Articoli religiosi

Libri - Cristianesimo



Titolo: "Il cristianesimo medievale in Occidente"
Editore: Laterza
Autore: Merlo Grado G.
Pagine: 219
Ean: 9788842099499
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Nel lungo periodo che va dal VII-VIII secolo alla Riforma protestante degli inizi del Cinquecento, si viene affermando un cristianesimo proprio dell'Occidente, distinto dal cristianesimo bizantino, orientale e ortodosso e segnato da profonde trasformazioni interne. È in questo arco di tempo che la cattolicità diventa "romana", in quei secoli che cioè solitamente vengono indicati come secoli di mezzo, o Medioevo. L'organizzazione ecclesiastica prende le forme che tuttora conosciamo secondo suddivisioni spaziali costanti e uniformi, alle quali corrispondono specifiche competenze sacramentali e disciplinari: regioni metropolitane o arcidiocesi, diocesi, pievi, parrocchie. Il processo va di pari passo con una sempre più marcata accentuazione del papato romano, identificato come vertice gerarchico e teologico, come una vera e propria monarchia pontificia. Il tutto avviene sulla base di una larga omogeneizzazione, se non proprio unificazione, di riti e liturgie.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agonia del cristianesimo"
Editore: Bompiani
Autore: Unamuno Miguel de
Pagine: 342
Ean: 9788845270000
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Miguel de Unamuno (Bilbao, 1 864 - Salamanca, 1936), uno dei più importanti filosofi spagnoli del secolo scorso, concepì "l'Agonia del cristianesimo" (1924), un'opera dal taglio colloquiale e semi-autobiografico, in seguito a una profonda crisi esistenziale, più forte e pregnante di quella grande crisi spirituale che l'aveva gettato nello sconforto nel 1 897, dettata anche dal tormento nostalgico vissuto durante l'esilio e la fuga in Francia. Tutta la vita di Unamuno si sviluppò in una costante lotta interiore che è stata ragione di confronto con i grandi temi del cristianesimo e motivo di impegno politico e sociale e che lo ha portato a scontrarsi con la monarchia, con la dittatura di Primo de Rivera e con la sollevazione militare di Franco agli albori della guerra civile spagnola, durante la quale Unamuno morì, nel 1936. In questo scritto, molte delle idee già espresse in Del sentimento tragico della vita (1913) vengono rinnovate da una forte vis polemica nei confronti della società e delle ideologie precostituite, e da un intenso dramma interiore. Un conflitto che sta alla base della stessa agonia del cristianesimo che abita ogni singolo individuo, ogni uomo cristiano, che è agonico per definizione. L'agonia è, infatti, la "lotta" di chi vive lottando contro la vita stessa, e contro la morte, poiché il fine della vita è farsi un'anima, un'anima immortale. Questa è per Unamuno "ansia d'immortalità".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La rivista «Il Gallo»"
Editore: Biblioteca Francescana Edizioni
Autore: Zanini Paolo
Pagine: 238
Ean: 9788879621908
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Lo studio ricostruisce la vicenda della rivista genovese "Il Gallo", una delle voci più interessanti della stampa cattolica italiana nel secondo dopoguerra.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una religione "disincantata""
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Dotolo Carmelo
Pagine: 80
Ean: 9788825031331
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Due autorevoli pensatori contemporanei, il filosofo Charles Taylor e il teologo Carmelo Dotolo, analizzano il rapporto tra fede e modernità, evidenziando tra esse la possibilità di un'osmosi positiva.Si tratta di riscoprire il cristianesimo come partner di un percorso di umanizzazione, portatore di una mentalità critica contro le illusioni di un'esistenza paga di se stessa, insomma, una religione «disincantata».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovanni Calvino e la Riforma in Italia"
Editore: Claudiana
Autore:
Pagine: 496
Ean: 9788870168761
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

Calvino e gli "eretici italiani" Renata di Francia, Curione, Zanchi, Lentolo, Pucci ecc. Autori internazionali Ideato in occasione del cinquecentenario della nascita di Giovanni Calvino, il volume si propone come articolato momento di riflessione e discussione dei rapporti, complessi e talvolta drammatici tra il Riformatore ginevrino e l'Italia sullo sfondo di un periodo convulso, segnato da massacri, vendette, repressioni e roghi. Emergono così, forse per la prima volta in una pubblicazione italiana, le motivazioni politiche, oltre che ideologiche, di tali feroci contrapposizioni dottrinarie. Se Calvino resta un arduo oppositore di coloro che intendono - per dirla con le sue parole - "scherzare con Dio", la storia dei suoi rapporti con l'Italia e con gli italiani si arricchisce, si sfuma, si umanizza e insieme si storicizza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: ""Tradidi quod et accepi""
Editore: Fede & Cultura
Autore: Bracchi Marco
Pagine:
Ean: 9788864091235
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

La riscoperta della Tradizione Cattolica nel contesto della modernità. Un elemento per fronteggiare le sfide del futuro senza cadere nell'archeologismo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riforma protestante ed eresie nell'Italia del Cinquecento"
Editore: Laterza
Autore: Firpo Massimo
Pagine: 206
Ean: 9788842042174
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Nell'Italia del Cinquecento, divisa tra lo splendore delle corti e delle arti e la tragedia delle guerre e delle pestilenze, nuove dottrine religiose diffondono gli umori inquietanti del dubbio e della ribellione, insieme con le speranze di un profondo rinnovamento. Il fervore del dissenso e della libera critica percorre strati sociali d'ogni condizione, tocca il vertice e la base ecclesiale della cattolicità, investendo tanto le dottrine teologiche quanto le pratiche religiose quotidiane.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il travaglio del cristianesimo"
Editore: Cittadella
Autore: Tagliaferri Roberto
Pagine: 330
Ean: 9788830811935
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Questo di Roberto Tagliaferri è un libro importante, capace di efficace sintesi storica, lucidissima analisi della realtà attuale del cristianesimo, audacia nel tentare di attivarne risorse nascoste non del tutto valorizzate? Tre sarebbero, per Tagliaferri, i potenti segreti non soltanto del trionfo secolare del cristianesimo alla fine del tardo antico sino a tutto il medioevo, ma della sua stessa profonda identità tradizionale: 1) l'istituzione romana, con la sua peculiare sinergia tra religione e politica; 2) il razionalismo filosofico ellenistico, decisivo nell'interpretazione allegorica della Scrittura e nella definizione dei fondativi dogmi cristiani; 3) la religiosità popolare, che sopravvive senza sostanziali fratture nel suo passaggio dalla configurazione greco-romana a quella cristiana? Rinunciare ad uno di questi tre elementi significherebbe, per Tagliaferri, dissolvere l'identitaria dimensione storico-religiosa e politico-culturale del cristianesimo, condannandolo ad un destino inesorabile di marginalizzazione e sopravvivenza settaria, fanatica, tutt'al più debolmente intimista e individualisticamente prassistica, se non dichiararlo dissolto in esangui formule concettuali». (Gaetano Lettieri)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perseveranti nella regolare osservanza"
Editore: Biblioteca Francescana Edizioni
Autore: Fasoli Sara
Pagine:
Ean: 9788879621830
Prezzo: € 22.50

Descrizione:

I saggi presentati in questo volume sono frutto di una ricerca prolungata sul rapporto tra i duchi di Milano, Visconti e Sforza, con i movimenti dell'Osservanza, con particolare attenzione a quello dei frati Predicatori.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dallo stesso grembo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Boccaccini Gabriele, Stefani Piero
Pagine: 184
Ean: 9788810207048
Prezzo: € 17.80

Descrizione:Il rapporto tra ebrei e cristiani ricorda quello dei due figli di Rebecca: Giacobbe ed Esaù. Due fratelli gemelli, così simili e così diversi: l'uno peloso e l'altro glabro, l'uno così forte, l'altro troppo furbo; si combatterono fin nel ventre materno per condurre una vita nello scontro, nella paura o nell'indifferenza reciproca. Ma poi l'impossibile accadde: dopo anni di separazione e pur tra mille sospetti e ripensamenti, le loro strade si incontrarono di nuovo e allora, corsisi incontro, si abbracciarono, si baciarono e piansero (cf. Gen 33,4). Il volume intende fare luce sulla complessità delle origini cristiane e del giudaismo coevo, per leggerne vicinanze e richiami, difficoltà e malintesi. Nella prospettiva che le due strade si incontrino di nuovo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Salvati per grazia"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Sesboüé Bernard
Pagine: 320
Ean: 9788810408308
Prezzo: € 31.90

Descrizione:La giustificazione per grazia mediante la fede è il tema simbolico del conflitto che ha separato cattolici e luterani al tempo della Riforma. Oggi è tornata a essere l'oggetto di un dialogo condotto in un clima di reciproca benevolenza ritrovata e coltivato nella speranza di una piena riconciliazione fra le Chiese. Il volume presenta il dossier di questa vicenda, che si estende su cinque secoli, e costituisce anche un contributo teologico, di teologia sistematica e di teologia ecumenica. Si tratta di uno strumento di lavoro assai documentato e insieme di un tentativo d'interpretazione, sia del passato sia della situazione attuale. La sintesi e il bilancio offerti dall'autore - coinvolto da quattro decenni nel dialogo ecumenico - sono strettamente coerenti con la sua radice ecclesiale: un cattolico che propone il suo lavoro a cattolici e protestanti con l'intento di fornire una nuova occasione di dialogo. Un testo rilevante per completezza e chiarezza, nonché per l'attualità che il tema assume nei rapporti tra le Chiese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chi ha fondato il cristianesimo?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Marguerat Daniel, Junod Éric
Pagine: 120
Ean: 9788810604649
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Chi ha fondato il cristianesimo? Per secoli è bastata una sola risposta a questa domanda: Gesù. Poi alcuni hanno individuato in Paolo di Tarso il vero fondatore del cristianesimo, almeno per quanto riguarda il suo radicamento nel contesto greco, la reinterpretazione teologica su Gesù e l'organizzazione delle comunità. Oggi le risposte sono più sfumate, soprattutto perché ci si è resi conto che la domanda deve essere posta in modo più articolato. Negli ultimi decenni la discussione sulla nascita del cristianesimo è rinata in forme nuove e con interesse rinvigorito. Una forte attenzione viene ora riservata anche ai complessi movimenti culturali dell'epoca, dei quali il cristianesimo è parte. Quest'ultimo infatti subisce e determina influssi che travalicano l'individualità di luoghi e persone. L'originalità del volume, scritto a quattro mani e con diverse competenze, consiste nell'interrogare gli autori antichi. Che cosa dicono al riguardo i cristiani dei primi secoli, gli osservatori pagani e i primi storici del cristianesimo? I due autori sono specialisti sul cristianesimo delle origini: uno in qualità di biblista, l'altro, di storico. La loro ricerca offre nuove luci sull'interpretazione delle origini del movimento cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Volti dell'anima russa"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Valentini Natalino
Pagine: 416
Ean: 9788831540483
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Questo saggio, attraverso una presentazione di quelli che sono i presupposti storici dell'Ortodossia con i suoi fondamenti antropologici, teologici, filosofici, etici e spirituali, vuole colmare proprio questa lacuna. Andando alla ricerca dei volti ancora nascosti della Russia eccelsa, vuole offrire al lettore la possibilità di un incontro significativo con alcuni "luoghi" tipici (la bellezza, la mistica, l'icona, la trasfigurazione, la filosofia dell'amicizia…) della grande tradizione cristiana slavo-ortodossa. Il tutto nella prospettiva di un'autentica reciprocità e complementarità tra la cristianità d'Oriente e d'Occidente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Calvino e il calvinismo politico"
Editore: Claudiana
Autore:
Pagine: 387
Ean: 9788870168617
Prezzo: € 28.00

Descrizione:ll volume nasce dall'intento di problematizzare l'immagine riduttiva, assai diffusa nel dibattito italiano, della figura e dell'opera di Giovanni Calvino, spesso considerato il precursore di un capitalismo selvaggio, nonché di approfondire criticamente lo statuto scientifico del calvinismo, in particolare quello politico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mito nel cristianesimo"
Editore:
Autore: Cerasi Enrico
Pagine: 272
Ean: 9788831101707
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Lo scopo del presente studio è quello di esporre e analizzare alcune voci della teologia protestante che nel secolo scorso sono intervenute nel dibattito sulla demitizzazione del cristianesimo. Si tratta di un dibattito che poggia sul presupposto che il cristianesimo, a cominciare dal Nuovo Testamento, sia intriso di miti e che l'uomo moderno abbia difficoltà ad accettarli. Una ricerca che ha coinvolto pensatori di spicco come Von Harnack, Schweitzer, Bultmann, Barth, Bonhoeffer, Jaspers, Ricoeur, Pannenberg e Jüngel e che in ultima istanza si interroga sull'essenza del cristianesimo. Con grande padronanza della materia e attingendo costantemente ai testi, Cerasi ci offre la ricostruzione critica di un dibattito che ha rappresentato un importante capitolo della storia culturale del XIX e XX secolo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa di Mani"
Editore: Jaca Book
Autore: Ries Julien
Pagine: 464
Ean: 9788816409576
Prezzo: € 58.00

Descrizione:

Dopo i due tomi del volume IX dedicati a Gnosi e manicheismo, questo volume tratta della Chiesa di Mani. Durante la sua prolungata permanenza tra gli elcasaiti di Dastumisan, il futuro profeta ha avuto occasione di riflettere sulle dottrine dei numerosi gruppi gnostici del Vicino Oriente, di integrarle nel suo dualismo radicale di origine iranica e di puntare lo sguardo su un’altra comunità religiosa ampiamente diffusa all’inizio del III secolo, la Chiesa cristiana. Mani respinge il battesimo come mezzo di salvezza sostituendolo con la gnosi e si richiama a Gesù quale modello e iniziatore di una tradizione del tutto opposta a quella di Elcasai. Dichiarandosi il Paraclito annunciato da Gesù, si presenta come l’Apostolo di Gesù Cristo e intende la sua Chiesa gnostica come la vera Chiesa cristiana.

La prima parte del volume affronta il problema della salvezza e dei salvatori nel manicheismo e studia la struttura della Chiesa manichea, dalla presunta rivelazione celeste di Mani alla volontà di diffondere la sua gnosi quale messaggio universale di salvezza. La seconda parte si concentra sulla vita quotidiana della Chiesa del profeta di Babilonia, sui suoi comandamenti, sull’encratismo e la liturgia. Nella terza parte vengono discusse le dottrine escatologiche, con il tema della morte, del giudizio e del destino nell’aldilà, nelle quali è importante accertare le influenze provenienti dal Nuovo Testamento. Sulla loro base, viene proposta un’analisi dei tre tempi manichei: l’inizio, il tempo mediano e la fine del tempo. La quarta parte raggruppa i contributi relativi al comportamento dei manichei di fronte alle altre religioni con cui sono entrati in contatto: il buddhismo, il culto di Mithra, il paganesimo romano, il cristianesimo, con un confronto approfondito tra la visione agostiniana e quella manichea della Bibbia. La quinta parte è dedicata alla lotta che Agostino (adepto della setta per più di nove anni) ha ingaggiato contro la Chiesa di Mani, a partire dalla sua conversione alla Chiesa di Gesù Cristo, passando per il platonismo. La confutazione di Agostino ha come obiettivo specifico la dottrina manichea della creazione e della salvezza dell’uomo. La sintesi che chiude il volume presenta infine una breve comparazione tra manicheismo e cristianesimo, due religioni universali di salvezza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù e il cristianesimo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: McNamer Elizabeth, Pixner Bargil
Pagine: 152
Ean: 9788825020526
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Un autorevole saggio sulle vicende della prima comunità giudeo-cristiana di Gerusalemme, poco conosciuta e solo da qualche tempo oggetto di studio. Ebbe vita breve: dal 33 al 135 e la sua memoria, custodita solo negli Atti degli Apostoli, merita di essere rinvigorita grazie alle nuove conoscenze archeologiche e letterarie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' uomo e il Diouomo"
Editore: Asterios
Autore: Popovic Justin
Pagine: 176
Ean: 9788895146287
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Cos'è il cristianesimo? Il Diouomo, risponde padre Justin Popovic. Soltanto il Diouomo. Una risposta, questa, che viene approfondita nell'intreccio di un serrato confronto tra due "visioni del mondo", tra due culture, tra due civiltà. La civiltà dell'"uomo", puramente immanente, paga di sé, senza alcun orizzonte di ulteriorità, che riduce l'uomo a insetto e produce unicamente mostri, e la civiltà del "Diouomo", il Cristo, che, lungi dal mortificare l'uomo, ne esalta le potenzialità, ne moltiplica le forze, ne dilata all'infinito la misteriosa grandezza. Il Diouomo o il nulla. Il Diouomo o il nichilismo più tetro e più barbaro. L'essenza del cristianesimo sta qui: nella mano tesa del risorto Diouomo all'uomo che giace nei sepolcri dei suoi peccati, delle sue disperazioni, delle sue morti. Il libro di padre Justin, dunque, nell'inno che tesse al Cristo Diouomo, si dimostra in realtà un inno cantato all'uomo: la cristologia è l'unica chiave per l'antropologia. Quella vera. Libro denso, che introduce nel cuore del cristianesimo e del suo messaggio pulsante di vita risorta, e nel contempo mette a nudo le radici nichilistiche presenti nella nostra cultura europea.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il codice delle chiese orientali"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 1070
Ean: 9788820986100
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Atti del Convegno di Studio tenutosi nel XX anniversario della promulgazione del Codice dei Canoni delle Chiese Orientali, Sala S. Pio X, Roma, 8-9 ottobre 2010.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fondamenti di dottrina sociale"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Chiesa Ortodossa Russa
Pagine: 200
Ean: 9788870947922
Prezzo: € 19.00

Descrizione:ortodossa contemporanea.Fino ad oggi non era mai accaduto che una Chiesa ortodossa avesse definito in modo ufficiale e sistematico le proprie posizioni su temi di attualità sociale. Sulla base della dolorosa esperienza di persecuzione da parte dell'ideologia materialista, la Chiesa russa afferma con entusiasmo che la dimensione primaria della persona umana è quella spirituale. Ben consapevoli dei pericoli del mondo moderno, ma avendo per esso uno sguardo decisamente ottimista, i Fondamenti della Dottrina sociale costituiscono una vibrante esortazione alla testimonianza e all'impegno dei cristiani nella società contemporanea, con particolare riferimento alla vita politica e sociale.Dando la parola ai propri vescovi, la Chiesa russa definisce la sua posizione riguardo a numerose questioni relative all'insieme della vita politica, economica e sociale del mondo contemporaneo, come le relazioni tra Chiesa e Stato, la nazione ed il diritto, il lavoro e la proprietà, i rapporti internazionali, l'etica familiare, i diritti dell'uomo, la salute, la bioetica, la cultura, i mass-media, i rapporti tra scienza e fede, la globalizzazione, l'ecologia.Oppressa da decenni di martirio, la Chiesa ortodossa si rivela ora particolarmente tagliente nel sostenere il principio di «non-ingerenza» nelle relazioni tra Chiesa e Stato, e nel rivendicare, per la prima volta nella storia russa, il diritto alla disobbedienza civile pacifica in caso di disaccordo con l'autorità politica.Questo documento apre ampie prospettive di dialogo tra le Chiese di tutto il mondo a favore di una comune testimonianza dei cristiani nel mondo contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le edizioni milanesi dei documenti dei secoli X-XIII"
Editore: Biblioteca Francescana Edizioni
Autore: Merlo Grado Giovanni
Pagine:
Ean: 9788879621762
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Il volume nasce come atto di riconoscenza verso due studiose, Maria Franca Baroni e Luisa Zagni, che hanno realizzato una produzione scientifica davvero notevole e hanno lasciato un'eredità preziosa fatta di edizione di documenti: di esemplarità. Soprattutto hanno insegnato come si possa e si debba lavorare in modo discreto e costante per realizzare un qualcosa che si perpetui nel tempo e sia a disposizione di coloro che sono e verranno.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La fede cristiana"
Editore: GBU
Autore: Zanchi Girolamo
Pagine: 273
Ean: 9788896441114
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Girolamo Zanchi nacque ad Alzano, presso Bergamo, nel 1516. Entrato nell'ordine dei Canonici Lateranensi, studiò teologia a Padova. Scoprì l'Evangelo a Lucca mediante il priore dei Canonici Pier Martire Vermigli. Scappato dall'Italia nel 1551, studiò a Ginevra, dove strinse amicizia con Calvino, insegnò Antico Testamento a Strasburgo per dieci anni, contrastando la confessionalizzazione luterana della chiesa. Poi fu per quattro anni pastore a Chiavenna, in Valtellina, presso la più importante chiesa riformata di lingua italiana della Valle (poi ricattolicizzata con il sacro macello del 1620), ma si dimise per contrasti con il Concistoro. Gli ultimi vent'anni di vita li strascorse tra Heidelberg, la più importante università tedesca, dove insegnò Antico Testamento e dogmatica, e Neustadt, dove insegnò al collegio teologico Casimirianum. Morì a Heidelberg nel 1590 e fu seppellito nella chiesa dell'università. Zanchi legò con la sua vita l'esperienza della Riforma in Italia e della Scolastica calvinista. Scrisse di teologia a tutto campo, dialogando con tutta la scienza del suo tempo. E' considerato tra i padri della dottrina della predestinazione e della perseveranza dei credenti come saranno stabilite dal Sinodo di Dordrecht (1618-1619).L'opera che qui si presenta per la prima volta in versione italiana, il "De religione christiana fides" (1585), nacque come sintesi della dottrina riformata del tempo, affidata a Zanchi per costituire un pendant calvinista al Libro di Concordia delle chiese luterane, stabilito nel 1580. Tramontata l'ipotesi di una Confessione di fede comune per tutti i riformati d'Europa, Zanchi pubblicò l'opera come confessione di fede propria e della propria famiglia. La divisione in 30 loci e il sostrato aristotelico-tomista la avvicinano di più a una dogmatica in sintesi dell'ortodossia riformata che a una vera e propria confessione di fede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Centone"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Proba
Pagine: 272
Ean: 9788810420584
Prezzo: € 27.00

Descrizione:Colta matrona romana, madre di famiglia, innamorata a un tempo delle Scritture e di Virgilio, Proba si cimenta nella stesura di un componimento in 694 esametri di argomento biblico. L'opera, divisa un due sezioni di estensione quasi eguale - la prima relativa a episodi dell'antica storia d'Israele, la seconda incentrata su fatti della vita di Gesù - venne presto a godere di notevole fama. L'età di Proba è il IV secolo, un'epoca che vede il cristianesimo affermarsi definitivamente: attraverso una poesia di carattere dotto, diventa finalmente possibile e insieme opportuno dare dignità letteraria ai contenuti di questa religione. Traendo ispirazione dai testi sacri e riproponendone i temi nelle forme proprie dei centoni virgiliani, Proba e altri poeti cristiani del tempo puntano a stabilire un collegamento fra mondo classico e mondo cristiano. Nel caso della poetessa e teologa romana, a suscitare interesse non sono tanto gli argomenti della sua opera, già affrontati da altri scrittori ecclesiastici, quanto piuttosto le prospettive da cui ella li esamina, che sono sempre quelle di una donna di profonda cultura e spiccata sensibilità. Antonia Badini è autrice del commento dell'opera e dell'analisi del contesto storico, letterario e iconografico in cui essa s'inquadra. Antonia Rizzi ha curato la traduzione del poema e la supervisione degli aspetti più strettamente filologico-letterari del volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opere scelte"
Editore: Claudiana
Autore: Calvino Giovanni
Pagine: 560
Ean: 9788870167276
Prezzo: € 70.00

Descrizione:

La dottrina della predestinazione - che nella storia del pensiero cristiano ha dato luogo a diversi equivoci - è associata in modo così stretto a Giovani Calvino da venire identificata con la sua teologia. 
Si tratta tuttavia di una lettura unilaterale, influenzata dall'evoluzione del calvinismo: il pensiero è certo presente nella riflessione del Riformatore di Ginevra, che in questo si colloca lungo la linea teologica di Paolo e Agostino, ma è in realtà assai più articolata. 
Traducendo in termini concettualmente rigorosi il messaggio della giustificazione per grazia riscoperta dalla Riforma protestante, la dottrina rispondeva alle inquietudini e alle attese di una generazione incerta sul proprio destino. 
Nella coscienza calviniana il sapersi predestinati a salvezza, nella certezza della fede in Cristo è speculare al vivere "soli Deo gloria": se Dio è tutto per il credente, egli è tutto per Dio. 
Il volume propone gli scritti calviniani più rappresentativi sul tema: Congregazione tenuta nella chiesa di Ginevra nella quale si è trattato il tema dell’elezione eterna di Dio e Della predestinazione eterna di Dio, con la quale egli elegge alcuni uomini per la salvezza, altri li abbandona alla loro perdizione. Inoltre della provvidenza, con la quale egli governa le vicende umane. Completa il volume un breve estratto dal Catechismo di Ginevra. 
L'ampia introduzione di Giorgio Tourn inquadra la dottrina della predestinazione nel panorama della riflessione teologica e storica, fornendo inoltre interessanti spunti di riflessione per il dibattito odierno.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo e interculturalità"
Editore: Cittadella
Autore: Dotolo Carmelo
Pagine: 176
Ean: 9788830811850
Prezzo: € 15.80

Descrizione:Se c'è una caratteristica propria del cristianesimo, questa è la passione per la cultura come luogo di umanizzazione. Nell'attenzione alle domande di ogni uomo e donna, la proposta cristiana ha saputo farsi compagna di viaggio, sperimentando la fatica del senso, ma anche la bellezza di orizzonti dove sono possibili la speranza e la liberazione. Tale compito esige, però, uno sguardo aperto e simpatico nei riguardi di un mondo segnato da processi di globalizzazione e multiculturalità. Non è facile collaborare a una convivialità delle differenze, là dove prevalgono logiche di imposizione culturale, di identità esclusive, di sfruttamento delle risorse umane e ambientali. Tuttavia, è da questi snodi problematici che deve passare oggi la differenza qualitativa della proposta cristiana. La scelta del dialogo, dell'ospitalità culturale, della salvaguardia dell'ambiente, di un'etica attenta alla dignità umana rappresenta la condizione per riavviare un processo di liberazione attenta al bene comune. Il cristianesimo ha le carte in regola per offrire un contributo costruttivo, perché ha nel suo DNA l'interculturalità come stile di vita: critico nei riguardi di progetti che pensano di poter costruire orizzonti di pace, solidarietà, giustizia senza alcuni particolari ingredienti etici e religiosi; attento alla promessa di bene e felicità realizzata nello stile di vita di Gesù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU