Articoli religiosi

Libri - Scienza E Fede



Titolo: "La provocazione del Logos cristiano"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 184
Ean: 9788849851748
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La lectio magistralis tenuta da Benedetto XVI all'Università di Ratisbona, dinanzi ad alcuni esponenti del mondo della scienza, continua a rappresentare una frontiera che stimola credenti e non credenti a non disperdere la speranza in un domani dove la ragione e la fede alimentano la fiducia in un mondo migliore. A dare forza a questa visione è stato lo stesso papa emerito, quando nel 2011 ha voluto il "Cortile dei Gentili", la struttura che, all'interno del Pontificio Consiglio della Cultura, ha il compito di favorire il dialogo tra credenti e non credenti. Il valore di questa iniziativa, che ha la natura giuridica di una Fondazione e che si avvale di una qualificata Consulta scientifica, si esprime nella capacità di affrontare i grandi temi del nostro tempo senza perdere mai di vista la "fonte" ispiratrice di un dialogo maturo, profondo e necessario. La riflessione interculturale sul Discorso di Ratisbona si situa in questa prospettiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il futuro dell'universo"
Editore: Jaca Book
Autore: Brancato Francesco
Pagine: 224
Ean: 9788816305816
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il libro – che si avvale della prefazione del Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston – si propone di approfondire quanto la teologia, inserita nel contesto della cultura scientifica contemporanea, ha da dire circa il destino ultimo dell’universo. Tutto questo ben sapendo che tra la creazione degli inizi e l’apparizione dei «cieli nuovi» e della «nuova terra» nell’eschaton parusiaco di Cristo si dà non soltanto diastasi e frattura, ma anche continuità e progresso. Per comprendere l’universo nella sua struttura, nella sua origine e nel suo destino non è perciò sufficiente un approccio esclusivamente matematico-quantitativo, così come non è esaustivo il paradigma dimostrativo euclideo per affrontare questioni che di per sé travalicano gli ambiti di esclusiva competenza della scienza – della fisica e della cosmologia, in questo caso – e che invece chiamano in causa anche l’apporto che deriva dalla filosofia e dalla teologia. Grazie alla presa in carico e all’approfondimento dei principali contributi delle ricerche scientifiche degli ultimi decenni e alla ricca riflessione di alcuni dei più importanti teologi contemporanei, si intende dare conto della rilevanza dell’escatologica cristiana nel contesto della cosmologia contemporanea e nel confronto critico con la cosiddetta escatologia fisica, ma anche del crescente valore che le più recenti scoperte nel campo dell’astrofisica e della cosmologia hanno assunto per la «riscrittura» di alcune delle pagine più controverse dell’escatologia teologica.

FRANCESCO BRANCATO è Ordinario di Teologia Dogmatica presso lo Studio Teologico «S. Paolo» di Catania (Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia «San Giovanni Evangelista») e docente invitato presso altre istituzioni accademiche. È consigliere nazionale dell’Associazione Teologica Italiana, Vicario Episcopale per la Cultura e Direttore dell’Archivio Storico della Diocesi di Caltagirone. Scrive su diverse riviste scientifiche di teologia, scienza, filosofia ed estetica; è autore di numerose pubblicazioni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La matematica e l'esistenza di Dio"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Antonio Ambrosetti
Pagine: 88
Ean: 9788867086757
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Come può un matematico credere in Dio? Un luogo comune nato con l'Illuminismo vuole che gli scienziati siano atei o agnostici. La ricerca della verità perseguita attraverso la scienza sarebbe infatti incompatibile con qualunque convinzione di tipo religioso. Per Antonio Ambrosetti, scienziato di grande e riconosciuto valore e cristiano dichiarato, la matematica e la religione appartengono a due sfere distinte dell'esperienza umana, che possono coesistere in modo proficuo e reciprocamente stimolante. In particolare l'autore discute la pretesa onnipotenza della matematica, in base alla quale molti ritengono di poter dimostrare matematicamente tutto. La matematica ha molti limiti e, comunque, non può essere usata né per dimostrare né tanto meno per negare l'esistenza di Dio. Anche se forse può aiutarci ad avvicinare il suo mistero e a coglierne la grandezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Conosci te stesso"
Editore: Cittadella
Autore: Pasquale Bua , Pasquale Tripepi
Pagine: 186
Ean: 9788830815780
Prezzo: € 13.80

Descrizione:«Conosci te stesso»: l'antico precetto, inciso sull'architrave del tempio di Delfi, esprime un desiderio comune all'uomo di ogni epoca. Eppure, il desiderio umano di conoscersi cozza con la difficoltà che ciascuno incontra nell'esplorare il proprio sé. Su questo tema un teologo e uno psichiatra si mettono in dialogo: a partire da approcci diversi ma ultimamente convergenti, i loro contributi dimostrano che ogni uomo, se vuole conoscersi, deve incrementare la consapevolezza della necessità di incontrare l'altro: si tratti dell'altro "minuscolo", cioè il fratello in umanità, o dell'Altro "maiuscolo", cioè il Dio di Gesù Cristo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libertà condizionata"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Henri Atlan
Pagine: 104
Ean: 9788810558898
Prezzo: € 12.50

Descrizione:«Supponiamo di riuscire un giorno a spiegare meccanicamente l'insieme dei nostri comportamenti e delle scelte che riteniamo libere. Significherebbe la fine della moralità, della responsabilità e della vita sociale?».Fino alla seconda metà del secolo scorso eravamo convinti che i nostri atti fossero la conseguenza di libere decisioni.Biologia e neuroscienze dimostrano invece che alcuni dei nostri comportamenti, dei nostri sentimenti e delle nostre passioni sono determinati da fenomeni biologici oltre che da meccanismi sociali, psicologici e linguistici. Quando si scopre che una decisione è condizionata da uno scompenso ormonale, una disposizione genetica, un particolare contesto sociale o culturale l'idea che possiamo liberamente decidere dei nostri atti viene drasticamente rovesciata. Ma in un mondo interamente determinato possono ancora esistere libertà, vita sociale e morale? La tradizione etica di cui siamo eredi afferma che in assenza di libero arbitrio, non c'è nemmeno libertà, responsabilità e morale. È dunque possibile concepire una libertà diversa dal libero arbitrio? E pensare una diversa responsabilità e una diversa morale a partire dagli scenari e dai meccanismi che la scienza ci rivela?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non mi lasciare"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Oddone Camerana
Pagine: 118
Ean: 9788867086597
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Tutti, prima o poi, perdiamo la memoria. Ci sono vari modi in cui ciò avviene. Si va dal lento, progressivo degrado di questo bene alla sua caduta repentina e traumatica. Di questo parlano le pagine di Non mi lasciare, scritte da chi ha vissuto e vive la perdita lineare e metodica di un patrimonio di ricordi che credeva intoccabile fino a che non ha scoperto il contrario. Sappiamo tutti che cosa sia la memoria, ma pochi si pongono il problema o il compito di definirne i caratteri, i confini, gli orizzonti, e i pericoli che la sovrastano e la minacciano. È quanto cerca di fare questo testo in modo informale, offrendo degli spunti che altri potrebbero approfondire, completare, arricchire e discutere. Partendo dall'Antichità classica, e specialmente dalla cultura greca, considera poi le ricerche degli studiosi rinascimentali ed elisabettiani e, dopo avere esaminato i prodigi della memoria - oltre che i suoi eccessi e disastri - attraverso i resoconti di memorialisti come Casanova, romanzieri come Balzac e autori come Borges, rievoca il profilo di alcuni personaggi della cronaca, quale l'emblematico Smemorato di Collegno. Non trascura, inoltre, l'apporto delle neuroscienze, né l'ingresso in scena delle demenze senili e del male di Alzheimer, che aggrediscono, umiliandole, le crescenti aspettative di durata della vita. Questo testo è però anche una preghiera, come dice il titolo, che cerca di meritare la benevolenza divina impegnandosi in prove e resoconti narrativi, testimonianze dello sforzo di rimandare il momento della smemoratezza totale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le scienze tra arte comunicazione e progresso"
Editore:
Autore:
Pagine: 368
Ean: 9788831135092
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il volume raccoglie i contributi più significativi elaborati nei lavori dell'area di ricerca Sefir (Scienza e Fede sull'Interpretazione del Reale) pensati e realizzati allo scopo di stimolare la riflessione e il dibattito fra docenti e ricercatori in varie discipline su alcuni caratteri distintivi dell'attività scientifica quali la sua vicinanza all'attività artistica, il suo contributo alla comunicazione e al processo di sviluppo umano. In un panorama culturale sempre più sensibile all'interdisciplinarità e alla relazione sinergica tra scienze naturali e teologia si offre al lettore questo testo nella convinzione di poter stimolare e arricchire la propria personale riflessione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia e postcristianesimo"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Carmelo Dotolo
Pagine: 376
Ean: 9788839904812
Prezzo: € 26.00

Descrizione:La fede - e la teologia che interpreta la fede - hanno ancora un futuro? A quali condizioni possono uscire dalla marginalità o dall'irrilevanza? Oggi la riflessione teologica, se vuole frequentare lo spazio pubblico come presenza significativa, all'altezza della situazione, è chiamata a ricalibrare la sua capacità di ascoltare i diversi saperi, di abitarli e di interagire con loro, accettandone le regole del gioco. Lo esige il suo compito, lo esige la condizione di postcristianesimo. Dotolo invita allora alla riscoperta di uno stile teologico in dialogo con le altre scienze (in particolare le neuroscienze), con il pluralismo religioso e con la ricerca di nuove spiritualità. Esercitare un'epistemologia interdisciplinare è la scelta più congrua a una riflessione sulla condizione umana, sulla nostra instancabile ricerca di senso, sulla fatica di individuare un orientamento negli scenari socioculturali contemporanei. Con una consapevolezza: che il magistero della realtà chiede continue sensibilità interpretative e un pensare che non sia ammaliato ideologicamente da letture univoche. Comunicare l'esperienza della fede è infatti un processo che instaura una tensione con la cultura e con la storia. Comunicare l'esperienza della fede vuol dire sviluppare una dimensione teoretica ed etica, ma anche elaborare linguaggi e pratiche capaci di provocare i vissuti degli uomini e di indurli a interpretarli entro una prospettiva differente: sollecitando in loro una risposta, un percorso di crescita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia e neuroscienze"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Leonardo Paris
Pagine: 336
Ean: 9788839908933
Prezzo: € 21.50

Descrizione:Le neuroscienze, studiando il cervello e il suo funzionamento, finiscono per invadere ambiti di pertinenza di altri saperi. Attraverso scoperte straordinarie, applicazioni tecniche innovative e proposte teoriche talvolta ardite, è fatale che turbino vecchi equilibri, mentre al contempo agevolano nuovi paradigmi di comprensione. Le neuroscienze pongono una sfida anche alla teologia. La invitano a guardare in modo audacemente nuovo l'essere umano: la sua mente, la sua coscienza e la sua libertà, la sua anima, la sua relazione con il divino. La teologia non può ignorare tale sfida: deve mettersi in gioco e affrontarla. Si tratterà di dimostrarsi teoreticamente all'altezza (provando, magari, a rilanciare). Si tratterà di valutare bene che cosa, nella proposta delle neuroscienze, offra un'affascinante possibilità di pensare più a fondo alcuni nodi centrali della proposta cristiana, e che cosa invece sia da rigettare. Se il Cristo e la Trinità rivelano il mistero del mondo, le scoperte scientifiche sul cervello non potranno che spingere ad approfondire il senso intimo e quotidiano di questo stesso mistero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Da dove cominciare per capire il mondo"
Editore: Tau Editrice
Autore: Aurelio Penna
Pagine: 146
Ean: 9788862445474
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Il libro vuol coniugare esperienze e riflessioni personali con l'esigenza di far chiarezza, in modo semplice, su concetti fondamentali e fatti connessi con la fede e soprattutto la scienza contemporanea. Per cercare di capire: chi sono io? Che senso ha il mio esistere, faccio parte di un progetto? E gli altri: chi sono? Come mi rapporto con loro? E prima ancora: c'è una realtà al di sopra di noi? Domande sempre attuali per chi non si contenta di lasciarsi vivere, ma vorrebbe sapere. E anche, se possibile, sentirsi intimamente parte della realtà che lo circonda. Per un incontro e uno scambio d'amore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'uomo creatore"
Editore: Castelvecchi
Autore: Angela Volpini
Pagine: 38
Ean: 9788869447877
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Come ha potuto l'uomo, che nella su biologia è altrettanto deterministicamente soggetto alla legge della specie, spezzare la ripetitività del codice genetico e dare inizio a una creatura nuova? Questo è quel che chiamo "il piccolo mistero". L'uomo primitivo ha fatto esattamente ciò che l'uomo del Duemila può fare o non fare (certamente con una grande differenza di mezzi): scegliere di adeguarsi alla vita che lo precede - e che di fatto lo pone in continuità con la specie - o impossessarsi della vita che si trova ad avere, viverla come possibilità soggettiva originale dando inizio a una nuova creazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Religione cosmica"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Albert Einstein
Pagine: 128
Ean: 9788837229689
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Albert Einstein (1879-1955) è il simbolo più imponente della scienza del Novecento nell'immaginario collettivo; ha formulato la teoria della relatività ristretta e generale, contribuito alla teoria dei quanti e gettato le basi della cosmologia contemporanea.Il volume Cosmic Religion with Other Opinions and Aphorisms, qui tradotto per la prima volta in italiano - insieme a una conversazione sulla religione con Rabindranath Tagore (1861-1941) -, è dedicato a un aspetto meno conosciuto del pensiero di Einstein: la proposta di una religione cosmica.Religione cosmica significa reverenza per tutto l'universo e compassione per tutti gli esseri viventi, perché per Einstein Dio e universo coincidono. Una prospettiva affine a quella di Spinoza, al punto che Einstein scrive: «Noi seguaci di Spinoza vediamo il nostro Dio nell'ordine meraviglioso e nella pienezza della legge di tutto ciò che esiste e nella sua anima come si rivela negli esseri umani e animali».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ragioni della scienza, ragioni della carità"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore:
Pagine: 528
Ean: 9788820998646
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il volume è il risultato di un percorso pratico coraggioso accolto con entusiasmo da alcuni docenti universitari col quale si desidera superare l’annosa questione teorica del rapporto tra scienza e fede, adottando la stessa strategia che usano i bambini provenienti da contesti e culture diverse. Gli autori hanno messo a disposizione la loro competenza scientifica con la luce prodotta dalla virtù teologale della carità dimostrando che questa collaborazione è possibile senza pregiudizio né per le ragioni della scienza né per quelle della carità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filosofia, religione, politica in Einstein"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Francesco Agnoli
Pagine: 264
Ean: 9788870949131
Prezzo: € 19.00

Descrizione:

Non c’è scienziato, nella storia, che abbia goduto il successo mediatico di Albert Einstein: un po’ per l’astrusità delle sue teorie, tanto famose quanto incomprese, un po’ per i suoi capelli arruffati, il suo volto bonario, le sue battute simpatiche... Eppure la sua vita e le sue idee sono molto meno conosciute di quello che si crede, al punto che ancora oggi “relatività” fa rima, per molti, con relativismo, quando invece «la relatività non è affatto una teoria del relativo, ma piuttosto dell’assoluto».

Il fascino di Einstein sta certamente nel ruolo che egli ebbe nello sconvolgere la fisica classica, ma anche nel dibattito filosofico che le sue teorie sollevarono, scatenando reazioni violente sia presso i nazisti, che presso i comunisti. Accusato di essere promotore di una “fisica ebraica”, dai primi, di una fisica anti-materialista, dai secondi, Einstein si trovò coinvolto in tutti gli snodi dei primi cinquant’anni del Novecento: avversò la Prima Guerra Mondiale, lottò contro il nazismo, prese posizione riguardo all’URSS, si trovò coinvolto nel grande dibattito sulla bomba atomica...

L’uomo che amava guardare le stelle al chiaro di luna, suonando il violino, che aveva il carattere di un bambino sempre meravigliato, fu anche un filosofo e, a modo suo, un teologo: nelle sue riflessioni tornano di frequente, e non a caso, parole come tempo, spazio, materia, Dio, mistero, miracolo, fede... «Conosco qualcosa della natura – diceva –, ma quasi nulla sugli uomini», eppure «Voglio sapere come Dio ha creato l'universo... Mi interessa conoscere il suo pensiero».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Abitare il nostro tempo complesso"
Editore: Cittadella
Autore: Marco Gallizioli
Pagine: 184
Ean: 9788830815414
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Nel nostro mondo tutto sembra a portata di mano e, insieme, complesso e intricato, al punto che ciascuno sperimenta la propria incapacità di stare al passo con l'incalzare delle trasformazioni scientifiche, tecnologiche, economico-finanziarie, culturali e sociali. Si finisce così, quasi inevitabilmente, col rimpiangere un mondo più semplice e interpretabile. Questa sensazione collettiva di complessità suscita un generale desiderio di ordine di stampo fondamentalista che, come un virus, attacca le culture e le religioni, davanti al quale le scienze umane sono tenute a interrogarsi, nel tentativo di delineare nuovi orizzonti, capaci di dare ossigeno al pensiero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede, scienza, tecnologia"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Antonino Zichichi
Pagine: 72
Ean: 9788820998820
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un geologo di fronte alla Bibbia"
Editore: Edusc
Autore: Lucia Alessandrini
Pagine: 140
Ean: 9788883335747
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Antonio Stoppani (1824-1891), geologo, sacerdote e apologeta, è forse poco noto al grande pubblico, benché durante la seconda metà dell'Ottocento abbia svolto un ruolo importante sia nella Chiesa italiana che a favore del neonato Regno d'Italia. Geologo di fama nazionale, impegnato anche nello studio delle possibilità di sviluppo energetico e industriale del paese, negli ultimi venti anni della sua vita si dedicò anche a studi di tipo apologetico ed esegetico, che confluirono nell'Exemeron, la sua opera principale di commento al testo di Genesi 1. Dall'opera emerge la sua preoccupazione per la scelta di un atteggiamento concordista da parte della maggioranza degli apologeti, scelta che egli reputa errata e pericolosa. A ciò si aggiunge la sua attenzione a promuovere la cultura scientifica del clero, e in generale dei credenti. Nel presente testo vogliamo presentare, prendendo le mosse dallo studio delle opere di carattere apologetico e da una breve biografia di Stoppani, le sue riflessioni e le sue proposte sul tema dei rapporti fra scienza e fede, ovvero fra la teologia e la cultura scientifica, tema al giorno d'oggi di grande attualità. In appendice il lettore trova un'antologia di testi di Stoppani, tratti dalle sue tre opere principali di carattere apologetico, di più difficile reperimento rispetto a quelle di carattere divulgativo come Il bel Paese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scienza di Francesco"
Editore: Dedalo
Autore: Borzacchini Luigi
Pagine: 217
Ean: 9788822002679
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La scienza moderna ha cominciato a fare capolino alla fine del Medioevo, per poi affermarsi ai tempi del processo a Galileo, dell'inquisizione, dei roghi degli eretici e delle streghe. È nata, cioè, dal cuore più profondo (e anche più buio) del cristianesimo che riscopriva la filosofia greca, ma si è con il tempo presentata come l'altra religione, o addirittura l'antireligione, l'oblio del divino, l'ultima spiaggia di ogni ateismo. Ma come mai il cristianesimo ha partorito dal suo seno questo "crepuscolo degli Dei"? Effetto della presenza del Maligno nel mondo? Eppure la scienza è nata dal nulla per generazione spontanea? Forse è frutto del capitalismo? O della riforma protestante? In questo libro di storia cognitiva, Borzacchini disegna un rapporto profondo, radicale, tra la scienza moderna e il cristianesimo nel suo periodo di massimo splendore e autorità, quando, dalle cattedrali alle università, la chiesa ricopriva con il suo latino tutto l'umano sapere, mentre cominciavano a nascere le nuove nazioni e i loro dialetti. E San Francesco lasciava per la scienza e per l'umanità una traccia indelebile che oggi sembra riapparire in un papato che ha ripreso quel nome.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' ultima eresia"
Editore: Studium
Autore: Emanuele Ciancio
Pagine: 160
Ean: 9788838243837
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Esiste la possibilità di dialogo tra scienza e religione? Oppure non c'è alcuna vicinanza tra il "ragionar di Dio" e "il ragionar sulla natura"? Il dibattito culturale attuale è spesso polarizzato tra chi considera completamente antitetici l'approccio scientifico alla realtà e quello religioso (in particolare quello delle religioni storiche come il cristianesimo), e chi tenta di strumentalmente di piegare risultati scientifici a tesi teologiche. Il presente volume vorrebbe invece fondare il dialogo tra sapere scientifico e discorso teologico a partire da una comune eredità. All'interno delle idee della scienza (in particolare nella più fondamentale delle scienze, cioè la fisica) e di quelle con cui l'uomo dice e pensa Dio (in particolare il Dio cristiano) esistono strutture di pensiero che sono comuni ad entrambe le esperienze. Esse sono talmente radicate in profondità che suggeriscono un'ipotesi a prima vista sorprendente: la scienza è un'eresia cristiana, l'ultima grande eresia cristiana. Il testo prende in esame alcune categorie di pensiero comuni allo sviluppo della scienza e della teologia cristiana e propone delle nuove sfide per la teologia attuale a partire dagli ultimi paradigmi della scienza moderna, che potrebbero trovare spazio all'interno di una teologia che voglia confrontarsi fino in fondo con i risultati della scienza contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il cielo che ci cade sulla testa"
Editore: Il Mulino
Autore: Ettore Perozzi
Pagine: 132
Ean: 9788815263759
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

I crateri da impatto sono la prova che nel corso della sua storia la Terra è stata ripetutamente colpita da corpi celesti vaganti nello spazio. Il più famoso è in Arizona, ma ce ne sono diversi altri: piccoli, innocui e recenti oppure estesi per centinaia di chilometri, alcuni responsabili dei cambiamenti climatici che hanno portato all’estinzione di molte specie viventi. Accade spesso che un corpo celeste cada sul nostro pianeta? Siamo tuttora a rischio di un impatto cosmico? E soprattutto: abbiamo la tecnologia per evitare di fare la fine dei dinosauri?

Ettore Perozzi è responsabile per Deimos Space delle operazioni del NEO Coordination Centre dell’Agenzia Spaziale Europea presso l’ESRIN di Frascati. Ha lavorato all’Istituto di Astrofisica Spaziale del CNR, all’ESOC, all’Osservatorio Astronomico di Parigi e alla Telespazio. L’asteroide n. 10027 porta il suo nome.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il contributo di Paolo VI per un dialogo efficace tra la chiesa e il mondo scientifico"
Editore: Pontificio Istituto Biblico
Autore: Maximillian Grech
Pagine: 320
Ean: 9788878393356
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questa ricerca intende riportare alla luce e rivalutare il contributo apportato dagli insegnamenti di Paolo VI nel percorso che ha condotto la Chiesa verso l'attuale posizione di apertura e di dialogo con il mondo scientifico contemporaneo. Innanzitutto si è voluto mostrare come il modo con cui Paolo VI cercò di comprendere il rapporto tra fede e scienza possa collocarsi all'interno della "categoria dell'integrazione" propugnata dallo statunitense Ian G. Barbour (Capitolo I) riconoscendo così in Papa Montini un antesignano, in ambito ecclesiale, di tale modalità di approccio e di "dialogo efficace" con il mondo scientifico. In secondo luogo, si è cercato di presentare una classificazione organica dei vari contributi presenti negli insegnamenti di Paolo Vi inerenti alla scienza e alla tecnica attraverso uno studio e un'analisi sistematica dei diversi testi (Capitolo III). Per cercare di conseguire questa duplice finalità si è tenuto presente sia della personalità di Paolo VI sia la sua formazione culturale, evidenziando come l'apporto da lui reso nella corretta definizione del rapporto tra scienza e fede sia il frutto di una intera esistenza caratterizzata dall'apertura e dal dialogo con il mondo, nella consapevolezza della necessità di un costante processo di aggiornamento nella Chiesa (Capitolo II). Infine si è voluto enucleare il contributo specifico apportato dal magistero di Paolo VI nella trattazione di una questione teologica che ha una certa attinenza con l'ambito scientifico: la tematica del peccato originale (Capitolo IV).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il silenzio dell'universo"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Giancarlo Genta, Franca Genta Bonelli
Pagine: 272
Ean: 9788867084968
Prezzo: € 24.00

Descrizione:L'idea che l'uomo non sia l'unica forma di vita nell'universo è molto antica, ma è solo dagli anni '60 del '900 che l'argomento, da oggetto di speculazione filosofica e teologica, è divenuto centro di serie indagini scientifiche da parte della bioastronomia e dell'astrobiologia. Nonostante la scienza proceda con cautela e i risultati delle ricerche siano stati fino a oggi piuttosto deludenti, l'opinione pubblica pare non avere dubbi: varie stirpi di extraterrestri visiterebbero il nostro pianeta intrattenendo contatti con gli umani; tracce del loro passaggio sarebbero chiaramente rintracciabili in fonti storico-archeologiche; e per di più, ciò sarebbe ben noto ai governanti del mondo che terrebbero nascosta la verità per sete di potere. Ma è veramente possibile oggi dare risposta alla domanda: «Siamo soli nell'universo?».Attraverso un'approfondita analisi scientifica e storica, demistificando le più diffuse idee sull'argomento, e senza rinunciare a un tocco di ironia, gli autori fanno chiarezza su un tema attualissimo e quanto mai controverso, che in realtà tocca il profondo desiderio dell'uomo di varcare i confini del conosciuto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dal Logos alla Sophia"
Editore: Angelicum University Press
Autore: Alessandro Salucci
Pagine: 586
Ean: 9788899616014
Prezzo: € 38.00

Descrizione:"Le note che seguono sono il risultato della messa in ordine degli appunti per il corso di Cosmologia che da alcuni anni tengo presso la Facoltà Teologica dell'Italia Centrale di Firenze. nonostante le mie iniziali perplessità, gli argomenti trattati sembrano essere piaciuti agli studenti che ne hanno più volte sollecitato un approfondimento. Ho provato ad ascoltarli e a dargli ragione, ed ecco che ne è uscito uno scritto senza pretese, un libro senza infamia e senza lode, nel quale, è bene dirlo fin da subito il lettore scoprirà facilmente che la preoccupazione didattica ha avuto il sopravvento su quella della ricerca. un manoscritto segnato da limiti interni ed esterni. Quelli interni sono tutti da addebitare al compositore di queste note ed è inutile elencarli tanto saranno più che evidenti all'attento, ipotetico lettore. Quegli esterni sono dovuti alla difficoltà intrinseca delle aterie che è d'obbligo trattare in un corso di Cosmologia che voglia essere al passo coi tempi, che voglia davvero rispondere alla sfida che oggi è imposta a una didattica filosofica rivolta a futuri teologi"(Tratto dall'Introduzione).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Critica della ragione impura"
Editore: Cittadella
Autore: Giorgio Bonaccorso
Pagine: 342
Ean: 9788830815209
Prezzo: € 21.90

Descrizione:La ragione non è un mondo incontaminato e puro ma una delle innumerevoli componenti del mondo estremamente complesso che abitiamo. La ragione origina in questo mondo ed è contaminata da questo mondo. È la ragione stessa che, indagando sulla propria nascita e sul proprio sviluppo, scopre di avere origini che la precedono, la preparano e l'accompagnano. Le scienze hanno dato un contributo sostanziale a tale scoperta; la teologia deve confrontarsi con queste scoperte e contribuire a comprenderne il valore per la vita dell'uomo e per l'intelligenza della fede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tra scienza e fede"
Editore: Laterza
Autore: Jürgen Habermas
Pagine: XI-291
Ean: 9788842086383
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

Nei saggi raccolti in questo volume, Jürgen Habermas indica la via di una cultura che superi la polarizzazione inconciliabile tra laicità e religione per il tramite di un accertamento riflessivo dei confini, sia della fede sia della scienza. La convivenza, nella tolleranza e a parità di diritti, di comunità religiose inconciliabili nelle loro visioni del mondo, e di queste con la comunità dei non credenti, è possibile solo se tutti i membri della collettività sono disposti a considerarsi reciprocamente liberi ed eguali nella loro cittadinanza politica.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU