Articoli religiosi

Libri - Psicologia



Titolo: "Il lavoro negato"
Editore: Mimesis
Autore: Meloni Maria Efisia, Rudas Nereide
Pagine: 170
Ean: 9788857554204
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il lavoro, che nelle variegate e dimensionali sfumature rappresenta la condizione esistenziale dell'uomo, induce una profonda riflessione sul suo significato socio-economico e collettivo. Se lo stesso concetto che lo sottende, a partire dal mondo romano, assume diacronicamente degli snodi evolutivi e storici con significati diversi, la sua deprivazione e la dinamicità correlata allo status sociale costituiscono uno stress altamente minacciante il Sé e l'identità stessa dell'individuo. L'indagine che informa questo libro è focalizzata sul coinvolgimento emotivo delle persone nell'intrecciarsi e sovrapporsi dell'esperienza di "chi-non-è-nel-lavoro". Dall'analisi delle risultanze scientifiche dei test somministrati (MMPI, MMPI-2, BDI, BPRS, STAI) nel corso di una ricerca pluriennale svoltasi in Sardegna, emerge un'immagine saliente che delinea le caratteristiche strutturali delle personalità di coloro che, nel percorso di vita, si ritrovano nella deprivazione lavorativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tricotillomania. Diagnosi, assessment e trattamento cognitivo-comportamentale integrato"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Bottesi Gioia, Cerea Silvia, Ghisi Marta
Pagine: 110
Ean: 9788859017721
Prezzo: € 21.00

Descrizione:La tricotillomania, che consiste nello strapparsi in maniera ripetitiva capelli e/o peli, è un disturbo ancora poco conosciuto, nonostante sia più diffuso di quanto si possa immaginare. Da qui l'esigenza di dotare pazienti e addetti ai lavori di uno strumento che fornisca le informazioni rilevanti e necessarie per riconoscere, valutare e gestire nel modo più efficace possibile una patologia che causa notevole sofferenza e limitazioni. L'intervento proposto in questo volume, basato sul trattamento cognitivo-comportamentale integrato, interpreta alcuni canoni del protocollo standard in maniera flessibile e ragionata, adattandoli di volta in volta all'individualità della persona a cui verrà proposto. Nella prima parte teorica vengono descritti i sintomi e le principali caratteristiche e manifestazioni del disturbo, mentre la seconda parte presenta i principi generali e le linee guida per il clinico, che potrà avvalersi di schede di lavoro da consegnare al paziente, già predisposte per l'utilizzo nel corso del trattamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il primo bacio. L'educazione sentimentale dei nostri figli preadolescenti"
Editore: De Agostini
Autore: Pellai Alberto, Tamborini Barbara
Pagine: 230
Ean: 9788851167677
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il primo bacio non si scorda mai. Perché è un punto di svolta, il primo passo nel mondo sconosciuto della sessualità. Per questo è importante insegnare ai ragazzi a non sprecarlo, a dargli un significato, a chiedersi cosa vogliono e sentono davvero, prima di lanciarsi in un'esperienza tanto per farla. Non è mai troppo presto, né troppo tardi, per iniziare a parlare di primi baci e affettività: basta trovare il modo giusto, adatto all'età dei nostri figli. L'unica cosa che non possiamo proprio permetterci è tacere, soprattutto oggi che i giovani sono tempestati da stimoli troppo grandi per loro. In questo libro Barbara Tamborini e Alberto Pellai ci aiutano a mettere a fuoco quale educazione sessuale e affettiva è bene trasmettere ai nostri figli, perché trovino la propria strada a partire da alcuni valori di riferimento. Ci danno suggerimenti per rompere il ghiaccio, per superare l'imbarazzo, per incoraggiare i ragazzi a confidarsi con noi. Ci mettono alla prova con test e situazioni tipo. Ma soprattutto, ci aiutano a calarci nelle mille emozioni legate al primo bacio, grazie a quaranta storie di primi baci, a volte belli, a volte meno, ma sempre e comunque indimenticabili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Comunicazione pura. I linguaggi emotivi non verbali"
Editore: OM
Autore: Benemeglio Stefano, Stano Samuela
Pagine: 167
Ean: 9788894975536
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La comunicazione analogica è un metodo di trasmissione e di lettura che permette attraverso il segno, il gesto, la parola, il comportamento di stimolare la componente emotiva dell'essere umano, sfiorare corde di sicura sensibilità conseguentemente precostituire una disponibilità a far nascere l'interesse se non l'esigenza di compiere azioni, adottare comportamenti e atteggiamenti in sintonia con gli obiettivi prefissati. E questo, al di là di ogni ipocrisia, è esattamente quanto indistintamente ognuno chiede tramite la comunicazione: cioè consenso e assenso. Conoscere la comunicazione analogica significa andare alla radice del comportamento umano e al piacere culturale aggiungere l'arte del comunicare con il linguaggio delle emozioni. Gli strumenti operativi della Comunicazione Analogica permettono: di evidenziare, in tempo reale, tutti i carichi tensionali vissuti dall'interlocutore, i segnali di rifiuto e di gradimento relativi alla comunicazione informativa, oggetto della relazione; di scoprire verità nascoste delle persone care e dei propri interlocutori; di identificare le tipologie comportamentali: Padre, Madre, Se Stesso costituite dal vissuto emotivo-esperienziale di ogni individuo, attraverso il simbolismo comunicazionale sintetizzato nelle forme geometriche Asta, Cerchio, Triangolo; di offrire un servizio emotivo in cambio di un servizio logico; di aiutare, educare, persuadere, sedurre, in tutte le relazioni significative della vita di ciascun individuo, dove la comunicazione è elemento principe.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Oltre. Il senso di infinito a partire dal «Sentimento oceanico»"
Editore: Alpes Italia
Autore:
Pagine: XXV-178
Ean: 9788865315095
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Freud, nel suo lungo carteggio con Rolland, si era interrogato intorno al Sentimento Oceanico, ossia a quel particolare vissuto, legato al senso d'illimitatezza e d'eternità, che egli aveva finito per ricondurre a una mancanza di confini che l'Io, all'inizio della sua vita, esperisce nella fusione con chi si prende cura di lui. Ma, come ci dicono l'esperienza mistica e l'esperienza estetica, il contatto col senso di infinito, col bello assoluto, con l'istante sospeso fuori dal tempo, oltre che il piacere sensoriale dell'esperienza fusionale, sembra più spesso evocare un sentimento complesso in cui si mescolano gioia e dolore, sorpresa e paura. Si tratta di nostalgia in quanto dolore-rimpianto per la pienezza narcisistica dell'esperienza originaria? Si tratta di timore reverenziale di fronte al troppo grande o troppo bello? Il volume affronta il tema dell'Infinito, dell'Illimitato e quindi del limite: limite quale tutela dal funzionamento perverso che nega finitezza e limitazione, ma soprattutto limite quale soglia che apre all'oltre, permettendo all'immaginazione di andare al di là e di percorrere creativamente spazi e tempi infiniti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alfred Adler e lo scisma della psicoanalisi"
Editore: Besa
Autore: Balzano Giacomo, Loseto Michele
Pagine: 159
Ean: 9788849711905
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Alfred Adier (1870-1937) è considerato, insieme a Freud e Jung, uno dei padri della psicologia del profondo. È stato l'iniziatore del filone socioculturale della psicologia dinamica nonché uno dei primi analisti a elaborare precisi piani di intervento per la prevenzione e il trattamento del disagio in età evolutiva. A Vienna, infatti, negli anni '20 creò in maniera innovativa i consultori per i bambini difficili e le loro famiglie, e si impegnò in un'intensa attività formativa per i docenti. In ambito psicodinamico, invece, Adler ha sempre avversato il primato della sessualità nella vita psichica, sostenuto da Freud, proponendo un modello più olistico e razionale della mente umana. Per le sue idee fu costretto ad abbandonare la Società Psicoanalitica Viennese, di cui fu il primo presidente, e a interrompere la collaborazione con Freud, durata nove anni. Questo libro ha lo scopo di descrivere, attraverso immagini garbatamente ironiche e simpatici aneddoti, incastonati su una precisa ricostruzione storica, le vicissitudini che hanno portato Adler a diventare il primo apostata della psicoanalisi. Allo stesso tempo, il testo si propone di divulgare i princìpi dell'analisi adleriana, spesso molto seguiti e poco citati dagli studiosi di psicologia clinica. Una tendenza, questa, che ha contribuito a rendere poco fruibile al grande pubblico il pensiero e la portata delle intuizioni di Adler, particolarmente attuali nel contesto socio-culturale dei giorni nostri. Introduzione e note di Egidio Ernesto Marasco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dio li fa e poi li accoppia? Il percorso della coppia dall'incontro all'intimità"
Editore: Alpes Italia
Autore:
Pagine: 75
Ean: 9788865315170
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Ci mettiamo in coppia illudendoci che il sentimento che ci lega resterà identico nel tempo e che nulla cambierà. Tutti noi, quando ci innamoriamo, nel profondo, desideriamo che il nostro amore duri per sempre, ma tutti, prima o poi, dobbiamo confrontarci con la dimensione del cambiamento. La fatica ad affrontare questa fase spesso, però, ci fa entrare in crisi. A questo punto una delle esperienze più comuni è quella di volgere lo sguardo altrove, verso un nuovo partner che, pensiamo, ci garantirà la felicità. Non è immediato renderci conto che, dall'esterno, nessun altro può renderci felici. Accettare di essere noi i costruttori della nostra felicità è tuttavia l'unico modo per conquistare un reale appagamento. E, oltretutto, libera il partner dal compito impossibile di farci felici. L'amore è un percorso da costruire giorno per giorno, fianco a fianco... "io con i miei limiti e tu con i tuoi e non è (più) un problema". Se accettiamo davvero questa sfida, l'amore che dura nel tempo può diventare possibile per tutti noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'inganno del successo"
Editore: Ares Edizioni
Autore: Paola Versari
Pagine: 144
Ean: 9788881558438
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Nell'èra dell'attesa ossessiva di un like che esalti l'ego, nella quale l'«io» sembra neanche più intravedere il «tu», tutto diventa pressoché irrilevante se non viene confermato dallo share, dalla certificazione di essere stati riconosciuti, osannati, acclamati... Ma è questo il vero successo? L'uomo lo raggiunge davvero se, inseguendolo e cercando la propria autocelebrazione, dimentica l'«altro da sé»? Paola Versari, con la sua esperienza di psicoterapeuta, quasi avesse in mano un pennello da artista, dipinge con lucidità l'attuale, imperante cultura narcisistica, la quale, identificando il successo nella triade «celebrità-potere-denaro», finisce per costituire una mera illusione, un insidioso auto-inganno, piuttosto che il veicolo per il raggiungimento di un'autentica realizzazione esistenziale. Il pensiero del grande psichiatra austriaco V.E. Frankl - sopravvissuto ai campi di concentramento e che è stato capace di trovare un successo esistenziale nei luoghi di dolore - fa da traino a questo testo e aiuta a comprendere come solo dedicando la propria vita a un compito e all'incontro con l'altro sia possibile pervenire al successo autentico. Una tale consapevolezza, il riconoscere e il vivere il vero successo, aiutano a ribaltarne il senso comune. È unicamente il successo autentico che apre alla vita vera, a quella che appaga pienamente e regala attimi di felicità ineludibili, pregni di un significato che non conosce inganno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Abilità e competenze promozionali nella clinica"
Editore: Sovera Edizioni
Autore: Giusti Edoardo, Meduri Giuliana
Pagine: 189
Ean: 9788866524328
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Quali sono le abilità e le competenze che aiutano il terapeuta a sponsorizzare e promuovere la propria impresa professionale? Come passare dal ruolo di libero professionista psicologo clinico/psicoterapeuta a imprenditore di se stesso per raggiungere gli obiettivi prefissati? Le abilità manageriali e organizzative richieste riguardano: la persuasione collaborativa, l'ascolto, la negoziazione, la leadership e la proattività. Inoltre la sponsorizzazione e la creazione di una rete professionale necessaria del proprio impegno lavorativo, genera una pluralità di visioni e risorse ispirate dal Marketing per creare soluzioni inedite che mobilitano l'azione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Terapia di gruppo per abuso di sostanze. Manuale per un percorso a stadi"
Editore: Il Mulino
Autore: Velasquez Mary Marden, Crouch Cathy, Stokes Stephens Nanette
Pagine: 366
Ean: 9788815278524
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Questo manuale presenta un percorso fortemente orientato alla praticità di utilizzo, basato sul modello transteorico del cambiamento e sui processi esperienziali e comportamentali ad esso connessi. Il programma presentato permette di facilitare il movimento della persona tra gli stadi del cambiamento, mediante il supporto al cliente in numerosi compiti fondamentali, tra cui il riconoscimento degli elementi problematici dei propri comportamenti, la maturazione della decisione di agire, e lo sviluppo e la realizzazione di un piano di cambiamento. Grazie alla loro vasta esperienza, gli autori forniscono una guida passo dopo passo nella realizzazione di 35 sessioni, assieme alle strategie necessarie per aumentare la motivazione del cliente. Il volume include anche 58 schede utilizzabili con i clienti, divise nelle varie sessioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Psicoterapia metacognitiva delle psicosi. Guida alla Metacognitive Reflection and Insight Therapy"
Editore: Franco Angeli
Autore: Lysaker Paul H., Klion Reid E.
Pagine: 212
Ean: 9788891780256
Prezzo: € 28.00

Descrizione:"Psicoterapia metacognitiva delle psicosi" presenta un modello di trattamento integrato per pazienti con psicosi ed altre gravi condizioni psicopatologiche. La Metacognitive Reflection and Insight Therapy (MERIT) nasce come protocollo di intervento finalizzato a promuovere lo sviluppo progressivo delle abilità metacognitive del paziente, mantenendo sempre un'attenzione alla dimensione intersoggettiva dentro e fuori la terapia. La MERIT può essere utilizzata da terapeuti con approcci diversi, offrendo al suo interno: una struttura modulare di facile consultazione; una formalizzazione degli obiettivi e dei moduli; una descrizione degli interventi e dei risultati attesi; strumenti di assessment del funzionamento del paziente e dell'aderenza al trattamento. Nonostante la MERIT sia stata formalizzata da pochi anni, sta raccogliendo promettenti risultati dal suo utilizzo nel trattamento dei disturbi mentali gravi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mediazione familiare intergenerazionale. Riflessioni a più voci sulla sperimentazione attuata presso il Comune di Ragusa"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore:
Pagine: 232
Ean: 9788859017868
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La pratica della mediazione familiare consente di accompagnare la trasformazione delle relazioni in famiglia evitando che attriti e conflitti erodano i legami. È il caso di famiglie con persone anziane e/o non autosufficienti: i rapporti cambiano ed emergono nuove, a volte gravose, esigenze di assistenza. L'incontro strutturato con un mediatore imparziale può permettere di superare transizioni anche complesse, giungendo a una ridefinizione dei ruoli e riassegnando a ognuno compiti specifici e adeguati ai nuovi bisogni. La realtà contraddittoria delle relazioni tra generazioni in famiglia può dunque essere indagata e affrontata con un approccio relazionale, grazie al quale il rapporto tra nonni, figli adulti e nipoti supera gli attriti ed esita in un sostegno reciproco. In questa prospettiva possono essere fornite risposte concrete anche alle esigenze di famiglie indigenti. A partire dalla innovativa esperienza messa in pratica presso il Comune di Ragusa, viene sviluppata una riflessione a più voci in connessione con casi concreti e analoghe sperimentazioni innovative in Italia e in Europa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La natura relazionale del sé. La mente come sistema integrato"
Editore: Alpes Italia
Autore: Arpaia Maria Cristina
Pagine: XVIII-118
Ean: 9788865315071
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Scopo del lavoro è mostrare che la vita psichica è influenzata, sin dall'origine, dall'ambiente esterno in un'interazione continua. Si tratta di teorizzazioni che con assunti apparentemente lontani dal linguaggio e dalla mentalità ordinarie cercano di dare ragione della dinamica umana e naturale dei rapporti così come sono vissuti dall'uomo comune; di tentare di fornire una spiegazione alle, spesso drammatiche, modalità di sviluppo dell'individuo. In cosa consiste la nostra identità? Dove si radica la nostra autostima? Perché abbiamo bisogno di modelli di riferimento (identificazioni) per poter credere in noi stessi e nelle nostre capacità? Sono domande affascinanti e concretissime cui la psicoanalisi ha dall'inizio cercato di dare risposte. Il filo conduttore dell'opera si dipana intorno al concetto che l'uomo è dipendente, tutta la vita, non solo alla sua origine, ed ha bisogno di un 'appoggio' continuo dal mondo esterno, per esprimere esistenzialmente le sue potenzialità creative, dunque la sua piena personalità. Occorre 'salvare' il valore positivo del concetto di dipendenza da cui origina la creatività e l'autonomia, dal di dentro di una relazione feconda.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dal libro al divano. Autobiografia di una psicoanalisi. Saggio-conversazione con Giovanni Sias"
Editore: Alpes Italia
Autore: Fasoli Doriano
Pagine: XIV-204
Ean: 9788865315101
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Una Storia della psicoanalisi percorsa attraverso l'intervista di Doriano Fasoli a Giovanni Sias, psicoanalista formatosi fra la metà degli anni '70 e '80 del Novecento, lacaniano di formazione. Questo libro narra di come è giunto alla psicoanalisi partendo dalla rilettura dei classici, dalla generazione che ha fondato la psicoanalisi. Impegnato nella ricerca psicoanalitica, ritiene che gli psicoanalisti debbano tornare ad essere pensatori, ricercatori e innovatori e propone una psicoanalisi negativa, contro quella positiva che vede nel "paziente" il tòpos della psicopatologia e nello psicoanalista quello di un'illusoria competenza professionale nell'ambito della salute. Ricercatore libero dalle definizioni scolastiche, e piuttosto estraneo agli allineamenti di pensiero vigenti nelle associazioni psicoanalitiche, la sua teoretica procede dalla cultura classica con la quale è venuto a contatto attraverso gli studi universitari di storia del Rinascimento La sua lettura di Freud, come quella dei maestri della psicoanalisi si compie nel solco della sapienza antica greco-ebraica, prefilosofica e non religiosa, quanto in quella dello spirito, del pensiero rinascimentale e contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Capricci, crisi di collera, aggressività. Come affrontare le situazioni difficili e aiutare il bambino a vivere meglio"
Editore: Red Edizioni
Autore: Bourcier Sylvie
Pagine: 187
Ean: 9788857308562
Prezzo: € 13.50

Descrizione:Molti genitori si sentono impotenti e a volte persino colpevoli di fronte ai comportamenti aggressivi dei propri figli. È importante però distinguere l'aggressività "normale", cioè quella che, se ben incanalata, permette di migliorare le proprie competenze e di raggiungere i propri obiettivi, dalla violenza distruttiva, che nuoce all'adattamento e alla crescita del bambino. Questo libro si rivolge ai genitori che desiderano capire i comportamenti dei propri figli e acquisire gli strumenti necessari per favorire il loro inserimento all'interno della collettività. Non intende certo fornire soluzioni immediate né facili rimedi, ma piuttosto offrire un contributo concreto per aiutare il bambino e la sua famiglia a vivere meglio. Si rivolge anche agli educatori, che scopriranno come orientare e mobilitare in modo positivo l'energia spesso incontrollata del bambino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il codice dell'odio. Segnali non verbali di aggressività e odio nelle relazioni tra i gruppi"
Editore: Armando Editore
Autore: Balzerani Alessandro
Pagine: 96
Ean: 9788869925030
Prezzo: € 12.00

Descrizione:"Il codice dell'odio" segue nella tematica il precedente "Segnali in codice" proponendo un utilizzo specifico degli strumenti di analisi del comportamento non verbale. Si tratta di contenuti derivanti da una ricerca condotta dall'autore tra il 2016 e il 2017, che ha analizzato i processi di generazione dell'odio di gruppo da parte di leader carismatici attraverso l'impiego di metodologie narrative che utilizzano elementi emozionali espressi in modalità non verbale, in grado di potenziare i messaggi e di creare le basi motivazionali dell'aggressività e dell'odio verso i gruppi avversari. Particolare attenzione è stata rivolta alla correlazione tra i discorsi dei leader e il compimento di atti di aggressione inter-gruppo e all'analisi dei segnali non verbali di rabbia, disgusto e disprezzo come elementi predittivi degli atti di violenza radicale. Nella seconda parte del libro sono evidenziati i possibili utilizzi delle evidenze emerse e degli strumenti di analisi e decodifica degli indicatori non verbali nelle attività di prevenzione e lotta ai fenomeni di violenza tra gruppi in genere, con particolare riferimento al fenomeno della minaccia terroristica. Prefazione di Massimo Picozzi, introduzione di Roberto Mugavero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vite frenetiche & anime inquiete"
Editore: Terra Santa
Autore: Becky Eldredge
Pagine: 216
Ean: 9788862406208
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Se avete già capito tutto della vita e vi sentite completamente appagati, allora forse questo libro non fa per voi. Ma se siete come la maggior parte delle persone, ogni giorno avrete una montagna di cose da fare: un lavoro da svolgere, commissioni da sbrigare, bambini da crescere... Perciò tirate avanti a testa bassa, ma sapete benissimo che c'è qualcosa che non va, che nella vostra vita manca qualcosa di profondo ed essenziale. Becky Eldredge ha provato in prima persona il vostro stesso anelito e ha capito che cosa manca alle persone: coltivare il rapporto con Dio attraverso la preghiera. Nelle pagine di Vite frenetiche & anime inquiete l'autrice rilegge in modo nuovo i principi della spiritualità ignaziana per offrire strumenti abbordabili e pratici per la preghiera ritagliando uno spazio nelle vostre giornate convulse.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rumore delle parole"
Editore: Rizzoli
Autore: Andreoli Vittorino
Pagine: 255
Ean: 9788817109291
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Al ventiduesimo piano di un condominio di periferia vive un vecchio. Non esce mai, non incontra nessuno, nemmeno i figli o i nipoti lo vanno a trovare. Il mondo che sta là fuori gli è estraneo, eppure lui sente che, pur non avendo più alcun ruolo sociale, la sua esistenza ha ancora un senso. Del resto, che la vecchiaia inizi a sessantacinque anni è una pura convenzione stabilita dalla società fondata esclusivamente sul lavoro e sul denaro. Così si siede davanti a un microfono e, invece di rompere la sua solitudine varcando la porta di casa diretto al bar o ai giardinetti, apre la porta verso l'universo virtuale ed entra nella rete. Con grande "sospetto" e incertezza racconta le sue riflessioni su alcune parole che hanno riempito la sua esistenza. Democrazia, assurdità, bellezza e vecchiaia: sono questi i termini attorno a cui costruisce quattro lezioni virtuali. Le sue sono parole al vento o c'è qualcuno disposto ad ascoltarlo? Con un certo stupore il vecchio scopre che il suo pubblico cresce lezione dopo lezione. Abbattuto il muro che lo escludeva da qualsiasi relazione, si rende conto di avere di nuovo una voce. Sa di essere fragile, ma è proprio quella fragilità a renderlo più umano. Nella dimensione del "noi" che emerge a poco a poco, capisce che l'unica cosa che conta davvero è il presente e che "vivere non è parlare, ma correre da chi ha bisogno". Parole vuote? Parole come semplice rumore? Vittorino Andreoli mette in scena in queste sue nuove pagine un teatro della verità a tratti autobiografico. Smaschera i pregiudizi del nostro tempo, che considera la vecchiaia come l'età della vergogna, dimenticando che la fragilità del vecchio è la rappresentazione della condizione umana, del significato stesso dell'uomo nel mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Demenza digitale. Come la nuova tecnologia ci rende stupidi"
Editore: Corbaccio
Autore: Spitzer Manfred
Pagine: 330
Ean: 9788867005512
Prezzo: € 19.90

Descrizione:Senza computer, smartphone e Internet oggi ci sentiamo perduti. Questo vuol dire che l'uso massiccio delle tecnologie di consumo sta mandando il nostro cervello all'ammasso. E intanto la lobby delle società di software promuove e pubblicizza gli esiti straordinari delle ultime ricerche in base alle quali, grazie all'uso della tecnologia, i nostri figli saranno destinati a un radioso futuro ricco di successi. Ma se questo nuovo mondo non fosse poi il migliore dei mondi possibili? Se gli interessi economici in gioco tendessero a sminuire, se non a occultare, i risultati di altre ricerche che vanno in direzione diametralmente opposta? Sulla base di tali studi, che l'autore analizza in questo libro, è lecito lanciare un allarme generale: i media digitali in realtà rischiano di indebolire corpo e mente nostri e dei nostri figli. Se ci limitiamo a chattare, twittare, postare, navigare su Google... finiamo per parcheggiare il nostro cervello, ormai incapace di riflettere e concentrarsi. L'uso sempre più intensivo del computer scoraggia lo studio e l'apprendimento e, viceversa, incoraggia i nostri ragazzi a restare per ore davanti ai giochi elettronici. Per non parlare dei social che regalano surrogati tossici di amicizie vere, indebolendo la capacità di socializzare nella realtà e favorendo l'insorgere di forme depressive. Manfred Spitzer mette politici, intellettuali, genitori, cittadini di fronte a questo scenario: è veramente quello che vogliamo per noi e per i nostri figli?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La cura della gelosia. Riconoscerla e superarla per non rovinare le proprie relazioni"
Editore: Centro Studi Erickson
Autore: Leahy Robert L.
Pagine: 262
Ean: 9788859017806
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Siete dei tipi gelosi? Vi sentite ansiosi, furiosi, tristi non appena intravedete la possibilità che qualcuno possa mettersi fra voi e la persona che amate? La gelosia vi spinge a sospettare, spiare il partner, litigare, dire e fare cose di cui poi vi pentite e vi vergognate? Se è così, questo libro potrà aiutarvi. Imparerete che non siete gli unici e che i sentimenti che provate sono legittimi. Imparerete, in particolare, a tenerli sotto controllo e a gestire i vostri comportamenti prima che questi rovinino le vostre relazioni e intacchino la felicità vostra e del partner. Fra queste pagine scoprirete le origini evolutive della gelosia, comprenderete quali impulsi guidano le vostre emozioni e come liberarvi della loro pressione, accogliendoli anziché combatterli. Troverete anche delle soluzioni sane per migliorare la comunicazione con il partner, superare il senso di vergogna e, soprattutto, imparare a fidarvi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La situazione analizzante"
Editore: Alpes Italia
Autore: Donnet Jean-Luc
Pagine: 200
Ean: 9788865314432
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Jean-Luc Donnet, tra i maggiori psicoanalisti di area francese, è tra coloro che più profondamente hanno esplorato il gioco di forze che la situazione psicoanalitica utilizza. Le prospettive aperte ne "Le divan bien tempéré" vengono ampliate ed approfondite nel presente volume, per render conto ulteriormente della fecondità del metodo psicoanalitico. L'autore evidenzia fino a qual punto i discorsi psicoanalitici sul metodo si divaricano tra quelli che, da una parte, a partire da una posizione di dominio, si inscrivono naturalmente in una teoria della tecnica e quelli che, mettendo al primo posto la libertà necessaria della coppia analitica e l'implicazione soggettiva dell'analista, tendono a divenire discorsi contro il metodo. Sarà invece proprio lo scarto tra la regola e il gioco che anima il "sito analitico" ciò che potrà sostenere la dinamica conflittuale del transfert e che costituirà la "situazione analizzante". Introduzione di Roberta Guarnieri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Errori cognitivi e arbitrato"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 328
Ean: 9788815279958
Prezzo: € 26.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diario di una giovinetta"
Editore: SE
Autore: Hug-Hellmuth Hermine
Pagine: 227
Ean: 9788867234066
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Il "Tagebuch eines halbwüchsigen Mädchens" venne pubblicato nel 1919 dalle Edizioni Internazionali di Psicoanalisi, con una prefazione anonima (in realtà di Hermine Hug-Hellmuth, pioniera dell'analisi infantile) che si fa garante della sua autenticità, e una lettera di Sigmund Freud, del 27 aprile 1915: «Questo diario è una gemma. Credo che mai prima d'ora sia stato scritto nulla che ci permetta di vedere così chiaramente quel che accade negli anni della pubertà nell'animo di una ragazza appartenente alla nostra classe sociale e alla nostra sfera culturale. Vediamo i sentimenti staccarsi a poco a poco dal semplice egoismo dell'infanzia e raggiungere la maturità; vediamo i rapporti con i genitori e gli altri membri della famiglia prendere forma, assumere via via maggior serietà e intimità; vediamo il formarsi e lo spezzarsi di amicizie. Assistiamo al primo nascere dell'amore, ancora in cerca di un oggetto su cui fissarsi. Soprattutto, queste pagine ci mostrano come il mistero della vita sessuale dapprima si imponga vagamente all'attenzione e poi prenda intero possesso di una mente che si va sviluppando, e come la bambina da principio soffra sotto il peso di una conoscenza segreta, poi gradualmente impari a reggere il fardello. Di tutti questi fenomeni troviamo qui una descrizione al tempo stesso così incantevole, così seria e così priva di artificio che non potrà non interessare profondamente studiosi di pedagogia e psicologi». Il libro fece scandalo ed ebbe un successo straordinario, ma ben presto venne alla luce la verità: il Diario era un apocrifo scritto da Hermine Hug-Hellmuth, e nel 1923 fu ritirato dal commercio. Dopo aver posto Freud nella situazione insostenibile di essere ostaggio della sua mistificazione, Hermine cadde in disgrazia e andò incontro a un destino tragico. Isolata, dimenticata, preda di una profonda depressione, venne infine uccisa il 9 settembre 1924 dal nipote Rudolf Hug, che aveva cresciuto e di cui aveva analizzato i gravi problemi. Con uno scritto di Anne-Geneviève Roger.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teoria e pratica nelle applicazioni della grafologia Morettiana - Vol.1"
Editore: LibreriadelSanto.it
Autore: Giovanni Luisetto, Lidia Fogarolo
Pagine:
Ean: 9788899461201
Prezzo: € 9.50

Descrizione:


(dalla PREFAZIONE)

Per due sole volte la mia vita si è incrociata con quella di padre Luisetto: ma sono state più

che sufficienti. La seconda, e ultima, all’età di ventidue anni, una mattina, nel confessionale

dietro l’altare maggiore della Basilica del Santo, luogo in cui fin dalla mattina molto

presto egli era solito ricevere numerosi fedeli in cerca di sollievo, pace, perdono, conforto,

speranza. Io ero uno di quelli. La prima volta, invece, circa sette anni prima, quando ero

quindicenne, sempre nel medesimo confessionale. Mia nonna, donna austera ma aperta

di mente, mi aveva parlato di un frate del Santo, che se gli mostravi la scrittura ... ti diceva

come eri. Questa singolare abilità, che al tempo mi parve come qualcosa di assolutamente

soprannaturale, aveva risuonato subito con forza dentro di me, e a tal punto il racconto

di quest’uomo mi aveva affascinato da farmi mettere in fila, alle sei del mattino, davanti

al confessionale del padre grafologo, tra prelati, suore, penitenti adulti di ogni età, con un

mio scritto in mano e con il cuore colmo di un misto tra speranza e angoscia: che cosa

verrà fuori?

Di tutto quello che mi disse ricordo, da sempre, soprattutto questo: “Esercita la volontà”. Fu

quella la prima volta in cui mi posi il problema di cosa fosse codesta virtù, e devo dire che

fu una scoperta che portò il suo frutto (a giudicare, almeno, dai miei odierni Angoli B).

Fu un incontro surreale. Io inginocchiato, con questo foglio in mano, che dovetti esordire

dicendo: “Padre, non sono qui per la confessione, ma per la farle leggere la mia scrittura”.

Uno sguardo severo, seguito da un rapido e brusco “fai vedere qui”. Mi disse anche che

sarei stato portato per la medicina, ma al tempo non era per nulla nelle mie corde, mi

faceva molta impressione il sangue e pensavo che l’equazione medico-sangue fosse una

necessità ineludibile. Solo più tardi compresi. Ma ormai era tardi, ero, ahimè, già divenuto

avvocato.

Da questo incontro fugace con padre Giovanni nacque la mia passione per la grafologia.

Tentai poi in vario modo di trovare una strada per impararla, ma nessuna portò frutto.

Un giorno, cercando in Google, mi imbattei per caso nel sito grafologiamorettiana.it e

vidi che l’autrice di quelle pagine era una donna di Albignasego, comune della mia stessa

città. Mi parve un segno del destino. E lo era. Da allora ho potuto finalmente cominciare

la mia strada di allievo, che ancora oggi prosegue. Dio solo sa quanto ho potuto imparare.

A Lidia Fogarolo, allieva di Padre Luisetto, creatura singolare e di superiore intelligenza

al pari del suo maestro, dedico la ristampa di questi seminari grafologici. Sua prima

fatica di un percorso editoriale che ha prodotto negli anni meravigliosi frutti di scienza

grafo-psicologica, per la maggior parte raccolti nella collana di grafologia EMP (Edizioni

Messaggero Padova), già editore del Moretti.

Spesso mi chiedo: chissà se padre Luisetto aveva intuito che il futuro della grafologia, che

lui tanto amava, sarebbe passato per quella giovane donna che un giorno, per abbattere

le sue resistenze a darle lezioni grafologiche, ebbe l’ardire di dirgli “Padre, se mi fa il nome

di un’altra persona oltre a lei che può spiegarmi la grafologia di p. Moretti la lascio in pace”.

Manuel Tropea



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teoria e pratica nelle applicazioni della grafologia Morettiana - Vol.2"
Editore: LibreriadelSanto.it
Autore: Giovanni Luisetto, Lidia Fogarolo
Pagine:
Ean: 9788899461188
Prezzo: € 9.50

Descrizione:

 

(dalla PREFAZIONE)

Per due sole volte la mia vita si è incrociata con quella di padre Luisetto: ma sono state più

che sufficienti. La seconda, e ultima, all’età di ventidue anni, una mattina, nel confessionale

dietro l’altare maggiore della Basilica del Santo, luogo in cui fin dalla mattina molto

presto egli era solito ricevere numerosi fedeli in cerca di sollievo, pace, perdono, conforto,

speranza. Io ero uno di quelli. La prima volta, invece, circa sette anni prima, quando ero

quindicenne, sempre nel medesimo confessionale. Mia nonna, donna austera ma aperta

di mente, mi aveva parlato di un frate del Santo, che se gli mostravi la scrittura ... ti diceva

come eri. Questa singolare abilità, che al tempo mi parve come qualcosa di assolutamente

soprannaturale, aveva risuonato subito con forza dentro di me, e a tal punto il racconto

di quest’uomo mi aveva affascinato da farmi mettere in fila, alle sei del mattino, davanti

al confessionale del padre grafologo, tra prelati, suore, penitenti adulti di ogni età, con un

mio scritto in mano e con il cuore colmo di un misto tra speranza e angoscia: che cosa

verrà fuori?

Di tutto quello che mi disse ricordo, da sempre, soprattutto questo: “Esercita la volontà”. Fu

quella la prima volta in cui mi posi il problema di cosa fosse codesta virtù, e devo dire che

fu una scoperta che portò il suo frutto (a giudicare, almeno, dai miei odierni Angoli B).

Fu un incontro surreale. Io inginocchiato, con questo foglio in mano, che dovetti esordire

dicendo: “Padre, non sono qui per la confessione, ma per farle leggere la mia scrittura”.

Uno sguardo severo, seguito da un rapido e brusco “fai vedere qui”. Mi disse anche che

sarei stato portato per la medicina, ma al tempo non era per nulla nelle mie corde, mi

faceva molta impressione il sangue e pensavo che l’equazione medico-sangue fosse una

necessità ineludibile. Solo più tardi compresi. Ma ormai era tardi, ero, ahimè, già divenuto

avvocato.

Da questo incontro fugace con padre Giovanni nacque la mia passione per la grafologia.

Tentai poi in vario modo di trovare una strada per impararla, ma nessuna portò frutto.

Un giorno, cercando in Google, mi imbattei per caso nel sito grafologiamorettiana.it e

vidi che l’autrice di quelle pagine era una donna di Albignasego, comune della mia stessa

città. Mi parve un segno del destino. E lo era. Da allora ho potuto finalmente cominciare

la mia strada di allievo, che ancora oggi prosegue. Dio solo sa quanto ho potuto imparare.

A Lidia Fogarolo, allieva di Padre Luisetto, creatura singolare e di superiore intelligenza

al pari del suo maestro, dedico la ristampa di questi seminari grafologici. Sua prima

fatica di un percorso editoriale che ha prodotto negli anni meravigliosi frutti di scienza

grafo-psicologica, per la maggior parte raccolti nella collana di grafologia EMP (Edizioni

Messaggero Padova), già editore del Moretti.

Spesso mi chiedo: chissà se padre Luisetto aveva intuito che il futuro della grafologia, che

lui tanto amava, sarebbe passato per quella giovane donna che un giorno, per abbattere

le sue resistenze a darle lezioni grafologiche, ebbe l’ardire di dirgli “Padre, se mi fa il nome

di un’altra persona oltre a lei che può spiegarmi la grafologia di p. Moretti la lascio in pace”.

Manuel Tropea



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU