Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Un amore impossibile nella bufera"
Editore: Claudiana
Autore: Corrado I. De Benedetti
Pagine: 137
Ean: 9788870169744
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Nella Ferrara del 1938, le leggi razziali sconvolgono un amore nato sui banchi di scuola e l'amicizia tra una ragazza ebrea e due giovani, uno ebreo, l'altro no. Lo scoppio della guerra spezza brutalmente i loro sogni e ne intreccia e allontana in modo imprevedibile i destini: mentre i due giovani ebrei conoscono le persecuzioni, i bombardamenti, la fame, l'esilio e il movimento antifascista, il gentile si arruola e finisce ben presto prigioniero in Palestina, dove impara a conoscere il piccolo e nuovo mondo del kibbutz?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Shoah nel cinema italiano"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 221
Ean: 9788849838718
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Nel 2013 l'Italia non ha ancora un museo della Shoah. Nonostante i ripetuti proclami della politica, manca tuttora un'istituzione nazionale che, al pari di quel che avviene nel resto d'Europa, racconti attraverso la lente d'ingrandimento delle vicende italiane la storia dello sterminio degli ebrei d'Europa. La memoria, nel nostro paese, ha seguito altre vie, molte delle quali sono passate per la narrazione cinematografica. I saggi che compongono il secondo numero di «Cinema e Storia» si interrogano sul ruolo svolto dal cinema e dalla televisione, coprendo un arco che va dai primi film e documentari, oggi pressoché sconosciuti, ai successi internazionali come La vita è bella, dalla ricezione dei grandi film americani, come Schindler's List, ai meno studiati generi "autoctoni" come quello che ha mescolato, fin dagli anni Settanta, erotismo e nazismo. Forme del racconto eterogenee che hanno attraversato la cultura italiana e che, di volta in volta, hanno intrecciato il discorso sulla Shoah ai grandi nodi della rimozione collettiva, dell'antifascismo, dell'identità cattolica, dei persistenti fantasmi dell'eredità mussoliniana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo e l'Advaita"
Editore: Studium
Autore: Paolo Trianni , William Skudlarek
Pagine: 160
Ean: 9788838242410
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Il monaco benedettino Henri Le Saux (1910-1973) è stato protagonista di una delle vicende teologiche e spirituali più singolari del Novecento. Egli, infatti, nel 1950, insieme a Jules Monchanin, ha prima fondato in India l'ashram di Shantivanam - che rappresenta a tutt'oggi una pionieristica testimonianza di inculturazione monastica - ed ha successivamente condiviso la vita ascetica degli eremiti e dei monaci itineranti indù, giungendo a sperimentare, come prete e monaco cattolico, l'esperienza spirituale dell'advaita, ovverosia quell'unione mistica col divino che l'induismo vedantico legge in termini di non-dualità, che egli ha cercato di ricomprendere in chiave cristologica e trinitaria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Islam contro Islam"
Editore: Jaca Book
Autore: Giovanni Sale
Pagine: 160
Ean: 9788816412330
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Le rivolte che hanno infiammato il mondo arabo dalle primavere del 2011 costituiscono uno degli eventi storici più importanti degli ultimi tempi. I recenti eventi della «seconda rivolta egiziana» hanno segnato una battuta d’arresto significativa nel tentativo di coinvolgere l’islam moderato e conservatore nel processo di modernizzazione e democratizzazione. In questo studio si traccia la storia dell’islamismo radicale e dell’islamismo conservatore negli ultimi decenni, esaminando le ragioni del loro sviluppo e del loro successo tra gli strati più poveri della società, nonché le loro richieste e rivendicazioni politiche e ideologiche.

Particolare attenzione presteremo alla «ripresa», su scala globale, della cosiddetta rivoluzione jihadista, che ha portato all’affermarsi nel mondo islamico della figura del combattente del jihad, che va incontro alla morte nella «via di Dio». Le «azioni martirio» condotte dagli sciiti prendono di mira soltanto i nemici combattenti. Le operazioni condotte dai sunniti, al contrario, in particolare dai membri di al-Qaeda, colpiscono indiscriminatamente senza risparmiare neppure i civili musulmani presenti sul luogo dell’azione. La lotta jihadista è ancora attiva negli scenari più caldi del pianeta, come in Siria, in Sudan, in Libia, in Pakistan e in Afghanistan.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Collera e Luce"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Paolo Dall'Oglio
Pagine: 208
Ean: 9788830721449
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Un racconto forte, in cui gli elementi autobiografici si mescolano alle vicende siriane che l'A. - schierato dalla parte della rivoluzione - illumina dal di dentro, come può fare solo chi ha lunga consuetudine con un popolo. Ne nasce un'analisi alternativa a quelle spesso affrettate dei mass media, capace anche di prendere in conto le "ragioni" dei "terroristi".Lotta per la libertà, e strumentalizzazioni di tale lotta; dialogo con i musulmani, e posizioni (differenziate) dei cristiani; negoziati falliti, e impotenza dell'Occidente; la determinazione dei giovani: tutti i grandi temi del dramma mediorientale trovano posto nella mente e nel cuore, nell'umana collera e nella luce della fede di padre Dall'Oglio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo interreligioso nell'insegnamento ufficiale della Chiesa Cattolica"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Gioia Francesco
Pagine: 2142
Ean: 9788820991128
Prezzo: € 60.00

Descrizione:In occasione del cinquantesimo anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II, la Libreria Editrice Vaticana in collaborazione con il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, pubblica il presente volume, giunto alla sua terza edizione, che raccoglie testi conciliari, encicliche, esortazioni apostoliche, discorsi dei pontefici, da Giovanni XXIII a Benedetto XVI, oltre che i documenti dei Dicasteri della Curia Romana, riguardanti il dialogo interreligioso.Si tratta in particolare di oltre 900 documenti, scrupolosamente raccolti da Mons. Francesco Gioia e divisi con dei sottotitoli per facilitarne la lettura, il cui obiettivo è duplice: offrire un accesso agevole al metodo e ai fondamenti teologici del dialogo interreligioso insegnato e praticato nel magistero della Chiesa Cattolica, e presentarne il pensiero ufficiale anche ai seguaci di altre religioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vangelo ebraico"
Editore: Castelvecchi
Autore: Daniel Boyarin
Pagine: 224
Ean: 9788876159398
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Nel luglio del 2008 il "New York Times" pubblicava in prima pagina la notizia del ritrovamento di un'antica tavola ebraica, risalente a prima della nascita di Cristo, che riportava una profezia: l'annuncio di un Messia che sarebbe risorto tre giorni dopo la morte. È solo uno dei tasselli con cui Daniel Boyarin, fra i più importanti talmudisti viventi, ci spiega perché la storia del Nazareno non rappresenta, come da secoli si ritiene, un momento di rottura con il senso religioso ebraico. L'idea di un'incolmabile scissione teologica tra cristiani ed ebrei, diffusa tanto da una parte quanto dall'altra, dimentica una natura comune profondamente e radicalmente unitaria. Gesù era un ebreo osservante, un ebreo che mangiava kosher. Si era presentato nel modo in cui molti ebrei si aspettavano che facesse il Messia: un essere divino incarnato in un corpo umano. All'epoca dei fatti, del resto, la questione non era "Giungerà il Messia?", ma solo "Questo falegname di Nazareth è Colui che aspettavamo?". Alcuni credettero di sì, altri di no, e oggi noi chiamiamo il primo gruppo cristiani e il secondo ebrei, anche se, in principio, le cose non stavano così. Operando una sorprendente rilettura del Nuovo Testamento e avvalendosi delle più recenti scoperte e delle Antiche Scritture, Il Vangelo ebraico risale alle origini di una divisione millenaria che oggi, secondo Boyarin, dobbiamo avere il coraggio di capire e superare, andando oltre le convenzionali semplificazioni della Storia. Prefazione di Jack Milles.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le preghiere del musulmano"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Ragozzino Gino
Pagine: 128
Ean: 9788825025477
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Un libro per scoprire il significato e le diverse forme della preghiera per i musulmani: - preghiera liturgica o preghiera pubblica, da secoli regolata da un rigido rituale - preghiera privata come la recita del Corano e l'invocazione dei «bei nomi» di Dio - preghiere e suppliche del musulmano durante il pellegrinaggio alla Mecca - preghiera cadenzata delle confraternite musulmane.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli ebrei e le parole"
Editore: Feltrinelli
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788807104978
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Perché le parole sono così importanti per così tanti ebrei? Il romanziere Amos Oz e la storica Fania Oz-Salzberger si avventurano lungo le varie epoche della storia ebraica per spiegare la fondamentale relazione che esiste tra gli ebrei e le parole. Mescolando narrazione e studio, conversazione e argomentazione, padre e figlia raccontano le storie che stanno dietro ai nomi, ai proverbi, alle dispute, ai testi e alle barzellette più duraturi dell'ebraismo. Secondo loro, queste parole compongono la catena che lega Abramo agli ebrei di tutte le successive generazioni. Usando come cornice per la discussione questioni quali la continuità, le donne, l'atemporalità, l'individualismo, i due Oz riescono con maestria a entrare in contatto con personalità ebraiche di ogni tempo, dall'anonimo, forse femminile, autore del Cantico dei Cantici, passando per oscuri talmudisti, fino agli scrittori contemporanei. Suggeriscono che la continuità ebraica, persino l'unicità ebraica, non dipenda tanto da alcuni luoghi essenziali, monumenti, personalità eroiche o rituali, quanto piuttosto dalle parole scritte e da un confronto che si perpetua tra le generazioni. Ricco com'è di cultura, poesia e umorismo, questo libro è un viaggio tra le parole che sono al centro della civiltà ebraica e porge la mano al lettore, qualsiasi lettore, perché si unisca alla conversazione.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ombra del Kahal"
Editore: Viella
Autore: Alessandro Cifariello
Pagine: 288
Ean: 9788867280124
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

Russia, seconda metà dell’Ottocento. La questione ebraica diviene argomento di dibattito pubblico sulle pagine di giornali e riviste. Brafman pubblica Il libro del Kahal, e scatena le fantasie più pericolose dei giudeofobi russi. Kahal, da termine indicante la forma di autogoverno delle comunità ebraiche dell’Europa orientale, acquisisce ora il significato di potenza occulta che, attraverso una cospirazione planetaria, attua il programma di dominazione del mondo, dirige la mano armata del nichilismo nel suo attacco all’Europa, e realizza il progetto di disgregazione fisica e morale dell’Impero russo.

A che punto si diffonde in Russia l’idea dell’esistenza di questo kahal segreto? Perché diviene una vera e propria fissazione per un numero crescente d’intellettuali, di letterati, di funzionari, di personalità di governo dell’Impero? In che modo, dunque, la giudeofobia, da sottotesto narrativo, diviene un’accusa reale capace di scatenare terribili pogrom antiebraici?

Nel presente saggio l’autore risponde a queste così come ad altre domande esaminando la preistoria dei Protocolli dei Savi di Sion, quel testo che, come scriveva Rollin nel 1939, sarebbe divenuto il più diffuso nel mondo dopo la Bibbia. Collocandosi nel panorama dei saggi sull’origine culturale dei Protocolli in un ambiente russofono, L’ombra del kahal si scosta dai lavori più noti sull’argomento, concentrandosi sulle opere in cui la menzogna diventa realtà e fomenta violenza, disprezzo, politiche antiebraiche, e agisce duramente sul corso delle vite di milioni di sudditi russi di fede mosaica.

L’ombra del kahal è, dunque, una profonda analisi letteraria sulle origini, tra storia e mito, dell’antisemitismo russo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Farsi perdonare. Il valore della teshuvà"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: De Benedetti Paolo, Giuliani Massimo
Pagine: 88
Ean: 9788837227012
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"Chiedere scusa" è un'esperienza talmente quotidiana da aver perso il nesso profondo con il perdono, che invece mantiene l'aura di un concetto religioso, attinente alla sfera del sacro e al senso del peccato. Da una fenomenologia di tale esperienza, emerge in queste pagine la stretta correlazione tra la colpa e il male, la giustizia e il perdono, come si declinano nel pensiero ebraico: alla riconciliazione, che prende il nome di shalom, fanno da contrappunto i temi della teshuvà, espiazione e perdono, e del tiqqun, la restaurazione dell'ordine infranto del mondo. Un'analisi cui corrisponde, nella Bibbia, il lessico della misericordia che, per Paolo De Benedetti, si declina in tre momenti emblematici: la meditazione-confessione della presenza di Dio nella storia; l'uscita, individuale e collettiva, dal peccato; la promessa messianica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Viaggio d'addio"
Editore: Editori Riuniti
Autore: Nello Casalini
Pagine: 382
Ean: 9788835992691
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

"Quando feci questo viaggio di ricognizione alla ricerca delle più antiche testimonianze del Cristianesimo nei paesi a est e a nord dell'Europa, tutto l'Occidente viveva sotto l'incubo del terrore islamico. E, io stesso, avevo il cupo presentimento che la civiltà occidentale sarebbe scomparsa in un baleno, se i seguaci di Maometto avessero preso il sopravvento sul territorio. Oggi, che il nostro anelito di libertà, di giustizia e di vera umanità anima anche le nazioni che seguono l'Islamismo, a noi non resta che mostrare un genuino rispetto per il loro culto, affinché imparino a convivere con noi in pace, seguendo le norme dettate dalla ragione comune, e non i comandi spesso disumani, a noi imposti da tradizioni religiose oscure e non ancora umanizzate."



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il monaco e il filosofo"
Editore: Sperling & Kupfer
Autore: Matthieu Ricard, Jean-François Revel
Pagine: 384
Ean: 9788820047634
Prezzo: € 17.50

Descrizione:In che cosa consiste esattamente il buddismo? Perché fa tanti adepti e suscita tanta curiosità anche da noi? È possibile metterlo a confronto con il pensiero occidentale? Nella quiete di un eremitaggio in Nepal, un padre e un figlio ne discutono appassionatamente, con la forza, l'incisività e la chiarezza che solo le grandi menti possono offrire. Perchè il padre è Jean-Franois Revel, filosofo, saggista e personalità di spicco del panorama intellettuale francese; mentre il figlio è Matthieu Ricard, brillante neurobiologo che a ventisei anni, nel 1972, si è trasferito in Oriente per farsi monaco buddista, intraprendendo un cammino che l'ha reso uno dei più importanti esponenti di questa disciplina spirituale, nonchè il suo più valido ambasciatore presso l'Occidente. Per il primo, l'unica fede è l'esercizio della ragione; per il secondo, l'unico sapere valido quello che porta alla saggezza.Capitolo dopo capitolo, ciascuno articolato intorno a un tema specifico e di attualità, i due uomini si interrogano sul senso dell'agire, il potere della mente, i fondamenti della scienza, i meccanismi della felicità e del dolore, la funzione della religione, lo scopo ultimo della conoscenza di sè, fino alle conclusioni in cui, separatamente, esprimono il loro punto di vista sulla posizione dell'interlocutore alla luce della lunga e profonda disamina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una vita cristiana in ascolto di Israele"
Editore:
Autore: Lenhardt Pierre
Pagine: 144
Ean: 9788874028320
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Questa pubblicazione intende proporre ai lettori italiani il cammino e la riflessione che hanno portato Pierre Lenhardt a vivere consapevolmente la propria scelta cristiana nel costante ascolto della "voce del Sinai", sia in rapporto alla rivelazione scritta che alla tradizione orale, in quanto - dal punto di vista ebraico - sia l'una che l'altra vanno ricondotte a questo evento unico e fondante. In queste pagine l'autore cerca di descrivere le diverse tappe attraverso le quali è arrivato a tale consapevolezza, elaborando una teologia cristiana rispettosa dei diversi doni che lo stesso Dio ha affidato a due tradizioni di fede legate fra loro da un "vincolo" inscindibile. La testimonianza di Lenhardt costituisce pertanto un esempio di come l'ascolto onesto dell'altro possa portare ad una migliore comprensione della propria identità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La stella di David"
Editore: Giuntina
Autore: Gershom Scholem
Pagine: 134
Ean: 9788880575009
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Se c'è un simbolo che tutti identificano a colpo sicuro con l'ebraismo è la Stella di David. Eppure, come dimostra Gershom Scholem in questo saggio finalmente in edizione completa sulla base del suo lascito postumo, non si tratta né di un simbolo specificamente ebraico né, tanto meno, di un simbolo dell'ebraismo. Motivo ornamentale e potente talismano, la Stella ha cambiato spesso il proprio significato. La perfezione geometrica della Stella è divenuta simbolo dell'ebraismo solo passando dal crogiolo della storia. Un libro appassionante, ancora capace di sorprendere e di farci pensare.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Danza coi sufi"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Alberto F. Ambrosio
Pagine: 144
Ean: 9788821578694
Prezzo: € 9.90

Descrizione:

Alberto Fabio Ambrosio, domenicano, è da anni uno dei maggiori studiosi cristiani dell'Islam mistico. In questo libro racconta l'origine di questa sua passione e introduce il lettore nello straordinario mondo del sufismo, la mistica islamica. Ambrosio mettendosi in gioco in prima persona, conduce il lettore a una duplice riflessione, sia teorica che personale, riguardo al tema del dialogo intrareligioso, tanto caro a Raimon Panikkar. Una profonda e inedita scoperta dell'Islam che affascina e non spaventa, quello dei grandi mistici e delle scuole spirirtuali.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Corano e la sua interpretazione"
Editore: Laterza
Autore: Massimo Campanini
Pagine: 145
Ean: 9788858108154
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

Il Corano è il libro sacro dell'Islam, anzi nella cultura islamica è, per antonomasia, "il Libro". Testo religioso, spirituale pratico a un tempo, di Dio, inimitabile per suo stesso assunto, libro dai molti nomi e dai molteplici modi di lettura, "mare profondo" che non può essere esaurito: accostarsi a esso rappresenta per noi occidentali un'impresa irta di difficoltà. In queste pagine, un percorso di conoscenza e comprensione del Corano: le vicende della composizione, la struttura, i temi portanti e, soprattutto, l'interpretazione, indispensabile chiave d'accesso al messaggio divino.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I figli del Corano"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: P. Giorgio Gianazza
Pagine: 120
Ean: 9788810513286
Prezzo: € 10.50

Descrizione:Chi sono i musulmani? In che cosa credono? Quali sono le loro pratiche religiose e le loro norme morali? In che modo si interpretano dal punto di vista religioso e in relazione alla società? Facendo tesoro di una lunga permanenza in Israele e in Libano, l'autore racconta l'islam «oltre i luoghi comuni» e ricorda che i musulmani si sentono legati a una immensa comunità, la ùmmah, fondata sul libro del Corano e sulla šah?dah, la professione di fede che contiene gli elementi essenziali della religione. Ciò non significa che i musulmani si sentano uguali fra loro in tutto e per tutto, o che siano veramente una comunità compatta e uniforme. Accanto a inevitabili differenze etniche, culturali, sociali, linguistiche, politiche ed economiche proprie di una comunità religiosa diffusa in tutto il mondo, esistono modi di interpretare e vivere l'islam che costituiscono motivi di differenza e di divisione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tao Te King. Il libro della via e della virtù"
Editore: Jaca Book
Autore: Tzu Lao
Pagine: 200
Ean: 9788816403284
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Dopo tante traduzioni già pubblicate del celebre Libro della Via e della Virtù, alcuni potranno chiedersi perché ancora un’altra. Ora con questa sua traduzione, sobria e viva, senza costruzioni pedanti e di una rimarchevole giustezza di tono, Padre Larre propone una versione veramente nuova del testo di Lao tseu. Questa versione, come i commentari che l’accompagnano, sono inoltre di un uomo preoccupato delle problematiche essenziali del nostro tempo. Proprio in Cina Padre Larre trent’anni fa ha conosciuto, quasi per caso, un testo di Houai-nan-tseu—altra opera fondamentale del Taoismo—e questo ha provocato in lui, per usare le sue parole, una violenta impressione. Da allora ha avuto il tempo di approfondire il pensiero taoista al punto di farlo penetrare nell’intimo del suo essere. Questa lenta assimilazione di un pensiero così diverso non è avvenuta, secondo l’affermazione di Padre Larre, a detrimento della sua fede cristiana. Al contrario, gli ha permesso di cogliere per questa via fatta di elementi accumulati per tradizione, ciò che vi è di originale e di essenziale nel cristianesimo. E inversamente, la spiritualità cristiana l’ha messo in grado di aprirsi a questa «altra» spiritualità che è il Taoismo e di attingervi la parte migliore. Lungi, dunque, dal versare nella confusione delle dottrine, l’autore comunica una «comprensione» e una «intelligenza» autenticamente vissute. Una volta riconosciuta la differenza, non ha rinunciato a sottolineare nel Lao Tseu questo stesso rispetto innato della vita, questo stesso interrogativo sul destino umano, il rapporto tra l’uomo e l’universo inteso come un’unica ricerca di una possibilità di vita. Libro di testimonianza e di riflessione, quest’opera, nel trasmettere una conoscenza sicura, offre anche una via di ricerca per gli uomini d’oggi. (dalla Presentazione di François Cheng)



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Talmud e la letteratura rabbinica"
Editore: Paideia
Autore:
Pagine: 424
Ean: 9788839408525
Prezzo: € 43.00

Descrizione:

I capitoli di questo volume non ricalcano il percorso seguito dalla maggior parte delle introduzioni alla letteratura rabbinica, bensì mirano a rendere i testi e le pratiche testuali rabbiniche comprensibili nella loro funzione. A questo scopo la prima parte affronta le diverse condizioni ideologiche, sociali e politiche in cui la letteratura dei rabbi ha preso forma, approfondendone ad esempio la natura collettiva e collettivistica delle sue raccolte, o prendendovi in esame il rapporto fra oralità e uso dei testi. Una seconda e più estesa parte tratta delle diverse forme culturali e letterarie che fanno l’originalità del corpo rabbinico, affrontando questioni come l’ermeneutica rabbinica, il diritto e la letteratura giuridica nella concezione dei rabbi, la dimensione folclorica dei differenti testi. Un’ultima e terza sezione illustra la letteratura rabbinica come produzione che contribuisce con sollecitazioni sue proprie alla costituzione e anche alla critica della cultura dominante, dal modo di pensare l’io, l’altro e il diverso, a questioni di genere, al modo di concepire il passato e di praticarne la memoria, all’idea di razionalità che sottostà allo stile argomentativo dei rabbi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storie fiorentine"
Editore: Il Mulino
Autore: Ariel Toaff
Pagine: 190
Ean: 9788815245236
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Una canzone satirica cantata nelle piazze e nei mercati, un busto nel chiostro di una chiesa, una vecchia grammatica ebraica in volgare toscano, una pergamena cabalistica: questi e altri frammenti sono occasione per Toaff di rientrare nell'universo dimenticato del ghetto di Firenze, microcosmo emblematico della vita difficile condotta dagli ebrei italiani nei secoli passati. Piccole storie di piccoli uomini che cercano di sfuggire a un destino di stenti e segregazione ingegnandosi, qualche volta truffando, qualche volta convertendosi, sempre in un altalenante rapporto di attrazione e ripulsa con la società cristiana da cui sono circondati. Oggi, ci dice l'autore, tende a diffondersi un'idea nostalgica dei ghetti, al punto che una satira antiebraica settecentesca, all'epoca osteggiata dagli ebrei e occasione di violenze nei loro confronti, ha finito per trasformarsi in una pittoresca testimonianza della cultura ebraica. Ma non è un mondo che sia lecito rimpiangere.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia dell'Islam"
Editore: Carocci
Autore: Adam J. Silverstein
Pagine: 142
Ean: 9788843067589
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Come ha fatto l'Islam ad emergere dall'oscurità dell'Arabia del VII secolo fino a raggiungere la ribalta mediatica del XXI? Perché le società musulmane e quelle occidentali siedono spesso agli estremi opposti del tavolo delle trattative? In questo breve saggio, Adam J. Silverstein ripercorre la nascita e l'espansione dell'Islam, mostrando come quella che era originariamente una ristretta e circoscritta comunità di credenti abbia dato vita a una religione con oltre un miliardo di fedeli in tutto il mondo e analizza il ruolo che la storia dell'Islam svolge sia nel contesto religioso che in quello politico, soffermandosi sulle controversie che ne accompagnano lo studio e sull'importanza che questa storia riveste tanto per i musulmani quanto per i non musulmani.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le origini della Kabbalà"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Gershom Scholem
Pagine: 624
Ean: 9788810215234
Prezzo: € 26.50

Descrizione:Il problema delle origini della Kabbalà, forma della mistica e della teosofia ebraica che sembra sorgere a un tratto nel secolo XIII, è uno dei più complessi e importanti nella storia religiosa dell'ebraismo dopo la distruzione del Tempio. Il volume sintetizza i risultati di oltre quarant'anni di lavoro. Le accurate e sistematiche ricerche compiute dall'autore sui manoscritti del periodo arcaico non solo dissipano diffidenze troppo a lungo diffuse per pregiudizio razionalistico o entusiasmo romantico, ma rinnovano completamente gli studi sul movimento. L'approfondito lavoro filologico e storico-critico condotto sulle fonti ha consentito di rilevare che il «Séfer Bahir» - testo fondamentale della Kabbalà prima dello «Zòhar» (fine del XIII secolo) - è redatto su materiali più antichi, tutti con caratteristiche gnostiche. Proprio attraverso il «Bahir», il pensiero gnostico mitopoietico ha fatto la sua ricomparsa all'interno del giudaismo e ha caratterizzato per secoli quella che oggi, grazie agli studi di Scholem, può essere definita, religiosamente e culturalmente, la corrente più vitale e originale del giudaismo. In antitesi a studi precedenti, l'autore sottolinea inoltre che la Kabbalà è nata da bisogni religiosi interni al giudaismo e non da apporti culturali esterni. In questo senso è espressione genuina e profonda dell'anima ebraica e differisce in modo sostanziale dalla filosofia, nella quale l'apporto greco e arabo è stato invece determinante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia del pluralismo religioso"
Editore: Pazzini Editore
Autore: Carlo Molari
Pagine: 160
Ean: 9788862571524
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La teologia attuale del pluralismo religioso ha avuto una lunga preparazione in eventi particolari e nella riflessione teologica dei secoli XIX e XX. Caduta la presunzione di una esclusività o di una superiorità cristiana in ordine alla salvezza dell'uomo, la teologia cristiana ha sviluppato un capitolo sul valore delle religioni e si è evoluta come teologia del pluralismo religioso. Le varie religioni sono considerate aspetti diversi e spesso complementari di una stessa storia salvifica. Ora si delinea una nuova teologia interreligiosa che sotto la spinta dei teologi del terzo mondo accentua l'aspetto di liberazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'altro possibile"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Manzato Giuseppe
Pagine: 356
Ean: 9788825031843
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Un volume dedicato alla questione dell'interculturalità nel suo rapporto con le religioni, affrontata a partire dalle tre diverse prospettive: sociologica, filosofica e teologica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO