Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Altre Religioni



Titolo: "Le nostre lacrime hanno lo stesso colore"
Editore: Terra Santa
Autore: Robi Damelin , Bushra Awad
Pagine: 160
Ean: 9788862404686
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Robi è ebrea e israeliana, Bushra è musulmana e palestinese. I loro popoli si combattono da più di 70 anni. Tutto sembra dividerle. Entrambe hanno perso un figlio, ucciso dal "nemico". Queste due donne dovrebbero odiarsi. E invece sostengono insieme il Parents Circle - Families Forum, l'associazione che riunisce centinaia di famiglie israeliane e palestinesi che hanno subito un lutto a motivo del conflitto israelo-palestinese. Se coloro che hanno pagato il prezzo più alto - la morte di una persona cara - sono ancora in grado di empatia e di dialogo, senza cercare vendetta, tutto sembra ancora possibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Israele"
Editore: Terra Santa
Autore: Marcel J. Dubois
Pagine: 80
Ean: 9788862404808
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il dialogo tra le religioni ha bisogno di profeti e tale è stato il domenicano Marcel-Jacques Dubois. Intellettuale e teologo, testimone e pastore, ha costruito ponti di conoscenza e di stima reciproca tra ebrei e cristiani in Terra Santa e non solo. Ancora oggi, a dieci anni dalla sua scomparsa, la sua opera è essenziale alla creazione di un rapporto duraturo e fecondo tra le due religioni sorelle. In queste pagine preziose, Dubois ci offre la sua personale chiave di lettura per provare a decifrare il "mistero di Israele": popolo "eletto", prescelto da Dio e per questo segnato anche da una grande responsabilità; e tuttavia un popolo dal rapporto spesso conflittuale con Lui. Un popolo che ha spesso pagato a caro prezzo il suo "privilegio", ma che non ha mai rinnegato la propria identità. Dubois traccia un profilo preciso e sintetico della spiritualità ebraica, con la perizia dello studioso e con la passione dell'osservatore coinvolto e partecipe. Pochi giorni dopo la sua morte, il quotidiano israeliano Haaretz definì Dubois «una delle affascinanti pietre vive di Gerusalemme».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo tra le fedi"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Papa Francesco
Pagine: 72
Ean: 9788825044041
Prezzo: € 5.50

Descrizione:Incontro, confronto pacifico, reciproca conoscenza, senso di fraternità: di tutto ciò sono imperniate le riflessioni di papa Francesco riguardo alla questione del dialogo tra le religioni. Nell'arco del suo pontificato sono stati diversi i momenti in cui il pontefice ha affrontato questi temi il cui approfondimento si rivela estremamente necessario e urgente oggi. Ecco una raccolta dei più significativi passaggi tratti da documenti, esortazioni, encicliche e discorsi del papa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo e Islam: il dialogo possibile"
Editore: Tau Editrice
Autore: Paolo Malerba
Pagine: 144
Ean: 9788862445955
Prezzo: € 14.00

Descrizione:È necessario, dunque, chiedersi se è possibile un dialogo tra Cristianesimo ed Islam? A causa dei molteplici e complessi pregiudizi su entrambi le religioni, molti ritengono che il dialogo tra Islam e Cristianesimo sia impossibile. Il dialogo tra Islam e Cristianesimo potrà essere fruttuoso nel momento in cui da entrambe le parti ci si impegnerà a smussare i pregiudizi e i fraintendimenti che rischiano di diventare assunti. Un Dio che cerca a tutti i costi di sottomettere l'uomo a sé non è Dio. Dio non ha bisogno di sentirsi grande, di essere riconosciuto a tutti i costi. Le categorie che usiamo per leggere Dio sono troppo umane e non permettono di accettare che Dio trascende l'uomo e che non usa categorie umane di pensiero. Pertanto, ciò che rende grande una religione è proprio lo spazio che l'uomo dà a Dio, perché si possa rivelare all'uomo. Una religione diventa sempre più povera, quando si pone Dio in parametri umani. Dio non può essere interpretato secondo schemi umani. Dio non può essere conosciuto se non è Lui stesso a rivelarsi. Una religione che combatte una guerra nel nome di Dio sicuramente non risponde al desiderio di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La voce è tutto"
Editore:
Autore: Maria Teresa Milano
Pagine:
Ean: 9788869292323
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

In ebraico «voce» si dice qol e si pronuncia come la parola kol che significa «tutto». Questo gioco linguistico, così affine allo stile midrashico, è il punto di partenza di un percorso in cui si indagano le vicende di diverse «donne vocali» dalla Bibbia a oggi. Si creano così i presupposti per un'analisi del mondo femminile da una prospettiva culturale e sociale nel momento in cui si prende in considerazione la metafora «far sentire la propria voce».
La voce è tutto, perché il canto è memoria e tradizione, espressione di sé e della propria storia.
La voce è il mezzo per esprimersi, cantare, pregare e, in fondo, per sentirsi innanzitutto esseri umani, come auspicava in uno dei suoi storici scritti la battagliera Shulamit Aloni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La polemica tra sunniti e ismailiti"
Editore: Marcianum Press
Autore: Corrado La Martire
Pagine: 144
Ean: 9788865124871
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La controversia tra Abu H?mid al-Ghaz?l?, massimo campione della «ortodossia» sunnita, e Ibn al-Wal?d, capo della missione sciita ism?'?lita in Yemen, è un caso raro nella storia dell'Islam. Il confronto tra i due autori, unico nel suo genere, consente di riflettere sugli aspetti che, in ultima analisi, hanno più influenzato le società islamiche, sunnite e sciite, nella loro lunga storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Difficile libertà"
Editore: Jaca Book
Autore: Lévinas Emmanuel
Pagine: 396
Ean: 9788816371699
Prezzo: € 30.00

Descrizione:I saggi che compongono questo libro, selezionati dallo stesso autore, si insinuano nel cuore di quell’insistita domanda sulla propria origine e sul senso di un possibile dialogo con il mondo che le principali confessioni dell’Occidente continuano – talvolta drammaticamente – a modulare. Composti a partire dagli anni ’50 fino all’inizio degli anni ’70, si accordano con sorprendente precisione all’insieme di movimenti, rivoluzioni, promesse di cambiamento e delusioni che hanno attraversato il ventennio europeo uscito dalla guerra. Lévinas prende parte al dibattito con l’autorevolezza della plurimillenaria tradizione di cui è stato uno dei più felici e discreti interpreti: i maestri della tradizione talmudica insieme ad alcune grandi voci della contemporaneità filosofica come quella di Rosenzweig vengono interrogati su questioni di rovente attualità – l’uscita da Auschwitz e il dialogo interreligioso con il cristianesimo e l’islam; il rapporto con il comunismo e la conquista della luna; la polemica con gli autori cristiani e il futuro del giudaismo –, senza censure e senza illusioni sulla complessità che le sostiene e che reclama analisi altrettanto complesse.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kierkegaard e Sankara"
Editore: Jaca Book
Autore: Panikkar Raimon
Pagine: 112
Ean: 9788816414105
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questo libro riporta fedelmente la trascrizione di un corso inedito che Panikkar tenne alla Pontificia Università Lateranense di Roma durante l’anno accademico 1962-1963. In esso vengono messe a confronto la cultura occidentale e quella orientale, il cristianesimo e l’induismo, in un momento cruciale della loro storia, quando entrambe entrano in una crisi che, come scrive Panikkar, «potrebbe anche apparire senza via d’uscita», nell’ipotesi che ciascuna possa trovare nell’altra gli elementi vitali attraverso cui rinnovarsi. In modo emblematico le figure scelte da Panikkar come simboli delle due culture, Kierkegaard e Vankara, non soltanto incarnano il prototipo delle mentalità e delle psicologie occidentali e orientali,ognuna con le sue inclinazioni, la sua ricchezza e i suoi limiti, ma entrambe condividono il fatto di vivere in tempi di decadenza religiosa e, proprio per questo, di anelare alla verità assoluta. Completano la pubblicazione una selezione di schemi e grafici riassuntivi redatti da Panikkar stesso come canovaccio delle lezioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maometto"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Augusto T. Negri
Pagine: 144
Ean: 9788831548717
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il testo presenta la figura di Maometto (570ca-632) nelle due fasi caratterizzanti la sua vita: essenzialmente religiosa alla Mecca, belligerante e politica a Medina. L'intento è quello di "ritrovare" il Maometto storico superando le note difficoltà dovute alla scarsità e qualità delle fonti, che sono: il Corano, i cui versetti sono spesso scarni e decontestualizzati; le diverse e tardive s?ra (vita di Maometto), che indulgono all'apologetica; e poche altre fonti, che riguardano battaglie o storia di città. L'autore prima parla dell'Arabia preislamica e delle sue aspirazioni monoteistiche. Poi passa alla trattazione della vita di Maometto. Infine analizza come si è giunti alla sua idealizzazione. La breve Conclusione presenta i motivi per cui Maometto non è considerato profeta dalla Chiesa, anche se ciò non impedisce il dialogo cristiano-islamico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Stazione di Baranovitch"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Shalom Aleichem
Pagine: 120
Ean: 9788810567555
Prezzo: € 9.50

Descrizione:«Quello che voglio raccontarvi, dovete sapere, non è una ballata di quelle che si leggono nei libri, né una storiella dalle Mille e una notte. È una vicenda vera, mi capite?» Un vecchio treno è il luogo d'azione delle storie raccolte in questi «racconti ferroviari». Situazioni tragicomiche e grottesche passano davanti allo sguardo attento di Aleichem, che le racconta con il suo inconfondibile tono tenero e umoristico. Protagonisti della bislacca odissea ferroviaria sono gli ebrei dell'Europa orientale, un'umanità di piccoli commercianti, sarti, merciai, usurai, bottegai con le loro fissazioni e stramberie. «Stazione di Baranovitch» narra di un ebreo che per non essere umiliato in pubblico viene fatto credere morto e fugge in un altro paese, dal quale rivolgerà continue richieste di danaro alla comunità. «L'uomo di Buenos Aires» racconta di un uomo che ha fatto fortuna in modo misterioso e viene accolto come il Messia. «Tomba di famiglia», infine, esprime in modo quasi paradigmatico il conflitto generazionale tra padri e figli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La parabola dei tre anelli"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Roberto Celada Ballanti
Pagine: 254
Ean: 9788893590280
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Dalla più antica redazione conosciuta, la parabola della perla caduta nella notte, contenuta in un dialogo tra Timoteo I e al-Mahd nella Baghdad del secolo VIII, alla terza novella della prima giornata del Decameron, fino al dramma teatrale illuminista Nathan il Saggio di Lessing, i racconti degli anelli, migrando tra Oriente e Occidente, trasformandosi, varcando confini identitari, ridisegnando mappe geopolitiche, schiudono nelle religioni del Libro – Ebraismo, Cristianesimo, Islam – un elemento di perturbante problematicità. Si tratta della ‘lacuna’ segnata dall’anello autentico confuso tra copie fatte forgiare da un buon padre – così nella versione di Boccaccio – per non mortificare nessuno dei tre figli, ugualmente amati, il cui esito è l’indistinguibilità del gioiello originale, il dubbio su chi lo possegga e sul luogo in cui rinvenirlo. È il ‘vuoto’ che, sospendendo la pretesa di un’origine esclusiva, ricorda alle religioni la vanità di ogni chiusura e intolleranza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da perfidi judaei a carissimi a Dio vol.1"
Editore: Zikkaron
Autore: Pier Paolo Bastia
Pagine: 272
Ean: 9788899720056
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Al Concilio Vaticano II il documento Nostra Aetate decretò il superamento dei presupposti dottrinali sui rapporti con l'ebraismo, le cui radici affondavano nella più antica tradizione cristiana. Con questa ricerca si è inteso contribuire alla comprensione dei fattori che indussero i vescovi riuniti in Concilio ad abbandonare ufficialmente la dottrina tradizionale sugli ebrei e sull'ebraismo postbiblico. A tal fine si è preso in esame, in particolare, l'apporto fornito da un piccolo gruppo di teologi di lingua tedesca, quasi tutti di origine ebraica. (Prefazione di Piero Stefani)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lodate il nome del Signore"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Michael L. Fitzgerald
Pagine: 192
Ean: 9788882274979
Prezzo: € 15.00

Descrizione:I testi raccolti in questo volume, redatti in forma di esercizi spirituali, hanno come fine di condurre il lettore alla meditazione e alla preghiera: ogni meditazione presenta innanzitutto alcuni dei nomi di Dio come si trovano nel Corano, a cui fa seguito una riflessione sui temi simili nella Bibbia. Alla luce di ciò che la tradizione mistica musulmana e quella biblica affermano sui nomi divini, ci avviciniamo così al mistero di Dio. Si tratta di un "pellegrinaggio interiore" nel paese dell'altro: un cammino grazie al quale non ritroviamo solo l'altro, pur se differente nell'espressione della sua fede, ma anche il totalmente Altro, colui il cui nome è al di sopra di tutti i nomi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricominciare da Capo"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Chan Khong
Pagine: 104
Ean: 9788867086610
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Rapportarci al prossimo - e specialmente alle persone che amiamo - non è facile. L'incomprensione reciproca genera tensione e sofferenza, e relazioni che potrebbero essere fonte di gioia e di crescita personale si guastano. La pratica che Sister Chân Không ci presenta in questo libro si chiama Ricominciare da Capo, ed è intesa come un percorso di riconciliazione con gli altri. In essa confluiscono gli aspetti più importanti dell'insegnamento di Thich Nhat Hanh: la consapevolezza, l'ascolto profondo e non giudicante, lo sguardo e la parola compassionevoli e il respiro che acquieta la mente, ancorandola al «qui e ora». Ricominciare da Capo ci guida nella difficile arte di prenderci cura delle nostre relazioni, insegnandoci e riconoscere e a coltivare le molte qualità presenti in noi stessi e nelle altre persone, a gestire il rimorso, la rabbia e la sofferenza, a condividere i nostri sentimenti, i nostri sogni e le nostre aspirazioni, e a portare maggiore comprensione e armonia in ogni aspetto della nostra vita con gli altri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Carne zen Ossa zen"
Editore: Lindau Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788867086573
Prezzo: € 22.00

Descrizione:In questo volume sono per la prima volta pubblicate insieme quattro importanti raccolte di testi della tradizione zen: 101 storie zen, La porta senza porta, 10 tori di Kakuan e Trovare il centro. In 101 storie zen nella prima sono riunite le esperienze vissute da maestri zen cinesi e giapponesi nell'arco di oltre cinque secoli. La porta senza porta raccoglie i k?an di cui i maestri si servono per guidare i propri studenti verso la liberazione, messi per iscritto nel 1228. In 10 tori di Kakuan è proposta la traduzione di un famoso commento del XII secolo sugli stadi di consapevolezza che portano all'illuminazione. Trovare il centro, infine, trascrizione di un antico manoscritto sanscrito, descrive un antico insegnamento, tuttora vivo in Kashmir e in alcune zone dell'India dopo oltre quattromila anni, che potrebbe essere alla base dello Zen. Ampiamente citati ma ancora insufficientemente conosciuti, i testi poetici e i brevi racconti che compongono le quattro raccolte rappresentano in qualche misura il nucleo fondante e la sostanza dello Zen, «la carne e le ossa» cui si fa riferimento nel titolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Interdizioni israelitiche"
Editore: Castelvecchi
Autore: Carlo Cattaneo
Pagine: 170
Ean: 9788869449215
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Prendendo spunto da un caso concreto di intolleranza antiebraica, Cattaneo ripercorre la storia delle "interdizioni israelitiche" - quei divieti che per secoli hanno limitato la vita civile ed economica degli ebrei in Europa - dimostrando quanto all'origine dei tanti pregiudizi vi siano stati (e vi siano tutt'ora) proprio quegli stessi divieti («i nostri avi condannavano l'Ebreo a vivere di usura e di baratti; e poi lo maledicevano come usurajo e barattiere»), e quanto l'intolleranza abbia danneggiato materialmente e spiritualmente quelle comunità e quegli individui che l'hanno praticata. La nuova edizione di questo capolavoro della letteratura sociopolitica italiana dell'Ottocento, arricchita da un apparato critico e da una serie di autorevoli prefazioni che ne ricostruiscono la centralità e l'attualità, rappresenta oggi uno strumento fondamentale per capire le radici, profonde e resistenti, dell'antisemitismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La santa radice"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Bruno Forte
Pagine: 144
Ean: 9788839909008
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Fra ebraismo e cristianesimo c'è una convergenza di fondo, inseparabile certo dalla loro diversità, eppure tale da motivare la loro ineliminabile coappartenenza e la consistenza dell'apporto che la tradizione ebraico-cristiana nel suo insieme ha dato alla storia culturale e religiosa dell'umanità. La singolarità di quest'apporto sta nella testimonianza che entrambi, ebraismo e cristianesimo, rendono alla rilevanza dell'Altro, trascendente e vicino, nella vicenda personale e collettiva. Atteso, cercato, accolto, amato, il totalmente Altro - tanto per l'ebraismo quanto per il cristianesimo - è il Dio vivente, che sovverte e salva la vita e la storia quando, pur restando infinito, si fa presente nel finito per comunicarsi alla nostra fragilità. Per il cristiano questa presenza raggiunge il suo vertice nella Parola fatta carne, Gesù, che «è ebreo e lo è per sempre». Conoscere e amare l'ebraismo è perciò, per il cristiano, componente rilevante della conoscenza e dell'amore per il suo Signore e Maestro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'incontro con «l'altro»"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Marcello Milani
Pagine: 344
Ean: 9788825044423
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il volume, partendo dalla certezza che la Bibbia è un prodotto multiculturale, propone lo sviluppo di alcuni temi utili a comprendere il valore di una prospettiva interculturale e interreligiosa. L'attenzione è all'incontro con l'«altro». Iniziando con una figura emblematica sia per l'ebraismo che per il cristianesimo, Abramo, «padre nella fede», saranno sviluppati vari temi: - la relazione tra uomo e donna; - la relazione fraterna; - il valore e il senso dell'amicizia; - l'amicizia con valenza sociale e politica, il popolo amico; - l'incontro con l'«altro», colui che riteniamo «straniero» per geografia ed etnia, per lingua e cultura; - le relazioni sociali di «cittadinanza e città», il luogo in cui le differenze si incontrano e si organizzano dinamicamente; in tal senso diventa il luogo sociale privilegiato dell'interculturalità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Levinas pensatore della crisi dell'umanità"
Editore: La Scuola
Autore: Bernhard Casper
Pagine: 55
Ean: 9788835043751
Prezzo: € 6.50

Descrizione:Nei due decenni trascorsi dalla sua morte, Emmanuel Lévinas si è dimostrato sempre più uno di quei pensatori che hanno qualcosa di importante da dirci sulla crisi globale dell'umanità in cui oggi ci troviamo. L'autore mostra, con una fine lettura dei testi filosofici e dei Quaderni di prigionia, come Lévinas, per mezzo del metodo della descrizione fenomenologica, abbia messo in luce in modo originale ciò che accade nella storia dell'uomo. Con spirito quasi profetico, di fronte allo spettro risorgente delle guerre di religione Lévinas indica nel Dio biblico la compossibilità della pluralità delle religioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Religioni e disordine mondiale"
Editore:
Autore:
Pagine: 184
Ean: 9788831179546
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Pluralismo e diversità religiosa, spazi per il dialogo e processi di riconciliazione e cooperazione. Al discusso decrescere dell'interesse nei confronti della religione corrisponde oggi un inatteso risveglio d'attenzione verso le religioni, che rilancia dibattiti e riflessioni sul ruolo da queste ricoperto negli equilibri internazionali. Il mondo è percorso da forti venti di cambiamento e dal moltiplicarsi disordinato delle modernità e le religioni guardano all'inevitabilità del pluralismo e alla concretezza dell'universalità ora con entusiasmo ora con sospetto e chiusura. Qual è il senso della diversità religiosa? Come custodire l'identità e al tempo stesso attivare una relazione positiva con la diversità? Come facilitare processi di riconciliazione e cooperazione? In questo ampio squarcio sulla transizione post-globale, l'autore indaga il contributo fornito dal cristianesimo, che risponde ai cambi di scenario veicolando prospettive e aprendo spazi per il dialogo e la gestione delle diversità religiose.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cosmologia e alchimia babilonesi"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Mircea Eliade
Pagine: 128
Ean: 9788867086405
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Concepito come «capitolo introduttivo di un'opera più ampia sull'evoluzione mentale dell'umanità», Cosmologia e alchimia babilonesi (1937) mette in luce l'interdipendenza tra le rappresentazioni cosmologiche e le misteriose pratiche alchemiche e metallurgiche assiro-babilonesi, sottolineandone il simbolismo religioso e le valenze esoteriologiche: concezioni molto arcaiche, con cui il pensiero occidentale si è costantemente confrontato fino all'Età Moderna. Sorretto da una solida documentazione e caratterizzato da un'esposizione chiara e accessibile, questo brillante saggio del giovane Eliade anticipa in modo esemplare i suoi contributi maggiori all'ermeneutica del sacro, conosciuti soprattutto grazie al Trattato di storia delle religioni, Lo sciamanesimo e le tecniche dell'estasi e ad altri lavori pubblicati nel secondo dopoguerra, che lo hanno consacrato come uno degli storici delle religioni più importanti e innovatori del '900.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Verso l'altra riva"
Editore: Servitium
Autore: Henri Le Saux (Abhishiktananda)
Pagine: 240
Ean: 9788881664139
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Verso l’altra riva raggruppa diversi testi, tra cui alcune traduzioni e relativi commenti di Upanishad, e un articolo dedicato al monachesimo indù, alla condizione di sannyasa, scritto alcune settimane prima della morte. Con questo libro Le Saux ci offre la possibilità di seguire il suo percorso di cristiano che vive in India l’esperienza dell’advaita (la non-dualità). Nessuna sua opera precedente pare aver toccato una tale profondità: il percorso infatti riferisce l’attraversamento dell’abisso che separa il mondo dell’atman da quello del Brahman, il transito, appunto, sull’altra riva: quella del risveglio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il prezzo del messianesimo"
Editore: Quodlibet
Autore: Jacob Taubes
Pagine: 224
Ean: 9788874626427
Prezzo: € 22.00

Descrizione: Il volume raccoglie tutti i saggi che Jacob Taubes ha dedicato a Gershom Scholem o a temi strettamente affini al suo ambito di studio, nonché quanto resta della corrispondenza tra i due, cioè le lettere che Taubes scrisse a Scholem dal 1947 al 1979 e le risposte di Scholem, che segnano la loro drammatica e irrevocabile rottura. Taubes fu uno studioso di inclinazione polemica e anticonformista, estremo in tutte le sue prese di posizione. Di qui l’esito spesso imprevedibile del suo confronto diretto con gli interlocutori per lui più significativi. Ne è un esempio l’intima e scandalosa affinità di fondo con il «nemico», ovvero il «divergente accordo» che emerge faticosamente dal suo rapporto con Carl Schmitt. Nel caso di Scholem, invece, va in scena un copione esattamente opposto. Inizialmente, infatti, Taubes e Scholem (il fondatore degli studi novecenteschi sulla religione ebraica e in particolare sulla mistica ebraica e sulla cabala) si collocano sullo stesso fronte, tanto che il primo contatta il secondo, cercando in lui un maestro ma anche sperando di entrare a far parte della cerchia dei suoi collaboratori. Ben presto, tuttavia, fra i due si apre una voragine, molto più profonda della pur significativa differenza caratteriale. Al cuore della frattura troviamo infatti la questione del messianesimo e la diversa interpretazione di figure come Paolo di Tarso e Walter Benjamin. Sono dunque in gioco le tematiche più controverse e dibattute del pensiero teologico e filosofico ebraico, che toccano peraltro il cuore di ogni filosofia della storia di matrice escatologica. Nell’inattesa violenza del confronto prende forma così un’immagine del tutto inedita della figura e del pensiero di Scholem e, con essa, un’ulteriore prova del singolare approccio dialettico di Jacob Taubes, che non trova il suo precipitato nell’«opera», bensì nell’impietoso annullamento di ogni distanza con l’interlocutore, in un abbraccio che mette in discussione la vita intellettuale di entrambi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'esoterismo islamico"
Editore: Adelphi
Autore: Alberto Ventura
Pagine:
Ean: 9788845931451
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Sussiste nell'Islam una corrente esoterica - il Sufismo - in cui si manifesta quella philosophia perennis che contraddistingue tutte le grandi civiltà orientali, e che mostra un'intima sintonia anche con il patrimonio spirituale del Medioevo cristiano. Questo libro esplora sinteticamente i cardini di quel pensiero, e mette in luce, attraverso un'ampia scelta di testi e ricorrenti paralleli con altre culture, la fondamentale affinità di dottrine metafisiche assai distanti tra loro, ma che riguardo a verità universali si esprimono in termini affini.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ebreo come paria"
Editore: Giuntina
Autore: Arendt Hannah
Pagine: 61
Ean: 9788880576662
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Nelle sue pagine, Arendt intende offrire un volto alternativo della condizione ebraica nella modernità, attraverso le figure di Heinrich Heine, Bernard Lazare, Charlie Chaplin e Franz Kafka. Esse costituiscono, in maniera paradigmatica, la "tradizione nascosta" di quegli ebrei che avrebbero preferito restare degli emarginati, degli Aussenseiter, o, per riprendere la categoria di Max Weber che offre il titolo al saggio, dei paria - più o meno consapevoli - piuttosto che diventare dei "nuovi ricchi" integrati e conformi ai dettami della società, ovverosia dei parvenus. Paria e parvenus rappresentano, nella teorizzazione proposta da Arendt, due poli contrapposti e sovente confliggenti dell'emancipazione e dell'assimilazione ebraica - reperibili, nella fattispecie, nella storia dello Stato prussiano, e nel suo concedere (e quindi sottrarre) diritti "umani" all'ebreo, a patto che questi rinunci al proprio ebraismo. Rifiutando una simile offerta, il paria vive una libertà irriverente e paradossale. Essenzialmente "fuori luogo", posto ai margini della società, egli non accetta di abiurare e di rendersi così indistinguibile dalla medesima, testimoniando in tal modo la propria insuperabile alterità ebraica.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU