Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "La vita monastica in Sant'Agostino. Commento al Salmo 132"
Editore:
Autore: Pagano Giuseppe
Pagine: 128
Ean: 9788831134606
Prezzo: € 11.00

Descrizione:«Ecco quanto è buono e quanto è soave che i fratelli vivano insieme!»: sono le parole con le quali si apre il Salmo 132, centrato sullo straordinario valore della vita fraterna. È il testo biblico che Agostino legge e analizza ampiamente nel suo Commento al Salmo 132. I Salmi hanno occupato infatti un posto rilevante nella vita e nella spiritualità dell'Ipponate, prova ne è il fatto che li ha commentati tutti, con molta attenzione e cura. Nel volume Giuseppe Pagano rilegge e commenta il testo dell'Enarratio esaminandone la visione teologica all'interno dell'opera e del pensiero agostiniano. Per Agostino la vita che si conduce nel monastero diventa in piccolo l'immagine dell'unità della Chiesa. È partendo proprio da questa immagine che l'Autore, infine, presenta la vita monastica in Agostino come una risposta alla divisione che la Chiesa d'Africa viveva al suo tempo e quindi di tutto lo scisma donatista.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento ai Salmi di lode"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Agostino dIppona
Pagine: 264
Ean: 9788831532754
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

Le Enarrationes in Psalmos sono l'opera più voluminosa di Agostino e comprendono il commento di tutto il Salterio. Qui si è scelto di presentare solo il commento di alcuni salmi di lode. In questa seconda parte sono commentati i seguenti salmi: 112, 134, 145, 146, 147, 150.Sono testi che Agostino ha spiegato ai fedeli: non sono nati, cioè, come esposizione erudita, ma come discorsi rivolti al popolo. Per questo, sebbene rivelino tutte le risorse del maestro di retorica, i commenti hanno un'impronta eminentemente pastorale. "La semplicità della forma e l'apparente costruzione disordinata e sconnessa di questi discorsi offrono un contenuto ricchissimo di dottrina teologica e spirituale e rivelano l'arte con cui il santo vescovo prendeva contatto personale con gli uditori; contatto dovuto alla sua straordinaria capacità di risvegliare la vita interiore dell'uomo. Ecco perché le Enarrationes in Psalmos sono ricercate e meditate ancora oggi" (dall'Introduzione).Introduzione, traduzione e note a cura di Concettina Borgogno.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristiano con voi. Le conversioni di Agostino"
Editore: Ancora
Autore: Adriano Caprioli
Pagine: 120
Ean: 9788851405076
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Sant’Agostino è figura umana e spirituale sempre più apprezzata, anche dai giovani. Lo testimonia la buona accoglienza dei nostri volumi a cura di Gabriele Ferlisi, ma anche le parole di Benedetto XVI in occasione della sua recente visita a Pavia: la Chiesa è chiamata a modellare il suo ruolo nella società sul modello di quanto fece Agostino. Questo saggio propone una lettura attualizzante dell’evento centrale della vicenda umana e spirituale di Agostino: la “conversione”, al termine di una travagliata ricerca spirituale. L’analisi dei testi delle Confessioni e dei Dialoghi aiuta il lettore di oggi a conoscere le tappe e le difficoltà di un cammino di conversione che oggi si apre all’interno stesso del cristianesimo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento ai salmi di lode"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Agostino d'Ippona
Pagine: 264
Ean: 9788831533263
Prezzo: € 8.50

Descrizione:

Le Enarrationes in Psalmos sono l'opera più voluminosa di Agostino e comprendono il commento di tutto il Salterio. Qui si è scelto di presentare solo il commento di alcuni salmi di lode.Il fascino e i misteri del creato e la storia della salvezza in cui Dio opera e si rivela costituiscono la prima e fondamentale radice del canto di lode. Come modelli tipici sono stati scelti i salmi 134, 145, 146, 147. Altri salmi celebrano Dio come «re eterno e universale» e tra questi sono stati selezionati i salmi 94, 99, 112. E poiché centro della lode era Sion, meta dei pellegrinaggi del popolo ebreo desideroso di incontrare il suo Dio, vengono presentati come espressione di questi sentimenti i salmi 95 e 150. Completano la rosa dei salmi commentati i salmi 18, 32, 62, 91.Sono testi che Agostino ha spiegato ai fedeli. Sebbene rivelino tutte le risorse del maestro di retorica, i commenti hanno un'impronta eminentemente pastorale.«La semplicità della forma e l'apparente costruzione disordinata e sconnessa di questi discorsi offrono un contenuto ricchissimo di dottrina teologica e spirituale e rivelano l'arte con cui il santo vescovo prendeva contatto personale con gli uditori; contatto dovuto alla sua straordinaria capacità di risvegliare la vita interiore dell'uomo».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Desiderio e piacere. Una nuova lettura delle Confessioni di Agostino"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Miles M. M.
Pagine: 152
Ean: 9788871806617
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Le Confessioni di Agostino sono, dopo la Bibbia, una delle opere religiose che hanno avuto più lettori dall'Antichità ai giorni nostri. Raccontano le vicende, intellettuali e umane, del loro autore con un tono di sincerità che le rende straordinariamente attuali. Proprio perché opera «moderna», le Confessioni richiedono una lettura e un'interpretazione che spieghino attraverso quali canali uno scrittore del V secolo possa raggiungere con tanta immediatezza la sensibilità dell'uomo d'oggi.È quanto fa Margaret R. Miles in questo saggio, che trasforma profondamente tutte le «idee ricevute» sull'opera di Agostino. Per l'autrice le Confessioni sono un testo nel quale il problema del piacere, in tutte le sue manifestazioni, occupa uno spazio centrale. Dall'analisi che ne offre, Agostino appare una figura ancora più viva e vicina di quanto si fosse finora pensato, un individuo capace di affrontare il mondo con vitalità, coraggio, vigore e passione, impegnato in una riflessione a tutto campo su quel desiderio che, come egli stesso ha scritto, «risiede nel profondo del cuore» di ogni uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le virtù cristiane. Antologia di scritti"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 168
Ean: 9788831532334
Prezzo: € 9.50

Descrizione:Agostino in tutta la sua opera si è soffermato diffusamente sulla virtù come «abito» spirituale e morale per vivere bene le azioni e soprattutto per ordinarle al Bene sommo, fine ultimo dell'uomo, che è il «Dio delle virtù». Insomma, le virtù per vivere bene e amare Dio.Quest'antologia, curata da uno dei massimi esperti italiani su sant'Agostino, Giuliano Vigini, vuole essere innanzitutto una testimonianza di come quanto il Dottore d'Ippona abbia scritto sulle virtù cristiane sia strettamente intrecciato con la sua esperienza spirituale. Ogni virtù rappresenta, in questo contesto, come un punto di luce che aiuta a camminare verso la meta finale: la prudenza, nel discernere il bene dal male; la giustizia, nel dare a ciascuno il suo; la fortezza, nel sopportare serenamente le avversità; la temperanza, nel frenare le passioni. Ma, per quanto ogni virtù svolga una sua specifica funzione, nessuna procede da sola, perché ha sempre bisogno dell'altra per andare avanti. Lo stesso vale anche per le virtù teologali (fede, speranza, carità). Ciascuna di esse si nutre dall'altra e opera mediante l'altra. La fede, certo, è l'inizio di tutto e quindi anche la sorgente delle altre virtù. Ma se la stessa fede non è sospinta dalla speranza e non è alimentata dalla carità non cammina o cammina invano. Segue l'antologia dei testi un ricco apparato con una dettagliata cronologia della vita di Agostino e un elenco completo di tutte le sue opere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Insieme, sui sentieri della carità"
Editore: Ancora
Autore: Ferlisi Gabriele
Pagine: 352
Ean: 2483100001166
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Spesso nell’affrontare le opere di sant’Agostino ci si sofferma sull’analisi del suo pensiero, come se si trattasse di un trattato di filosofia, ma si perde di vista il contenuto di riflessione teologica e ricchezza spirituale di cui i testi di Agostino d’Ippona sono portatori. Questo libro – come il precedente Solo, davanti a Te (uscito nel maggio 2006) – si propone di aiutare a cogliere questo “tesoro spirituale” dell’opera di Agostino. Mentre il volume precedente era centrato sui temi dell’interiorità, la nuova fatica di p. Ferlisi si concentra sull’altro grande polo di riflessione di Agostino: la Chiesa come comunità di fede e di servizio. Il testo è articolato in 57 meditazioni, tutte con la medesima struttura: il titolo, formulato con le stesse parole di Agostino; un sottotitolo che ne suggerisce il significato; una brevissima selezione di testi agostiniani; alcuni spunti di riflessione per dare l’input alla meditazione personale; alcune domande di verifica; e infine una preghiera agostiniana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mondo, essere e nulla. Le radici filosofiche della spiritualità agostiniana"
Editore:
Autore: Benelli Giorgio
Pagine: 152
Ean: 9788831134170
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Quali sono le radici più profonde della spiritualità agostiniana? È l'interrogativo all'origine dello studio di Giorgio Benelli, il quale evidenzia come presso gli interpreti di Agostino a fondare la sua spiritualità sia spesso la dottrina del peccato originale, dimenticando una radice più profonda, quella della creaturalità dell'uomo e del suo essere creato dal nulla. In effetti la dottrina della grazia elaborata dall'Ipponate nasce da una concezione dell'uomo incapace di realizzare tutte le sue capacità da solo e indipendente dal suo Creatore. L'uomo, dice Agostino, è capax Dei, cioè capace di partecipare alla natura divina, ma è anche indigens Deo, assolutamente bisognoso del Suo aiuto. Il presente saggio nell'analizzare particolari aspetti della spiritualità agostiniana sulla dottrina della grazia, della preghiera, dell'umiltà e dell'orgoglio e della visione della natura, offre spunti interessanti per una lettura aggiornata di sant'Agostino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera Omnia - Indice analitico generale vol. XLIV/1: A-B"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 548
Ean: 9788831194761
Prezzo: € 65.00

Descrizione:L'indice analitico generale è uno strumento utile, anzi necessario per chi voglia rintracciare le linee del pensiero e della vita intellettuale e spirituale di Agostino, un autore singolare di ingegno superiore, grande per la scienza e la vastità degli scritti. Il presente indice riprende tutti gli indici particolari di cui sono dotati i singoli volumi dell'Opera Omnia di sant'Agostino. Tale materiale è stato raccolto tramite informatizzazione, archiviato, rielaborato, controllato e ordinato. Complessivamente, le voci, o lemmi, in stretto ordine alfabetico, sono oltre 5.500, esclusi i nomi propri e le sottovoci. L'intento è quello di dare la maggiore facilità di trovare informazioni alle molte categorie dei lettori di Agostino, a chi lo ama, a chi lo studia, a chi ne parla, a chi lo commenta, anche a chi lo discute.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La regola / 1"
Editore:
Autore: Sant'Agostino
Pagine: 184
Ean: 9788831134590
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Testo "base" della vita monastica agostiniana, in quanto codice stabile di leggi fissate da sant'Agostino per orientare e organizzare la vita comune, la Regola "nasconde" in realtà una ricca dottrina spirituale e una solida teologia della vita religiosa. I suoi precetti, non molti ma essenziali, danno alla vita religiosa un orientamento forte, sicuro, moderno, che fa leva sull'organizzazione della vita in comune e sulla carità che di tutti fa un sol cuore e un'anima sola (Atti 4, 32). Rivela una conoscenza profonda del cuore umano e un'intuizione sicura delle esigenze più vere della vita consacrata. Moderazione e austerità, interiorità e ricerca del bene comune, amicizia schietta e ascesa costante verso Dio, autorità umile ed efficiente e fraternità sincera si fondono in essa per creare un equilibrio mirabile, quell'equilibrio sapienziale che è proprio del Vescovo di Ippona. Ne risulta un quadro spirituale che è insieme profondamente umano e autenticamente evangelico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il tempo"
Editore:
Autore: Sant'Agostino
Pagine: 144
Ean: 9788831147439
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"Cos'è dunque il tempo? Se nessuno m'interroga, lo so; se volessi spiegarlo a chi m'interroga, non lo so". Con queste parole inizia la riflessione di Agostino sul tempo nel libro XI delle Confessioni, che continua ad essere studiata e discussa ancora oggi. Il presente volume riproduce l'intero libro sulla classica traduzione di Carlo Carena, accompagnato da un'antologia di altre pagine agostiniane sul tema tratte da varie opere, dai commenti alla Genesi sino alla Città di Dio. L'introduzione aiuta il lettore meno esperto a scoprire i ricchi significati filosofici, teologici e spirituali della riflessione di Agostino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: ""Nutre la mente solo ciò che la rallegra". Le "Confessioni" di sant'Agostino"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore: Paola Fandella, Luigi F. Pizzolato
Pagine: 144
Ean: 9788834314692
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Hanno più di 1500 anni eppure parlano agli uomini di oggi con una immediatezza e una profondità senza precedenti. Il ‘cuore inquieto’ con cui Agostino rilegge la propria vita alla luce della sua intensa esperienza di fede è anche il nostro cuore moderno alle prese con la domanda più antica del mondo: l’uomo è artefice della propria felicità? Leggere le Confessioni vuol dire confrontarsi con i temi più intimi, mettere a nudo le emozioni, le insoddisfazioni e i desideri che vivono nel nostro animo, e che da un classico della letteratura cristiana riportano al nostro mondo di europei moderni. Qual è il rapporto tra la bellezza e la verità? È possibile un’amicizia vera e duratura? Quanto è libera la volontà dell’uomo? Siamo schiavi del tempo o possiamo in qualche modo dominarlo? Come confrontarci con l’esperienza del male e del dolore? Agostino, nostro fratello, cerca risposte per sé e per noi. E oggi la sua ‘voce’ ha una nuova opportunità, frutto di un’iniziativa che ha riscosso un meritato successo: la lettura quasi integrale delle Confessioni da parte di grandi ‘voci’ di oggi, attori come Glauco Mauri, Alessandro Preziosi e altri. Il CD con le registrazioni di queste letture, tenutesi nell’Università Cattolica di Milano da gennaio a marzo 2006, è unito a un volume che raccoglie i commenti ai testi agostiniani dei più grandi specialisti in materia, seguendo un modello di accostamento ai classici che restituisce ai testi fondamentali della nostra tradizione culturale una nuova vita, nell’emozione della lettura e nella comprensione dei contenuti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agostino inForma l'Occidente"
Editore: Jaca Book
Autore: Przywara Erich
Pagine: 159
Ean: 9788816407701
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"La nuova vita di Agostino fra i moderni, da Descartes fino a Hegel, da Baader fino a Kierkegaard, passa attraverso gli sconvolgimenti del nostro presente per sfociare nel tempo escatologico della terza (ed ultima?) Europa: l'Europa dell"umanità". Se è vero che ogni nostra domanda, e ogni nostro scacco, derivano da quelle tensioni che Agostino ha esperito sigillandole in formule precise e ricche di futuro, le parole con cui - nel 1933 - Erich Przywara apre questo agile saggio, in cui si cimenta in un'ambiziosa "resa dei conti" tra Agostino e la tradizione filosofica dell'Occidente, rappresentano sia il punto di irradiazione di un'analisi serrata e implacabile, sia l'indicazione di un metodo di pensiero. Le opposizioni tra intellettualismo cartesiano ed hegeliano e tragicità dell'esistenza (come in Pascal e Kierkegaard) vengono articolate nelle incandescenti pagine di questo filosofo - ancora poco conosciuto in Italia - intorno a una concezione di tradizione che si scopre vivente, vale a dire sempre dentro l'uno provocato dall'incontro/scontro tra logos greco e linguaggio cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La presenza di Dio. Lettera a Dardano"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 120
Ean: 9788831147422
Prezzo: € 7.50

Descrizione:La Lettera "De praesentia Dei", scritta da Agostino a Dardano in risposta a un quesito di quest'ultimo, è un vero e proprio trattato sul tema della presenza di Dio e dell'inabitazione dello Spirito Santo. Nell'opera Agostino espone con maestria una verità che ha due facce: l'aspetto naturale della presenza di Dio (cioè come e perché Egli è presente in tutti) e quello soprannaturale (cioè la presenza dello Spirito Santo ovvero della Trinità nell'uomo).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sant'Agostino e la teologia trinitaria del XX secolo"
Editore:
Autore: Sguazzardo Pierluigi
Pagine: 664
Ean: 9788831133623
Prezzo: € 36.00

Descrizione:La teologia trinitaria, in seguito al Concilio Vaticano II e al dibattito teologico che questo evento ha suscitato, ha conosciuto nel XX secolo sviluppi significativi. Tale rinnovamento si è soprattutto delineato in corrispondenza del ripristino o della riconsiderazione delle fonti bibliche e patristiche. In questo ambito un posto di rilievo spetta sicuramente al "De Trinitate" di sant'Agostino. Il presente lavoro intende valutare il rapporto tra l'opera agostiniana e la teologia del XX secolo. Nella prima parte si evidenziano le diverse interpretazioni che sono state date del pensiero trinitario dell'Ipponate. Nella seconda parte l'Autore dimostra come i contenuti agostiniani, se correttamente compresi, rappresentino un sicuro riferimento nell'approfondimento di quelle tematiche che sono proprie dell'attuale ricerca teologica e conservino un valore e un'attualità perenni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cuore e la grazia in sant'Agostino. Distinzione e corrispondenza"
Editore:
Autore: Tantardini Giacomo
Pagine: 368
Ean: 9788831134163
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Le lezioni, tenute da don Giacomo Tantardini nei Convegni sull' attualità di sant'Agostino all'Universitàdegli Studi di Padova e qui presentate, costituiscono un "caso" di grande interesse culturale. Una volta riconosciuta l'originale, e per certi versi sorprendente, apertura al dialogo, dimostrata dall'Università di Padova, occorre, però, riconoscere anche la straordinaria capacitàpedagogica di don Giacomo, che, rinunciando alla fredda e distaccata lezione cattedratica, ha lasciato umilmente parlare un classico dell' esperienza umana e cristiana del calibro di sant'Agostino, accontentandosi di metterne in evidenza la profondità e l'attualità del pensiero».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere di sant'Agostino. Introduzione generale"
Editore:
Autore: Trapè Agostino
Pagine: 392
Ean: 9788831194754
Prezzo: € 55.00

Descrizione:L'OPERA OMNIA DI SANT'AGOSTINO è pubblicata in edizione latino-italiana, a cura della Nuova Biblioteca Agostiniana, fondata da p. Agostino Trapè, ora diretta da p. Remo Piccolomini con la collaborazione dei più noti studiosi del pensiero di Agostino. Il testo latino è confrontato con le migliori edizioni critiche. La traduzione italiana, curata dai maggiori specialisti, è fedele e accurata. Volumi rilegati in tela, carta india, tavole a colori fuori testo, formato 16,5x23,5.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le confessioni"
Editore: Rizzoli
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 416
Ean: 9788817009690
Prezzo: € 9.00

Descrizione:"Questa è l'autobiografia sanguinante di uno scrittore geniale, di un pensatore profetico, di un uomo che si espone senza sconti al giudizio della storia, ma soprattutto di un'anima che testimonia la necessità della relazione con Dio. Chi può non riconoscere in Sant'Agostino un suo fratello intimissimo? Chi non condivide con lui il desiderio essenziale di conoscere il mistero della creazione e il bisogno assoluto di essere amati?" (Christian Raimo)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Solo, davanti a te. Meditazioni agostiniane"
Editore: Ancora
Autore: Ferlisi Gabriele
Pagine: 304
Ean: 9788851403690
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Spesso nell'affrontare le opere di Sant'Agostino ci si sofferma sull'analisi del suo pensiero, come se si trattasse di un trattato di filosofia, ma si perde di vista il contenuto di riflessione teologica e ricchezza spirituale di cui i testi di Agostino d'Ippona sono portatori. Questo libro si propone di aiutare a cogliere questo "tesoro spirituale" dell'opera di Agostino. È articolato in 52 meditazioni, tutte con la medesima struttura: il titolo, formulato con le stesse parole di Agostino; un sottotitolo che ne suggerisce il significato; una brevissima selezione di testi agostiniani; alcuni spunti di riflessione per dare l'input alla meditazione personale; alcune domande di verifica; e infine una preghiera agostiniana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La catechesi ai principianti. De catechizandis rudibus"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 112
Ean: 9788831528405
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Il testo che presentiamo è forse la più conosciuta e apprezzata sintesi della fede cristiana composta nei primi secoli di vita della Chiesa.A un diacono che gli chiede come impostare la catechesi a coloro che vogliono diventare cristiani e non conoscono nulla di teologia e tradizioni di fede, Agostino D'Ippona rispose con questo volumetto. In esso sono esposte preziose e attuali indicazioni di metodo e due discorsi di presentazione della dottrina e della vita nuova dei credenti: uno più diffuso, l'altro più breve.Introduzione, traduzione e note di Anna Maria Velli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia come dialogo. A confronto con Agostino"
Editore:
Autore:
Pagine: 328
Ean: 9788831134156
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Consapevole che la verità risiede nell'animo umano, Agostino individua nel dialogo - l'accorto e mirato scambio di domande e risposte tra due o più interlocutori - il metodo migliore per portare alla luce questa conoscenza latente. Per la centralità in Agostino di tale visione della filosofia, i contributi disegnano un duplice percorso di analisi e di approfondimento sul tema.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento alla 1ª Lettera di Giovanni"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 200
Ean: 9788831114301
Prezzo: € 6.00

Descrizione:

Opera tra le più celebri di Agostino, il "Commento alla Prima Lettera di Giovanni" nasce intorno al 413, in occasione delle festività pasquali. Si tratta di un tractatus, ovvero di un commento orale compiuto davanti ad un uditorio presente. Agostino spiega e commenta il testo giovanneo nel quale "si tesse, più che in altri scritti, l'elogio della carità". La carità è l'essenza stessa della vita divina; Dio è amore in un continuo, gratuito dono di sé. L'uomo è chiamato a rispondere all'amore di Dio attraverso un amore benevolo, umile, paziente e gratuito verso il prossimo senza alcuna distinzione o divisione. Grande pastore di anime e sensibile oratore, Agostino dosa linguaggio e argomento alle reazioni degli ascoltatori.


ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

Il contenuto del commento agostiniano alla lettera di Giovanni non si presta ad una facile catalogazione: vi si parla della carità — questo ne è il tema centrale — non tanto per disquisire su di essa, quanto piuttosto per esortare i cristiani ad amare, realizzando il duplice precetto di Gesù Cristo al riguardo. E se tale contenuto si vuole capire integralmente è dal punto di vista dell'esortazione che ci si deve porre.

E l'incitamento l'elemento di maggior rilievo in questa trattazione; un incitamento appassionato, convinto, che fa gioco sulle sue possibilità di presa nell'ordine affettivo; un incitamento che proprio per questo va alla ricerca di valide ragioni, di motivi che tocchino l'uomo fin nelle sue viscere e non lo lascino indifferente.

Il fulcro degli argomenti di persuasione sta nella validità della Scrittura: non è che questo venga esplicitamente detto, ma dal modo in cui essa viene citata, dal modo di sottolinearne le espressioni risulta evidente che la Scrittura parla in maniera decisiva. O forse sarebbe meglio dire, suadente, senza ambiguità e senza parzialità. Agostino cita e commenta la Bibbia, sentendosi penetrare da quanto il testo dice, tanto che la persuasione ne è logica prima conseguenza. E di questo egli sembra convinto per tutti: egli apre a tutti, commentando il significato scritturistico, perché ne consegua che tutti ne siano presi come avviene per lui. Si pensi che qui tutto si opera nella prospettiva di quel movimento vitale che è la carità e si potranno così percepire nel loro forte valore esortativo i modi di procedere di Agostino nel presentare il testo biblico.

Il cristiano poi in queste argomentazioni persuasive sente totalmente portata in discussione la sua stessa adesione a Dio attraverso la fede: poiché secondo Agostino l'adesione a Dio non può manifestarsi che attraverso la carità. fede e amore convivono nel vero discepolo di Gesù Cristo tanto da poter dire che l'eretico nega l'una e l'altra virtù, da qualunque punto parta.

Ma come Agostino presenta la carità? Innanzitutto e fondamentalmente egli ce la propone come l'essenza stessa della vita divina: perché Dio è carità.

Agostino intuisce, sulla base del dato scritturistico, che Dio è vita, e perciò egli è luce, luce di coscienza che non lascia tenebre in se stessa, in nessun angolo, luce che permette una autodeterminazione perfetta nella verità. Per questo Dio è amore; amore senza macchia, amore senza nessuna diminuzione di peccato; poiché in quella luce il peccato non può esistere. Ci troviamo di fronte ad una concezione di Dio in cui l'amore non è soltanto una qualità o una componente dell'essere, ma piuttosto l'essere stesso: egli è vita, luce, amore in consequenzialità dell'essere se stesso. E le cose non possono stare diversamente, senza distruggere quello che Dio è. E si delinea l'essenza della Trinità: amore che vive in pienezza.

In questa visione si specificano altri elementi che diventano esortativi per l'uomo alla pratica dell'amore: l'assenza di peccato, già detta, e la capacità di dono. Poiché Agostino vuole spingere l'uomo a vivere l'amore nella massima autenticità possibile, egli ricerca in Dio quegli elementi che l'uomo possa riprodurre in sé, in questa prospettiva. L'assenza di peccato si presenta come una caratteristica che aumenta, non diminuisce la vita e l'amore, come una caratteristica di ordine vitale constatabile nell'ordine delle azioni, come un fatto interamente assumibile dall'uomo. La purezza di Dio è infinita e non lascia luogo a tenebre: l'uomo viva fuori dalle tenebre del peccato ed avrà l'integrità dell'amore. La capacità di dono di Dio è da noi sperimentata invece direttamente in noi medesimi: Dio ci ha amato e perciò esistiamo: Dio ci ama e perciò esiste il Cristo per noi. E perché Dio ci ama? Non per noi, ma perché egli — Dio — ha in sé questa mirabile capacità di donare. Ne risulta una «grandiosa gratuità» che pone Dio in nobilissima superiorità sull'uomo e l'uomo nella necessità di imitarlo per avere in sé ancora la vita. L'amore è dono gratuito di Dio, in Dio che è vita; se l'uomo perciò vuol raggiungere la vita raggiunga l'amore del dono gratuito.

La testimonianza vivente di tale dono è la persona di Cristo che si presenta, in questo trattato sulla carità, come una domestica figura di maestro, di compagno, di amico. Maestro ci appare il Cristo nel continuo richiamo alle sue parole, ai suoi esempi, anzi per questo è venuto a parlare della carità. Ma egli è un maestro vicino ai suoi discepoli con una tale buona dimestichezza di vita da renderlo anche affettuosamente legato a loro, come compagno di cammino, come amico, che conosce e compatisce e vibra con loro. L'amore di Dio trova nel Cristo la realizzazione pratica, l'esempio per l'uomo. «Egli è il Signore», ma questo è detto come in famiglia i figli dicono semplicemente «il babbo»: un'autorità che è un esempio e un sostegno.

Nell'uomo, a somiglianza di Dio, la carità si realizza pure nella vita: una vita in cui la luce tolga il peccato che è tenebra e lasci perciò la coscienza in un dominio di sé pieno e libero da deviazioni egoistiche. Una vita soprattutto che sia dono continuo di se stessi, proprio come Dio è e come il Signore ci ha insegnato a fare. E non si minimizzi l'insegnamento: la correlazione esistente tra vita, assenza di peccato, luce, dono di sé costituisce uno stimolo di tale profondità da porre l'uomo in una continua ricerca di Dio, origine della vita, per poter tendere alla meta dell'amore e per sentire che qui è la verità.

Sulla base di tali concetti, la carità si esplica secondo la parola di Giovanni e secondo il commento agostiniano nella realizzazione del duplice precetto dell'amore di Dio e dell'amore del prossimo in una posizione di reciproca interdipendenza vitale.

L'amore per Dio è visto da sant'Agostino come un'adesione che è fatta di conoscenza e di attrazione a Dio: un movimento che abbraccia tutta l'estensione del vivere umano. Dio è l'amore e come tale deve venir conosciuto e inteso e voluto dall'uomo, che arriva così alla sintesi di conoscere l'amore per poter amare i fratelli. Ma quando Agostino si pone nella prospettiva negativa della ricerca di Dio da parte dell'uomo, ci rivela ancor più la realtà vitale del precetto dell'amore di Dio che risulta un fatto più che un comando: il cattivo non può vedere Dio, egli afferma a dimostrazione che di slancio vitale si tratta e non di imposizione esteriore di un comando.

Indubbiamente deriva da tutto ciò che questo amore-vita è dono di Dio che cresce nell'uomo in una simbiosi di movimenti umani e divini che costituiscono l'essere stesso del cristiano. E ci sembra infine doveroso sottolineare un altro concetto che riafferma i precedenti nella linea di pensiero esposta: e cioè come l'amore rende figli di Dio, così l'odio rende figli di Satana. Agostino si serve anche dei ripieghi negativi del pensiero per giungere alle sue conclusioni: l'odio è demonio, è morte proprio perché l'amore è vita, è Dio. Consegnarsi alla morte con l'odio è la cosa più obbrobriosa che l'uomo possa fare di se stesso; come viceversa il donarsi alla vita con l'amore è la più esaltante.

L'amore per i fratelli che costituisce la seconda parte del precetto della carità ne è anche, per Agostino sulla falsariga di Giovanni, l'atto manifestativo essenziale: non ci può essere amor di Dio senza amore per il prossimo o, più semplicemente ancora, senza di questo l'amore non c'è. Ma verso chi deve dirigersi e come si attua?

L'amore del prossimo ha per oggetto tutti gli uomini senza nessuna distinzione o divisione. Cristo infatti è morto per tutti e tutti egli ha riunito nella Chiesa. L'universalità della redenzione è il movente e il tipo della estensione della carità; e il peccato degli scismatici donatisti sta proprio in questo andare contro il significato universale e dell'opera redentrice di Cristo, dell'esistenza della Chiesa e perciò della carità.

In tale universalità dell'amore fraterno sono compresi coloro che ci sono vicini, i fratelli nella fede che non conosciamo ed anche i nemici verso i quali la carità viene ordinata per il solo fatto che essa è carità.

L'attuazione della carità si esplica attraverso un sostanziale volere il bene del prossimo che superi le apparenze e guardi alle anime dei nostri fratelli. Tale amore non può esistere nel cristiano se egli è interessato e soprattutto se egli è orgoglioso, poiché l'orgoglio vede se stesso e non gli altri come meta delle proprie azioni; perciò l'amore è gratuito, tende all'uguaglianza, è benevolo, umile e paziente. Ma il suo fondamento più alto è il suo rapporto con Dio, imitato nel suo donarsi nel Figlio a noi.

Così la carità diventa vita, diventa anzi Chiesa nella quale la pienezza della legge che è l'amore risulta essere il tessuto connettivo che tiene unite tutte le membra in modo che sia Dio tutto in tutti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La catechesi"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 184
Ean: 9788831147408
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nel 400 d.C. il diacono Deogratias, di fronte alle difficoltà incontrate nell'annuncio del Vangelo e nell'esercizio della catechesi, si rivolge ad Agostino presentadogli una serie di problematiche di ordine metodologico e psico-pedagogico e di ordine contenutistico. È questo l'episodio all'origine del "De catechizandis rudibus", piccola opera agostiniana che ha avuto lungo il corso dei secoli un largo influsso sugli scritti e sulla pastorale catechetica. Con il termine "rudes" Agostino indica i nuovi nelle cose di Dio, da iniziare alla fede cristiana. Che cosa e come insegnare? Nell'opera propone una serie di elementi che, assunti a metodologia, diventano una concreta risposta alla "fatica" del cammino catechetico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera omnia vol. XXXVI - Enciclopedia"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 392
Ean: 9788831194747
Prezzo: € 55.00

Descrizione:Il "De dialectica", il" De rhetorica", l'"Ars pro fratrum mediocritate breviata" e le "Regulae", opere per lungo tempo ritenute spurie, sono oggi dagli studiosi, anche se con molte riserve, attribuite ad Agostino. Secondo la testimonianza dell'Ipponate, questi scritti dovevano andare a comporre un'opera in più libri sulle discipline liberali. Il progetto viene concepito durante il soggiorno milanese quando matura la conversione al cristianesimo, evento decisivo della sua vita (386ca.). Tracciando il cammino delle arti liberali, Agostino si ripromette di giungere e "di condurre gli altri alla conoscenza delle realtà incorporee passando prima attraverso quelle corporee".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La croce"
Editore:
Autore: Agostino (sant')
Pagine: 248
Ean: 9788831147415
Prezzo: € 15.50

Descrizione:Consapevole della centralità della croce nel disegno salvifico di Dio sull'umanità e della straordinaria molteplicità di rimandi a essa nell'Antico e nel Nuovo Testamento, Agostino si impegna nella sua interpretazione e meditazione lungo tutto l'arco della vita come confermano i numerosi riferimenti alla croce di Cristo, disseminati in tutta l'ampia produzione dell'Ipponate. Ciò che Agostino intende evidenziare è che la scelta di Gesù di portare la croce sulla quale verrà messo a morte è una lucida indicazione su cosa debba significare la vita cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO