Articoli religiosi

Libri - Cristianesimo



Titolo: "Il cristianesimo antico"
Editore: Il Mulino
Autore: Paul Mattei
Pagine: 448
Ean: 9788815286185
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nel giro di tre secoli, una piccola setta periferica riesce a diffondere e imporre il proprio messaggio, la propria legge, all'interno dell'impero romano. È questa la vicenda, stupefacente e improbabile, della prima diffusione del cristianesimo, che questo volume ricapitola con chiarezza. Dopo aver tratteggiato il contesto religioso in cui sorse, cioè il giudaismo tardo e i vari paganesimi vigenti nel territorio dell'impero romano, il volume descrive l'azione di Gesù e degli apostoli e l'intensa opera di proselitismo che questi iniziarono, la progressiva fissazione della dottrina, l'organizzazione delle comunità, le persecuzioni di cui l'autore mette in luce in particolare l'importanza nel dar forma a un'idea di Chiesa come Chiesa di martiri e dunque a una particolare idea di santità a partire dalla quale si svilupperà un'imponente letteratura agiografica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un percorso a spirale"
Editore: Claudiana
Autore: Elizabeth E. Green
Pagine: 154
Ean: 9788868982539
Prezzo: € 14.90

Descrizione:

In una società in cui il pensiero delle donne fatica a sedimentarsi, Elizabeth Green riparte dai temi, tuttora attuali, che hanno caratterizzato fin dall’inizio la teologia femminista – la questione dei corpi, la sessualità nelle sue varie declinazioni, la maternità, la violenza di genere, il rapporto donne-chiesa – e propone letture inedite della Bibbia che incoraggino, a partire da sé, un avvicinamento creativo al testo sacro.

«La rivoluzione nonviolenta delle donne ha portato enormi cambiamenti, tanto che il patriarcato è stato dichiarato morto. Se a un livello ciò è vero, a un altro il dominio maschile continua a riprodursi in circostanze sempre nuove. Anche come teologhe abbiamo quindi spesso la sensazione di dover cominciare da capo, riprendendo gli inizi della ricerca femminista in contesti via via diversi. La spirale costituisce dunque la figura lungo la quale possiamo salire e, talvolta, scendere. È ciò che accade in queste pagine attraverso un pensiero tessuto nel contesto mutevole degli ultimi dieci anni ma che riprende temi che hanno caratterizzato dagli inizi la teologia femminista. Gli inizi vanno ripresi più e più volte in modo che ognuna (e ognuno) possa proseguire nel proprio percorso a spirale».

Elizabeth E. Green

 

Elizabeth E. Green, pastora presso le chiese evangeliche battiste di Cagliari e Carbonia, si occupa di teologia e genere, ed è membro del Coordinamento Teologhe Italiane. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Il Vangelo secondo Paolo (2009), Il filo tradito. Vent’anni di teologia femminista (2011), Padre Nostro? Dio, genere, genitorialità (2015), Cristianesimo e violenza contro le donne (20152), tutti pubblicati da Claudiana, e Incontri. Memorie e prospettive della teologia femminista (con Cristina Simonelli; San Paolo 2019).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Servire Dio e servire i fratelli"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Taisija Di Leusino , Elizaveta Feodorovna
Pagine: 330
Ean: 9788831552202
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Taisija, badessa del monastero di Leu?ino e Elizaveta Feodorovna, gran principessa, appartenente alla famiglia dello zar, due personalità molto diverse, sia per ambiente culturale e religioso sia per sensibilità umana, ma accomunate dall'accoglienza coraggiosa del comandamento evangelico dell'amore per Dio e per il prossimo. Il libro riunisce la Lettera a una novizia di Taisija - opera letteraria in cui la forma epistolare ben rappresenta la profonda intimità tra la monaca anziana e la giovane - e un'antologia di lettere effettivamente inviate da Elizaveta ai suoi corrispondenti in varie parti di Europa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'uomo, anelito all'infinito"
Editore: Cittadella
Autore: Elena Olivari
Pagine: 310
Ean: 9788830817227
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Attraversando le vie misteriose della storia e della preistoria, gli Autori cercano di reperire tracce significative del desiderio umano dell'Assoluto. Scandagliando le fonti storiche e archeologiche che parlano di religiosità, e cercando di non separare mai questi due ambiti, si tenta di verificare con i dati dell'archeologia quanto attestato dalla scrittura e con la scrittura quanto attestato dai dati dell'archeologia. Così, prendendo le mosse dai primi segni evidenti di religiosità, gli Autori procedono lungo il percorso del tempo, individuando di volta in volta i più salienti sviluppi di quell'innato senso dell'Assoluto che conduce l'umanità a confrontarsi, fin dal Paleolitico, con le domande più profonde della vita, sino ad elaborare vere e proprie forme di religiosità tendenti ad una spiegazione del Divino in attesa della Sua piena manifestazione. Al culmine di questo percorso risalta la considerazione dell'approdo dell'umanità alle religioni monoteistiche e in particolare all'accoglimento dell'inaudita rivelazione Ebraico-Cristiana, l'unica che parla di Incarnazione di Dio e di Risurrezione. «... Riassumo così la bellezza del testo: "il dopo morte è il caso serio del vivere", che inquieta e libera allo stesso tempo» (dalla Prefazione del cardinale Edoardo Menichelli).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un solo corpo"
Editore: Carocci
Autore: Romano Penna
Pagine: 247
Ean: 9788843098934
Prezzo: € 23.00

Descrizione:La diversificazione laico-sacerdote, diventata corrente per designare i membri del nuovo movimento sorto nel nome di Gesù di Nazaret, non compare nei testi del Nuovo Testamento, che sono gli scritti cristiani più antichi e anche normativi. Là invece si dà una paritaria convergenza nel costituire tutti insieme una nuova realtà ecclesiale, cioè comunitaria, i cui membri comprendono indistintamente i ministri ecclesiali (mai chiamati sacerdoti) insieme a tutti gli altri membri della comunità (mai chiamati laici). Importa allora scandagliare quelle scritture, comparando la struttura ecclesiale ivi attestata con la compagine religiosa dell'ambiente greco ed ebraico, per prendere atto di quale sia la novità e l'autentico DNA del fenomeno "cristianesimo".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I metodisti nello spazio pubblico"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 165
Ean: 9788843098705
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Grazie alla ricchezza dei contributi, che coprono un ampio spazio dall'Italia al continente americano sino all'Africa, il volume, il quinto curato dal Centro di documentazione metodista in collaborazione con Sapienza Università di Roma, ritrae un variegato affresco di storie e volti del metodismo moderno e contemporaneo, descrivendo la loro complessa relazione con la lotta per i diritti civili. L'analisi storica, teologica e giuridica sul concetto di diritti nel protestantesimo, e in particolare nell'ottimista e socialmente impegnato metodismo wesleyano, è accompagnata da casi di studio che rivelano fallimenti e successi dell'azione dei singoli e delle chiese. Terreno privilegiato di questa storia controversa sono gli Stati Uniti, luogo iconico della lotta per i diritti in età moderna: davanti alla tiepidezza o persino all'ostilità delle denominazioni metodiste maggioritarie, nuove chiese, singoli pastori, donne appartenenti ai movimenti femministi declinano la vocazione sociale metodista in modalità diverse e innovative. Il libro contribuisce quindi al racconto di un mondo in cui le motivazioni religiose continuano a spingere all'azione sociale e le parole bibliche, sempre esposte alla strumentalizzazione, sono nuovo pungolo per il bene comune.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vite da santi. La tradizione cristiana per il nostro tempo"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Williams Rowan
Pagine: 288
Ean: 9788839931924
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Rivolgendosi a lettori e lettrici di tutte le età, fedi e culture, Rowan Williams offre in queste pagine la sua descrizione più accessibile della vita cristiana. Ricorre a teologi, poeti, santi e scrittori per esaminare il concetto di santità e per esplorare quello che egli definisce un modo per «prendere a modello quelle vite in cui qualcosa "funziona", dalle quali emerge una certa completezza; vite che risultano magistrali interpretazioni della musica o del teatro dell'azione di Dio». L'ex arcivescovo di Canterbury parla della Bibbia oggi, di spiritualità urbana, della Regola di san Benedetto, delle icone orientali, di sessualità e di peccato. Nell'ultima parte del libro Williams celebra il genio di santa Teresa d'Avila e il pensiero di Giuliana di Norwich. Scritto da un maestro di pensiero e da un teologo all'apice del suo vigore intellettuale, Vite da santi è un libro per tutti coloro che sono interessati ad approfondire la propria consapevolezza spirituale, a "crescere in sapienza". «Rowan Williams attinge alla sua vasta preparazione accademica e spirituale per condurci delicatamente all'incontro sempre più profondo con il Gesù del vangelo» (Jean Vanier, filosofo, scrittore e fondatore della comunità de L'Arche). La vita cristiana in considerazioni mai scontate, ma anzi piacevoli, coinvolgenti e intense.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conquistadores"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Luca Crippa
Pagine: 160
Ean: 9788892216969
Prezzo: € 9.90

Descrizione:Gli abitanti del Vecchio e del Nuovo Mondo entrarono in rotta di collisione a partire dal fatidico 1492. Con l'avvento dei Conquistadores e il tentativo di conversione degli Indios, che spesso nascondeva la volontà di una loro sottomissione, gli europei eseguirono una sentenza di morte ai danni delle civiltà americane. Ma esisteva davvero un solo modo -- cruento, impari, ingiusto -- perché le due parti dell'umanità organizzassero la loro convivenza: l'una come dominatrice e l'altra come dominata? Luca Crippa risponde a questa domanda a partire dell'esperienza che, tra il 1609 e il 1768, i gesuiti realizzarono in una vasta area compresa tra i fiumi Paraná e Uruguay, una formula di organizzazione sociale alternativa al sistema coloniale di sfruttamento della manodopera indigena. Si tentò, lì, di cristianizzare gli Indios, e di farlo nel modo "giusto-: fu un'occasione mancata o una pia illusione? E perché fallì?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A te Signore sia gradito il mio canto"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Mancini G.
Pagine: 148
Ean: 9788868797300
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il libro offre innanzitutto gli elementi base del canto liturgico. Partendo poi da quello che l'autore definisce il "peccato originale" della riforma nell'ambito del canto liturgico - ossia la scelta del Consilium di affidare alle Conferenze Episcopali l'elaborazione di repertori di canti per le celebrazioni nella lingua del popolo - lo studio propone una soluzione che consenta di superare i problemi legati ai contenuti testuali dei canti processionali della Messa. «Questo studio è un dono provvidenziale ai sacerdoti che curano le celebrazioni e alla Chiesa tutta [...] un aiuto di grande importanza per qualificare il canto e il modo migliore di rendere lode a Dio nelle nostre celebrazioni liturgiche. In quanto pastori, il nostro compito è quello di tenere sempre presente il valore inestimabile che si cela nella liturgia e custodire il suo essere in relazione con l'arte e in particolar modo con la musica sacra, che canta ed esprime la nostra fede cattolica» (dalla Presentazione del Cardinale Robert Sarah)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tempo divino"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Umberto Utro
Pagine: 64
Ean: 9788826603667
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La mostra dei sarcofagi di Bethesda, presentata in questo catalogo, ci parla della significativa diffusione di una particolare tipologia di sarcofagi lungo le sponde del Mare nostrum, con attestazioni - dopo Roma - nelle città della Gallia, della Spagna, delle coste d'Africa e, in Italia, di Ischia. Sono presenti il Saluto introduttivo di Pietro Lagnese, Vescovo di Ischia e la Presentazione di Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cristianesimo in Anatolia tra Marco Aurelio"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Girolami Maurizio
Pagine: 352
Ean: 9788837233334
Prezzo: € 33.00

Descrizione:La penisola anatolica, terra di collegamento tra il continente europeo e quello asiatico, è stata teatro non solo delle controversie più accese del cristianesimo primitivo ma anche fucina di istituzioni ed elaborazioni teologiche che hanno permesso al fenomeno cristiano di sviluppare percorsi identitari forti e durevoli. Studiare il periodo immediatamente post apostolico e quello precedente l'era costantiniana, tra Marco Aurelio e Diocleziano appunto, consente di mettere a fuoco le principali e multiformi spinte interne che hanno forgiato l'esperienza di fede dei cristiani di quel tempo, i quali, se da una parte hanno rielaborato l'eredità apostolica, dall'altra hanno posto le basi della fede delle successive generazioni. Di questi temi legati alla regione anatolica, della loro portata teologica e dello spirito sorgivo che si respira leggendo ancora i testi di quell'epoca, si è occupato il Convegno i cui Atti sono contenuti in questo libro, arricchiti anche da altre relazioni che contribuiscono a gettare luce sui molteplici reciproci influssi e confronti tra tradizione asiatica e alessandrina. Nell'intento di ravvivare l'amore per la storia del primo cristianesimo che ancora riserva, a uno studio attento, aspetti da scoprire e su cui meditare, si è voluto onorare la memoria di mons. Luigi Padovese (1947-2010), organizzatore per decenni dei Convegni a Tarso e ad Efeso e vescovo di Anatolia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il peccato originale"
Editore: La Scuola
Autore: Maria Montessori
Pagine: 208
Ean: 9788828400608
Prezzo: € 15.50

Descrizione:Prima edizione, in italiano e in inglese, delle pagine inedite (1921) di Maria Montessori sul peccato originale. Un testo che, smentendo una affrettata interpretazione, mostra come per la Montessori la dottrina cristiana del peccato originale non sia in contraddizione con il suo metodo educativo, che ha rivoluzionato il modo di fare scuola. «Nella Creazione la Bibbia dice che l'uomo fu fatto a immagine ed a somiglianza di Dio; e il peccato originale ha scomposto questo divino disegno? Noi però dobbiamo coll'educazione assecondare la grazia redentrice dovuta al Cristo, per cercare di ricondurre l'uomo nei limiti del primitivo disegno cioè all'immagine di Dio».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo e cultura classica"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Charles Norris Cochrane
Pagine: 720
Ean: 9788810216293
Prezzo: € 38.00

Descrizione:La diffusione del cristianesimo nel mondo greco-romano produce una vera e propria rivoluzione nel modo di pensare e nella prassi politica. L'organizzazione imperiale rispecchia il carattere immanente della spiritualità classica e si propone come ordine definitivo destinato a durare per l'eternità. Tuttavia, tale carattere viene contraddetto dalla crisi del tardo impero e Costantino si avvale del cristianesimo per conservare l'ordine sociale. Proprio il fallimento di questo tentativo suggerisce l'inchiesta sul significato politico del messaggio cristiano. La risposta va cercata nell'opera dei padri postniceni, soprattutto in Agostino: la città terrena può solo trovare una propria giustificazione provvisoria in funzione della città di Dio. La base di tale rivoluzione sta nella rivelazione del logos di Cristo, che si sostituisce come fondamento ai valori della polis greco-romana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I canti della riforma"
Editore: Claudiana
Autore: M. Fürst-Wulle
Pagine:
Ean: 9788868982218
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La raccolta di canti della Riforma della studiosa Margherita Fürst-Wulle trae origine e procede dai corali luterani, fondamenta della musica sacra evangelica, la cui fonte ispiratrice è la parola di Dio: la traduzione italiana rinasce quindi, per così dire, dalla musica per serbare l’originario, intimo rapporto tra testo e melodia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per i primi cristiani Gesù era Dio?"
Editore: Claudiana
Autore: James D. Dunn
Pagine: 203
Ean: 9788868982386
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Che cosa intendevano con culto i primi cristiani? Il culto per Gesù era un altro possibile modo di adorare Dio? A partire da queste domande, James D.G. Dunn affronta la questione della natura umana o divina di Gesù per la chiesa delle origini - aspetto chiave per il cristianesimo insieme alla dottrina della Trinità - nell'intento di rispondere all'interrogativo, solo apparentemente semplice, se per i primi cristiani Gesù fosse Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ebreo di Nazaret"
Editore: Terra Santa
Autore: Frédéric Manns
Pagine: 272
Ean: 9788862407014
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Per comprendere a pieno la vita di Gesù occorre risalire alle origini del cristianesimo, dunque alla storia dell'antico popolo di Israele. Di questa storia singolare, profetismo e messianismo sono stati due pilastri fondamentali, e solo alla loro luce è possibile decifrare e penetrare la lettera dei Vangeli. La stessa figura di Gesù risulta molto più comprensibile se calata nel reale contesto storico e sociale in cui visse e morì, scenario caratterizzato da fortissime tensioni fra ebrei e romani, sfociate poi in una guerra all'ultimo sangue e nella distruzione del Tempio di Gerusalemme. Cinquant'anni dopo il Concilio Vaticano II, ricorrendo alle fonti rabbiniche e alla Bibbia, Frédéric Manns getta una luce nuova su come visse e predicò Gesù di Nazaret, aggiungendo inedite sfumature alla grandiosa icona dipinta dalla letteratura cristiana e illustrando con cura gli elementi che ne fanno, in tutto e per tutto, un uomo ebreo del suo tempo. Ne scaturisce una riflessione approfondita sul messaggio di Cristo e sul primo cristianesimo che offre nuove ipotesi e apre a nuovi interrogativi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La questione caldea e assira (1908-1938)"
Editore: Valore Italiano Editore
Autore: Georges-Henri Ruyssen
Pagine: 2454
Ean: 9788897789680
Prezzo: € 290.00

Descrizione:Archivio ASV (Archivio Segreto Vaticano) Archivio ACO (Archivio della Congregazione per le Chiese Orientali) Archivio SS.RR.SS (Archivio Storico della Segreteria di Stato, Sezione per i Rapporti con gli Stati). I quattro volumi de La Questione Caldea e Assira, curati dal Padre Georges-Henri Ruyssen SJ, docente presso il Pontificio Istituto Orientale a Roma, rendono finalmente fruibili i documenti sinora inediti, provenienti dagli Archivi Vaticani, sulla persecuzione dei cristiani caldei e assiri in Medio Oriente. Si tratta nello specifico di documenti redatti dalle autorità ecclesiastiche sulla sorte di queste comunità durante la prima parte del XX secolo, all'interno di eventi che coinvolgono l'Impero ottomano, la Persia, nonché paesi come Turchia, Siria, Iraq e Iran, così come si verranno a costituire subito dopo la fine della Prima Guerra Mondiale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dopo la gloria"
Editore: Istituto Enciclopedia Treccani
Autore: Carlo Ossola
Pagine: 143
Ean: 9788812007523
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Dopo la Gloria dell'Incarnazione, la missione e l'esilio si sono alternati nella percezione del credere cristiano in Occidente, nell'eco del lontano inno davidico: «Forestiero e pellegrino son io, come tutti i miei padri» (Salmo 39), dalla «ramogna» di Dante alla solitudine di Barbiana per don Milani. Questa coscienza non è stata tuttavia primaria e, come richiama Rilke, occorre che Dio «si strappi» dai quadranti delle cattedrali perché il popolo si ricordi del cammino. Il libro percorre le stazioni, secolo per secolo, di questo difficile viaggio, sino all'incendio recente della cattedrale di Notre-Dame di Parigi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio è onnipotente?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Borsato Battista
Pagine: 136
Ean: 9788810204856
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La nostra educazione religiosa ci porta spesso a pensare che Dio abiti nel cielo e che tra Lui, l'uomo e il mondo ci sia una distanza abissale. Ignorando il principio essenziale della fede - «Dio ci ha creati per amore» - riteniamo che il suo intervento nella storia sia suscitato da preghiere e liturgie o avvenga secondo il suo volere e il suo «capriccio», in modo diseguale e immotivato. Questo libro non intende negare la presenza di Dio nella storia, ma si propone di approdare a un altro modo di pensare questa presenza. Dio ha creato il mondo per amore e quindi lo sostiene, lo promuove, lo avvolge e lo sollecita. Ma farlo fiorire è e resta un preciso compito dell'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cristianesimo e l'idea di sacrificio"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Roberto Mancini , Enrico Mazza , Giuseppe Pulcinelli
Pagine: 116
Ean: 9788810559512
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il sacrificio costituisce l'atto religioso per eccellenza del rapporto con Dio in numerose tradizioni religiose. Basti ricordare i sacrifici umani praticati nell'antica Grecia e fra gli Incas in America, quelli di animali praticati in Israele fino alla distruzione del Tempio nel 70 d.C., ma anche l'interpretazione cristiana della morte in croce di Gesù come sacrificio offerto a Dio e ripresentato nella liturgia eucaristica, e alla spiritualizzazione del sacrificio avviata già nel Primo Testamento e proseguita nel Nuovo. Dai Veda indiani all'attuale Messale romano, in cui tale terminologia ritorna costantemente, attraversando società tradizionali e moderne, i sacrifici hanno un nucleo e una logica comuni?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Istituzioni di Chiesa antica"
Editore: Marcianum Press
Autore: Angelo Di Berardino
Pagine: 688
Ean: 9788865126745
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Il cristianesimo nasce dalla predicazione di Gesù agli ebrei palestinesi. Ben presto valica gli stretti confini geografici regionali divenendo un fenomeno espansivo eccezionale per numero di membri, per elaborazione di pensiero, per organizzazione. L'opera è una sintesi complessiva della vita dei cristiani nei primi cinque secoli nello sviluppo organizzativo istituzionale della societas christiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il trionfo del cristianesimo"
Editore: Carocci
Autore: Bart D. Ehrman
Pagine: 297
Ean: 9788843096411
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Per quanto possa apparire strano ai nostri occhi, non era affatto scontato che il cristianesimo diventasse la principale religione del mondo occidentale. Sarebbe potuta tranquillamente rimanere una setta giudaica fra le tante, come i sadducei o gli esseni, per esempio. In che modo allora una religione che all'inizio contava poche decine di fedeli illetterati, attivi per giunta in una parte remota dell'impero, è potuta diventare la religione ufficiale di Roma, capace di convertire circa trenta milioni di persone in soli 350 anni? Come ha fatto una religione perseguitata a soppiantare culti e pratiche rituali consolidati e a imporsi come la principale tradizione culturale dell'Occidente? Nel Trionfo del cristianesimo Bart D. Ehrman affronta questo "enigma storico" in un racconto fondato su un'attenta analisi delle fonti antiche, mostrando come un gruppo ristretto di personaggi carismatici fu in grado di mettere a punto una brillante strategia sociale e di sfruttare la forza dirompente del messaggio cristiano per conquistare il cuore e la mente degli uomini e delle donne dell'epoca. Così facendo, Ehrman confuta una serie di convinzioni consolidate sulla trasformazione culturale più importante cui il nostro mondo occidentale ha assistito, una vera e propria rivoluzione che ha influenzato l'arte, la musica, la letteratura, la filosofia, l'etica, l'economia e il diritto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bibbia della Riforma"
Editore:
Autore:
Pagine: 600
Ean: 9788823726802
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Presentato in occasione del 500° anniversario della Riforma protestante, il Nuovo Testamento qui proposto fa parte di un progetto di una nuova traduzione della Bibbia dai testi originali che si concludera nel 2023.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Europa è ancora cristiana?"
Editore: Feltrinelli
Autore: Olivier Roy
Pagine: 160
Ean: 9788807105456
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Per anni le radici cristiane dell'Europa sono state al centro di un dibattito sull'integrazione politica dei popoli che vi abitano. Esiste dunque un modo laico di vedere nel cristianesimo non un fronte di divisione, ma un elemento irrinunciabile della nostra storia e della nostra cultura. Oggi l'Europa è cristiana? E se lo è, in che modo si esprime questa sua identità? Olivier Roy racconta il lungo processo della secolarizzazione, entra nella storia della Chiesa cattolica e di quella protestante per mostrare che il cristianesimo nell'Europa contemporanea non conta più tanto come religione, ma come un'eredità di grande rilevanza civile, perché ha contribuito a costruire il sistema dei valori della società liberale. Eppure, avverte Roy, oggi il cristianesimo sotto forma di identità culturale è anche un facile strumento nelle mani della politica populista, che può usarlo come categoria di esclusione dello straniero. Una delle posture di chi si definisce cristiano è infatti quella nostalgica e autoritaria che ai "valori del cristianesimo" oppone una società troppo laica o un Islam conquistatore. Questo libro spiega in che modo noi europei siamo rimasti orfani del nostro passato cristiano e ci aiuta a riscoprirne la portata, per sottrarlo alla retorica vendicativa e nazionalista della politica contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Letteratura moderna e cristianesimo"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Charles Moeller
Pagine: 498
Ean: 9788817117227
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Nonostante la necessaria parzialità e arbitrarietà di una scelta - l'edizione originale di Letteratura moderna e Cristianesimo si compone di cinque volumi - i profili degli autori presentati in questo libro offrono una testimonianza significativa del metodo di lettura di Moeller, che è basato su due fattori fondamentali. Da una parte riferirsi all'opera di un autore come a una cosa sempre viva, dall'altra la volontà di non separare mai l'uomo e le sue opere dalla realtà della vita stessa. Da questo approccio nasce una straordinaria capacità di conversazione. Moeller, infatti, non parla di Kafka, Camus, Sartre e Péguy: conversa con loro. Fornisce le proprie ragioni, ma anche le chiede. E lo scrittore, non sempre di buon grado, risponde a sua volta. Ciò spiega il fulcro intorno al quale ruotano le indagini dell'autore e la meta finale dei suoi percorsi: non gli aspetti stilistici o estetici, e neanche i punti di rottura o le discontinuità, il pensiero sociale o politico o la visione del mondo. Ciò che Moeller cerca in ogni scrittore è semplicemente la libertà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU