Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Sociologia E Antropologia



Titolo: "Costituzione e rivoluzione. La crisi, il lavoro, la sinistra"
Editore: Editori Riuniti
Autore: Ciofi Paolo
Pagine: 216
Ean: 9788835981060
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Come uscire dalla crisi del capitalismo dominante? Dopo il referendum del 4 dicembre 2016, questo libro è un appello ad attuare la Costituzione italiana, un disegno organico di cambiamento che pone l'economia al servizio degli esseri umani e non viceversa, come oggi accade. Un progetto di nuova società da portare in Europa, in cui i bisogni diventano diritti e il fondamento del lavoro ridefinisce i lineamenti della libertà e dell'uguaglianza. Negli scritti di un decennio Paolo Ciofi mette in rilievo la necessità di costruire una sinistra nuova, che faccia asse sulle lavoratrici e i lavoratori del XXI secolo generati dalla rivoluzione digitale, sulle aspirazioni di tutti coloro che per vivere devono lavorare. La sinistra ha senso se sta dalla parte del lavoro, di chi soffre per gli effetti devastanti della crisi. E quindi se assume la Costituzione del 1948 come tavola dei valori nella visione di un nuovo socialismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'invenzione cristiana della laicità"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Dario Antiseri
Pagine: 120
Ean: 9788849850680
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La Grecia ha passato all'Europa l'idea di razionalità come discussione critica -e di conseguenza, per dirla con P.S. Shelley "noi tutti siamo Greci". Ma non fu la Grecia a passare all'Europa i suoi dei. Il Dio delle popolazioni europee è il Dio della Bibbia e del Vangelo, è il Dio che relativizza il potere politico e, insieme, desacralizza, "mortifica" la natura rendendola disponibile - non essendo più sacra e quindi intoccabile - alla manipolazione e all'indagine scientifica in una misura prima impensabile. La laicità dello Stato, laico perché non più assoluto; e la secolarizzazione, con una natura non più sacra e una Terra abitata da uomini fallibili: sono due realtà strettamente connesse al messaggio della Bibbia e del Vangelo. Per questo non si può dare torto a Th. S. Eliot quando afferma che "se il Cristianesimo se ne va, se ne va tutta la nostra cultura. E allora si dovranno attraversare molti secoli di barbarie".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Generare un figlio. Che cosa rende umana la generatività?."
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Pierpaolo Donati
Pagine: 112
Ean: 9788868794774
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Da tempo si stanno diffondendo varie modalità di avere un figlio che prescindono dalla relazione fra due genitori naturali, mediante tecniche di laboratorio che combinano i gameti maschili e femminili ricevuti da varie persone. Ci si chiede allora: in queste condizioni, chi o che cosa genera un figlio? Chi è 'genitore'? Lo è chi dona il materiale biologico, o lo sono i tecnici del laboratorio, o chi si assume il compito di prendere con sé e allevare il nascituro? La risposta, dice Donati, deve essere data dal punto di vista del figlio, e non solo dal lato della genitorialità. L'identità personale del figlio giace nella relazione fra coloro che lo hanno generato. Chi genera non sono gli individui come tali; chi genera è la loro relazione. Questo è il punto che bisogna comprendere. Ciò che qualifica come umana la generazione di un figlio è la struttura uomo-donna e la qualità intersoggettiva di quella relazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il terziario di consumo. Occupazione e professioni"
Editore: Carocci
Autore: Fellini Ivana
Pagine: 201
Ean: 9788843088485
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Lo studio dell'occupazione e delle professioni sconta in Italia un certo ritardo rispetto alla transizione terziaria della metà degli anni Settanta del Novecento. Sebbene oltre due terzi degli occupati lavorino oggi nei servizi e il settore contribuisca da decenni alla creazione di opportunità di lavoro che compensano la riduzione dell'occupazione industriale, le specificità del lavoro terziario sono raramente affrontat Ciò è particolarmente vero per quell'insieme di attività a minore qualificazione, elevata intensità di lavoro e contenuti relazionali che costituiscono i servizi privati al consumo. Commesse, baristi, cameriere, estetiste, addetti all'accoglienza, alle pulizie, al trasporto, alla cucina, alla cura dei clienti rappresentano un'area del mercato del lavoro importante ma ancora poco conosciuta, dove si stanno affermando nuove figure sociali. Si tratta di un'area occupazionale ancora trascurata nel panorama degli studi italiani e che merita di essere approfondita. Il volume analizza, da una prospettiva comparativa a livello europeo, le caratteristiche strutturali dell'occupazione e degli occupati in questo settore, per mettere a fuoco le specificità del lavoro scarsamente qualificato nei servizi rispetto agli altri settori ed evidenziare alcune particolarità del caso italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tecniche e modelli di analisi multivariata"
Editore: Franco Angeli
Autore: Di Franco Giovanni
Pagine: 344
Ean: 9788891761064
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Nella nuova versione ampliata e aggiornata, il volume offre una introduzione sistematica alle operazioni di analisi dei dati comunemente etichettate con l'espressione 'analisi multivariata'. Oltre alla presentazione degli strumenti, nel testo si dedica ampio spazio agli aspetti applicativi ricorrendo a numerosi esempi tratti da effettive ricerche empiriche al fine di fornire ai lettori le conoscenze preliminari indispensabili per usare in modo critico - e perciò utile ed efficace - l'analisi multivariata nelle proprie attività di ricerca. La semplificazione delle procedure che ormai caratterizza quasi tutti i programmi informatici illude molti utenti di essere in grado di usare l'analisi multivariata dei dati senza avere le necessarie conoscenze teoriche e metodologiche. Il nostro auspicio è che la nuova edizione di Tecniche e modelli di analisi multivariata possa diventare uno strumento utile per quei ricercatori che intendono applicare consapevolmente l'analisi multivariata evitando l'infatuazione per la matematica, tipica dei neofiti, che conduce all'inversione del rapporto fra i fini e i mezzi. Le tecniche e i modelli illustrati nel testo sono suddivisi rispetto alla natura delle variabili che possono essere trattate. Nel volume si presentano l'analisi in componenti principali, l'analisi dei gruppi, l'analisi discriminante, le tecniche di scaling, alcune tecniche di analisi delle corrispondenze, la regressione multipla, l'analisi fattoria-le, i modelli di equazioni strutturali, i modelli loglineari, la regressione logistica e l'analisi della varianza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La socializzazione letteraria. Il libro come agente inclusivo e il mercato editoriale 0-14"
Editore: Aracne
Autore: Sideri Daniela
Pagine: 192
Ean: 9788825500561
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Urbino e le sfide della città-campus. Una ricerca su studenti, città, università"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 176
Ean: 9788891752505
Prezzo: € 23.00

Descrizione:In Urbino coesistono due realtà distinte, pressoché equivalenti dal punto di vista demografico: i residenti e gli studenti universitari. Due città in una, geograficamente assimilabili ma vissute e percepite in modo diverso. Un dualismo che innerva le logiche di una realtà urbana particolare. Rinnovando ed estendendo un'indagine realizzata nel 2011, il volume indaga le due città utilizzando una pluralità di fonti e varie tecniche sociologiche di raccolta dei dati, quantitative e qualitative. Ne emerge un'immagine significativa, densa di punti di forza e criticità espressi sia dagli studenti sia dagli urbinati, una rappresentazione che contiene motivi di soddisfazione e stimoli alla riflessione sul presente e il futuro della città-Campus, modello ideale che oggi si trova di fronte a sfide vecchie e nuove da affrontare, nel continuo tentativo di conciliare due modi diversi di vivere in città.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Padri e figli dopo la separazione coniugale. Conseguenze materiali, relazionali, sociali"
Editore: Aracne
Autore: Guido Claudia, Moine Danilo, Pinna Daniela
Pagine: 300
Ean: 9788825502060
Prezzo: € 20.00

Descrizione:La società odierna si caratterizza per l'aumento delle separazioni e dei divorzi; la famiglia, intesa come unità e nucleo fondante, perde di significato e si trasforma in un vincolo dal quale le coppie in crisi cercano di affrancarsi. Ma cosa succede al legame padre-figlio quando i partner decidono di rescindere la loro unione? Il volume, dando voce ai padri separati, esamina tre dimensioni: l'influenza dell'impoverimento economico sulla relazione padre-figlio, la trasformazione della relazione stessa e l'influenza della rete sociale sulla nuova realtà genitoriale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modernità e individuo"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Salvatore Abbruzzese
Pagine: 320
Ean: 9788837230456
Prezzo: € 21.50

Descrizione:Una presentazione degli elementi costitutivi e metodologici della sociologia dei processi culturali. Tracciando non solo una ricostruzione storica o una sintesi teorica, il volume privilegia un approccio operativo per affrontare i temi emergenti nell'analisi sociologica. Una prospettiva particolare sulla disciplina, messa alla prova con l'esame della modernità, intesa come esempio paradigmatico di processo culturale. La chiave è data dalla scelta di attribuire una particolare attenzione allo statuto del soggetto, colto dentro le opportunità e i vincoli della contemporaneità. Modernità e individuo costituiscono così le due polarità di un particolare rapporto tra la società, vista nella forma di un preciso evento storico culturale che la ridisegna, e il soggetto, che in questa si trova a vivere e a ridefìnire strategie e valori di riferimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sinistra e popolo. Il conflitto politico nell'era dei populismi"
Editore: Longanesi
Autore: Ricolfi Luca
Pagine: 282
Ean: 9788830447851
Prezzo: € 16.90

Descrizione:Luca Ricolti ripercorre i cambiamenti sociopolitici degli ultimi quarant'anni, dalle origini della globalizzazione alla crisi delle economie avanzate, per arrivare a una dolorosa, stringente riflessione: ovunque in Occidente il popolo cerca protezione dalle conseguenze della crisi e dalle fragilità dello scenario globale, ma la sinistra inevitabilmente impegna le sue energie per sminuire i problemi che gli elettori percepiscono come principali: disoccupazione, politiche di austerità, immigrazione, terrorismo. Se dunque, al di qua quanto al di là dell'Atlantico, i cittadini alzano aggressivamente la testa nei confronti di una sinistra impotente quando non addirittura cieca di fronte all'onda montante di paura che li travolge, non è così strano che il populismo si proponga come risposta, per quanto sommaria e inadeguata, alle angosce del presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La condizione giovanile in Italia. Rapporto giovani 2017"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 242
Ean: 9788815270986
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il Rapporto Giovani dell'Istituto Toniolo, giunto alla quarta edizione, è diventato in questi anni un solido punto di riferimento sulla complessa e dinamica realtà giovanile. Oltre all'aggiornamento annuale sulle scelte formative, sui percorsi lavorativi, sulla progettazione di una propria famiglia, su valori, aspettative e atteggiamento verso le istituzioni delle nuove generazioni, il Rapporto 2017 contiene tre focus dedicati ad altrettanti temi chiave: il primo riguarda lo scenario post Brexit e le possibilità di rilancio di un processo in grado di superare nuovi timori e vecchi confini. Il secondo, dedicato alle nuove tecnologie di comunicazione e ai social network, analizza come stia mutando quantitativamente e qualitativamente il loro uso e quale sia l'impatto di tale mutamento sulla vita sociale e relazionale. Il terzo, infine, riguarda le condizioni di vulnerabilità e disagio, con un'analisi sia dell'aspetto emotivo sia di quello comportamentale, in connessione con il contesto familiare, sociale ed educativo. Il filo rosso che unisce i vari capitoli è il racconto di una generazione in equilibrio precario tra rischi da cui difendersi e opportunità a cui tendere, penalizzata da freni culturali e istituzionali che non permettono una piena valorizzazione di potenzialità troppo spesso misconosciute e sottoutilizzate.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vulnerabilità"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Aa. Vv.
Pagine: 178
Ean: 9788825044652
Prezzo: € 9.50

Descrizione:È un termine oggi molto utilizzato per indicare nuove forme di disagio, di malessere e di sofferenze vissute da persone, famiglie e istituzioni. Realtà diffuse e spesso sommerse più di quanto si creda. Infatti, la vulnerabilità appare una condizione legata a un forte indebolimento dell'integrazione sociale (precarietà del lavoro, un'economia ingovernabile globalizzata, corruzione politica, crisi educativa, disorientamenti dell'etica...). È un «malessere» legato ai (falsi) miti del «farsi da sé», dell'efficacia e dell'efficienza, dell'autorealizzazione e delle prestazioni, del culto dell'«io» e dei vantaggi individuali e del merito. Chi si crede perfetto non perdona e nemmeno si perdona. La vulnerabilità diventa così un tormento da combattere e da eliminare in qualsiasi modo. Non vogliamo vedere la fragilità altrui per non dover prendere atto della nostra. Quale il rimedio? Coltivare i legami e praticare la solidarietà, imparando a riconoscere le fragilità come opportunità: l'incompiutezza dell'esistenza è alla base di qualsiasi approccio alla bellezza del vivere. Bisogna oggi imparare anche a usare un linguaggio comune per non creare confusione tra concetti che vanno tenuti distinti: povertà, fragilità psicologica, precarietà sociale, rischio, emarginazione. «CredereOggi» offre un fascicolo che sostiene e accompagna l'impegno di coloro che - cristiani o meno, parrocchie, istituzioni, onlus, enti e gruppi, volontari, educatori... - sono impegnati a rispondere e soccorrere le debolezze e le precarietà odierne.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovani dentro la crisi"
Editore: Guerini e Associati
Autore:
Pagine: 206
Ean: 9788862506663
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Il contesto caratterizzato da una costante disoccupazione e precarizzazione delle professioni, da rapporti di dipendenza - e non solo di solidarietà - nei confronti delle famiglie, da una presenza imprescindibile delle nuove tecnologie digitali e da una partecipazione politica ridotta, per lo più limitata a minoranze attive online o a forme di volontariato locale, sembrerebbe disegnare uno scenario con scarsi margini di manovra e di possibilità di immaginare il futuro. Questo è il volto che la «crisi» mostra alla generazione di giovani italiani - di età compresa tra venti e trent'anni - protagonisti dell'indagine presentata in questo libro. Ricerca dell'indipendenza, capacità di gestire l'incertezza, il pluralismo e la contingenza delle opportunità e dei rischi vanno considerati come un tratto distintivo di questa generazione di giovani adulti, costretti a riadattare e inventare costantemente se stessi nel quotidiano. L'attenzione si focalizza perciò sulle forme di adattamento e di exit strategies dei giovani intervistati, sulle loro tattiche e capacità di navigare nella contingenza, sulla loro capacità di valorizzare e connettere risorse scarse e situarsi là dove i flussi di informazione e di opportunità si coagulano temporaneamente, vivendo in intersezioni costantemente mutevoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduzione alla sociologia dell'educazione"
Editore: La Scuola
Autore: Karl Mannheim , William A. Campbell Stewart
Pagine: 268
Ean: 9788835039235
Prezzo: € 20.50

Descrizione:Studiare sociologicamente l'educazione significa analizzarne gli scopi, i valori, i metodi e le tecniche, mettendoli in relazione con il contesto sociale e culturale. Occorre spingere lo sguardo fino a cogliere l'essenza del fenomeno educativo: che cosa possono imparare gli uomini? Fino a che punto la natura umana può venire plasmata dagli influssi educativi? Quali sono le limitazioni al contributo dell'insegnante? Qual è il significato di clima educativo? Se l'allargamento dell'educazione scolastica obbligatoria costituisce un aspetto importante della "democratizzazione fondamentale della società", l'affermazione del nazismo nel cuore dell'Europa sta a ricordarci che si può avere la barbarie in mezzo all'abbondanza di educazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'oppio degli intellettuali"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Raymond Aron
Pagine: 432
Ean: 9788867086740
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Classico del pensiero liberale contemporaneo, a cavallo tra il pamphlet e il saggio di sociologia culturale, questo libro rappresenta forse la più penetrante critica agli intellettuali occidentali di sinistra che sia mai stata scritta. Raymond Aron da un lato ricostruisce gli argomenti di cui una certa intellighenzia si è nutrita nella sua polemica contro la «democrazia capitalista» e ne mostra tutti i punti deboli; dall'altro analizza le cause di questo atteggiamento mediante un esame delle diverse figure di intellettuale e delle funzioni sociali da esse soddisfatte, offrendo una spiegazione delle ragioni che spingono uomini intelligenti ad adottare idee stupide. Nelle prime due parti del libro, l'autore prende di petto soprattutto i «miti» politici (sinistra, rivoluzione, proletariato) e quella forma di idolatria della storia attraverso cui i maîtres à penser «progressisti» (Jean-Paul Sartre, Albert Camus, Maurice Merleau-Ponty...) hanno giustificato il totalitarismo sovietico e i suoi crimini. L'ultima parte è dedicata a una riflessione, sempre di grande attualità, sul ruolo degli intellettuali e sul rapporto tra questi e la politica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Comunità come bisogno"
Editore: Jaca Book
Autore: Bernardi Ulderico
Pagine: 166
Ean: 9788816414020
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

«Ci ritroviamo a vivere un tempo in cui ciò che viene esaltato è la precarietà, l’instabilità, insistendo con superbo distacco nell’ignoranza del passato. E questo spiega perché le relazioni fra gli uomini, le generazioni e i continenti siano divenute conclamate occasioni di ostilità, fino a manifestarsi in termini drammatici. Lo sgomento in cui vive gran parte dell’umanità ha fatto riemergere l’insopprimibile sentimento della Comunità, d’una appartenenza condivisa, di un destino coinvolgente, che è sempre stato parte della cultura umana nelle sue espressioni più concrete, cioè in tutto ciò che viene a formare la cultura universale dell’uomo, che non può sentirsi appagata se non come universo di culture locali. Lo spazio territoriale dove la persona si forma, riceve il patrimonio dei padri, che continuerà a riflettersi ovunque decida di collocarsi in futuro. Se lo si rinnega, cessa anche il passaggio del complesso patrimonio identitario che si esprime meglio con il termine inglese heritage, con significato di sintesi molto chiara nell’indicare questa prosecuzione del senso di radicamento, di appartenenza come necessità antropologica». (dall’Introduzione dell’autore alla nuova edizione).

Ulderico Bernardi già professore ordinario di Sociologia dei processi culturali nella Facoltà di Economia dell’Università veneziana di Ca’ Foscari, ha tenuto corsi in diversi altri Atenei. Si è occupato di persistenza culturale nel mutamento sociale, delle dinamiche tra comunità e persona, di relazioni interetniche e contadine nelle culture locali e di educazione all’interculturalità. Membro di svariati comitati scientifici e giurie internazionali, con Jaca Book ha pubblicato anche Famiglia e sviluppo sociale nelle opere di Frédéric Le Play (1981).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il lavoro e le catene globali del valore"
Editore: Ediesse
Autore: Borghi Vando, Dorigatti Lisa, Greco Lidia
Pagine: 216
Ean: 9788823020641
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Lungi dall'aver eliminato la possibilità per il lavoro di esprimere il proprio dissenso, i movimenti del capitale sono stati accompagnati da nuove forme di conflittualità operaia, a nuove latitudini. Tuttavia, per leggerne il senso, occorre una significativa trasformazione dei modi di guardare all'economia globale e al lavoro, definendo un piano di analisi in grado di cogliere la capacità del lavoro stesso di esprimere un punto di vista autonomo e distinto dalle logiche della produzione e del profitto. Attraverso la prospettiva delle catene globali del valore, il volume mostra come l'espansione globale del capitale non proceda secondo un astratto perseguimento dell'efficienza economica, ma si fondi in larga misura su variabili di ordine sociale, culturale e politico. Il libro esamina poi le sfide e gli ostacoli che le trasformazioni in atto pongono alla regolazione e alla rappresentanza del lavoro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' antropologia di fronte ai problemi del mondo moderno"
Editore: Bompiani
Autore: Lévi-Strauss Claude
Pagine: 192
Ean: 9788845274206
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Nella primavera del 1986 Claude Lévi-Strauss tenne a Tokyo le tre conferenze riunite in questo volume. Qui affronta i temi fondamentali della sua opera, attingendo liberamente agli scritti che lo hanno reso celebre e riprendendo i principali argomenti sociali che non hanno mai smesso di inquietarlo, ma soprattutto riflette sull'avvenire possibile dell'antropologia in un mondo che sta per entrare nel XXI secolo. La sua proposta è che essa si configuri come un nuovo umanesimo universale, che insegni a rispettare la diversità culturale e attribuisca pari dignità a ogni forma di organizzazione sociale: l'antropologia infatti "cercando la propria ispirazione nel cuore delle società più umili e per molto tempo disprezzate, proclama che niente di ciò che è umano potrebbe essere estraneo all'uomo. In questo modo fonda un umanesimo democratico che supera quelli che lo hanno preceduto, creati per classi privilegiate, a partire da civiltà privilegiate e (...) fa appello alla riconciliazione dell'uomo e della natura in un umanesimo generalizzato".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Valore e sanità. Un binomio possibile che mette al centro la persona anche in tempi di crisi"
Editore: Franco Angeli
Autore: Stobbione Tiziana
Pagine: 256
Ean: 9788891744500
Prezzo: € 32.00

Descrizione:A partire dagli anni '70 del secolo scorso l'evoluzione legislativa e la necessità di progressivo adattamento legate alla congiuntura economica hanno determinato la trasformazione dell'assistenza mutualistica in Servizio Sanitario Nazionale e, in seguito, il passaggio di questo da organo deputato alla tutela della salute dei cittadini, secondo i principi indicati nella Costituzione della Repubblica Italiana, alla sua strutturazione in Aziende Sanitarie. Le Aziende Sanitarie, organismi di diritto pubblico, sono organizzate secondo un modello caratterizzato da meccanismi di flessibilità, autonomia imprenditoriale e responsabilità diretta della dirigenza, inserite in un contesto di produzione e offerta di attività sanitarie che operano in concorrenza con aziende simili, di diritto privato, in un quadro detto di "quasi mercato". In questo contesto organizzativo ci si è orientati alla qualità dei servizi erogati secondo un approccio volto all'efficienza dei processi produttivi (dedicati al soddisfacimento dei bisogni di salute della popolazione) e all'efficacia dei risultati prodotti, guidati da obiettivi di salute stabiliti a livello centrale (regionale o sovraregionale) sui quali, in epoca di sempre maggiori ristrettezze economiche, il contenimento dei costi sostenuti diventa sempre più cogente e vincolante. Il volume presenta, partendo dagli aspetti puramente economici legati al nuovo contesto organizzativo aziendalistico, un percorso di ricerca teso a indagare quali caratteri abbia assunto il concetto di valore in sanità. In un ambito così peculiare quale quello della tutela della salute, le risorse intangibili costituiscono un prezioso capitale da tutelare e promuovere quale fattore chiave nel processo di empowerment sanitario.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diventare padri nel terzo millennio"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 140
Ean: 9788891750099
Prezzo: € 19.00

Descrizione:La paternità e le sue trasformazioni sono oggi tematiche di grande interesse per le scienze sociali e umane. Il presente volume intende offrire un inedito contributo in tale direzione riflettendo, nello specifico, sulle radici del percorso di costruzione sociale del ruolo paterno. Come, oggi, l'esperienza concreta del concepimento, la gravidanza e la nascita influiscono sull'identità maschile e paterna? I capitoli che compongono il testo - curato da una sociologa, da uno psicologo e da una geografa - rispondono a tale domanda toccando alcune dimensioni chiave per la comprensione del delicato processo di transizione verso la paternità: la riorganizzazione identitaria maschile conseguente all'annuncio della gravidanza; la costruzione narrativa del ruolo paterno; il ruolo giocato dalle nuove tecnologie e dai corsi pre-parto nella preparazione alla paternità; il fenomeno della depressione post-partum "al maschile".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovani nelle statistiche sociali"
Editore: LAS Editrice
Autore: Bay Marco
Pagine: 350
Ean: 9788821312755
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Il volume è una compilazione di alcune sezioni tematiche (demografia, nazionalità, istruzione, scuola, università, forze lavoro, Neet, famiglia, disagio giovanile, devianza, benessere, salute, cultura, partecipazione, volontariato…) che offrono un approccio statistico-descrittivo su minori adolescenti e giovani italiani soprattutto dell’ultimo decennio (2005-2015). 

Il fine è fornire il lettore di statistiche (serie storiche) e stime, a partire innanzitutto da fonti attendibili e ufficiali, per tracciare profili, evidenziare andamenti, confrontare percentuali e conoscere ad un primo approccio di base talvolta approfondito e approfondibile la realtà giovanile che dopo i primi anni del millennio si è venuta a originare. 

In particolare sono indicati i giovani in Italia, mettendoli il più possibile a confronto, in alcuni ambiti di osservazione con altri paesi europei ed extraeuropei. L’autore si serve dei dati pubblicati da enti e organismi di studio e ricerca indiscussi come Eurostat, Eurobarometro, Unesco, Ocse, Istat e altre fonti di prestigio e rilevanza per la tradizione di indagini campionarie condotte e in corso come Censis, Iard, Istituto Toniolo, Save the children, Eurispes, Caritas, Ismu alle quali si aggiungono produzioni di rapporti di ricerca periodici di istituti nazionali e ministeri. Dall’iniziale richiamo nel testo a fattori e indicatori, immaginando un pubblico di studenti dei primi corsi dell’università in ambito psico-socio-pedagogico o di non italiani, si giunge attraverso aree tematiche arricchite di tabelle e grafici comparativi e longitudinali a proposte prospettiche per i prossimi lustri su interventi e cambiamenti auspicabili per favorire speranze future nei confronti di minori adolescenti e giovani. Ogni capitolo si chiude con un punto di osservazione che lascia la parola agli esperti e qualche suggerimento per approfondire letture contestuali e di rilievo. In appendice, infine, sono riproposte alcune infografiche di sintesi per facilitare alcune comunicazioni di dati statistici piuttosto attuali.

Marco Bay, sdb, professore straordinario di statistica e metodologia della ricerca pedagogica, insegna presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma dove svolge la sua ricerca nell’Istituto di Metodologia Didattica e della Comunicazione sociale e nel Centro Ricerche Elaborazione Dati Interfacoltà. Per la stessa Editrice LAS ha pubblicato: Tenaci, audaci e amorevoli: lettere circolari ai Salesiani di don R. Ziggiotti (2015), Educatori appassionati, esperti e consacrati per i giovani: lettere circolari ai salesiani di J.E. Vecchi (2013), Elementi introduttivi di statistica descrittiva (2012), C. Chenis. Artisti del bene e del sorriso. Scritti pastorali e testimonianze (2011), Giovanni Bosco a Chieri 1831-1841. Scuola pubblica e Seminario (2010), Questioni di metodologia della ricerca nelle scienze umane. Paradigmi, esperienze, prospettive (2009), Cooperative Learning e scuola del XXI secolo. Confronto e sfide educative (2008).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sociologia. Le categorie fondamentali"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Gabriele Pollini
Pagine: 331
Ean: 9788837230463
Prezzo: € 22.50

Descrizione:Un manuale di sociologia che affronta i principali nodi della disciplina: le condizioni che rendono possibile l'interazione sociale: il ruolo (la collettività, i raggruppamenti sociali e i tipi di relazione sociale); le norme e le istituzioni; il potere ed il conflitto; i valori ed i simboli. Un percorso strutturato per categorie e concetti fondamentali non ordinati alfabeticamente (come in un dizionario) né per tematiche e argomenti affini, ma concatenati fra loro secondo un senso che va dall'elementare al complesso. Ciascuno dei sei capitoli nei quali è suddiviso il testo si concentra, infatti, su un elemento fondamentale dell'interazione e della relazione sociale e contiene, oltre alla definizione dei concetti principali, un resoconto del loro impiego in teorie esplicative e della loro applicazione nell'indagine empirica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La terra contesa. Conflitti fondiari e lavoro agricolo in Togo"
Editore: Mimesis
Autore: Gardini Marco
Pagine: 276
Ean: 9788857528786
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Sulla base di ricerche condotte nella regione sud-occidentale del Togo, questo libro indaga come si siano modificate le modalità locali di appropriazione fondiaria nel corso dell'ultimo secolo e come la gestione dei conflitti fondiari sia diventata lo spazio privilegiato per la rinegoziazione o il rafforzamento della legittimità di norme e istituzioni politiche. L'opera analizza l'impatto dell'ascesa e del declino dell'economia del cacao, il ruolo giocato dalle politiche coloniali e postcoloniali nella gestione del territorio e le strategie che sono state attivate da soggetti in asimmetriche posizioni di potere per rafforzare i propri diritti di proprietà, accesso e usufrutto. L'analisi antropologica del lavoro agricolo e dei conflitti fondiari risulta fondamentale per comprendere la molteplicità e la dinamicità delle forme di accesso alla terra e quali implicazioni questi processi hanno avuto nella riconfigurazione delle strutture di potere locali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modelli statistici per scienze sociali. Ediz. mylab. Con eText. Con aggiornamento online"
Editore: Pearson
Autore: Gallucci Marcello, Leone Luigi, Berlingeri Manuela
Pagine: XIII-445
Ean: 9788891902801
Prezzo: € 31.00

Descrizione:"La maggior parte delle indagini scientifiche nelle scienze sociali vertono, in ultima istanza, sullo studio delle relazioni fra variabili. Ogni qual volta il ricercatore formula una domanda sul come o sul perché alcuni fenomeni si presentano in natura, la risposta non può che basarsi sul capire come alcune caratteristiche del fenomeno siano in relazione con altre. Capire quali caratteristiche abbiano le persone estroverse, determinare perché ci innamoriamo o perché abbiamo sete o ci piace il guacamole, predire chi vincerà le prossime elezioni politiche o determinare se l'amigdala è responsabile delle nostre paure, richiede sempre di studiare le relazioni fra variabili. La comprensione di queste relazioni è un compito spesso arduo e complicato, e la statistica è volta a semplificare questo compito. La semplificazione avviene mediante la costruzione di un modello statistico." (Dall'Introduzione)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Secondo rapporto sulle città"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 301
Ean: 9788815267672
Prezzo: € 24.00

Descrizione:L'Agenda urbana nazionale deve prendere le mosse dalle agende delle città: questa è la prospettiva e la proposta di fondo del secondo Rapporto di Urban@it. Solo così si potranno attuare le sollecitazioni dell'Agenda urbana per l'Unione europea (Pact of Amsterdam) e della New urban Agenda dell'Onu (Habitat III di Quito). Molte nostre città versano in una situazione di crisi strutturale, con il rischio di un'ulteriore divisione tra aree e regioni del paese. Ciò nonostante si stanno sperimentando politiche innovative sulla gestione dei fenomeni migratori, la rigenerazione urbana, la resilienza nei confronti dei cambiamenti climatici, l'innovazione sociale come motore possibile di coesione. Ma, soprattutto nel Mezzogiorno, le sperimentazioni più interessanti non sono ancora in grado di incidere sulle agende urbane per ridefinire il modello di sviluppo, in una fase di drastica riduzione delle risorse per i governi locali e di crescita della fragilità dei territori. Nel giugno 2016 sono andate al voto alcune tra le maggiori città italiane, con un avvicendamento di maggioranze e l'affermazione di rilevanti novità politiche. In un contesto di forte movimento, il Rapporto propone una lettura delle agende urbane articolata su due piani. Nei «ritratti» dedicati a Torino, Milano, Venezia, Parma, Prato, Roma, Napoli e Matera - non solo città metropolitane, ma anche città medie e medio-grandi - vengono narrate e interpretate evoluzioni e prospettive, con la possibilità di trarne considerazioni di carattere generale. Inoltre, i capitoli dedicati a temi trasversali - le Agende transnazionali, il riassetto istituzionale dei governi locali, il welfare, le periferie e la rigenerazione urbana, le politiche per la resilienza e i fenomeni migratori - propongono una lettura dei processi di trasformazione che ridefiniscono la cornice stessa dell'azione di governo, sfidando la capacità innovativa delle città.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU