Articoli religiosi

Libri - Cristianesimo



Titolo: "Abraham Kuyper"
Editore: BE Edizioni
Autore: James D. Bratt
Pagine: 528
Ean: 9788897963677
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Calvinista moderno, cristiano democratico : così viene definito, fin dal titolo, la figura del politico e teologo olandese Abraham Kuyper (1837-1920) nella biografia che James Bratt gli ha dedicato e che ora viene proposta in italiano dalla casa editrice fiorentina BE Edizioni. L'importanza di Kuyper, vissuto a cavallo tra Otto e Novecento, sta nel suo ruolo preminente - dal 1901 al 1905 è stato Primo ministro del suo Paese - ma anche nella figura emblematica che ha rappresentato: la sua convinta fede cristiana non gli impedì di prendere parte alla battaglia politica, ma anzi gli diede la consapevolezza necessaria per comprendere l'importanza del suo impegno e lo motivò a trasmettere anche in quella sede i valori del suo credo. Kuyper, sintetizza Valdo Spini nell'introduzione al volume, «ha rivestito ruoli eminenti sia nella chiesa che nelle istituzioni politiche, partendo da posizioni di conservatorismo socialmente ispirato e collaborando con i cattolici», dando vita a quella corrente di pensiero secondo la quale il calvinismo «non è semplicemente un ordinamento ecclesiastico, è un sistema di vita, non è solo una costruzione teologica, è una visione del mondo». La attenta biografia dello storico americano James Bratt - quasi cinquecento pagine e un ampio apparato di note a corredo - si divide in tre sezioni, che corrispondono a tre periodi della vita di Kuyper: la formazione (Fondamenta, 1837-1877), l'impegno spirituale (Costruzioni, 1877-1897), il contributo politico (Premonizioni, 1898-1920). Ne emerge il profilo straordinario di un uomo che lasciò il segno nella società del suo tempo attraverso un'intensa attività pubblicistica ("più di ventimila articoli di quotidiani, decine di opuscoli e numerosi trattati in vari volumi", precisa Bratt), la fondazione di una nuova università ("dove lavorò anche come professore") e di una nuova denominazione religiosa, oltre naturalmente all'impegno politico che lo portò fino alla presidenza del consiglio olandese. Un ruolo eclettico che, sottolinea Bratt, in quest'epoca andrebbe letto e valorizzato in particolare nella prospettiva che gli permise di abbinare i vari momenti del suo impegno: «Kuyper - scrive lo storico - fu importante soprattutto per il modo in cui propose ai credenti di portare tutto il peso delle loro convinzioni nella vita pubblica, nel pieno rispetto dei diritti degli altri in una società pluralistica, sotto un governo costituzionale». Un approccio ancorato ai valori cristiani e nel contempo tollerante di cui oggi, dopo oltre un secolo, nel Vecchio Continente si avverte di nuovo la necessità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scritti cristiani"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Gaio Mario Vittorino
Pagine: 464
Ean: 9788894876352
Prezzo: € 60.00

Descrizione:GAIO MARIO VITTORINO (290-364; retore, filosofo, teologo e grammatico romano), è tra i primi occidentali ad applicare un sistema filosofico per la comprensione del dogma cristiano. Il presente volume raccoglie gli scritti cristiani del grande retore (testo latino-italiano). Tale produzione è una serrata difesa della fede di Nicea; in essa confluiscono l'ardore del neofita, che elegge a termine di confronto costante e imprescindibile le Sacre Scritture, e l'argomentazione logica promossa al rango di metodo teologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia degli esseni"
Editore: Marietti
Autore: Elia Benamozegh
Pagine: 296
Ean: 9788821113024
Prezzo: € 22.50

Descrizione:Generazioni di studiosi sono stati affascinati dagli esseni e sorpresi dalle affinità con il cristianesimo di questi "cristiani prima di Cristo", il cui stile di vita è stato documentato solo dopo la scoperta dei rotoli del Mar Morto. Elia Benamozegh, il più importante rabbino italiano dell'Ottocento, vede negli esseni i predecessori della Qabbalah, la mistica ebraica, e nella loro storia una fonte ricchissima di elementi utili per spiegare l'origine del cristianesimo e la comunanza con l'ebraismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Apostolo e profeta"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: John Chryssavgis
Pagine: 248
Ean: 9788810565124
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Bartolomeo I, capo spirituale di oltre 300 milioni di cristiani ortodossi in tutto il mondo e «primo tra pari» in una confederazione di quattordici Chiese ortodosse indipendenti, è patriarca ecumenico da un quarto di secolo. Nel venticinquesimo anniversario della sua elezione, questo volume ne ripercorre l'attività e l'intuizione profetica, attraverso le riflessioni di: Joseph R. Biden jr., già vicepresidente degli Stati Uniti; ppa Benedetto XVI; David Rosen, Direttore degli Affari interreligiosi del Comitato ebraico americano; Rowan Williams, direttore del Magdalene College di Cambridge e già arcivescovo di Canterbury; Al Gore jr., già vicepresidente degli Stati Uniti; Jane Goodall, messaggero di pace delle Nazioni Unite; George Stephanopoulos, caporedattore e conduttore di ABC News.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cristianesimo, Gesù e la modernità"
Editore: Carocci
Autore: Mauro Pesce
Pagine: 280
Ean: 9788843092994
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

La figura storica di Gesù, la nascita del cristianesimo e la modernità in che rapporto sono tra di loro? ll volume ne affronta la complessa relazione esaminando una serie di questioni fondamentali e focalizzando l’attenzione sulla critica del cristianesimo e la riscoperta dell’ebraicità di Gesù e di un cristianesimo originario. L’impatto della scienza moderna sul sistema teologico cristiano, le concezioni politiche e le dichiarazioni dei diritti dell’uomo emerse grazie all’Illuminismo hanno avuto un effetto positivo e di trasformazione non solo sulle diverse forme di cristianesimo, ma anche sull’ebraismo e sull’islam. La sterminata ricerca storica moderna su Gesù non è frutto di un atteggiamento anticristiano ma delle molteplici e diversificate correnti cristiane che assumono di volta in volta i vari fattori culturali della modernità.

Mauro Pesce

Già docente di Storia del cristianesimo all’Università di Bologna, dirige la rivista biblica “Annali di Storia dell’Esegesi”. Autore di numerosi libri, nel 2006, con Inchiesta su Gesù (con Corrado Augias) rilancia in Italia la ricerca sul Gesù storico. Ha seguito Adriana Destro in una lettura antropologica di Gesù e con lei ha scritto: Come nasce una religione (Laterza, 2000), Antropologia delle origini cristiane (Laterza, 2008 4 ), L’uomo Gesù (Mondadori, 2008), La Morte di Gesù (Rizzoli, 2014), From Jesus to the First Groups of His Followers (Brill, 2017).

 

Indice

Prefazione

1. La modernità ha costruito un sistema simbolico alternativo a quello cristiano antico?

La domanda/Come si è formato il sistema simbolico cristiano e perché non ha prodotto scienza, ma l’ha solo utilizzata/Le condizioni per la nascita di un nuovo sistema simbolico moderno/La modernità come dualità, opposizione dialettica, erosione del sistema simbolico cristiano/Un modello esplicativo?

2. La trasformazione della Bibbia ebraica nel cristianesimo. La creazione di un Antico Testamento

3. Nascita e crisi del concetto di eresia

All’inizio sta la pluralità/Il sorgere del concetto di eresia/Come interpretare storicamente la diversità dei gruppi cristiani/La critica al concetto di eresia a partire dal XVI secolo/ Conclusioni

4. La scienza, il cristianesimo e la Bibbia in età moderna

L’esempio della ricezione dell’ermeneutica biblica galileiana formulata nella Lettera a Cristina/La ricezione della Lettera a Cristina attraverso la storia delle edizioni/Il dibattito sui rapporti tra Scrittura e scienza nel ventennio successivo al 1633

5. Cristianesimo e tolleranza, dalle origini alla prima età moderna

I monoteismi possono essere tolleranti/lavio Giuseppe e la pluralità delle religioni/Cassiodoro e gli ebrei: provvedimenti politici e riflessione teologica. Dalle Variae al Commento ai Salmi/Origine non cristiana della tolleranza tra religioni/Tolleranza religiosa nel primo cristianesimo?

6. Le grandi religioni di fronte ai problemi della società contemporanea

La situazione iniziale: coincidenza tra religione e società/ I temi del confronto/Libertà religiosa e laicità dello Stato: il sistema americano e quello francese/Le rinascite del religioso/La risposta dell’ebraismo alle sfide dell’età contemporanea/La risposta del cristianesimo cattolico alle sfide dell’età contemporanea/Le risposte del cristianesimo protestante alle sfide dell’età contemporanea/Le risposte del cristianesimo ortodosso alle sfide dell’età contemporanea/Le risposte dell’islam alle sfide dell’età contemporanea

7. Quali paradigmi per comprendere le ridefinizioni di Gesù e del cristianesimo in età moderna?

Gli eretici, i sociniani e la riforma radicale/Una riflessione finale

Note

Indice dei nomi



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologie e Chiese"
Editore: IPL
Autore: Associazione Teologica Italiana
Pagine: 208
Ean: 9788878364776
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il presente testo costituisce il diciasettesimo titolo della collana "Forum ATI", a cura dell'Associazione Teologica Italiana, sorta nel 1967 con «lo scopo di promuovere la scienza teologica in Italia nello spirito di servizio e di comunicazione inculcato dal Concilio Vaticano II». Il titolo della collana riconosce la caratteristica attitudine dell'Associazione a divenire luogo e occasione per propiziare un fecondo dialogo e confronto fra quanti nel nostro Paese si dedicano alla ricerca teologica. In essa confluiscono, oltre agli Atti dei Congressi e dei Corsi di aggiornamento promossi dall'Associazione, ricerche e studi che concorrono alla finalità di incrementare la qualità del dibattito teologico in ambito italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alla radice la libertà"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Timothy Radcliffe
Pagine: 157
Ean: 9788830723955
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

L'amore al prossimo più vicino, come il coniuge o la moglie, i figli o le colleghe, e quello universale rivolto a tutti, in particolare agli ultimi; un'appartenenza specifica, ovvero una parrocchia e una chiesa locale, ma anche l'apertura «fino ai confini del mondo»; la libertà della propria coscienza e l'adesione a una comunità più grande dell'«io». La fede cristiana è ricca di contraddizioni: si fonda sul paradosso dei paradossi, Dio che si fa uomo. Questi contrasti non si stagliano come ostacoli al pensare e al vivere, ma possono diventare spunti fecondi se vengono vissuti con la libertà di chi fa esperienza dello Spirito di Cristo. In queste pagine Timothy Radcliffe, con la sua sapienza intrisa di conoscenze bibliche e uno sguardo curioso sulla cultura contemporanea, accompagna il lettore dentro e oltre questi paradossi. La profondità del pensiero di Radcliffe è accompagnata dal continuo confronto con la propria vita e con quella degli altri. In questo modo l'autore ci fa verificare la sincera corrispondenza che il Vangelo ha con le aspirazioni e i desideri di ogni persona. Questo libro è un viaggio dentro la tradizione cristiana e lungo la vita umana che riconcilia l'anelito alla libertà con la promessa evangelica: diventare figli di un Padre buono, nella fraternità e nell'apertura agli altri.

 

Timothy Radcliffe

Teologo e biblista, già maestro generale dell’Ordine domenicano e direttore del Las Casas Institute alla Blackfriars Hall di Oxford. È consultore del Pontificio consiglio della giustizia e della pace. Tiene conferenze e corsi in ogni parte del mondo. Tra i suoi ultimi libri, sono usciti in Italia Parole di oggi e Prendi il largo (Queriniana). Timothy Radcliffe is one of the most famous Christian writers in the world. Formerly the General Master of the Dominican Order, he is consulter of the Pontifical Council for Justice and Peace. His books have been translated in many languages.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La riforma protestante nei Paesi slavi"
Editore:
Autore: Giovanna Brogi Bercoff , Roland Marti
Pagine: 320
Ean: 9788868943073
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Nel 2008 il Cardinale Dionigi Tettamanzi istituì presso la Biblioteca Ambrosiana, prossima a compiere quattro secoli di storia, l'Accademia Ambrosiana, dotata di sette Classi di ricerca (Studi Borromaici, Studi Ambrosiani, Slavistica, Italianistica, Studi del Vicino e dell'Estremo Oriente, Studi Greci e Latini) per promuovere in modo coordinato e sistematico ricerche e pubblicazioni di carattere scientifico originate dal confronto e dallo scambio a livello internazionale tra gli studiosi delle discipline in essa coltivate. L'anno 2014 ha visto la definitiva approvazione degli Statuti dell'Accademia da parte del Cardinale Angelo Scola, che ha fondato una nuova Classe dedicata agli Studi Africani. La Classe di Slavistica ha come campo di studio quello della materia omonima intesa in senso ampio, senza privilegiare un filone "nazionale" bensì allargando lo sguardo nello spazio (Oriente e Occidente slavo) e nel tempo (dal Medioevo a oggi). Specifico della Classe è il riferimento alla Biblioteca Ambrosiana: non solo 'deposito' di materiali slavistici, bensì 'sistema culturale integrato'. La biblioteca, infatti, con gli anni è divenuta 'generatrice di storia', alla ricerca di un equilibrio tra l'identità genuinamente ambrosiana e l'apertura alle culture non latine che volle per lei Federico Borromeo, suo fondatore; essa si propone oggi come luogo di studio e punto di incontro tra gli studiosi per la creazione di una nuova cultura. Gli ambiti di lavoro della Classe, oltre al patrimonio librario e codicologico slavo posseduto dalla Biblioteca Ambrosiana, si estendono allo studio della figura di Ambrogio e della sua tradizione negli ambiti linguistico-culturali slavi (in epoca paleoslava e nella successiva letteratura liturgica, devozionale e teologica di ambito cattolico, greco-cattolico, ortodosso e riformato), alla ricerca storica collegata a Prefetti e Dottori, e più in generale alla storia delle relazioni tra Milano e i Paesi slavi dal XVI secolo ai giorni nostri, integrando gli ambiti letterario, filosofico, umanistico con le discipline connesse alla Pinacoteca e alle Arti in essa rappresentate. L'attività della Classe è volta a delineare concreti progetti di ricerca che uniscano Accademici e giovani ricercatori, presentandone i risultati in occasione dei Dies Academici e pubblicandoli nella presente collana. Il presente volume offre una ricca serie di contributi relativi al tema della Riforma protestante nei Paesi slavi, in occasione del quinto centenario di questo importante e drammatico momento della vita ecclesiale, anche nell'Est Europa carico di ripercussioni che è fondamentale esplorare per una migliore intelligenza del presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La natura dell'uomo"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Nemesio di Emesa
Pagine: 376
Ean: 9788870949650
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

Testo critico greco e a fronte traduzione italiana. È la prima traduzione italiana condotta sul testo critico greco.

Il trattato La natura dell’uomo è il primo testo, di ambiente cristiano, che affronta sistematicamente il tema dell’uomo in tutti i suoi aspetti: proprietà psichiche, fisiche, sensoriali, etiche. Nemesio fa una rassegna delle opinioni espresse da pensatori pagani sui vari problemi e li mette a confronto con la rivelazione cristiana, mostrando come la riflessione puramente razionale dei filosofi pre-cristiani porti a conclusioni insufficienti e contraddittorie, ma non inconciliabili con le verità della fede. Nemesio discute e confuta anche le tesi di pensatori che si sono allontanati dall’ortodossia cristiana, come Apollinare di Laodicea, Eunomio di Cizico e Origene. Della natura dell’uomo ebbe una larga popolarità nel mondo bizantino e nell’Oriente cristiano, come appare dall’elevato numero di manoscritti che ce lo trasmettono e dalle numerose traduzioni orientali che ci sono pervenute (armena, araba, georgiana) o di cui abbiamo notizia (siriaca). È conosciuto anche nell’Occidente cristiano, grazie alle traduzioni latine di Alfano, vescovo di Salerno del XI sec., e di Burgundione di Pisa del XII sec., a cui seguirono in periodo rinascimentale nuove versioni. Oggi il trattato di Nemesio è molto studiato e rivalutato in ragione di aspetti interessanti e attuali di quest’opera, considerata da sempre soprattutto una importante fonte di storia della filosofia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La grande tradizione del pensiero cristiano"
Editore: BE Edizioni
Autore: David S. Dockery , Timothy George
Pagine: 110
Ean: 9788897963738
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il pensiero cristiano sviluppa le sue potenzialità quando si appoggia sulla consapevolezza dell'eredità culturale da cui discende, una tradizione intellettuale a cui le scienze umanistiche degli ultimi duemila anni devono molto. Questo breve saggio, inserito nella collana Cultura cristiana, offre una chiave di lettura pensata per chi vuole tornare alle radici di quella esperienza intellettuale e spirituale allo stesso tempo. Spaziando dagli apostoli ai più importanti filosofi del XX secolo, gli autori del volume accompagnano il lettore in un percorso che lo aiuterà a comprendere l'approccio attraverso il quale i cristiani, nel corso dei secoli, hanno interpretato la Bibbia, consolidato i principi di fede, sviluppato le loro dottrine e, non ultimo, applicato tutto questo al contesto culturale in cui hanno vissuto e operato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo a Gerusalemme"
Editore: Zikkaron
Autore: David Neuhaus
Pagine: 200
Ean: 9788899720223
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Un ebreo cristiano parla degli ebrei, di come intendono se stessi, di come la Chiesa li ha intesi, di quali siano i rapporti attuali tra cattolici ed ebrei, del valore della terra per gli uni e per gli altri, di Israele oggi, di chi siano gli ebrei messianici, dei rapporti tra messianici e cattolici. Il dialogo iniziato con il Concilio tra cattolici ed ebrei ora continua.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La rivolta di Eva"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Kari Elisabeth Børresen
Pagine: 56
Ean: 9788810567876
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Kari Elisabeth Børresen ha rivendicato la critica femminista della centralità maschile come la più grande rivoluzione epistemologica della storia umana, un sovvertimento ancor più radicale della confutazione del geocentrismo (Copernico) e dell'antropocentrismo (Darwin). Ne ha concluso che la differenza sessuale non può più imporre ruoli divisivi di genere, ma deve ispirare la collaborazione di donne e uomini in tutti gli ambiti della vita della Chiesa e della società. A lei si deve l'invenzione di un nuovo lessico, per esempio il binomio "subordinazione/equivalenza" come segnaletica dell'ambiguità del cristianesimo verso le donne, e termini quali "androcentrismo" e "matristica", ora entrati nell'uso comune. «Tutti i sistemi religiosi prendono forma e vengono portati a parola in culture che si modificano storicamente», scrive Børresen in questo testo che ripercorre il suo originale percorso intellettuale. «La sfida è rappresentata dal fatto che sia la Scrittura che la tradizione cristiana si sono strutturate in contesti che erano androcentrici e devono essere interpretate e riformulate con un adeguato linguaggio su Dio».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vi scrivo dalla Terra santa"
Editore: Zikkaron
Autore: Neuhaus David
Pagine: 200
Ean: 9788899720216
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Chi sono i cristiani in Israele oggi? Da questa domanda p. David, ebreo e cristiano, inizia a descriverci la Terra santa, i dilemmi ecumenici tra Israele e Palestina, gli orizzonti aperti da Papa Francesco, quali siano le prospettive per il futuro e la storia della comunità cattolica a Gerusalemme. Non mancano racconti di storie affascinanti, come quella di Shimon Balas ebreo di origine irachene, e le esperienze di dialogo con i musulmani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ambiente storico-culturale delle origini cristiane. Una documentazione ragionata"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Penna Romano
Pagine: 348
Ean: 9788810402511
Prezzo: € 30.80

Descrizione:Il volume offre un'ampia documentazione di testi originali sull'ambiente socio-culturale delle origini cristiane dal secolo IV a.C. fino al II d.C., così da consentire al lettore una conoscenza diretta di tale ambiente nelle sue più diverse espressioni (politica, filosofia, ritualità, ethos vissuto, religione) e favorire un raffronto personale e immediato con gli scritti cristiani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio delle città"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Vincenzo Rosito
Pagine: 160
Ean: 9788810559314
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Mobilità, flussi e accelerazione sono elementi essenzialmente urbani e moderni. È inevitabile che le avanguardie e il progresso, le mode e le nuove tendenze muovano dal vissuto urbano, siano da esso irradiate e con esso in qualche modo coincidano. Dietro la crescente e diffusa omologazione dei linguaggi e oltre l'universalizzazione delle mode e dei mercati, la diseguaglianza delle condizioni di vita progredisce in maniera evidente e preoccupante. L'urbano è un teatro particolarmente esposto ai sommovimenti diversificanti che imprimono solchi di disparità nel campo della socialità globale. Più volte negli ultimi decenni le Chiese si sono interrogate sul ruolo che intendono assumere di fronte alle trasformazioni territoriali e sociali delle grandi città. L'urbanizzazione non è un processo che inizia sulla soglia o ai bordi delle chiese, ma fluisce in tutti gli ambiti della vita cristiana. Una pastorale urbana credibile e incisiva non offre semplicemente servizi e non si esaurisce nell'itineranza o nell'uscita. Come «l'essere nel mondo» è per i cristiani un gesto costitutivo, così «l'essere nella città» è un radicamento credibile nel terreno della prossimità a Dio e agli uomini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dono dell'ospitalità"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Frère Alois di Taizé, Bartholomeos I, E. Bianchi, Theodoros II e Aa.Vv.
Pagine: 387
Ean: 9788882275273
Prezzo: € 30.00

Descrizione:"Ospitalità" è una parola inattuale. Lo straniero, portatore di benedizioni in tutta la tradizione antica e biblica, si è trasformato in un'oscura minaccia. L'ospite non è più un dono per chi lo riceve. Eppure il riconoscimento dell'altro, dello straniero ospitato come noi in questa terra, è il primo passo per una cultura dell'accoglienza, umana e cristiana. Su questa capacità di fare spazio al forestiero, al diverso, si fonda per il vangelo il giudizio sulla storia: "Ero straniero e mi avete accolto". Il presente volume raccoglie gli Atti del XXV Convegno ecumenico di spiritualità ortodossa, in cui cristiani d'oriente e d'occidente osano parlare il linguaggio dell'accoglienza e della gratuità, per riscoprire insieme l'ospitalità come dono.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cammino di luce"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Ilarion Alfeev
Pagine: 303
Ean: 9788882275297
Prezzo: € 25.00

Descrizione:I saggi qui raccolti sono nati dalla ventennale collaborazione dell'autore ai convegni ecumenici internazionali di spiritualità ortodossa di Bose: esplorando da prospettive diverse l'eredità dei padri della chiesa indivisa, questi testi fanno emergere un'autentica teologia spirituale per l'uomo contemporaneo. Viene così tracciato un itinerario intellettuale che è anche un'introduzione alla comprensione ortodossa del cammino spirituale quale esperienza di trasfigurazione, culminante nella visione o partecipazione della luce divina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Domande impossibili"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Laura De Luca
Pagine: 140
Ean: 9788826601250
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Domande impossibili è stato un breve ciclo sperimentale di trasmissioni radiofoniche quotidiane della durata di 15', che ha salutato il passaggio di Radio Vaticana a Radio Vaticana Italia, attuale output audio della Segreteria per la Comunicazione. Il volume raccoglie testi selezionati delle circa 50 trasmissioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Urbaniana University Journal. Euntes Docete. LXXI/1 2018"
Editore: Urbaniana University Press
Autore:
Pagine: 286
Ean: 9788840140704
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Non c'è dubbio che il movimento di riforma iniziato nel XVI secolo con Lutero rappresenti un evento storico importante. La sua storia ha avuto effetti culturali, politici, economici, religiosi. In un certo senso, ha ridisegnato la vita della Chiesa e ha avviato quel cambio di paradigma teologico che il Vaticano II ha suggellato nella svolta ecumenica. Con la riforma prende forma progressivamente uno stile di pensiero ecumenico, per il quale la verità cristiana costituisce un orizzonte più ampio e universale rispetto a visioni particolari della vita e del mondo. Ma, soprattutto, ha richiesto una nuova interpretazione delle origini del cristianesimo. In essa emerge la riforma come dimensione essenziale della Chiesa, un'esigenza perenne che trova nel ritorno al Vangelo il suo punto di forza. Le concrete riforme storiche non sono che esercizi di attuazione di un cristianesimo all'altezza dei tempi e delle culture, perché il Vangelo e la storia sono le assi che costituiscono il senso della riforma. Come scriveva Lutero nelle Resolutiones del 1518: «La chiesa ha bisogno di riforma; ma una tale riforma è il compito [...] del mondo intero, anzi del solo Dio» (Conclusio LXXXIX).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Domande impossibili"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 140
Ean: 9788826601854
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Domande impossibili è stato un breve ciclo sperimentale di trasmissioni radiofoniche quotidiane della durata di 15', che ha salutato il passaggio di Radio Vaticana a Radio Vaticana Italia, attuale output audio della Segreteria per la Comunicazione. Il volume raccoglie testi selezionati delle circa 50 trasmissioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Servire due padroni"
Editore: La Scuola
Autore: Emiliano R. Urciuoli
Pagine: 394
Ean: 9788828400073
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

L'esistenza nel mondo classico di un potere pubblico a partecipazione cristiana, precedente la "cristianizzazione" della legislazione e delle istituzioni imperiali, è un'ipotesi plausibile, esistono precisi indizi documentali. Tuttavia, l'interesse degli storici non si è quasi mai rivolto alle specificità teologiche, socio-economiche e psicologiche di questa presenza politica. Questo saggio si propone di ricostruire la genealogia del politico cristiano nell'impero "pagano", un personaggio culturalmente "scomodo" e storiograficamente inedito. Emerge, così, una figura del rimosso culturale cristiano, finalmente liberata come risorsa per raccontare un'altra storia, che interseca teologia politica, storia del cristianesimo antico, storia delle religioni e storia sociale.

Emiliano Rubens Urciuoli – Dottore di ricerca in Storia all’Università di Torino e in Scienze della cultura presso la Scuola Alti Studi della Fondazione Collegio San Carlo di Modena – è Junior Fellow presso il Max-Weber-Kolleg für kultur- und sozialwissenschaftliche Studien di Erfurt. È autore di Un’archeologia del noi cristiano. Le comunità immaginate dei seguaci di Gesù tra utopie e territorializzazioni (I-II sec. e.v.) (Ledizioni, 2013). Con Roberto Alciati ha curato Pierre Bourdieu, Il campo religioso. Con due esercizi (Accademia University Press, 2012).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dalla minigonna al burqa?"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Silvio Calzolari , Paolo Tarchi
Pagine: 240
Ean: 9788892215122
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Percorrendo le strade delle grandi città occidentali, è facile incrociare ragazze in minigonna che camminano a fi anco di coetanee che indossano il burqa. Da questo spunto, e dall'acceso dibattito del 2016 su bikini o burkini, è nata l'idea di queste pagine. Mons. Tarchi e l'esperto di storia delle religioni Silvio Calzolari hanno quindi pensato di proporre al vasto pubblico italiano, femminile e non solo, una rifl essione sulla donna nelle tre religioni abramitiche, dialogando con tre teologhe su alcune tematiche di attualità, per aiutarci a capire il cammino di queste fedi all'interno della vicenda umana. Con rigore scientifi co, sapienza narrativa e spessore intellettuale, Shulamit Furstenberg-Levi per l'ebraismo, Rita Torti per il cristianesimo e Sumaya Abdel Qader per l'islam ci accompagnano in un meraviglioso viaggio di scoperta, che ci farà stupire e conoscere meglio la donna nella realtà delle tre grandi religioni monoteiste.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La disabilità come luogo di dialogo islamo-cristiano"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Antuan Ilgit
Pagine: 256
Ean: 9788861247468
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Attraverso questo prezioso contributo, P. Antuan Ilgit, S.I. mostra di essere un maestro costruttore di ponti. Fondando una solida base che connette il cristianesimo e l'islam, attingendo al ricco patrimonio di entrambi, fornisce una specie di «planimetria» straordinariamente completa mediante il dialogo interreligioso e il discorso etico. Partendo dalle nozioni di «disabilità» già in possesso delle due grandi religioni, passa poi a considerare come questa planimetria etico-interreligiosa possa essere applicata ai contesti pluri-culturali in generale e alla questione della disabilità in particolare. Oltre a una ricognizione dei principali testi sacri di cristianesimo e islam sull'argomento, P. Ilgit riporta un'incredibile varietà di letteratura in varie lingue. A questo progetto concorrono le sue notevoli capacità analitiche di teologo morale e il suo personale background di gesuita turco formatisi in Europa e Stati Uniti d'America, e con una diretta esperienza di vita in entrambe le tradizioni religiose. Il suo lavoro si rivela inestimabile non solo per coloro che sono interessati a una o più aree di studi sulla disabilità, al dialogo interreligioso tra islam e cristianesimo - specialmente in riferimento alla Turchia moderna -, ma anche all'area critica, volta a portare la teologia morale fondamentale e la Scrittura nell'etica applicata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Simbolica"
Editore: Jaca Book
Autore: Möhler Joseph Adam
Pagine: 488
Ean: 9788816306127
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Johann Adam Möhler, vissuto a cavallo tra l’illuminismo cattolico e il primo romanticismo tedesco, appartiene alla cosiddetta «Scuola cattolica di Tubinga», la quale fu sensibile agli stimoli culturali del tempo, senza cedere a derive razionalistiche. Lo «spirito di sistema», tipico della filosofia classica tedesca, influenzò anche il genere teologico della «simbolica», vale a dire l’esposizione delle verità del cattolicesimo, messe a confronto sistematico con quelle del protestantesimo nelle sue varie denominazioni confessionali. Nella storia della teologia controversistica, Möhler rappresenta una svolta importante. A partire dai testi ufficiali della fede, egli predilige un’esposizione sistematica oggettiva, tanto del cattolicesimo, quanto delle varie correnti del protestantesimo; è sensibile al confronto e al riconoscimento di possibili errori sul piano storico-culturale, ma si dimostra, nonostante la sua sincera ispirazione irenica, intransigente sul terreno della formulazione dottrinale. Il suo modo rigidamente sistematico di intendere le verità cristiane, formulate in seno alla Chiesa cattolica, gli impedisce di varcare la soglia di quell’ecumenismo che è maturato in occasione del concilio Vaticano II e ha portato i primi risultati ufficiali nella Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione per fede del 1999 tra la Chiesa cattolica e la Federazione luterana mondiale. In questo senso egli resta, nonostante la sua sincera volontà di operare per l’unità della Chiesa, un importante autore «pre-ecumenico».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio e morto?"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Leonard, Godefredi
Pagine: 192
Ean: 9788868795702
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La Chiesa accompagna da duemila anni lo sviluppo della società occidentale, che oggi come mai prima si trova ad affrontare tensioni e sconvolgimenti profondi dovuti a cause molteplici, complesse, che si intrecciano tra loro: la globalizzazione, il libero marcato, le biotecnologie, l'emergere di nuove libertà. I confini si spostano, si assottigliano, finiscono quasi per scomparire e l'uomo, attraverso il suo sapere e la sua libertà, apre da sé e per sé un vasto campo di esperienze e di possibilità senza precedenti. Dei nuovi modi di essere. Per coloro che hanno fede nella Rivelazione divina, le auto-trasformazioni di questa "immagine" di Dio che è l'umanità, non possono non suscitare delle domande: ciò che sta accadendo è ciò che Dio ha voluto? Ciò che l'uomo crea - o distrugge -, acquista un significato, un senso, mediante la fede? La Chiesa è ancora oggi un testimone credibile e attendibile di fede vissuta? Questi interrogativi, compresi nella loro dimensione sociale e politica (eutanasia, aborto, omosessualità, manipolazioni genetiche, tutela della natura) animano queste conversazioni. Le parole di Mons. Léonard possono piacere o meno, ma certamente non lasceranno indifferente il lettore che, credente o non credente, troverà in queste pagine la possibilità di un confronto, di un dialogo. Ed è questo ciò di cui il nostro secolo, ovviamente, ha più bisogno. Con urgenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU