Articoli religiosi

Libri - Altre Religioni



Titolo: "Ascoltare il futuro"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: Luca Spegne
Pagine: 144
Ean: 9788861246393
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il nostro rapporto con il futuro, inteso come accesso alla vita vera, è al centro dell’opera di Jacob Taubes (1923-1987), uno degli autori più rappresentativi del pensiero ebraico del Novecento. Filosofo, teologo ed esegeta, Taubes assume il messianismo apocalittico come chiave per leggere la storia occidentale, a partire dalla testimonianza di Paolo di Tarso. La redenzione dal male e dalla morte non viene però rinviata a un avvenire posto fuori dalla storia, poiché piuttosto inizia nel presente in modo imprevisto, interrompendo l’andamento consueto del corso del mondo. Questa possibilità di liberazione non è immaginabile come un hollywoodiano lieto fine, poiché piuttosto vibra già nell’attesa delle generazioni passate e nasce ogni giorno nell’azione efficace di chi, invece del potere, sceglie la giustizia, la sollecitudine per gli altri e l’amore politico. Il pensiero di Taubes, che questo libro presenta e discute evidenziandone la fecondità, sa restituire il senso del futuro a una società che si crede senza alternative.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Stelle di stoffa"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Anna Baccelliere, Liliana Carone
Pagine: 96
Ean: 9788831547956
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Alice e Noah, due fratellini ebrei orfani di padre, ricevono in regalo dalla mamma due giocattoli: rispettivamente la bambola Malka e l’orsetto Joele. Durante le seconda guerra mondiale tutta la famiglia viene deportata in un campo di concentramento. Qui ritroveranno fortunosamente i loro due giocattoli con il piccolo tesoro che la nonna vi aveva nascosto dentro: due foto della mamma, che diventano la sorgente di speranza per superare la crudeltà del luogo. Alla fine sopravivranno alla Shoah, potranno riabbracciare la mamma e avranno una lunga vita. Il racconto offre ai giovani lettori una visione reale ma non cruenta della quotidianità nei ghetti e nei campi di concentramento attraverso il punto di vista di due giocattoli.

ANNA BACCELLIERE è nata a Grumo Appula (BA), dove vive e insegna nella scuola secondaria di primo grado. Ha pubblicato numerosi libri per bambini e ragazzi. Conduce laboratori e incontri di promozione della lettura presso scuole, biblioteche e librerie. Organizza workshop di scrittura creativa per ragazzi ed adulti. È vincitrice di numerosi premi nazionali e internazionali.

Età di lettura: da 8 anni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Etica islamica"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Marco Demichelis
Pagine: 136
Ean: 9788831547666
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Questo saggio, che si segnala per il suo approccio storico-critico e per i continui riferimenti alla contemporaneità, introduce ai fondamenti della religione islamica. La complessità dell'islam, che ha oltre 1400 anni di storia, va affrontata attraverso un impianto metodologico non solo in grado di spiegare i fondamenti della fede, i famosi 5 pilastri (Arkan al-Islam: la professione di fede, la preghiera 5 volte al giorno, l'elemosina, il digiuno durante il ramadan, il pellegrinaggio alla Mecca almeno una volta nella vita), ma anche il credo ('Aqidah) di cui i 5 pilastri fanno parte. Il saggio presenta poi alcuni elementi riguardanti la rivelazione coranica in riferimento alla tradizione e all'importanza della figura di Muhammad, e tratta alcuni aspetti riguardanti la teologia e la legge islamica (shari'a).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia delle religioni"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Richard Holloway
Pagine: 298
Ean: 9788868335977
Prezzo: € 22.00

Descrizione:In un'epoca come quella attuale, in cui le religioni hanno ricominciato a essere campo di durissimi scontri, questo libro è un benvenuto antidoto. Richard Holloway, già vescovo di Edimburgo, racconta la storia delle religioni - dalle prime credenze fino al ventunesimo secolo - con rispetto profondo per le diversità culturali e di fede. Il discorso prende le mosse dalle due domande fondamentali che stanno all'origine del sentimento religioso: "Che cosa succede dopo la morte? E da dove vengono il mondo e l'universo?" Da qui inizia il percorso in cui ci guida Holloway, alla scoperta dei concetti fondamentali e delle grandi dottrine, dottrine che hanno inizialmente fornito le risposte che gli uomini cercavano, senza dubbio, ma hanno anche armato schiere di fedeli mettendoli gli uni contro gli altri. La religione ha causato e continua a causare alcune delle peggiori forme di violenza della storia. Ed è per questo che dovremmo accostarla con grande cautela, avvicinandola con umiltà, riconoscendo sia il male sia il bene che ha fatto. Un trattato di tolleranza, scritto per i credenti e i non credenti, e soprattutto per lettori giovani, perché non crescano con pregiudizi e possano mantenere la loro mente aperta verso tutti i misteri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'Arabia Saudita"
Editore: Castelvecchi
Autore: Liisa Liimatainen
Pagine: 284
Ean: 9788869446498
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Custode della Grande Moschea di La Mecca, prima produttrice mondiale di petrolio e, come tale, alleato e partner economico, militare e politico dell'Occidente (pur essendo accusata di rapporti ambigui con l'lsis), l'Arabia Saudita è un Paese governato da un regime assolutista che viola costantemente i diritti umani e le libertà civili fondamentali, ricorrendo anche a selvagge esecuzioni capitali e limitando tenacemente i più elementari diritti della popolazione femminile. Pochi tuttavia conoscono la realtà quotidiana del più grande Stato arabo dell'Asia occidentale. Liisa Liimatainen è riuscita a penetrare in profondità tra le pieghe della sua complessa società, esplorando in particolare ciò che avviene tra le donne, i giovani e la cospicua minoranza sciita della Provincia Orientale. Scopriamo così le numerose contraddizioni e gli aspetti imprevedibili della vita quotidiana in un regno per molti versi feroce guardiano della tradizione, ma al tempo stesso attraversato da fermenti inaspettati e capace - nelle figure dei suoi attivisti - di soluzioni inedite e coraggiose all'interno di un'originale dialettica con i modelli di sviluppo occidentali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Islam"
Editore: Einaudi
Autore: Carole Hillenbrand
Pagine: XXX-403
Ean: 9788806229153
Prezzo: € 34.00

Descrizione:"Ho suddiviso il libro in dieci capitoli, affrontando gli aspetti più importanti della fede e della pratica islamica. Necessariamente, questi temi sono strettamente connessi, e i capitoli spesso si riferiscono ad argomenti correlati (ad esempio il Corano è rilevante in ogni capitolo). Il lettore acquisisce, man mano che procede nella lettura, una conoscenza sempre più ampia e approfondita su questa grande e complessa religione. Ogni capitolo si basa sul precedente e quello finale offre una visione attentamente ponderata ed equilibrata sul dibattito del XXI secolo circa l'islam. I musulmani e la loro fede costituiscono un fattore rilevante nel mondo odierno e questo capitolo consente al lettore di comprendere in che modo il contesto storico dell'Islam abbia un'influenza sia sui musulmani che sui non musulmani, e cosa questo significhi per il rapporto tra Islam e Occidente, sia oggi sia in futuro." (C. H.)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Zohar"
Editore: Einaudi
Autore:
Pagine: XLII-700
Ean: 9788806232481
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Fonte di antichissima sapienza o falso ben congegnato? Un'opera dall'intensissima forza contemplativa e letteraria che da più di sette secoli custodisce il proprio mistero. Frode di imbroglioni, lo definì l'Ottocento positivista. Libro santo e antichissimo lo credono, ancora oggi, gli ebrei ortodossi di tutto il mondo. Ai cabbalisti cristiani, dal Rinascimento al tardo Romanticismo, il Sefer ha-zohar (Il libro dello splendore) ha offerto materiale di propaganda missionaria, grazie alle profezie cristologiche che vi sarebbero adombrate. A storici del pensiero e antropologi appare come il prezioso documento di una rarefatta fenomenologia religiosa. A grandi scrittori come Proust e Borges è sembrato un'inesauribile fonte di racconti e scenografie cosmiche. In questo deposito di arcani ognuno ha trovato ciò che cercava, anche la ricetta della felicità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sotto il velo dell'islam"
Editore: Terra Santa
Autore: Bartolomeo Pirone
Pagine: 240
Ean: 9788862404389
Prezzo: € 19.90

Descrizione:L'islam appare ancora oggi fortemente legato alle sue tradizioni e ai suoi valori; valori di alto spessore religioso e comunitario, spesso però accompagnati dal violento e assurdo proposito di imporli ad ogni costo e contro ogni ragionevolezza. In un tempo nel quale il confronto con l'islam si fa spesso drammatico, ecco dunque che si fa più stringente la necessità di conoscere e di comprendersi, al di là dei pregiudizi. E partire da un aspetto così centrale e universale come la famiglia rappresenta senza dubbio un primo passo fondamentale. La famiglia è infatti il pilastro della società islamica, e spesso si presenta molto diversa dai modelli occidentali. Tramite un rimando continuo al Corano e alla tradizione fondata sui "detti" del Profeta, l'Autore ci conduce attraverso gli aspetti principali della tematica familiare in ambito islamico: fidanzamento, contratto matrimoniale, rapporti sessuali, nascita ed educazione dei figli, contraccezione, aborto, divorzio, poligamia, uso del velo. Con la perizia dello studioso, offre uno sguardo puntuale e preciso su argomenti che toccano l'essere umano nel suo quotidiano, facendo anche chiarezza su questioni a volte trattate con superficialità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tra le risate dell'inferno memoria dello sterminio"
Editore: Servitium
Autore: Renzo Salvi
Pagine: 208
Ean: 9788881664078
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Come ricordare lo Sterminio e i Lager senza confinarli nella memoria soltanto? E come farne memoria senza confinarli nel passato e invece chiedendosi come sia stato possibile quell’orrore con l’angoscia che qualche ripetizione sia possibile? Come collocarlo dentro una storia che, pur trascorsa, interroga il presente e ogni futuro possibile? Queste pagine guardano a uno dei crimini maggiori della storia europea proponendosi la questione di comunicarla e ri/comunicarla verso il futuro e per le generazioni a venire; cercano di collocare l’insieme di quegli eventi, a tutta prima “incredibili”, nei suoi contesti, soprattutto quotidiani di quegli anni Trenta e Quaranta del Novecento nei quali davvero l’inferno poté “ridere” in terra d’Europa – anche il titolo viene dai Lager: riprende un verso di Bonhoeffer, pastore protestante, poeta e teologo, assassinato nel campo di Sterminio di Flossenbürg – perché in precedenza, nel Reich nazista tedesco e nell’Italia del regime fascista, la vita quotidiana, i mondi vitali del giorno per giorno, le relazioni sociali tutte erano state invase da ideologie e visioni del mondo in cui ciascuna diversità era indicata come colpa e ogni diverso parere si considerava come reato. L’itinerario del libro ricostruisce contesti e parallelismi, interpreta in sede storica per mettere in evidenza i meccanismi banali e la perversione quotidiana di quelle visioni, ricostruisce, anche nel mondo dei media (dalla radio alle sperimentazioni della “radiovisione”) e in quelli della burocrazia amministrativa, i percorsi della discesa agli inferi. Tutto questo per individuare, infine, nell’oggi le vie, i modi e gli stili di una comunicazione sociale, che, nei suoi molteplici strumenti, sappia affrontare e decida di operare per ricordare, per conservare la memoria e soprattutto per contribuire alla capacità di discernere e “leggere” della storia. L’AuTORE Renzo Salvi (Cermenate, 1950) è Docente incaricato di Storia della TV presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. In Rai – entrato da vincitore di concorso, nel 1978, come programmista/regista – è stato Dirigente e CapoProgetto di Rai.Educational/Rai.Cultura sino al 2015. Dal 1978 ha ideato, curato e prodotto programmi radio e televisivi di carattere sociale (Il filo del lavoro, RaiTre), religioso (Segni per tempi nuovi, RadioDue, con David Maria Turoldo; Le ragioni della speranza, RaiUno, con Gianfranco Ravasi; Città senza mura, RaiTre, con Carlo Maria Martini), per l’infanzia (L’Albero Azzurro, RaiUno e RaiDue), storico (Una Resistenza oltre i miti, Testimonianze dai Lager) e, per RaiScuola e RaiTre, anche di divulgazione scientifica: Lampi di genio in Tv, Spazio/storia del futuro, Il mistero delle sette sfere, La notte della Luna, Il giorno della cometa (la prima diretta televisiva interplanetaria). Dal 1996 al 2001 ha guidato editorialmente le sperimentazioni di Tv cellulare, on-demand e interattiva in collaborazione tra Rai e Smau. Tra i suoi libri: Se non la smetti, ti spengo, su bambini, comunicazione, società, Un vestito di cenere, con Adriano Sofri dal carcere di Pisa, Davide: la Parola e la comunicazione. Dal 1972 è tra gli autori di Rocca, quindicinale della Pro Civitate Christiana, e dal 1997 vi è titolare della rubrica di critica radio/televisiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cosa è il buddhismo"
Editore: Mondadori
Autore: Gyatso Tenzin (Dalai Lama), Thubten Chodron
Pagine: 389
Ean: 9788804668916
Prezzo: € 19.50

Descrizione:

Il buddhismo è praticato da centinaia di milioni di persone in ogni angolo della terra, dalle grotte del Tibet ai templi di Tokyo fino ai ritiri nei boschi di sequoie degli Stati Uniti. Tutte le sue diverse tradizioni (quella meridionale Theravada, basata sul canone pali, e quelle settentrionali del Tibet e dell'Asia orientale, che fanno riferimento a testi originariamente scritti in sanscrito) affondano le radici negli insegnamenti di un uomo vissuto in India 2500 anni fa, che, tradotti in numerose lingue, hanno conosciuto una diffusione globale e reso il buddhismo una delle religioni più influenti del mondo contemporaneo. In queste pagine Sua Santità il Dalai Lama e la monaca buddhista americana Thubten Chodron esplorano, con un'analisi mai condotta finora in questi termini, gli elementi comuni, le sinergie e le divergenze fra le principali correnti del buddhismo rispetto ad alcune pratiche e dottrine essenziali: le "quattro nobili verità" sull'origine del dolore e sulla via per la sua cessazione; l'"originazione dipendente", ossia il ciclo che dall'ignoranza porta all'attaccamento, al karma e a perpetuare rinascita, invecchiamento e morte; la pratica della meditazione, nella sua progressione a vari livelli e i relativi ostacoli e antidoti; la cura della condotta morale da parte di laici, monaci e negli stadi di realizzazione più avanzati; la coltivazione delle virtù (fra le quali l'amore, la compassione, la gioia e l'equanimità). Premessa di Bhante Henepola Gunaratana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I novantanove nomi di Allah"
Editore: Edizioni Palumbi
Autore: Dario Rezza
Pagine: 40
Ean: 9788899725211
Prezzo: € 3.00

Descrizione:

La civiltà occidentale e quella islamica si confrontano duramente da secoli e hanno avuto luogo parecchi conflitti. Non è una guerra di religione, ma un conflitto tra due culture radicalmente diverse.

È però assurdo parlare di convivenza senza conoscersi e ignorando che molti dei nostri sentimenti ed azioni hanno una radice negli ideali civici e nelle consuetudini religiose. È in tale ottica che questo librino vuole offrire un modesto contributo risalendo alle radici e consuetudini religiose dell’Islamismo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«A Dio appartengono i nomi più belli»"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Stefano Allievi
Pagine: 104
Ean: 9788810567418
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Le lunghe file di musulmani in preghiera, nelle moschee o sul lato di una strada, colpiscono l'immaginario occidentale più di qualsiasi altro aspetto dell'islam. E trasmettono la percezione di qualcosa di unitario, collettivo, compatto, quindi anche di incomprensibile e minaccioso.Mentre nella comune concezione cristiana la preghiera è soprattutto un'attitudine interiore, formalmente libera sia nelle modalità corporee che nei testi, l'islam la concepisce informa diversa come atto rituale fortemente standardizzato e vincolato alla lingua araba. Tuttavia, il modo di pregare dei musulmani non è affatto univoco e omogeneo, come dimostra il libro, che si propone di accompagnare il lettore nella dimensione orante quotidiana dei fedeli di Allah.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Spiritualità minimalista"
Editore: Claudiana
Autore: Uwe Habenicht
Pagine: 115
Ean: 9788868981037
Prezzo: € 12.90

Descrizione:In un mondo globalizzato e plurale, dove è più facile sentirsi disorientati e insicuri che abitati da ferme certezze, questo libricino vuole essere un invito a uscire da modi granitici e inadeguati di pensare alle appartenenze di fede per aprirsi a una spiritualità cristiana capace di stare creativamente in mezzo alle religioni, per opporsi, insieme, alle logiche distruttive che vedono l'uno in competizione con l'altro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La preghiera quotidiana di Israele"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Luigi Cattani
Pagine: 320
Ean: 9788810558782
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il volume mette a disposizione del lettore italiano tutte le preghiere recitate ogni giorno dagli ebrei che seguono il rito sefardita o spagnolo, integrate dalle varianti del rito italiano e, parzialmente, di quello ashkenazita o tedesco.La ricchezza dei testi è già di per sé prova inconfutabile di come la preghiera costituisca l'anima d'Israele, in quanto popolo eminentemente sacerdotale. Nei suoi testi liturgici si rispecchiano il pensiero, la  consapevolezza dell'elezione divina, le speranze, l'intero mondo spirituale.La preghiera quotidiana d'Israele si suddivide in tre momenti obbligatori che, in tutti i riti ebraici, scandiscono la giornata: la preghiera del mattino, la più ampia della liturgia giornaliera, la preghiera del pomeriggio e la preghiera della sera.A questi tre momenti si aggiungono le preghiere che si consiglia di recitare individualmente appena prima del riposo (un po' come la compieta della tradizione cristiana) e soprattutto le benedizioni che, in varie occasioni, devono essere recitate in lode al Signore. Tra esse emerge per rilevanza la «Benedizione per il pasto», obbligatoria ogni volta che la famiglia si riunisce attorno alla mensa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Decreti supremi di Allah"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Gino Ragozzino, Edoardo Scognamiglio
Pagine: 128
Ean: 9788825043372
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Che cosa c'è dopo la morte secondo la fede islamica? Come sono il paradiso e l'inferno in cui credono i musulmani? Questo libro offre un percorso all'interno dell'escatologia islamica, presentato con rigore e accessibile al grande pubblico. La morte, l'angelo della morte, l'interrogatorio e il soggiorno nella tomba, la risurrezione dei morti, il raduno dei risorti, il giudizio universale, il paradiso e l'inferno, A'raf, la dimora dei dannati e la dimora dei beati sono alcuni dei temi trattati. I due autori, esperti in materia, mostrano la singolare concezione che l'Islam ha della morte e l'abbondanza di immagini oltremondane con cui viene descritta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il filosofare per le religioni"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849848779
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Operando una certa calibratura tra la prospettiva "storica" e quella "speculativa" a riguardo dei tre monoteismi, oggi parimenti chiamati - in Occidente - al confronto con le "ragioni" della laicità in un'epoca ormai post-secolare, l'articolazione dei contributi qui raccolti mira ad analizzare come la loso a si è occupata della religione e delle religioni, all'interno della tradizione cristiana, di quella islamica e di quella ebraica, tra passato e presente. Del resto, se la laicità può essere intesa come uso pubblico della ragione in un contesto sociale "plurale" e "pluralistico", allora si può anche ipotizzare la possibilità di un losofare per le religioni, nalizzato a individuare uno strumentario di categorie e di termini in grado di far dialogare le religioni sulla base del logos inteso come il trascendentale della condizione umana. Il losofare per le religioni, in tal senso, può forse essere un contributo "laico" alla buona riuscita del dialogo interreligioso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contro l'antisemitismo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Jacques Maritain
Pagine: 288
Ean: 9788837227760
Prezzo: € 22.00

Descrizione:La "lunga battaglia" condotta da Jacques Maritain contro l'antisemitismo segue una evoluzione complessa e articolata che dura oltre cinque decenni. I testi raccolti nel presente volume, scritti dal 1921 al 1972, offrono per la prima volta al lettore italiano l'opportunità di seguire passo passo il percorso intellettuale di Maritain sulla questione ebraica, l'antisemitismo e lo Stato di Israele. Il pensiero del filosofo francese conosce una serie di significative trasformazioni, messe in luce dall'indagine storico-critica svolta in queste pagine. Costante è tuttavia la presenza di una stessa domanda: può un cristiano essere antisemita? Almeno a partire dagli anni Trenta, Maritain si adoperò instancabilmente per dimostrare che questo è possibile solo obbedendo allo spirito del mondo, non certo a quello del cristianesimo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La croce e la stella"
Editore: Edizioni Palumbi
Autore: Dario Rezza
Pagine: 28
Ean: 9788899725365
Prezzo: € 3.00

Descrizione:La croce e la stella. Religiosità ebraica e cristianesimo antefatto indispensabile, non eredità scomoda. Gli ebrei e l’ebraismo non occupano un posto marginale nella teologia cristiana, e dopo il Concilio Vaticano II si è riconosciuto che il rapporto del cristianesimo con l’ebraismo è essenziale. Il cristianesimo non può quindi prescindere dall’ebraismo che gli è storicamente anteriore, ma la sua presenza indispensabile deve esservi integrata in modo critico. I primi discepoli in quanto ebrei, e di conseguenza gli evangelisti, furono portati a considerare il cristianesimo un nuovo Israele, tessendo una continuità con la weltanschauung israelita e accettando l’identità della legge morale. San Paolo si oppose energicamente a tale interpretazione, pur continuando a fare riferimento alle origini bibliche della mentalità cristiana, in quanto conformi alla natura della religiosità umana e rivelatrici di un unico disegno divino che si è realizzato in Cristo. Gli scritti evangelici, pur facendo riferimento alla storia ebraica per inquadrare la persona di Gesù, segnano di fatto la rottura e non la continuità con la religiosità israelitica. La nascita di Gesù, priva d’un padre terreno, impedisce di inserirlo nella genealogia ebraica e la sua morte in croce sigilla una rottura definitiva. La religiosità di un popolo è un modo pratico di rapportarsi alle origini della storia della propria fede, nella quale mito e rito hanno un ruolo insopprimibile, ma i primi scritti cristiani richiedono una lettura critica dei testi, come alcuni Padri accennano, sia pure non in modo sostanziale. Purtroppo sono state adottate e perdurano ancora nella preghiera cristiana, per esempio nella recita dei Salmi, formule improprie e devianti nel rapporto di Dio con l’uomo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dalla stessa radice"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Giuseppe Altamore
Pagine: 256
Ean: 9788867085422
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il 6 marzo 1982 Giovanni Paolo II esortò i delegati delle conferenze episcopali a presentare «gli ebrei e l'ebraismo non solo in maniera onesta e obiettiva, senza alcun pregiudizio e senza offendere nessuno, ma ancor più con una viva coscienza del patrimonio comune». Dopo secoli di odio, ebrei e cristiani tornavano a essere fratelli. Da allora la Chiesa ha percorso tanta strada, ma ancora di più resta da farne per un'autentica teshuvà, per un «ritorno a Dio» che sia sinonimo di pentimento, all'interno di una rinnovata e puntuale catechesi.Giuseppe Altamore ripercorre questa complessa vicenda storica e culturale soffermandosi innanzitutto sulla figura di Rabbi Yehoshua ben Joseph (Gesù), un «ebreo marginale» secondo la celebre definizione di J.P. Meier, per poi allargare il discorso al ruolo di san Paolo (Saulo) e a quello di Marcione - l'iniziatore nel II secolo della tragica contrapposizione dei due monoteismi, il cui pensiero è «una delle grandi tentazioni dell'età moderna», come ha detto Benedetto XVI - fino ai più recenti sviluppi del dialogo ebraico-cristiano di cui il cardinale Martini è stato uno strenuo fautore e che oggi è proseguito, tra gli altri, da intellettuali quali il rabbino Giuseppe Laras, Antonia Arslan, Vittorio Robiati Bendaud, Paolo De Benedetti e Amos Luzzatto, che dialogano qui con Altamore in una serie di illuminanti interviste.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere dalla Turchia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Andrea Santoro
Pagine: 304
Ean: 9788821598920
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Don Andrea Santoro era convinto dell'importanza del Medio Oriente in quanto terra dove ritrovare le radici cristiane e della necessità di rivitalizzarle attraverso una piccola presenza cristiana, una presenza non chiusa in se stessa ma aperta allo scambio di doni, anzitutto spirituali, tra l'Oriente e l'Occidente, tra cristiani, ebrei e musulmani. Le lettere raccolte in questo volume, frutto dell'esperienza con l'associazione "Finestra per il Medio Oriente- e scritte durante i cinque anni in Turchia, rappresentano una straordinaria testimonianza spirituale alla quale attingere in tempi difficili e di presunti scontri di civiltà come quelli odierni. L'incontro con il popolo turco e le sue tradizioni, la conoscenza e il fecondo scambio culturale e spirituale con il mondo musulmano, il dialogo tra le religioni: ecco i temi trattati da don Andrea che ? al centro di tutto ? poneva l'amore incondizionato per Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ebraismo cristianesimo Islam"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Luzi Pietro
Pagine: 185
Ean: 9788861380189
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

“Oggi il rapporto fra le tre confessioni è diventato oggetto d’interesse anche politico per l’intero mondo… Noi vorremmo rilevare il rapporto speculare che intercorre fra le tre religioni nell’ambito della storia della salvezza, allo scopo di scorgervi un piano che, nei debiti modi, sta avviandosi verso un unico disegno divino. Soltanto che la Provvidenza cammina al passo dei millenni. Tutt’e tre le religioni nascono da Abramo e, sebbene in tempi diversi, percorrono la medesima strada delle tre virtù teologali: l’ebraismo incarna la speranza, il cristianesimo la carità nel Cristo Uomo e l’islàm la fede nell’unico Dio. Da questo schema nasce la nostra inchiesta, diremmo teologica, che cercheremo di rendere agevole e aliena da implicazioni politiche e da procedimenti speculativi, allo scopo di presentarla accessibile al pensiero di tutti”.

Note sull'autore

Nello Pietro Luzi nacque nel 1925, a Barbara (An). Frequentò i cinque anni di ginnasio a Potenza Picena, dirimpetto a Recanati; liceo a Treia (Mc). Entrò in religione col nome di Pietro e fece i sette anni di teologia a Jesi, dove fu ordinato sacerdote nel 1950, e in Roma dove ebbe a maestri il capo rabbino della sinagoga romana Israel (Eugenio) Zolli, lo slavo Carlo Balic e il teologo domenicano Garrigou-Lagrange. Insegnò apologetica a Jesi (An), dove fu in corrispondenza con Ignazio Silone, Mario Vinciguerra, Aldo Capitini ed Ernesto Rossi. Dal 1967 al 2000 tenne numerose conferenze sulla Bibbia rivolte a religiosi e laici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'ospitalità di Abramo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Ritanna Armeni, Laura Mulayka Enriello, Gadi Luzzatto Voghera, Claudio Monge
Pagine: 128
Ean: 9788825042160
Prezzo: € 10.50

Descrizione:«Mio signore, se ho trovato grazia ai tuoi occhi, non passare oltre senza fermarti dal tuo servo. Si vada a prendere un po' d'acqua, lavatevi i piedi e accomodatevi sotto l'albero. Andrò a prendere un boccone di pane e ristoratevi; dopo potrete proseguire, perché è ben per questo che voi siete passati dal vostro servo». In questo volume tre esponenti delle tre religioni monoteiste e un non credente commentano il brano di Gen 18,1-16 e si confrontano sul tema dell'ospitalità: questione di estrema attualità e al contempo gravità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mondo della Bibbia vol.133"
Editore: Elledici
Autore: Aa. Vv
Pagine: 64
Ean: 9788801062267
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Come far coesistere comunità religiose appartenenti a tradizioni religiose o a monoteismi differenti? La questione si pone drammaticamente nella nostra società, ma non è affatto nuova. Dopo aver interrogato i testi fondamentali di Ebraismo, Cristianesimo e Islam, il dossier esplorerà, senza tabù e senza irenismi, alcuni periodi storici spesso presentati come "età dell'oro" di una coabitazione armoniosa: la Sicilia medioevale, la "convivencia" spagnola dopo la Reconquista, lo statuto di Gerusalemme alla fine dell'impero ottomano... Possiamo trarne insegnamenti per creare le condizioni di una possibile convivenza, oggi? Completano il numero le consuete rubriche di Studi biblici e Bibbia e cultura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le lingue del paradiso"
Editore: Bompiani
Autore: Maurice Olender
Pagine: 265
Ean: 9788845282034
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Qual era la lingua parlata da Adamo ed Eva nel Giardino dell'Eden? L'ebraico, il greco, il latino? Olender ripercorre il dibattito delle grandi discipline (filologia, linguistica comparata, storia delle religioni), mostrando come nel momento di massima "positivizzazione" delle scienze umane emerse una biforcazione tra Ariani e Semiti, decisiva per tutto il sistema culturale occidentale. Lo studioso ci conduce alle radici della nostra identità religiosa e culturale, e ci consente di intravedere come all'incrocio tra filologia e mitologia, tra religione e scienza si stagliano, già nell'800, come scrive Jean-Pierre Vernant nell'introduzione "quasi sullo sfondo oscuro di un quadro le ombre dei lager e il fumo dei forni".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Africa / Ifriqiya"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 584
Ean: 9788820995928
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Con il presente volume trova conclusione il progetto di Storia religiosa dello spazio euro-mediterraneo, promosso dalla fondazione Ambrosiana Paolo VI e realizzato d'intesa con la Libreria Editrice Vaticana. Anche in questo caso, la prospettiva che caratterizza la pubblicazione è quella della «lunga durata». Essa è la sola che può offrire gli strumenti per comprendere in profondità le ragioni della tragica drammaticità del presente e rendere lucidamente consapevoli di come, alla luce delle concrete esperienze realizzatesi nel corso della storia, la conflittualità esasperata non sia affatto ineluttabile. Del resto, tale prospettiva di contrapposizione dialettica porta in sé, con ogni evidenza, il riflesso di recenti stagioni della storia culturale europea (e non soltanto europea), segnate da un'ampia e sistematica seminagione ideologica (tanto secolare, quanto religiosa), che ha fatto smarrire la consapevolezza dei profondi legami e interscambi da cui, a livello antropologico e culturale, è stata (ed è) intessuta la vicenda degli uomini e delle civiltà. In questo volume esplicito è l'apporto alla costruzione di un discorso comune venuto dall'attività di ricerca e dalla testimonianza intellettuale offerta dalle attuali Università dei Paesi del Maghreb. Proprio questo contributo costituisce la splendida dimostrazione di quanto l'interscambio reciproco, che lungo i secoli ha segnato profondamente il mondo mediterraneo e ne ha plasmato le culture, costituisca ancor oggi la risorsa prima, su cui costruire il futuro dei popoli che nel Mediterraneo si specchiano, e che in esso possono riscoprirsi depositari di patrimoni ideali, chiamati a fruttuosamente interagire nella loro diversità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU