Libreria cattolica

Libri - Sacramentale



Titolo: "I ministri straordinari della santa comunione"
Editore: Centro Volontari della Sofferenza Edizioni
Autore: Mario Morigi
Pagine: 140
Ean: 9788884072191
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

L'Autore mette in evidenza la bellezza, l'importanza e la peculiarità di questo servizio ecclesiale. E non è solo in ragione della mancanza di clero che si è giunti a questa istituzione. E' per affermare invece ancora una volta che la carità costituisce il cuore della vita ecclesiale.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mi lasciai sedurre"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Ricardo Reyes Castillo
Pagine: 288
Ean: 9788821594540
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Oggi più che mai assistiamo alla crescente difficoltà (persino da parte dei battezzati) di vivere il sacramento della riconciliazione in tutta la sua pienezza. Questo libro nasce dal desiderio di spiegare il valore del perdono e di quanto bisogno abbiamo, noi cristiani e più in generale tutti gli uomini, di riscoprire i tesori che esso nasconde.

L’autore presenta in modo semplice – attraverso una storia, un racconto di vita e di amicizia – la bellezza di ciò che avviene nella riconciliazione. Un’esperienza di malattia diviene il contesto di uno scambio incalzante, sul quale si affacciano due volti di una medesima umanità: i problemi a volte inaspettati dei ministri sacri e l’inconsapevole tendere dei lontani verso Dio. Preti e non credenti vi appaiono accomunati dal loro essere uomini e, in quanto tali, uniti dal comune senso di precarietà e di incertezza che a tratti la vita mette davanti e dal bisogno di essere in qualche modo riscattati. Sullo sfondo, la ricerca di una grande libertà: quella che vive nel lasciare che qualcuno ti prenda per mano.

L’AUTORE
Ricardo Reyes Castillo nasce a Grenoble nel 1974 da genitori panamensi. Dal 2003 è presbitero della diocesi di Roma. Ha conseguito il dottorato in Sacra Liturgia presso il Pontificio Istituto Liturgico di Sant’Anselmo a Roma. Oggi svolge il suo ministero pastorale nella parrocchia di San Basilio a Roma. Ha pubblicato: L’unità nel pensiero liturgico di Joseph Ratzinger (Roma 2011); Lettere tra cielo e terra (Siena 2012).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pane del cammino"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Carlo Maria Martini
Pagine: 64
Ean: 9788830722385
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Eucaristia-carità-Chiesa. Questo trinomio è uno dei capisaldi del cristianesimo. Celebrare il dono di Cristo fa sorgere in ogni credente il desiderio di imitare la compassione del Figlio di Dio; coloro che sono attratti da tale misericordia costituiscono la Chiesa. Il Samaritano della parabola è emblema del discepolo di Cristo, che si commuove di fronte al sofferente.Riflettendo sui freni che la carità può incontrare (la fretta, la paura, gli alibi), il cardinale Martini traccia un cammino esigente, l'unico possibile per rendere eloquente il rito e concreta la testimonianza.L'Eucaristia come il pasto di famiglia. Senza vera comunione, mangiare insieme è cosa fasulla. Il Pane di Dio chiama una vera compagnia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché raccontare i miei peccati a un prete?"
Editore: Porziuncola Edizioni
Autore: Umberto Occhialini
Pagine: 64
Ean: 9788827010686
Prezzo: € 5.00

Descrizione:"Perché devo andare a raccontare i miei peccati a un uomo come me?". Con queste o simili parole qualcuno giustifica il rifiuto di accostarsi al sacramento della penitenza o, come si dice comunemente, alla confessione. Se le cose stessero davvero così, non gli si potrebbe obiettare nulla: perché, effettivamente, devo manifestare le mie colpe a un altro uomo? Ma le cose, per chi professa la fede cristiana e cattolica, non sono affatto così. Queste pagine si propongono di riscoprire, senza pregiudizi, uno dei tesori più preziosi della Chiesa, dove sperimentare il perdono e la pace di Dio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mostraci il padre"
Editore: Cittadella
Autore:
Pagine: 180
Ean: 9788830814233
Prezzo: € 15.80

Descrizione:

Atti della due giorni di studi sul Sacramento della Penitenza nel bicentenario della Ricostituzione della Compagnia nella Chiesa universale. Riflessioni su uno degli aspetti più intensi del ministero sacerdotale, con una particolare attenzione al versante antropologico del Sacramento della Riconciliazione tenendo sullo sfondo l'esperienza umana e spirituale vissuta da S. Ignazio e fissata negli Esercizi Spirituali. Pur indirizzandosi soprattutto all'area della spiritualità gesuitica, la ricerca interessa direttamente l'ambito pastorale e in particolare il ministero dei Confessori e dei Formatori.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un ponte tra la Svezia e Roma"
Editore: Ancora
Autore: Fabrizio Panzera
Pagine: 144
Ean: 9788851414498
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Questo volume, nato dalla collaborazione di diversi autori, presenta un discorso compiuto sul sacramento della penitenza, e viene proposto come strumento pratico di consultazione o approfondimento per i confessori. La buona accoglienza della prima edizione, sovente utilizzata nei corsi degli studi teologici o in vista dell’abilitazione al ministero dei futuri sacerdoti, ha incoraggiato e suggerito una revisione e un aggiornamento dei testi, con alcune integrazioni attente a recepire nuovi riferimenti normativi e magisteriali. Nuovi contributi sono parsi utili per la completezza della trattazione. Il volume si arricchisce di una scheda promemoria per il sacerdote, quasi una piccola bussola di riserva per trovare indicazione e orientamento dinanzi a qualche sentiero tortuoso o impervio. La fatica degli autori lascia ora il campo alla bellezza e alla fatica del ministero, ricordando al lettore quanto suggeriva un grande canonista e grande maestro di vita spirituale, padre Felice Cappello S.I., conosciuto anche come “il confessore di Roma”: «Nell’applicare i principi alle coscienze ci vuole tanta prudenza, tanto buon senso, tanta bontà» (dalla Prefazione).

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La penitenza privata nel Pontificale Romano-Germanico"
Editore: CLV Edizioni Centro Liturgico Vincenziano
Autore: Kestutis Paliksa
Pagine: 153
Ean: 9788873671909
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Lo scopo di questo libro è esaminare una fonte liturgica del X secolo, ossia il rito della penitenza privata del Pontificale Romano-Germanico, spiegando il suo contesto storico, pastorale e teologico, individuando le sue fonti letterarie e bibliche, analizzando la teologia emergente. Il percorso dell'opera ha tre tappe: lo studio del periodo a partire dall'arrivo della confessione insulare nel continente europeo; il contesto immediato del PRG; l'analisi dell'ordo stesso della penitenza privata nel PRG: individuare le sue fonti letterarie, bibliche e patristiche, e studiare la teologia emergente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Bibbia della cresima"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore:
Pagine: 1320
Ean: 9788821594120
Prezzo: € 18.50

Descrizione:

La nuova Bibbia San Paolo in un’edizione speciale – con scatola e pergamena – per la Cresima. Un testo curato e accessibile anche nel prezzo! 72 pagine a colori con introduzione generale alla lettura, cartine, ricostruzioni. E poi introduzioni ai singoli libri, note al testo: tutto ciò che occorre a chi si avvicina per la prima volta alla Parola di Dio. La Bibbia ogni giorno: un percorso guidato per leggere tutta la Bibbia in 365 giorni. La Bibbia per la catechesi: la guida alla lettura fornisce ai catechisti preziose indicazioni per spiegare il testo biblico. La Bibbia per la lettura orante: semplice, completa, recepisce le esortazioni di papa Francesco per una lettura orante, personale e comunitaria, del testo biblico. La Bibbia per tutti: ideale per i gruppi parrocchiali, i giovani, la formazione pastorale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Liturgia festiva della Parola di Dio in assenza di celebrazione eucaristica"
Editore: Elledici
Autore: Conferenza Episcopale Piemontese
Pagine: 88
Ean: 9788801057577
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Data la progressiva diminuzione numerica dei sacerdoti, sono sempre più frequenti i casi di piccole comunità che non possono avere ogni domenica la celebrazione eucaristica. In questi casi, a determinate condizioni, è possibile tenere assemblee domenicali affidate a ministri designati. Questo sussidio, consegnato alla Chiesa piemontese ma utile a tutte le realtà locali, aiuta i responsabili di queste iniziative a celebrare il giorno del Signore nel modo più rispettoso e aderente alla situazione attuale. Il volume offre l'ampio documento con le indicazioni rituali per una corretta celebrazione, e dieci schemi celebrativi per tutti i tempi dell'anno liturgico. In appendice, il Direttorio della Congregazione per il culto divino sull'argomento, e un estratto dal documento "La celebrazione dei sacramenti. Orientamenti e norme", della Conferenza Episcopale Piemontese.

PRESENTAZIONE

La celebrazione della Messa, in quanto azione di Cristo e del popolo di Dio gerarchicamente ordinato, costituisce il centro di tutta la vita cristiana. Nella tradizione originaria e costante della Chiesa, circostanza tipica, irrinunciabile e normativa per la celebrazione dell'Eucaristia è la domenica, il «giorno del Signore», festa primordiale in cui i credenti si riuniscono per l'ascolto della Parola di Dio e per l'Eucaristia.' Come affermano i vescovi italiani: «Il cristiano non potrebbe vivere senza celebrare quel giorno e quel mistero. Prima di essere una questione di precetto, è una questione di identità. Dal precetto si può anche evadere, dal bisogno no». Il giorno del Signore è dunque irrinunciabile.

Data la progressiva diminuzione numerica dei presbiteri, anche nella nostra Regione si danno casi di piccole comunità cristiane che non possono avere ogni domenica la celebrazione eucaristica. In questi casi, a determinate condizioni e sentito il parere del vescovo diocesano, è possibile tenere assemblee domenicali affidate a ministri designati. La Conferenza Episcopale Piemontese, in armonia con quanto già previsto dalla Congregazione per il Culto divino, ha elaborato il presente documento sulle celebrazioni denominate «Celebrazioni domenicali in assenza del presbitero», che la nostra Commissione preferisce definire Liturgia festiva della Parola di Dio in assenza di celebrazione eucaristica. Questo sussidio è un'occasione di verifica per le esperienze già in atto, in modo da aiutare i responsabili di queste iniziative a celebrare il giorno del Signore nel modo più rispettoso della situazione attuale.

La Conferenza Episcopale Piemontese offre questo contributo in continuità con il Direttori CEP, consapevole del suo compito di essere a servizio delle Diocesi e in particolare dei singoli Uffici liturgici diocesani, perché ogni discepolo del Signore possa essere introdotto nella conoscenza del mistero di Dio, cioè Cristo (cf Col 2,2), attraverso l'incontro con Lui nelle celebrazioni liturgiche. Sarà compito di ogni singola comunità adattare le proposte celebrative contenute in questo documento e far risaltare la ricchezza dei gesti, delle parole e dei segni previsti, rifuggendo allo stesso tempo dalla prolissità verbosa e dalla frettolosa approssimazione, favorendo invece una totale disponibilità a ricevere la grazia del dono di Dio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cos'è il matrimonio?"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Sherif Girgis, Ryan T. Anderson, Robert P. George
Pagine: 132
Ean: 9788834328415
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Fino a poco tempo fa tutte le società hanno considerato il matrimonio come una partnership coniugale, l'unione tra un uomo e una donna. Che cos'è il matrimonio? identifica e difende le ragioni di questo consenso storico e mostra come ridefinire il matrimonio civile non solo non sia necessario, ma anche irragionevole e contrario al bene comune. Pubblicato originariamente sull'«Harvard Journal of Law and Public Policy» (2010), è divenuto rapidamente uno dei saggi più citati nel mondo delle scienze sociali. Da allora è stato oggetto di dibattito di studiosi e attivisti in tutto il mondo come la più formidabile difesa della tradizione. Gli autori propongono una critica penetrante all'idea che l'uguaglianza richieda di ridefinire il matrimonio. Essi difendono il principio che il matrimonio, come unione di corpo e spirito ordinato alla vita famigliare, lega l'uomo e la donna come marito e moglie, e mostrano come esso sia non un bene privato e individuale, ma un bene pubblico capace di garantire spazi di libertà ai cittadini. Senza il concorso di questi fattori costitutivi del matrimonio, si finisce per riconoscere le più svariate forme di unione sessuale, erodendo l'istituto matrimoniale e danneggiando seriamente il bene comune sociale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il sacramento della penitenza"
Editore: Ancora
Autore: Egidio Miragoli
Pagine: 368
Ean: 9788851414528
Prezzo: € 29.00

Descrizione:

Sono pochissimi i testi recenti che affrontano in maniera organica il tema del sacramento della penitenza da una prospettiva canonica. Questo volume, nato dalla collaborazione di diversi autori, presenta un discorso compiuto sul quarto sacramento dal punto di vista giuridico e pastorale. «I contributi qui raccolti sono stati pensati principalmente in vista della formazione del giovane prete o, meglio, del giovane confessore; ma potranno senza dubbio servire anche a coloro che ormai ricchi di esperienza, vorranno darle più solido fondamento di magistero e di dottrina» (dalla Presentazione).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Matrimonio e famiglia secondo il disegno di Dio"
Editore: Chirico
Autore: Francesco, Benedetto XVI, Giovanni Paolo II, Paolo VI
Pagine: 308
Ean: 9788863621082
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questo contesto sociale e matrimoniale assai difficile, la Chiesa è chiamata a vivere la sua missione nella fedeltà, nella verità e nella carità. Vivere la sua missione nella fedeltà al suo Maestro come voce che grida nel deserto, per difendere l'amore fedele e incoraggiare le numerosissime famiglie che vivono il loro matrimonio come uno spazio in cui si manifesta l'amore divino; per difendere la sacralità della vita, di ogni vita; per difendere l'unità e l'indissolubilità del vincolo coniugale come segno della grazia di Dio e della capacità dell'uomo di amare seriamente.La Chiesa è chiamata a vivere la sua missione nella verità che non si muta secondo le mode passeggere o le opinioni dominanti. La verità che protegge l'uomo e l'umanità dalle tentazioni dell'autoreferenzialità e dal trasformare l'amore fecondo in egoismo sterile, l'unione fedele in legami temporanei. «Senza verità, la carità scivola nel sentimentalismo. L'amore diventa un guscio vuoto, da riempire arbitrariamente. È il fatale rischio dell'amore in una cultura senza verità» .E la Chiesa è chiamata a vivere la sua missione nella carità che non punta il dito per giudicare gli altri, ma - fedele alla sua natura di madre - si sente in dovere di cercare e curare le coppie ferite con l'olio dell'accoglienza e della misericordia; di essere "ospedale da campo", con le porte aperte ad accogliere chiunque bussa chiedendo aiuto e sostegno; di più, di uscire dal proprio recinto verso gli altri con amore vero, per camminare con l'umanità ferita, per includerla e condurla alla sorgente di salvezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Luoghi di riconciliazione"
Editore: If Press
Autore: Paolo Bedogni
Pagine: 160
Ean: 9788867880393
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

L'opera offre una traccia preziosa per attraversare la storia del "confessionale"; ma è, in particolare, una occasione per confrontarsi con prospettive per nuovi percorsi che diano al sacramento un luogo celebrativo degno e decoroso.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Santa Messa"
Editore: Tau Editrice
Autore:
Pagine: 32
Ean: 9788862443692
Prezzo: € 1.00

Descrizione:La Santa Messa è dono d'amore di Dio all'uomo, perché nel mistero dell'Eucarestia rimanga con lui per sempre. Possiamo dire che nella celebrazione eucaristica il cielo scende sulla terra e la terra viene offerta al cielo per le mani del sacerdote. È una preghiera sublime che se vissuta male, con distrazione, con il peccato nel cuore, certamente non porterà i frutti dovuti. Nella Messa avviene l'alternanza di due voci, quella di Dio e quella dei credenti. Due cuori che si incontrano e si parlano. Si vive così la santa Messa? Per aiutare il fedele spiegheremo le parti principali della Messa, dicendo l'importanza di ogni singolo momento e come viverlo bene.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il battesimo nella Chiesa antica. Tomo 3"
Editore: Paideia
Autore: Ferguson Everett
Pagine: 280
Ean: 9788839408709
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

L'opera di Everett Ferguson, in tre tomi, raccoglie i risultati di una vita di studi dedicati al battesimo nei primi secoli cristiani e abbraccia un arco temporale che si estende dai riti di purificazione nelle religioni precristiane greche e romane fino ad Agostino di Ippona, passando per l'attività battesimale di Giovanni Battista e il battesimo nella letteratura neotestamentaria. Come il sottotitolo recita, l'analisi di Ferguson affronta la problematica del battesimo nei suoi sviluppi non soltanto storici ma anche teologici e liturgici, con un'intera parte dedicata alla documentazione archeologica superstite sia mediterranea – dalla Siria ai Balcani, dalla Turchia all'Italia – sia europea – dalla Francia alla Germania e all'Inghilterra – oltre a un interessante apparato iconografico. L'opera magistrale di Ferguson è condotta su una miriade di testi sia greci sia latini, ma anche armeni e siriaci, spesso poco noti, riportati per esteso ed esaminati approfonditamente nel loro significato religioso e teologico, e anche questo è uno degli aspetti che fa l'originalità dell'opera. Il terzo volume espone la problematica del battesimo nel quinto secolo – da Cirillo di Alessandria ad Agostino di Ippona – e dedica una parte intera all'archeologia dei fonti battesimali. Completano il volume indici ricchissimi dei tre tomi: dei passi, degli argomenti e degli autori moderni. Everett Ferguson è professore emerito di Storia della Chiesa alla Abilene Christian University in Texas edex presidente della North American Patristics Society. È stato coeditore del Journal of Early Christian Studies ed è autore di oltre una decina di monografie oltre che di innumerevoli articoli sulla storia e la teologia della chiesa protocristiana e patristica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A tavola come all'altare"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Cravero Domenico
Pagine: 160
Ean: 9788825038910
Prezzo: € 14.00

Descrizione:C'è una speranza per dare nuovo impulso a una ritualità umana, semplice e spontanea, che possa poi divenire liturgica? Luogo naturale dell'iniziazione al rito sono le esperienze affettive, familiari e comunitarie. Nella chiesa domestica, l'amore è sperimentato nelle forme più immediate e concrete: nella vita coniugale e nell'educazione dei figli, gli sposi compiono atti di culto, celebrano una liturgia propria e originale. La via può essere allora riscoprire, curare e riproporre i piccoli riti quotidiani per diventare capaci di celebrare il grande rito domenicale. E viceversa: celebrare il rito domenicale con una cura e un'intensità di fede tali da rigenerare anche i riti quotidiani dell'amore familiare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rito del Battesimo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine: 40
Ean: 9788825039528
Prezzo: € 1.60

Descrizione:Piccolo sussidio con immagini a colori per la celebrazione del sacramento del Battesimo. Segue passo passo tutte le fasi del rito. Riporta inoltre brevi, ma chiare note esplicative. Potrà risultare anche un utile e piacevole ricordo dell'avvenimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il battesimo nella chiesa antica. Tomo 2"
Editore: Paideia
Autore: Everett Ferguson
Pagine: 369
Ean: 9788839408693
Prezzo: € 42.00

Descrizione:

L'opera di Everett Ferguson, in tre tomi, raccoglie i risultati di una vita di studi dedicati al battesimo nei primi secoli cristiani e abbraccia un arco temporale che si estende dai riti di purificazione in età precristiana fino ad Agostino di Ippona, passando per il battesimo nella letteratura neotestamentaria. Come il sottotitolo recita, l'analisi di Ferguson affronta la problematica del battesimo nei suoi sviluppi non soltanto storici ma anche teologici e liturgici, con tutta una parte dedicata alla documentazione archeologica e un interessante apparato iconografico. L'opera di Ferguson è condotta su una miriade di testi, spesso poco noti, riportati per esteso ed esaminati approfonditamente nel loro significato religioso e teologico, e anche questo è uno degli aspetti che fa l'originalità dell'opera.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Permanere nella verità di Cristo"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Dodaro Robert
Pagine: 304
Ean: 9788868790912
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Nella relazione presentata al Concistoro straordinario sulla famiglia (febbraio 2014), il cardinale Walter Kasper ha lanciato un appello affinché la Chiesa armonizzi «fedeltà e misericordia di Dio nella sua azione pastorale riguardo ai divorziati risposati con rito civile». Un invito al confronto arriva con questo volume, scritto in vista del sinodo sulla famiglia, che vede lo sforzo congiunto di cinque cardinali della Chiesa cattolica e di altri quattro studiosi. Nei loro interventi, gli autori dimostrano come, esaminando i testi biblici fondamentali e facendo ricorso alla patristica, non sia possibile dare sostegno sic et simpliciter ad una "tolleranza" - sostenuta dal cardinale Kasper - nel riconoscere la facoltà di accedere al sacramento dell'Eucaristia a quanti abbiano contratto il matrimonio civile successivamente al divorzio. Gli autori argomentano in favore del mantenimento delle basi teologiche e canoniche della connessione tra dottrina cattolica tradizionale e disciplina sacramentale inerente il matrimonio e la comunione. La fedeltà della Chiesa alla verità del matrimonio costituisce così il fondamento irrevocabile della sua misericordiosa e amorevole risposta alla persona civilmente divorziata e risposata. Il libro, quindi, sfida la premessa secondo la quale la dottrina tradizionale cattolica e la pratica pastorale contemporanea sarebbero in contraddizione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Finché morte non vi separi?"
Editore: Elledici
Autore: Thomas Ruster, Heidi Ruster
Pagine: 198
Ean: 9788801057263
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Sul problema del rapporto fra Chiesa cattolica e divorziati risposati è stato scritto e detto molto. Questo nuovo libro, chiaro e coraggioso, parte da una domanda di fondo: se si vuole valutare in modo sereno la situazione dei divorziati risposati, può persistere ancor oggi in seno alla Chiesa una dottrina dell'indissolubilità del matrimonio così assoluta? Su tale questione gli autori presentano una nuova proposta per cui l'indissolubilità e un secondo matrimonio possono coesistere. Con questo testo si vogliono compiere passi concreti che coinvolgano il livello del diritto sacramentale e quello canonico, per mettere in atto una soluzione accettabile anche nella Chiesa.

 

PRESENTAZIONE
di Card. Karl Lehmann

Da decenni, quando si parla del rapporto fra fede e vita, uno dei temi che accende la discussione è senza alcun dubbio quello del rapporto fra la Chiesa e i divorziati risposati; anzi questo pare avvenga in modo sempre più pressante e urgente. Da un lato c'è in gioco la fedeltà, biblicamente fondata, alla Parola di Gesù e alla Tradizione della Chiesa, all'indissolubilità del matrimonio; dall'altro si chiede maggiore comprensione per coloro che, dopo un divorzio, contraggono un nuovo matrimonio. Già in diverse comunità del Nuovo Testamento ci si sforzava di capire come si potesse restare fedeli alla Parola di Gesù e, nel medesimo tempo, valutare nei giusti termini l'ineludibile situazione dei singoli casi. Oggi, purtroppo, tutto si riduce sovente alla questione se ammettere o meno i divorziati risposati a ricevere l'Eucaristia. Ma prima di giungere a una risposta occorre aver risolto un altro problema, quello di come valutare il secondo matrimonio.

Il libro di Heidi e Thomas Ruster inizia proprio da questo punto, affrontando in pieno le diverse problematiche oggi sul tappeto. Heidi Ruster scrive a partire dalla sua lunga esperienza di consulente matrimoniale e familiare. Nei suoi contributi i problemi sono sempre radicati nella quotidianità e nei colori di una realtà dove pulsa la vita concreta. Thomas Ruster, professore di teologia sistematica e dogmatica presso la Technische Universiat di Dortmund, nelle sue precedenti pubblicazioni si è rivelato un teologo non solo esperto e competente, ma anche affidabile e fedele alla Chiesa, e che nello stesso tempo si confronta in modo creativo con le sfide di oggi. I due punti di vista si completano in modo vivace e al contempo fecondo. Al di là di questo scambio professionale, la lunga e comune esperienza matrimoniale da una parte conferisceautenticità alle proposte, dall'altra è anche un filtro di concretezza rispetto alle utopie avulse dalla vita reale. Non a caso il libro è dedicato ai quattro figli.

Thomas Ruster descrive con precisione la concezione cattolica del matrimonio. Conosce i valori dogmatici di riferimento e cerca di spiegare molte cose in maniera molto più profonda di come esse vengono sovente esposte nella Chiesa e nella teologia. Così il libro, scorrevole e di facile comprensione, è in grado di far luce, efficacemente, sulla dottrina e l'etica del matrimonio, mostrando come l'indissolubilità costituisca una forza trainante anche per la prassi del matrimonio, e come fede, speranza e carità possano sviluppare, nel matrimonio, un positivo e potente dinamismo. In questo modo, sulla base di una solida dottrina, di una grande esperienza di consulenza e di un matrimonio vissuto personalmente, il libro contiene un tesoro di consigli su come, anche oggi, un matrimonio cristiano abbia la possibilità di dirsi riuscito.

Il testo, però, avanza anche una nuova proposta. Tenta una «dissociazione fra matrimonio naturale e sacramento». Sempre tenendo conto del rapporto tra Gesù Cristo e la Chiesa, per la comprensione sacramentale del matrimonio diventa centrale la categoria biblica dell'alleanza quale espressione di una comunità in permanente diversità. Da qui si comprende come la relazione autenticamente vissuta mostri la sua continua forza di rinnovamento proprio nelle crisi.

La Chiesa deve restare fedele all'indissolubilità del matrimonio per diverse ragioni. Il «vincolo del matrimonio» resta intatto anche se tutto pare fallimento e distruzione. La fiducia e la certezza della fede possono affermarsi anche contro le minacce e le tentazioni della nostra società. Se però gli sposi cristiani, nonostante tutti gli sforzi, soccombono a questi pericoli, essi confidano nella comprensione, nella misericordia e nella consolazione. Con queste premesse ogni crisi può diventare un'opportunità di crescita.

I due autori non si risparmiano nel voler comprendere, in un mondo nel quale molte realtà vanno in frantumi, anche il fallimento di un matrimonio. Essi constatano sempre, naturalmente senza rassegnarsi, che viviamo in una realtà ad esso ostile. Sottolineano che la Chiesa — e non solo la coppia di sposi — celebra sacramento per conto e nel nome di Gesù Cristo. In tal modo essi riprendono un tema antico che, sebbene rimasto sospeso nelle soffitte della teologia, ama vedere la Chiesa tutta che partecipa alla riuscita del matrimonio. Il sì della coppia ne è sicuramente condizione imprescindibile: però, secondo gli autori, non tutti i matrimoni tra battezzati sarebbero automaticamente un sacramento mediante questa partecipazione più intensa della Chiesa.

Per gli autori si apre così la strada al fatto che nella Chiesa vi possano essere matrimoni non sacramentali e tuttavia validi. Ed è a questo punto di vista che legano il tentativo di valutare diversamente le seconde nozze: qualora venissero contratte, non avrebbero validità sacramentale. Tuttavia, avrebbero una loro validità. Questo farebbe sì che un secondo matrimonio non sarebbe da valutare come il primo. In questo ci sono, con tutte le differenze del caso, dei punti di contatto con la concezione ortodossa delle seconde nozze. La Chiesa potrebbe così accettare il matrimonio dei divorziati senza abolire la dottrina dell'indissolubilità. In un mondo con pluralità di forme nella relazione coniugale e familiare, i margini d'azione, senza adattamenti sbagliati, diventano così più ampi. Le seconde nozze sarebbero in questo contesto «una realtà relazionale sui generis». Da questa visione scaturirebbero possibilità nuove per valutare il rapporto fra la Chiesa e i divorziati risposati.

Gli autori sanno, e lo affermano apertamente e onestamente, che fino ad ora non è possibile conciliare tale prospettiva con le vigenti disposizioni dell'insegnamento della Chiesa e del diritto canonico. Certamente non possiamo dimenticare che il carattere vincolante dei singoli pronunciamenti della Chiesa sul matrimonio è anche abbastanza vario. In ogni caso gli autori, nella loro prospettiva, sono fermamente convinti del fatto che la Chiesa in tal modo potrebbe restare fedele all'assoluto divieto di divorzio da parte di Gesù Cristo e alla propria Tradizione. Un capitolo a parte affronta in modo dettagliato le possibili obiezioni alla loro tesi. Il libro affronta con onestà la situazione odierna e cerca di enucleare con grande precisione il nocciolo del problema teologico dei matrimoni falliti. Il pregio dí questa pubblicazione è che gli autori non hanno paura di affrontare in modo diretto una questione scottante. Sanno che le loro tesi principali hanno bisogno di discussione. Per questo meritano grande rispetto e un confronto serio, che non liquidi con leggerezza problemi reali che investono tantissime coppie.

In tal senso possiamo essere grati agli autori per questo loro contributo. Ciò vale anche se non si possono e non si vogliono seguire tutte le proposte da loro avanzate. Auspico comunque per il libro di Heidi e Thomas Ruster un interesse benevolo, e questo in un dibattito che da più parti sovente è incline ad evitare le questioni fondamentali relative al matrimonio cristiano. Auguro ai coniugi Ruster, al loro libro, e quindi a tutta la questione, una discussione seria e corretta.

 

ESTRATTO DALLA PRIMA PARTE

Quando Gesù proibì agli uomini di lasciare la propria moglie e sposarne un'altra, suscitò nei suoi discepoli notevole sbigottimento: «Se questa è la situazione dell'uomo nel matrimonio, non conviene sposarsi» (Mt 19,10). Lo sgomento persiste ancora oggi, quando si parla della posizione della Chiesa Cattolica nei confronti dei divorziati risposati. Non sono pochi, infatti, coloro che traggono la conclusione di non sposarsi. La Parola di Gesù costituisce uno scoglio, allora come oggi. Ma noi cristiani possiamo semplicemente passarci sopra?

Sul problema del rapporto con i divorziati risposati è stato scritto e detto molto. Già nel 1995, Theodor Schneider paragonò gli sforzi della teologia in questo ambito a quelli di coloro che corrono su un nastro che si muove nella direzione opposta: «Allenarsi senza guadagnare terreno».' Da allora nulla è cambiato. Il conflitto sembra essere insanabile: da un lato la fedeltà all'indissolubilità del matrimonio e quindi alla Parola di Gesù e alla Tradizione della Chiesa, dall'altro la comprensione per le persone che dopo il divorzio contraggono un nuovo matrimonio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cresima è bello"
Editore: Elledici
Autore: Luigi Ferraresso
Pagine: 64
Ean: 9788801056525
Prezzo: € 8.00

Descrizione:

Un quaderno operativo alla scoperta del valore del sacramento della Confermazione. Riccamente illustrato con disegni e fotografie, è stato pensato per coinvolgere tutta la famiglia del ragazzo nel cammino di preparazione parrocchiale che culmina nella celebrazione del sacramento.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La famiglia"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Papa Francesco
Pagine: 72
Ean: 9788810512302
Prezzo: € 5.50

Descrizione:«Vivere insieme è un'arte, un cammino bello e affascinante», osserva Papa Francesco, e la famiglia è il luogo in cui ci si custodisce reciprocamente nella confidenza e nel rispetto, dove si impara a convivere nella differenza, ad appartenere ad altri e dove i genitori trasmettono la fede ai figli. Proprio per questo è particolarmente grave la «fragilità dei legami» che accompagna la crisi culturale profonda dell'istituto familiare. «Il matrimonio tende a essere vissuto come una mera forma di gratificazione affettiva che può costituirsi in qualsiasi modo e modificarsi secondo la sensibilità di ognuno», ma il contributo che esso dà alla società supera il livello dell'emotività e delle necessità contingenti della coppia. Attraverso messaggi, discorsi, omelie e conversazioni con sposi e fidanzati, Papa Francesco è ripetutamente intervenuto sul tema famiglia, sottolineando le nuove urgenze pastorali delle coppie che si separano e divorziano e ricordando che «se manca l'amore manca la gioia».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sacramento del matrimonio e teologia"
Editore: Glossa Edizioni
Autore: Associazione Teologica Italiana
Pagine: 307
Ean: 9788871053400
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il volume raccoglie gli Atti del XXIV corso di aggiornamento promosso dall'ATI per i professori di teologia, svoltosi a Roma dal 2 al 4 gennaio 2014. Il tema affrontato (Sacramento del matrimonio e teologia) anticipa in modo singolare il prossimo Sinodo straordinario sulla famiglia. Il corso ha avuto un impianto interdisciplinare, mettendo in dialogo voci diverse, non solo teologiche e non solo cattoliche. Il senso dell'amore coniugale è stato indagato alla luce della riflessione filosofica e teologica. Passi biblici tradizionali hanno avuto nuove vie d'interpretazione. La figura ecclesiale della coppia cristiana, nata dalla grazia del sacramento, è stata investigata nella sua missione specifica, con senso inclusivo verso altre figure di coppia. La sacramentalità cattolica del matrimonio si è specchiata con la svolta operata da P. Evdokimov per la tradizione ortodossa e l'apertura recente di autori protestanti. Infine, il tema emergente della fede all'interno del consenso sponsale fra battezzati ha permesso una ricognizione sulla ricerca e sulla prassi che recentemente sono portati avanti dall'azione pastorale, dalla giurisprudenza canonica e dal pensiero teologico sistematico. La raccolta degli Atti in questo volume permette di avere un ampio sguardo su come la ricerca teologica cerchi di rispondere alle domande che nascono dall'esperienza coniugale di molti credenti e della Chiesa intera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quale fede per sposarsi in Chiesa?"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Nicola Reali
Pagine: 88
Ean: 9788810501375
Prezzo: € 8.50

Descrizione:

Il volume affronta il rapporto tra fede e sacramento del matrimonio dal punto di vista teologico-pastorale. Il tema viene indagato partendo da due dati macroscopicamente in contraddizione tra loro: da un lato, la coscienza diffusa tra le persone, cattoliche o no, che per «sposarsi in Chiesa» bisogna credere - e dunque aver fede - in ciò che la comunità dei credenti professa; dall'altro, l'attuale normativa e prassi ecclesiastica che non considerano la fede un elemento indispensabile alla valida celebrazione del matrimonio. Il volume, ispirato a criteri di chiarezza sia nei contenuti che nello stile, propone una riflessione provocatoria sul sacramento del matrimonio in cui anche i non «addetti ai lavori» possono ritrovarsi.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Matrimonio e indissolubilità"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Giovanni Cereti
Pagine: 360
Ean: 9788810408445
Prezzo: € 33.50

Descrizione:Una delle gioie più grandi riservate alla Chiesa contemporanea è quella della riscoperta del valore dell'amore coniugale. Nello stesso tempo, una delle sofferenze più gravi per la coscienza dei cristiani di oggi è la condizione di chi vive un matrimonio finito. Mentre la Chiesa ortodossa e le Chiese che provengono dalla riforma, pur predicando l'indissolubilità del matrimonio, concedono la possibilità di un nuovo inizio, la Chiesa cattolica lo ammette solo in alcuni casi. Nel volume - pubblicato per la prima volta nel 1971 e riproposto con una nuova introduzione - l'autore sostiene la necessità di affrontare il tema in una prospettiva non solo giuridica e sostiene che, a certe condizioni, anche la Chiesa di Roma potrebbe concedere «una nuova partenza» nel tentativo di vivere una vita cristiana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU