Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "San Luigi dei Francesi"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788843079582
Prezzo: € 21.00

Descrizione:La personalità poliedrica di Luigi IX di Francia – re e poi santo nel 1297, poco dopo la morte – viene indagata nei dieci saggi che compongono il volume. Dalla sua partecipazione alle crociate all'atteggiamento verso gli ebrei, dai rapporti con i francescani al destino delle sue spoglie contese emerge il ruolo assunto nella storia di Francia e dell’Europa. Dell’apporto dato alla vita temporale e spirituale del suo tempo sono testimonianza l’iconografia nell'arte italiana dal Medioevo all'Ottocento e la diffusione del suo culto in Sicilia tra il XVI e il XIX secolo così come, nella letteratura francese, la cronaca a carattere biografico del contemporaneo Joinville e i componimenti dedicatigli da Claudel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I re magi"
Editore: Marsilio
Autore: Franco Cardini
Pagine: 176
Ean: 9788831724968
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Mito, storia o leggenda? Molti interrogativi avvolgono le figure dei Magi, fino a metterne in discussione l'esistenza. In questo libro Franco Cardini prova a dare una risposta all'origine delle tre figure, tenendo conto di tutte le controversie che nei secoli hanno caratterizzato l'evolversi della tradizione dei Magi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Federico II imperatore"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Kantorowicz Ernst H.
Pagine: 791
Ean: 9788811676430
Prezzo: € 20.00

Descrizione:"Stupor mundi" fu detto dai contemporanei Federico II di Svevia, l'unico degli imperatori germanici del medioevo, insieme al Barbarossa, che occupi un posto riconosciuto nella nostra storia e subito ci rimandi a immagini evidentissime: la disfatta inflittagli nel 1248 dai popolani di Parma, la città di quel Salimbene che lo paragonava a un drago funesto; gli splendori della corte di Sicilia, consacrati dalla lirica della "prima scuola", di cui il sovrano medesimo era mecenate; i castelli di Puglia, gli arcieri musulmani, le donne dell'harem, le cacce col falcone illustrate nel suo trattato, il più ricco che ci resti in materia. Immagini romantiche, però. E confluenti verso un'interpretazione convenzionale, che confina Federico in una luce araldica di crepuscolo: per chiudere con la sua figura un conflitto secolare tra impero e chiesa, e inaugurare invece il decollo della civiltà borghese mercantile culminante nel rinascimento. Qui l'imperatore non è segnacolo di una fase storica schematizzata, ma si muove all'interno di un complicato gioco d'azioni e di reazioni. Di lui viene rivelata, duplice e sconcertante, l'anima insieme feudale e "illuminata": il senso feroce del potere, e lo scetticismo che a esso poneva di continuo un limite invalicabile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Medioevo (quasi) inconsueto"
Editore: Robin
Autore: Ravegnani Giorgio, Di Francesco Dedo
Pagine: 318
Ean: 9788872741146
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Medioevo: poco più di mille anni, come comunemente inteso dalla fine dell'impero romano (476 d.C.) alla scoperta del nuovo mondo (1492). Mille anni che han visto modificarsi la geografia politica, i difficili rapporti tra una Chiesa in crescita e il potere laico, ma anche scoperte e grandi progressi nelle scienze, evoluzione delle lingue parlate e la cultura che riprende vigore. Paralleli alla storia dei grandi eventi, corrono piccoli avvenimenti che pur hanno lasciato una traccia notevole nella evoluzione sociale ed economica, un succedersi di fatti e piccole cose che hanno inciso nel quotidiano della gente comune. Uno sguardo a questi avvenimenti ci regala l'immagine di un "Medioevo (quasi) inconsueto", diverso dall'immaginario collettivo, spesso oggetto di luoghi comuni come l'inferiorità della donna, lo jus primae noctis, i servi della gleba, eroici cavalieri erranti in cerca di pulzelle da difendere, animali misteriosi, e persino il terrore della fine del mondo alla mezzanotte dell'anno mille. Un medioevo che certamente non è fatto di "secoli bui", ma di avvenimenti e persone che ne hanno fatto una società viva e vivace, nonostante le avversità, in una evoluzione che ha rimosso le macerie di quello che fu il glorioso impero romano, caduto quando ormai di romano aveva ben poco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fonti medievali. Un'antologia"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 197
Ean: 9788843088256
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Pensato per professori e studenti, il volume fornisce alla didattica un utile strumento di lavoro, aperto e dialettico, che permette di sviluppare percorsi di insegnamento flessibili e articolati. L'antologia, introdotta da tre saggi sui rapporti fra gli studiosi e le fonti e sui modi con cui gli studenti si possono avvicinare ad esse, fornisce una gamma di testimonianze variegata per tipologie documentarie, contenuti e autori. Le fonti, frutto di una scelta equilibrata, non si limitano alla sola sfera europea e occidentale ma includono anche le realtà del Mediterraneo e dell'Oriente, in una prospettiva policentrica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vita quotidiana dei vichinghi (800-1050)"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Boyer Régis
Pagine: 329
Ean: 9788817097352
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Gli uomini che vissero nell'Europa del nord tra il IX e il X secolo erano dei tuttofare: coltivatori e pescatori, armatori, fabbri, tessitori, medici, ma anche poeti, sarti, commercianti. Erano uomini legati alla loro terra e alla famiglia, ma innamorati dell'esplorazione e dell'avventura, tanto da spingersi oltre i confini dei luoghi già esplorati, oltre il Mediterraneo e l'Asia minore. Quando partivano per mare, alla ricerca di ricchezze per i loro eredi, non avevano mezze misure: pesavano l'argento con la bilancia o con la spada, contrattando o depredando a seconda del caso. Ma una volta tornati a casa, tra i fiordi e le pianure innevate, erano uomini allegri e forti, che sapevano allietare i lunghi inverni bui con feste e banchetti ricchi di carni, birra e idromele. Le leggende di questi uomini, mercanti e guerrieri, sono arrivate fino ai nostri giorni attraverso il nome dei vichinghi. Ma chi erano davvero, questi bellicosi uomini dei ghiacci? Régis Boyer, storico esperto di civiltà scandinave, ricostruisce per noi la realtà di queste popolazioni, approfondendo i loro usi e costumi, la loro lingua e cultura, liberandoci dall'incertezza del mito senza mai romperne l'incanto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia di Roma nel Medioevo"
Editore: Newton & Compton
Autore: Gatto Ludovico
Pagine: 608
Ean: 9788822711472
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Dall'avvento di Costantino fino al famoso saccheggio di Carlo V del 1527: milleduecento anni di storia di Roma compaiono in questa ricostruzione realizzata da Ludovico Gatto, studioso dell'età medievale. La sua dettagliata analisi di tutti gli eventi fondamentali del tempo va a comporre le tessere di un ampio quadro politico, religioso, economico, sociale, culturale, edilizio, urbanistico. Se è vero che sull'epoca medievale in genere le fonti storiografiche a nostra disposizione non sono molte, bisogna invece riconoscere che maggiori sono le testimonianze relative alla specifica situazione di Roma. Testimonianze documentarie e narrative, per non parlare delle vestigia edilizie e urbanistiche. La trattazione di Ludovico Gatto comincia centocinquanta anni prima dell'inizio "canonico" del Medioevo e termina cinquanta anni dopo la sua fine "ufficiale", consentendoci di fare luce su un'epoca densa di contraddizioni e permettendoci di seguire le vicende di Roma fino alle soglie dell'età moderna.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I grandi condottieri del Medioevo"
Editore: Newton & Compton
Autore: Staffa Giuseppe
Pagine: 718
Ean: 9788822711250
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Riccardo Cuor di leone, Carlo Magno, Saladino, Roberto il Guiscardo, Braccio da Montone, Giovanna d'Arco sono solo alcuni dei personaggi straordinari raccontati in questo libro. Guide carismatiche, a cui bastava un cenno per determinare il destino di eserciti o addirittura di popoli interi. Allo stesso tempo capi illuminati e feroci, banditi spietati e ammirevoli strateghi, guidati dalla sete di potere e ricchezze o dall'amor di patria: erano i "condottieri", che diventarono un vero e proprio archetipo, dotato di una prepotente forza evocatrice. Chiunque si imbatta nella storia di questi capi temibili, non può fare a meno di immaginare il clangore delle armi e il campo di battaglia su cui si staglia un uomo solo al comando, padrone di quel mondo e delle vite ai suoi ordini. Seguire il filo della loro esistenza "alla ventura", che si dipana nei secoli del Medioevo, significa ripercorrere il sentiero di sangue e acciaio su cui da Bisanzio all'Italia, dalle fredde terre del Nord ai torridi deserti siriani, dalle steppe asiatiche alle paludi europee, all'ombra della croce o della mezzaluna, questi uomini avanzarono a disegnare la mappa di un'era terribile e portentosa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli eserciti di Dio"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Rodney Stark
Pagine: 376
Ean: 9788867087617
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Qual è la radice dell'odio dell'islam fondamentalista per l'Occidente? Sono davvero le crociate la causa remota dell'attentato alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001? Fra gli storici e gli studiosi di politica non pochi addossano alle «guerre cristiane» la responsabilità di aver inaugurato l'era della colonizzazione europea allo scopo di accaparrarsi le ricchezze della Terra Santa e di arruolare nuovi credenti. Questa interpretazione giustifica l'idea di una sorta di peccato originale che condizionerebbe i rapporti dell'islam con l'Occidente - un'idea che si è insinuata nei discorsi e nei dibattiti più importanti e ha spesso informato le scelte di capi di governo od organizzazioni internazionali (come la Comunità Europea e l'ONU). Per Rodney Stark è arrivato il momento di fare chiarezza, ricollocando al giusto posto - sulla base delle fonti dell'epoca (dell'una e dell'altra parte) e degli studi più autorevoli - tutte le tessere che compongono il complesso mosaico di quelle vicende lontane. Stark presenta i protagonisti (i papi, i re, tutto il variegato universo umano che prese parte a vario titolo all'impresa, e anche gli «infedeli» con le loro vere o presunte eccellenze), analizza le ragioni e motivazioni rispettive, descrive i complessi intrecci politici, economici e culturali (compreso il ruolo giocato nelle società medio-orientali dalle comunità autoctone di ebrei e cristiani), e naturalmente ricostruisce, con rigore e puntualità, la sequenza degli eventi. Due conclusioni, fra le altre, si impongono. Innanzitutto le crociate sono state all'origine una reazione obbligata all'aggressività di un'orda che si spingeva sempre più in là e che doveva essere fermata. Poi appare evidente che l'ostilità del mondo islamico per l'Occidente in conseguenza delle crudeltà crociate è un fenomeno suscitato ad arte, in un'epoca a noi vicina, da chi voleva infiammare gli animi per motivi che la storia degli ultimi anni ha perfettamente chiarito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La guerra di Messina 1674-1678. «Chi protegge li ribelli d'altri principi, invita i propri a' ribellarsi»"
Editore: Guida
Autore: Barbagallo Salvatore
Pagine: 222
Ean: 9788868663100
Prezzo: € 15.00

Descrizione:I mutamenti nei caratteri della società, del sistema economico e del potere locale di Messina nel XVII secolo sono decisivi per stabilire gli equilibri geopolitici nel Mediterraneo. La ricerca mette a fuoco gli intrecci che si determinano fra i tre piani: quello locale (del nucleo urbano attraverso le sue strutture demografiche, economiche e istituzionali), quello del regno e quello del sistema imperiale spagnolo. Inoltre, attraverso lo studio delle relazione dei consoli veneziani, dei nunzi apostolici e di tutta una diaristica inedita (rintracciata presso la Biblioteca Apostolica Vaticana, e in parte posta in appendice al libro), cerca di interpretare questo complesso fenomeno ricorrendo a strumenti concettuali interdisciplinari. Emerge un quadro interpretativo ricco di implicazioni nelle quali si evince che nei passaggi di scala dal grande al piccolo esiste un filo rosso che può essere ricondotto alla particolare posizione geografica della città posta su un confine tra il Mediterraneo orientale e occidentale, tra l'impero asburgico e quello ottomano, tra gli interessi francesi e quelli britannici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Istituzioni, scritture, contabilità. Il caso molisano nell'Italia tardomedievale"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 367
Ean: 9788867288311
Prezzo: € 38.00

Descrizione:L'attenzione a una "storia documentaria" dei poteri tardomedievali si colloca al crocevia di una serie di ricerche recenti di grande interesse, legate da un lato al rapporto fra scritture e potere, dall'altro ai processi di state-building. Il presente volume si propone di fare convergere questo fascio di tematiche attorno a un caso specifico: le fonti relative alle comunità e alle grandi stirpi feudali radicate in quel che ora consideriamo Molise durante l'età angioino-aragonese (XIII-XV sec.). Il caso molisano viene poi inserito nei più ampi scenari del Regno di Napoli e della penisola, mettendo a fuoco lo specifico snodo costituito dal rapporto fra scritture cancelleresche e contabili e istituzioni nel costruirsi di relazioni complesse fra centri e territori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia dei longobardi"
Editore: Skira
Autore: Paolo Diacono
Pagine: 167
Ean: 9788857235189
Prezzo: € 12.00

Descrizione:L'"Historia Langobardorum" di Paolo Diacono, qui proposta in traduzione italiana, è considerata uno dei capolavori della storiografia antica. L'autore, in stretti rapporti con le corti ducali longobarde di Cividale e Pavia, imbevuto di cultura classica, risiedeva presso la corte di Carlo Magno, che dei Longobardi era stato il vincitore. Suddivisa in sei libri, narra la storia del popolo Longobardo dalle origini alla morte del re Liutprando, nel 744. Questa "Storia" è anche un affresco di ampio respiro sul paesaggio europeo dell'epoca, sulle grandi migrazioni delle genti e lo scontro delle civiltà, raccontati talora con l'ingenuità tipica del cronista altomedievale, talora con l'acume politico del grande storiografo, in un'affascinante testimonianza del percorso di un popolo di conquistatori che, della cultura tardoromana e cristiana, furono allo stesso tempo vincitori e vinti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mobilità sociale nel Medioevo italiano"
Editore: Viella
Autore:
Pagine: 148
Ean: 9788867288953
Prezzo: € 22.00

Descrizione:I contributi che compaiono nel volume evidenziano bene, anche attraverso l'analisi di alcuni percorsi individuali, come nella Roma dei secoli XII-XV molti esponenti del clero locale siano riusciti a giovarsi in varia misura dei vantaggi offerti loro dal ruolo di centralità che la città aveva assunto come sede della cristianità. Mettendo a frutto il capitale economico, culturale, sociale e simbolico del quale disponevano, essi compirono la propria ascesa sociale e la riverberarono sulle proprie famiglie, riuscendo in molti casi a garantire ai discendenti ruoli e status di alto livello per più generazioni. Lo stesso riuscirono a fare molti esponenti del clero provenienti dallo Stato pontificio e da più lontano, attratti a Roma proprio dalle opportunità offerte dalla città dei papi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La santa romana repubblica"
Editore: Luni
Autore: Falco Giorgio
Pagine: 448
Ean: 9788879845304
Prezzo: € 28.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "1333: Firenze dove passavano le ultime mura"
Editore: Sarnus
Autore: Petrioli Andrea, Petrioli Fabrizio
Pagine: 176
Ean: 9788856302288
Prezzo: € 12.00

Descrizione:L'ultima cinta muraria di Firenze, costruita tra il 1284 e il 1333, era tra le più possenti d'Europa. Alta e imponente, lunga oltre otto chilometri, fu innalzata per abbracciare la città di allora e quella del futuro, contenendo la popolazione negli anni a venire e difendendola dai numerosi nemici. In un viaggio per i viali di circonvallazione e lungo le mura ancora esistenti in Oltrarno, gli autori ci guidano tra porte e piazze, strade e monumenti, affiancando i fatti storici e le curiosità a una selezione esclusiva di fotografie dell'Otto e del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Spazio e mobilità nella "societas christiana" (secoli X-XIII)"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 250
Ean: 9788834333709
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Nell'ultimo decennio la medievistica europea ha modificato il concetto di 'spazio', definendolo come 'oggetto', e non come 'quadro' entro il quale lavora lo storico. Si tratta della 'svolta spaziale' o "spatial turn", che propone come tema di indagine lo spazio sociale, quello creato dai 'rapporti di parole' che legano tra loro gli uomini che operano entro l'ambito della "civitas" o dei centri organizzativi politici e religiosi del mondo rurale. Il vecchio concetto di territorio, caro agli storici del diritto, è oggi considerato troppo rigido per descrivere la pluralità di funzioni che si esercitano su di esso, da quelle giurisdizionali a quelle fiscali e di leva militare. Al contrario sfuggono altre realtà organizzative, come quelle parrocchiali, agrarie, pedologiche e, a tratti, quelle linguistiche. Alcuni studiosi hanno utilizzato il concetto di 'cospazialità', ma in ogni caso è emerso in modo evidente che lo spazio è un fattore capace di condizionare il comportamento sociale. Quanto di tale problematica è oggi presente nella storiografia più recente in rapporto all'età medievale? A questa domanda gli autori del volume hanno voluto rispondere, offrendo la loro prospettiva. Le Settimane internazionali della Mendola. Nuova Serie hanno avuto origine nel 2007, con l'organizzazione di tre convegni internazionali, dedicati al tema «Religiosità e civiltà», trattato nei suoi aspetti di comunicazione simbolica, di identità delle forme religiose e di interscambio tra i vari messaggi religiosi. Inserendosi in continuità con la fondamentale tradizione scientifica degli Atti delle sedici precedenti Settimane internazionali della Mendola, ideate da Cinzio Violante, le giornate di studio hanno visto una generale riorganizzazione formale, resasi necessaria per strutturare al meglio e migliorare la fruibilità degli innovativi contenuti tematici. L'editrice Vita e Pensiero ha pubblicato gli atti della tematica «Religiosità e civiltà» e con i temi «Responsabilità e creatività» e «Spazio e mobilità» vuole aprire il campo a ricerche di grande attualità, che si ritengono di particolare interesse per una più approfondita conoscenza dei secoli centrali del Medioevo europeo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La letteratura latina del medioevo. Un profilo storico"
Editore: Carocci
Autore: Chiesa Paolo
Pagine: 307
Ean: 9788843088881
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Nella percezione comune, i secoli che intercorrono tra la fine della romanità e la stesura dei primi testi in volgare sono secoli "vuoti", nei quali l'attività letteraria è assente o priva di interesse. Essi vedono invece una consistente e ininterrotta produzione di opere in latino, che rappresenta un elemento di continuità, ma anche di innovazione, fra l'antico e il moderno, e che occupa uno spazio ben definito nella tradizione intellettuale europea. Nel volume si segue un percorso storico di avvicinamento alla letteratura latina del medioevo, partendo dai suoi presupposti tardoantichi e giungendo fino alle prime manifestazioni dell'umanesimo; si introducono gli autori, i testi e i generi più significativi, collegandoli alle condizioni sociali e culturali dell'epoca; si presenta un caso di studio che esemplifica metodi e problemi della ricerca in questo campo; si forniscono al lettore, anche non specialista, le necessarie indicazioni bibliografiche per accedere alle opere mediolatine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Santi, guerrieri e condadini. L'altra Romandìola: la Bassa Romagna tra antichità e medioevo"
Editore: Il Ponte Vecchio
Autore: Cani Norino
Pagine: 160
Ean: 9788865416891
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Muovendo dalla battaglia della Selva Litana per giungere al fatto d'arme di Zagonara, il libro offre le tessere di un mosaico che ricostruisce, attraverso dieci capitoli per altrettante vicende, la storia della Bassa Romagna tra il III secolo a.C. e il XV secolo d.C. Quando ci si cimenta con la storia di un territorio circoscritto il percorso dello studioso deve essere preciso, profondo, multidisciplinare. Non basta rifarsi agli estensori delle storie "ufficiali", per quanto di buon livello, ma occorre consultare meticolosamente gli archivi e le fonti locali e, se si analizzano l'antichità e il medioevo, è indispensabile l'ausilio dell'archeologia e della cartografia. Norino Cani ha questo approccio multidisciplinare, paziente e rigoroso, questa capacità di uno sguardo a 360 gradi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rinascimento cristiano. Innovazioni e riforma religiosa nell'Italia del Quindicesimo e Sedicesimo secolo"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Moreschini Claudio
Pagine: 392
Ean: 9788893590686
Prezzo: € 58.00

Descrizione:I cinquant'anni che corrono tra il 1480 e il 1530 in Italia furono caratterizzati da un forte contrasto tra le istanze religiose e le certezze di una cultura che contava di potersi affidare soprattutto ai classici antichi. Gerolamo Savonarola reagì anche alla rinascita del platonismo e alla dottrina della "pia philosophia", considerati solo apparentemente religiosi. Si volle, quindi, difendere il Cristianesimo in quanto vera religione e sottolineare che un'etica nuova doveva animare non solo la società, ma in particolare la Chiesa, perché essa ritornasse alla perfezione del cristianesimo primitivo. Tuttavia l'esigenza di un rinnovamento si manifestava rispettando un limite: nessun rinnovamento poteva concludersi in una rivolta contro la sede di Roma. Questo atteggiamento si fece evidente allorquando cominciò a manifestarsi la gravità della crisi luterana e si dovette identificare più strettamente la fede "cattolica" con la fede di Roma: l'esigenza di rinnovamento non portò ad una Riforma italiana, ma si fermò sul suo limitare; perché vi fossero degli "eretici italiani", come sono stati chiamati, si dovette attendere la generazione successiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Signorie territoriali nella Sardegna medievale. I Malaspina (secc. XIII-XIV)"
Editore: Carocci
Autore: Soddu Alessandro
Pagine: 311
Ean: 9788843078486
Prezzo: € 33.00

Descrizione:Il volume esamina l'affermazione e lo sviluppo delle signorie territoriali in Sardegna tra XIII e XIV secolo attraverso l'esempio dei Malaspina, casato originario della Lunigiana, di cui vengono ricostruite le vicende politico-istituzionali, familiari e patrimoniali e analizzati gli elementi strutturali della signoria, mettendo in luce strategie e pratiche del potere, tra innovazione e continuità, sullo sfondo del rinnovato dinamismo economico-sociale che caratterizza l'isola durante il basso Medioevo. L'incastellamento malaspiniano incide sull'assetto economico-sociale e su quello insediativo, creando i presupposti per una signoria pervasiva in quanto anche inclusiva delle élites locali, le cui istanze, come quelle delle stesse comunità rurali e urbane, trovano accoglienza negli statuti e nei privilegi signorili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Sacro Romano Impero"
Editore: D'Ettoris
Autore: James Bryce
Pagine: 664
Ean: 9788893280327
Prezzo: € 30.90

Descrizione:Nella sua storia millenaria il Sacro Romano Impero ha costituito per l'uomo occidentale un richiamo ineludibile; la sopravvivenza di tale istituzione politica nell'Europa degli Stati nazionali, seppure in forma residuale e apparentemente anacronistica, testimonia quanto sia stata radicata la speranza in un mondo pacificato e unito nella diversità, propenso a tentare la difficile composizione fra la sua sfera temporale e quella spirituale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Marca alle Crociate. Monaci e cavalieri nel Medioevo trevigiano"
Editore: Antilia
Autore:
Pagine:
Ean: 9788897336648
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La saga dei Borgia. Delitti e santità"
Editore: Mondadori
Autore: Spinosa Antonio
Pagine: 266
Ean: 9788804678557
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Antonio Spinosa rilegge la storia dei Borgia a partire dalla figura pressoché sconosciuta del santo gesuita Francesco de Borja, bisnipote dello scandaloso papa Alessandro VI, uomo ricco e potente perseguitato dal senso di colpa per i delitti legati alla sua famiglia. Dopo aver delineato la psicologia complessa e tormentata del santo, l'autore traccia una serie di ritratti dei suoi tutt'altro che santi predecessori: dal papa Alessandro, simoniaco, lussurioso, mandante di innumerevoli omicidi, al terribile duca Valentino, fino all'ambigua Lucrezia, dalla fama di avvelenatrice dissoluta. Spinosa intreccia così le glorie e le infamie di una famiglia che ha segnato come poche altre la storia del nostro Rinascimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Vivere nel Medioevo. Donne, uomini e soprattutto bambini. Ediz. a colori. Con Calendario"
Editore: Il Mulino
Autore: Frugoni Chiara
Pagine: 317
Ean: 9788815273710
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Come vivevano gli uomini, le donne e soprattutto i bambini nel medioevo? Cominciamo dalla stanza da letto, vivacemente utilizzata anche di giorno, per pranzare, studiare, ricevere visite e, se si fosse stati re, per applicare la giustizia. Come era ammobiliata? E come ci si difendeva dall'assillo per eccellenza, il freddo? Perché i neonati venivano fasciati come piccole mummie e il rosso era così presente nel loro abbigliamento? Crescere era difficile per un bambino: mancanza di igiene, cibo inadatto, balie incuranti. E il demonio, sempre in agguato, che faceva ammalare, rapiva e uccideva. Imparare a leggere e scrivere, un divertimento nell'ambiente domestico, un incubo quando entrava in scena il maestro, sempre severissimo. Molti i giochi all'aperto, assai pochi i giocattoli veri e propri. Giocavano i bambini, meno le bambine. Se mandate in monastero non necessariamente avevano un destino infelice. Hanno copiato codici, scritto testi, miniato smaglianti capolavori. Se ci si allontanava dalla casa o dalla cella per un viaggio, che cosa poteva capitare? Quali avventure nelle strade brulicanti di pellegrini, penitenti, malfattori? A tutte queste domande e ad altre ancora risponde l'autrice, in un racconto reso vivace anche da un ricco apparato iconografico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "3° ciclo di studi medievali. Atti del Convegno (Firenze, 8-10 settembre 2017)"
Editore: EBS Print
Autore:
Pagine: 546
Ean: 9788893492287
Prezzo: € 42.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO