalittica tra il vero islam e i «crociati», però, non si è rivelata vincente; al contrario, ha incrementato su tutti i fronti la lotta allo Stato Islamico e alle sue ramificazioni radicali. Il libro, oltre a trattare le questioni di più scottante attualità, studia la genesi storico-religiosa degli istituti giuridici coinvolti nel discorso fondamentalista, come l’antica dottrina del califfato. Una certa attenzione è riservata anche al mondo sciita. L’ultima parte è dedicata invece ai cristiani mediorientali, la cui sopravvivenza è messa sempre di più a repentaglio da decenni di conflitti e di ostilità nei loro confronti da parte dei movimenti islamisti.

GIOVANNI SALE è nato a Mara (Sassari) il 1° marzo 1958. Dopo gli studi di diritto, è entrato nella Compagnia di Gesù, nella quale è stato ordinato presbitero. Attualmente fa parte della redazione della rivista «La Civiltà Cattolica» e insegna Storia della Chiesa contemporanea nella Pontificia Università Gregoriana di Roma. Presso Jaca Book ha pubblicato: «La Civiltà Cattolica» nella crisi modernista (1900-1907) (2001); Pauperismo architettonico e architettura gesuitica (2001); Dalla monarchia alla repubblica. 1943-1946 (2003); Hitler, la Santa Sede e gli ebrei (2004); De Gasperi, gli USA e il Vaticano all’inizio della guerra fredda (2004); Popolari e destra cattolica al tempo di Benedetto XV(2006); Il Novecento tra genocidi, paure e speranze (2006); Fascismo e Vaticano prima della Conciliazione (2007); Il Vaticano e la Costituzione (2008); Stati islamici e minoranze cristiane (2008); Le leggi razziali in Italia e il Vaticano (2009); L’unità d’Italia e la Santa Sede (2010, 20112); Libia 1911. I cattolici, la Santa Sede e l’impresa coloniale italiana (2011); Giovanni XXIII e la preparazione del Concilio Vaticano II (2012), Islam contro Islam. Movimenti islamisti, jihad, fondamentalismo (2013) e ha curato Ignazio e l’arte dei gesuiti (2003).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Baudrillard"
Editore: Jaca Book
Autore: Latouche Serge
Pagine: 78
Ean: 9788816413115
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Non è più possibile muovere una critica alla società dei consumi senza fare riferimento alle analisi di Jean Baudrillard. È quasi impossibile non riprendere alcune delle sue formule, tanto pregnanti sono le sue intuizioni e forte la seduzione del suo stile letterario. Lo smontaggio della macchina pubblicitaria, la messa in luce della sua onnipresenza manipolatoria e ossessiva sono stupefacenti. La pubblicità ha un ruolo centrale nella costruzione di una società dello spettacolo, anticamera della società del simulacro. I primi cinque libri del nostro autore, un vero e proprio smontaggio della società della crescita, potrebbero, a una prima lettura, essere perfino presi per il pentateuco della decrescita.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mercanti di schiavi"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Anna Pozzi
Pagine: 228
Ean: 9788821597244
Prezzo: € 14.50

Descrizione:La tratta di esseri umani è la peggiore schiavitù del XXI secolo e riguarda il mondo intero. In Italia i nuovi schiavi sono le ragazze costrette a prostituirsi in strada o nei centri massaggi, gli uomini obbligati a lavorare nei campi sino a 14 ore per pochi spiccioli, i bambini forzati a mendicare o le madri che cercano di mantenere i figli lasciati a casa accettando lavori in condizioni servili. Allargando un poco lo sguardo, i nuovi schiavi sono i bambini venduti dai terroristi in Medio Oriente; uomini e minori costretti a lavorare in condizioni subumane nelle miniere dell'America Latina o i bambini-soldato dell'Africa. E sono moltissimi altri, sino a raggiungere le nuove frontiere dello sfruttamento, che vanno dalle gravidanze surrogate alle spose-bambine. I nuovi schiavi hanno in comune le situazioni di estrema vulnerabilità da cui provengono: guerre, povertà, diseguaglianze, corruzione, violenze e persecuzioni. Ma anche l'incapacità ? o la non volontà ? dei governi locali e delle istituzioni internazionali di affrontare il fenomeno. Non si tratta infatti solo di perseguire i criminali, ma anche di agire sulle cause che obbligano milioni di persone a lasciare le loro case, spingendole spesso nelle reti dei trafficanti; e sulla domanda, soprattutto di lavoro servile o di sesso a pagamento, in continua crescita nei Paesi più sviluppati. Un reportage che racconta tutte le verità sulla tratta di esseri umani e le nuove schiavitù del XXI secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutto quello che non vi hanno mai detto sull'immigrazione"
Editore: Laterza
Autore: Stefano Allievi, Gianpiero Dalla Zuanna
Pagine: 160
Ean: 9788858123720
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Un quadro aggiornatissimo sui flussi migratori e sul loro contributo reale allo sviluppo economico, culturale e sociale del paese. Senza eludere nessuno dei temi scottanti degli ultimi mesi: l'aumento eponenziale dei richiedenti asilo, l'impatto della crisi sulle migrazioni, il contributo degli stranieri all'economia italiana, i problemi di criminalità, l'integrazione fra le diverse culture e religioni.

Numeri, dati, fatti per raccontare con un taglio pragmatico e con una prospettiva inedita il più grandioso mutamento dell’Italia di questi anni.

L’Italia è diventata nel breve giro di un paio di generazioni da paese di emigrazione sostanzialmente monoculturale a grande porto di mare. Vivono oggi dentro i nostri confini cinque milioni di stranieri e l’immigrazione è da anni al centro del dibattito pubblico e dello scontro politico.

Spesso però se ne discute senza tener conto dei dati di fatto: se in un luogo non ci sono risorse sufficienti per permettere agli uomini di soddisfare le loro necessità e in un altro luogo le opportunità sono sovrabbondanti rispetto agli uomini, un gruppo di abitanti del luogo di partenza si trasferirà inevitabilmente nel luogo d’arrivo. È dunque impensabile che il flusso dei migranti si interrompa. Peraltro, la struttura demografica dei paesi occidentali rende necessario l’apporto degli stranieri: nei prossimi vent’anni, per mantenere costante la popolazione in età lavorativa (20-64), ogni anno dovranno entrare in Italia – a saldo – 325 mila potenziali lavoratori, un numero vicino a quelli entrati nel ventennio precedente. Altrimenti, nel giro di appena 20 anni i potenziali lavoratori calerebbero da 36 a 29 milioni, a mano a mano che i baby-boomers andranno in pensione. Diminuirebbero anche i giovani (da 11,2 a 9,7 milioni), mentre gli anziani – in ogni caso – sono destinati ad aumentare in modo inarrestabile.

Il libro offre dati aggiornatissimi sui flussi migratori e sul loro contributo reale allo sviluppo economico, culturale e sociale del Paese, senza eludere nessuno dei temi scottanti degli ultimi mesi: l’aumento esponenziale dei richiedenti asilo, l’impatto della crisi sulle migrazioni, il contributo degli stranieri all’economia italiana, i problemi di criminalità, l’integrazione fra le diverse culture e religioni. Perché esiste un modello italiano alle immigrazioni: è necessario riconoscerlo per tracciare con sapienza le politiche del futuro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parlare di fede in TV"
Editore: Edusc
Autore: Bruno Mastroianni, Raffaele Buscemi
Pagine: 106
Ean: 9788883335419
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Quante volte ci è capitato di vedere in TV un ecclesiastico, un religioso o un semplice credente fallire in un dibattito non riuscendo a trasmettere pienamente le sue convinzioni? Quanti fraintendimenti, interruzioni, aggressioni da parte di altri interlocutori? E ogni volta abbiamo pensato: cosa è andato storto? Il presente testo nasce per rispondere a questa domanda, o meglio: per prevenirla. Una guida pratica per chi è chiamato a intervenire in TV per parlare di fede, di morale e di tutti quei temi che riguardano i significati profondi e le scelte di vita. I suggerimenti contenuti in questo testo, anche attraverso lo studio di casi pratici, hanno come scopo quello di rendere consapevoli della peculiarità della TV e della necessaria preparazione per rispettare al meglio il suo funzionamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dov'è tuo fratello?"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Giuseppe Dardes, Ignazio Punzi
Pagine: 210
Ean: 9788821596681
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Il tema dell'immigrazione è spesso raccontato attraverso innumerevoli semplificazioni e con riferimenti a numeri che non rispecchiano la realtà del fenomeno. Gli italiani sovrastimano il numero degli immigrati presenti nel nostro Paese e faticano a uscire dalla rappresentazione dell'immigrazione in quanto emergenza. Prevale l'immagine di individui considerati invasori e ladri di risorse e opportunità e non è tenuto nel dovuto conto il numero di famiglie che scelgono di emigrare per sopravvivere. Questo volume si propone di riflettere, attraverso alcune storie, su un modo diverso di concepire e vivere il rapporto con gli stranieri. Si interroga su cosa significa lasciare il proprio Paese, i propri affetti per raggiungere l'Europa; come si vive nella condizione di ospiti di un'altra terra e cultura. Oltre al viaggio di chi arriva, viene esplorato il viaggio di chi accoglie, di chi cioè abita in Italia e incontra persone e famiglie provenienti da tutto il mondo. C'è anche un'occasione di riflessione per i più piccoli: a partire da un racconto di Cosetta Zanotti che prende spunto dai contenuti del libro, si possono coinvolgere anche i bambini e sollecitare una conversazione e un confronto in famiglia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luce nel frammento"
Editore: Tau Editrice
Autore: Nicola De Luca
Pagine: 160
Ean: 9788862444415
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Una raccolta di tweet nata dall'esperienza pastorale di evangelizzazione nella complessa realtà dei social network. Pensieri alla portata di tutti che possano trovare utilità universale. Nessuno di essi ha la pretesa di essere assoluto e assolutizzante. Sono invece semplici icone che, come sprazzi di luce, si irradiano nel grigiore globale del mondo digitale. Il fine è quello di comunicare la verità e la misericordia e la gioia del Cristo incarnato, morto e risorto; mini esortazioni di fede, briciole di speranza; o meglio ancora Luce nel frammento da offrire ad ogni uomo e donna simili, nel contesto attuale, a quel malcapitato della parabola evangelica, lasciato mezzo morto sul ciglio della strada, in attesa di un buon samaritano che versasse sulle sue ferite l'olio della consolazione e il vino della speranza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Famiglia e nuovi media"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Marco Deriu, Maria Filomia
Pagine: 196
Ean: 9788821596674
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Cosa sono i nuovi media? Come si usano? Promuovono o limitano la comunicazione in famiglia? Quali rischi e quali opportunità derivano dall'uso delle tecnologie digitali? I Social Network e la Rete richiedono nuovi atteggiamenti educativi? Marco Deriu e Maria Filomia rispondono a queste e altre domande e mettono a fuoco i principali nodi relativi all'utilizzo dei mezzi di comunicazione di nuova generazione in ambito familiare e sociale. Gli autori si propongono di aiutare genitori ed educatori ad avere uno sguardo attento non soltanto sui rischi ma soprattutto sulle potenzialità che i media digitali offrono, per favorire una fruizione critica e consapevole degli stessi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Life"
Editore: Francesco Mondadori
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788897702344
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Questo libro attraversa la storia, le religioni, le diverse culture. Fa il punto sul movimento mondiale che ha portato il pianeta, oggi, in maggioranza, a rinunciare alla pena capitale. L'autore, con la Comunità di Sant'Egidio, ha avuto un ruolo personale in questo cambiamento epocale. Un libro sulla vita, l'arte di vivere che si scopre assieme alle famiglie delle vittime, ai condannati, agli innocenti, mentre si fa un viaggio in luoghi sconosciuti. E leggere è quasi un'avventura: dentro il braccio della morte in Texas, nel sistema giudiziario e nelle sue contraddizioni, nella vita di un condannato a morte innocente, il numero 100 in America. Scritto in presa diretta, "Life" è anche un resoconto dettagliato del ruolo che l'Italia e l'Europa hanno in questa intelligente diplomazia umanitaria.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fondamentalismo dalle origini all'ISIS"
Editore: SugarCo
Autore: Massimo Introvigne
Pagine: 240
Ean: 9788871986944
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

«Non c’è più religione»? Non è vero. La fede, tante volte data per morta, resiste, e la società pluralista e multireligiosa può perfino favorire un risveglio delle religioni. Ma quale tipo di religione resiste? E quale, invece, declina e rischia di scomparire? Massimo Introvigne, uno dei più noti sociologi delle religioni contemporanei, mostra che la domanda di religione ancora presente è in gran parte una domanda di conservatorismo. In una situazione normale, il tipo di religione che ha più successo quello conservatore; il fondamentalismo ha una presenza più ridotta, l’ultra-fondamentalismo molto ridotta. Ma non viviamo tempi normali. In un’ampia seconda parte, tutta dedicata – dopo esempi tratti da altre religioni – al mondo islamico, Introvigne mostra come – dalla Palestina

alla Turchia, dall’Algeria all’emigrazione musulmana in Europa, da bin Laden al Califfato dell’ISIS – situazioni di tensione nazionale o internazionale possono introdurre elementi di distorsione e impedire alla domanda di conservatorismo di trovare il suo sbocco normale. Si sviluppano così. i movimenti fondamentalisti e le frange ultrafondamentaliste, protagoniste anche degli episodi di terrorismo suicida. Anche di questi ultimi Introvigne propone una ricostruzione e un’interpretazione che ne confermano la natura religiosa e gettano una luce inquietante sui possibili sviluppi del terrorismo e del Califfato. Una guida indispensabile al mondo che il terrorismo ultrafondamentalista ha cambiato per sempre, fondata su solide basi metodologiche ma ricca di esempi, dati, casi concreti tratti da una trentennale esperienza di ricerche sul campo, dal Texas alla Palestina e all’India, di agevole lettura anche per i non addetti ai lavori.

Massimo Introvigne, vice-responsabile nazionale di Alleanza Cattolica, è fondatore e direttore del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni) e membro del gruppo «Religioni» dell’Associazione Italiana di Sociologia. È autore di oltre sessanta volumi e di più di cento articoli in materia di religioni contemporanee, fondamentalismo e terrorismo di matrice religiosa. Collabora alle principali riviste accademiche che si occupano di terrorismo internazionale, e ha tenuto lezioni e coordinato corsi di formazione – fra gli altri – per il Critical Incidents Response Group dell’FBI e per esperti di sicurezza medio-orientali. Dal 2011 è Rappresentante dell’OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) per la lotta al razzismo, alla xenofobia e all’intolleranza e discriminazione contro i cristiani e i membri di altre religioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Via Crucis"
Editore: Chiarelettere
Autore: Nuzzi Gianluigi
Pagine: 260
Ean: 9788861904958
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Dopo Vaticano Spa e Sua Santità, Gianluigi Nuzzi torna con una nuova, clamorosa inchiesta raccontando dall’interno la lotta che Francesco e i suoi fedelissimi stanno conducendo per riformare la Chiesa. Tutto a partire da registrazioni e documenti inediti.

“Se non sappiamo custodire i soldi, che si vedono, come custodiamo le anime dei fedeli, che non si vedono?” - Papa Francesco, dalla registrazione di un incontro riservato con gli alti vertici del Vaticano.

“Abbiamo saputo che sta lavorando a un nuovo libro e ci piacerebbe poter rispondere a eventuali sue domande.” - Email inviata dallo Ior a Gianluigi Nuzzi, 16 luglio 2015, tre mesi prima che la notizia dell’uscita di Via Crucis fosse ufficiale.

Non era mai successo che un giornalista potesse ascoltare la registrazione di diversi incontri riservati tra gli alti vertici del Vaticano e il papa. Ecco Francesco, nominato da poco più di tre mesi, mentre sferra un durissimo attacco contro la nomenclatura da anni a capo delle finanze della Santa sede, denunciando che “I costi sono fuori controllo. Ci sono trappole...”. Bergoglio chiede trasparenza dopo aver preso visione dei bilanci non ufficiali che documentano sia la malagestione degli amministratori, sia operazioni di puro malaffare. Una situazione negativa mai conosciuta nel suo insieme, e qui svelata, che fa capire finalmente perché Benedetto XVI si è dimesso. I fasti dei cardinali e le regge a canone zero, la fabbrica dei santi, le offerte dei fedeli sottratte alla beneficenza, i furti e le truffe commerciali, il buco nero delle pensioni, le veline e i veleni di chi sabota la vigorosa rivoluzione del papa, tra spionaggio, scassinamenti e azioni di delegittimazione. Una vera guerra, qui ricostruita come in un giallo destinato a diventare un caso politico internazionale. In gioco è il futuro della Chiesa e la sua credibilità nel mondo. Questo libro è pubblicato contemporaneamente negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Brasile, Portogallo, Spagna, Sudamerica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Avarizia"
Editore: Feltrinelli
Autore: Emiliano Fittipaldi
Pagine: 231
Ean: 9788807172984
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Quarta di copertina

Quanto è grande e dove si trova il patrimonio del Vaticano? Dove vanno a finire i soldi delle offerte, dell’otto per mille, delle diocesi? Chi tradisce papa Francesco per trenta denari (e, spesso, molto di più)? Per la prima volta, i segreti finanziari del Vaticano svelati documenti alla mano.

Biografia

Emiliano Fittipaldi, giornalista, ha lavorato per il “Corriere della Sera” e per “Il Mattino”. Attualmente conduce inchieste e scrive per “L’Espresso”. Ha pubblicato Profondo Italia (2004) e Così ci uccidono (2010).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A volte mi ritrovo sopra un colle"
Editore: Marcianum Press
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788865124376
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Da qualche tempo, nel carcere senese di San Gimignano èattivo un laboratorio di scrittura che spicca per la qualitàdei suoi frutti.I testi, fioriti nel deserto della reclusione in un Istituto di pena, vengono qui raccolti e pubblicati a cura di MariaRosa Tabellini, coordinatrice del laboratorio.Con un racconto conclusivo, in appendice, del giovane scrittore Giovanni Gennai. Chiude il volume uno scritto di Alessandro Fo, che riflette sui pregiudizi che ancora affliggono il corrente modo di guardare alla vita, minimalista e per molti aspetti estrema, che si svolge di là dal muro di un carcere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le mutazioni del Signor Rossi"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Nando Pagnoncelli
Pagine: 216
Ean: 9788810558553
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«Mi occupo di sondaggi dalla metà degli anni Ottanta. E se dovessi riassumere il senso del mio lavoro direi che cerco di "sentire il polso" del Signor Rossi, lo straordinario personaggio uscito nel 1960 dalla matita del fumettista Bruno Bozzetto. Pochi capelli, un accenno di baffi sotto un naso vistoso, giacca rossa, farfallino nero, paglietta, il Signor Rossi è stato il protagonista di cortometraggi, di film e di una serie televisiva in cui incarnava l'italiano medio dell'epoca. Il Paese viveva un boom economico senza precedenti, si facevano esperienze inedite per molti - l'acquisto di una macchina, le vacanze al mare, lo sci in montagna - ma si avvertivano anche i primi inconvenienti del progresso: la solitudine, il troppo lavoro, l'inquinamento. Anche se molte persone attribuiscono ai sondaggisti la sfera di cristallo e la capacità di anticipare il futuro - non diversamente da ciò che spesso accade ai meteorologi - fare rilevamenti statistici significa, in fondo, capire che cosa pensa il Signor Rossi e come nel corso del tempo ha cambiato - non sempre in meglio, non sempre in peggio - le sue abitudini e i suoi comportamenti».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Islam, religione e politica"
Editore: Luiss University Press
Autore: Francesca M. Corrao
Pagine: 228
Ean: 9788861052017
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Che cosa sta succedendo nel mondo arabo, e per quale ragione? Che origini ha la minaccia fondamentalista, e in che misura essa rappresenta la fede islamica? Dalla rivelazione coranica all’impero Ottomano, dal colonialismo alle rivoluzioni arabe e al terrore, una guida alla scoperta dell’Islam e delle sue istituzioni politiche.

 

Negli ultimi anni l’Islam, spesso con le minacciose sembianze del terrorismo fondamentalista, è tornato a bussare alla porta di ciascuno di noi. La terribile cesura dell’11 settembre 2001 sembra averci svelato i sentimenti ostili, figli di ferite mai sanate, che parte del mondo islamico nutre oggi nei confronti dell’Occidente. I risultati nefasti delle guerre in Afghanistan (2001) e Iraq (2003) hanno contribuito ad allargare il fossato tra chi ancora crede nel modello democratico occidentale e chi lo ritiene causa dell’attuale crisi. E se le rivoluzioni arabe sembrano aver condotto in più casi all’aggravarsi delle situazioni, l’avanzata dello Stato Islamico e la sua propaganda terrorizzano l’Occidente, oscurando agli occhi di molti la varietà di forme di opposizione all’autoproclamatosi “califfo” al-Baghdadi. Scopo di questo libro è ripercorrere dalle origini la storia dell’Islam, interrogandone i testi storici ed esaminandone le istituzioni classiche, cercando di capire quali riferimenti siano ancora validi oggi, cosa è stato frainteso o distorto, e cosa ha portato alla situazione attuale. Scopo di questo saggio è anche sollecitare una questione: come è possibile che la stessa fede musulmana sia capace di animare tanto il coraggio indomito della Nobel Malala Yousafazi che la ferocia di Osama Bin Laden e dei suoi accoliti? La storia dell’umanità è piena di violenza, e non solo tra i fedeli dell’Islam. Lo scopo della fede, ha detto Daisaku Ikeda, è rendere felici gli esseri umani: questo piccolo libro è dunque un tentativo di conoscere meglio una realtà complessa e articolata e di fugare gli equivoci, per aiutare noi stessi e gli altri a costruire una migliore comprensione reciproca evitando i facili e spesso comodi radicalismi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU