Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Arte



Titolo: "Umani a Milano per Progetto Arca. Ediz. illustrata"
Editore: Gribaudo
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788858023754
Prezzo: € 19.90

Descrizione:Questo libro nasce dall'incontro tra Umani a Milano, progetto di storytelling dedicato alla città, e Fondazione Progetto Arca, non-profit che da 25 anni aiuta chi è povero ed emarginato a riconquistare un futuro di autonomia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vincenzo Scolamiero. Della declinante ombra. Catalogo della mostra (Roma, 8 marzo-9 giugno 2019). Ediz. a colori"
Editore: De Luca Editori d'Arte
Autore:
Pagine: 72
Ean: 9788865574232
Prezzo: € 25.00

Descrizione:La pittura di Scolamiero è evocativa, raffinata, sinestetica (pittura che è anche poesia, pittura che è anche musica, pittura che è anche danza), solcata sempre da un vento malinconicamnete inquieto che è prima di tutto soffio e respiro interiore...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Klimt"
Editore: Castelvecchi
Autore: Bahr Hermann
Pagine: 126
Ean: 9788832822069
Prezzo: € 14.50

Descrizione:L'8 marzo 1900 al palazzo della Secessione di Vienna viene esposto il nuovo, attesissimo quadro di Gustav Klimt, la Filosofia. È l'opera che consacrerà la sua arte agli occhi del mondo, ma in Austria viene odiata, derisa, considerata un'offesa al gusto e alla morale. Il critico Hermann Bahr è tra i primi a stimare il lavoro di Klimt, di cui diventa lo strenuo difensore. Mentre attorno ai quadri e alla persona del pittore divampa la polemica, in questi scritti Bahr lo descrive come un talento capace di modernizzare l'intera arte austriaca, e di eguagliare finalmente le vette dell'arte europea. Bahr è convinto che il tempo gli darà ragione: decide di raccogliere le critiche più dure rivolte a Klimt dalle pagine dei giornali, come «marchio d'infamia da consegnare ai posteri, che dovranno sapere di cosa si era capaci in Austria intorno al Millenovecento».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tutti gli scritti"
Editore: Mimesis
Autore: Mondrian Piet
Pagine: 412
Ean: 9788857554167
Prezzo: € 38.00

Descrizione:L'intera parabola artistica e spirituale di Piet Mondrian, uno dei padri indiscussi dell'immaginario occidentale contemporaneo, è delineata in questo volume, che riunisce tutti i suoi scritti, dal simbolismo e il naturalismo postimpressionista delle origini alla progressiva astrazione geometrica che colloca il grande pittore olandese tra i fondatori dell'avanguardistico gruppo De Stijl. Mondrian ci conduce nei meandri della sua mente dove l'apollineo e il dionisiaco, l'ordine e il piacere, non cessano di cercare una conciliazione, dove l'esigenza profonda di universalità non sminuisce la capacità di cogliere e anticipare i segni tangibili del suo tempo. Un libro esaustivo, che apre al lettore il mondo intellettuale ed emotivo di quell'uomo distinto, che talvolta sceglie di svestire i panni dell'austero calvinista per scatenarsi sulle piste da ballo di New York, al ritmo trascinante del boogie-woogie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' archivio fotografico. Metodologie e confronti"
Editore: Editrice Bibliografica
Autore: Schiona Chiara Micol
Pagine: 171
Ean: 9788893570374
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Quali sono le metodologie che portano alla costituzione di un archivio fotografico? L'autrice cerca di rispondere partendo dall'analisi fisica fino ad arrivare alle ricerche più recenti, che in campo italiano stanno portando alla creazione della scheda FF e in campo internazionale alla creazione di una rete di conoscenze basate sulla creazione di metadati. L'analisi è supportata dallo studio della composizione dell'Archivio fotografico Vittorio Emanuele presente all'interno della Biblioteca nazionale centrale di Roma, scelto perché presenta validi spunti di ricerca metodologici, il quale è stato confrontato con l'Arquivo Municipal de Lisboa, di cui sono state prese in considerazione la capacità e la modalità di centralizzare e conservare la produzione fotografica dispersa negli edifici dell'Archivio della città, e con la University of St Andrews Library Photographic Collection, che ospita una delle più grandi e importanti collezioni di fotografia storica della Scozia. Il tutto supportato da un'analisi storica che da Baumann e il suo Liquid Modernity, Deridda e il Mal d'archive agli Archival turn eredi del postmodernismo e della decostruzione porterà alla nuova scienza archivistica della visual culture.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La forma della luce nella pittura di Francesco Lojacono. Una lettura della sua opera nel quadro di alcune esperienze della pittura di paesaggio italiana ed europea del XIX secolo"
Editore: Franco Angeli
Autore: Ciotta Anna
Pagine: 300
Ean: 9788891771681
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Artista prevalentemente studiato con un'ottica essenzialmente locale che ha limitato, in parte, l'effettiva portata della sua personalità artistica e il valore della sua opera, Francesco Lojacono (Palermo, 1838-1915) fu, invero, un pittore nato in Sicilia ma di statura italiana, per il contributo da lui dato al rinnovamento della pittura paesaggistica della seconda metà dell'Ottocento in Italia. Inoltre, la più ampia prospettiva di valutazione adottata nell'analizzare la sua produzione artistica ha fatto emergere numerose affinità tra suoi dipinti e talune pitture di paesaggio di alcuni tra i principali protagonisti della pittura di paesaggio europea, come Joseph Mallord William Turner, John Constable e Jean-Baptiste-Camille Corot, ed ha evidenziato l'esistenza di connessioni con specifiche opere, in particolar modo quelle realizzate durante il soggiorno a Portici, del pittore catalano Mariano Fortuny y Marsal. L'indagine, pertanto, attraverso l'esame delle tappe fondamentali del suo percorso artistico ha inteso fornire elementi per un nuovo e più mirato sguardo sull'opera di Lojacono che lo riscattasse, in qualche modo, dall'etichetta di "principe dei paesisti siciliani" di cui la sua pittura, come di un indelebile marchio, sembra non essersi ancora del tutto liberata. La scoperta che, per il pittore siciliano, in virtù di una sorta di immedesimazione da lui operata tra la luce che fa esistere l'oggetto e l'oggetto che per suo mezzo esiste, la rappresentazione dell'immagine della luce, o meglio della sua forma, avviene attraverso quella dell'oggetto che essa manifesta ha costituito l'ultimo approdo di questo lavoro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Reflex"
Editore: Aracne
Autore: Castagna Diana
Pagine: 160
Ean: 9788825522617
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il volume raccoglie scatti fotografici di edifici, vegetazione e vita quotidiana riflessi nelle pozzanghere di due importanti città metropolitane quali Roma e Londra. Nelle istantanee, i molteplici soggetti ritratti sembrano animarsi, assumendo complesse e straordinarie profondità e prospettive, dove le increspature dell'acqua creano un effetto surreale e artistico che assume similitudini con le tecniche pittoriche ad acquerello.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Song of myself"
Editore: Stampa 2009
Autore: Maresca Teresa
Pagine: 96
Ean: 9788883367069
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il libro raccoglie i testi critici più importanti ricevuti nel corso della carriera dell'artista, ed è questo che dà il titolo, raccolta personalissima intorno al lavoro di un pittore. Gli autori che nel tempo hanno seguito il suo lavoro sono filosofi, scrittori e poeti, oltre che critici. Maresca ha sempre dipinto temi inerenti al paesaggio, e il paesaggio è anche un ineludibile argomento di analisi da parte di saggisti e scrittori. Oltre ai dipinti recenti, "Bagnanti" in mezzo ai boschi americani di sequoie, e "Piscine" californiane di memoria cinematografica, nel libro trovano posto scritti sulla percezione della natura dei filosofi Sergio Givone, Carlo Sini, Ettore Canepa, Roberto Carifi; testi legati alla pittura, come quello della scrittrice Lalla Romano, o dei critici d'arte Paolo Biscottini e Roberto Sanesi; scritti sull'incanto delle piscine e degli acquari di Ken Shulman e di Leopoldo Carra; un dialogo teatrale, inedito, del premio Pulitzer nativo americano Navarre Scott Momaday; e per finire due poesie, di Maurizio Cucchi e Roberto Mussapi - tra i maggiori poeti italiani contemporanei, dedicate alle figure dei "Bagnanti" dei quadri di Teresa Maresca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Andrey Esionov. Neo-nomadi e autoctoni. Acquerelli. Catalogo della mostra (Firenze, 5 marzo-28 aprile 2019). Ediz. illustrata"
Editore: Polistampa
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788859619611
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il catalogo della mostra allestita dal 5 marzo al 28 aprile 2019 a Firenze, presso l'Accademia delle Arti del Disegno, è dedicato all'opera del pittore Andrey Esionov, maestro dell'arte figurativa russa contemporanea. In 42 opere, tratte da otto diverse serie di acquerelli, l'artista realizza una riflessione critica, surreale e pungente intorno allo scenario delle metropoli contemporanee e all'umanità che le popola."Tradizionalmente", scrive Alexander Borowsky, "si ritiene che l'osservatore stia al di fuori dell'interazione sociale, che la posizione dell'osservatore (ovvero dell'artista) e quella dell'attore siano inconciliabili. Esionov insiste invece nel ribadire la propria presenza nella realtà: è dentro di essa, quasi ne tocca fisicamente i protagonisti con le dita. La sensazione di contatto tattile è parte imprescindibile della sua arte". Testi di Eugenio Giani, Dario Nardella, Cristina Acidini, Zurab Tsereteli, Alexander Borowsky, Andrea Granchi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La costruzione dell'idea, il pensiero della materia. Riflessioni sul progetto di architettura"
Editore: Franco Angeli
Autore: Giachetta Andrea, Novi Fausto, Raiteri Rossana
Pagine: 164
Ean: 9788891781161
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Il testo raccoglie tre distinte, ma interrelate, riflessioni sull'attività del progettare che si ritiene possano rappresentare primi appigli, soprattutto per progettisti principianti, per accostarsi alla più importante, complessa e strutturalmente sfuggente competenza dell'architetto. La difficoltà di imparare e di insegnare oggi un'attività come quella del progettare architettura, condizionata da un numero enorme di fattori (socio-culturali, storici, formali, funzionali, tecnologico-costruttivi, impiantistici, produttivi, economici, ambientali, normativi, ecc.), spesso difficilmente riconducibili a sistema oltre che soggetti a cambiamenti rapidissimi, rischia di produrre, di rimando e come alternativa alla paralisi, solo semplificazioni riduttive, irrealistici spacchettamenti del problema, schizofreniche scissioni dettate da interessi disciplinari, separazioni improduttive tra intuito e ragione, libera creatività e rigoroso controllo, forma immateriale e sostanza costruttiva. Nel progetto d'architettura tutto questo - intuito e ragione, creatività e controllo, forma e sostanza, concezione di insieme e dettaglio - e tant'altro ancora convive, a seconda delle occasioni, in diversa misura, di massima simultaneamente o in un succedersi rapidissimo di continui passaggi con focalizzazioni sulle diverse variabili in gioco. Se, per la comprensione, gestione, nonché per l'apprendimento e insegnamento di questa connaturata complessità del progettare è forse impensabile tracciare strade maestre, non è detto che non possano essere individuati sentieri da esplorare e, soprattutto, da invitare a esplorare. È il tentativo fatto nei tre saggi di questo libro, dove, in base all'esperienza didattica degli autori, vengono affrontati alcuni fra i temi più critici per gli studenti alle prime armi con il progetto di architettura. Il punto di vista degli autori è chiaramente e coscientemente parziale e legato alla loro cultura e formazione da docenti di tecnologia, ma le riflessioni proposte sono centrate non tanto - come forse qualcuno si potrebbe aspettare - su questioni meramente gestionali o sulle fasi progettuali esecutive e di dettaglio o di interazione con quelle costruttive, piuttosto sul modo di porsi rispetto ad alcuni elementi che entrano in gioco soprattutto nelle prime fasi ideative: la prefigurazione, la percezione, l'organizzazione del pensiero del progetto rispetto a un contesto tecnologico e produttivo sempre più in rapida trasformazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pratiche architettoniche a confronto nei cantieri italiani della seconda metà del Cinquecento"
Editore: Officina Libraria
Autore:
Pagine: XXXIII-268
Ean: 9788899765996
Prezzo: € 25.90

Descrizione:Il confronto tra le pratiche architettoniche messe in atto nei cantieri italiani fra la seconda metà del Cinquecento e l'inizio del Seicento costituisce una esplicativa chiave di lettura del processo costruttivo post-michelangiolesco. Il volume, in cui confluiscono le ricerche presentate al convegno internazionale di Mendrisio, organizzato dall'Archivio del Moderno-USI il 3o e 31 maggio 2016, illustra casi studio esemplari con l'obiettivo di rilevare specificità, analogie, permanenze e novità nelle modalità operative e di gestione del cantiere, attuate a Roma, Loreto, Venezia, Genova e nel Regno di Napoli. Una particolare attenzione è riservata, inoltre, alle imprese edili di origine ticinese, rilevandone la significativa presenza nei cantieri presi in esame. Analizzato secondo diversi aspetti, dai meccanismi finanziari che ne regolano la gestione alle soluzioni tecnico-operative adottate, fino alle gerarchie di programmazione del lavoro delle maestranze, il cantiere emerge come momento privilegiato della produzione artistica, luogo di sperimentazione di molteplici saperi e incrocio di diversificate competenze.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La cultura tecnologica e il progetto. Un ricordo di Anna Mangiarotti. Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788836637904
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Dagli anni Novanta in poi, Anna Mangiarotti (1950-2016) è stata un punto cardine sul tema, oggi sempre più attuale, di quale sia la cultura tecnologica a cui fare riferimento per il progetto di architettura in una contemporaneità così molteplice. Tramite la costante e sempre innovativa ricerca sulle tecniche contemporanee, le modalità di assemblaggio, le nuove possibilità offerte dagli strumenti digitali, ha fatto da ponte tra le sperimentazioni in atto in quel momento e il fervido dibattito culturale nella facoltà di Architettura. Profondamente impegnata nella didattica, ha proseguito con creatività e rigore il lavoro del padre Angelo, cercando di tenerne vivi il metodo e i contenuti perché potessero essere di insegnamento per i futuri architetti. L'obiettivo di questo suo ricordo è quello di offrire alcuni spunti di riflessione sul progetto di architettura alla luce degli sviluppi delle tecniche per l'ambiente costruito, dei mutati scenari sociali ed economici, delle professionalità multidisciplinari necessarie oggi, in modo da intavolare un dibattito aperto tra docenti, progettisti e studenti su temi tanto attuali oggi quanto cari ad Anna. Testi di: Francesca Albani, Giulio Barazzetta, Andrea Campioli, Andrea Ciaramella, Emilio Faroldi, Franz Graf, Mario Losasso, Valeria Marsaglia, Elena Mussinelli, Massimiliano Nastri, Ingrid Paoletti, Fabrizio Schiaffonati, Alberto Sposito, Oliviero Tronconi, Maria Pilar Vettori, Alessandra Zanelli. Con la collaborazione di: Politecnico di Milano, dipartimento ABC.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maglia, punto. Quarant'anni di tesori nascosti nella storia dell'archivio MF1. Catalogo della mostra (Milano, 24 aprile-6 maggio 2018). Ediz. italiana e inglese"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 168
Ean: 9788836639762
Prezzo: € 28.00

Descrizione:La storica azienda MF1, che da quattro decenni confeziona capi di maglieria per numerosissimi brand di prêt-à-porter nazionali e internazionali, ha scelto di condividere il proprio archivio storico che, con oltre 7500 articoli a catalogo suddivisi tra capi e accessori, rappresenta un'autentica fonte d'ispirazione per i professionisti del settore, nonché una testimonianza vivente di storia della moda. Il volume, nel presentare il progetto, offre uno sguardo sulla produzione dei modelli in maglia, dalle materie prime ai capi finiti, dai punti più semplici alle lavorazioni più complesse, permettendo al pubblico di apprezzare le diverse sfaccettature che caratterizzano l'universo della maglieria italiana e internazionale. I meravigliosi capi dell'archivio di MF1 costituiscono un grande patrimonio artistico e culturale cui potranno attingere le nuove generazioni che operano nel campo dell'abbigliamento, guardando sì al passato ma come spunto di riflessione e stimolo alla ricerca, progredendo in quell'ottica di innovazione e modernizzazione che ha reso eccellente il Made in Italy in tutto il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La cultura dell'abitare a Buenos Aires alle soglie del XX secolo"
Editore: Maggioli Editore
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788891630629
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume presenta gli esiti di una ricerca, incentrata sull'ampia casistica di residenze civili progettate e realizzate da architetti e costruttori italiani tra la fine del XIX secolo e il primo decennio del Novecento, che ha preso avvio da un workshop internazionale svolto a Buenos Aires nel 2016. Il repertorio proposto, oggetto di un lavoro di censimento e catalogazione, è stato selezionato a partire dal volume "La Repubblica Argentina all'Esposizione Internazionale di Milano", concepito come una vetrina dell'imprenditorialità italiana a Buenos Aires in occasione dell'Esposizione del Sempione del 1906. Un campionario che offre uno scenario rappresentativo della cultura dell'abitare nella capitale argentina alle soglie del XX secolo e che oggi appare fortemente minacciato dalle dinamiche di trasformazione urbana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sguardi sulla città. Ediz. illustrata"
Editore: Maggioli Editore
Autore:
Pagine: 96
Ean: 9788891633019
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Alessandro Ridolfi architetto Z14 Eyes on the city.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Architettura come processo. Variabile temporale e progetto dei Grandi Eventi"
Editore: Maggioli Editore
Autore: Migliarese Andrea
Pagine: 240
Ean: 9788891632357
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Le ripetute criticità nella gestione delle eredità dei Grandi Eventi spingono la disciplina del progetto a interrogarsi sulle ragioni degli insuccessi che spesso segnano questi interventi. A partire dalla considerazione dei Grandi Eventi come contesti intrinsecamente instabili, il testo approfondisce il rapporto tra architettura e tempo interrogandosi sul significato che il progetto può assumere all'interno di contesti ad instabilità programmata. Gli insuccessi dei progetti di numerosi Grandi Eventi rappresentano i limiti di una cultura progettuale incapace di confrontarsi con quei territori in movimento dove alla visione del progetto come prodotto occorre sostituire un'interpretazione del progetto come processo. L'instabilità dei contesti, infatti, richiede al progetto architettonico e urbano di essere pensato in quattro dimensioni, interpretando il progetto non come entità conclusa e immodificabile, ma come palinsesto - al tempo stesso limitante e propulsivo - per le trasformazioni future. Perché l'architettura è un processo, che necessita di essere pensato nello spazio e nel tempo. Il volume è il risultato sintetico dell'attività di ricerca svolta nel triennio 2013-16 all'interno del Dottorato in Progettazione architettonica e urbana del Politecnico di Milano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A lezione con Carlo Scarpa"
Editore: Hoepli
Autore: Semi Franca
Pagine: 358
Ean: 9788820389482
Prezzo: € 49.90

Descrizione:"Il modo di insegnare di mio padre non era cattedratico, non lo era per la sua natura e il suo insegnamento si radicava nelle esperienze che aveva avuto all'inizio. Era, se vogliamo dire, uno svelarsi personale sui temi proposti dagli allievi, talvolta in maniera poco urbana, sovente ironica e caustica. Lo ricordano in tanti ancora adesso. Il lavoro dell'allievo inventava il suo lavoro e il dispiegarne i ragionamenti era la maniera sua di insegnare, era la sua materia d'insegnamento. Molte erano le digressioni, o i ragionamenti che illuminavano il perché di cose esistenti, le sue o di altri. Questo suo modo d'insegnare, per sua natura effimero, Franca Semi ha avuto l'idea, dal mio punto di vista meravigliosa, di registrarlo, fissarlo appunto nel tempo. Alla maniera di uno scienziato, il suo modo silenzioso ha salvato le parole, i disegni fatti alla lavagna, il materiale, diremmo oggi, per un tempo propizio. Ne è stata gelosissima conservatrice per lunghi anni e non ha mai accettato occasioni facili - gliene sono state offerte molte -, fino ad oggi nessuna l'ha convinta. Dobbiamo a questo rigore l'aver salvato e raccolto il materiale. Il debito di riconoscenza verso Franca Semi non è soltanto mio ma sarà di quanti voltando le pagine di questa avventura ne saranno catturati. Avveniva la stessa cosa nell'archivio dei disegni: chi lo frequentava se ne innamorava e diventava a dir poco geloso, penso possa riaccadere. Sicuramente succederà a quanti scopriranno nelle pagine che io sto sfogliando quella forza che non dipende dalle parole ma dalla poesia che ne emana e questo è parte del mistero. Se questo avverrà il merito è di chi con tranquilla certezza ha messo in essere quella parte di mio padre, in particolare quella riguardante l'insegnamento, in modo così vivido da farlo intuire per intero."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "PSC. Progetti sostenibili per la complessità (2018)"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 60
Ean: 9788825522143
Prezzo: € 20.00

Descrizione:La rivista ha la finalità generale di proporre all'attenzione dei lettori alcune esperienze e percorsi di ricerca nei quali è sviluppata l'esplorazione di una nuova visione dello spazio, radicata sull'idea di una progettazione sostenibile per la complessità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il congegno pedagogico. Le architetture scolastiche di Maurizio Sacripanti"
Editore: Aracne
Autore: Russo Marco
Pagine: 52
Ean: 9788825518092
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La figura di Maurizio Sacripanti è spesso associata a una produzione progettuale formalmente complessa, in cui sorprendenti congegni meccanici coniugano esperienza cinetica e modificazione della forma. In virtù di una simile associazione tra elemento dello spazio e movimento dell'occhio nello spazio, Sacripanti si spinge oltre la concretizzazione di un'idea in semplice trasposizione formale. Quasi tutta l'attività progettuale dell'architetto romano è rivolta allo studio di edifici pubblici e tra questi figurano tre edifici scolastici, di cui uno inedito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Good morning design. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Mondadori Electa
Autore: Cappellini Giulio, Ciarrocchi Augusto
Pagine: 128
Ean: 9788891823977
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il libro esplora il dialogo silenzioso fra i prodotti di Ceramica Flaminia e alcune delle architetture italiane di maggiore qualità. Il design firmato Flaminia supera la dialettica forma-funzione e indaga un'inedita dimensione artistica, per scoprire la sua forza scultorea nell'incontro con l'architettura. Ogni pezzo viene liberato, decontestualizzato e reinterpretato nei grandi volumi definiti da luci e ombre, linee e superfici, pieni e vuoti attraverso le fotografie di Santi Caleca. In un raffinato gioco di astrazioni gli elementi Flaminia, con le loro forme disegnate per durare nel tempo, diventano inattesi protagonisti di un racconto metafisico ambientato in un paesaggio architettonico, silente e intramontabile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Progettare la complessità in architettura. Ediz. italiana e inglese"
Editore: Maggioli Editore
Autore: Grosso Mario, Nigra Marianna
Pagine: 236
Ean: 9788891634863
Prezzo: € 42.00

Descrizione:Questo volume affronta il tema dell'approccio sostenibile alla progettazione architettonica attraverso la presentazione di tesi di laurea, sviluppate nell'ambito del corso di laurea magistrale 'Architettura per il progetto sostenibile' del Collegio di architettura del Politecnico di Torino. La metodologia adottata è basata sui concetti di complessità del progetto e sulla declinazione di sostenibilità in ambito ambientale, sociale ed economico negli edifici. Le tesi di laurea descritte rappresentano l'occasione e l'applicazione del percorso progettuale, sia tecnologico, sia architettonico, a casi studio con diverse destinazioni d'uso e localizzazione in differenti contesti internazionali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conversazioni con gli artisti del Bol'soj"
Editore: Audino
Autore: Stanislavskij Konstantin S.
Pagine: 160
Ean: 9788875274047
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Monitor teatro"
Editore: Wip Edizioni
Autore: Conforti Teresa
Pagine: 136
Ean: 9788884594921
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Con il format "Monitor teatro", il pubblico diventa da "osservatore distante" a "partecipante attivo". Giacché lo spettacolo non ha un senso precostituito, ma, come dichiara Dort, è «polifonia significante aperta allo spettatore». Il pubblico teatrale, davanti allo spettacolo, intraprende «una lotta per il senso». Lo spettatore dà un significato all'evento a cui partecipa in base a passate esperienze, schemi mentali e inferenze interpretative. Il fruitore di prodotti culturali, consapevole di trovarsi di fronte a meccanismi di decostruzione dello spettacolo, riflette sul teatro e i suoi principi. Lo spettacolo, attraverso una rappresentazione decostruita, invita il singolo spettatore a crearsi un proprio punto di vista, a pensare e riflettere andando oltre ciò che vede accadere in scena, rivedendo il proprio concetto di teatro, esattamente come fa l'attore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Girosi. Un'idea di scena"
Editore: Arte'm
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788856906578
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Scenografo, progettista, professionista e didatta, Giovanni Girosi è una figura cruciale nella storia recente dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, titolare della prima cattedra di scenotecnica dal 1969. I suoi allestimenti hanno lasciato il segno nei maggiori teatri italiani, con scenografie profondamente innovative e 'interattive' per il teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro alla Scala di Milano, il Kammerspiele Theatre di Monaco e per rassegne prestigiose quali Benevento città spettacolo, Festival delle Ville vesuviane, premio Troisi, Estate a Napoli. Spettacoli, concerti, mostre e allestimenti museali che hanno generato negli anni un laboratorio e una scuola esemplari, tra ricerca teorica e esperienza di scena, osmosi di invenzione e pratiche militanti di respiro internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il teatro che guarda al futuro. 40 anni di Teatro ragazzi al Bonci"
Editore: Il Ponte Vecchio
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788865418277
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Inaugurata nel 1980, in occasione dell'Anno Internazionale del Fanciullo, la Stagione di Teatro Ragazzi del Teatro Bonci di Cesena, da quella prima esperienza è cresciuta nel tempo, seguendo una propria originale idea: la partecipazione attiva dei docenti, l'apertura a tutte le forme e le tecniche teatrali ed artistiche, la gestione completa dell'organizzazione dell'attività, la centralità del mondo della scuola, l'uso degli spazi teatrali d'eccellenza. Raggiunta e consolidata una dimensione romagnola e una funzione culturale di rilievo, oggi è assecondata e sostenuta dall'energia e progettualità di Emilia Romagna Teatro che dal 2001 gestisce il Teatro Bonci e tutte le sue attività: così si avvia, in una realtà didattica e teatrale profondamente mutata, a sviluppare i nuovi linguaggi della contemporaneità, amalgamandoli con una artigianalità del fare teatro che non va mai smarrita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU