Articoli religiosi

Libri - Strumenti Per Lo Studio Della Bibbia



Titolo: "Come interpretare un testo biblico"
Editore: Claudiana
Autore: Bruno Corsani
Pagine: 150
Ean: 9788868980306
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

Capire che cosa dice veramente la Bibbia. Guida pratica, con esempi, rivolta a chi desidera comprendere meglio la Bibbia.

Qualche anno fa nelle librerie si vedeva una serie di volumetti divulgativi sui principali pensatori dall'antichità al nostro tempo. Ogni volume era intitolato "Che cosa ha veramente detto..." seguito dal nome del pensatore.
Il caso di un testo biblico non è diverso: anche qui è necessario sforzarsi di chiarire che cosa ha veramente detto o inteso dire l'autore.
Fare esegesi significa dunque rinunciare a riproporre luoghi comuni e convinzioni su fede e vita cristiana sostenendo che sono avallati dalla Bibbia o optare invece per la ricerca di quanto il testo biblico dice effettivamente.

Il libro si rivolge in particolare a quanti desiderano intraprendere questo cammino senza sapere da dove partire. Suggerimenti pratici ne orientano il percorso.

 

INTRODUZIONE

Qualche anno fa si vedeva in tutte le librerie una serie di volumetti divulgativi sui principali pensatori di tutto il mondo, dall'antichità al nostro tempo. Ogni volume aveva per titolo: «Che cosa ha veramente detto...» — e al posto dei puntini seguiva il nome del pensatore esaminato (Einstein, Freud, Marx, Epicuro, Buddha, Gramsci, Lutero, Calvino, Galileo e molti altri). La parola veramente era stampata in rosso.

Ecco: davanti a un testo biblico o a una porzione di un testo biblico dobbiamo fare lo sforzo di chiarire a noi stessi e di spiegare ai nostri ascoltatori che cosa ha veramente detto o voluto dire colui che lo ha scritto.

Molte svolte importanti della storia del pensiero cristiano, da quelle più note (per esempio Lutero, Calvino) ad altre meno note, si sono prodotte perché qualcuno si è semplicemente messo con impegno e con fede a leggere i testi per capire «che cosa ha veramente detto» il Nuovo Testamento.

Fare dell 'esegesi significa dunque rinunziare a ripetere luoghi comuni pretendendo che siano ricavati dalla Bibbia; smettere di seguire passivamente tradizioni senza controllarne la verità sui testi; evitare di dire quello che noi pensiamo su argomenti di fede e di vita cristiana e metterci d'impegno a ricercare ciò che la Bibbia veramente dice.

Nei capitoli che seguono vedremo questo con maggior precisione, e ci soffermeremo su alcune tappe essenziali di questo lavoro, quelle che sono accessibili e praticabili anche da chi non può leggere la Bibbia nelle sue lingue originali.

Scrivendo non penso tanto a quei credenti che sono già abituati a insegnare nelle scuole domenicali o al catechismo, oppure a predicare. Nel corso del loro lavoro si sono fatta man mano la loro esperienza esegetica. Questo lavoro è destinato soprattutto a quelli che vorrebbero mettersi su quella strada e non sanno come cominciare Ad essi pensiamo di poter dare dei suggerimenti pratici per muovere i primi passi nel cammino dell'esegesi. Queste indicazioni non escludono procedimenti diversi che possono essere risultati per qualcuno efficaci e utili.

Vorrei anche ricordare che tutte le tecniche, anche le più raffinate, e tutta l'esperienza che possiamo avere, non sono sufficienti se si trascura la sottomissione alla Parola di Dio e la sua lettura quotidiana. Questo mette il predicatore e la comunità, o l'insegnante e la sua classe, sul medesimo piano, che è un piano di fede e di comunione nella ricerca di Dio e della sua volontà. Torneremo su questo punto nel cap. VIII.

 

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

CHE COS'È L'ESEGESI?

Esegesi è una parola di origine greca (greco: exégesis) usata da Tucidide nel senso di «racconto, esposizione», da Polibio nel senso di «spiegazione, commento», da Platone nel senso di «interpretazione». Il significato etimologico coincide piuttosto con l'uso dei due ultimi autori citati; infatti il termine deriva da un verbo greco (exegéomai) che in senso proprio vuol dire «condurre fuori», e in senso figurato «esporre, narrare, descrivere», oppure «interpretare, spiegare». Osserviamo che il verbo è composto con la preposizione ek (ex davanti a vocale): questo implica che nello spiegare si trae fuori da un testo il suo significato (eklex infatti equivale al nostro «da», che significa provenienza, moto-da-luogo).

Per divertirci un momento, possiamo immaginare di creare una parola nuova adoperando invece di ekLex la preposizione eis che vuol dire «in, dentro» con i verbi di movimento: otteniamo allora il termine eisegesi (greco eiségesis), che indicherebbe esattamente il contrario: non l'abilità di «trarre fuori» da un testo il suo significato, ma il procedimento di mettere in un testo un significato che non è il suo, che gli è imposto (dal commentatore o dal predicatore). L' eIsegesi è una tentazione da cui bisogna guardarsi con cura, quando si commenta un passo biblico!

L' esegesi è dunque la ricerca e l'esposizione del significato di un passo della S. Scrittura. Possiamo definire con maggior precisione questo lavoro?

I dizionari della lingua italiana non ci aiutano. Il Dizionario Garzanti dà questa definizione: «Spiegazione ed esposizione critiche di testi antichi, specialmente sacri e giuridici». Quello di Devoto-Oli è più breve, ma equivalente. Dice: «L esegesi è l'interpretazione critica di un testo». Il Dizionario d'ortografia e di pronunzia, della RAI, non dà un significato, ma indica due pronunzie diverse e accettabili: esegèsi oppure, alla greca, esègesi.

Può essere più utile lasciare da parte i dizionari e cercare qualche definizione di esegesi data da studiosi evangelici. Queste appartengono all'uno o all'altro di due grandi gruppi. Il primo è quello che sostiene che fare esegesi significa esporre in termini nostri quello che l'autore biblico voleva dire per i propri lettori. È una definizione utile e anche molto impegnativa, perché richiede un lavoro non indifferente.

Altri però la giudicano troppo restrittiva, e affermano che chiarisce solo una parte del lavoro esegetico che la Bibbia ci domanda. Essi dicono infatti che il lavoro esegetico consta di due momenti: 1) ricavare dal testo quello che esso ci fa conoscere sulle circostanze storiche dell'epoca di composizione, sul suo autore e sui lettori ai quali era rivolto, sul mondo spirituale dal quale deriva ecc.; 2) ricavare dal testo quello che esso dice sull'argomento di cui si occupa, e quello che significa per me (o per noi).

Siamo dunque in presenza di due definizioni diverse, che corrispondono a due maniere diverse di impostare il lavoro col testo biblico. La differenza sta nel posto da assegnare al rapporto del testo biblico con noi e con il nostro tempo. Si tratta di una «applicazione», di una «attualizzazione», che si può fare solo dopo aver fatto l'esegesi — oppure riferire il testo al nostro tempo e ai nostri problemi rientra ancora nel lavoro esegetico vero e proprio?

Su tale questione ritorneremo nel cap. VIII. Per il momento, ci limitiamo a osservare che questi due momenti della lettura biblica non devono venir separati arbitrariamente. Molti studiosi tendono a identificare l'esegesi con la prima tappa, la sola che considerano scientifica. E molti predicatori, alla ricerca di «quello che il testo significa per me» (o per la comunità), rischiano di pensare solo alla seconda tappa, dimenticando che la via per arrivare a quel traguardo deve passare necessariamente attraverso la ricerca del significato originario del testo biblico.

Nessun passo o libro biblico è stato scritto dal suo autore «per noi», per dire qualcosa a noi: sono stati tutti scritti per dei lettori concreti del passato, che si trovavano in situazioni ben precise. Solo quando avremo stabilito (nella misura del possibile) quello che il testo aveva da dire a quei lettori, nella loro situazione, potremo cominciare a percepire che cosa la Bibbia dice a noi in quel medesimo brano, cercando e scoprendo le analogie o le differenze che vi sono tra la nostra situazione e quella delle persone per cui quel brano è stato scritto.

Spiegare ogni parola del testo come se fosse rivolta direttamente a noi, per dire qualcosa proprio a noi, senza passare prima attraverso l'analisi delle situazioni storiche e del significato che il testo aveva per quelle, significa prendere una pericolosa scorciatoia, e trascurare le circostanze concrete che potevano illuminare o giustificare certe esortazioni per i lettori dell'epoca biblica.

Si possono fare moltissimi esempi: che la donna debba tenere il capo coperto (I Cor. 11,3- l 6) è chiaramente un'esortazione suggerita dalle abitudini dell'epoca e dal desiderio di evitare scandali e sospetti nei confronti delle comunità cristiane. Quando Paolo scrive che i celibi farebbero bene a rimanere tali (I Cor. 7,8) è condizionato dalla sua convinzione dell'approssimarsi della tribolazione finale. È evidente che esortazioni come queste non si possono trasferire tali e quali ai credenti del nostro tempo, senza valutare la circostanza in cui furono dettate dall'apostolo Paolo e la situazione diversa in cui ci troviamo oggi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Schede bibliche pastorali - Volume 1 A-L"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 1136
Ean: 9788810201671
Prezzo: € 88.90

Descrizione:Due volumi per un totale di 430 voci bibliche, che coprono tutti i temi di teologia biblica, i personaggi più importanti dell'Antico e del Nuovo Testamento, e tutti i libri della Sacra Scrittura. Ogni voce raccoglie ed espone il messaggio teologico e pastorale della Bibbia sull'argomento, è arricchita da lunghe citazioni bibliche, nella nuova versione della CEI 2008, esegeticamente analizzate e spiegate. Come suggerisce il titolo, si tratta di una riedizione, in parte rielaborata e per lo più nuova e originale, organizzata rispettando l'impianto conferitole da Giuseppe Barbaglio nella 2a edizione. Un'opera di grande respiro, da tempo esaurita, redatta con la collaborazione di numerosi e noti biblisti che uniscono chiarezza dello stile e sensibilità biblica e pastorale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccolo atlante biblico"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Filippo Serafini, Giacomo Perego
Pagine: 64
Ean: 9788821593567
Prezzo: € 2.00

Descrizione:Un piccolo atlante biblico per accompagnare la lettura e lo studio della Bibbia. Con 36 cartine con ricostruzioni e foto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Diluvio nella Bibbia. I miti, l'ecologia..."
Editore: Elledici
Autore:
Pagine: 64
Ean: 9788801057232
Prezzo: € 9.80

Descrizione:

Ormai accertato che tradizioni su grandi inondazioni e diluvi sono sono state tramandate in tutti i continenti e in numerose civiltà, e alcuni di questi racconti sono addirittura anteriori a quello biblico. Si può allora parlare di un "mito" universale? In tal caso, si fa riferimento a un unico evento preciso? E in che cosa il racconto della Bibbia si distingue dagli altri? Il dossier della rivista risponde a queste e altre domande, approfondendo inoltre la percezione contemporanea del concetto di Diluvio e verificando se l'idea di "umanità rinnovata" è ancora attuale. Completano il numero le consuete rubriche Studi Biblici e Bibbia e cultura.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Iniziare a leggere la Bibbia"
Editore: Cittadella
Autore: Borghi Ernesto
Pagine: 48
Ean: 9788830814028
Prezzo: € 3.50

Descrizione:Un aiuto semplice, serio ed efficace per iniziare a leggere i testi biblici nella loro storia e per la vita quotidiana di ogni essere umano. La Bibbia è una delle radici essenziali della cultura occidentale e il punto di riferimento decisivo per la fede di ebrei e cristiani. Tutto ciò è vero? Queste pagine aiutano a rispondere a questa domanda e a tante altre sulle origini dei testi biblici, sui loro temi fondamentali, sul loro valore formativo per la vita di oggi e sulle possibilità di leggerli costruttivamente anche per chi non ha mai fatto questa esperienza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lessico concordanziale del Nuovo Testamento siriaco"
Editore: Terra Santa
Autore: Pazzini Massimo
Pagine: 494
Ean: 9788862402200
Prezzo: € 41.90

Descrizione:Il Lessico concordanziale del Nuovo Testamento siriaco è la raccolta in un unico volume di tutte le forme del NT siriaco per la prima volta pienamente vocalizzate. Le voci vengono distribuite in ordine alfabetico e secondo categorie grammaticali. Il Dizionario ha così un carattere fonologico (guida alla pronuncia) e morfologico (guida al riconoscimento delle forme, in particolare verbali). È inoltre un lessico propedeutico poiché aiuta a familiarizzare progressivamente il lettore con le forme. A motivo delle sue caratteristiche è un utile strumento per chiunque desideri fare una ricerca di tipo grammaticale, oltre che lessicale, sul NT siriaco.Il volume, già pubblicato a Gerusalemme nel 2004, non era mai stato distribuito in Italia. Questa edizione si è resa necessaria perché l'opera, completamente esaurita a Gerusalemme, è ancora richiesto da studenti e cultori della materia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Introduction to the Sacred Scripture in the Light of Dei Verbum."
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Giovanni Deiana
Pagine: 224
Ean: 9788840170459
Prezzo: € 24.00

Descrizione:La Dei Verbum, la costituzione dogmatica sulla Rivelazione del Vaticano II, indica le idee guida per uno studio della Sacra Scrittura validamente inserito nel contesto della formazione teologica generale. La lettura del testo conciliare viene integrata in questo manuale da altri fondamentali documenti della Pontificia Commissione Biblica.Di seguito, vengono approfondite le questioni legate al carattere sacro della Bibbia, evidenziando i criteri che hanno portato alla composizione del canone, alla formazione dell'Antico e del Nuovo Testamento, alla critica testuale e all'ermeneutica. Una breve guida alla ricerca biblica e una nutrita appendice documentaria completano il lavoro.Edizione in lingua inglese del volume "Introduzione alla Sacra Scrittura alla luce della "Dei Verbum" (2009) con integrazioni e aggiornamenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per comprendere la Bibbia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Paganini Simone
Pagine: 148
Ean: 9788825028430
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Un libro pensato per chiunque voglia, anche per la prima volta, accostarsi alla Bibbia in modo efficace; per leggerla, conoscerla e pregarla sempre meglio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Compendio di grammatica della lingua ebraica"
Editore: Olschki
Autore: Baruch Spinoza
Pagine: VIII-212
Ean: 9788822262127
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Il libro propone un'opera poco conosciuta e un contributo allo studio del pensiero di Spinoza. Nel volume si pubblica infatti la prima edizione italiana del Compendium grammatices linguae Hebraeae di Spinoza condotta direttamente sul testo originale latino ed ebraico. Nell'Introduzione e nelle Note di commento vengono ricostruiti, esposti e discussi alcuni temi cruciali della filosofia spinoziana in relazione all'analisi del linguaggio, all'epistemologia, all'impostazione metodologica e storico-critica, all'esegesi biblica e alla storia della lingua.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gesù e il lago"
Editore: Elledici
Autore: vari Autori
Pagine: 64
Ean: 9788801055108
Prezzo: € 9.80

Descrizione:Il dossier di questo numero della rivista presenta sul piano geografico e archeologico le località del lago di Tiberiade in cui Gesù esercitò una parte significativa del suo ministero.Tiberiade e il suo sito archeologico; Har Haosher, la località delle "beatitudini"; i luoghi probabili delle moltiplicazioni dei pani; Cafarnao con la casa di Pietro e la Chiesa del Primato; Corazin e Betsaida: queste le località "visitate" e descritte negli interventi dei vari esperti. Completano il numero le consuete rubriche di "Studi Biblici" e "Bibbia e cultura".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Analisi grammaticale dell'aramaico biblico"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Maccaferri Alberto
Pagine: 128
Ean: 9788870947892
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Grande e serio aiuto per lo studente della lingua aramaica, questo testo analizza ogni singolo vocabolo, sostantivo, aggettivo, pronome, avverbio, verbo, di quelle porzioni dell'Antico Testamento scritte in aramaico. Nei casi più complessi l'analisi grammaticale rimanda a: MAGNANIMI - NAVA, Grammatica di aramaico biblico, ESD, 2008. Quasi senza accorgersene, lo studente passerà dal facile al difficile e acquisterà una soddisfacente padronanza della lingua aramaica biblica. Lo studio dell'aramaico è utilissimo anche per la comprensione del Nuovo Testamento, perché Gesù e gli Apostoli parlavano questa lingua. Il corpo visibile degli scritti neotestamentari è greco, ma l'anima invisibile è aramaica. Per questo al termine del volume c'è un'analisi delle espressioni aramaiche presenti nel Nuovo Testamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Breve storia d'Israele + dvd "Dio parla""
Editore: Terra Santa
Autore: Lopasso Vincenzo
Pagine: 124
Ean: 9788862401753
Prezzo: € 16.40

Descrizione:Semplicità e chiarezza sono le doti di questo agile volume che vuole essere un primo aiuto a chi si accosta alla Bibbia con senso critico cercandone non solo il messaggio religioso, ma anche le coordinate storico-geografiche.Un lavoro utile a quanti si avvicinano per la prima volta al Testo Sacro, soprattutto all'Antico Testamento, e desiderano una guida semplice e pratica che li aiuti a superare le prime difficoltà poste dalla datazione e dalla natura dei testi biblici; nello stesso tempo, che permetta loro un raffronto storico-letterario dei contenuti; infine che li provochi a nuove domande sul testo e sulla sua attendibilità storica.Con l'aiuto di biblisti e archeologi dello Studio Biblico Francescano di Gerusalemme, il dvd "Dio parla" introduce e illustra il processo di formazione del testo biblico. Con splendide immagini della Terra Santa e di antichi manoscritti e reperti archeologi.Contiene il dvd "Dio parla. Viaggio alle origini della Bibbia"a cura del Franciscan Media Center - GerusalemmeDurata: 35' circa

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sapori del racconto biblico"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Daniel Marguerat, André Wénin
Pagine: 272
Ean: 9788810402450
Prezzo: € 27.50

Descrizione:Questo libro, che vede la luce nel momento in cui la riscoperta dei «sapori» della narrazione biblica spicca il volo, vuole mostrare la fecondità di alcuni strumenti dell'analisi narrativa applicandoli a sequenze scelte dell'Antico e del Nuovo Testamento. Da una trentina d'anni i ricercatori hanno a disposizione metodologie appropriate per lo studio della narratologia biblica, ma dopo i balbettii iniziali si tratta di affinarle mettendone in luce le potenzialità. La sfida non è soltanto percorrere in ogni direzione i retroscena del racconto per osservarne l'architettura nascosta - anche se questa scoperta, per così dire archeologica, vale da sola la svolta: l'interesse sta piuttosto nel portare alla luce effetti di significato insospettati, scaturiti da narrazioni che pure si pensava di conoscere bene. Ai lettori e alle lettrici stanchi di approcci convenzionali, di percorsi ripetitivi, questo libro apre le porte a domande originali e significative.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dizionario di ebraico biblico"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Luis Alonso Schökel
Pagine: 1062
Ean: 9788821577420
Prezzo: € 110.00

Descrizione:Questo è il primo ampio dizionario scientifico italiano di ebraico biblico. Si basa sul lavoro previo di una traduzione letteraria completa della Bibbia ed è realizzato secondo i più moderni criteri linguistici. I significati di ogni vocabolo sono organizzati secondo criteri di logica semantica, tenendo conto del fattore stilistico, componente fondamentale del linguaggio letterario. Tramite una disposizione grafica chiara e intuitiva, ogni lemma propone quindi diversi tipi di informazione: morfologica (varianti possibili, coniugazione, declinazione), sintattica (modismi, fraseologia) e semantica (diverse accezioni, sinonimi, antonimi, informazione sul campo semantico a cui il termine appartiene. Frutto maturo di un maestro della stilistica e della poetica ebraica, è lo strumento indispensabile per chiunque voglia imparare ad apprezzare la bellezza letteraria dei testi biblici. Ogni traduttore troverà in esso i suggerimenti essenziali per superare l'inganno linguistico che va sotto il nome di traduzione letterale, che consiste nell'astrarre la parola singola dal suo uso e pietrificarla in un concetto unico e immutabile, che domina poi la traduzione. Il Dizionario curato da Alonso Schökel permette insomma di conservare la vivezza di termini e immagini e conferire brillantezza alle parole dissecate sulle sue pagine. L'edizione italiana è il frutto di cinque anni di ideazione e lavorazione, da parte di biblisti ed ebraisti che hanno conosciuto L. Alonso Schökel, ne hanno seguito i corsi, ne hanno apprezzato le doti umane e scientifiche. Uno strumento indispensabile per chiunque voglia imparare ad apprezzare la bellezza letteraria dei testi biblici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vocabolario del greco del Nuovo Testamento"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rusconi Carlo
Pagine: 480
Ean: 9788810231128
Prezzo: € 52.00

Descrizione:Strumento di lavoro indispensabile per chi affronta lo studio del greco neotestamentario, il vocabolario è anche un prezioso testo di consultazione per risolvere dubbi o problemi di traduzione. Il volume contiene tutti i vocaboli greci attestati almeno una volta nel Nuovo Testamento, quelli che compaiono almeno una volta come varianti, numerosi vocaboli del greco classico o ellenistico che il greco neotestamentario sostituisce con neologismi o con vocaboli che hanno subito un'evoluzione semantica. L'opera propone inoltre la maggior parte delle possibili grafie di termini attestati in forme differenti, il corrispondente nella lingua originale per i prestiti semitici o latini, le forme difficili o irregolari di verbi e altri vocaboli, in ordine alfabetico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Simboli biblici"
Editore: Chirico
Autore: Frédéric Manns
Pagine: 224
Ean: 9788863620771
Prezzo: € 25.00

Descrizione:«Un simbolo vale diecimila parole [...] I simboli battesimali ricordano una volta di più la centralità del sacramento dell'Iniziazione Cristiana [...] La veste nuova data al battezzato evoca la vita nuova che inizia».Frédéric Manns, ofm, con questo libro, ci regala una sorta di "breve dizionario dei simboli biblici", una «sinfonia della verità», per aiutarci a comprendere meglio il linguaggio della Bibbia: un filo scarlatto che lega l'esegesi giudaica-cristiana al kêrýgma della Nuova Evangelizzazione per la riscoperta del Battesimo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sinossi paolina bilingue"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Antonio Pitta
Pagine: 448
Ean: 9788821574801
Prezzo: € 49.00

Descrizione:

Prima sinossi paolina bilingue organizzata secondo quattro criteri innovativi: cronologico, infratestuale, sistemico-semiotico e grafico. L'applicazione di questi criteri permette di cogliere le diversità stilistiche, argomentative e contenutistiche delle lettere di Paolo e di mettere in piena luce la ricchezza di un pensiero multiforme e inesauribile. La combinazione dei criteri scelti offre un prospetto di tredici sezioni principali, con ulteriori suddivisioni interne: la lettura delle introduzioni alle singole sezioni aiuta a comprendere, in dettaglio, i livelli sinottici interni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conoscere la Bibbia"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Georg Fischer
Pagine: 232
Ean: 9788810211328
Prezzo: € 22.20

Descrizione:Scopo della Guida all'interpretazione della Bibbia è quello di prendere per mano il lettore che vuole affrontare la lettura di Antico e Nuovo Testamento, fornendogli le informazioni pratiche su come la Bibbia si presenta e indicandogli il quadro di riferimento teorico in cui le informazioni concrete vanno collocate. Dunque una guida a due livelli: quello concreto immediato e quello culturale teologico. La prima parte descrive il metodo e il cammino proposto per l'interpretazione del testo biblico, in modo che possa essere percorso con successo da chiunque. La seconda parte si diffonde a spiegare aspetti della storia dell'esegesi e a descrivere i vari metodi di uso abituale, così da orientare il lettore all'interno della molteplicità degli approcci al testo dell'AT e del NT. Gli elementi teorici basilari e fondanti per comprendere e capire in profondità le prime due parti sono oggetto della terza parte del volume. In questo contesto viene prestata grande attenzione anche al rapporto tra esegesi e fede. Nato per gli studenti e per gli animatori dei gruppi biblici, cioè in funzione dello studio della Sacra Scrittura, il volume è chiaro e concreto, ben fondato nell'impianto e nell'approfondimento teorico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccolo dizionario biblico"
Editore: Ancora
Autore:
Pagine: 144
Ean: 9788851408800
Prezzo: € 11.50

Descrizione:

Nell'Apocalisse si parla di un libro chiuso con sette sigilli: così è ancora oggi la Bibbia per molti cristiani. Questo dizionario - tratto dalla Bibbia Ancora - presenta, con un linguaggio rigoroso ma accessibile, una serie di informazioni utili per leggere il testo biblico. Le parole e le idee che ricorrono con maggior frequenza nella Sacra Scrittura sono analizzate offrendo notizie sulla storia e la geografia antiche, spiegazioni letterarie, sintesi teologiche. Le 250 voci del dizionario e due chiare ed esaurienti introduzioni all'Antico e al Nuovo Testamento offrono le conoscenze indispensabili per "togliere i sigilli" e far diventare la Bibbia un libro aperto e comprensibile per tutti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Ellenizzazione del cristianesimo dal I al II secolo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788810906378
Prezzo: € 36.00

Descrizione:Ogni sei mesi la rivista presenta la raccolta completa degli Atti dei convegni di studio sull'Antico e sul Nuovo Testamento, organizzati a cura dell'Associazione Biblica Italiana (ABI) con la partecipazione dei migliori docenti delle università ecclesiastiche e statali. Ricerche storico bibliche pubblica inoltre gli Atti delle Settimane bibliche dell'ABI. Uno strumento scientifico indispensabile per chi si interessa agli sviluppi che il messaggio biblico ha conosciuto nella storia e vuole tenersi aggiornato; importante per studiosi e docenti, necessario per istituti di ricerca e biblioteche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esercizi per il corso di greco del Nuovo Testamento"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Poggi Flaminio, Serafini Filippo
Pagine: 344
Ean: 9788821549670
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Il corso di Greco è costituito da due volumi tra loro complementari: il primo sviluppa un corso completo, in 36 lezioni progressive; il secondo propone una serie di esercizi, unitamente alle loro soluzioni, onde favorire un punto di verifica agli autodidatti. 
Con questo prezioso sussidio, l’accesso al Nuovo Testamento in lingua originale non è più privilegio di pochi, ma opportunità offerta a tutti coloro che, con perseveranza e tenacia, anche dalle loro case, accettano di lasciarsi guidare dalle indicazioni di due autorevoli e sperimentati docenti. 

Filippo Serafini è nato a Modena nel 1965. Ha conseguito il Baccalaureato in Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale e la Licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico, dove è attualmente candidato al dottorato. È professore incaricato di Lingue Bibliche presso la Facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana e insegna Introduzione all’Antico Testamento presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare. Ha collaborato alla stesura dei 10 volumi della Bibbia per la Famiglia, pubblicata dal settimanale Famiglia Cristiana.

Flaminio Poggi è nato a Roma nel 1973. Ha conseguito la laurea in Lettere Classiche all’Università La Sapienza di Roma e si è specializzato nell’insegnamento di tale disciplina alla SSIS di Roma. È professore incaricato di Greco e Latino presso la Facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana. Insegna Letteratura italiana, Greco e Latino al Liceo “Santa Maria” di Roma.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corso di greco del Nuovo Testamento"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Serafini Filippo
Pagine: 312
Ean: 9788821549663
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Il corso di Greco è costituito da due volumi tra loro complementari: il primo sviluppa un corso completo, in 36 lezioni progressive; il secondo propone una serie di esercizi, unitamente alle loro soluzioni, onde favorire un punto di verifica agli autodidatti.

Con questo prezioso sussidio, l’accesso al Nuovo Testamento in lingua originale non è più privilegio di pochi, ma opportunità offerta a tutti coloro che, con perseveranza e tenacia, anche dalle loro case, accettano di lasciarsi guidare dalle indicazioni di due autorevoli e sperimentati docenti.

Filippo Serafini è nato a Modena nel 1965. Ha conseguito il Baccalaureato in Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale e la Licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico, dove è attualmente candidato al dottorato. È professore incaricato di Lingue Bibliche presso la Facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana e insegna Introduzione all’Antico Testamento presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare. Ha collaborato alla stesura dei 10 volumi della Bibbia per la Famiglia, pubblicata dal settimanale Famiglia Cristiana.

Flaminio Poggi è nato a Roma nel 1973. Ha conseguito la laurea in Lettere Classiche all’Università La Sapienza di Roma e si è specializzato nell’insegnamento di tale disciplina alla SSIS di Roma. È professore incaricato di Greco e Latino presso la Facoltà di Teologia dell’Università Gregoriana. Insegna Letteratura italiana, Greco e Latino al Liceo “Santa Maria” di Roma.

.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Manuale di introduzione all'ebraico biblico"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Rusconi Carlo
Pagine: 1366
Ean: 9788810241226
Prezzo: € 93.00

Descrizione:Frutto di anni d'insegnamento, il corso di introduzione all'ebraico biblico si articola in due volumi indivisibili. Il primo distribuisce la materia in cento lezioni, ognuna delle quali consta di una prima parte, in cui vengono esposti uno o più argomenti riguardanti la morfologia o la sintassi della lingua, di una seconda parte in cui sono elencati vocaboli presi in considerazione nella lezione e necessari per l'esecuzione degli esercizi, e infine di una terza parte che propone esercizi da svolgere. Il secondo volume, organizzato seguendo l'ordine del primo, offre gli esercizi svolti, i testi biblici analizzati e tradotti, un vocabolario di base e gli indici che consentono di rintracciare, nel primo volume, i differenti argomenti trattati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vocabolario del nuovo testamento greco-italiano"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Giuliano Vigini
Pagine: 840
Ean: 9788831538145
Prezzo: € 45.00

Descrizione:Questa nuova edizione del Vocabolario, completamente riveduta, è composta di tre parti: il Vocabolario, il Lessico analitico dei verbi, gli Indici e i Sussidi. Il Vocabolario ordina alfabeticamente i 5433 termini che compongono il testo corrente del NT, più 635 variani, per un totale di 6068 lemmi. Di ogni termine viene data la traslitterazione, la traduzione italiana, nelle sue varie accezioni, con particolare riferimento al nuovo testo della CEI, la citazione del capitolo e del versetto in cui il termine ricorre, le parole derivate e composte. Il Lessico analitico dei verbi raccoglie, sotto ogni verbo, tutte le forme verbali che vi si riferiscono, con la rete di rinvii che permettono di risalire, attraverso la sequenza dei numeri, al loro verbo di riferimento. Gli Indici e Sussidi raggruppano la sinossi dei termini greci, l'indice degli hapax (libro per libro) e l'indice generale dei termini italiani tradotti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corso di ebraico biblico. Con CD Audio"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Pepi Luciana, Serafini Filippo
Pagine: 320
Ean: 9788821557422
Prezzo: € 23.00

Descrizione:Il libro fa parte del Corso di ebraico biblico, formato da due volumi, tra loro complementari. Il primo sviluppa un corso completo, in 45 lezioni progressive; il secondo propone una serie di esercizi, unitamente alle loro soluzioni, onde favorire un punto di verifica agli autodidatti. Mentre si segue il Corso è, inoltre, possibile, grazie al CD-audio allegato, apprendere o migliorare la propria pronuncia e lettura della lingua. Il volume degli Esercizi contiene anche le Soluzioni degli esercizi e il Vocabolario di Greco Biblico. Con questo prezioso sussidio, l'accesso all'Antico Testamento in lingua originale, non è più privilegio di pochi, ma un'opportunità offerta a tutti. Filippo Serafini è nato a Modena nel 1965; è sposato con due figli. Ha conseguito il Baccalaureato in Teologia presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, la Licenza e il Dottorato in Scienze Bibliche al Pontificio Istituto Biblico. È professore incaricato di Lingue Bibliche presso la Facoltà di Teologia dell'Università Gregoriana e insegna Introduzione all'Antico Testamento all'Istituto Superiore di Scienze Religiose all'Apollinare. Tra le sue pubblicazioni: Corso di Greco del Nuovo Testamento (Edizioni San Paolo), L'alleanza levitica (Edizioni Cittadella) e, con E. Galbiati, Atlante storico della Bibbia (Edizioni Jaca Book). Luciana Pepi è nata nel 1962 a Palermo, dove si è laureata in Filosofia e ha ottenuto il Dottorato di ricerca. Ha conseguito specializzazioni presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma e l'Università Ebraica di Gerusalemme. Ha insegnato ebraico biblico e Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana, attualmente è ricercatrice all'Università degli Studi di Palermo. Al suo attivo ha numerose pubblicazioni; il suo ultimo lavoro è la traduzione dall'ebraico all'italiano del Pungolo dei Discepoli (Malmad ha-talmidim) di Jaqov Anatoli, Machina Philosophorum, Palermo 2004.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU