Articoli religiosi

Libri - Patristica



Titolo: "Pacomio, servo di Dio e degli uomini"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore:
Pagine: 602
Ean: 9788882274627
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Per la prima volta sono qui tradotti i testi biografici più antichi scritti in greco riferiti a Pacomio e ai suoi discepoli. Questo corpus di testi permette la conoscenza di Pacomio (292 ca-346), spesso definito come il "fondatore del monachesimo cenobitico" (da coenobium, "comunità"). Pacomio può non aver inventato il monastero come tale, ma fu certamente un pioniere e un genio organizzativo. L'opera da lui realizzata gli procurò una fama internazionale, e le regole da lui composte furono un modello per i legislatori monastici successivi (da Basilio a Benedetto e Agostino).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento all'Apocalisse"
Editore:
Autore: Beda Il Venerabile
Pagine: 228
Ean: 9788831182423
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Perché partire dal fondo, dall'ultimo testo delle Sacre Scritture? Perché iniziare i propri studi teologici proprio dall'Apocalisse? Forse perché è uno dei testi più enigmatici di tutti, quello di cui lo stesso san Girolamo diceva che ogni parola racchiudeva in sé un mistero e meritava riflessione e considerazione; forse perché è uno dei testi più dibattuti, per cui Beda può (e vuole) inserirsi in un ampio e vario dibattito. Forse perché l'inizio dell'VIII secolo fa sentire il giorno del Giudizio particolarmente vicino? Certo le pagine di Beda affascinano il lettore anche moderno, nella loro capacità di costruire giochi di immagini e significati, sempre avendo in mente lo scopo primo: aiutare il lettore nella crescita della sua fede. E questo fine ha cercato di rispettare anche la presente traduzione, unendo il rispetto per il testo con la comprensibilità che non allontana il lettore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Omelie sul Cantico dei cantici"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: San Gregorio di Nissa
Pagine: 256
Ean: 9788810216118
Prezzo: € 20.40

Descrizione:Considerato tra i massimi interpreti del Cantico dei cantici, a cui dedicò una raccolta di quindici folgoranti omelie, Gregorio di Nissa si rivela seguace di Origene nell'interpretazione allegorica delle Scritture, di cui sostiene tuttavia anche il valore letterale.In questi testi, Gregorio condensa la riflessione teologica dell'età matura e vede nel libro sapienziale l'allegoria dell'iniziazione a Dio. La potenza creatrice della Parola, presenza stessa del Verbo, è attingibile in un processo di purificazione e di sintonizzazione mistica a cui l'interpretazione allegorica facilita il cammino. La scrittura interpretativa è a sua volta una celebrazione del potere della parola, che crea infinite immagini, fantasie di cose, piante, animali e racconti fino a ricoprire il già ricco testo biblico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita di Antonio"
Editore:
Autore: Sant'Atanasio di Alessandria
Pagine: 160
Ean: 9788831182416
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Un classico della letteratura patristica sulla vita monastica.La biografia di S. Antonio - monaco nativo di Alessandria d'Egitto, vissuto tra il III e il IV secolo - è il best-seller della letteratura cristiana; è infatti una lunga lettera scritta (IV sec.) in greco dal vescovo Atanasio ai monaci d'Occidente al fine di indicare loro nella figura di Antonio Abate l'ideale monastico puro. La Vita, qui presentata nella prima vera traduzione italiana, è interessante per l'attualità del messaggio, mentre l'introduzione evidenzia l'importanza della trasmissione e della diffusione di idee anche in ambiti apparentemente molto lontani fra loro (ascetismo cristiano e yoga). Note di commento, ricchissime e puntuali, sotto vari aspetti - filologico, storico, esegetico e storico-religioso -accrescono il valore di questo volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In ascolto dei Padri"
Editore: Marcianum Press
Autore: Giorgio Maschio
Pagine: 308
Ean: 9788865124246
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Da Gesù agli apostoli, dalle prime comunità cristiane a personaggi come Ireneo, Ambrogio e Agostino, a Benedetto da Norcia e Pier Damiani, i Padri non sono affatto relegati in un passato ormai estinto, ma nostri contemporanei. Chi entra nella loro familiarità potrà sentire che ad essi ci si può affidare, come ad amici sempre presenti e disponibili ad aprire gli scrigni della loro sapienza per donarci, di volta in volta, qualcuno dei loro tesori. "Non valgono quanto alle loro personali opinioni, ma perché ci dicono quello che è ritenuto vero ed è sempre stato considerato tale da tutte le Chiese, ininterrottamente, dal tempo degli apostoli fino ai nostri giorni" (J.H. Newman).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Avvio alla Patrologia"
Editore: Edusc
Autore: Jeronimo Leal
Pagine: 370
Ean: 9788883335013
Prezzo: € 30.00

Descrizione:L'opera offre una breve introduzione ad alcuni Padri della Chiesa, corredandola con un'antologia di testi scelti. Ciascun capitolo riproduce il modulo didattico di una lezione. La scelta di testi è stata fatta secondo una prospettiva esegetica, tentando di sottolineare essenzialmente gli aspetti biblici dei testi patristici che, pur rap­presentando una naturale continuazione della Scrittura e spesso contemporanei ad essa, non sono entrati nel canone in quanto non ispirati. Si tratta, pertanto, di una scelta tematica, che è uno dei diversi modi di presentare questa materia. Come indicato nel titolo, quest'opera vuole essere un avvio che incoraggi lo stu­dente ad approfondire la lettura dei testi patristici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non c'è felicità senza amici"
Editore: Glossa Edizioni
Autore: Antonio Montanari, Carlo M. Poggi
Pagine: 173
Ean: 9788871053578
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Nonostante la sua profonda sensibilità per l'argomento, Agostino non mai ha composto alcun trattato sistematico dedicato all'amicizia. Questo tema tuttavia percorre diverse pagine dei suoi scritti, e la sua riflessione arriva sino a innovare, grazie alla ricchezza dell'esperienza cristiana, il contenuto che la tradizione classica gli attribuiva.Il percorso che qui viene proposto intende verificare la particolare declinazione delle relazioni interpersonali che hanno arricchito la vita del vescovo d'Ippona. La scelta è stata tuttavia di privilegiare i testi rispetto all'ambizione di una ricostruzione della sua teoria dell'amicizia e delle sue definizioni. Per questo, al lettore è affidata la fatica e la bellezza di accostare direttamente le pagine agostiniane, seppure delicatamente guidato e accompagnato da brevi introduzioni e da un sobrio apparato di note, attraverso i quali è facile cogliere qualche ipotesi interpretativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Misericoria, Fede, Giudizio"
Editore: Tau Editrice
Autore: Marcotullio Giovanni
Pagine: 96
Ean: 9788862444132
Prezzo: € 5.00

Descrizione:In un contesto in cui la frase "chi sono io per giudicare?" è diventata uno slogan agli antipodi rispetto alle intenzioni di chi l'ha pronunciata, la parola di Gesù (Matteo 23,23) che elenca assieme alla fede e alla misericordia, il "giudizio" per primo come punto più importante della Legge, deve senz'altro far riflettere: non si tratta di scegliere fra il giudicare e l'essere misericordiosi, bensì di tenere insieme, con la fede, il giudizio e la misericordia.In questo volume antologico vengono presentate alcune pagine sulla Misericordia tratte dagli scritti dei Padri della Chiesa. Il Curatore ne introduce il senso e offre una guida alla lettura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere/1 - Paolo Diacono"
Editore:
Autore: Bottecchia Deho' M.E.
Pagine: 320
Ean: 9788831190985
Prezzo: € 78.00

Descrizione:In edizione latino-italiana, l'opera storica più significativa del monaco cassinese formatosi alla corte dei Longobardi. Nel 774 d.C. cade la vittoria di Carlo Magno sui Longobardi: con questa data si chiude la storia dei Longobardi come popolo autonomo e sovrano, e il regno longobardo passa ai Carolingi. Cambia così la storia del mondo occidentale. Tra le sue opere più celebri, l'Historia Langobardorum di Paolo Diacono, storico illustre dell'Italia altomedievale, si inserisce nel filone della storiografia a indirizzo nazionale non romano. L'opera, che giunge fino alla fine del regno longobardo con la morte di Liutprando (744), annovera tra le fonti: tradizioni, saghe e canti popolari, relazioni di viaggiatori, osservazioni personali, luoghi veduti, avvenimenti di cui è stato testimone, epitaffi di Droctulfo a Ravenna, di Cedoaldo a Roma, di Ansprando a Pavia e opere di scrittori latini: Naturalis historia di Plinio, Eneide di Virgilio, Metamorfosi di Ovidio, Epitome di Giustino, Storia di Sesto Aurelio Vittore (sec. IV d. C.), commentario di Servio a Virgilio; prefazione al Digesto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Te Beata, o porta dell'Eden"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Giovanni Damasceno
Pagine: 112
Ean: 9788821595691
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Delle quattro omelie di Giovanni Damasceno dedicate alla madre di Dio, tre sono state raccolte nel presente volume: la prima commenta la natività della Vergine; le due che seguono si concentrano sulla sua dormizione. Lo stile, evocativo ma complesso per la densità dei suoi riferimenti teologici, è qui e là intervallato da ammiccamenti alla tradizione apocrifa e alla devozione più popolare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vita di Germano di Auxerre"
Editore:
Autore: Costanzo di Lione
Pagine: 88
Ean: 9788831182409
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Un'opera che offre una preziosa testimonianza storica, politica, sociale ed ecclesiale del V secolo. Opera agiografica nella quale si narra la vita di Germano vescovo di Auxerre in Gallia tra il 418 e il 448, lo scritto è privo di date secondo l'uso dell'agiografia del tempo, disinteressata agli eventi storici e tesa invece all'edificazione del lettore; è concentrato piuttosto sull'ascesi personale di Germano, sui suoi viaggi e sui suoi miracoli più che sulla attività pastorale in senso lato. Ciò che si intende far emergere è la vita di un alter Christus: le guarigioni, gli esorcismi, il dominio sugli elementi naturali richiamano alla mente eventi biblici soprattutto neotestamentari che fanno di Germano un riflesso e un'imitazione di Cristo. Un testo utilissimo per informazioni sull'azione di Germano, nonché della situazione politica, sociale ed ecclesiale del suo tempo. La Vita è l'unica opera conosciuta di Costanzo del quale si hanno poche notizie. Il testo, risalente al 470-475 spesso retoricamente elevato, rivela una persona colta, familiare dei classici latini oltre che della Bibbia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vigna di Naboth"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ambrogio (sant')
Pagine: 136
Ean: 9788810210116
Prezzo: € 13.50

Descrizione:L'antica storia biblica di Naboth, l'uomo accusato ingiustamente e lapidato per essersi rifiutato di vendere la propria vigna ad Acab, re di Samaria, viene commentata in questo intenso testo di Ambrogio, composto nell'ultimo ventennio del IV secolo. La vicenda narrata nel primo libro dei Re, «antica per età» ma quotidiana nel costume, rappresenta l'avidità della ricchezza e la sorte che spetta ai poveri; essa è inoltre paradigmatica delle dinamiche della sopraffazione che il vescovo di Milano vedeva moltiplicarsi nella città del suo tempo, segnata dall'impoverimento generale e dalla prepotenza dei pochi proprietari di latifondi. La difficoltà di dare alla storia di Naboth una precisa data di nascita, di riconoscerne il genere letterario (omelia o trattato?) e forse lo stesso contenuto dell'opera possono aver influito sulla scelta di una soluzione semplicistica, che ha riduttivamente catalogato questo testo tra le operette moraleggianti che prendono di mira le ricchezze ed esortano a una più equa distribuzione dei beni. In realtà si tratta di un testo forte e di straordinaria attualità nella Chiesa di Papa Francesco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antonio"
Editore: Il Mulino
Autore: Peter Gemeinhardt
Pagine: 227
Ean: 9788815257994
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Predicatore, taumaturgo, campione di vita monacale, protettore contro l'ergotismo (il "fuoco di sant'Antonio"), per oltre mille e cinquecento anni Antonio ha incarnato molti ruoli, anche contraddittori, che ne hanno definito l'immagine nella storia. Nella cultura popolare è ricordato come fondatore del monachesimo cristiano e primo degli abati, ma anche come colui che seppe resistere alle tentazioni del demonio. Il libro racconta la storia del santo vissuto nel III secolo, dall'infanzia nel Medio Egitto all'eremitaggio nel deserto, fino alla morte alla veneranda età di 105 anni, e ricostruisce la fortuna successiva del suo modello di ascetismo, capace di ispirare anche - si pensi a Bosch, Flaubert, Dali - la letteratura e l'arte.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulle spalle dei giganti"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Raniero Cantalamessa
Pagine: 128
Ean: 9788821592898
Prezzo: € 14.00

Descrizione:I grandi Padri della Chiesa sono figure eterne, capaci di illuminare la nostra fede anche oggi. Padre Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia e volto noto della televisione, conduce il lettore alla riscoperta delle grandi verità del credere cristiano abbinandole alle figure dei più grandi Padri della Chiesa, da Sant'Atanasio a Sant'Agostino, Sant'Ambrogio, San Gregorio Magno... Un'opera lucida e illuminante sull'essenza della fede. «Noi ? diceva Giovanni di Salisbury ? siamo come nani che siedono sulle spalle dei giganti, di modo che possiamo vedere più cose e più lontano di loro, non per l'acutezza del nostro sguardo o con l'altezza del corpo, ma perché siamo portati più in alto e siamo sollevati da loro ad altezza gigantesca». Questo pensiero ha trovato espressione artistica in certe statue delle cattedrali gotiche del medio evo, in cui sono rappresentati personaggi dalla statura imponente che reggono, seduti sulle spalle, degli uomini piccoli, quasi dei nani. I giganti erano per essi, in primo luogo, gli evangelisti e poi Padri della Chiesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sant'Ambrogio e la sua età"
Editore: Jaca Book
Autore: Paredi Angelo
Pagine: 392
Ean: 9788816413023
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

«Non sorprende che per 1'Expo Milano 2015 venga ripubblicato il volume di Angelo Paredi Sant'Ambrogio e la sua età, apparso in terza edizione ampliata e aggiornata nel 1994, dopo la prima del 1940. A raccomandare il volume è, anzitutto, la figura a cui è dedicato, ossia il vescovo sant'Ambrogio, simbolo di Milano, del suo spirito, della sua storia e della sua cultura. Ma a motivare la riedizione concorre indubbiamente anche il valore dell'opera di Paredi, del quale rappresenta il capolavoro e che è divenuta un classico nella bibliografia santambrosiana […] Sant'Ambrogio è collocato da Paredi dentro un ampio e analitico contesto storico; tuttavia, assai più di quello che possa sembrare a una prima impressione, Ambrogio traspare anche irresistibilmente, da cenni sobri ma penetranti e compiacenti, nella sua interiorità, pur se non sono taciuti alcuni limiti. Non si leggono, per esempio, senza restare avvinti i capitoli su: Le vergini, La sua parola, La conquista più bella, Musica e poesia, e il capitolo finale, Il santo, che, riassumendo la figura di Ambrogio, la imprime indelebilmente nel lettore». (dall’Introduzione di mons. Inos Biffi)



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "15 meditazioni"
Editore: Gribaudi
Autore:
Pagine: 128
Ean: 9788863661880
Prezzo: € 7.50

Descrizione:

Giovanni Crisostomo (349-407), le parole e il suo pensiero su cui pone l’accento nelle sue omelie e nelle sue lettere, toccano facilmente il cuore del lettore.

 

In queste meditazioni, tratte dai suoi scritti, Giovanni mostra tutta la sua vicinanza a tutti i fratelli nelle loro diverse povertà e fragilità e nelle quali possiamo facilmente riconoscere le nostre a molti secoli di distanza.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere di Origene. Vol.11.3"
Editore:
Autore: Origene
Pagine: 302
Ean: 9788831195300
Prezzo: € 76.00

Descrizione:Da uno degli autori più fecondi dei primi secoli cristiani, un'opera di grande originalità e ricchezza. La composizione del Commentario a Matteo si colloca nel periodo compreso tra il 244 e il 249, nell'ultima stagione della vita che Origene trascorse nella città di Cesarea di Palestina. Eusebio parla di venticinque tomi origeniani sul Vangelo di Matteo; di questi, la tradizione testuale ne ha trasmessi soltanto otto in versione greca comprendenti il commento da Mt 13, 36 a 22, 33. Opera della maturità, di grande originalità, ricchezza e complessità, portata a compimento al termine di una vita spesa nella riflessione, nel commento e nell'insegnamento della Parola, si colloca nell'ambito dell'attività didattica origeniana. Il tomo è il terzo di 4 volumi ed è dedicato alla traduzione dei libri 14 e 15.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le confessioni"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Sant'Agostino
Pagine: 352
Ean: 9788821595417
Prezzo: € 8.90

Descrizione:

Scritte tra il 397 e il 400, le Confessioni sono l'opera di Agostino che più di ogni altra esercita un fascino particolare. Ciò non deriva unicamente dall'interesse per la singolarità dell'avventura intellettuale e religiosa che vi si racconta, né soltanto perché si tratta di un capolavoro letterario, ma dalla grande modernità, intensità di accenti e vivezza umana con cui Agostino arriva alla mente e al cuore, creando un legame di profonda partecipazione spirituale e psicologica. Le Confessioni sono un'opera aperta che può esser letta partendo da angolazioni diverse: come esplorazione interna e itinerario fi losofi co (la ricerca di sé e del proprio destino; il desiderio di sapienza e verità); come esperienza umana (l'amicizia, la passione, l'amore, il male, la morte?); come cammino di fede (il mistero di Dio e il suo piano di salvezza; la conversione, l'incontro con Cristo); come illuminazione spirituale e ascesi mistica. Dei tanti insegnamenti che si possono trarre da quest'opera, uno resta fondamentale per tutti: l'invito a non smettere mai di interrogarsi con sincerità, ad avere cioè il cuore un po' sempre inquieto, sanamente inquieto, nella ricerca di Dio e di se stessi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una fiamma inestinguibile"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Louis De Wohl
Pagine: 350
Ean: 9788817079389
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Una vita tumultuosa quella di Sant'Agostino: nato ricco e immerso in una cultura pagana, il suo percorso tormentato lo condusse fino a diventare uno dei massimi teorici del Cristianesimo del primo millennio, nonché uno dei più grandi pensatori nella storia dell'umanità. Questo è il romanzo di una conversione, in cui un giovane vanesio, con un insaziabile desiderio di scoprire il senso della vita e un'attrazione altrettanto insaziabile per il peccato, non solo diventò credente, ma si trasformò in un intellettuale geniale che ha lasciato un'impronta indelebile nella storia. Raccontando le curiosità private della sua vita e i personaggi che lo influenzarono, dalla figura eroica della madre, santa Monica, al grande Ambrogio vescovo di Milano, Louis de Wohl tratteggia il ritratto vigoroso di un personaggio immortale, mai così vicino a ognuno di noi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Iconografia Agostiniana vol. 41/2a"
Editore:
Autore: Sant'Agostino
Pagine: 616
Ean: 9788831195164
Prezzo: € 120.00

Descrizione:Un'accurata ricognizione del patrimonio iconografico relativo al grande teologo di grande interesse storico, artistico, agiografico e pastorale.La serie di volumi dedicati all'iconografia agostiniana propone una raccolta delle testimonianze figurative sul Santo di Ippona dalle origini fino a XVIII secolo. Un patrimonio sterminato che per la prima volta viene presentato sistematicamente.Il presente volume dedicato al Quattrocento è il primo di due tomi. Nel volume una serie di saggi introduttivi analizzano i più importanti cambiamenti dell'immagine di Agostino durante il secolo. Ai saggi segue una selezione di 125 opere, divise tra immagini singole e cicli biografici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Iconografia agostiniana. B vol.2"
Editore:
Autore: Alessandro Cosma, Gianni Pittiglio
Pagine: 432
Ean: 9788831195171
Prezzo: € 85.00

Descrizione:Un'accurata ricognizione del patrimonio iconografico relativo al grande teologo di grande interesse storico, artistico, agiografico e pastorale. La serie di volumi dedicati all'iconografia agostiniana propone una raccolta delle testimonianze figurative sul Santo di Ippona dalle origini fino a XVIII secolo. Un patrimonio sterminato che per la prima volta viene presentato sistematicamente.Il volume è dedicato al Quattrocento, il presente volume è il Secondo di due tomi e raccoglie il corpus dell'iconografia agostiniana del ?400, ovvero la mappatura di 750 opere. Ogni scheda sempre corredata di immagine, è costituita da una parte tecnica con autore, soggetto, datazione, luogo, materia e tecnica, misure ed eventuale provenienza. Segue una breve trattazione storico-critica. In questo tomo sono inserite anche le schede tecniche delle 125 opere inserite nel primo. Un'opera corredata da fondamentali apparati di riferimento: indice dei nomi, dei luoghi e delle schede nel primo e quello dei nomi nel secondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agostino d'Ippona: la Chiesa mistero e presenza del Cristo totale"
Editore: Cittadella
Autore: Carrabetta Giuseppe
Pagine: 390
Ean: 9788830814417
Prezzo: € 21.80

Descrizione:La visione agostiniana del Cristo totale vanta studi considerevoli. L'Autore va oltre i limiti degli studi precedenti per dare un suo contributo rilevante e solido alla conoscenza di questo aspetto della cristologia e dell'ecclesiologia dell'Ipponate; per la cura nella citazione delle opere di Agostino, per la conoscenza della letteratura secondaria, per l'intuito teologico, il senso ecclesiale e la capacità di sistematizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agostino e la domanda fenomenologica sul tempo"
Editore: Edizioni di Pagina
Autore: Wilhelm Friedrich
Pagine:
Ean: 9788874704361
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Con Husserl e Heidegger alla riscoperta della fenomenologia agostiniana del tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vergine Maria"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Agostino di Ippona
Pagine: 128
Ean: 9788831546133
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

È una antologia di passi agostiniani intorno a Maria. La Vergine occupa una posizione di primo piano nella meditazione teologica e nella parenesi pastorale di Agostino, tanto che si può dire che la sostanza del culto cattolico trova nell'opera agostiniana una delle più convinte e calde affermazioni.Una densa introduzione di Pellegrino orienta il lettore sul pensiero di Agostino sulla Vergine, quale risulta dai testi, che seguono, tratti da varie opere e numerati con riferimento alle fonti. Arricchisce il testo l'indice analitico, l'indice delle fonti con riferimento alle edizioni critiche e una selezionata bibliografia, specifica del tema trattato.Il testo è preceduto da una presentazione di Eugenio Corsini, successore di Pellegrino alla cattedra di Torino: egli illustra l'opera di Pellegrino, specialmente come studioso di Agostino.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A Costanzo. Inni"
Editore:
Autore: Ilario di Poitiers (sant')
Pagine: 104
Ean: 9788831182393
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

Nell'infuocato clima provocato dalla eresia ariana nella metà del IV sec., Ilario di Poitiers è tra i più accaniti difensori dell'ortodossia. Nel 359 scrive il Liber II ad Constantium: una supplica all'imperatore, pregandolo di autorizzare un dibattito tra lui e Saturnino di Arles, che lo aveva ingiustamente accusato di tradimento della vera fede evangelica. Un documento importante per ricostruire la posizione dei vescovi della Gallia, e più particolarmente dell'Aquitania, di fronte alla professione di fede di Nicea.

Ilario fu il primo autore nella cristianità latina a comporre inni come strumento di acculturazione dottrinale dei suoi fedeli. Di tali testi ne sono giunti a noi solo tre: Cristo Dio in cui Ilario esprime la sua fede nell'unico Dio; La resurrezione di Cristo, inno pasquale affidato a una voce femminile che incarna l'anima del neofita da poco rigenerata nella Veglia battesimale di Pasqua; Le tentazioni di Cristo che mette in contrapposizione il primo e il secondo Adamo, l'Adamo terrestre e caduco con l'Adamo celeste vittorioso sulla morte e su Satana.


ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

I. IL QUADRO STORICO

L'arianesimo in Occidente

A partire dal 310, il presbitero Ario di Alessandria aveva cominciato a predicare le sue dottrine, che accentuavano da una parte l'assoluta trascendenza e unicità di Dio, dall'altra il subordinazionismo del Figlio rispetto al Padre, fino a negarne la divinità e a considerarlo una creatura.

La diffusione delle sue idee aveva provocato una controversia teologica e politica che incendiò tutto l'Oriente, al punto da richiedere l'intervento dell'imperatore Costantino il quale, convocando il concilio generale di Nicea del 325, aveva inteso appunto arginare, in qualche modo, il non sereno sviluppo del contenzioso dottrinale.

Almeno fino alla metà del secolo IV, la cosiddetta controversia ariana rimarrà tuttavia quasi sconosciuta aí vescovi occidentali, alcuni dei quali confessano di conoscere appena l'esistenza e la formula dottrinale di un concilio celebrato a Nicea. Sarà Costanzo II, divenuto dopo la morte di Costante unico im peratore a partire dal 353, a pretendere che non solo i vescovi orientali, ma anche gli occidentali, si adeguino al suo indirizzo religioso filoariano, esiliando all'occorrenza i vescovi più recalcitranti.

La scarsa incidenza e diffusione delle decisioni nicene, con la problematica e controversa utilizzazione del termine homoousios, peraltro discusso anche tra gli orientali, spiega perché, per gli occidentali, quasi unico difensore della dottrina di Nicea fosse rimasto Atanasio, dal 328 vescovo di Alessandria: ma già nel 335, nel sinodo di Tiro, egli viene esiliato da Costantino che, intanto, aveva richiamato Ario.

Saranno, anzi, i diversi esili di Atanasio, dovuti anch'essi a motivi politici oltre che teologici, a far sì che lo stesso papa di Roma, Giulio (337-352), possa finalmente venire a conoscere gli esatti termini della rilevante vertenza dottrinale, prendendo le difese e riconoscendo l'autorità di Atanasio.

Il vescovo cristiano nel IV secolo

Nel corso del lungo e articolato processo che è stato definito di cristianizzazione dell'impero — inaugurato nelle prime decadi del secolo IV a seguito del provvedimento, detto anche impropriamente editto che, a Milano, era stato concordato tra Flavio Valerio Costantino, signore dell'Occidente, e Licínio, signore dell'Oriente durante il loro incontro del 3134 —, una delle conseguenze più notevoli fu quella della «promozione del vescovo, sia nell'ordine amministrativo e sociale che in quello della cultura e dell'arte».

Dopo l'esaltazione sublime della figura teologica del vescovo cristiano, tratteggiata a metà del secolo III da parte di Cipriano di Cartagine, nei termini di un esercizio carismatico intraecclesiale, a cominciare dalla nuova stagione della tolleranza imperiale verso i culti e, soprattutto, negli anni successivi al concilio di Nicea del 325, la funzione episcopale, già presente e viva a livello di esperienza di ecclesia, inizia ad acquistare anche un certo suo rango giuridico e sociale, bene in vista tra gli altri officia dell'Impero romano, anche a proposito degli "affari religiosi".

Ciò, peraltro, risulta in linea con la definizione di "vescovo di quelli di fuori" (epìskopos tón ektòs), autoattribuitasi, stando allo storico Eusebio, dall'imperatore Costantino in persona.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU