Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Cristologia



Titolo: "Incarnazione"
Editore: Cittadella
Autore: Pierluigi Sguazzardo
Pagine: 174
Ean: 9788830813267
Prezzo: € 13.80

Descrizione:Tutte le professioni di fede della Chiesa antica annoverano l'incarnazione tra le verità fondamentali da credersi riguardo a Gesù di Nazaret, insieme alla passione, alla morte e alla resurrezione. Tuttavia, nel corso della storia della teologia, questa verità di fede è stata più volte messa in discussione dal punto di vista del suo contenuto. Questo studio si propone di tornare a considerare l'incarnazione come un evento fondamentale per comprendere l'identità e la missione di Gesù Cristo e di approfondirne il significato, alla luce dell'insegnamento del Concilio Vaticano II.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Jean-Christian Petitfils
Pagine: 648
Ean: 9788821576591
Prezzo: € 29.90

Descrizione:Chi era veramente Gesù: un profeta, un riformatore, il Messia atteso da Israele? Pensava di essere il Figlio di Dio? Per quali ragioni è stato giustiziato, e per ordine di chi: dei Romani o delle autorità giudaiche di Gerusalemme? Con cura per la documentazione e scorrevolezza dello stile, Jean-Christian Petitfils ricostruisce nel modo più esatto possibile la vita e il temperamento del Gesù della storia, ricollocandolo nell'ambiente religioso, culturale e politico della Palestina del suo tempo. Tenendo conto delle scoperte archeologiche più recenti e delle acquisizioni dell'esegesi biblica l'autore, da storico razionale ma non razionalista, conduce questa indagine scientificamente fondata e nello stesso tempo aperta al mistero della fede cristiana. Le ultime scoperte della storia. La prospettiva della fede. Il libro che riaccende il dibattito su Gesù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La passione di Gesù"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Carmine Di Sante
Pagine: 286
Ean: 9788821576898
Prezzo: € 15.00

Descrizione:È da più di un millennio che la tradizione cristiana legge la passione di Gesù con la categoria sacrificale: ''Cristo ci ha redenti con il suo sangue'', ''ci ha liberati dal peccato con la sua morte'', ''ha espiato con la sua sofferenza la colpa umana'', ''è morto sulla croce per salvare il mondo''. Espressioni entrate profondamente nel linguaggio teologico, liturgico e catechetico che spesso hanno creato l'immagine di un Dio crudele e violento che, per essere placato nella sua collera, ha mandato a morire il figlio. In questo libro toccante, disarmante, scritto con la passione della fede cristiana e con la lucidità della intelligenza antropologica moderna (Elmar Salman, dalla prefazione) Carmine Di Sante opera un radicale ripensamento di queste categorie e, alla luce degli studi più recenti, propone una chiave ermeneutica diversa. Partendo dalle fonti evangeliche, la passione di Gesù è riletta come evento di nonviolenza e di per-dono ? nel senso di dono all'ennesima potenza ? con cui Gesù, in obbedienza al Padre, sottrae alla violenza la pretesa di essere la parola ultima e sovrana dell'umano, inaugurando così i tempi nuovi della fraternità e della pace come possibilità affidata alla responsabilità indeclinabile di ognuno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il gruppo dei dodici"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Jacques Schlosser
Pagine: 104
Ean: 9788821576195
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In modo chiaro e competente l'autore analizza testimonianze bibliche e patristiche così da recuperare il senso originario di una scelta decisiva assunta da Gesù: la costituzione del gruppo dei Dodici. Solo successivamente qualificati come «apostoli», la loro istituzione costituisce da parte di Gesù un gesto profetico rispondente all'attesa del popolo di Dio: radunare tutte le tribù di Giacobbe. Così inizialmente i Dodici rappresentano il rinnovato popolo di Dio. L'evento inaspettato della risurrezione e l'esperienza trasformante dello Spirito hanno prodotto un po' alla volta il superamento dei confini di Israele: le dodici tribù diventano le nazioni. Alcuni membri del gruppo dei Dodici si lanciano in prima persona nel lavoro missionario. Così, si giustificano l'identificazione sistematica dei Dodici con gli apostoli operata da Luca e la missione di testimonianza universale che il Risorto aveva affidato loro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Cristo nelle scuole"
Editore:
Autore: De Feo Pierfrancesco
Pagine: 340
Ean: 9788831118026
Prezzo: € 35.00

Descrizione:L'Autore, attraverso la lettura degli scritti di cinque teologi della prima metà del secolo XII: Anselmo d'Aosta, Ruperto di Deutz, Ugo di San Vittore, Abelardo e Gilberto Porreta, delinea la storia del dibattito cristologico dell'epoca. Si tratta di una discussione che ruota attorno a due questioni fondamentali: la prima è di natura ontologica, centrata sull'essere di Cristo, in merito al significato della terminologia fissata in età patristica per indicare le proprietà e le caratteristiche del Signore, in particolare intorno ai termini natura e persona. La seconda questione è di natura soteriologica,poiché analizza la figura del Cristo quale salvatore del genere umano tramite un'indagine sulle cause, la natura e gli effetti della sua redenzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia e cristologia"
Editore: Lateran University Press
Autore: Antonio Sabetta
Pagine: 240
Ean: 9788846508416
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Scritto e pensato soprattutto (ma non solo) per quanti si accostano come "principianti" allo studio della teologia, il volume è diviso in tre parti. La prima è una ricognizione sul senso della teologia cristiana e gli aspetti costitutivi del teologare (la rivelazione, la fede e la ragione). Nella seconda e più ampia parte si riflette sulla realtà e il mistero di Gesù di Nazaret; vengono ripercorse le questioni legate alla storicità di Gesù, i tratti caratteristici della sua personalità, il mistero centrale della sua vita, ovvero la morte e la risurrezione, quindi la riflessione della Chiesa dei primi secoli che prende forma normativa nei concili da Nicea a Calcedonia. Infine la terza parte affronta due questioni "sensibili": il problema del male, che costituisce una permanente provocazione e sfida all'esperienza cristiana basata sulla fede in un Dio creatore e provvidente e il rapporto tra fede e ragione alla luce del percorso storico e di alcune suggestioni che provengono dal contesto contemporaneo postmoderno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù"
Editore: Il Mulino
Autore: Stefani Piero
Pagine: 128
Ean: 9788815237309
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Che cosa sappiamo effettivamente di Gesù? La domanda riceve, da sempre, molte risposte. Non a motivo delle fonti – ce ne sono di canoniche e di apocrife, oltre a un numero limitato di documenti non cristiani – ma a causa della loro interpretazione. Il volume si confronta con tre fondamentali approcci alla figura di Gesù: ecclesiale, storico, letterario. Attraverso questa polifonia di voci – insita già negli stessi vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni – si ripercorrono le parole e le opere di una figura unica, che ha inciso in modo profondo e duraturo sulle vicende del mondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il figlio Gesù e le ingiustizie del mondo"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Santosuosso Fernando
Pagine: 168
Ean: 9788820989323
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La figura di Gesù suscita da sempre molti interrogativi ai quali è possibile dare una risposta, solamente con un lavoro lungo e complesso. Nel presente volume l'Autore ha selezionato invece sei semplici domande alle quali offre delle risposte altrettanto semplici e chiare, che possono essere apprezzate tanto da studiosi esperti quanto dai meno colti. In particolare le domande a cui l'Autore offre una risposta sono: 1) Gesù è veramente esistito? 2) Con quale innovativo messaggio ha ribaltato il mondo? 3) Perché e per mano di chi l'ingiustizia di ucciderlo? 4) Quale fattore fu la causa che cambiò la vita degli apostoli? 5) A cosa ci si riferisce quando si parla di Regno di Dio? 6) Come si può arrivare alla felicità eterna superando l'ingiustizia e la caducità della vita terrena?Ne risulta un saggio di facile lettura rivolto a fedeli e non con lo scopo di agevolare ed approfondire la conoscenza della figura di Gesù.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il vangelo nello sguardo di Gesù"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Francesco Bargellini
Pagine: 244
Ean: 9788821576096
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Nei Vangeli i riferimenti allo sguardo di Gesù sono molteplici e certamente non sono casuali o semplici elementi narrativi. Lo sguardo è la nostra finestra sulla realtà, dalla quale possiamo rivolgerci verso gli altri per gettare un ponte e costruire relazioni. Lo sguardo per sua natura è reciprocità e in questa reciprocità si realizzano la conoscenza vicendevole, l'intesa, l'amicizia, l'amore. Per queste ragioni seguire, secondo un approccio rispettoso dei testi, un percorso attraverso i riferimenti allo sguardo di Gesù significa avere una visione d'insieme sulla sua straordinaria proposta, cioè il Vangelo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù di Nazaret vol. 3 - L'infanzia di Gesù"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)
Pagine: 128
Ean: 9788817064224
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Dell’opera capitale di Joseph Ratzinger, Gesù di Nazaret, sono usciti finora i due volumi dedicati alla vita pubblica del Salvatore, "Dal Battesimo alla Trasfigurazione" (Rizzoli 2007) e "Dall’ingresso in Gerusalemme fino alla Risurrezione" (Libreria Editrice Vaticana 2011). Esce finalmente il nuovo e atteso testo sull’infanzia di Gesù. In questo agile volume il Papa analizza i testi dei Vangeli nel tentativo – riuscito - di accompagnare il suo lettore a porsi una serie di domande cruciali: È vero ciò che è stato detto? Riguarda me? E se mi riguarda, in che modo lo fa? Joseph Ratzinger – Benedetto XVI in questo coinvolgente scritto fa cogliere al suo lettore il rischio, sempre presente in ogni cultura, di presentare il vangelo come un semplice fatto del passato. Per questo andando, come nei precedenti volumi, oltre l’esegesi storica porta il Vangelo nel presente, nell’oggi di ogni donna e di ogni uomo. Nell’imminenza del Natale, questo volume è certamente un aiuto per coloro che sono impegnati nel cammino verso e con Gesù ed è anche una guida per l’uomo in ricerca e inquieto che, davanti al mistero della Natività, si pone la domanda: “Gesù da dove viene?”



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il figlio dell'ascolto"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Fortuna Daniele
Pagine: 544
Ean: 9788821575402
Prezzo: € 39.50

Descrizione:

Nel solco della Terza Ricerca sul Gesù storico, il volume di Daniele Fortina esamina l’autocomprensione filiale, messianica ed escatologica di Gesù alla luce dello Shema‘ Yisra’el, inteso quale vivo compendio della fede giudaica. Ascoltando i diversi testimoni e applicando il criterio della plausibilità storica, l’autore delinea un ritratto caratteristico di Gesù, Il Figlio dell’ascolto, frutto delle più moderne ricerche storiche. Il libro supera le visioni parziali e riduzioniste del Cristo e, nella consapevolezza delle attitudini di profondo ascolto del Padre, delle Scritture e del popolo d’Israele, riesce a rendere ragione sia della sua costitutiva giudaicità, sia della straordinaria eccedenza della persona di Gesù rispetto alla sua generazione. In quest’ottica, anche le testimonianze evangeliche, criticamente studiate, risultano molto più coerenti e attendibili di quanto si è soliti pensare.

AUTORE
Daniele Fortuna ha conseguito il Dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, difendendo la tesi qui pubblicata. Attualmente è docente incaricato di filologia ed esegesi neotestamentaria presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria, della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Sposato, è padre di due figli.

DESTINATARI
• Studenti di teologia e cultori dello studio della Bibbia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sentire di Cristo"
Editore: Ancora
Autore: Gentili Antonio
Pagine: 160
Ean: 9788851409982
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

L'ultima tappa del percorso scandagli il "sentire" che fu proprio di Cristo, nella sua dimensione umano-divina. Terzo e ultimo volume della trilogia sul "sentire".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Passione e risurrezione"
Editore: Pazzini Editore
Autore: Rizzi Armido
Pagine: 60
Ean: 9788862571180
Prezzo: € 8.00

Descrizione:La Risurrezione di Gesù è la spiga che cresce dal seme della sua Passione, e si dilata nel frutto della redenzione universale dell'umanità peccatrice. È questa la verità fondamentale della fede cristiana, l'evangelo (la "buona novella") che la chiesa deve portare al mondo con la testimonianza della parola e della vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per ritrovare il mistero smarrito"
Editore: Jaca Book
Autore: Biffi Inos
Pagine: 272
Ean: 9788816305199
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

I brevi testi di questo opuscolo si possono paragonare a dei "frammenti": l’intero è il mistero di Cristo, di cui sant’Ambrogio invitava a scoprire i tesori nascosti e che oggi appare smarrito, abbandonato e persino si direbbe deliberatamente accantonato.
Ora, un primo manipolo di "frammenti" riguarda Gesù risorto da morte e quanto da lui irraggia o in lui si risolve. Sono gli argomenti umani e cristiani fondamentali e sempre urgenti, d’altronde interpretabili e comprensibili unicamente alla luce del Crocifisso glorioso, come: il destino dell’uomo, la sua vita e la sua morte, il demonio e il male, l’inferno e il paradiso. A far da guida in queste riflessioni è proprio sant’Ambrogio con le sue intuizioni acute e folgoranti, che ne fanno in cristologia il dottore più perspicuo di tutti i dottori della Chiesa. 
Una seconda raccolta di testi ha come argomento la teologia, considerata in una molteplicità di aspetti e sullo sfondo del pensiero debole contemporaneo che, deprimendo l’intelletto e offuscandone lo splendore, rende impossibile la sacra dottrina. E qui la guida è Tommaso d’Aquino, nel quale limpidità e profondità si fondono, ma che, secondo Inos Biffi, è ancora largamente da scoprire. 
L’ultima parte dell’opuscolo è un incontro con alcuni santi e dottori che hanno trovato e illustrato con intensità e finezza singolari i «tesori nascosti in Cristo»: da Ambrogio, che già conosciamo, a Bernardo di Clairvaux, a Bonaventura, e ancora a san Tommaso, chiamato «apostolo dell’intelligenza». 
Queste pagine sono dedicate a tutti quanti, pur non specialisti, sono interessati ai grandi temi del pensiero cristiano, che sono poi gli stessi grandi temi dell’esistenza umana. Al riguardo, l’autore è persuaso che spesso fanno scuola maestri che non sono - direbbe Tommaso d’Aquino - «illuminati per primi dai raggi della sapienza divina».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo storico e Gesù teologico"
Editore: Paideia
Autore: Allison Dale C.
Pagine: 168
Ean: 9788839408365
Prezzo: € 16.80

Descrizione:

Opera di uno dei protagonisti dell'odierna ricerca sul Gesù storico, questo volumetto espone le considerazioni e sovente i dubbi di uno studioso che pur avendo sempre scritto da storico per storici, qui indossa l'abito del cristiano che scrive per cristiani. La domanda che guida le riflessioni di Dale Allison è di quale utilità possa risultare il cosiddetto Gesù storico per la teologia cristiana, anche alla luce dell'atteggiamento che grandi e piccoli teologi hanno tenuto e tengono nei confronti della ricerca storica. Tra questi non è raro incontrare chi nega che la proclamazione del vangelo possa mai trovare una base sicura nei risultati provvisori della ricerca storica. Ma a dire dell'autore la ricerca del Gesù storico ha qualche importante lezione da dare anche alla teologia, e se è lecito chiedersi se dove due o tre storici sono riuniti insieme il Cristo biblico possa trovarsi tra loro, certo è che un Gesù non indagato neppure merita d'essere posseduto.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il maestro e i suoi discepoli"
Editore: Elledici
Autore: Di Luca Giuseppe
Pagine: 104
Ean: 9788801052206
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Il libro analizza con semplicità e attenzione la figura di Gesù come Maestro. La riflessione inizia con l'analisi del rabbinato classico come si esercitava ai tempi di Gesù; procede con l'osservazione delle similitudini e delle novità del rabbinato di Gesù nei confronti di quello classico; per giungere a una terza parte dove lo sguardo si muove sui Dodici discepoli nella loro relazione con il Maestro Gesù, delineandone i tratti salienti della vita, come ci risulta dai Vangeli. Il libro, nel riflettere sulle attitudini educative di Gesù, esorta i lettori a riscoprirsi discepoli dell'unico Maestro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Cristo totale"
Editore:
Autore: Carrabetta Giuseppe
Pagine: 234
Ean: 9788831147491
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Cosa intende Agostino con l'espressione Cristo totale? L'Ipponate indica Cristo come Capo del Corpo ecclesiale, orientando l'attenzione sulla dinamicità del Verbo che, come Capo, genera, nel tempo, un Corpo con il quale costituisce una realtà unitaria. Questo Cristo è totale perché contiene l'autore della missione salvifica, lo stesso Redentore, e il suo frutto, l'umanità redenta. Pertanto, per Cristo totale, si intende il Capo e il Corpo, il Cristo e la Chiesa nella molteplicità delle sue membra, in una unione profonda e misterica. L'introduzione costituisce un'ottima guida alla lettura dei passi agostiniani, prevalentemente tratti dai Discorsi, i Salmi e il Commento al Vangelo di Giovanni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù nostro contemporaneo"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Comitato Prog. Culturale CEI
Pagine: 400
Ean: 9788882728298
Prezzo: € 18.50

Descrizione:

Chi è Cristo? E' figlio di Dio? E' un profeta o un uomo illuminato? E' rivoluzionario? Alcuni filosofi, teologi, intellettuali anche di altre religioni con opinioni e idee molto diverse si confrontano su questi temi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù: tra Giudaismo e Cristianesimo"
Editore: Angelicum University Press
Autore: Boschi Bernardo G.
Pagine: 62
Ean: 9788888660233
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Il volume cerca di fare luce su come e sino a che punto Gesù abbia vissuto nel suo Ebraismo e su come si sia posto in quell'ulteriore prospettiva detta Cristiana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù di Nazareth all'università"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)
Pagine: 416
Ean: 9788820988241
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Tra la primavera del 2011 e quella del 2012, su iniziativa della Libreria Editrice Vaticana, dieci grandi Atenei italiani hanno aperto le porte ad un evento culturale senza precedenti: in un appassionato e profondo dibattito, teologi e accademici italiani ed europei, credenti e non credenti, hanno discusso e letto di fronte ad un vasto pubblico di studenti e docenti il bestseller di Joseph Ratzinger - Benedetto XVI Gesù di Nazaret.Il presente volume documenta proprio tale dibattito, riportando i contributi delle eminenti personalità che vi hanno partecipato. Ne deriva dunque uno studio interdisciplinare, (in quanto è la figura stessa di Gesù Cristo ad essere trasversale a tutti gli ambiti del sapere) capace di coinvolgere sia esperti studiosi che giovani studenti di materie classiche e scientifiche, in un dibattito che è stato unanimemente considerato come una delle grandi novità culturali del nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La preghiera di Gesù"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)
Pagine: 128
Ean: 9788820987725
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La L.E.V. continua la pubblicazione delle catechesi del Santo Padre, in versione artistica.In particolare, in questo 14° volume, Benedetto XVI prende in esame la preghiera che ha guidato Gesù nel corso della sua vita: la preghiera relativa alla Santa Famiglia di Nazaret, quella in occasione dell'ultima cena, quella al Getsemani, e quella nell?imminenza della morte. Sono presenti inoltre le riflessioni del Santo Padre sulla Liturgia del Natale e della Quaresima.L'opera è inoltre impreziosita da un'elegante veste grafica, con copertina cartonata e numerose riproduzioni a colori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo unico ed universale"
Editore: Nova Millennium Romae
Autore: Nazir-Ali Michael
Pagine: 252
Ean: 9788887117875
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Sulla base di un'esperienza trans-culturale ineguagliata, e di una profonda erudizione accademica, Michael Nazir-Ali presenta una sfida potente ai cristiani tentati di diluire la loro fede in Cristo per renderla "rilevante" agli occhi del mondo. Queste meditazioni sono una dimostrazione fresca ed efficace che la rilevanza universale di Cristo è fondata sulla Sua assoluta unicità. Un'unicità che ci offre, ma anche ci chiede molto di più di quel che il condizionamento culturale ci ha abituato ad aspettarci.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù. Dalla storia alla fede"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Schiavo Luigi
Pagine: 176
Ean: 9788830720640
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La persona di Gesù incanta e conquista. La bellezza del suo messaggio, la novità del suo concreto agire, la radicalità e la coerenza della sua vita continuano a esercitare un fascino fuori del comune. Ma chi era Gesù di Nazaret per i suoi contemporanei? E perché lo hanno considerato "figlio di Dio"? Per la letteratura giudaica e cristiana del primo secolo, il potere straordinario di Gesù, che si manifestava nella sua parola autorevole e nell'attività taumaturgica, era quello tipico degli esseri divini attesi per la fine dei tempi: i grandi angeli messianici del tardo giudaismo, Michele, Melchisedek e il Figlio dell'uomo. Dall'incontro tra le attese messianiche ebraiche e l'evento storico di Gesù di Nazaret ha inizio la cristologia, la fede in Gesù come profeta, messia, giudice escatologico, Figlio di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù di Nazaret vol.2"
Editore: Emons
Autore: Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)
Pagine:
Ean: 9788895703763
Prezzo: € 19.90

Descrizione:

Interamente letto dal grande Ugo Pagliai, questo volume, venduto su supporto CD, tratta della affascinante e sempre nuova vita di Gesù di Nazaret; parla del tempo che porta Gesù dall'ingresso a Gerusalemme - la domenica delle Palme - fino alla Risurrezione. Un tempo che è icona di ogni vita umana. Benedetto XVI scrive guardando alla Sacra Scrittura, ai grandi maestri della fede cristiana e alla teologia, e arricchisce il racconto con la sua personale adesione di fede e di spiritualità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra contro Gesù"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Socci Antonio
Pagine: 448
Ean: 9788817055871
Prezzo: € 10.90

Descrizione:

Alle persecuzioni e ai massacri che i cristiani subiscono sotto un'ampia varietà di regimi e ideologie, si aggiunge il pregiudizio e l'ostilità delle élite occidentali. I cristiani sono oggi la comunità più perseguitata del pianeta e contro la Chiesa è socialmente permesso un odio che sarebbe ritenuto intollerabile verso qualunque altro gruppo religioso, etnico o sociale. L'anticristianesimo si nutre di un'ideologia che da duecento anni porta il suo attacco al cuore della fede: la figura di Gesù, l 'attendibilità storica delle cronache evangeliche, la credibilità dei testimoni oculari, quindi le fondamenta stesse della Chiesa. Ma ci sono veri motivi per negare i resoconti dei Vangeli e le ragioni della fede in Gesù di Nazaret' Oppure tutte le più aggiornate acquisizioni storiche, archeologiche, filologiche, scientifiche "perlopiù ignorate" risultano essere clamorose conferme in favore dell''imputato Gesù'' In questo suo nuovo polemico saggio, Socci denuncia le menzogne e le connivenze, espone motivi e interessi da cui è nata l'ideologia anticristiana (finora rimasti nell'ombra) e ci dimostra che le moderne scoperte archeologiche e la ricerca storica di questi decenni confermano la veridicità dei fatti evangelici, e di tutti i particolari dell'esistenza terrena di Gesù, compresi i suoi miracoli e la sua resurrezione. E confermano la credibilità dei testimoni.

 

PREMESSA
di Antonio Socci

Davanti a una figlia

Questo libro esce con più di un anno di ritardo. Avrei dovuto consegnarlo il 30 settembre 2009. In effetti lo stavo terminando quando, il 12 settembre, mia figlia Caterina, 24 anni, a dodici giorni dalla sua laurea in Architettura, per un arresto cardiaco inspiegabile è entrata in coma. Così tutti miei piani di lavoro sono saltati.

Da allora, anche dopo il suo risveglio, lei — fanciulla stupenda e coraggiosa — compie nella sua carne ciò che manca ai patimenti di Cristo, a beneficio della Chiesa, cioè di tutti noi.

Dunque accanto alla mia principessa crocifissa, con il suo bel volto e le sue ferite che riflettono quelle di Gesù. come preghiera per la sua guarigione ho concluso questo libro.

Che non è l'opera di uno specialista, di un esegeta, di un papirologo, di uno storico: è semplicemente un'inchiesta giornalistica. E, se volete, un'apologia.

Per la quale mi sono avvalso dei lavori di tanti specialisti, di alcuni dei quali — in particolare — ho voluto qui illustrare nel dettaglio le preziose scoperte: penso a luminari come padre Jean Carmignac e padre José O'Callaghan S.J. e a studiosi di grande valore come John A. T. Robinson, Francesco Spadafora, Marta Sordi, Ilaria Ramelli, Carsten Peter Thiede e José Miguel Garda. Ma il cuore e la cornice del libro — cioè questa intuizione del cristianesimo — sono dovuti al padre e maestro della mia vita e della mia fede, don Luigi Giussani. È il mio piccolo contributo al grande compito a cui ci chiama instancabilmente, col suo meraviglioso magistero, Benedetto XVI.

È una difesa appassionata dei cristiani. Un intellettuale del II secolo, San Giustino, scriveva nella sua prima Apologia dei cristiani:

Io, Giustino, di Prisco, figlio di Baccheio, nativi di Flavia Neapoli, città della Siria di Palestina, ho composto questo discorso e questa supplica, in difesa degli uomini di ogni stirpe ingiustamente odiati e perseguitati, io che sono uno di loro.

Morì come martire attorno al 165 perché si rifiutò di sacrificare agli dèi e di sottomettersi all'editto imperiale.

La cosa più grande della vita è amare Gesù Salvatore difendendo i cristiani «ingiustamente odiati e perseguitati» e potendo dire: «io sono uno di loro».

«Jesu dulcis memoria...» A Te la gloria.

 

PREFAZIONE

Un caso di cronaca

Il 2 marzo 2011 a Islamabad, capitale del Pakistan, è stato assassinato il ministro (da tre anni) per le minoranze religiose, Shahbaz Bhatti, 43 anni, cattolico (l'unico nell'intero governo).

Lottava per cambiare le spaventose condizioni di vita dei cristiani, una delle minoranze perseguitate dalla maggioranza musulmana. E stava cercando di salvare Asia Bibi, la giovane mamma cattolica condannata a morte a causa della famigerata «legge contro la bestemmia», che commina la morte a chiunque sia accusato di aver offeso Maometto. La colpa di Asia è solo di essere cristiana.

«Ormai è assodato» scrive padre Piero Gheddo «che con quella legge qualunque cristiano (o indù) che dà fastidio può essere condannato a morte se due testimoni confermano l'accusa pretestuosa.» Per questo Matti lottava per l'abolizione di quella legge (anche il governatore del Punjah, Salman Tasser, un musulmano laico che si batteva per Asia Bibi e contro quella legge, era stato ammaliato nel gennaio dello stesso anno).

Il marzo 2011 il vaticanista Andrea Tornielli scriveva: «Il Papa ha ricordato all'Angelus di domenica il sacrificio del ministro pakistano Shahbaz Bhatti, ucciso lo scorso mercoledì dai fondamentalisti islamici. Benedetto XVI, che aveva ricevuto Bhatti in udienza nei mesi scorsi, ha auspicato che la sua morte risvegli nelle coscienze l'impegno a tutelare la libertà religiosa».

Shahbaz sapeva benissimo - come dicono molte testimonianze - che, per quello che stava facendo, sarebbe stato ammazzato. Il «testamento spirituale» che aveva scritto qualche tempo prima è impressionante:

Il mio nome è Shahbaz Bhatti. Sono nato in una famiglia cattolica. Mio padre, insegnante in pensione, e mia madre, casalinga, mi hanno educato secondo i valori cristiani e gli insegnamenti della Bibbia, che hanno influenzato la mia infanzia.

Fin da bambino ero solito andare in chiesa e trovare profonda ispirazione negli insegnamenti, nel sacrificio, e nella crocifissione di Gesù. Fu l'amore di Gesù che mi indusse ad offrire i miei servizi alla Chiesa. Le spaventose condizioni in cui versavano i cristiani del Pakistan mi sconvolsero. Ricordo un venerdì di Pasqua quando avevo solo tredici anni: ascoltai un sermone sul sacrificio di Gesù per la nostra redenzione e per la salvezza del mondo. E pensai di corrispondere a quel suo amore donando amore ai nostri fratelli e sorelle, ponendomi al servizio dei cristiani, specialmente dei poveri, dei bisognosi e dei perseguitati che vivono in questo paese islamico.

Mi sono state proposte alte cariche al governo e mi è stato chiesto di abbandonare la mia battaglia, ma io ho sempre rifiutato, persino a rischio della mia stessa vita. La mia risposta è sempre stata la stessa: «No, io voglio servire Gesù da uomo comune».

Questa devozione mi rende felice. Non voglio popolarità, non voglio posizioni di potere. Voglio solo un posto ai piedi di Gesù. Voglio che la mia vita, il mio carattere, le mie azioni parlino per me e dicano che sto seguendo Gesù Cristo. Tale desiderio è così forte in me che mi considererei privilegiato qualora - in questo mio battagliero sforzo di aiutare i bisognosi, i poveri, i cristiani perseguitati del Pakistan - Gesù volesse accettare il sacrificio della mia vita.

Voglio vivere per Cristo e per Lui voglio morire. Non provo alcuna paura in questo paese. Molte volte gli estremisti hanno desiderato uccidermi, imprigionarmi; mi hanno minacciato, perseguitato e hanno terrorizzato la mia famiglia. Io dico che, finché avrò vita, fino al mio ultimo respiro, continuerò a servire Gesù e questa povera, sofferente umanità, i cristiani, i bisognosi, i poveri.

Credo che i cristiani del inondo che hanno teso la mano ai musulmani colpiti dalla tragedia del terremoto del 2005 abbiano costruito dei ponti di solidarietà, d'amore, di comprensione, di cooperazione e di tolleranza tra le due religioni. Se tali sforzi continueranno sono convinto che riusciremo a vincere i cuori e le menti degli estremisti. Ciò produrrà un cambiamento in positivo: le genti non si odieranno, non uccideranno nel nome della religione, ma si ameranno le une le altre, porteranno armonia, coltiveranno la pace e la comprensione in questa regione.

Voglio dirvi che trovo molta ispirazione nella Sacra Bibbia e nella vita di Gesù Cristo. Più leggo il Nuovo e il Vecchio Testamento, i versetti della Bibbia e la parola del Signore e più si rinsaldano la mia forza e la mia determinazione. Quando rifletto sul fatto che Gesù Cristo ha sacrificato tutto, che Dio ha mandato il Suo stesso Figlio per la nostra redenzione e la nostra salvezza, mi chiedo come possa io seguire il cammino del Calvario. Nostro Signore ha detto: «Vieni con me, prendi la tua croce e seguimi». I passi che più amo della Bibbia recitano: «Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi». Così, quando vedo gente povera e bisognosa, penso che sotto le loro sembianze sia Gesù a venirmi incontro.

Per cui cerco sempre d'essere d'aiuto, insieme ai miei colleghi, di portare assistenza ai bisognosi, agli affamati, agli assetati. Credo che i bisognosi, i poveri, gli orfani qualunque sia la loro religione vadano considerati innanzitutto come esseri umani. Penso che quelle persone siano parte del mio corpo in Cristo, che siano la parte perseguitata e bisognosa del corpo di Cristo. Se noi portiamo a termine questa missione, allora ci saremo guadagnati un posto ai piedi di Gesù ed io potrò guardarLo senza provare vergogna.

L'inerme Shahbaz Bhatti, senza alcuna protezione perché — dopo le minacce ricevute — «non gli era stata concessa la scorta nonostante la pressione di varie ambasciate occidentali», è stato assassinato con trenta colpi di pistola.

Shahbaz è il simbolo della condizione dei cristiani del nostro tempo. E le sue parole esprimono il cuore dei cristiani: l'amore a Gesù Cristo fino al martirio, l'appartenenza alla Chiesa e la dedizione a essa e ai suoi figli perseguitati, la devozione per la Sacra Scrittura (voglio sottolineare l'importanza che gli dà nel suo testamento) e per la tradizione apostolica, la comunione con il Papa, la carità verso tutti i sofferenti, i poveri, gli abbandonati, il dialogo instancabile con tutti, con persone di culture e religioni diverse, per la reciproca comprensione, per costruire il bene comune e la pace.

Questo è un martire cristiano: una vittima inerme, oggi come duemila anni fa. Eppure certi intellettuali laici in questi anni, occupandosi dei primi martiri cristiani, li hanno addirittura accostati — con varie fumisterie — ai terroristi islamici che hanno abbattuto le Torri Gemelle di New York. Confondendo così vittime e carnefici.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU