Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Clienti"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Natalija e Irina
Pagine: 184
Ean: 9788821591006
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Due ragazze si trasferiscono dall'Ucraina alla placida Novara per iniziare una nuova vita. Vengono accolte da due connazionali che promettono di prendersi cura di loro. Una è appena diciottenne, l'altra di trent'anni; il viaggio della speranza ben presto diventa un incubo: minacce di morte, vendita al miglior offerente, prostituzione a domicilio. Le giovani vengono segregate in una casa nei pressi del Lago Maggiore e ricevono le "visite- di strani e facoltosi personaggi del luogo. I «clienti» sono pronti a sborsare fino a 300 euro per un incontro. Ma chi sono questi uomini? Cosa sono agli occhi delle due ragazze? Il libro nasce dalla testimonianza delle ragazze ? che, tornate in patria, sono coperte da pseudonimo ? e si sofferma sulla descrizione dei clienti, evidenziandone, a un tempo, mostruosità e normalità. Due ragazze costrette a prostituirsi. Il loro sguardo sui clienti. Una storia vera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corretti, non corrotti"
Editore:
Autore: Parnofiello Giulio
Pagine:
Ean: 9788831126786
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Effetti e costi sociali della corruzione dall'antichità ad oggi. Esperienze e azioni politiche di intervento. La corruzione è il cancro della società. Basta sfogliare un giornale o seguire un Tg per prendere atto che si è infiltrata ad ogni livello della vita sociale pubblica e privata. Di fronte a tale realtà la reazione non può limitarsi alla denuncia del male esistente, ma deve diventare responsabile azione di cambiamento delle coscienze e delle strutture. L'Autore traccia un excursus storico del problema, analizza quindi il contesto contemporaneo evidenziando effetti e costi sociali della corruzione, e le politiche e le pratiche di prevenzione a livello internazionale. Si sofferma infine sul caso italiano per il quale ricerca le cause storiche e propone esperienze e azioni politiche di intervento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pregiudizio religioso sul web"
Editore: Cittadella
Autore: Roberto Rapaccini
Pagine: 172
Ean: 9788830813274
Prezzo: € 13.90

Descrizione:Oggi i valori tradizionali sembrano subire una complessa trasformazione e sono spesso all'origine di nuove conflittualità. In questo àmbito i pregiudizi che si diffondono in Rete sono uno strumento di delegittimazione e discredito. Gli aspetti negativi della realtà virtuale non devono far dimenticare i suoi meriti, in modo particolare la possibilità di consentire a ognuno di sottoporre alla comunità le proprie idee con mezzi di semplice utilizzo e a basso costo; ma l'inflazione delle opinioni che ne è conseguita ha prodotto un'omologazione del pensiero, un appiattimento delle peculiarità culturali che orientano la mente e alimentano la tensione per la conoscenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "C'era una volta la crisi"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Leonardo Becchetti
Pagine: 160
Ean: 9788830721456
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Quasi un manuale, che, in brevi capitoli motivati dalle domande sollevate dalla crisi «in uno degli anni più difficili del nostro paese», evidenzia i segni di speranza che comunque già brillano. Una speranza che, certo, necessita di essere costantemente «costruita» dall'azione dei cittadini - a partire dal «voto col portafoglio» - mentre allo stesso tempo va affrontata la riforma della finanza, a partire dalla Tobin Tax.L'essenziale è arrivare a scoprire «la superiorità della razionalità del noi rispetto a quella dell'opportunismo individuale». Ne va della nostra felicità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Voto amaro"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 216
Ean: 9788815247124
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Dovevano finalmente chiudere un ciclo vizioso e segnare un radicale rinnovamento. Non è stato così e le elezioni del febbraio 2013 hanno lasciato tutti con l'amaro in bocca. Certamente il Pd, vincitore designato e mancato, ma anche il Pdl, orfano di metà del proprio elettorato 2008. Certamente il nuovo centro montiano, rimasto ben al di sotto delle aspettative, ma anche Rivoluzione civile di Ingroia, rimasta addirittura fuori dal Parlamento. Certamente Lega e Sel, ridotte al ruolo di gregari nelle rispettive coalizioni, ma perfino l'M5S, protagonista di un successo tanto ampio da minacciarne paradossalmente la coesione. Soprattutto, l'ennesimo boccone amaro è stato ingoiato dal paese. Siamo così riusciti nel capolavoro di inventare un gioco in cui tutti perdono? Risponde Itanes, alla luce di quanto è successo qualche mese fa e potrebbe succedere tra qualche mese.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Io vi dichiaro marito e marito"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Francesco D'Agostino, Giannino Piana
Pagine: 160
Ean: 9788821590658
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Matrimoni omosessuali, regolamentazione delle convivenze, adozione per le coppie non sposate. La discussione sui diritti e i doveri delle coppie omosessuali è al centro del dibattito pubblico da anni: come decidere "da che parte stare- in modo serio e informato? E come rafforzare, poi, le proprie scelte? Mettendosi in discussione, continuamente, in un dibattito che non può permettersi di essere solo "gioco delle parti- perché riguarda le persone, le famiglie e le loro esistenze. Francesco D'Agostino e Giannino Piana offrono due posizioni divergenti ma disponibili al confronto, così da formare un quadro complessivo sulle ragioni in campo per uno dei nodi etici e politici del nostro tempo. Pro o contro le unioni omosessuali? Due intellettuali cattolici si confrontano senza preclusioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cofanetto Libertà Lavoro Sobrietà. Parole per capire ascoltare capirsi"
Editore: In Dialogo
Autore: Aldo Maria Valli, Fabio Pizzul, Paolo Del Debbio
Pagine: 184
Ean: 9788881238163
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il mondo, il nostro mondo, ha bisogno di sogni, di progetti su cui costruire un futuro che sembra sfuggirci di mano. I sogni si fondano su idee e parole forti, radicate nella nostra storia e vita vissuta nell'oggi. Il sogno non sarà allora evasione irresponsabile né fuga dalle fatiche quotidiane, ma apertura di orizzonti, luogo di nuova creatività, fonte di accoglienza e di dialogo.Ecco dunque l'idea di offrire alla comunità civile e religiosa alcune parole che fanno parte integrante dell'esperienza quotidiana di chi vive la città e possono rappresentare prezioso punto di partenza per immaginare, sognare appunto, un futuro più amico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia della vita quotidiana"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Paola Ricci Sindoni
Pagine: 256
Ean: 9788882729462
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

La filosofia a cui alludono queste pagine è ciò che rifugge l'altezza dell'idea, come riflesso di ciò che viviamo giorno dopo giorno, convinta, al contrario, che sia la vita, in tutte le sue complicate manifestazioni, ad offrire al pensiero il luogo della riflessione e della fatica nell'intelligenza. Questo libro, frutto di una meditazione pensosa su quanto ci accade, dai problemi impellenti posti dalla bioetica alle questioni legate al pensiero femminile e a quello culturale ed ecclesiale, non fa che confermare questo pensiero, quello cioè che sia proprio la vita quotidiana, colma di piccoli gesti e di grandi attese, a costituire il bene che ci abbraccia, anche quando prende la forma di un dolore o di una interrogazione.

INTRODUZIONE

Qualche parola per dar conto del titolo di questo piccolo libro, che raccoglie alcuni tra gli editoriali e gli articoli apparsi nel quotidiano Avvenire dal 1996 sino ad oggi. Filosofia e vita non sempre, nel percorso millenario del pensiero occidentale, si sono incontrate, quasi sempre però a causa di un vizio capitale della speculazione, rivolta soprattutto a guardare dentro se stessa e a tentare, pur con molte disattenzioni, di penetrare fra le pieghe dell’esistenza di tutti i giorni.

Filosofia è diventata perciò sinonimo di pensiero astratto, di disciplina accademica, di fuoriuscita dal contatto con la realtà, come ricordava Platone, raccontando la storia della servetta di Trace che guardando in alto, verso le presunte altezze del sistema, finiva per cadere in un pozzo. Anche se oggi – in pieno clima post-moderno – è certo illusorio voler costruire architetture concettuali stratificate e comprensive della complessità del reale, è pur vero che la filosofia continua a voler porre il suo sigillo teorico sulla storia e sui suoi scompensi, convinta che da sola ha il potere di riordinare la fatticità del reale dentro le maglie del pensiero unico.

Se le cose stessero così, la vita continuerebbe il suo corso in modo autonomo, dando ragione al detto che, nonostante la filosofia, le cose obbediscono alle loro leggi e non badano a quanti, con il naso all’insù, continuano ad illudersi sul suo potere onnicomprensivo. La filosofia, a cui alludono queste pagine, è però di altra natura, quella cioè che rifugge l’altezza dell’idea, come riflesso di ciò che viviamo giorno dopo giorno, convinta al contrario che è la vita, in tutte le sue complicate manifestazioni, ad offrire al pensiero il luogo della riflessione e della fatica dell’intelligenza. Quest’ultima, ancora, non è tanto il patrimonio dei sapienti, quanto la disciplina dei saggi, di coloro i quali, infilando il dito dentro il terreno duro e sconnesso della terra – per dirla con Kierkegaard – desiderano indagare con intelligenza, nel senso dell’intus-legere, del leggere cioè in profondità ciò che solo la vita, dono benedetto e drammatico, continua ogni giorno a manifestare.

Ed un altro strumento si affianca a coloro che credono: la fede cristiana offre infatti una prospettiva allargata per le cose del mondo, anche quando grandi eventi planetari sembrano sopraffarla. Le nostre strette misure sono allora compensate dalla fiducia di Chi è la dismisura, e che prende il volto della grazia e della riconoscenza. In tal modo è possibile procedere con le due ali della ragione e della fede, con la convinzione che non spetta ad alcuno dire l’ultima parola, ma che tocca a tutti soddisfare il dovere della testimonianza.

Un approccio, concepito in tal modo, è segnato dall’umiltà di chi pensa e dalla pazienza difficile di chi tenta di scrivere, di riempire le pagine bianche del foglio che ha dinnanzi, consapevole che la vita sta oltre la scrittura, ma che questa ha il dovere di fissarne l’intensità, il colore e la forza disarmante. Impresa difficile e pericolosa, ma che talvolta ha la funzione di curare con il balsamo della riflessione le tante ferite che la storia personale e sociale ci infligge.

Vista così la filosofia è la medicina dell’anima, parafrasando Maimonide, tenendo anche in debito conto che la crisi, che oggi ci attraversa, passa talvolta dalla pochezza della passione e dalla povertà delle ore, che liberate dall’oppressione del lavoro, sembrano sottomesse alla terribile vacuità di un tempo morto. Persino le parole nascono già intorbidite e, appena pronunciate, si rivoltano contro se stesse, dando la percezione di una crisi che, mancando di fiducia nella visione allargata del mondo, là dove Dio si pone in nostra compagnia, non si fa che moltiplicare le chiacchiere, ma anche perdere tutto il resto.

Né conviene abbandonarsi alla fluida passività del negativo, come molti pensatori post-moderni ci indicano. Non siamo certo immersi nella notte, ma forse non abitiamo neppure nello splendore del giorno: è l’aurora che vogliamo qui evocare – pensando con María Zambrano – come tempo dell’attesa e della luce che progressivamente ci invade e che rompe la solitudine dell’oscurità, aprendoci al calore della compagnia.

In tal senso anche il giornalismo impegnato, come le pagine di Avvenire, la cui missione è quella di far aprire gli occhi al lettore sulla densità della storia e sulla luce divina che l’avvolge, non ha mai disdegnato di confrontarsi con i piccoli e grandi fatti della vita quotidiana, fonte di senso e appello alla verità, molto più dei discorsi lunghi ed elaborati. La vita di Gesù non è l’esempio eclatante della semplicità dirompente del gesto e della parola lieve e penetrante?

Le parole, le persone e le storie, posti come sottotitolo di questa raccolta, non fanno che confermare questa convinzione e cioè che la vita quotidiana, colma di piccoli gesti e di grandi attese, costituisce il bene che ci abbraccia, anche quando prende la forma di un dolore o di una interrogazione.

Consegno volentieri ai lettori queste pagine, frutto di una meditazione pensosa su quanto ci accade, dai problemi impellenti posti dalla bioetica alle questioni legate al pensiero femminile e a quello culturale ed ecclesiale. Ciò che conta non è l’implacabile giudizio sulla realtà, ma l’affidamento all’umiltà della scrittura, che nessun trattato di filosofia sistematica può restituirci.

Vorrei qui ringraziare Beatrice Rosati, amica e competente editor di questo lavoro che con passione e dedizione ha letto e riletto i molti articoli, selezionandone una parte; a lei va la mia riconoscenza e il mio affetto.

Un grazie particolare a Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire, che mi ha permesso di raccogliere dall’archivio del giornale i pezzi che qui integralmente vengono riportati e all’amico Sergio Belardinelli, che ha accolto questo lavoro nella Collana da lui diretta.

Dedico queste pagine alla piccola Anna, che si affaccia ora alla complessità del mondo: che sia per lei luogo ospitale e aperto per fronteggiare le sorprese della vita quotidiana.

 

ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

Bioetica

DIGNITÀ E RISPETTO NELLA BUONA MEDICINA

È questo uno dei rari casi di un libro che promette molto più di quanto il titolo evochi: Il consenso informato (Edizioni Magi, 2010), infatti, fa riferimento ad una precisa pratica medica, da tempo istituzionalizzata in Italia e fonte di un dibattito bioetico soprattutto legato alle ricadute sul piano giuridico e biopolitico. Le pagine scritte da Paola Binetti alludono invece ad uno scenario ben più ampio e articolato. Il cuore dei problemi fa riferimento ai paradigmi della “Medical Education”, attenta soprattutto a presentare un’articolata opzione antropologica, al cui interno emergono problemi pedagogici, questioni morali, sensibilità esistenziali, richiamo ai mondi valoriali e a quel patrimonio giuridico e filosofico che l’autrice riconosce come essenziali alla pratica medica e a quell’esperienza complessa della malattia, evento-limite che tutti avvolge.

Nel rifiuto dell’approccio segmentato dei vari processi clinico-terapeutici, si accoglie in queste pagine l’idea olistica del vissuto esistenziale aggredito dalla patologia, non solo perché tutto il mondo del malato viene da questa sconvolto, ma anche perché, oltre la presenza necessaria dell’intervento medico, ruotano attorno a lui quella rete degli affetti familiari e amicali che ne segnano il coinvolgimento emotivo e la preoccupazione etica. Da qui la necessità che un simile evento non sia lasciato all’improvvisazione soggettiva del clinico e alle sue capacità empatiche, quanto al bisogno di una formazione professionale che tenga conto della comune umanità che ci avvolge e che va educata a tenere a cuore il bene della salute, più che lo spettro della malattia. I momenti di contatto tra medico e paziente non possono che essere attraversati dalla massima attenzione al bene/diritto della dignità della vita in tutte le sue manifestazioni e dalla virtù etica del rispetto per i mondi valoriali che qui vengono ad intrecciarsi.

Si può facilmente immaginare quale densità possa assumere il “consenso informato” in questa rivoluzione epistemologica della medicina: l’incontro tra medico e paziente si carica di precisi significati esistenziali, dal momento che tutto può concorrere ad una maggiore conoscenza di sé, da parte sia del clinico come del malato, chiamati insieme a guadagnare un nuovo orizzonte di vita che reclama di essere accolto, condiviso e pienamente vissuto. Questo libro non offre semplicistiche ricette, ma allude ad un’esaltante potenzialità, tipica di ogni relazione umana, che si regge comunque e sempre sulla pratica del dare e del ricevere. Come nel semplice gesto di una stretta di mano, di uno sguardo di intesa e di sostegno, di una parola complice e rassicurante, segni necessari e momenti preziosi di apprendistato alla comune umanità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I compagni del Monte"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Strambi Tommaso
Pagine: 176
Ean: 9788882729639
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Sedici ritratti, taglienti e senza sconti. Sedici uomini (e donne, una sola in realta') legati a filo doppio con Siena e con la sua Banca. Perche' se e' vero che, quando nel 2012 lo scandalo Mps ha travolto la citta', molti hanno gridato al tracollo e al fallimento del ''sistema Siena'', e' altrettanto vero che quel sistema qualcuno lo aveva creato. Ed e' li', tra quelle storie personali, ma allo stesso tempo pubbliche, che va a indagare Tommaso Strambi, responsabile della redazione senese de La Nazione. Da Giuseppe Mussari, Franco Ceccuzzi e Maurizio Cenni a Giuliano Amato e Rosy Bindi e tanti altri nomi illustri legati alla politica e alla Banca senese; tutti riuniti in una carrellata che mira a raccontare i legami e le scelte da cui tutto e' cominciato, illustrati dalla matita irriverente di Emilio Giannelli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rapporto Italiani nel mondo 2013. Fondazione Migrantes"
Editore: Tau Editrice
Autore:
Pagine: 516
Ean: 9788862442794
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

L'ottavo Rapporto Italiani nel Mondo (RIM) - più di 40 approfondimenti elaborati da 50 autori dall'Italia e dall'estero - inaugura una nuova fase del progetto editoriale dedicato allo studio della mobilità italiana di ieri e di oggi, alle difficoltà e alle opportunità avvertite da tanti italiani in un momento in cui la crisi generale stenta ad allentare la sua morsa sull'intero Paese. Il RIM consta di sette sezioni: Flussi e presenze; Lingua, cultura e italianità; Politica, lavoro, economia e made in Italy; Fede e orientamenti pastorali; Studi di caso; Indagini e ricerche; Allegati socio-statistici. Se dal 2006 l'obiettivo era quello di conoscere il tema dell'emigrazione italiana, a partire da questa edizione diventa indispensabile rinnovare le metodologie di ricerca e restare vigili all'evoluzione sociale che sta caratterizzando la mobilità in generale e quella italiana in parti- colare.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dieci domande su un mercato del lavoro in crisi"
Editore: Il Mulino
Autore: Emilio Reyneri, Federica Pintaldi
Pagine: 140
Ean: 9788815247117
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Nell'attuale crisi economica, i comunicati con cui l'Istat presenta i risultati delle indagini sull'occupazione sembrano bollettini di guerra. Bordate di notizie allarmanti si susseguono ininterrottamente. Distorte, tuttavia, da luoghi comuni e false percezioni, a causa di una lettura dei dati poco attenta o scarsamente informata. Alcuni di questi luoghi comuni sono consolatori (in Italia la disoccupazione è inferiore alla media europea), altri sono fonte di drammatica preoccupazione (oltre un terzo dei giovani è disoccupato), altri ancora suscitano crescenti ansie (la precarietà è dilagante, i giovani istruiti faticano di più a trovare lavoro). Due autorevoli conoscitori del problema spiegano con chiarezza in dieci punti come stanno veramente le cose.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cercare un futuro lontano da casa"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rigon Giancarlo, Mengoli Giovanni
Pagine: 120
Ean: 9788810101674
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Hamin viene dall'Afghanistan e l'ultima parte del viaggio l'ha fatta aggrappato a due tavole di legno tra le ruote di un Tir. Anche Mehdi è arrivato dentro un camion, nascosto per due giorni tra la frutta e la verdura. Tarik, che viene dalla Tunisia, è approdato a Lampedusa dopo la traversata su un barcone, dove è stato attento a non addormentarsi per paura di essere gettato in mare. Sono viaggi pieni di paure e di sofferenze quelli raccontati dagli adolescenti stranieri che giungono da soli nel nostro paese, in fuga dalla povertà e dalla guerra. «Nelle pagine di questo breve ma straordinario libro - scrive Romano Prodi - leggiamo le impronte delle tragedie del mondo contemporaneo impresse nel corpo e nell'anima degli adolescenti fuggiti dai paesi dove l'umanità è più rischio».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oasis n.17 L'economia in questione"
Editore: Marcianum Press
Autore:
Pagine:
Ean: 9788865121740
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La crisi economico-finanziaria globale e la transizione in atto nei Paesi arabi costituiscono una provocazione sia per le societàoccidentali, che per quelle islamiche: funzionano ancora i "vecchi" modelli di sviluppo? Come fare i conti con uno scenario geopolitico profondamente mutato? Come incidono gli squilibri demografici tra Nord e Sud del mondo? Con contributi di: Angelo Scola, Hans-Gert Pöttering, Philippe Fargues, Simona Beretta, Silvano Petrosino, Ridha Chkoundali, Abderrazzak Sayadi e l'intervista esclusiva ai due maggiori leader religiosi egiziani: lo shaykh di Al-Azhar Ahmad at-Tayyeb e il papa copto Tawadros II.La rivista oasis è una pubblicazione semestrale voluta dal Cardinal Scola per promuovere la conoscenza e il dialogo con l'Islam.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incontri di un «obiettore di coscienza»"
Editore: Jaca Book
Autore: Serge Latouche
Pagine:
Ean: 9788816412194
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

«Crescita, crescita»: è la parola magica pronunciata a sazietà per salvarci da crisi che non cessano di succedersi. Questo per la pretesa dell’uomo di credere di poter sfruttare senza limiti i suoi simili e il pianeta e di aver creato un modello destinato a generare sempre maggior ricchezza, sempre maggiore felicità.

Tuttavia, a partire dalle tesi di Nicholas Georgescu-Roegen, noi sappiamo che ciò non è possibile, mentre Ivan Illich e André Gorz ci hanno insegnato che è possibile un altro schema di società, capace di rispettare insieme l’ambiente e l’uomo. Gli «incontri» di Latouche sono con gli indios latinoamericani, con l’autarchia italiana tra le due guerre, con i precursori della decrescita, con la mercificazione dei viaggi alle Seychelles, con l’Africa, con la Cina e con i dibattiti e le esperienze in corso in Europa. L’opera ha un andamento quasi biografi co con il susseguirsi di avvenimenti, esperienze e riflessioni.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Famiglia e nuovi media"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 156
Ean: 9788834325469
Prezzo: € 15.00

Descrizione:?Sempre connessi' potrebbe essere lo slogan che descrive in modo sintetico uno dei tratti distintivi della società attuale, soprattutto per quanto riguarda le generazioni più giovani, particolarmente sensibili e aperte alle nuove modalità di stabilire relazioni e rapporti ?in rete'. Certamente si tratta di una ?rivoluzione tecnologica' non-neutrale che suscita spesso reazioni radicali e di segno opposto e interroga chi ha responsabilità educative. Quali rischi e quali opportunità può comportare l'utilizzo delle nuove tecnologie rispetto alla vita delle famiglie? Come e perché è importante raccogliere la sfida che i nuovi spazi sociali online lanciano alla relazione tra genitori e figli? Attraverso la presentazione di riflessioni multidisciplinari e dei risultati emersi da ricerche condotte in ambito sociologico, pedagogico e psicologico, questo libro si pone l'obiettivo di approfondire cosa significa per la famiglia fronteggiare l'insieme dei cambiamenti tecnologici che, dall'avvento di internet, influenzano la vita quotidiana dei suoi membri. Nell'ambito di tali trasformazioni, uno sguardo specifico è rivolto al mondo dei social network, la cui ampia diffusione, soprattutto nelle giovani generazioni, interpella la specifica cura relazionale e socio-educativa propria della famiglia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La legalità del noi"
Editore:
Autore: Bianco Gianni, Gatti Giuseppe
Pagine: 96
Ean: 9788831128438
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Storie di riscatto ed emancipazione dalla logica della violenza, della sopraffazione, del malaffare, dell'omertà. Contro la logica della morte che costituisce l'essenza della criminalità organizzata. Per una cultura della vita, della legalità, della libertà. Storie di uomini e donne che ce l'hanno fatta. Che hanno alzato la testa. Insieme. Perché insieme si può. Storie come quelle di Ercolano, prima città del sud nel quale il pizzo è stato dichiarato fuorilegge; grazie al lavoro congiunto di cittadini, istituzioni, magistrati, forze dell'ordine. Storie come quella della Calcestruzzi Ericina di Trapani sulla quale la mafia aveva messo gli occhi, riscattata dalla cooperativa di ex dipendenti dell'azienda. Con coraggio e ostinazione. Segno di una (lenta) rivoluzione per riaffermare da cittadini la cultura della legalità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Se tornasse san Francesco"
Editore: Castelvecchi
Autore: Carlo Bo
Pagine: 64
Ean: 9788876159633
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Cosa faremmo, oggi, se Francesco d'Assisi bussasse alla nostra porta? Probabilmente non lo lasceremmo entrare, così come non capiremmo la sua scelta di seguire l'esempio di Cristo deviando dallo status quo, dall'accumulo del possesso, dalla protesta sterile. Il "no" che la nostra società oppone a san Francesco e a Gesù, mentre continua tuttavia a venerarne le immagini svuotate di significato, è il segno di una coscienza condivisa che inaridisce, di una mancanza di coraggio, anche solo per immaginare una realtà diversa. In queste pagine, scritte all'inizio degli anni Ottanta, la visione e l'attitudine di Bo rispetto al presente emergono nella loro interezza. Ce il critico militante, attento al valore della cultura come forza di cambiamento individuale e sociale, convinto che la letteratura debba essere "una guida e non un rifugio". E c'è il credente che avverte chiara la crisi della religione nel confronto con la modernità, ma non cessa di pensare che "il Cristianesimo è stato e resta la più bella delle tentazioni, la più pura idea dell'uomo, ciò che vorremmo attuare e non ci riesce perché ci manca l'obbedienza, l'amore per gli altri che annulla l'amore per noi stessi, il perdono".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il welfare"
Editore: Il Mulino
Autore: Chiara Saraceno
Pagine: 128
Ean: 9788815244802
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Un lusso che non possiamo più permetterci, per alcuni. Un pilastro a tutela dei diritti e dell'accesso ai beni comuni, per altri. I welfare state sono esperienze squisitamente nazionali, esposti alle sfide della crisi e della globalizzazione, ma anche delle trasformazioni demografiche e culturali. Questo libro ci spiega come sono nati e come si sono sviluppati, dando forma a modelli diversi di cittadinanza. L'accesso ad un reddito minimo, all'assistenza sanitaria e alla pensione, la protezione dalla disoccupazione, l'organizzazione del sistema scolastico e dei servizi per l'infanzia, le politiche di conciliazione famiglia-lavoro definiscono infatti sistemi di diritti e di risorse fortemente differenziati anche all'interno del contesto europeo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il futuro è adesso"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Giorgio Triani
Pagine: 136
Ean: 9788821579202
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

La nostra società è caratterizzata dalla velocità. Il nostro futuro è un futuro “presentizzato”, pieno/strapieno di cose (ci vorrebbero 820 anni per consumare tutti prodotti in commercio) e mosso da un’incontenibile urgenza. La “società mobile”, materializzata da smartphone e tablet e percorsa dai social network, è lo sfondo/contesto di un racconto che vede ciò che è sempre stato “fisso” (dal lavoro al matrimonio, dalle vacanze agli “oggetti di una vita”) mettersi in movimento, e ciò che era già mobile andare sempre più veloce (dall’ADSL al ciclo di vita dei prodotti e alle mode). Le nostre vite sono scandite dal desiderio del tutto e subito Le “prove di futuro” sono già ben visibili, con tutte le urgenze, gli smarrimenti e i deliri del caso e la consapevolezza di essere a fine corsa e in vista di un mutamento epocale.

L’AUTORE
Giorgio Triani, sociologo e giornalista, insegna Comunicazione giornalistica e pubblicitaria presso l’Università di Parma, dove è anche coordinatore del master su Web communication e social media, e Socioeconomia previsionale presso l’Università telematica San Raffaele di Roma. Scrive di società e costume su quotidiani e periodici e svolge attività di ricerca sociale applicata nell’ambito del marketing e della comunicazione. Ha pubblicato L’ingorgo. Sopravvivere al troppo (Milano 2010).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cambiare noi"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Luigi Ciotti, Antonio Mazzi, Antonio Sciortino
Pagine: 144
Ean: 9788821578908
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Possiamo cambiare questa situazione di crisi politica, economica, morale, che investe soprattutto i giovani e le famiglie? Tre autorevoli personalità in prima linea nella denuncia e nella proposta dicono: "Sì, se cambiamo prima noi". "Cambiare noi" è un progetto che coinvolge tre importanti personalità del mondo ecclesiale, unite dalla capacità di rivolgersi anche al pubblico laico grazie all'autorevolezza che viene loro riconosciuta. Ciascun autore firma un saggio che affronta problemi sociali e politici di oggi, in una prospettiva al tempo stesso critica e costruttiva. "Sarebbe un errore pensare che per uscire dalla crisi bastino contromisure economiche. È certo necessario accorciare le distanze tra il mondo della ricchezza e il mondo sempre più vasto della povertà, ma la crisi ci chiede altro: ci chiede di ripensare e ricostruire le basi stesse della nostra convivenza." (Luigi Ciotti) "Il vero guaio dei nostri giovani siamo noi adulti, che non siamo mai diventati adulti. Tutti i titoli che vergognosamente diamo ai nostri figli andrebbero appiccicati a noi." (Antonio Mazzi) "È vero che la famiglia, oggi, ha tanti problemi, ma va detto con estrema chiarezza che non è il problema del Paese. Mettendo in atto una rivoluzione copernicana, bisogna cominciare a considerarla come una risorsa, anzi la principale risorsa del Paese." (Antonio Sciortino)



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luoghi comuni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rocco D'Ambrosio
Pagine: 120
Ean: 9788810513293
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Due vecchi amici si incontrano dopo anni e decidono di ripercorrere le strade di Roma in cui entrambi sono stati studenti universitari. Il loro tour tocca i luoghi simbolici della capitale - da Montecitorio al Quirinale, dal Campidoglio al Colosseo, da San Pietro al Laterano, da piazza del Popolo al Viminale - e offre l'occasione per riprendere lontane discussioni su temi etici legati alla vita della città. Prendono così forma pensieri ed emozioni sulla politica, la Chiesa, la società, i servizi sociali, la corruzione, la giustizia. E la lunga passeggiata dei vecchi amici si trasforma in un'originale riflessione sui luoghi comuni, sugli spazi simbolici, sul potere e, soprattutto, su come rendere le città più belle e più giuste.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il forziere dei papi"
Editore: Ancora
Autore: Aldo M. Valli
Pagine: 208
Ean: 9788851411299
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Un'inchiesta sull'Istituto per le Opere di Religione, meglio noto come IOR, un aspetto controverso del "mondo vaticano" su cui si polemizza e si discute quasi sempre senza conoscerlo. Un libro scritto con il passo del cronista che non ha timore di porre domande apparentemente ingenue, senza le quali non è possibile afferrare il senso di quanto la storia e la cronaca (spesso quella nera o scandalistica) ci hanno proposto nel corso degli anni. Ad esempio, che cos'è precisamente lo IOR? E, prima ancora, che cos'è la Santa Sede e che cosa la differenzia dallo Stato della Città del Vaticano? Scrivere una storia dello IOR non è solo entrare nei meandri di una strana banca, ma è un po' come fare una caccia al tesoro (senza offesa). Bisogna mettere assieme tanti tasselli sparsi e formare un disegno, cercando di non farsi prendere dal sensazionalismo e dal gusto di romanzare i pochi eventi noti, malattia che colpisce spesso chi si occupa di Vaticano e dintorni. Ma di romanzare non c'è alcun bisogno: la realtà supera largamente la fantasia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La big society"
Editore: Armando Editore
Autore: Francesco Vespasiano, Monica Simeoni
Pagine: 160
Ean: 9788866772071
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

I neoliberisti europei accusano i governi socialdemocratici di avere generato costosissimi apparati statali di servizi sociali. È stato così proposto un programma di costruzione della Big Society, finalizzato alla riduzione della povertà, alla lotta contro le disuguaglianze sociali e all’incremento del benessere, trovando misure di welfare sociale, per evitare di ridurre quelle di welfare statale. Purtroppo, come gli Autori di questo libro chiariscono, la speranza nella creazione della Big Society sta vacillando: si sta dimostrando politicamente, economicamente e socialmente debole.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I laici e la chiesa"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Luca Diotallevi
Pagine: 224
Ean: 9788837226565
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Trasformare le difficoltà in opportunità o, se si preferisce, discernere le energie di resurrezione che ogni passione vissuta alla sequela di Gesù Cristo contiene in sé: è di fronte a una sfida di questo tipo che si trova la Chiesa nel mondo contemporaneo. Condizione indispensabile per affrontare la difficile impresa di fare della crisi il punto di appoggio per un balzo innanzi è lo studio e la conoscenza della situazione, anche da un punto di vista sociologico e storico. Per questo il lavoro di Luca Diotallevi si rivela oltremodo prezioso, perché accetta di scavare nei meandri della crisi e di studiarne le componenti a partire da tre prospettive complementari: le difficoltà del ministero presbiterale, la fine di un mondo cristiano, la vicenda del laicato cattolico in Italia. Una disamina lucida, e a tratti anche tagliente, che non sfocia mai in cinismo o rassegnazione, ma anzi lascia sempre emergere la solidarietà, la comunione e l'amore che l'autore nutre per la Chiesa e il desiderio che possa ritrovare un'immagine e un'identità maggiormente conforme alle esigenze del Vangelo. (Enzo Bianchi)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dalla guerra fredda alla grande crisi"
Editore: Il Mulino
Autore: Ottavio Barié
Pagine: 280
Ean: 9788815244581
Prezzo: € 23.00

Descrizione:

Alla fine degli anni Ottanta la dissoluzione del mondo comunista ha completamente ridisegnato lo scenario politico globale: è finito l'equilibrio bipolare della guerra fredda, nuovi protagonisti sono venuti avanti, nuove zone di tensione sono emerse, il sistema internazionale stenta a ritrovare un equilibrio e anzi oggi riceve i duri colpi della crisi. Il volume ricapitola con chiarezza i due ultimi decenni di politica internazionale: dalle eredità della guerra fredda alla vittoria dell'Occidente con l'implosione dell'Europa comunista, dal difficile unilateralismo americano all'espansione del radicalismo islamico, dal cammino dell'unione europea all'emergere della Cina come grande potenza, cha fa prevedere un ventunesimo secolo posto oramai sotto il segno dell'Asia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO