Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Ebraismo



Titolo: "Parole soffocate"
Editore: Marietti
Autore: Kofman Sarah
Pagine: 88
Ean: 9788821194252
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Sebbene non esista alcun racconto possibile dopo la Shoah, qualcosa impone di parlare incessantemente dei campi, in nome di coloro che non lo hanno potuto fare. Ma come testimoniare questa cesura storica? Come portare l'attenzione su quella realtà inimmaginabile? Come raccontare tutto, sapendo di non poterlo semplicemente comunicare? L'unica cosa certa è che le parole non possono che soffocarsi in gola, non possono suonare che come parole soffocate. A partire dalla drammatica perdita del padre, morto ad Auschwitz dopo essersi rifiutato di lavorare di sabato per poter pregare per tutti, le vittime come i carnefici, Sarah Kofman si cala nelle difficoltà della parola, intrecciando la dolorosa memoria autobiografica con le riflessioni di Maurice Blanchot e con la testimonianza del campo di concentramento fatta da Robert Antelme in Lo spazio umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Modernità e olocausto"
Editore: Il Mulino
Autore: Bauman Zygmunt
Pagine: 280
Ean: 9788815134158
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Sia la memoria collettiva sia la letteratura scientifica hanno tentato di eludere il significato più profondo dell'olocausto, riducendolo a un episodio della storia millenaria dell'antisemitismo o considerandolo un incidente di percorso, una barbara ma temporanea deviazione dalla via maestra della civilizzazione. A queste rassicuranti interpretazioni l'autore contrappone una spietata analisi di quanto accadde nei campi di sterminio non come una sorta di "malattia" sociale, ma come fenomeno legato alla condizione "normale" della società. Secondo Bauman l'olocausto è inestricabilmente connesso alla logica della modernità così come si è sviluppata in Occidente. La razionalizzazione e la burocratizzazione tipiche della civiltà occidentale sono state condizione necessaria del genocidio nazista: esso fu l'esito dell'incontro fra lo sconvolgimento sociale causato dalla modernizzazione, con il suo portato di angosciose insicurezze, e i poderosi strumenti di ingegneria sociale creati dalla modernità stessa. La lezione dell'olocausto va dunque appresa nella sua radicalità, specie in un mondo ancora una volta travagliato da concitate trasformazioni e rinnovati problemi di convivenza fra culture ed etnie.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sofferto silenzio di Pio XII"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore: Xeres Saverio
Pagine: 88
Ean: 9788834318980
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'atteggiamento di papa Pio XII nei confronti del genocidio nazista del popolo ebraico ha dato origine a un vasto e complesso dibattito che ha superato l'ambito propriamente storiografico, per coinvolgere ampia parte dell'opinione pubblica. Era il papa a conoscenza di quanto stava avvenendo nei campi di concentramento? Ha denunciato pubblicamente lo sterminio in atto? Sul tragico sfondo della Seconda guerra mondiale, un pontefice di indubbia levatura morale e intellettuale, nonché dotato di grande esperienza diplomatica, come Eugenio Pacelli, si trova di fronte a un angoscioso dilemma: denunciare apertamente, come molti chiedevano, lo sterminio degli Ebrei, anche a rischio di aggravarne ulteriormente la sorte, o evitare un intervento pubblico, senza tralasciare di soccorrere nel silenzio e generosamente i perseguitati? Quando le situazioni concrete si fanno complesse, diventa inevitabile, anche per un papa, compiere una scelta che difficilmente potrà raccogliere il consenso di tutti. Una scelta comunque legittima, operata secondo il proprio discernimento, pur nella prospettiva di alternative altrettanto plausibili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Binario 21. Un treno per Auschwitz."
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Consenti Stefania
Pagine: 160
Ean: 9788831537360
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il libro racconta, come in un reportage giornalistico, il viaggio degli studenti e dei pensionati lombardi che in treno raggiungono i campi di concentramento in Polonia. Questo viaggio e già alla quinta edizione di una iniziativa voluta dalla Provincia di Milano. Il treno della Provincia di Milano e stato gemellato con quello dei sindacati Cgil e Cisl di altre Province italiane: in tutto 1200 fra studenti, lavoratori e pensionati, oltre ai giornalisti al seguito.Venti ore di lentissimo viaggio, sulle tracce dei deportati (605 ebrei che partirono dal Binario 21 della Stazione Centrale di Milano il 30 gennaio 1944). E' un lungo viaggio attraverso l'Europa che scava in tutti un segno indelebile.Assieme ai ragazzi viaggiano, oltre ai pensionati e ai giornalisti, anche musicisti, studiosi e insegnanti.Il viaggio è voluto per costruire la Memoria delle atrocità del nazifascismo e contribuire a porre le premesse, coinvolgendo in questo compito i giovani in prima persona, perche ciò che è accaduto non accada mai più. L'assenza della Memoria è perdita dell'identità, con il rischio che prevalga quella che Primo Levi ha definito "zona grigia", cioe quella parte del nostro animo che cerca di sfuggire alle responsabilità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cacciatore dei giusti"
Editore:
Autore: Pacifici Noja Ugo, Pacifici Noja Silvia
Pagine: 192
Ean: 9788874025688
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Emanuele Pacifici ha dedicato tutta l'esistenza alla ricerca dei Giusti, cioè di coloro che, a rischio della propria vita, ne salvarono molte fra quelle destinate alla deportazione e alla morte nei campi di sterminio.Queste pagine, che sono l'ideale prosieguo della sua autobiografia, presentano figure di uomini e donne che con limpido coraggio si fecero prossimo anche nel pericolo e nella più terribile sventura. La fede nella giustizia porta dritto al cuore stesso della Creazione, a quel seme di bontà, presente in ogni cosa, che è l'impronta stessa di Dio e che nessun male, nessuna tragedia può darci l'alibi di non far sbocciare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ebrei e cristiani"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Neusner Jacob
Pagine: 212
Ean: 9788821566271
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Ebraismo e Cristianesimo sono davvero "imparentati"? Neusner, teologo dell'ebraismo di fama internazionale, sfata il mito di una "tradizione comune". In questo volume Neusner raccoglie una serie di studi sul rapporto tra ebrei e cristiani, che nell'immaginario comune sono considerati "parenti" dal punto di vista religioso, in quanto derivati da un'unica tradizione: l'Antico Testamento. Ma secondo l'autore questa "tradizione comune" si rivela un mito: «Mentre il cristianesimo è rappresentato come una germinazione dell'"ebraismo", di fatto iniziò come sistema religioso autonomo e assoluto; solo in seguito si formulò la teoria delle sue origini assumendo e facendo proprie alcune componenti dell'eredità dell'antico Israele». Questo forse meraviglia, ma seguendo Neusner nella sua rassegna ci si renderà conto della distanza di mentalità che c'è ancora tra i cristiani e i loro "fratelli maggiori". Jacob Neusner, nato negli Stati Uniti nel 1932, è professore di storia e teologia dell'ebraismo presso il Bard College di New York. Ordinato rabbino presso il Jewish Theological Seminary, "visiting professor" in numerose università americane ed europee, conferenziere richiesto dalle più prestigiose istituzioni culturali, con una ventina di lauree "honoris causa" e di premi accademici, ha una bibliografia di oltre 900 titoli. È considerato il più grande specialista vivente della letteratura rabbinica antica. Con le Edizioni San Paolo ha pubblicato: Un rabbino parla con Gesù (2007); Il Talmud. Cos'è e cosa dice (2009).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fascismo e antisemitismo. Progetto razziale e ideologia totalitaria"
Editore: Laterza
Autore: Germinario Francesco
Pagine: XV-117
Ean: 9788842091202
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

"Il vento gelido dell'antisemitismo non lascia immune il sistema ideologico fascista, costringendolo a rivedere paradigmi teorici e definizioni concettuali, in un rapporto, ideologico prima che politico, sempre più stretto con il nazismo". Francesco Germinario indaga, alla luce di nuove ipotesi interpretative - come la "nazificazione del fascismo" -, la relazione tra ideologia fascista e antisemitismo e si confronta con i maestri della storiografia del Novecento.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nome in codice "Jolanta""
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Anna Mieszkowska
Pagine: 304+16
Ean: 9788821565120
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Irena Sendler (1910-2008) partecipò alla resistenza polacca durante la seconda guerra mondiale. Attivista del movimento clandestino °egota, era assistente sociale di professione. Come tale aveva accesso al ghetto di Varsavia, dal quale riuscì a salvare circa 2500 bambini. Numerosi i sotterfugi utilizzati: fughe con il tram, le ambulanze, attraverso cunicoli sotterranei, persino passando per il palazzo di giustizia o le fognature. Posti in salvo i bambini, Irena forniva loro documenti falsi e si occupava di trovare un alloggio presso famiglie cristiane, conventi e orfanotrofi. Nel 1943 fu arrestata dalla Gestapo, che però non si rese conto dell’importanza della persona che aveva in mano: sottoposta a tortura, non rivelò l’esistenza della Zegota e non tradì i suoi compagni. Condannata alla fucilazione, riuscì a fuggire grazie all’aiuto della resistenza polacca. Il 15 dicembre 1965 Irena Sendler fu riconosciuta dallo Yad Vashem Giusta tra le Nazioni. La sua vicenda venne riscoperta nel 1999 da quattro ragazze della cittadina americana di Uniontown, nel Kansas, le quali allestirono uno spettacolo teatrale, La vita in un barattolo, che portò alla ribalta internazionale la sua storia.

DESTINATARI Una storia straordinariamente intensa e commovente per un pubblico ampio di adulti e di giovani.

AUTRICE Anna Mieszkowska è autrice di alcuni volumi dedicati a figure di spicco della storia e della cultura polacca.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia ebraica"
Editore: Jaca Book
Autore: Hayoun Maurice-Ruben
Pagine: 142
Ean: 9788816408913
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Il pensiero filosofico, l'identità ebraica e la cultura europea
Il periodo medievale può essere considerato come la fase più duratura dell’ebraismo, poiché il Medioevo s’interrompe con la concessione dei diritti civili nel corso della Rivoluzione francese. Dalla fine del IX secolo al periodo compreso tra il XV e il XVI, ovvero intorno al sorgere del Rinascimento, i pensatori ebrei iniziarono a confrontarsi con i grandi sistemi del loro tempo: la scolastica araba, il neoplatonismo, il neoaristotelismo, l’averroismo, tutti elementi che saranno messi a frutto per dare, in particolare grazie al contributo di Mosè Maimonide, una formulazione filosofica dell’ebraismo. La filosofia ebraica non si ferma però al Medioevo. Essa ha conosciuto un XVIII secolo assai ricco, seguito da un ancor più ricco XIX secolo, grazie alla fioritura del pensiero ebraico in Germania. Un contributo che ha confermato la compatibilità tra l’identità ebraica e la cultura europea.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antisemitismo cristiano? Il caso di Leone Dehon"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 216
Ean: 9788810140468
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Nella società francese del XIX secolo, cattolicesimo sociale e questione ebraica si incontrano e si incrociano. Con l'avvento del capitalismo, il rapido sviluppo dell'industria trova ingenti risorse presso i grandi esponenti della finanza del tempo, in larga parte ebrei, come i Rotschild o i Pereire. Questa configurazione genererà una situazione sociale catastrofica per il mondo del lavoro e una ventata antigiudaica molto marcata nella seconda metà del secolo. Essa investirà anche la maggior parte degli attori sociali cattolici dell'epoca, fra cui p. Leone Dehon. In due giornate di studio svoltesi a Parigi, storici e teologi hanno approfondito tale questione, tentando almeno in parte di rispondere a una domanda che non si può non porsi: a quali condizioni può effettuarsi un'analisi critica del giudaismo del XIX secolo senza parlare necessariamente di antisemitismo, nel senso in cui oggi lo si definisce?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il destino d'Israele"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Andrè Chouraqui
Pagine: 248
Ean: 9788831534604
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Viene qui raccolta una parte della corrispondenza - lettere e conversazioni - di André Chouraqui con diversi interlocutori francesi, ebrei ma anche cristiani: Jules Isaac (1877-1963), storico, fondatore dell'Amicizia Ebraico-Cristiana di Francia; Jacques Ellul (1912-1994), giurista, storico del diritto, teologo protestante e saggista politico; Jacques Maritain (1882-1973), filosofo e teologo, convertito al cattolicesimo; Paul Claudel (1868-1955), poeta, drammaturgo e diplomatico; Marc Chagall (1887-1985), pittore bielorusso di cultura e religione ebraica.Questi scambi sono testimonianza di amicizie autentiche, fondate su un profondo rispetto della Parola di Dio rivelata nella Bibbia, e anche di una costante preoccupazione per il «destino di Israele».Un grande rispetto della Chiesa e dei cristiani, un profondo amore per Israele e il suo popolo e un'infinita considerazione per la sua straordinaria e tragica storia caratterizzano questi testi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Talmud"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Neusner Jacob
Pagine: 272
Ean: 9788821562068
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Il Talmud è un complesso di scritti che regola la vita delle comunità  ebraiche che vivono in qualunque località . Esso è infatti una raccolta di norme e disposizioni che da circa duemila anni ha registrato e trasmesso verità  eterne e leggi fondamentali. La parola Talmud si può tradurre con ''insegnamento''?, e la sua base essenziale è la legge mosaica, la Torah, cioè i primi cinque libri della Bibbia (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio) che i rabbini ebrei dei primi secoli hanno commentato e specificato con tante precisazioni ed esemplificazioni. Un pregio del volume è certamente quello di riportare molti testi tradotti da cui il lettore potrà  rendersi conto della complessità  e anche della relativa semplicità  del suo contenuto fino a sorridere a volte per le questioni da essi sollevate. L'Autore, rabbino, uno degli esperti in materia più famosi e apprezzati nel mondo, procede con metodo nel suo discorso e porta a una buona conoscenza di quel mondo e del vocabolario che lo caratterizza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Piccole scintille di saggezza ebraica"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Malka Victor
Pagine: 192
Ean: 9788821563782
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

Descrizione

Nel presente volumetto vengono proposte brevi annotazioni, storielle, rapidi commenti, formule di saggezza, il cui denominatore comune è il riferimento, in un modo o nell'altro, a un racconto, a un versetto e a volte a un'unica parola o a un tema della Bibbia ebraica.

Malka Victor, scrittore della tradizione ebraica, giornalista e docente all'università Paris X-Nanterre, vive in Francia. Tra le sue numerose pubblicazioni, segnaliamo: Così parlano i chassidim. La saggezza e l'arguzia degli ebrei dell'Est (Paoline 1996); Ogni settimana ha il suo venerdì. Proverbi di saggezza ebraica (Paoline 1996); Shalom, Rabin. Un canto di pace spezzato, non vinto (Paoline 1997).

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mafalda di Savoia Assia. Facile essere una principessa..."
Editore: Solfanelli
Autore: Podgornova Ninel I.
Pagine: 160
Ean: 9788889756713
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Weimar: 29 agosto 1944, nel cimitero militare delle SS, non lontano dal campo di concentramento nazista di Buchenwald, una donna viene seppellita. Sulla tomba depongono un cartello con una laconica iscrizione: n. 262 Unbekannte ("Sconosciuta"). Chi era questa sfortunata vittima del nazismo? Per quale delitto la privarono non solo della vita, ma anche del nome di battesimo? E perché, anche se sconosciuta, fu seppellita nel cimitero delle SS? In piena guerra fredda, una giovane interprete russa è incaricata dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica di diffondere materiale propagandistico ai marinai stranieri che arrivano nel porto di una città sul Mar Nero. Qui incontra l'anziano comandante di una petroliera italiana che le parla di Capri, delle bellezze del mediterraneo, di un figlio scomparso nelle campagne della Russia; le parla anche di una gentile principessa dagli occhi neri morta nel campo di concentramento di Buchenwald.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa e lo sterminio degli ebrei"
Editore: Il Mulino
Autore: Moro Renato
Pagine: 216
Ean: 9788815131973
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Inspiegabile alla coscienza del nostro tempo appare il silenzio del papa e della Chiesa di fronte alla Shoah. Il volume ricostruisce il contesto di una scelta che fu informata e consapevole quanto drammatica, mettendo a disposizione di tutti quello che è ormai accertato dalla ricerca storica. Lo scenario è ampio: le radici profonde dell'antisemitismo cristiano; la visione preconciliare della Chiesa di neutralità assoluta nei confronti della guerra e dei suoi figli in conflitto; il peso di una mentalità diplomatica che preferisce i passi discreti alla denuncia pubblica; la storia delle tormentate ricostruzioni della verità, tra la richiesta di perdono di papa Wojtyla e l'ipotesi di beatificazione di Pio XII.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Figli e figlie di Noè. Ebraismo e universalismo"
Editore: Cittadella
Autore: Fontana Raniero
Pagine: 200
Ean: 9788830809567
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Dall'Indice: - Figli di Noè tra aggadà e storia - Storia dello spirito e alchimia dell'umano - Osservazioni e margine di Atti 15 - I ''timorati di Dio'' ieri e oggi - Il sabato degli ebrei - Noè parabola dell'umano - Un profilo noachide Aimé Pallière - Segno dei tempi? Un bilancio critico del moderno noachismo RANIERO FONTANA è laureato in Filosofia e dottore in Teologia. Ha ottenuto un Master in Letteratura rabbinica presso l'Università Ebraica di Gerusalemme. Attualmente insegna Talmud presso l'Istituto Cristiano di Studi Giudaici e di Letteratura Ebraica a Gerusalemme.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ritorno all'ebraismo. Colloquio con Victor Malka"
Editore: Claudiana
Autore: Mosès Stéphane
Pagine:
Ean: 9788870167634
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

In questo libro di incontri con l'amico Victor Malka, Stéphane Mosès rievoca, in una straordinaria autobiografia, l'itinerario intellettuale che lo ricondusse gradualmente alla filosofia ebraica - quasi annientata dalla Shoah - fino a fare di lui uno dei più grandi pensatori della modernità ebraica della seconda metà del XX secolo. Dalla scoperta della ricchezza e dell'attualità di una tradizione filosofica e talmudica di cui ignorava tutto al ruolo avuto nella ricostruzione dell'ebraismo francese, dall'amicizia con Gershom Scholem all'impegno per far conoscere l'opera di Franz Rosenzweig, la storia di un uomo che ha contribuito in modo determinante a disegnare la modernità intellettuale ebraica degli ultimi decenni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'archivio antiebraico"
Editore: Laterza
Autore: Simon Levis Sullam
Pagine: 120
Ean: 9788842087946
Prezzo: € 14.00

Descrizione:L'antisemitismo non è un male oscuro, immutato nei secoli, periodicamente risorgente. Dalla nascita del cristianesimo fino al Novecento, quando si tramuta in licenza di genocidio, il discorso antiebraico ha seguito il passo della storia e si è articolato in un repertorio un archivio di luoghi retorici e concettuali. Questo archivio è stato, e in parte è ancora, un fattore essenziale della cultura europea. Nella questione ebraica e in una delle sue più complesse espressioni oggi, Israele, l'Europa e il mondo vedono rispecchiati gli aspetti virtuosi e tragici della propria storia, la propria buona e cattiva coscienza, un simbolo, un perturbante, un altro irriducibile. Nel secolo scorso questo nodo irrisolto di ostilità per il diverso ha generato uno sterminio; oggi la società multietnica sembra riattivare, con analoghi meccanismi e discorsi, forme simili di intolleranza verso l'altro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia raccontata con il Midrash"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Josè Costa
Pagine: 392
Ean: 9788831534758
Prezzo: € 16.50

Descrizione:La Bibbia è ricca di personaggi e di storie familiari: Caino e Abele, Noè, la torre di Babele, le piaghe d'Egitto, Mosè che apre il Mar Rosso, Davide che, con la sua fionda, abbatte Golia. Questi testi sono all'origine di numerose interpretazioni giudaiche e cristiane. Tra queste interpretazioni di grande valore è il Midrash, opera intellettuale, spirituale e letteraria redatta dai rabbini del primo secolo della nostra era. Ma che cosa è il Midrash? Una raccolta di storie? Dei commentari? La risposta non è molto semplice. Il Midrash è prima di tutto un modo di leggere, di comprendere e di interpretare la Bibbia che permette di andare oltre il senso apparente del testo e di accedere ai significati più profondi e nascosti. Il Midrash è un'interrogazione continua sul rapporto di Dio con il mondo, tra Israele e le nazioni, tra l'uomo e la sofferenza. Perché Dio è apparso a Mosè nel roveto ardente? Perché le mura di Gerico sono cadute al settimo giorno, il giorno di sabato? Salomone è davvero giusto? Perché Giuseppe è stato venduto dai fratelli? Perché Mosè non è entrato nella terra promessa? Questo libro di José Costa propone un percorso di lettura di testi rabbinici che commentano cinquanta brani biblici tra i più conosciuti, intriganti e tragici. Una vera introduzione alla sconfinata ricchezza dell'universo dell'infinita interpretazione della Torah da parte dei Maestri ebrei che, di generazione in generazione hanno letto, commentato, vissuto gli insegnamenti di Dio attraversando testi e contesti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'inverno più lungo"
Editore: Laterza
Autore: Andrea Riccardi
Pagine: 424
Ean: 9788842086734
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Questa non è solo storia degli ebrei e dei loro persecutori a Roma, dall8 settembre 1943 al 5 giugno 1944. È storia di un mondo: i collaboratori dei nazisti, i testimoni silenziosi, gli spaventati, i coraggiosi, la Chiesa. Ai tempi in cui Roma è città aperta e alla mercé dei tedeschi, tra le mura e i vicoli della città si consuma una guerra di fuggiaschi e nascondigli. È una guerra nascosta e cruenta che porta i civili in prima linea: cittadini, uomini e donne di Chiesa, Pio XII in persona. Né potrebbe essere diversamente visto che Roma, di fatto e per comune sentire, non è più la capitale delleffimero regime fascista della Repubblica sociale ma in tutto e per tutto la città del papa. E come lui caso unico e significativo di resistenza alla guerra non combatte loccupazione ma nemmeno cede; resiste, si impegna a sopravvivere, aiuta i ricercati a nascondersi. Gli occupanti tedeschi lo avvertono e impongono il regime duro. In una Roma assediata dove le croci uncinate sostano sotto le finestre del papa, i nazisti catturano quasi duemila ebrei; muoiono nei campi di concentramento, alle Fosse Ardeatine. Allincirca diecimila, invece, sopravvivono nascondendosi in case private, nei conventi e nelle parrocchie, negli ospedali, nelle istituzioni e nei territori della Santa Sede. Taluni di quelli che sono venuti in aiuto ai perseguitati sono stati riconosciuti come giusti. Di molti la maggioranza si è persa ogni traccia. Lungo queste pagine Andrea Riccardi richiama dalloblio la storia di uomini e donne comuni che, quando il male ha bussato alle loro porte, hanno mostrato un grande coraggio, hanno condotto una vita fuori dellordinario e sono poi tornati, semplicemente, a quella di ogni giorno.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libraio"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: O'Brien Michael D.
Pagine: 492
Ean: 9788821562884
Prezzo: € 19.50

Descrizione:

Varsavia, 1942. Un giovane ebreo fugge dal ghetto, inseguito dai tedeschi. A salvarlo da morte sicura è un anonimo libraio, solitario ed ombroso, che gli offre riparo nella sua casa e bottega. Entrambi gli uomini sono destinati ad alti incarichi nel piano salvifico di Dio: il fanciullo diverrà il monaco sapiente e fedele che sfiderà il Nemico; l'anziano sarà chiamato al sacrificio per proteggere la vita del giovane eletto. Prologo de "Il Nemico", il romanzo racconta come è possibile opporre all'attacco del Male un unico ma inesorabile gesto di amore, tale da riscattare una vita di dolore e ignavia e da far fiorire la speranza nel mondo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Italia fascista e la persecuzione degli ebrei"
Editore: Il Mulino
Autore: Matard-Bonucci Marie-Anne
Pagine: 514
Ean: 9788815125392
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il 14 luglio 1938 veniva pubblicato su un quotidiano di Roma un manifesto firmato da alcuni scienziati; in esso si proclamava la necessità di un razzismo italiano e si definivano gli ebrei come non appartenenti alla razza italiana. Quel manifesto segna l'avvio ufficiale di una campagna antisemita che il regime fascista aveva in realtà cominciato a orchestrare da mesi e che di lì a poco troverà il suo sbocco nelle leggi razziali che sancirono la discriminazione e la persecuzione degli ebrei. Con grande chiarezza e vigore espositivo, questo libro racconta come e perché il fascismo arrivò all'antisemitismo di stato, come fu orchestrata la propaganda e come fu realizzata la persecuzione dal 1938 fino al tragico epilogo della deportazione a opera dei tedeschi. A differenza di altri storici, che hanno messo in luce piuttosto le lunghe radici dell'antisemitismo fascista, l'autrice sostiene la forte rottura costituita dalla politica antisemita e ne individua l'origine nella necessità del regime di tenere il paese in stato di mobilitazione permanente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ebreo che ride"
Editore: Einaudi
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788806194390
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Religioni monoteiste. Ebraismo – Cristianesimo – Islamismo"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Lina Farronato
Pagine: 16
Ean: 9788831532907
Prezzo: € 2.00

Descrizione:Il cristianesimo, e più propriamente il cattolicesimo, per lunghi secoli Religione ufficiale italiana e in gran parte europea, si trova sempre più immerso in una società pluralista in cui convivono espressioni religiose diverse. Per evitare la massificazione e l’appiattimento del pensiero e delle rispettive identità occorre una reciproca conoscenza e una conseguente capacità di confronto. Questo sussidio vuol costituire un piccolo strumento per un approccio essenziale di conoscenza, rispettosa e arricchente dell’ebraismo e dell’islam che, con il cristianesimo, sono religioni monoteiste, cioè credono in un unico Dio e, tutte e tre, si richiamano alla fede di Abramo. Lina Farronato, autrice di questo sussidio, è suora delle Figlie di San Paolo e ha collaborato a lungo nel settore della catechesi. Ha pubblicato numerosi articoli, soprattutto su riviste catechistiche, e alcuni libri di carattere biografico e narrativo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La filosofia ebraica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Pinès Shlomo
Pagine: 128
Ean: 9788837222284
Prezzo: € 10.50

Descrizione:Secondo Pinès la filosofia ebraica si può comprendere pienamente solo se la si colloca nel suo contesto culturale: non c'è stato un pensiero ebraico che, nel corso dei secoli, si sia sviluppato in modo costante e autonomo ma ci sono stati pensatori ebrei che, sollecitati dai movimenti culturali che circolavano nella loro epoca negli ambienti non ebraici, hanno voluto confrontare il loro patrimonio culturale con quello degli "altri". Tale impostazione induce a cercare le fonti del pensiero ebraico in quella che è stata chiamata "la saggezza straniera".La via è stata aperta da Filone Alessandrino, il fondatore della filosofia ebraica, che, conoscendo sia il giudaismo sia la filosofia greca, utilizzò metodi e concetti filosofici del mondo classico per mettere a confronto due tipi di sapere, quello ebraico e quello greco, completamente estranei l'uno all'altro. Una via che, secondo l'autore, conduce a Yehudah ha-Levi, Maimonide, Spinoza, Mendelssohn, Cohen, Rosenzweig, Buber.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU