Utilizza la nuova versione del negozio



RICERCA PRODOTTI

Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Altre Religioni



Titolo: "La banca e il minareto"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Roberta Ricucci, Valentina Moiso
Pagine: 160
Ean: 9788810559048
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il mondo islamico ha nei confronti del denaro un approccio etico che si regge su alcuni principi: una parte dei guadagni va devoluta in carità, non sono previsti interessi sui prestiti e gli investimenti devono essere socialmente responsabili e lontani dal rischio e dalla speculazione. Teorizzata negli anni Cinquanta, quando molti Paesi a maggioranza musulmana hanno raggiunto l'indipendenza politica dalle potenze coloniali, la finanza islamica è stata messa per la prima volta in pratica negli anni Sessanta in Egitto, Algeria, Malaysia e Dubai. Due decenni dopo, la sua crescente diffusione - che oggi registra tassi di crescita annua a doppia cifra - ha portato anche in Europa all'offerta di prodotti conformi alla sharìha. Ma in che modo la finanza islamica si inserisce nel sistema capitalistico? E in quali forme questo fenomeno incide sull'integrazione delle comunità islamiche nelle società occidentali travolte dalla speculazione finanziaria?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sentiero della nonviolenza e della liberazione"
Editore: Ester
Autore: Umsvti
Pagine: 202
Ean: 9788899668105
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Nelle biblioteche e nelle librerie italiane, laddove venivano collocate le opere delle grandi religioni, accanto ai Vangeli, al Corano, alla Bibbia, vi era un vuoto che può ora essere riempito dal presente volume, prima traduzione in italiano dall’originale sanscrito del Tattvrthastra, testo composto da Umsvti otto secoli dopo la predicazione di Vardhamna Mahvra, il Jina, il vincitore delle passioni, il ventiquattresimo Trthakara, che ha indicato all’umanità come sfuggire al sasra e liberarsi dalla zavorra che inchioda l’anima alla materia, il karman. Il giainismo ha rappresentato nel passato una proposta alternativa e unica, mentre oggi si pone in linea con quell’idea di sostenibilità e di rispetto per la vita che è la necessaria premessa per un futuro possibile: esso affonda le sue radici in un tempo lontanissimo ma ancora oggi conta svariati milioni di seguaci in India e va diffondendosi anche nei paesi occidentali. Il Tattvrthastra per stile e profondità, può essere considerato uno dei più grandi capolavori della letteratura sanscrita di tutti i tempi.

 

Traduttore: PIETRO CHIERICHETTI (Abbiategrasso 1978) è laureato in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano e in Scienze delle Religioni presso l’Università degli Studi di Torino. Ha conseguito il Dottorato in Studi Euro-Asiatici (Indirizzo Indologico e Tibetologico) presso la Scuola di Dottorato in Studi Umanistici dell’Università di Torino. Ha tradotto per la prima volta dall’originale sanscrito in italiano l’Abhinayadarpaa di Nandikevara ed è autore di numerose pubblicazioni in italiano e in inglese dedicate alla ritualistica dell’India antica. Per le Edizioni Ester ha pubblicato nel 2016 “Sette isole, sette oceani. Il Bhmiparvan: geografia, miti e misteri del Mahbhrata”. Ha tenuto svariate conferenze dedicate alle culture religiose dell’India nelle università italiane e presso altre istituzioni. I suoi principali interessi di studio includono la religiosità vedica e hind in generale, le pratiche ritualistiche dell’India antica, la cosmografia e il teatro-danza in India attraverso le fonti sanscrite. Attualmente lavora come docente presso la scuola secondaria di I grado di Rosate (MI).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aspetti del Buddismo"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: XXII-320
Ean: 9788816305854
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

 «Tra il 1951 e il 1955 de Lubac pubblicava a Parigi le due opere principali dedicate al buddhismo: Aspects du Bouddhisme e Amida, frutti di un ventennio di studi e d’insegnamento, poi edite nel 1979 nel volume 21 dell’Opera Omnia in lingua italiana. A queste seguiranno, a breve distanza di tempo, La rencontre du Bouddhisme et de l’Occident (1952) e, dopo un trentennio, le ultime più mature riflessioni su questo tema nei tre saggi pubblicati in Appendice al tomo ii, ventiduesimo volume dell’Opera Omnia edita da Jaca Book nel 1987. Sono questi gli scritti che ora vengono ripubblicati, in un’epoca oggi segnata dalla globalizzazione e da flussi migratori di rilevanza mondiale, che ridanno piena attualità a questi scritti già fondamentali dal primo loro apparire. La prospettiva principale sotto la quale è esaminato il buddhismo è lontana tanto da pregiudizi negativi, quanto da irenismo o sincretismo. Convinto che l’uomo è un mistero a se stesso, e che il fenomeno universale del misticismo esprime l’agostiniana, inesauribile sete di Dio – inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te – l’Autore esplora le vette buddiche come un alpinista, attratto dalle vette delle varie religioni e filosofie, che però considera come “tante cime separate da abissi”. Sempre vigile e attento nell’evitare “l’orgoglio europeo” denunciato da Camus, e la dipendenza dalle “teorie puramente occidentali” secondo l’ammonimento di Guénon, il Nostro c’introduce nel cuore del pensiero buddhista, traboccante di compassione e verità universali. La mistica buddhista e il suo intreccio filosofico ed etico vanno esaminati, ci raccomanda de Lubac, con il supporto di rigorose analisi storiche, filologiche e scientifiche, ponendo attenzione all’evoluzione plurimillenaria delle dottrine e al vario condizionamento geografico, culturale e sociale nel quale il buddhismo prende forma».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Buddha antiansia"
Editore: Piemme
Autore: Daisaku Ikeda
Pagine: 160
Ean: 9788856658750
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Con le massime illuminanti di un grande maestro buddista, un percorso in dieci passi per liberarsi da inquietudini e paure, pacificarsi con se stessi e con gli altri e scoprire la felicità in ogni momento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Buddismo e Occidente"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: 320
Ean: 9788816305908
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«Tra il 1951 e il 1955 de Lubac pubblicava a Parigi le due opere principali dedicate al buddhismo: Aspects du Bouddhisme e Amida, frutti di un ventennio di studi e d’insegnamento, poi edite nel 1979 nel volume 21 dell’Opera Omnia in lingua italiana. A queste seguiranno, a breve distanza di tempo, La rencontre du Bouddhisme et de l’Occident (1952) e, dopo un trentennio, le ultime più mature riflessioni su questo tema nei tre saggi pubblicati in Appendice al tomo II, ventiduesimo volume dell’Opera Omnia edita da Jaca Book nel 1987. Sono questi gli scritti che ora vengono ripubblicati, in un’epoca oggi segnata dalla globalizzazione e da flussi migratori di rilevanza mondiale, che ridanno piena attualità a questi scritti già fondamentali dal primo loro apparire. La prospettiva principale sotto la quale è esaminato il buddhismo è lontana tanto da pregiudizi negativi, quanto da irenismo o sincretismo. Convinto che l’uomo è un mistero a se stesso, e che il fenomeno universale del misticismo esprime l’agostiniana, inesauribile sete di Dio – inquietum est cor nostrum donec requiescat in Te – l’Autore esplora le vette buddiche come un alpinista, attratto dalle vette delle varie religioni e filosofie, che però considera come “tante cime separate da abissi”. Sempre vigile e attento nell’evitare “l’orgoglio europeo” denunciato da Camus, e la dipendenza dalle “teorie puramente occidentali” secondo l’ammonimento di Guénon, il Nostro c’introduce nel cuore del pensiero buddhista, traboccante di compassione e verità universali. La mistica buddhista e il suo intreccio filosofico ed etico vanno esaminati, ci raccomanda de Lubac, con il supporto di rigorose analisi storiche, filologiche e scientifiche, ponendo attenzione all’evoluzione plurimillenaria delle dottrine e al vario condizionamento geografico, culturale e sociale nel quale il buddhismo prende forma». (Dall’Introduzione di Pier Francesco Fumagalli alla Sezione sesta dell’Opera Omnia)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Papa Francesco e il dialogo cristiano-islamico"
Editore: Cittadella
Autore: Paolo Branca
Pagine: 124
Ean: 9788830815957
Prezzo: € 11.90

Descrizione:Attraverso i più significativi interventi del primo Pontefice che ha voluto assumere il nome del Poverello d'Assisi, contestualizzati e commentati anche citando importanti e poco noti documenti da parte islamica, questo volume rappresenta una sorta di contronarrazione rispetto alla desolante e catastrofica prospettiva dello scontro tra civiltà al quale nessun credente né uomo di buona volontà può arrendersi, divenendone in tal modo indifferente complice o colpevole corresponsabile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diversi dall'Islam"
Editore: Il Mulino
Autore: Roberta Ricucci
Pagine: 201
Ean: 9788815264367
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

La dimensione della religione fra gli stranieri è stata finora indagata in relazione soprattutto ai primi migranti e all’Islam. Nell’affrontare il tema dell’appartenenza religiosa di un’ampia (e maggioritaria) quota di immigrati legati, per tradizione, educazione o partecipazione attiva, al cattolicesimo e al cristianesimo in generale - filippini, rumeni, latino-americani, africani - il volume evidenzia come anche tra i figli dell’immigrazione, al pari di quanto succede per i coetanei italiani, siano in atto processi di secolarizzazione e una certa tendenza all’ateismo.

Roberta Ricucci insegna Sociologia dell’Islam nell’Università di Torino. Per il Mulino ha pubblicato «Giovani stranieri crescono» (2010) e «Crescere assieme» (con P. Corbetta et al., 2012).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contro le caste"
Editore: Castelvecchi
Autore: Bhimrao Ramij Ambedkar
Pagine: 336
Ean: 9788832820119
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Nel 1936, Ambedkar fu invitato a partecipare alla conferenza annuale del gruppo induista riformista di Lahore. Quando gli organizzatori ricevettero il testo del suo discorso, ne giudicarono intollerabili i contenuti, tentarono una breve e infruttuosa negoziazione, e alla fine cancellarono l'invito. Ambedkar decise così di stamparne a sue spese 1500 copie, e da quel momento «Contro le caste» cominciò a diffondersi come un manifesto... Il pamphlet viene qui presentato per la prima volta in italiano in un'edizione riccamente annotata e con un saggio introduttivo di Arundhati Roy, in cui si affronta il tema delle caste e lo storico scontro morale e intellettuale fra Ambedkar e Gandhi, lasciando emergere alcuni aspetti della personalità del Mahatma in contrasto con l'icona universale a tutti nota.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I RSCR. 1/2017: Ghetti nell'Italia moderna"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788837231187
Prezzo: € 26.00

Descrizione:SOMMARIO - Ricordo di Giovanni Miccoli SEZIONE MONOGRAFICA I ghetti nell'Italia moderna. Relazioni oltre le mura, a cura di Marina Caffiero e Serena Di Nepi - Marina Caffiero - Serena Di Nepi, Introduction. The Relationship between Jews and Christians. Toward a Redefinition of the Ghettos - Giuseppe Veltri, Exchanging Cultural Space. The Jewish Ghetto and the Italian Academies - Serena Di Nepi, Relazioni oltre le mura. Un processo ad Ancona all'epoca dei ghetti (1555-1563) - Benedetto Ligorio, Ragusa, il secondo ghetto. Una comunità di mercanti nell'Adriatico orientale (1546-1667) - Nourit Melcer-Padon, Free Jews in a Free Port City. Livorno, the City without a Ghetto - Paolo Pellegrini, Uscire dal ghetto, ritornare nel ghetto. Le resistenze alle nobilitazioni di ebrei in Italia dopo l'emancipazione Saggi - Eugène Honée, The Fourth Lateran Council (1215): Its Sentence on Joachim of Fiore's Theology of the Holy Trinity. An Analysis and Commentary - François Boespflug, Sur la Sainte Face du Christ dans l'art, du XVIIIe au XIXe siècle - Francesco Tacchi, «La propaganda dell'errore non si combatte se non mediante la propagazione della verità». L'Opera Nazionale per la Buona Stampa e la Grande Guerra (1915-1918) Rassegne - Giovanni Vian, Il modernismo. Un itinerario tra fonti e documenti Recensioni

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le quattro porte del Feng Shui"
Editore: Verdechiaro Edizioni
Autore: Tiziana Rettaroli
Pagine: 216
Ean: 9788866233077
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Le case non sono solo costruzioni materiali perché, se così fosse, non susciterebbero in noi nessuna emozione. Se in alcune proviamo disagio mentre altre ci trasmettono gioia è perché le case hanno un'anima, e cioè una parte invisibile fatta di energie. Se impariamo a sentire quelle energie, impariamo a evitare le note stonate e a sintonizzarci con quelle che meglio si associano al nostro star bene, trasformando le nostre case in un'oasi di benessere. Il Feng Shui è il mezzo tecnico per sintonizzarsi con tali energie: ci permette di sentirle, di studiarle, e ci dà indicazioni precise sulla miglior disposizione possibile delle nostre stanze e dei nostri mobili. Questo libro è un invito ad aprire le porte che ci condurranno a realizzare una relazione più sana e felice con tutto ciò che ci circonda. Come manuale tecnico, fornisce gli strumenti per applicare in maniera pratica il Feng Shui, ed è utile sia agli operatori del settore, sia agli appassionati alle prime armi, che possono approcciare la disciplina in modo semplice e affrontare in maniera strutturata e ritmica tutti gli argomenti peculiari del Feng Shui.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Islam"
Editore: Elledici
Autore: Silvia Introvigne
Pagine: 144
Ean: 9788801063400
Prezzo: € 6.90

Descrizione:«Ci sono tanti islam quanti sono i fedeli islamici». È ovviamente un paradosso ma rende bene l'idea: l'islam non è uno solo e quando lo si vuole ingabbiare in formule preconfezionate ci si condanna inesorabilmente alla non comprensione. Questo piccolo libro presenta i princìpi religiosi condivisi la cui conoscenza è utile alla convivenza e al dialogo negli ambienti di vita del nostro paese. Il metodo domanda-risposta offre informazioni sintetiche, che stimolano la curiosità e invitano all'approfondimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il potere del cuore"
Editore: Terra Santa
Autore: Pierbattista Pizzaballa
Pagine: 216
Ean: 9788862405164
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Cercare la verità, favorire l'ascolto, non stancarsi del dialogo, sperare sopra ogni cosa nella pace. In dodici anni da Custode di Terra Santa, e ora da amministratore apostolico del Patriarcato Latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa ha avuto occasione di incontrare migliaia di persone di tutte le fedi. E di offrire anche nei contesti più prestigiosi (università e parlamenti), oltre che in centinaia di incontri e convegni, la sua testimonianza di francescano che crede nella comprensione reciproca e nella costruzione paziente della cultura della pace e dei diritti. E questo nonostante i contesti di conflitto (Israele-Palestina, Siria, Egitto) che ha dovuto a più riprese affrontare. Oggi la sua parola è quanto mai preziosa. Un punto di vista privilegiato e autorevole, forgiato "sul campo", che non può che scuotere le nostre certezze (e a volte la nostra indolenza) di occidentali, spesso meri spettatori di quanto vivono i nostri fratelli cristiani (e non solo) in Medio Oriente. Un testo prezioso, da un testimone diretto della Terra Santa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli ebrei tra storia e memoria"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Giacomo Kahn , Riccardo Calimani
Pagine: 328
Ean: 9788810207147
Prezzo: € 27.50

Descrizione:Nonostante la civiltà e la cultura europea affondino le radici nella tradizione ebraico-cristiana, le vicende del popolo ebraico e le sue esperienze accumulate nell'arco di alcuni millenni sono poco conosciute. Attorno alla figura dell'ebreo, ancora e nonostante il tragico passato - o forse proprio a causa di esso - si aggirano i fantasmi del pregiudizio o del sospetto. Eppure il pensiero elaborato dai rabbini e dai filosofi ebrei è molto originale e fecondo; il mondo ebraico è ricco, articolato, spesso contradditorio e solo attraverso la conoscenza se ne possono cogliere gli aspetti apparentemente paradossali. «Essere ebrei - scrivono Riccardo Calimani e Giacomo Kahn - è doppiamente difficile: è difficile essere se stessi, è difficile essere accettati. È un problema stimolante che offre motivi di riflessione. Costanti e sempre nuovi».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La condizione disumana"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Jacques Sommet
Pagine: 80
Ean: 9788810567593
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Arrestato per la sua attività di resistenza al nazismo e per aver creato una rete di ospitalità agli ebrei fuggiaschi, il gesuita francese Jacques Sommet ricostruisce, in due testi scritti subito dopo la guerra, gli anni trascorsi nel campo di concentramento di Dachau, aperto dai nazisti nel 1933 e servito da modello per tutti i successivi. Il primo dei due articoli - entrambi finora inediti in italiano - si intitola «La condizione disumana» e venne pubblicato sulla rivista «Études» nel 1945; il secondo, dal titolo «Conquista della libertà», venne redatto su richiesta di padre Henri-Marie de Lubac e vide la luce l'anno successivo nei «Cahiers du monde nouveau». Nati dalla necessità di testimoniare una delle pagine più brutali del Novecento, i testi di Sommet raccontano le condizioni di vita in un campo di concentramento dall'osservatorio di un uomo di fede che si sforza di ricavare anche dalla tragedia del secolo una lezione per il futuro dell'uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia ebraica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Massimo Giuliani
Pagine: 304
Ean: 9788837230777
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Non v'è ambito dell'esperienza moderna che non abbia ricevuto il contributo creativo e innovativo di studiosi, filosofi e teologi del giudaismo. Più che una storia degli ebrei-filosofi, questa è una sinfonia del grande contributo del giudaismo alla cultura occidentale e alla sua avventura intellettuale, scientifica e culturale: dalla Septuaginta e Filone d'Alessandria a Mosè Maimonide, dalla qabbalà alla modernità, passando attraverso il caso Spinoza e l'illuminismo ebraico, l'haskalà. Nell'età contemporanea assistiamo a un'esplosione di "pensieri ebraici" frutto della contaminazione con le diverse filosofie otto-novecentesche: dall'idealismo al vitalismo, dai nazionalismi all'esistenzialismo, fino alle più recenti scuole ermeneutiche e post-moderne. Ma questa è, al contempo, una storia delle idee ebraiche, del loro impatto sulle società nelle quali gli ebrei hanno vissuto e vivono, della loro vitalità etica e politica. Massimo Giuliani è docente di Pensiero ebraico all'Università di Trento e nei corsi di studi ebraici dell'Unione delle comunità ebraiche italiane, a Roma. Ha conseguito il PhD presso l'università ebraica di Gerusalemme e insegnato per alcuni anni negli Stati Uniti. Tra le sue ultime pubbli¬cazioni: Conoscere la Shoah (La Scuola, 2013); Teologia ebraica. Una mappatura (Morcelliana, 2014); Per un'etica della resistenza: rileggere Primo Levi (Quodlibet, 2015); La giustizia seguirai. Etica e halakhà nel pensiero rabbinico (Giuntina, 2016). Con Paolo De Benedetti ha scritto cinque volumetti, editi da Morcelliana, sui valori comuni a ebraismo e cristianesimo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario delle religioni"
Editore: Jaca Book
Autore: Eliade Mircea, Couliano Ioan P.
Pagine: 256
Ean: 9788816414099
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

I dizionari delle religioni esistenti sono abbastanza numerosi, compilazioni di un solo autore oppure opere collettive. Ma non c’è bisogno di dire che scrivere un dizionario delle religioni che sia, a un tempo, corretto (dal punto di vista scientifico) e accessibile è un’impresa insensata, a meno che l’autore o gli autori non dispongano di un filtro che consenta loro di gettare una luce originale sul sistema delle religioni.
Mircea Eliade aveva senza dubbio un suo filtro ermeneutico, non meno che un’incomparabile esperienza nello studio delle religioni. Inoltre era dotato di una curiosità rara quanto la sua duttilità metodologica. Infatti, alla fine della sua carriera, egli invidiava la libertà e la creatività di cui godevano gli scienziati rispetto agli storici e agli altri studiosi universitari nel settore delle scienze umane, le cui inibizioni egli attribuiva a un grande complesso di inferiorità.
Negli articoli più complessi di questo dizionario si sottolineerà il carattere sistemico della religione; questa concezione, benché espressa in maniera diversa, è presente in Mircea Eliade sin dai suoi primi libri. […] Fedele a un ideale che egli aveva più volte enunciato, ho cercato continuamente di ampliare l’orizzonte delle mie conoscenze di storia delle religioni fino a integrare la bibliografia essenziale di tutte le religioni conosciute. Senza tutti gli articoli che dal 1974 Eliade pubblicò su «Aevum, Revue de l’histoire des religions, History of Religions, Studi e materiali di Storia delle religioni,Journal for the Study of Judaism, Journal of Religion, Church History» e altri, mi sarebbe stato impossibile portare a termine felicemente questo progetto di dizionario delle religioni. A partire dal 23 marzo 1986 e fino alla sua morte, avvenuta il 22 aprile, ho visto Mircea Eliade tutti i giorni. Fino al 13 aprile le nostre discussioni di lavoro ebbero in generale come oggetto questo dizionario. […] Mircea Eliade non è più fra noi per darci l’approvazione finale a questo lavoro. Tuttavia, poiché desiderava che questo progetto venisse realizzato a ogni costo, non ho voluto abbandonarlo. […] Chiunque lo abbia conosciuto si ricorderà la straordinaria generosità di un uomo, la cui sola ambizione professionale era quella di far progredire la disciplina della storia delle religioni. Sono convinto che egli avrebbe accettato con entusiasmo tutto ciò che questo dizionario comporta di nuovo, in termini di metodo, ma sento di dovermene anche assumere la piena responsabilità, per quanto riguarda il contenuto e la forma.

Ioan P. Couliano



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ebreo chi?"
Editore: Jaca Book
Autore:
Pagine: 330
Ean: 9788816414198
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Gli ebrei italiani sono un gruppo numericamente modesto eppure presente sul territorio della Penisola da ventun secoli. Attivi in tutti i campi della società, non necessariamente con posizioni di primo piano, hanno conosciuto l'oltraggio delle leggi razziste destinate a far sprofondare molti di loro in quel gorgo terribile che va sotto il nome di Shoah. Lungi dal possedere un'unità monolitica, questo libro vuole presentare a un pubblico non solo di studiosi o di appassionati dell'argomento gli ebrei italiani, sfatando pregiudizi e luoghi comuni. Per far questo i curatori hanno invitato a collaborare al volume persone provenienti dagli ambiti professionali e di studio più disparati, proponendosi di rappresentare in tal modo tutta la varietà che l'ebraismo italiano possiede e che lo fa essere un'entità composita e variegata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia e il Corano"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Serge Lafitte
Pagine: 160
Ean: 9788892211438
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Da dove provengono la Bibbia e il Corano? Qual è il contenuto di questi libri considerati sacri da ebrei, cristiani e musulmani? Chi li ha scritti? Con quale finalità? Lungo quali tradizioni ci sono pervenuti? Quale ruolo svolgono questi 'libri santi' all'interno delle tre religioni monoteiste? Che cosa hanno in comune? Quali sono le loro differenze? È a questioni del genere, interessanti sia per i credenti sia per gli scettici, che risponde Serge Lafitte, noto specialista del monoteismo. Egli presenta i testi fondatori e racconta la storia dell'ebraismo, del cristianesimo e dell'islam.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il burkini come metafora"
Editore: Castelvecchi
Autore: Stefano Allievi
Pagine: 88
Ean: 9788832820195
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Il burkini è un costume da bagno che veste completamente il corpo della donna, tranne volto, mani e piedi. Ma a partire dalla polemica nata in Francia nell'agosto 2016, come per altre forme di visibilizzazione dell'islam - ad esempio hijab (il velo), la moschea, il minareto -, è diventato l'ennesimo simbolo del conflitto culturale che separerebbe islam e occidente. Analizzare il dibattito cui ha dato inizio, prendendo spunto dalle diverse posizioni espresse (laica, femminista, islamica, anti-islamica, fino a quelle di altre comunità religiose), diventa quindi un modo per capire il posto dell'islam nelle società europee. Il burkini diventa così una metafora dell'inclusione (o dell'esclusione), delle sue difficoltà, dei suoi problemi e della capacità che abbiamo di risolverli, delle differenze accettabili e di quelle inaccettabili. A partire da ciò che nasconde: il corpo delle donne. Abbiamo deciso di prendere sul serio quella che avrebbe potuto essere rubricata come una banale polemica estiva: sviscerandola nei suoi vari aspetti, partendo dalle argomentazioni, le opposizioni e le provocazioni di tutti (femministe, laiche e laiciste, politiche, culturali, religiose, incluse ovviamente quelle islamiche), cercando di trarne qualche insegnamento che ci consenta di rapportarci meglio, in futuro, con la presenza islamica in Europa. Senza i cedimenti sui valori paventati da qualcuno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le nostre lacrime hanno lo stesso colore"
Editore: Terra Santa
Autore: Robi Damelin , Bushra Awad
Pagine: 160
Ean: 9788862404686
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Robi è ebrea e israeliana, Bushra è musulmana e palestinese. I loro popoli si combattono da più di 70 anni. Tutto sembra dividerle. Entrambe hanno perso un figlio, ucciso dal "nemico". Queste due donne dovrebbero odiarsi. E invece sostengono insieme il Parents Circle - Families Forum, l'associazione che riunisce centinaia di famiglie israeliane e palestinesi che hanno subito un lutto a motivo del conflitto israelo-palestinese. Se coloro che hanno pagato il prezzo più alto - la morte di una persona cara - sono ancora in grado di empatia e di dialogo, senza cercare vendetta, tutto sembra ancora possibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Israele"
Editore: Terra Santa
Autore: Marcel J. Dubois
Pagine: 80
Ean: 9788862404808
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Il dialogo tra le religioni ha bisogno di profeti e tale è stato il domenicano Marcel-Jacques Dubois. Intellettuale e teologo, testimone e pastore, ha costruito ponti di conoscenza e di stima reciproca tra ebrei e cristiani in Terra Santa e non solo. Ancora oggi, a dieci anni dalla sua scomparsa, la sua opera è essenziale alla creazione di un rapporto duraturo e fecondo tra le due religioni sorelle. In queste pagine preziose, Dubois ci offre la sua personale chiave di lettura per provare a decifrare il "mistero di Israele": popolo "eletto", prescelto da Dio e per questo segnato anche da una grande responsabilità; e tuttavia un popolo dal rapporto spesso conflittuale con Lui. Un popolo che ha spesso pagato a caro prezzo il suo "privilegio", ma che non ha mai rinnegato la propria identità. Dubois traccia un profilo preciso e sintetico della spiritualità ebraica, con la perizia dello studioso e con la passione dell'osservatore coinvolto e partecipe. Pochi giorni dopo la sua morte, il quotidiano israeliano Haaretz definì Dubois «una delle affascinanti pietre vive di Gerusalemme».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo tra le fedi"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Papa Francesco
Pagine: 72
Ean: 9788825044041
Prezzo: € 5.50

Descrizione:Incontro, confronto pacifico, reciproca conoscenza, senso di fraternità: di tutto ciò sono imperniate le riflessioni di papa Francesco riguardo alla questione del dialogo tra le religioni. Nell'arco del suo pontificato sono stati diversi i momenti in cui il pontefice ha affrontato questi temi il cui approfondimento si rivela estremamente necessario e urgente oggi. Ecco una raccolta dei più significativi passaggi tratti da documenti, esortazioni, encicliche e discorsi del papa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristianesimo e Islam: il dialogo possibile"
Editore: Tau Editrice
Autore: Paolo Malerba
Pagine: 144
Ean: 9788862445955
Prezzo: € 14.00

Descrizione:È necessario, dunque, chiedersi se è possibile un dialogo tra Cristianesimo ed Islam? A causa dei molteplici e complessi pregiudizi su entrambi le religioni, molti ritengono che il dialogo tra Islam e Cristianesimo sia impossibile. Il dialogo tra Islam e Cristianesimo potrà essere fruttuoso nel momento in cui da entrambe le parti ci si impegnerà a smussare i pregiudizi e i fraintendimenti che rischiano di diventare assunti. Un Dio che cerca a tutti i costi di sottomettere l'uomo a sé non è Dio. Dio non ha bisogno di sentirsi grande, di essere riconosciuto a tutti i costi. Le categorie che usiamo per leggere Dio sono troppo umane e non permettono di accettare che Dio trascende l'uomo e che non usa categorie umane di pensiero. Pertanto, ciò che rende grande una religione è proprio lo spazio che l'uomo dà a Dio, perché si possa rivelare all'uomo. Una religione diventa sempre più povera, quando si pone Dio in parametri umani. Dio non può essere interpretato secondo schemi umani. Dio non può essere conosciuto se non è Lui stesso a rivelarsi. Una religione che combatte una guerra nel nome di Dio sicuramente non risponde al desiderio di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La voce è tutto"
Editore:
Autore: Maria Teresa Milano
Pagine:
Ean: 9788869292323
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

In ebraico «voce» si dice qol e si pronuncia come la parola kol che significa «tutto». Questo gioco linguistico, così affine allo stile midrashico, è il punto di partenza di un percorso in cui si indagano le vicende di diverse «donne vocali» dalla Bibbia a oggi. Si creano così i presupposti per un'analisi del mondo femminile da una prospettiva culturale e sociale nel momento in cui si prende in considerazione la metafora «far sentire la propria voce».
La voce è tutto, perché il canto è memoria e tradizione, espressione di sé e della propria storia.
La voce è il mezzo per esprimersi, cantare, pregare e, in fondo, per sentirsi innanzitutto esseri umani, come auspicava in uno dei suoi storici scritti la battagliera Shulamit Aloni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La polemica tra sunniti e ismailiti"
Editore: Marcianum Press
Autore: Corrado La Martire
Pagine: 144
Ean: 9788865124871
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La controversia tra Abu H?mid al-Ghaz?l?, massimo campione della «ortodossia» sunnita, e Ibn al-Wal?d, capo della missione sciita ism?'?lita in Yemen, è un caso raro nella storia dell'Islam. Il confronto tra i due autori, unico nel suo genere, consente di riflettere sugli aspetti che, in ultima analisi, hanno più influenzato le società islamiche, sunnite e sciite, nella loro lunga storia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU