Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Bisanzio"
Editore: Lateran University Press
Autore: Endre von Ivánka
Pagine: 198
Ean: 9788846510631
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Oggetto della presente ricerca di Endre von Ivánka sono le eresie cristologiche sorte fra il secolo IV e VIII nell'Oriente cristiano e il loro superamento da parte dei Padri della Chiesa. Dopo l'editto di tolleranza del 313, si moltiplicò il numero dei cristiani provenienti dall'élite culturale del mondo ellenistico. Ciò comportò la necessità di annunciare il fatto cristiano attraverso un vocabolario a loro familiare. Avvenne dunque un incontro tra la fede cristiana e il pensiero filosofico, che comportò il rischio della formazione di diverse eresie, in cui si riscontra sempre il prevalere di una certa concezione filosofica sul dato della fede cristiana. D'altra parte, proprio affrontando le sfide provocate da quest'incontro, i Padri della Chiesa hanno potuto contribuire non solo all'approfondimento della fede, ma anche, allo stesso tempo, al progresso della filosofia stessa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Andrò da mio Padre. Pellegrinaggio dei ragazzi alla Porta Santa"
Editore:
Autore: Fondazione Oratori Milanesi
Pagine: 32
Ean: 9788868941369
Prezzo: € 1.50

Descrizione:Un agile libretto pensato per i ragazzi, per vivere appieno il Giubileo della Misericordia. Un cammino a loro misura, con riflessioni, preghiere e tante attività: perchè l'attraversamento della Porta Santa non sia soltanto un atto fisico, ma l'inizio di un percorso dal profondo valore spirituale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I primi trent'anni del Concordato Craxi-Casaroli (1984-2014)"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788831724456
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Trent’anni non sono molti per proporre una valutazione e anche cercare di misurare l’esito funzionale di uno strumento come il Concordato tra l’Italia e la Santa Sede, varato da Bettino Craxi e Agostino Casaroli il 14 febbraio del 1984. Non sono neppure pochi, in verità. In epoca di globalizzazione e di conseguenti grandi modificazioni economico-sociali e culturali, non solo il senso e il significato del fatto religioso ma anche le modalità dei suoi rapporti con la sfera pubblica sono inevitabilmente destinati a modificarsi e trasformarsi, con accentuazioni e accelerazioni non tradizionali. È quanto viene esaminato e dibattuto nel volume, con contributi specialistici di alto livello. In esso si torna anche a riproporre, inevitabilmente, il ruolo e la funzione dei cattolici e della loro Chiesa nella società italiana dopo il Concordato del 1984 e soprattutto dopo la scomparsa del partito unico dei cattolici. Questo tema centrale viene esposto sia ripercorrendone l’itinerario storico più recente che affrontando il punto del loro futuro possibile, esposto anche alla luce del forte ruolo riformatore assunto sempre più esplicitamente dall’azione pastorale di Papa Francesco.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Concilio e la grazia"
Editore: Jaca Book
Autore: Melloni Alberto
Pagine: 688
Ean: 9788816305496
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Questo libro raccoglie trent’anni di studi sul concilio nati grazie alla fiducia di Pino Alberigo. Studiare, mostrare, raccontare il Vaticano II non è cosa pacifica: chi lo studiava alla fine del secolo XX e chi lo studia oggi studia infatti qualcosa che si muove: non solo, come insegnava Gregorio Magno, divina eloquia cum legenti crescunt, ma anche gli umanissimi e ambivalenti eloquia rerum gestarum, il senso degli eventi che le fonti ci raccontano e di cui pian piano si scoprono in un lavoro collettivo i codici nascosti. Dunque non appaia una excusatio non petita ricordare che anche questi studi si sono mossi su quel terreno non pacifico e non pacificato: tanto meno da chi avendone autorità avrebbe potuto ispirarsi più ai principi di Leone XIII sul fatto che Dio non ha bisogno di umane bugie per uscir bene dalla storia e di Alberigo stesso che sostenendo l’inverarsi epistemologico del cristianesimo nella storia ha sintetizzato un cammino in cui hanno camminato uomini come Möhler, Loisy, Chenu, Congar. Ne è uscita diversa, spero meno rozza, la mia sensibilità di studioso; ne è uscita più consolata dalla grazia la mia sensibilità di cristiano, che vive questo tempo di chiesa con riconoscenza al Datore dei lumi, e anche al vescovo di Roma, papa Francesco, a cui questo volume è offerto. (A.M.) ALBERTO MELLONI è il segretario della Fondazione per le scienze religiose di Bologna, ordinario di Storia del cristianesimo nell'Università di Modena/Reggio e titolare della Cattedra UNESCO sul pluralismo religioso e la pace dell’Università di Bologna. Ha pubblicato sul diritto canonico medievale, su chiesa e politica nel Novecento e sulle istituzioni ecclesiastiche. È membro della redazione di diverse riviste specializzate, collabora con RaiNews, RaiCultura e dal 2000 scrive sul «Corriere della sera». Con Jaca Book ha pubblicato Il Giornale dell’anima di Giovanni XXIII (ult. rist. 2014) e Atlante storico del Concilio Vaticano II (2015).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Misericordiae vultus"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 84
Ean: 9788821598487
Prezzo: € 1.90

Descrizione:

Misericordiae vultus è la Bolla di Indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia. In questo documento ufficiale, papa Francesco traccia un vero e proprio percorso da vivere nei giorni del Giubileo, fatto di momenti spirituali ma anche di azioni concrete; delinea gli eventi principali dell'Anno Santo e invita tutti i cristiani a riscoprire le opere di misericordia corporale e spirituale, per curare le ferite antiche e nuove che colpiscono l'umanità, senza escludere nessuno. Perché la misericordia e il perdono sempre più devono diventare l'architrave della Chiesa nel mondo, affinché «essa si faccia eco della Parola di Dio che risuona forte e convincente come una parola e un gesto di perdono, di sostegno, di aiuto, di amore. Non si stanchi mai di offrire misericordia e sia sempre paziente nel confortare e perdonare». In questa edizione: l'introduzione in esclusiva di mons. Rino Fisichella e un ricco apparato di indici a cura di Giuliano Vigini.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Jubilemus!"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Paolo Del Vaglio
Pagine: 48
Ean: 9788831547482
Prezzo: € 4.00

Descrizione:ubilemus! è la RIEDIZIONE di un testo con lo stesso titolo, pubblicato nel 1999, in occasione del Grande Giubileo del 2000. Il nuovo libro propone quaranta vignette con i personaggi che hanno caratterizzato la proposta umoristica di Paolo Del Vaglio, gli angioletti. Il tema di fondo è il Giubileo della misericordia, e pertanto le vignette (in gran parte riprese dal testo precedente e alcune nuove) spaziano dalla misericordia al perdono, dalla compassione alla pace, dalla conversione al significato dell'evento giubilare, avendo come sfondo la logica del Vangelo. Le brevi battute dei protagonisti fanno sorridere (e riflettere) sulle verità eterne, secondo l'intenzione dell'autore di veicolare il messaggio religioso attraverso immagini e parole. Anche nella nuova versione, come nella precedente, è riportata la Presentazione di monsignor Bruno Forte, vescovo di Chieti-Vasto

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Conferenza di Cartagine 411"
Editore: Paoline Edizioni
Autore:
Pagine: 1168
Ean: 9788831546713
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Quando, sul fare del 411, la Chiesa cattolica d'Africa e quella donatista furono convocate in un'assise promossa dall'imperatore Onorio per sanare il secolare scisma africano, giunsero a Cartagine quasi 600 vescovi. La conferenza, svoltasi sotto la guida di un giudice imperiale, il nobile Marcellino, si protrasse per tre intense giornate i cui dibattimenti furono meticolosamente verbalizzati dalla burocrazia statale, giungendo a noi quasi per intero. Raramente si ha la possibilità di osservare gli eventi storici "direttamente", senza la mediazione di chi racconta, ricorda, interpreta, spiega o giudica il passato: in questa preziosa circostanza è viceversa possibile. Il lettore assisterà alla verbalizzazione puntuale di un confronto serrato e denso tra due Chiese che rivendicavano la pienezza della loro dignità storica e teologica, sfidandosi sui più svariati registri: da quello biblico/ermeneutico a quello teologico - ed ecclesiologico in particolar modo -; da quello storico a quello giuridico e processuale. Le fasi decisive di un conflitto che segnò in profondità l'ecclesiologia cattolica si svolgono sotto gli occhi del lettore, senza alcun filtro. A rendere ancor più preziosa questa occasione editoriale vi è l'intervento diretto di Agostino d'Ippona: affermato vescovo cattolico, egli prenderà parte al dibattimento guadagnandosi immediatamente un ruolo di primo piano che, senza alcun dubbio, può essere definito decisivo per le sorti dell'intera conferenza. Mentre vi sono molte possibilità per leggere il pensiero che Agostino decise di affidare alle proprie opere, in quest'unico caso sarà possibile osservare l'Ipponate "all'opera", conoscendo direttamente il suo modo di interagire con i propri interlocutori, osservando quale fosse il suo modo di dibattere e di parlare, valutando quali tecniche retoriche e intellettuali impiegasse per far valere le proprie ragioni e su quali registri impostasse il proprio argomentare. Gli Atti della conferenza di Cartagine, qui editi per la prima volta in Italia, sono molto più del verbale di un processo o di un concilio locale: sono un documento unico, uno spiraglio aperto su un passato che coinvolge in profondità la nostra idea di Chiesa, di peccato e di comunione. Questa edizione offre poi ulteriore fondamentale strumentazione documentaria: accostando agli Atti il Sommario della conferenza di Marcello - un "indice" degli Atti - e il Compendio della conferenza con i donatisti, redatto proprio da Agostino come "materiale di propaganda" cattolica, il lettore sarà in grado per un verso di colmare la lacuna degli Atti, potendo conoscere per intero i dibattimenti delle tre giornate, e, per l'altro, potrà misurare la distanza tra i verbali e il resoconto che di quell'assise fece una delle parti in causa. Per chiunque desideri conoscere una pagina importante della storia del pensiero cattolico e, insieme, voglia capire la distanza che può frapporsi tra il passato e il suo racconto, questa pubblicazione è un'occasione irripetibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ecclesiologia dal Vaticano II"
Editore: Marcianum Press
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 1808
Ean: 9788865124291
Prezzo: € 70.00

Descrizione:L'opera fa il punto sull'ecclesiologia contemporanea a partire dalle istanze conciliari, scegliendo come prospettiva di osservazione privilegiata il lavoro di riflessione sviluppato da Cettina Militello.Analizzando le diverse articolazioni ecclesiologiche, presenti nella produzione della Militello, l'opera si propone l'obiettivo di offrireragioni teologiche e metodologiche per la strutturazione di un trattato di ecclesiologia dal Vaticano II, proprio nel pieno 50° anniversario dalla firma delle maggiori Costituzioni Conciliari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "False accuse alla Chiesa"
Editore: Gribaudi
Autore: Luigi Negri
Pagine: 216
Ean: 9788863661910
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Un approccio intelligente ad alcuni episodi che la storiografia ufficiale ha sempre ritenuto “vergognosi” per la reputazione della Chiesa cattolica.

Strumento ideale per chi vuole avvicinarsi alla storia della Chiesa in maniera agile e allo stesso tempo profonda, senza partire da alcun pregiudizio se non quello che la storia si fa guardando ai fatti all’interno del loro tempo e non secondo una visione preordinata della stessa.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La contestazione cattolica"
Editore: Viella
Autore: Alessandro Santagata
Pagine: 283
Ean: 9788867285082
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

Del Vaticano II si continua a discutere per le conseguenze che ha avuto nella vita della Chiesa e di milioni di credenti, ma il Concilio è stato anche un grande evento politico degli anni Sessanta. In una fase di profonda trasformazione culturale, l'emersione del cosiddetto "dissenso" politico ed ecclesiale ha rappresentato una risposta generazionale e trasversale alle diverse anime del mondo cattolico, risposta culminata nel "momento '68" con l'esplosione delle contrapposizioni innescate dal Concilio nella contaminazione con le parole d'ordine dei movimenti di lotta. Come si mostra con questo libro, i pochi anni al centro della ricostruzione costituiscono uno snodo fondamentale del percorso del cattolicesimo italiano, tra la reazione alla modernizzazione e i tentativi di indirizzare quella spinta eludendo i punti scoperti dal Vaticano II e conservando l'identità del cattolicesimo politico.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Al cuore del primo Giubileo"
Editore: Lateran University Press
Autore: Federico Canaccini
Pagine: 188
Ean: 9788846510686
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

"Velato di drappi di seta e d'oro l'ambone, ove erano saliti il Presule Romano coi padri e tenuto un discorso alla turba, viene infine dichiarata la lettera, dalle bolle appese a fili di seta, magnifico dono di letizia. Conteneva essa in verità, da principio, la data del Laterano ma il Presule volle che invece nella sua lettera fosse annotata la data in San Pietro: e il dono fu deposto sull'altare. Di testo non dissimile fu quella inviata alla basilica del Dottore delle Genti" . Il 22 febbraio 1300 Bonifacio inaugurava con solennità il primo Giubileo della storia della Chiesa, soddisfacendo le richieste dei fedeli giunti a Roma "molto più numerosi del solito, in folte schiere". In circa un mese, tra il 17 gennaio e il 16 febbraio, Bonifacio fu in grado di far elaborare un nuovo concetto di Giubileo che superava quello della tradizione ebraica, che cadeva ogni 50 anni, e che innovava quello dell'indulgenza introdotto da Celestino V nel 1294. In questo mese fu stesa una prima versione della bolla -in forma epistolare-, poi trasformata nella versione definitiva. Quella versione, apparentemente scomparsa, come spesso accade agli scartafacci, viene ora pubblicata da Federico Canaccini in questo volume in cui ne illustra le vicende, mostrandoci anche la Roma delle taverne e dei pellegrini, conducendo il lettore lungo un appassionante viaggio nel primo giubileo della storia. Una postilla dantesca del prof. S. Marchesi (Princeton University), impreziosisce il volume.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "The holy door of the Vatican Basilica"
Editore: Edizioni Palumbi
Autore: Mons. Dario Rezza
Pagine: 88
Ean: 9788898807970
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Una elegante pubblicazione facente parte della collana Bollettino Archivum Sancti Petri diretta da Mons. Prof. Dario Rezza, Canonico Archivista del Capitolo Vaticano. L’inizio ufficiale del Giubileo avviene con l’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro offrendo a tutti i fedeli, e a chi è impossibilitato a recarcisi, un “percorso straordinario” per la loro anima, con la possibilità di ricevere l’indulgenza giubilare. In questo testo vengono raffigurate 16 scene che fotografano la storia della Misericordia di Dio, che continuamente ci viene incontro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il canto dell'ufficio divino secondo l'Antifonario Archivio San Pietro B 79"
Editore: Casa Mariana Editrice
Autore: Manelli M. Cecilia
Pagine: 560
Ean: 9788898577064
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Il manoscritto è uno dei pochi testimoni di quello che fu il canto di Roma nei primi secoli della Chiesa. Sebbene la redazione deo manoscritto perrino sia tardiva (circa XII secolo), il suo repertorio è ben più antico. Costituisce, perciò, una importantissima fonte liturgica e musicale che ripercorre quello che fu liete liturgico annuale della basilica di San Pietro, dei canonici vaticani, del Papa stesso.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bulgaria e Santa Sede. Venticinque anni di relazioni diplomatiche (1990-2015)"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 162
Ean: 9788820997731
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Il presente volume ripercorre i venticinque anni di relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Bulgaria che sono stati riavviati nel 1990, riprendendo - come ricorda il cardinale Pietro Parolin nella Prefazione - «i contatti iniziati negli anni Venti del secolo scorso da Mons. Angelo Giuseppe Roncalli, e interrotti per oltre quaranta anni durante il regime comunista. Da allora, sei Ambasciatori della Bulgaria si sono succeduti presso la Santa Sede. E anche da parte della Santa Sede vi sono stati sei Nunzi Apostolici». L'introduzione curata dal dal Prof. Kiril Plamen Kartaloff offre utili chiarimenti sulla diplomazia pontificia. A ciò segue una raccolta di documenti organizzata in tre sezioni, che illustrano la ripresa e il rafforzamento delle relazioni tra le due Parti. La prima sezione è dedicata agli Ambasciatori bulgari e ai Nunzi Apostolici e contiene i discorsi pronunciati in occasione della presentazione delle rispettive Lettere credenziali. La seconda contiene i discorsi e i messaggi riguardanti la Bulgaria dei Sommi Pontefici da Giovanni XXIII a Papa Francesco; dei Presidenti della Repubblica in occasione delle loro visite a Roma; di Sua Santità il Patriarca Maxim e di alti rappresentanti della Chiesa ortodossa bulgara; di esponenti della Curia Romana e dei Vescovi cattolici bulgari. La terza sezione rappresenta un'ulteriore testimonianza al contributo di Mons. Roncalli, contenendo essa una scelta di documenti relativi alla sua missione in Bulgaria. La prefazione in lingua inglese è a cura del Ministro degli Esteri della Repubblica di Bulgaria, Daniel Mitov.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dove nasce l'uomo vero?"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Libero Gerosa
Pagine: 112
Ean: 9788868792848
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Un volume sul Giubileo indetto da Papa Francesco che invitatutti a una profonda riflessione sul tema della Misericordia, noncome una dottrina da imparare, quanto piuttosto una "personada incontrare" o un "volto da contemplare".Ripercorrendo il grande insegnamento di san Giovanni Paolo II,questo libro mostra al lettore come nella Misericordia Divina visia la sorgente dove l'uomo contemporaneo può ritrovare la suapiena e autentica umanità. Molti sono i modi, ma una delle modalitàpiù commoventi è il sacramento della confessione.Un ottimo strumento per comprendere meglio il significato dellamisericordia e, soprattutto, per poterla vivere nel corso del Giubileo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La leggenda nera di papa Borgia"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Pingotti Lorenzo
Pagine: 208
Ean: 9788864094687
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il vero volto di Papa Alessandro VI dopo secoli di propaganda negativa che ne hanno infangato la memoria.

Sacrilego, simoniaco, incestuoso, avvelenatore, nepotista. La storia ha sempre presentato così Papa Alessandro VI, al secolo Rodrigo Borgia, secondo una vera e propria “leggenda nera” che resiste tutt’oggi nell’imaginario collettivo. Nel corso del Novecento, però, non pochi storici e storiografi si sono interrogati sulla fondatezza di quelle accuse, domandandosi se esse non siano piuttosto il risultato della propaganda di molti nemici politici, primo fra tutti il Guicciardini. Questo saggio scandaglia da vicino il pensiero e l’azione del più controverso Papa della storia, dimostrando come questi in realtà fosse tollerante, frugale e liberale, attento ai movimenti monastici, devoto alla Madonna, sostenitore della pratica del rosario e dell’adorazione eucaristica.

Lorenzo Pingiotti (Teramo, 1970) è laureato in economia ed è funzionario di un Ente pubblico. Appassionato di ricerca storica, è giornalista pubblicista e collaboratore del settimanale della Diocesi di Teramo-Atri “L’Araldo Abruzzese”. È stato co-autore del Piccolo Manuale di Apologetica 2 (2006) curato da Rino Cammilleri.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La storia perduta del cristianesimo"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore:
Pagine: 352
Ean: 9788830723047
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Fino al XV secolo cristianesimo e islam hanno convissuto nella vasta area dell'Oriente che va dall'odierna Turchia fino ai confini dell'India e della Cina. Una coesistenza che inizialmente non risultò né problematica né violenta, anzi: nei primi secoli dell'era islamica, ad esempio, gli intellettuali cristiani erano consulenti alla corte del califfo di Baghdad; esistevano sedi episcopali negli attuali Yemen e Afghanistan; quattro vescovi amministravano altrettante diocesi in Arabia; nel 1050 l'Asia Minore aveva 373 sedi vescovili. "Fino al 1250 - scrive Jenkins - si poteva pensare a un mondo cristiano che si estendeva a est da Costantinopoli a Samarcanda, e a sud da Alessandria d'Egitto quasi all'equatore". Il cristianesimo non è mai stato una faccenda solo "europea". Fin dai suoi esordi si è segnalato come una religione tricontinentale, fiorente inizialmente in Asia, quindi in espansione in Africa, soprattutto nel Nord, e infine esportata in Europa. Le vicende della storia hanno poi visto un progressivo sgretolamento della presenza cristiana in Medio Oriente, fino alle selvagge persecuzioni attuali dell'Isis. Capire perché qui le chiese rischiano la scomparsa, sgomberare il campo da facili stereotipi, rivalutare una storia perduta, è quanto ci propone questo libro di Philip Jenkins. Un saggio che è il racconto di una civiltà pressoché sconosciuta.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Jacques Maritain e il Concilio Vaticano II"
Editore: Studium
Autore: Gennaro Giuseppe, Curcio Roberto Papini (edd.)
Pagine: 168
Ean: 9788838243691
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In occasione del Cinquantesimo anniversario della chiusura del Concilio Vaticano II, questo libro approfondisce l'influenza esercitata da Jacques Maritain su di esso, in particolare su alcuni documenti: Dignitatis humanae, Nostra aetate, Apostolicam actuositatem e Gaudium et spes. Si potrebbe affermare, sotto molti aspetti, che il Concilio abbia realizzato il progetto teologico-umanistico-integrale del filosofo francese. Consegnando a Maritain il messaggio agli uomini di pensiero e di scienza, al termine dell'assise conciliare, sul sagrato di San Pietro, Paolo VI afferma: «la Chiesa vi è riconoscente per il lavoro di tutta la vostra vita».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disobbedienti figlie di Eva"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Elisa Estévez López
Pagine: 88
Ean: 9788810555507
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Nell’ambito delcristianesimo primitivo, segnato dall’autorità indiscutibile di Paolo, la leadership femminile catalizza letensioni interne alle Chiese e svela i meccanismi adottati per fare tacere levoci femminili che reclamano autonomia e possibilità di svolgere funzioni diautorità e di insegnamento. Due scritti del II secoloprovenienti dall’Asia minore – le Letterepastorali e gli Atti di Paolo e Tecla– riflettono i limiti sociali ed ecclesiali all’interno dei quali devonomuoversi uomini e donne per poter essere «puri», a partire da abiti eornamenti, e consentono di scoprire una resistenza femminile. Nel mondo antico,non tutte le donne, né tutte le comunità, si sono infatti arrese di fronte allepressioni sociali e agli stereotipi culturali.

Sommario Introduzione. I. L’emancipazione delle donne nella Roma imperiale. II. In esodo verso una nuova identità. III. La discussione sulla leadershipfemminile in Asia Minore. IV.Disobbedienti figlie di Eva. V. L’autonomia femminile: una minaccia alla struttura socio-religiosa. VI. L’ambiguità della visione sociale sugliornamenti femminili, VII. Il matrimonioe la maternità: espressioni di onorabilità sociale. VIII. Timore e controllo della mulierdocta. IX. Le itineranti figlie della Sapienza. Conclusione.Note sull'autrice ElisaEstévez López,docente di Sacra Scrittura all’Università Pontificia Comillas, ha presiedutol’Associazione spagnola dei teologi dal 2001 al 2006. Autore di numerosepubblicazioni, fa parte del comitato di redazione della rivista Biblical Studies.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cardinale Giuseppe Siri e il Vaticano II"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Marco Doldi
Pagine: 200
Ean: 9788868792671
Prezzo: € 14.50

Descrizione:A cinquant'anni dalla chiusura del Concilio Vaticano II il contributodel Card. G. Siri (1906 - 1989), Arcivescovo di Genova perquarantun anni, resta significativo ed originale. Fin all'annunciodato da S. Giovanni XXIII colse nell'evento conciliare, non solol'occasione per il necessario aggiornamento in ordine al serviziodella Chiesa, ma anche l'impulso che sarebbe stato dato alla missionarietà, alla crescita della vita cristiana, alla fraternità, all'ecumenismo.Fu in sintonia con i Papi del Concilio, ma anche anticipò qualcheaspetto dei loro successori. Spiegò sempre che la riforma del Vaticano II non era da intendersi come una rottura con la Tradizionedella Chiesa e la sua applicazione non doveva imporsi come tale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giubileo straordinario della misericordia"
Editore: Shalom
Autore: Aa. Vv.
Pagine:
Ean: 9788884044136
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Perché papa Francesco ha voluto il Giubileo della Misericordia? Cosa significa? Come viverlo? Che cos’è la misericordia? Sono alcune delle domande cui offre una risposta questo libro, una guida tanto pratica quanto spirituale per vivere bene il Giubileo, sia se andrai a Roma, sia se lo vivrai da casa. Avrai a portata di mano un vero e proprio itinerario per scoprire: la storia e i simboli del Giubileo; i suoi luoghi con le Basiliche Papali di Roma; una serie di preghiere e devozioni adatte; alcuni santi della misericordia. E ancora approfondimenti sul sacramento della Confessione e dell’Eucaristia; sul dovere della carità, attraverso le opere di misericordia”.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "ANGELVS CÆSIVS Episcopvs Tvdertinvs"
Editore: Tau Editrice
Autore: Alessandro Fortunati
Pagine: 416
Ean: 9788862444279
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Angelo Cesi fu uno dei vescovi nominati immediatamente dopo la fine del Concilio di Trento. Ad essi veniva affidato l'impegno prioritario di una riorganizzazione spirituale e materiale delle chiese locali. Il volume di Alessandro Fortunati è un doveroso omaggio al vescovo Cesi, un lavoro che a tutt'oggi mancava nel panorama della bibliografia umbra e che adesso, finalmente, vede la luce andando a colmare una grande lacuna. La pubblicazione coglie a pieno il modus operandi del Cesi ossia la sua strategia pastorale, la sua visione di riforma, il concreto intervento nell'adattare la sua diocesi ai dettami conciliari.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Girolamo Seripando"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Hubert Jedin
Pagine: 1328
Ean: 9788837228804
Prezzo: € 80.00

Descrizione:La grande biografia di Jedin dedicata a Girolamo Seripando, tra i protagonisti del Concilio di Trento, per la sua portata teologico-filosofica si può considerare una pietra miliare per comprendere, al di là di chiusure ideologiche, la storia della Chiesa, la dottrina e la storiografia successive. Illuminanti in tal senso le parole di Benedetto Croce, che nel 1937 recensì su "La critica" il primo volume allora uscito: "Con questa monografia del Jedin, la vita e l'opera di Girolamo Seripando ottiene finalmente la trattazione esatta e piena che da molto tempo si desiderava. Il Seripando ebbe una sua parte nel configurare la vita morale e religiosa d'Europa mercè dell'atteggiamento che egli prese e l'azione che esercitò nel Concilio di Trento, nei dibattiti intorno alla dottrina della giustificazione per la fede, punto capitale della divisione dei protestanti dai cattolici. [...] Altri (come il Gothein) notò già che alla formola nata da quelle obiezioni e proposte del Seripando si dovette la possibilità nella Chiesa stessa cattolica di un movimento come il giansenismo, che non fu mai possibile dimostrare eretico. Ora del modo in cui si formò il pensiero del Seripando su questo proposito, e di tutte le particolarità delle discussioni che egli sostenne in Trento, il Jedin offre preciso ragguaglio, che se ha, come è naturale, un interesse precipuamente teologico, non manca neppure di qualche interesse filosofico".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "È vicina l'unità tra cattolici e ortodossi?"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Enrico Morini
Pagine: 159
Ean: 9788882274658
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Divisione e unità, scomuniche e riconciliazione: al termine del concilio Vaticano II, il gesto dell'abolizione delle reciproche scomuniche del 1054, compiuto da papa Paolo VI e dal patriarca Atenagora, ha riavvicinato le chiese di Roma e di Costantinopoli.
Ma lo scisma del 1054 è superato? C'è ancora del cammino da fare per il conseguimento della piena unità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tabernacolo della memoria"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore:
Pagine: 104
Ean: 9788861246140
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il volume, primo di una collana dedicata alla Storia della Chiesa trapanese, è frutto dei lavori di una Giornata di Studio che si è svolta a Trapani nell'ottobre del 2014 in occasione del 170° anniversario della fondazione della Diocesi. Un primo passo che delinea il contesto in cui è stata eretta la Diocesi e le sue origini ma anche il metodo del Progetto che qui prende le mosse: un percorso di ricerca scientifico e sistematico che con la guida sicura di specialisti sostenga la passione per la coscienza della storia e sappia trasmetterla ai giovani, protagonisti veri di questo progetto, essenzialmente pedagogico e non accademico. «In un mondo sempre più globalizzato - spiega il vescovo Pietro Maria Fragnelli - Trapani avverte la necessità di risalire le proprie origini ecclesiali e sociali. È un lavoro non scontato, perché si può essere tentati di accontentarsi di cose spendibili più facilmente sul piano spettacolare o su operazioni di facciata. Siamo chiamati ad entrare e trascendere, desiderosi di arrivare ad un registro comune e condiviso per offrire alla gente del nostro territorio quelle "ragioni più alte" che dicono il cammino del popolo cristiano nel trapanese».Contributi di: Filippo Burgarella, Pietro Maria Fragnelli, Stefania La Via, Cettina Militello, Liborio Palmeri, Pietro Pisciotta, Santina Sambito, Gaetano Zito

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO