Articoli religiosi

Libri - Introduzione Alla Sacra Scrittura



Titolo: "I Vangeli"
Editore: Carocci
Autore: Carlo Broccardo
Pagine: 158
Ean: 9788843089451
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Da ormai duemila anni i Vangeli sono oggetto di studio, di preghiera, di critica. Il volume – giunto dopo numerose ristampe a una nuova edizione – parte dalla consapevolezza che, qualunque sia il motivo che oggi ci spinge a prenderli in esame, a parlarne ancora, la prima cosa da fare sia sempre e comunque leggerli. Lo scopo di queste pagine è fornire i punti di riferimento essenziali e alcuni percorsi di lettura, affinché chi lo desidera si possa orientare nel racconto di Matteo, Marco, Luca e Giovanni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia nella storia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Gastone Boscolo
Pagine: 528
Ean: 9788825045697
Prezzo: € 37.00

Descrizione:Uno studio approfondito e accessibile a tutti per lo studio della Sacra Scrittura. La Bibbia, sempre viva e attuale, appartiene a un'epoca storica lontana, a una visione del mondo circoscritta e datata, a un orizzonte culturale e a lingue diverse dalle nostre. La sua comprensione richiede quindi alcune conoscenze fondamentali di ordine storico, geografico, culturale, linguistico e teologico. Lo scopo del presente lavoro è quello di aiutare il lettore ad entrare nel mondo affascinante della Bibbia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "E il Signore parlò a Mosè"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Michael L. Satlow
Pagine: 455
Ean: 9788833929262
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La Bibbia non è nata già fatta. Né l'Antico né il Nuovo Testamento hanno avuto una storia anche solo vagamente lineare. In effetti, tutta la vicenda di come la Bibbia è giunta a essere il testo che noi oggi conosciamo - fissato nel canone ebraico e in quello cristiano - è molto più affascinante di quanto ci si potrebbe aspettare. Quella che narra Michael Satlow è dunque la storia altamente romanzesca di un certo numero di testi, scritti in periodi storici differenti, da persone differenti, in lingue differenti e per scopi differenti, che per una serie di contingenze storiche alla fine sono diventati il primo libro dell'umanità. In maniera inaspettata e unica, questi testi dopo secoli di dibattiti e di intricate vicende, e dopo essere rimasti dormienti e impolverati negli archivi di un tempio periferico del Medio Oriente - sono stati infine riconosciuti come vera "parola di Dio" da ebrei e cristiani. Ma questo è avvenuto solo molto tempo dopo: almeno mille anni dopo le prime composizioni. I protagonisti di questa epopea sono molti e spesso oscuri e anonimi; ci sono gli scribi, i traduttori, gli stranieri e le guerre, i sacerdoti, i re e i profeti, i babilonesi, gli assiri, gli egizi, i greci e i romani. Finché, per motivi sostanzialmente politici, il partito dei sadducei decise di dare alle parole rinvenute nel Tempio di Gerusalemme un valore di legge, coinvolgendo in questo anche il neonato movimento cristiano, fino ad allora pressoché inconsapevole dell'esistenza delle Scritture.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione ai Vangeli sinottici"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Carlo Maria Martini
Pagine: 208
Ean: 9788811673088
Prezzo: € 17.00

Descrizione:È sempre difficile capire le voci del passato prescindendo dalla loro origine, ed è particolarmente vero per i Vangeli, libri unici intorno ai quali si intrecciano le interpretazioni più diverse: testimonianza storica o divina, splendido racconto umano o trascendentale mistero di fede. Eppure, suggerisce in questa profonda Introduzione il cardinal Martini, per apprezzare l’insegnamento e il carattere straordinario che traspare in ogni parola non conta l’essere credente: ciascun lettore può infatti trovare risposte alle domande che sente maggiormente vicine alla propria sensibilità, interrogando il testo dai punti di vista più diversi. Grazie a queste pagine possiamo così ricostruire, di tappa in tappa, il percorso millenario di questi testi, per arrivare a comprendere la loro natura più umana e vicina a noi, e per poterli leggere alla luce della nostra esperienza più prossima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita nel suo nome"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Antonio Pitta , Francesco Filannino
Pagine: 300
Ean: 9788892212459
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Al centro di questa introduzione ai quattro vangeli sta Gesù di Nazaret che, pur non avendo scritto nulla di proprio pugno, è il loro protagonista. Quattro ritratti per ricostruire la sua straordinaria personalità. Ma al lettore non si propone una nuova storia o biografi a di Gesù. Gli si offre un vademecum in cui si condensano anni di docenza. Esso è scandito dalle seguenti fasi: questioni preliminari di tipo storico e ambientale, composizione, messaggio e due brani di esegesi, scelti per la rilevanza che assumono in ogni vangelo. Perciò è richiesta la pazienza di partire dalle basi storiche, per salire al pian terreno delle composizioni narrative di ogni vangelo e ai piani superiori della loro diversa visione su Gesù, Dio, lo Spirito, i discepoli, la comunità e gli esseri umani. Una mappa non sostituisce mai le strade urbane, ma aiuta i turisti a orientarsi e a distinguere una via principale da una secondaria, un vicoletto da un vicolo cieco e a immergersi nella vita quotidiana. Se, nonostante il consenso generale, i vangeli non sono comuni biografi e è perché il lector è sempre in fabula: non sta al di fuori della vita di Gesù, ma ne è immerso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Simon Pietro nella scrittura e nella memoria"
Editore: Paideia
Autore: Markus Bockmuehl
Pagine: 257
Ean: 9788839409065
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Chi fu san Pietro? Per molti secoli figliastro ignorato della ricerca critica sulla Bibbia (soprattutto protestante), nel corso degli ultimi due decenni il personaggio di Simon Pietro ha conosciuto una grande rinascita. Un numero crescente di studi, sia di protestanti sia di cattolici, ha aperto la strada a un modo meno polarizzato di comprendere il ruolo di Pietro nella prima generazione del movimento di Cristo, tanto da poter dire che in un certo senso il nuovo impulso ormai più di mezzo secolo fa impresso agli studi su Pietro ha prodotto, sia pure con grande ritardo, frutti eccezionali. Oggi la figura non poco nebulosa di Simon Pietro viene ad assumere un ruolo inaspettatamente vitale all’epicentro delle origini cristiane, e nella sua varietà la memoria protocristiana fa emergere come di fatto e per i suoi effetti Pietro fu probabilmente l’uomo ponte (pontifex maximus!) che più di ogni altro si adoperò per tenere insieme le diversità del cristianesimo nel primo secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia aveva ragione"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Werner Keller
Pagine: 460
Ean: 9788811673071
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

"La Bibbia aveva ragione", tradotto in 24 lingue, venduto in milioni di copie in tutto il mondo, adottato nelle scuole e oggetto di seminari, è apparso per la prima volta nel 1955. Nel 1978, con l'aiuto di Joachim Rehork, Keller ha riveduto la prima edizione tenendo conto delle scoperte che nel frattempo, grazie all'acquisizione di nuove tecniche e metodi di ricerca, l'archeologia biblica aveva portato alla luce. Nonostante gli anni, e gli ulteriori sviluppi della storiografia in campo biblico, questo libro rimane un classico nel senso autentico del termine, perché per la prima volta ha presentato le ragioni del testo biblico confrontandole minuziosamente con il contesto storico, geografico, sociale e culturale del tempo. Dal Diluvio universale fino alle indagini sulla Sindone, un percorso rigoroso che illumina il testo biblico.

Ristampa della seconda edizione con prefazione di Valerio Massimo Manfredi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bibbia ieri e oggi. Numero 1"
Editore: Elledici
Autore: Aa. Vv.
Pagine:
Ean: 9788801063103
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il dossier di questo numero (che esce dopo il numero "zero") è una trattazione sull'ambiente politico, religioso e culturale del Nuovo Testamento. Le testimonianze bibliche del Nuovo Testamento, in riferimento specifico a ciò che Gesù di Nazaret ha detto, fatto e insegnato, non sono avulse dal contesto storico in cui sono nate. La comprensione del quadro sociale della Palestina del I secolo ci aiuta a capire le condizioni di libertà e ristrettezze degli abitanti di quel tempo. Completano il numero rubriche di storia, arte, archeologia e attualità. Con un ricco apparato iconografico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La discendenza di Aronne"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Przemysaw Adam Winiewski
Pagine: 280
Ean: 9788810302545
Prezzo: € 36.00

Descrizione:Il problema di ciò che sopravvive alla nostra scomparsa e si trasmette da una generazione all'altra è ancora più acuto nel caso della successione di un fondatore. La posta in gioco è elevata poiché il futuro di tutta la catena dipende dalla solidità del primo anello.  In questo libro l'autore affronta il problema in un campo ben preciso della letteratura veterotestamentaria, il sacerdozio, un'istituzione che cresce d'importanza soprattutto quando scompare la monarchia e la speranza della sua restaurazione. Interrogarsi sulla successione di Aronne significa pertanto porre una domanda fondamentale a proposito del sacerdozio nell'Antico Testamento.
Il libro si legge come un vero giallo: il racconto dell'Esodo lascia infatti presagire che i successori di Aronne saranno i suoi figli. Accade però un evento inaspettato: la misteriosa morte dei due eredi predestinati. Dopo un'inchiesta minuziosa, l'autore riesce a dipanare la matassa di un caso davvero intrigante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia in breve"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Giordano Frosini, Andrea Vaccaro
Pagine: 272
Ean: 9788810558980
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La Bibbia è tra i libri più venduti nel mondo, è il più presente nelle case degli italiani, ma anche il meno letto nella sua interezza. Le lunghe successioni di nomi, le minuziose prescrizioni liturgiche, le dettagliate e culturalmente lontane norme di comportamento rappresentano, per i più, difficoltà insormontabili. In effetti, leggere dall'inizio alla fine l'Antico e il Nuovo Testamento è un'impresa.Questa Bibbia in breve, che si distingue intenzionalmente dalle introduzioni e dai commenti ai testi, riassume tutti i libri, dalla Genesi all'Apocalisse, in una scala di riduzione di 1 a 20, secondo un modello già sperimentato da san Giovanni Bosco.
Per avere un'idea, non esaustiva ma nemmeno superficiale, di una delle opere fondamentali della cultura occidentale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vademecum per il lettore della Bibbia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Associazione BIBLIA
Pagine: 416
Ean: 9788837230333
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Nella Premessa alla prima edizione del 1996, Paolo De Benedetti scriveva: «Procurarsi un maestro per studiare la Scrittura, per conoscerla e capirla, è un'esigenza di tutti i tempi, e in ogni tempo è però difficile per tante ragioni. Questo libro non ha la pretesa di rappresentare un maestro, ma di offrire tante risposte alle domande che un lettore non accademico farebbe a un maestro. Le domande, però, molto raramente seguono un ordine sistematico, e non si può chiedere a un normale lettore della Bibbia (cioè proprio a colui per il quale la Bibbia è stata scritta) di rintracciarle in un corso di studi. La facilità di domandare e di avere risposta è quindi un'esigenza fondamentale per l'accostamento alla Bibbia da parte di un non specialista. Questa esigenza ha cercato di tenere presente, sia nella sua struttura sia nella disponibilità a ripetersi, il presente Vademecum, che non avrà nulla di nuovo da dire ai biblisti, e che ha soltanto l'ambizione, o la speranza, di condurre il lettore comune ad ascoltarli. In tal senso può forse occupare un posto vuoto tra la produzione scientifica da un lato, e quella confessionale dall'altro, ponendosi in un certo senso a servizio di entrambe. Il lettore noterà che, proprio per le finalità indicate sopra, questo Vademecum può essere aperto a qualsiasi capitolo, secondo le sue necessità». Parole che hanno ispirato il lavoro di revisione e ampliamento di quest'opera dopo più di vent'anni, a cura di Piero Capelli e Giovanni Menestrina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vangelo aramaico di Matteo"
Editore: Paideia
Autore: Garbini Giovanni
Pagine:
Ean: 9788839409034
Prezzo: € 33.00

Descrizione:Nella linea di ricerca inaugurata con Storia e ideologia nell’Israele antico e proseguita poi con Mito e storia nella Bibbia, il nuovo volume di Giovanni Garbini raccoglie una serie di contributi recenti, in parte inediti, dedicati alla storia e alla cultura dell’Israele antico e ai loro sviluppi fino agli albori del cristianesimo. Preceduto da pagine che si muovono nell’ambito biblico dai primi capitoli della Genesi a profeti come Michea e Isaia, passando per i libri storici ai quali si deve gran parte della nostra conoscenza della storia antica di Israele, l’ultimo studio espone la problematica dell’esistenza di un vangelo aramaico di Matteo, di cui parla un celebre nome del secondo secolo cristiano, Papia vescovo di Ierapoli in Frigia. A detta di Garbini l’interesse di questo vangelo attribuito a Matteo – e scritto nella lingua parlata da Gesù stesso – sta nella straordinaria importanza che sotto il profilo sia cronologico sia letterario esso riveste per l’affermazione della forte componente giudaica che nei primi decenni del movimento cristiano venne a contrapporsi al filone più propriamente messianico che predicava l’imminenza del regno di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Israele in epoca biblica"
Editore: Claudiana
Autore: J. Alberto Soggin
Pagine: 200
Ean: 9788868981228
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questo suo libro ormai classico, J. Alberto Soggin delinea, con fresca chiarezza, un quadro singolarmente affascinante delle istituzioni religiose e sociali, delle feste, dei rituali e delle cerimonie principali di Israele in epoca biblica - dalle origini alla seconda rivolta contro Roma -, inserendolo, in rigorosa prospettiva storica, nel contesto del Vicino Oriente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Leggere la Torà"
Editore: Giuntina
Autore: Catherine Chalier
Pagine: 168
Ean: 9788880576815
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Le letture fondamentaliste dei testi sacri proiettano sul nostro tempo un grave pericolo per la libertà. Gli studi scientifici, da parte loro, omettono il richiamo spirituale che tali testi esercitano. Questo saggio propone una lettura spirituale della Torà secondo la tradizione ebraica che si rivela altrettanto scrupolosa della lettura scientifica e che ne rende eterna la parola perché il suo senso è eternamente rinnovato. Leggere la Torà è un lavoro di interpretazione e nello stesso tempo un coinvolgimento del sé. Si tratta di elevarsi ed elevare il mondo. La Torà ci parla del nostro presente e non offre soluzioni preconfezionate: i versetti parlano al lettore qui e ora, sollecitano la sua intelligenza e il suo cuore a trovare risposte al cui centro vi sia sempre il volto dell’altro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libro della Parola"
Editore: Elledici
Autore: Michelangelo Priotto
Pagine: 392
Ean: 9788801047127
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Primo volume della collana Graphé, che si propone come corso completo di studi biblici di base. Ogni volume presenta in modo chiaro il quadro complessivo di riferimento per le singole sezioni bibliche, proponendo lo stato attuale della ricerca. Questo volume introdduttivo alla Sacra Scrittura analizza dapppirma la Bibbia in quanto "presunto" libro di Dio, per passare poi in una seconda parte all'analisi della sua formazione storica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bibbia quadriforme. Megillot"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 168
Ean: 9788810821275
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Nella tradizione giudaica sono chiamati «Megillot», cioè «rotoli», il libro di Rut, il Cantico dei cantici, il Qoèlet, le Lamentazioni, il libro di Ester, che vengono letti nelle cinque principali feste dell'anno. L'edizione quadriforme di Megillot, utile per recepire il testo biblico in lingua originale e affrontare le difficoltà delle lingue antiche, propone:- il testo ebraico masoretico (TM) della Biblia Hebraica Stuttgartensia, basata prevalentemente sul Codex Leningradensis B19A, datato circa 1008;- il testo greco nella versione dei Settanta (LXX) di Rahlfs, basata prevalentemente sul Codex Vaticanus (B) risalente al IV secolo dopo Cristo;- il testo latino della Nova Vulgata, redatta nel post-concilio e normativa per la liturgia cattolica;- il testo della Bibbia CEI 2008, normativa per la liturgia italiana, con paralleli essenziali a margine e segnalazione dei termini difformi dall'ebraico;- la traduzione interlineare italiana di ebraico e greco, eseguita a calco e orientata a privilegiare gli aspetti morfologico-sintattici del testo originale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Soluzioni commentate agli esercizi dell'introduzione all'ebraico biblico di T.O. Lambdin"
Editore: Pontificio Istituto Biblico
Autore: H.G.M. Willamson
Pagine: 200
Ean: 9788876536984
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Questo volume di H.G.M. Williamson si pone come complemento all'introduzione all'ebraico biblico di T.O. Lambdin, offrendo le Soluzioni commentate agli esercizi. In genere sono ben conosciuti i vantaggi e gli inconvenienti di un volume di soluzioni per una grammatica didattica. Nel caso dell'opera di Williamson, tuttavia, sono senz'altro prevalenti i benefici. Per chi ha intrapreso lo studio dell'ebraico biblico, il volume offre, da una parte, un ampliamento di alcune questioni grammaticali e sintattiche trattate da Lambdin, e, dall'altra, permette la verifica continua ed autonoma dei progressi nell'apprendimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere di Paolo Testo CEI 2008. Introduzione e note dalla Bibbia di Gerusalemme"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 392
Ean: 9788810224137
Prezzo: € 30.30

Descrizione:Delle Lettere di Paolo il volume propone: - il testo della Bibbia CEI 2008 con introduzione e note dalla Bibbia di Gerusalemme; - il testo greco; - la versione interlineare in lingua italiana. In aggiunta alla ricchezza della Bibbia di Gerusalemme e al testo in lingua originale, grazie alla versione interlineare lo strumento consente anche a chi non conosce o conosce solo parzialmente la lingua antica di coglierne le specificità e il ritmo, per una fruizione più piena di un contenuto che non è solo testo sacro ma anche opera letteraria. Adatto anche a un pubblico laico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' esegesi al servizio della Chiesa"
Editore: Armando Editore
Autore: Corrado Marucci
Pagine: 348
Ean: 9788869920325
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

Il volume raccoglie parte delle ricerche personali e degli ampliamenti effettuati dall'autore nel corso di trent'anni di insegnamento dell'Introduzione al Nuovo Testamento, con aggiunte e approfondimenti molto utili per l'inquadramento complessivo del NT e anche per rendere più concrete le concezioni generali proprie di tale materia, che ha assunto un'importanza fondamentale, essendo ormai lo studio della Sacra Scrittura disciplina obbligatoria per le Facoltà di teologia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia, letteratura, teologia"
Editore: Paideia
Autore: Eugene M. Boring
Pagine: 608
Ean: 9788839408907
Prezzo: € 65.00

Descrizione:Nuova sia per l'impostazione sia per l'equilibrio con cui vengono affrontate le questioni storiche, culturali, letterarie e teologiche connesse con i testi raccolti sotto il titolo di Nuovo Testamento, l'introduzione di Eugene Boring si segnala per l'estrema chiarezza con cui vi si articolano le problematiche più complesse e per l'originalità con cui si espongono gli aspetti salienti messi in luce dallo studio della Bibbia degli ultimi decenni. Il lavoro di Boring è frutto di una vita di studi dedicati alla ricerca biblica e all'insegnamento del Nuovo Testamento, ed è più che un libro: è una biblioteca in un unico volume, in cui l'autore dà prova di saper combinare un'approfondita conoscenza di ogni singolo scritto neotestamentario con una solida e innovativa visione d'insieme del Nuovo Testamento. Questo libro della chiesa è illustrato in tutta la sua complessità, dalla domanda più semplice perché "testamento" e perché "nuovo"? - all'interrogativo più attuale: perché una comunità di fede organizzata attorno a una parola che sempre la trascende?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione al Nuovo Testamento vol.2"
Editore: Paideia
Autore: Eugene M. Boring
Pagine: 535
Ean: 9788839408938
Prezzo: € 60.00

Descrizione:

Nel primo volume si sono affrontate le questioni preliminari da cui non è possibile prescindere quando si miri a collocare il Nuovo Testamento e gli scritti che lo compongono nei contesti che ne videro la nascita, e si è affrontata la figura di Paolo, con le lettere e la scuola che da lui emanarono. Il secondo volume dell'Introduzione al Nuovo Testamento di Eugene Boring ricostruisce l'eredità lasciata da Paolo e le controversie che ne seguirono. Ma la parte preponderante del tomo è, com'è ovvio, riservata all'esame dei quattro vangeli canonici e insieme degli Atti degli Apostoli e dell'Apocalisse di Giovanni. Ed è forse in questo secondo volume che emerge in tutta la sua profondità come qualsiasi discorso cristiano autentico sulla parola di Dio implichi sempre un aspetto ecclesiale intrinseco, sua forza e sua debolezza: il Nuovo Testamento è il libro della chiesa e, come recita uno dei testi maggiori che esso tramanda, "noi abbiamo questo tesoro in vasi di creta, affinché appaia che questa potenza straordinaria appartiene a Dio e non proviene da noi".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rabbinic Literature - A Rich Source for the Interpretation and Implementation of the Old and New Testament. Selected Essays"
Editore: Pontificio Istituto Biblico
Autore: Reinhard Neudecker
Pagine: 256
Ean: 9788876536908
Prezzo: € 30.00

Descrizione:These selected essays have appeared over a period of two decades and have been revised for inclusion in this volume. They offer some insight into what has become over the years the author's major fields of interest, namely: 1) Discovering the wealth that ancient Jewish writers drew from the Bible, much of which is still valid and greatly stimulating for modern readers of Scripture as well. 2) Discovering, especially in rabbinic texts that deal with religious experience and insight, ways in which the much-advocated interreligious dialogue is possible and how it can be fruitful.Sacred Scripture in the light of Jewish InterpretationsRabbinic Literature - offering many Ways of Interreligious Dialogue on the Level of Sacred Scriptures and Traditions

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Forme e generi nel Nuovo Testamento"
Editore: Paideia
Autore: Klaus Berger
Pagine: 608
Ean: 9788839408884
Prezzo: € 68.00

Descrizione:

Negli ultimi decenni la ricerca classica su forme e generi dei testi letterari si è profondamente rinnovata, e gli sviluppi che essa ha conosciuto hanno inciso profondamente anche sullo studio dei testi biblici sia dell'Antico sia del Nuovo Testamento. L'opera di Klaus Berger – tra gli artefici di questo rinnovamento – tira le fila delle nuove ricerche con riguardo al Nuovo Testamento, mostrando in concreto che cosa significhi esaminare e articolare la formulazione di un testo al di là delle informazioni fornite dai significati lessicali e in rapporto a situazioni d'uso tipiche. E qui sta la novità di questa grammatica degli scritti neotestamentari, il cui intento è appunto di illustrare come genere e forma siano componenti integranti del testo nel suo complesso e nell'uso che gli è proprio, e quale ne possa essere la valenza teologica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Talmud babilonese trattato Rosh haShanà"
Editore: Giuntina
Autore:
Pagine: 416
Ean: 9788880576280
Prezzo: € 40.00

Descrizione:

Il trattato Rosh haShanà si apre con la descrizione e la discussione rabbinica sui diversi capodanni. Una parte significativa è dedicata al capodanno più importante, quello di fine estate-inizio autunno, che dà il titolo al testo.

La tradizione fa risalire la creazione del primo uomo al 1° del mese di Tishrì, il primo dei due giorni di Rosh haShanà. In esso si celebra la sovranità di Dio su tutto il creato e l’unità del genere umano che discende dal primo uomo. Secondo i Maestri, l’uomo fu creato il primo di Tishrì, mentre la creazione del mondo iniziò cinque giorni prima, il 26 del mese di Elul. Rosh haShanà ricorda quindi la creazione dell’uomo, un uomo la cui dignità e la cui immagine divina devono essere rispettate e difese, senza alcuna distinzione di popolo, di religione, di cultura, contro ogni violenza.

È paradigmatico che il giorno di Rosh haShanà si legga il brano della Torà sulla legatura (“sacrificio”) di Isacco. Insegnano i rabbini che Dio mise alla prova (nissà) Abramo perché il comportamento del patriarca potesse divenire una bandiera (nes) per tutti i popoli. Abramo ha avuto la forza di vincere la tentazione di adeguarsi ai costumi degli altri popoli: il patriarca – riconosciuto come tale anche da cristiani e musulmani – non ha ascoltato solo la voce che gli imponeva di sacrificare il suo unico figlio sull’altare, ma soprattutto quella che gli ordinava di non macchiarsi le mani con il suo sangue. Infatti lo shofàr (corno d’ariete) che si suona a Rosh haShanà ricorda l’animale che fu sacrificato in sostituzione di Isacco.

Uno spazio significativo del trattato Rosh haShanà si occupa proprio del suono dello shofàr. La ricorrenza di Rosh haShanà è strettamente legata al suono dello shofàr e alla sua capacità di suscitare il ricordo. In questo precetto c’è una dimensione verticale uomo-Dio. L’uomo suonando lo shofàr chiama in causa il Creatore che a sua volta si ricorda di chi lo invoca. Dio viene descritto nel giorno di Rosh haShanà come “colui che ricorda tutte le cose dimenticate”. Lo shofàr deve suscitare nell’animo umano il ricordo della propria condizione di creatura. L’attenzione divina è chiamata come un figlio che cerca il padre, con un suono che non presenta parole, ma ricorda il pianto. La tradizione indica che lo shofàr, aiutando a penetrare nella parte più intima dell’anima, serve a “scuotere”, come dice il profeta Amos (3, 6), innestando un processo di teshuvà (pentimento-ritorno).

Rosh haShanà è anche definito il “Giorno del Giudizio”, perché l’ebreo lo celebra dedicandosi all’esame e alla riflessione sui comportamenti tenuti durante l’anno, invocando il perdono di Dio, il pentimento e il ritorno, la teshuvà.

Nella pagina 17b/1 è scritto: “Disse rabbi Yochanàn: Grande è l’efficacia della teshuvà che annulla la sentenza negativa sull’uomo". La teshuvà è un atto di coscienza, di consapevolezza, di disponibilità a prendere posizione e assumersi le proprie responsabilità per il futuro. Teshuvà significa “ritorno” ma vuol dire anche “risposta”. Il passato non è modificabile, ma in compenso la teshuvà ci dà il potere di plasmare il futuro. Così come Dio ha il potere di “cominciare”, l’uomo con la teshuvà di Rosh haShanà ha il potere di “ricominciare”. Si tratta di un cambiamento qualitativo. I saggi danno una definizione della teshuvà sconvolgente e apparentemente paradossale: “Essa trasforma i peccati in buone azioni”. Lo scopo della teshuvà è secondo i mistici di far tornare l’anima alla sua radice, là dove era contenuta, nella spiritualità di Dio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La parola di Dio nei racconti degli uomini"
Editore: Cittadella
Autore: Ska Jean Louis
Pagine: 152
Ean: 9788830815179
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Addentrarsi oggi nelle «storie» della Bibbia è come intraprendere un viaggio d'esplorazione. Percorrere terreni sconosciuti, attraversare regioni completamente nuove, non è possibile senza un certo «gusto dell'avventura». Alcune certezze comuni potranno anche essere scosse, ma nulla si perderà durante il viaggio, se non ciò che è diventato inutile o lo era da tempo.A una condizione: porre domande giuste per ottenere risposte giuste. Jean Louis Ska, attraverso l'analisi di «storie» bibliche veterotestamentarie, suggerisce gli strumenti da «infilare nello zaino».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU