Libreria cattolica

Libri - Cristologia



Titolo: "Gesù. Uno stile di vita"
Editore: Cittadella
Autore: Luigi Berzano
Pagine: 118
Ean: 9788830814769
Prezzo: € 11.90

Descrizione:Il fascino di Yeoshua, chiamato Gesù, per quanti vivono i sentimenti di inaudita solitudine interiore della condizione postmoderna.Il volume, frutto di lettere inviate ad una comunità digitale, ricostruisce l'esistenza di Gesù attraverso l'idea dello stile di vita. Un Gesù esistenziale capace di dare risposta ai grandi interrogativi che pone la vita. Un mythos ancora da raccontare e tramandare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sulle frontiere dell'umano"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788861245952
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nella prospettiva del Convegno ecclesiale di Firenze In Gesu? Cristo il nuovo umanesimo, gli studi raccolti in questo volume partono da un punto di vista comune: l'esistenza marginale di Israele, e in esso delle prime comunita? di credenti in Gesu?, rispetto ai popoli e alle culture con cui si e? dovuto confrontare per consolidare e vivere la propria identita?. Interrogano percio? la Bibbia e altri scritti della tradizione giudaica e cristiana sui diversi momenti del dibattito sull'umano al confine tra culture e prospettive differenti. Affrontano dunque il tema della frontiera, della sua funzione e del suo attraversamento come spazio di incontro e coabitazione e come apporto peculiare a una definizione dell'"umano" e del suo rapporto con il divino. Sono inquadrati da un intervento storico introduttivo, che traccia le coordinate su cui collocare le varie interpretazioni bibliche, e da uno studio ermeneutico conclusivo, che rilancia la ricerca nella prospettiva del conflitto delle interpretazioni. In particolare mettono a fuoco le tendenze esclusive e inclusive che caratterizzano l'agire umano nell'incontro, e molte volte nello scontro, alla ricerca o affermazione di un'identita? etnica, culturale e religiosa. Abitando un mondo in cui spesso siamo piu? preoccupati a difendere i confini e poco attenti ad abitare le frontiere, siamo condotti all'interno di un dibattito o confronto dialettico tra interpretazioni diverse che attraversano l'uno e l'altro Testamento e orientano verso il superamento di chiusure settarie ed esclusive, ripartendo dalle periferie per abitare insieme sulle frontiere dell'umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù Cristo e il nuovo umanesimo"
Editore:
Autore: Marco Vergottini
Pagine: 576
Ean: 9788868940638
Prezzo: € 29.90

Descrizione:Una raccolta di saggi firmati da teologi e studiosi del mondo cattolico e ortodosso, in dialogo tra loro su come affrontare la sfida della trasmissione della fede nel mondo contemporaneo. Una rassegna di tutti gli ambiti di espressione dell'umanesimo, arte, teologia, filosofia, famiglia, temi emergenti come il fine vita, il dibattito sul "gender", l'ecologia, le neuroscienze, interrogati sulla loro capacità di una rilettura alla luce della fede in Gesù Cristo. Un autorevole contributo ai lavori del V Convegno Nazionale Ecclesiale di Firenze.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' agguato di Dio"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Marco Pozza
Pagine: 192
Ean: 9788821596445
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Dopo L'imbarazzo di Dio, Marco Pozza torna a raccontare il vissuto di Gesù, il Nazareno. Con lo stile dissacrante e profondo che da sempre lo caratterizza, Pozza ? cappellano di un carcere del nord-est, teologo e scrittore ? ci narra di «un Dio in agguato», che «s'intrufolò tra le viuzze assolate di una terra di confine: vi rimase per un po' di anni. Compiuti i trenta, scelse d'andare via di casa». Un Dio che si guadagna «il pane con le reti», in grado di mandare «su tutte le furie lo sbruffone di Lucifero » e che «in mille giorni rimise mano al terrestre», dando il via a «una strana faccenda che ancor oggi aizza le folle».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'umanità di Dio"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Matta el Meskin
Pagine: 233
Ean: 9788882274641
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questa inedita raccolta di meditazioni sul Natale l'autore rilegge con profondità spirituale l'evento dell'incarnazione, in cui Dio si è rivelato come persona, mostrando come nel Cristo nato a Betlemme è nata per l'uomo una nuova speranza che niente e nessuno potrà più spegnere, una nuova vita contro cui la morte e tutto ciò che è mortifero non possono nulla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Giaccardi Chiara
Pagine: 104
Ean: 9788825039795
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«In Gesù Cristo il nuovo umanesimo», questo l'argomento del quinto Convegno ecclesiale nazionale della chiesa italiana (Firenze, 9-15 novembre 2015) oggetto di questo libro. Gli autori fanno emergere dai Vangeli alcuni caratteri di Gesù (il suo essere libero, misericordioso, fraterno, povero, sapiente, pacifico, felice, spesso controcorrente) che possono aiutarci a ripensare i nostri comportamenti e il nostro agire nel mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cammino pasquale di Gesù"
Editore: Ancora
Autore: Mario Imperatori
Pagine: 144
Ean: 9788851415051
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

«La risurrezione corporale di Gesù dai morti, in quanto operata dal Dio di Israele, esula dal campo d’indagine della scienza storica ed è, per conseguenza, un’ipotesi di per sé scientificamente indimostrabile. Ma non per questo si tratta di un’ipotesi irrazionale, né in contrasto con la scienza».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La spiritualità del cuore di Cristo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Charles-André Bernard
Pagine: 144
Ean: 9788821596117
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Vari sono i modi per considerare il mistero del cuore di Cristo: il culto, la devozione, la spiritualità, se intendiamo con questa parola i frutti della contemplazione della scena del costato trafitto. Tale contemplazione possiede un valore altrettanto perenne quanto il Vangelo stesso. Mentre, infatti, la devozione al Sacro Cuore, sotto l'impulso di santa Margherita Maria, ha conosciuto una fioritura eccezionale per poi essere oggetto di un'improvvisa disaffezione, rimane sempre valido e fruttuoso accostarsi a Cristo tramite il suo cuore aperto. Secondo l'enciclica Haurietis aquas tre sono gli aspetti principali che possiamo riconoscere nel cuore di Cristo: l'immagine del Verbo incarnato, il testimone della redenzione e il simbolo dell'amore. Percorrendo questa triplice valenza del mistero del Sacro Cuore, l'autore ritrova le principali tappe della contemplazione cristiana che si dispiega incessantemente da venti secoli, invitandoci anche oggi a riscoprire le «insondabili ricchezze del Cristo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pietra ribaltata"
Editore: Tau Editrice
Autore: Mauri Cristiano
Pagine: 64
Ean: 9788862444170
Prezzo: € 5.00

Descrizione:L'immagine che spesso si associa alla Misericordia di Dio è quella della paziente e comprensiva attesa di un "ritorno". Eppure i Vangeli sembrano raccontare qualcosa che somiglia più a un esodo che a un'attesa. Un principio creativo e vivificante messo in circolo da un «Dio in uscita» che apre strade e opportunità impensate. La pietra ribaltata del sepolcro è l'immagine presa in prestito dalla Pasqua per descrivere la Misericordia all'opera. Una riflessione che offre qualche spunto utile a riconoscere, sperimentare, praticare la Misericordia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù, il grande «rompi» - 2"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Tonino Lasconi
Pagine: 160
Ean: 9788831546461
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Il libro presenta, con il solito stile vivace dell'autore, come Gesù ha messo in pratica le Beatitudini, sintesi del suo Vangelo, attraverso i fatti, i discorsi e tutti i riferimenti presenti nel Vangelo - spesso ignorati da una lettura veloce o da una catechesi astratta - che fanno trasparire il Gesù "uomo", capace di manifestare come il Creatore vuole che viviamo la vita che ci dona. Ogni capitolo, eccettuati il primo e l'ultimo, è diviso in quattro parti. La prima analizza come Gesù vive quella beatitudine. La seconda si interroga su come, dove e quanto i cristiani la vivono e la testimoniano.La terza stimola un esame di coscienza per rendersi conto che la morale cristiana non è non dire bugie, parolacce, bestemmie («quando ci vuole», diceva un mio parrocchiano), perdere la pazienza, saltare la messa? (i peccati solitamente confessati), ma comportarsi come Gesù nella vita di ogni giorno. La quarta è una preghiera con la quale si chiede a Gesù la forza di vivere come lui è vissuto.

 

ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

Gesù grande - cristiani piccoli?

«Un Gesù il Grande Rompi 2!? Ma se ancora c'è il primo in libreria? ! ». E sì, cari lettori, ma la colpa è vostra. Attraverso i mezzi che, grazie a Dio, oggi abbiamo per comunicare in diretta, in tanti mi avete ringraziato per aver riscoperto con il Grande Rompi la grandezza e la freschezza dell'umanità di Gesù. Come potevo, perciò, non domandarmi: se Gesù è così grande da sconvolgere la sonnacchiosa storia del mondo, come possiamo noi cristiani essere così piccoli e sonnolenti?

Così mi sono deciso a scrivere il numero due. Che — attenzione — non ne è il seguito, ma la conseguenza. Gesù, infatti, non ci ha chiesto di ammirarlo, ma di seguirlo; non si presentava alle persone e alle folle per raccogliere applausi e simpatia, ma per dire: «Venite dietro a me ». E la consegna ai discepoli e a quelli che avrebbero creduto alla loro parola, — cioè a noi — dopo il suo ritorno al Padre, non è stata di pensarlo, sognarlo, pregarlo, adorarlo, ma di vivere come lui è vissuto: «Vi ho dato un esempio, infatti, perché anche voi

facciate come io ho fatto a voi ». La stiamo rispettando questa consegna? Ahi ahi ahi! Constatare che l'Italia, dove. si ritiene che i cristiano ancora tanti, è uno del Paesi più corrotti del mondo fa diventare rossi di vergogna. E possibile che la corruzione e il malaffare che ammorbano ogni ambiente, riempiendo la cronaca di tutti i giorni, sia opera soltanto di quelli che non credono? No. Ci siamo dentro anche noi. Come mai, allora, mentre Gesù è stato un uomo così grande, noi cristiani — che dovremmo seguirlo — siamo così piccoli da essere invisibili e ininfluenti? Forse dobbiamo riconoscere che di devoti, di pii, e magari di bigotti, ne girano tanti, ma di cristiani «rompi » come Gesù, pochi.

Da cosa deriva questa situazione? Il motivo più vero e profondo è senz'altro che seguire Gesù con i fatti non è uno zucchero. Un'altra motivazione, però, va individuata nella carente educazione alla fede. Da piccolini siamo stati abituati a mandare i bacetti a Gesù, ma non a conoscerlo nella sua umanità, per essere stimolati a stimarlo e imitarlo. Nell'età del catechismo, le cose sono peggiorate, perché riducendo Gesù a frasi da imparare, e soprattutto a colui che ordina di fare o non fare — « Gesù non vuole che fai i capricci, non vuole che disobbedisci a mamma, non vuole che fai arrabbiare la maestra, non vuole che dici le bugie, non vuole che dai i calci ai compagni... vuole che dici la preghiera, vuole che vai a messa la domenica... » — ci è stata inoculata la sensazione che tutto ciò che egli chiede o vieta forse è buono per conquistare il paradiso, ma di sicuro rovina la nostra gioia sulla terra per i pesanti sacrifici richiesti.

Così, l'imprinting con Gesù non è stato con una persona grande e simpatica che propone cose belle ed entusiasmanti, ma con un personaggio che, senza conoscerci e senza conoscerlo, viene a comandare a casa nostra.

E' anche per questo motivo che, fatta la cresima e sbrigato il catechismo, chi non ha la fortuna di continuare ad approfondire la fede in gruppi e associazioni, mentre nelle altre conoscenze è diventato scienziato, giornalista, artista, si porta dentro questa superficiale ed errata conoscenza di Gesù. La conseguenza: l'Italia è piena di sapientoni che guardano ai cristiani come a poverini che ancora credono alle favole e a Babbo Natale.

Con Gesù il Grande Rompi 2 vogliamo offrire un contributo a queste carenze dell'educazione religiosa. Cercheremo prima di tutto di conoscere il messaggio di Gesù, verificando se si tratta di una favola per bambini, di precetti morali incompatibili con la vita moderna, oppure di un messaggio che trova un'eco profonda in tutti gli uomini, come affermava Mosè — «Questo comando che oggi ti ordino non è troppo alto per te, né troppo lontano da te. Non è nel cielo, perché tu dica: Chi salirà per noi in cielo, per prendercelo e farcelo udire, affinché possiamo eseguirlo? Non è di là dal mare, perché tu dica: Chi attraverserà per noi il mare, per prendercelo e farcelo udire, affinché possiamo eseguirlo? Anzi, questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu la metta in pratica » —; e come confermava Gesù, aggiungendo un



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Venite e guarite"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Fratel MichaelDavide Semeraro
Pagine: 160
Ean: 9788831546515
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il Convegno della Chiesa italiana di Firenze ha come tema un appello: In Gesù Cristo un nuovo umanesimo. Bisogna ritornare al Vangelo lasciando che non solo le parole, ma pure i gesti del Signore Gesù divengano il lievito del nostro essere uomini e donne nel nostro tempo.Per fare questo cammino l'Autore propone una rivisitazione dei «dieci segni» (cfr. Mt 8-9) che il Signore Gesù compie subito dopo aver ammaestrato le folle e i discepoli con il discorso della Montagna.Le «dieci parole» delle beatitudini diventano così «dieci gesti» di guarigione attraverso cui il Signore ci indica la via per diventare, a nostra volta uomini e donne «più certi e più veri», più affidabili per noi stessi e per gli altri.Attraverso il metodo monastico della lectio divina, queste pagine ripercorrono alcune parole chiave del prossimo Convegno della Chiesa Italiana a partire da uno di quei «dieci gesti» che l'evangelista Matteo ci fa contemplare come la medicina che il Signore offre a quanti incontra sul suo cammino per ritrovare la propria integrità e aprirsi a una gioia ritrovata e sempre più condivisa.Le parole e le sfide del Convegno suonano così: un umanesimo in ascolto, un umanesimo concreto, un umanesimo plurale e integrale, un umanesimo di trascendenza.Per guarire da tutto ciò che offusca e impedisce un cammino di autentica umanizzazione ci sono offerti cinque verbi: uscire, annunciare, abitare, educare, trasfigurare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le Sette Opere di Misericordia"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Anselm Grün
Pagine: 144
Ean: 9788839931689
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Papa Francesco ha scelto la misericordia come cifra del suo pontificato. Nella misericordia egli vede l'atteggiamento fondamentale di Gesù, soprattutto nei confronti dei poveri. Quando usiamo misericordia verso noi stessi e verso coloro che incontriamo, noi partecipiamo della natura di Dio e rendiamo visibile in questo mondo lo Spirito di Cristo Signore. Nella tradizione cristiana, a questo riguardo, si sono andate sviluppando sette opere di misericordia corporale e sette di misericordia spirituale. Anselm Grün cerca di darne una versione aggiornata, descrivendole in modo che noi oggi ci sentiamo chiamati direttamente in causa, nella nostra realtà quotidiana. Incoraggia perciò le sue lettrici e i suoi lettori a riscoprire il valore attualissimo delle opere di misericordia. E dimostra, così, quanto possa risultare benefico essere disponibili per gli altri: essere misericordiosi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il verbo si fa carne"
Editore: Il Pozzo di Giacobbe
Autore: N. Salato - A. Trupiano
Pagine:
Ean: 9788861245945
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

Filosofia e Teologia costituiscono vie privilegiate per la comprensione dell’umano nella misura in cui non pretendono di partire da definizioni statiche e astratte, ma interrogano l’esperienza e la storia in cui Dio stesso ha posto la sua dimora. In continuità con le istanze espresse dal Concilio Vaticano II e in ascolto delle sollecitazioni di papa Francesco, i docenti della Sezione San Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale si interrogano sulla rilevanza dell’umano come luogo di incontro con Dio in Gesù Cristo, in vista del prossimo Convegno Ecclesiale di Firenze sul nuovo umanesimo. Dinamismo intenzionale della coscienza, esercizio del discernimento, riconoscimento della presenza di Dio nelle ferite dell’umano, ascolto e interpretazione dei dialoghi di Gesù, scoperta del volto divino-umano della Chiesa costituiscono piste di riflessione per riconoscere in Gesù Cristo la dina Gesù viene additato come il vero uomo (Ecce Homo!) e l’uomo che lo accoglie è reso pienamente libero. Un invito a leggere in modo non ingenuo la complessità del presente e al tempo stesso una provocazione a riconoscere i segni dei tempi senza cedere a fughe collaterali o letture dimissionarie.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù è/e l'altro evangelizzare le periferie"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Luca Pandolfi, Angela M. Lupo, Mauro Meruzzi, Flavio Placida
Pagine: 304
Ean: 9788840161006
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il tema che ha informato i contributi - Gesù è/e l'altro. Evangelizzare le periferie - è intimamente legato all'indole e agli obiettivi non solo del decreto Ad gentes, ma anche della stessa Università Urbaniana e trova sintonia nel Magistero di papa Francesco, specificamente col suo particolare e costante richiamo all'annuncio evangelico diretto alle "periferie", siano esse rappresentate da situazioni esistenziali, spirituali e materiali, geograficamente vicine o lontane rispetto all'unico centro che è, e deve essere, il vangelo di Gesù Cristo. si evince perciò che proprio nella Persona divino-umana di Gesù di Nazaret non vi è soluzione di continuità nella conoscenza di Dio e della persona umana, bensì vi si trovano i fondamenti per comprendere o ricomprendere la via all'altro (Dio ed essere umano), il metodo per l'incontro con quel "tu/tu" che svela l'io a se stesso, permettendogli di costruire la socialità tessuta della dignità umana e dei più autentici valori che caratterizzano le culture e le tradizioni umane dei popoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tornare a Gesù"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Pagola Jose' A.
Pagine: 104
Ean: 9788810512364
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Fin dai primi giorni del suo pontificato, papa Francesco ha scosso e interrogato la coscienza di una Chiesa spesso paralizzata dalle paure e distante dai problemi concreti della gente. In gioco non c'è solo un aggiornamento o un adattamento della vita ecclesiale ai tempi di oggi, ma una conversione più radicale che richiede di «tornare alla fonte e recuperare la freschezza originale del Vangelo». Come ha scritto il pontefice nell'esortazione apostolica Evangelii gaudium, Gesù Cristo può infatti «rompere gli schemi noiosi nei quali pretendiamo di imprigionarlo e ci sorprende con la sua costante creatività». Il libro, che si propone di aiutare le comunità cristiane a rispondere in modo nuovo e responsabile all'invito del vescovo di Roma, formula la concreta proposta dei «Gruppi di Gesù», che intendono recuperare l'essenziale del Vangelo al fine di rigenerare la vita delle parrocchie.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chi ha paura del Gesù storico?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Mauro Pesce
Pagine: 72
Ean: 9788810567098
Prezzo: € 6.50

Descrizione:Negli ultimi cinquant'anni è stata condotta una ricerca appassionata per ritrovare la figura storica di Gesù, il suo messaggio e il suo modo di vita, un'indagine che si è estesa a quasi tutte le Chiese cristiane, agli ebrei, ma anche agli storici e agli esegeti privi di appartenenza religiosa. Nel quadro di una cultura europea spesso banalmente divisa tra clericalismo e anticlericalismo, si è trattato di tornare alle basi del cristianesimo, di restituire a Gesù il suo primato e di sciogliere le tensioni tra Scrittura e tradizione. Tuttavia, nonostante gli sforzi del concilio Vaticano II, il problema irrisolto del ritorno alle fonti ripropone ancora oggi l'interrogativo di pensare il cristianesimo all'interno della cultura umanistica e scientifica moderna.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un uomo di cielo"
Editore: Sovera Edizioni
Autore: Angelo M. Mischitelli
Pagine: 360
Ean: 9788866522829
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

L'autore si trasferisce in Palestina e segue da cronista il maestro Gesù, osservando quel che accade intorno, spesso entrando furtivamente nelle menti e nei sentimenti dei protagonisti. Attenendosi ai testi ricostruisce ventidue episodi evangelici. La figura di Gesù viene inquadrata nella dinamica della sua vita terrena, nel territorio e nella società del tempo, attraverso una ricostruzione di fatti che hanno solo un'impronta letteraria. Il protagonista naturalmente è il Gesù dei Vangeli, con il suo messaggio in presa diretta, che spazia tra cielo e terra, ma che mette a fuoco soprattutto l'uomo nella sua realtà quotidiana e nelle sue aspirazioni. Il nocciolo della disputa è nel rapporto tra la carta sacra scritta e, appunto, l'uomo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù figlio di Dio"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Gérard Rossé
Pagine: 120
Ean: 9788810412060
Prezzo: € 11.20

Descrizione:Se è facile comprendere l'umanità di Gesù, ben più controversa è l'accettazione della sua divinità, una fede che nasce nel mondo religioso del giudaismo ed è presente, secondo categorie proprie, nelle testimonianze più antiche che si ricavano dai testi del Nuovo Testamento. Lo studio, che propone un approccio essenzialmente storico-critico, scarta l'idea di un uomo divinizzato dai suoi seguaci - ritenuta da escludere nell'ambiente giudaico nel quale è nata la prima comunità cristiana - e focalizza l'attenzione sui titoli con cui egli presenta se stesso. Le parole e l'attività del Gesù prepasquale rivelano infatti una coscienza relazionale (filiale in rapporto a Dio, pro-esistente in rapporto all'uomo) e funzionale, cioè consapevole di un mandato unico nella storia della salvezza. L'unanime testimonianza degli scritti neotestamentari svela l'orizzonte di un Gesù «innestato in Dio», non uomo divinizzato né altro Dio accanto a JHWH, ma volto del Dio unico nella sua realtà di comunione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'Imitazione di Cristo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore:
Pagine: 240
Ean: 9788821594816
Prezzo: € 7.90

Descrizione:

Dopo la Bibbia, l'Imitazione di Cristo è il testo religioso più diffuso della letteratura cristiana occidentale. L'opera è anonima, ma vari studi hanno indicato in Tommaso da Kempis o in Jean Gerson il possibile autore. Ai suoi insegnamenti si sono formate figure come Teresa di Lisieux, Jacques-Bénigne Bossuet (che la definì "il quinto Vangelo-), Giovanni XXIII e Benedetto Giuseppe Labre. Questo grande classico della spiritualità viene qui riproposto in una nuova traduzione dal latino che si distingue per lo sforzo di svincolare l'opera dal contesto strettamente religioso e di cercare un linguaggio più universale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù «cresceva»"
Editore: LAS Editrice
Autore: Mosetto Francesco
Pagine: 128
Ean: 9788821311680
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Gesù «cresceva». Questa espressione, che il terzo evangelista ripete due volte (Lc 2,40.52), attira la nostra attenzione. Dietro l'annotazione biografica non si nasconde forse qualcosa di più profondo? Che cosa significa oggi per noi il fatto che Gesù è stato "adolescente"? Muovendo dai testi biblici, attraverso i commenti dei Padri della Chiesa, le opere dei teologi medievali e dei secoli seguenti, fino agli studiosi più recenti, il presente lavoro guida alla riscoperta del "mistero" dell'adolescenza di Gesù, modello di ogni adolescente.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mistero della croce"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Jean-François Baudoz, Jean-Marie Carrière, Roselyne Dupont-Roc, Christophe Raimbault
Pagine: 112
Ean: 9788810225042
Prezzo: € 11.00

Descrizione:I cristiani hanno osato rappresentare Gesù crocifisso solo cinque secoli dopo la sua morte. Quel supplizio infamante, discorso paradossale su Dio, è «scandalo per i Giudei e stoltezza per i pagani», come scrive san Paolo nella Prima lettera ai Corinti, e al tempo stesso «buona novella» dell'intero vangelo. Una morte simile a quella dei banditi e degli schiavi e tuttavia evento salvifico per l'umanità, come hanno visto i padri del concilio di Nicea, che nel 325 hanno formulato le parole che sono ancora oggi al cuore del Credo: «Crocifisso sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto». Dopo il Vangelo di Marco, le Lettere di Paolo e gli scritti apostolici, un'emozionante composizione traduce in musica proprio il testo latino del Credo: è la Messa in si minore di Bach (1749), le cui parti centrali riguardano l'incarnazione (Et incarnatus), la morte sulla croce (Crucifixus) e la risurrezione (Et resurrexit). Il Crucifixus è esattamente al centro della composizione, come la morte del Figlio di Dio è al centro della salvezza dell'umanità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guardare al crocifisso"
Editore: Jaca Book
Autore: Ratzinger Joseph
Pagine: 114
Ean: 9788816371118
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Che significato ha il tutto? Noi guardiamo stupiti ai segni della morte a cui in precedenza non avevamo mai prestato attenzione e sorge il sospetto che l'intera vita propriamente sia solo una variazione della morte; che noi siamo ingannati e che la vita propriamente non è un dono, ma una pretesa. E allora si presenta questa oscura risposta: Dio provvederà. Una risposta che suona più come una scusa che come una spiegazione. Dove questa opinione s'impone e il riferimento a "Dio" non è credibile, lo humor muore; l'uomo non ha più nulla da ridere, e resta solo un crudele sarcasmo o quella irritazione contro Dio e il mondo che noi tutti conosciamo. Ma chi ha visto l'agnello - Cristo in croce - sa: Dio ha provveduto. Il cielo non viene squarciato, nessuno di noi ha scorto "gli invisibili santuari della creazione e i cori degli angeli". Tutto ciò che possiamo vedere è - come per Isacco - l'agnello, del quale l'apostolo dice che "fu predestinato già prima della fondazione del mondo" (1 Pt 1,20). Ma lo sguardo sull'agnello - sul Cristo crocifisso - ora coincide proprio con il nostro sguardo sull'eterna provvidenza di Dio. In questo agnello tuttavia intravvediamo lontana, nei cieli, un'apertura; vediamo la mitezza di Dio, che non è né indifferenza né debolezza, ma suprema forza. In questo modo e unicamente in questo vediamo i santuari della creazione e percepiamo in essi qualcosa di simile al canto degli angeli, possiamo addirittura cantare un po' insieme nell'alleluia del giorno di Pasqua.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù prima e dopo la resurrezione"
Editore: Armando Editore
Autore:
Pagine: 80
Ean: 9788866778806
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

L'Autore ritiene che la figura di Gesù illustrata in questo breve saggio sia molto più logica e, dal punto di vista storico, anche più comprensibile delle ricostruzioni con le quali ci siamo dovuti confrontare a partire dall'Illuminismo. Egli ritiene che proprio questo Gesù- quello del Nuovo Testamento- sia una figura intrinsecamente coerente e credibile. Solo se è successo qualcosa di veramente straordinario (quello che va sotto il nome di Resurrezione) si spiega come i suoi seguaci abbiano potuto affermare di Gesù qualcosa che va contro le loro peculiari aspettative e la loro formazione religiosa. In questa "strana" conversione sta la cifra della loro credibilità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mistero si è fatto carne"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Michele G. DAgostino
Pagine: 304
Ean: 9788864093741
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il fascino della figura di Gesù ha catturato l’inquietudine degli uomini e delle donne di tutti i tempi. La sua persona conquista, ma suscita anche dubbi e rifiuti perché sembra sfuggire all’indagine della sola ragione. Non va colto semplicemente il “dato” di quest’uomo nel contesto storico, ma occorre sondare il suo ineffabile mistero “rivelato” alla storia. Il volume non presenta una vita di Gesù, ma sviluppa una riflessione sull’evento “Gesù” come novità che scompone le categorie umane e introduce alla rivelazione del mistero di Gesù che è la via, la verità e la vita, l’Unico che, nello Spirito Santo, ci rivela il Padre. Non si tratta solo di imparare da Cristo, ma di imparare Lui che è «il mediatore e la pienezza di tutta la rivelazione».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il prepuzio di Cristo"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Tonino Ceravolo
Pagine: 178
Ean: 9788849843590
Prezzo: € 14.00

Descrizione:A partire dalla "scoperta" della Terrasanta, con i viaggi di pellegrini e crociati alla volta dell'Oriente, il cristianesimo comincia a fare i conti con le numerose reliquie collegate a Gesù: reliquie della lancia, della spugna, del flagello, della veste, della colonna, dei chiodi e della croce. Strumenti e oggetti degli ultimi giorni della vita terrena del Cristo, che vengono divisi e distribuiti, per arricchire le collezioni di papi, re e imperatori, chiese e monasteri. Una lunga tradizione, variamente elaborata nel corso di diversi secoli, ha, in particolare, indicato nell'ombelico di Gesù e nel suo prepuzio, conservato da Maria dopo la rescissione dovuta alla circoncisione, le uniche reliquie dell'infanzia rimaste sulla terra. Deriso, dissacrato, reso oggetto di scherno da riformatori e illuministi, il prepuzio di Gesù ha conosciuto una profonda devozione. Analizzarne le vicende significa fare appello a un discorso che coinvolge l'antropologia e la storia, la teologia e la cristologia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU