Articoli religiosi

Libri - Arte



Titolo: "1968. Un anno. Architettura, arte, design, fotografia e moda dagli archivi dello CSAC dell'Università di Parma"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788836642403
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Il volume propone un grande racconto che si concentra, attraverso un taglio rigorosamente sincronico, sul 1968, anno chiave della storia del Novecento, restituito attraverso un'indagine all'interno dell'archivio dello CSAC - Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università di Parma. Attraverso idee, utopie, opere, progetti e oggetti datati o correlati all'anno 1968 il libro vuole far emergere le trasformazioni nel sistema della comunicazione, i mutamenti socio-antropologici e una nuova riflessione sul corpo e sull'ambiente, che esplosero in quell'anno: fra i temi indagati figurano così la sperimentazione artistica e i reportage di cronaca, la fotografia e la cultura beat, la comunicazione radio televisiva e il cinema, lo spazio dell'abitare e le nuove infrastrutture. L'intento è quello di proporre non uno sguardo univoco ma una serie di confronti e anche di contraddizioni, e una riflessione sul tempo e sul concetto di sincronia che un grande archivio è in grado di stimolare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Museo Civico di Palazzo Chiericati. Giocattoli storici della collezione Cavalli Rosazza. Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 336
Ean: 9788836648559
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Prosegue la pubblicazione del catalogo scientifico del Museo Civico di Palazzo Chiericati di Vicenza, con questo volume dedicato a un fondo di assoluta eccezionalità: la collezione di giocattoli storici raccolti nel corso di una vita da Giancarlo Cavalli (Torino, 1939-2012) e Anna Rosazza (Torino, 1938). Oltre 5000 pezzi selezionati per qualità, rarità e perfetto stato di conservazione, che testimoniano le varie età del giocattolo nel periodo compreso tra il 1780 e il 1930, da quando cioè si avvia una produzione seriale di questi oggetti - seppure ancora elitaria - a quando il fenomeno assume una proporzione di massa, grazie a costi sempre più accessibili a ogni consumatore. Questa collezione, per importanza storica e culturale, costituisce uno dei fondi europei più significativi e cospicui nell'ambito del collezionismo del giocattolo d'epoca, in cui spiccano alcuni pezzi estremamente rari, se non unici. Nel presentare i giocattoli in ordine cronologico, suddivisi per categoria - soldatini, diorami, giocattoli, trenini, lanterne magiche - il volume permette di avvicinare opere di altissima qualità artigianale, e di riflettere sull'Ottocento europeo attraverso un fenomeno poco noto ma di grande interesse sociale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovanni Bellini. Ediz. illustrata"
Editore: Marsilio
Autore: Humfrey Peter
Pagine: 280
Ean: 9788829709427
Prezzo: € 60.00

Descrizione:«Per me, l'arte di Giovani Bellini è una passione che dura da mezzo secolo...». Peter Humfrey ci conduce attraverso l'opera di Giovanni Bellini, uno dei massimi pittori dell'Italia del Rinascimento e certamente la figura dominante nella Venezia della seconda metà del XV secolo. La sua lunga carriera, quasi sessant'anni di attività tutti trascorsi in una Venezia all'apice del suo potere, splendente e ricchissima, segnò la transizione tra lo stile tardogotico in voga negli anni della sua giovinezza e la Maniera moderna di Giorgione e Tiziano. Il successo di Bellini fu tale da influenzare enormemente lo sviluppo della tradizione pittorica veneta per i tre secoli a seguire, e la sua particolare sensibilità per il potere espressivo della luce e del colore e per la poesia del paesaggio divenne una caratteristica fondamentale dell'intera produzione artistica veneziana. Questo volume racconta, in modo breve e accessibile, ma allo stesso tempo autorevole e aggiornato, il lavoro del grande Maestro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovanni Bellini. Ediz. illustrata"
Editore: Marsilio
Autore: Humfrey Peter
Pagine: 280
Ean: 9788829709434
Prezzo: € 60.00

Descrizione:«Per me, l'arte di Giovani Bellini è una passione che dura da mezzo secolo...». Peter Humfrey ci conduce attraverso l'opera di Giovanni Bellini, uno dei massimi pittori dell'Italia del Rinascimento e certamente la figura dominante nella Venezia della seconda metà del XV secolo. La sua lunga carriera, quasi sessant'anni di attività tutti trascorsi in una Venezia all'apice del suo potere, splendente e ricchissima, segnò la transizione tra lo stile tardogotico in voga negli anni della sua giovinezza e la Maniera moderna di Giorgione e Tiziano. Il successo di Bellini fu tale da influenzare enormemente lo sviluppo della tradizione pittorica veneta per i tre secoli a seguire, e la sua particolare sensibilità per il potere espressivo della luce e del colore e per la poesia del paesaggio divenne una caratteristica fondamentale dell'intera produzione artistica veneziana. Questo volume racconta, in modo breve e accessibile, ma allo stesso tempo autorevole e aggiornato, il lavoro del grande Maestro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medioevo e arte in Piemonte. Ediz. illustrata"
Editore: Edizioni del Capricorno
Autore: Manfredini Ilario
Pagine: 240
Ean: 9788877075420
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Una guida dedicata ai capolavori dell'arte medievale in Piemonte, sacra e profana, organizzata secondo un criterio geografico e cronologico, che comprende tutte le epoche artistiche e tutte le province iemontesi. Dagli affreschi e dalle opere plastiche dei siti romanici, caratterizzati dall'antichità delle opere, alla lunga stagione del gotico internazionale, un'autentica peculiarità del territorio piemontese. E infine cinque siti che aprono al Rinascimento, influenzati dalla grande arte proveniente dalla Borgogna, dalla Francia meridionale, dalla Lombardia e dalle Fiandre. I più importanti cantieri pittorici, ma anche pievi, cappelle campestri, oratori e castelli ricchi di fascino e di tesori artistici. Una guida per partire subito alla scoperta di un patrimonio straordinario, spesso sconosciuto al grande pubblico, pronto per essere rivalutato. Con un ampio apparato iconografico e tutte le indicazioni pratiche per organizzare la visita dei siti. Un turismo diverso, un viaggio nella storia e nell'arte. A due passi da noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Popism"
Editore: Feltrinelli
Autore: Warhol Andy, Hackett Pat
Pagine: 384
Ean: 9788807492891
Prezzo: € 25.00

Descrizione:"Questa è la mia personale prospettiva del fenomeno pop a New York negli anni sessanta. Pat Hackett e io abbiamo ricostruito il decennio, cominciando dal 1960, quando iniziai a produrre le mie prime tele pop vere e proprie. È uno sguardo a ritroso a com'era allora la vita per i miei amici e per me; ai dipinti, ai film, alla moda, alla musica, alle superstar e alle relazioni personali che hanno dato forma a quel mondo nel nostro loft di Manhattan, il luogo conosciuto come Factory." Una tempesta culturale travolse gli anni sessanta: la Pop Art, Bob Dylan, la psichedelia, i film underground. Al centro della tempesta sedeva un giovane artista con i capelli argentati: Andy Warhol. Andy conosceva tutti e tutti conoscevano Andy. Il suo studio, la Factory, era il cuore di questa rivoluzione: dove Warhol creò le grandi tele delle lattine e delle icone che definirono il decennio, dove si potevano ascoltare i Velvet Underground di fianco a Edie Sedgwick e dove Warhol stesso osservava come un sismografo il movimento irrequieto dell'avanguardia. La turbolenza degli anni sessanta si riflette in un memoir straordinario, che documenta il successo di Warhol come artista e come film-maker e, allo stesso tempo, entra nelle vicende travolgenti e drammatiche della sua vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Arte orafa milanese 1450-1527. Leonardo da Vinci tra creatività e tecnica. Ediz. illustrata"
Editore: Silvana
Autore: Venturelli Paola
Pagine: 336
Ean: 9788836643516
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Gli orefici, le arti preziose e Milano sono gli argomenti di questo libro, tra l'ingresso degli Sforza nel Ducato (1450) e la morte del celeberrimo Caradosso Foppa (1527). Orafi, gemmari, maestri delle pietre contraffatte e battiloro ne sono i protagonisti, con le loro botteghe e i loro prodotti lavorati attraverso capacità di mestiere acquisite in seguito a lunghi apprendistati. Al servizio della splendida corte sforzesca o di nobili personaggi, eseguono prezioso vasellame, altaroli, tabernacoli, gioielli, posate, cinture e completamenti per codici miniati o libri, tutti di raffinata esecuzione, con il dato emergente degli smalti e anche dei nielli. Manufatti il cui livello formale non ha altrove confronti. Data l'eccellenza dei loro prodotti, sono chiamati a lavorare anche fuori Milano, tra Padova, Roma e l'Ungheria, al servizio di prestigiosi committenti. L'altro protagonista è Leonardo da Vinci, qui indagato in un percorso inedito. Durante il suo prolungato soggiorno milanese, stimolato dalla creatività dei maestri locali, elabora 'ricette' particolarissime per ottenere perle, ambra, pietre dure e paste vetrose, ideando pendenti e bracciali

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Artiste italiane e immagini in movimento. Identità, sguardi, sperimentazioni"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 114
Ean: 9788857577920
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il volume si propone come contributo alla storicizzazione e alla lettura critica delle artiste italiane in relazione al cinema sperimentale e alle arti elettroniche, dalla seconda metà degli anni Sessanta a oggi, con particolare attenzione ai temi dello sguardo femminile inteso come anti-egemonico e sovversivo, del ruolo delle donne negli apparati produttivi, della specificità dell'autorialità femminile. I saggi - dedicati a Daniela Bertol, Giosetta Fioroni, Ida Gerosa, Laura Grisi, Federica Marangoni, Martina Melilli, Marisa Merz - e le interviste a Pia Epremian De Silvestris e Rosa Foschi si concentrano su casi studio particolarmente significativi per riflettere attorno ai temi dell'autobiografia, dell'autorappresentazione, delle genealogie e, per attrazione o distanza, della dimensione simbolica femminile nonché della politicità, in un'angolatura quest'ultima - che problematizza la militanza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia dell'arte. Ediz. a colori"
Editore: Touring
Autore:
Pagine: 512
Ean: 9788836578191
Prezzo: € 16.89

Descrizione:Dalle pitture rupestri ai new media, passando per l'Antica Grecia e Giotto, Leonardo e Caravaggio, Ingres e Matisse, Modigliani e Rothko: in un piccolo volume, giunto alla quinta edizione, la storia completa dell'arte occidentale, attraverso i più geniali artisti e le più importanti opere di tutti i tempi. Capitoli cronologici e sottocapitoli tematici con ampie introduzioni, tavole con le date fondamentali, biografie e focus sulle opere principali, illustrano gli artisti, le scuole, gli stili e i capolavori della pittura e della scultura che hanno caratterizzato le diverse epoche storiche, dando vita alla nostra cultura attraverso i secoli. 200 temi trattati, 10 tavole cronologiche e più di 1000 immagini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il grande ritorno. Giorgio de Chirico e la Neometafisica"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Canova Lorenzo
Pagine:
Ean: 9788834606070
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Questo volume dedicato alla Neometafisica di Giorgio de Chirico parte dalla posizione speciale di chi si trova ad analizzare l'opera dell'artista iniziando dalla sua ultima stagione, in una sorta di percorso a ritroso che si cala fino alle origini della pittura Metafisica attraversando tutte le fasi di una carriera lunga e complessa. Questa ricerca, infatti, è possibile non solo valutando la stagione neometafisica nella sua novità e originalità di contributi (che ormai non può essere più messa in discussione), ma anche nelle sue profonde relazioni con i molti e articolati periodi che l'hanno preceduta. Tutto ciò è del resto giustificato da quello che lo stesso de Chirico ha scritto, ricordando che per guardare dentro la sua opera, "per 'capire' certi misteri bisogna 'girare la posizione'; gli attacchi frontali non servono a nulla (...) per capire una creazione eccezionale e vasta bisogna cominciare a scavare 'dietro' l'opera; mai puntare lo sguardo sulla superficie con la speranza di avanzare in profondità, ma cominciare dalle quinte, cominciare dal fondo, per giungere alla superficie ed alla ribalta" (Dalla Prefazione del libro).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gaudenzio memorial. Ediz. illustrata"
Editore: Officina Libraria
Autore: Agosti Giovanni, Stoppa Jacopo
Pagine: 144
Ean: 9788833671352
Prezzo: € 18.90

Descrizione:La mostra Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari - tenuta nella primavera del 2018 nelle tre sedi di Varallo (Pinacoteca), Vercelli (Arca) e Novara (Broletto) - dà vita a un album fotografico, che dà conto dell'allestimento di Rino Simonetti. L'occasione permette a Giovanni Agosti e a Jacopo Stoppa - che di quella mostra sono stati, insieme a Gianni Romano, i curatori - alcuni approfondimenti su uno dei principali artisti del Cinquecento italiano, ma anche sulla cultura figurativa valsesiana fino a quello che è considerato l'erede di Gaudenzio: Tanzio da Varallo. Da lui si passa al suo clan, in particolare al fratello Melchiorre. Nuovi documenti permettono di delineare un suo profilo - non solo come pittore ma anche come scultore (attività che, grazie a questi nuovi apporti, si può affermare praticata pure da Tanzio) - tra l'Alsazia e la Valsesia, e forse addirittura la Baviera e persino Praga.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Surrealismo. L'arte che ha rivoluzionato l'arte"
Editore: Centauria
Autore: Marchese Giovanni
Pagine: 104
Ean: 9788869214530
Prezzo: € 19.90

Descrizione:Nato come corrente letteraria, il Surrealismo si estende presto alle arti visive influenzando e rivoluzionando la pittura, la scultura e il cinema. Il sogno prende corpo e diventa realtà, mentre l'imprevedibile si trasforma in un mezzo espressivo senza precedenti. Questa graphic novel racconta l'importanza di un movimento nato in Francia agli inizi del Novecento che ha poi coinvolto e influenzato generazioni di artisti in tutto il mondo, da Frida Kahlo a David Lynch.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Musei Civici of Pavia. The room of the Cathedral's wooden model"
Editore: Scalpendi
Autore:
Pagine: 56
Ean: 9791259550903
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con Giovanni Bellini. Dodici esercizi di lettura"
Editore: Officina Libraria
Autore: Mazzotta Antonio
Pagine: 392
Ean: 9788833670942
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Questo libro raccoglie schede, articoli, fotografie, saggi e studi, distribuiti lungo oltre un decennio di appassionata fedeltà al più grande pittore veneziano del Quattrocento: Giovanni Bellini (1430 circa-1516). Il titolo «Con Giovanni Bellini» sta a significare, oltre che «insieme a», anche «dalla parte di». I dodici pezzi - veri e propri «esercizi di lettura» - presentano una costante metodologica: partono dall'analisi formale e dall'approccio diretto, fisico, con le opere d'arte, calate nei loro contesti, fino a giungere a un più ampio esercizio critico e interpretativo dei fenomeni figurativi e storici. Particolare attenzione è dedicata alla giovinezza di Bellini, momento cruciale in cui l'arte veneziana è traghettata dal mondo tardogotico del padre Jacopo al Rinascimento del cognato Andrea Mantegna, ma anche agli anni della vecchiaia, in cui il patriarca della pittura lagunare, «pronto a rinnovarsi fino all'ultimo istante della sua vita» (Bellosi), è capace di affrontare alla pari i migliori allievi: Giorgione e Tiziano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vedere il fascismo. Arte e politica nelle esposizioni del regime (1928-1942)"
Editore: Carocci
Autore: Carli Maddalena
Pagine: 268
Ean: 9788829004898
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il regime guidato da Benito Mussolini ha fatto largo uso delle immagini fin dai giorni successivi alla marcia su Roma, sfruttando appieno la loro capacità di coinvolgere, impressionare e cambiare non solo chi le produceva, ma anche e soprattutto chi le guardava. Il progetto di rivoluzione antropologica del fascismo - la creazione di un "uomo nuovo" - è lo sfondo del libro. Vi si ricostruisce un particolare campo di impiego del potere dei media visivi, quello delle mostre temporanee organizzate, negli anni tra le due guerre mondiali, sul territorio nazionale e all'estero. Il volume ne racconta la programmazione e la realizzazione - identificando gli artisti e gli architetti che vi hanno lavorato e decifrando i temi e i miti cui sono state dedicate -, senza tralasciare l'estetica delle sale e dei percorsi espositivi, documentata da un nutrito apparato iconografico. Ne emerge come la sperimentalità di questi allestimenti abbia inaugurato un nuovo modo di comunicare con il pubblico e promosso l'Italia all'avanguardia del design e della scenotecnica europei.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le signore dell'arte. Storie di donne tra '500 e '600. Ediz. a colori"
Editore: Skira
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788857244488
Prezzo: € 37.00

Descrizione:Sulla pittura italiana tra Cinquecento e Seicento tanto è stato scritto ma sulle artiste di quel periodo molto è ancora da svelare: si tratta di figure femminili straordinarie con storie personali incredibili, spesso misconosciute. Il catalogo della grande mostra milanese, vuole affrontare il tema e raccontare l'arte e la vita di 34 diverse artiste attraverso le 150 opere esposte. Oltre alle più note, l'incredibile lavoro di ricerca svolto dai curatori dà la possibilità di ammirare artiste italiane meno conosciute al grande pubblico e nuove scoperte, le cui opere vengono esposte per la prima volta. Insieme ad Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, pittrice lombarda apprezzata da Van Dyck, Lavinia Fontana, Fede Galizia, Marietta Robusti, detta "la Tintoretta" e tante altre. Sotto la curatela di Anna Maria Bava, Gioia Mori e Alain Tapié, le opere selezionate per la mostra provengono da ben 67 diversi prestatori, tra cui le Gallerie degli Uffizi, il Museo di Capodimonte, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco, la Galleria nazionale dell'Umbria, la Galleria Borghese, i Musei Reali di Torino, la Pinacoteca nazionale di Bologna, il Musée des Beaux Arts di Marsiglia e il Muzeum Narodowe di Poznan (Polonia). Nel catalogo i seguenti testi: "Se Pablo fosse stato Pablita" Artiste italiane del Rinascimento e del Barocco, tra storia e mito di Gioia Mori; Le signore del barocco tra ritratto e autoritratto. La trasgressione dei generi di Alain Tapié; Giovanna Garzoni alla corte sabauda: i ritratti di Emanuele Filiberto e di Carlo Emanuele I attraverso la diagnostica per immagini; Giovanna Garzoni a Torino di Annamaria Bava; Una lettura per immagini attraverso le indagini diagnostiche: i ritratti dei duchi Emanuele Filiberto e Carlo Emanuele I di Marco Gargano, Matteo Interlenghi, Tiziana Cavaleri, Christian Salvatore e Isabella Castiglioni. Le opere in mostra come nel catalogo sono divise nelle seguenti sezioni: Artiste del Vasari, Artiste in convento, Storie di famiglia, Le accademiche, Artemisia Gentileschi "valente pittrice quanto mai altra femmina".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con te Maria"
Editore: Tau Editrice
Autore:
Pagine: 74
Ean: 9788862449519
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il volume raccogli alcuni scritti di S. Massimiliano Kolbe e contiene in appendice la Novena di Pentecoste. «Quando il fuoco dell'amore si accende, non può trovare posto nei limiti del cuore, ma divampa al di fuori, incendia, divora, assorbe altri cuori. Conquista anime sempre più numerose al proprio ideale: all'Immacolata!». S. Massimiliano Kolbe

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Figure del limite"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Alessandro Gatti, Samuele Strati
Pagine: 106
Ean: 9788893721202
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'ibrido terrorizza e ammutolisce ma, allo stesso tempo, affascina e incuriosisce. L'immagine dell'ibrido, del mostro dalla natura molteplice o indefinita, accompagna da sempre la storia dell'uomo, le sue mitologie e le sue forme narrative. Considerato talvolta simbolo del disordine e della violazione dell'ordine del cosmo, talvolta apparizione prodigiosa o segno premonitore, l'ibrido terrorizza e ammutolisce, ma al contempo affascina e incuriosisce. Tale ambivalenza è dovuta alla sua capacità di infrangere la regolarità della riproduzione e la continuità della consuetudine. La sua è una natura mostruosa: abita luoghi liminari, si manifesta occasionalmente, confonde con la sua morfologia costitutivamente ambigua. L'ibrido è una figura del limite: rivela un confine, vive ai margini dell'esperienza. In questo volume, il saggio di Alessandro Gatti analizza la rappresentazione di due ibridi della tradizione mitologica - l'arpia e la sfinge - a partire da fonti arti-stiche rinascimentali e barocche, allo scopo di indagarne la sovrapponibilità iconografica. Samuele Strati propone una riflessione sulla mostruosità focalizzandosi sul «luogo del mostro» e sulla contaminazione che dà origine all'ibrido, confrontando la prospettiva tradizionale e le recenti teorie postumaniste.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Caratteri urbanistici "islamici" di Cosenza Vecchia"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Rosario Chimirri
Pagine: 214
Ean: 9788849864854
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Il lavoro, riguardante la lettura di 'Cosenza Vecchia', marginalizzata e degradata, ha focalizzato l'attenzione sulle articolate testimonianze storico urbanistiche, architettoniche, figurative e antropologiche di una città di grande interesse. Qui, fra l'intreccio dei 'mondi' orientale e occidentale e la coesistenza delle dimensioni popolare e colta, emergono caratteri insediativi di matrice islamica, che, coadiuvati dalle presenze ebraiche e dalle preesistenze romano-bizantine, come è uso nel Mediterraneo, evidenziano quanto in Calabria la diffusione di tale cultura, ancora poco studiata, perché sostanzialmente ignorata, non sia solo propria dei piccoli centri ma anche dei capoluoghi o città maggiori. Il tutto approfondendo le interrelazioni tra storia umana e paesaggio, anche in ottica interdisciplinare, attraverso una ricerca condotta insieme tra docenti e discenti, che, oltre allo studio delle fonti canoniche, è approdata ad un legame forte con i luoghi. ?, così, rinvigorita la partecipazione collettiva, grazie anche alle sensazioni che gli spazi all'aperto, con i profumi, i silenzi, i cambi di luce, generano in coloro che li attraversano a piedi, facendo scoprire osservazioni inedite, stimolando la valorizzazione e il corretto riuso dell'edificato storico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sebastiano & Michelangelo nella città dei papi"
Editore:
Autore: Andrea Alessi
Pagine:
Ean: 9788889291672
Prezzo: € 27.00

Descrizione:Considerata tra le più significative nella storia dell'arte, la collaborazione tra Michelangelo Buonarroti e Sebastiano del Piombo raggiunge il suo apice con la Pietà conservata al Museo civico di Viterbo, di cui in questo volume si scandaglia l'apporto di entrambi gli artisti, la cronologia, l'iconologia e l'iconografia, oltre alla collocazione all'interno della chiesa di San Francesco. L'antica città dei papi alle porte di Roma, dove il toscano andava a curarsi alle terme e il veneziano consacrò la sua carriera, fu però, in anni successivi, anche la sede di quel movimento eterodosso composto da intellettuali e prelati noto come Ecclesia Viterbiensis, sullo sfondo del quale si paleserà tra i due una sempre minorecomunanza di intenti fino alla cessazione di ogni tipo di rapporto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tre film sul Sabato Santo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Fabio Landi
Pagine: 128
Ean: 9788810559741
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il Sabato santo rischia di essere considerato un intervallo vuoto tra la morte di Gesù e la sua risurrezione. Si tratta in realtà di un passaggio fondamentale per il cuore della fede cristiana, perché si colloca nel punto in cui morte e vita rifluiscono l'una nell'altra. Per spiegarlo, l'autore fa ricorso a tre film di Sean Penn, Spike Lee, Anne Fontaine e a un video di Bill Viola come se si trattasse di parabole contemporanee. Lo spettatore, con i protagonisti, è costretto a precipitare nel fondo oscuro della morte. Lì, con una logica sorprendentemente ineccepibile, avviene il rovesciamento e la vita si impone in tutto il suo fulgore. Luce e tenebre sono più intimamente connesse e la vittoria finale è completa proprio perché porta inscritto il dolore patito, non come un affronto fortunatamente superato o come la testimonianza di uno scampato pericolo, ma attraverso il segno dei chiodi sulle mani del Signore risorto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Arte turca. dai Selgiuchidi agli Ottomani. Ediz. illustrata"
Editore: Jaca Book
Autore: Giovanni Curatola
Pagine: 304
Ean: 9788816606357
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Le vicende della straordinaria arte turca, attraverso le quali ci guida questo libro, partono dai primi secoli dopo il Mille, quando un gruppo di popolazioni originarie dell'Asia Centrale, sotto la guida dei sovrani della dinastia Selgiuchide, si diffuse dagli estremi confini orientali fin nel cuore dell'Anatolia, sottraendo territori all'impero di Bisanzio. Insediatisi stabilmente, i Selgiuchidi fecero nascere un'arte originale che assunse l'uso della pietra dalle regioni conquistate e la utilizzò per costruire interni austeri ma, nelle facciate e nei portali, la piegò a una ricchezza decorativa incomparabile, carica di echi sciamanici della tradizione delle steppe e della passione islamica per la calligrafia e i motivi geometrici. Con il passaggio ai turchi ottomani e la conquista di Costantinopoli, il punto di riferimento artistico diventa il Mediterraneo, e l'architettura bizantina offre un modello per l'architettura ottomana. Nel Cinquecento, una volta consolidato l'impero multietnico e multiculturale, sotto il governo e il patronato di Solimano, si apre la grande stagione di Sinan: genio di una grandezza comparabile a quella di Michelangelo (furono circa contemporanei), riesce a creare un linguaggio architettonico rigoroso, capace di assorbire sia la tradizione mediterranea sia la cultura asiatica. La moschea di Solimano a Istanbul, quella di Selim a Edirne e le moschee destinate alle più importanti città dell'impero, sono infatti capolavori mediterranei e universali. Anche l'arte decorativa di quei secoli esprime desiderio del bello, passione per il colore, rigore e ricerca dell'eleganza, dai libri alle miniature, dai tessuti ai tappeti, passando per le ceramiche. Tra Settecento e Ottocento, poi, gli Ottomani rielaborano gli influssi europei e l'Art Nouveau segnerà l'arte di Istanbul, riuscendo a fondere in un equilibrio prezioso echi occidentali e orientali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "De immundo"
Editore: Abscondita
Autore: Clair Jean
Pagine:
Ean: 9788884168689
Prezzo: € 19.00

Descrizione:«Lontano è il tempo in cui san Bonaventura predicava la delectatio. Docere et delectare: a lungo l'arte ha avuto come fine di arricchire lo spirito e di deliziare i sensi. L'arte contemporanea sembra aver cambiato completamente registro. L'età del disgusto è subentrata all'età del gusto: esibizione e desacralizzazione del corpo, svilimento delle sue funzioni e delle sue forme visibili, morphings e deformazioni, mutilazioni e automutilazioni, fascinazione per il sangue, gli umori corporali e gli escrementi, coprofilia, coprofagia... Da Lucio Fontana a Louise Bourgeois, da Orlan a Serrano, da Otto Muehl a David Nebreda l'arte si è impegnata in una strana cerimonia dove il sordido e l'abiezione scrivono un inatteso capitolo della storia dei sensi. Già Platone, nel "Parmenide", affermava che il sudiciume e i peli sono cose per le quali non esiste alcuna Idea. Cos'è dunque accaduto dal Bello ideale platonico a ciò che si potrebbe definire - da aisthesis, sensazione, e da stercus, escrementi - un'estetica dello stercorario? Negli anni Trenta del Novecento, gli scritti di Bataille e di Sartre, sotto il segno di un sacer ambiguo, annunciavano questa involuzione. E il pessimismo di Freud, che considerava impossibile conciliare le rivendicazioni della pulsione sessuale e le esigenze della civiltà, sembra trovare conferma in ciò che si presenta oggi ai nostri occhi. Si pone tuttavia un problema: quale interesse hanno i responsabili delle più importanti istituzioni culturali, a Kassel, a Londra, a New York, a Parigi, a Venezia, nel consacrare questa ritualità con cui si celebra la nuda fisiologia dei corpi?» (Jean Clair)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parmigianino, «peritissimo alchimista»"
Editore: Abscondita
Autore: Fagiolo Dell'Arco Maurizio
Pagine:
Ean: 9788884168993
Prezzo: € 13.00

Descrizione:"E avesse voluto Dio che il Parmigianino avesse seguitato gli studi della pittura, e non fusse andato dietro ai ghiribizzi di congelare mercurio per farsi più ricco di quello che l'aveva dotato la natura e il cielo!... finalmente, avendo pur sempre l'animo a quella sua alchimia, come gli altri che le impazzano dietro una volta, ed essendo di delicato e gentile, fatto con la barba e chiome lunghe e malconce, quasi un uomo salvatico ed un altro da quello che era stato, fu assalito, essendo mal condotto e fatto malinconico e strano, da una febre grave e da un flusso crudele, che lo fecero in pochi giorni passare a miglior vita". (Giorgio Vasari)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Qualcuno"
Editore: Abscondita
Autore: Huysmans Joris-Karl
Pagine:
Ean: 9788884168429
Prezzo: € 22.00

Descrizione:«Le opere d'arte accompagnano costantemente Joris-Karl Huysmans (1848-1907): non solo nella sua attività letteraria, gremita di riferimenti ad artisti e dipinti, ma anche, e forse soprattutto, nelle diverse fasi della sua esistenza, delle quali le opere d'arte costituiscono il simbolico riflesso, il veicolo estetico della conoscenza di sé attraverso forme e colori. Come in una catena di specchi, vita, arte e letteratura si incalzano in un susseguirsi di intersezioni che si legittimano e chiarificano reciprocamente; le immagini, come parole dipinte, evocano suggestioni e riflessioni che la scrittura da sola sembra inabile a produrre, così come le parole sviluppano dall'eccitamento visivo indizi e ispirazioni che concorrono verso un unico destino. Gli articoli qui raccolti coprono un periodo di mutamenti cruciali nell'opera e nella vita dello scrittore, compreso il raggiungimento della celebrità, dopo l'inaspettato successo di "À rebours", che gli permette indubbiamente una maggiore libertà interpretativa in fatto di critica d'arte. Huysmans, in questi anni (il libro è del 1889), sta ormai per abbandonare l'impressionismo; è nel pieno dell'estetica simbolista-decadente e si accosta alla cultura satanista, in fondo alla quale si intravede, lontano ma inevitabile, il faticoso approdo alla fede. Di qui deriva l'eclettismo nella scelta degli artisti trattati, che vede la compresenza di Degas e Moreau, Whistler e Chéret, Cézanne e Rops. E di qui forse anche il fatto che «Qualcuno» fosse, tra i suoi libri, quello che Huysmans preferiva, proprio perché il più denso di esperienze interiori, vividamente attuali ma sospese tra un passato disatteso e un incerto avvenire.» (dallo scritto di Luca Quattrocchi)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU