Articoli religiosi

Libri - Letteratura Antica, Classica E Medievale



Titolo: "Efrem Siro"
Editore: Paideia
Autore: Emanuele Zimbardi
Pagine:
Ean: 9788839409348
Prezzo: € 34.00

Descrizione:

Il Sermone su Ninive e Giona appartiene alla raccolta di componimenti metrici scritti da Efrem di Nisibi. Composto per una festività liturgica in cui al centro stava la penitenza, il poemetto racconta del profeta Giona che a Ninive annuncia la distruzione imminente della città per volontà di Dio, e dei quaranta giorni durante i quali i Niniviti mostrarono con duri atti di mortificazione d’essersi profondamente pentiti. L’esemplarità di Ninive è messa in risalto dalla sferzante carica polemica con cui Efrem si scaglia contro varie categorie umane che languiscono nella corruzione dell’empietà e della falsità. Al testo del sermone – introdotto, annotato e commentato da Emanuele Zimbardi – si accompagnano in appendice nove inni che Efrem dedicò a Ninive e Giona

Indice testuale

Introduzione

Sermone su Ninive e Giona

Appendice. Inni sulla Verginità (42-50)

Bibliografia

Biografia dell'autore

Emanuele Zimbardi

è dottorando in Filologia e Storia del Mondo Antico alla Sapienza di Roma, in cotutela con la Freie Universität di Berlino. I suoi interessi vertono soprattutto sullo scambio linguistico e culturale tra Bisanzio e le culture orientali, in particolare quella siriaca, nel tardoantico e nel medioevo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia della letteratura cristiana antica greca e latina. Vol. 1: Da Paolo all'età costantiniana."
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Claudio Moreschini , Enrico Norelli
Pagine: 832
Ean: 9788837231224
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Dopo il successo della prima edizione (1995) e la sua traduzione in varie lingue, questa Storia della letteratura cristiana antica, riveduta e ampliata, intende mettere in rilievo precipuamente gli aspetti letterari che caratterizzano gli scritti dei primi secoli cristiani e che spesso vengono trascurati dalle analoghe opere esistenti. La produzione letteraria cristiana è stata considerata quasi sempre o come strumento per la storia della Chiesa antica o come aspetto particolare della storia del pensiero patristico. Quest'opera, invece, vuole considerare l'insostituibile apporto che il cristianesimo ha arrecato alla formazione della cultura occidentale. Il termine "cultura" deve essere inteso in senso lato, e non esclusivamente come se si identificasse con i raggiungimenti artistici; essa comprende il pensiero, le problematiche, le soluzioni che l'antico cristianesimo produsse e visse al proprio interno. In tal modo si recupera, pur osservandola in un suo ambito specifico, la peculiarità del messaggio evangelico, che costituisce il nucleo insostituibile di ogni forma letteraria cristiana. Antichi e nuovi contemporaneamente furono i contenuti e i generi di questa letteratura, che costituì il passaggio dalla civiltà antica a quella medievale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Homo sum. Essere «umani» nel mondo antico"
Editore: Einaudi
Autore: Bettini Maurizio
Pagine: 132
Ean: 9788806240882
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo libro inizia con un episodio dell'Eneide: il naufragio dei Troiani sulle coste di Cartagine (nei pressi dell'odierna Tunisi, nel canale di Sicilia) mentre sono diretti in Italia. Enea e i suoi vengono accolti dalla regina Didone in nome dell'umanità e del rispetto verso gli dèi, perché le frontiere si chiudono di fronte agli aggressori, non ai naufraghi. Scrive Bettini: «Ci sono troppi dispersi nel mare che fu di Virgilio, troppi cadaveri che fluttuano a mezz'acqua perché quei versi si possano ancora leggere solo come poesia. Sono diventati cronaca». Il libro propone dunque una triplice esplorazione della cultura antica alla luce di ciò che oggi definiamo "diritti umani": per scoprire in Grecia e a Roma alcuni incunaboli della Dichiarazione; per misurare gli scarti che su questo terreno ci separano dalla società e dalla cultura antica; infine per mettere in luce alcune specifiche forme culturali in base alle quali Greci e Romani si ponevano problemi equivalenti a ciò che oggi definiamo diritti umani. Ancora una volta, riflettere sul mondo antico ci aiuta ad orientarci nel presente.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La porta dei cronotopi. Tempo-spazio nella narrativa romanza"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Pioletti Antonio
Pagine: 134
Ean: 9788849858235
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Dopo la pubblicazione in questa stessa collana di una prima raccolta di saggi dedicati allo studio del cronotopo letterario ("La porta dei cronotopi. Tempo-spazio nella narrativa romanza", 2014), Antonio Pioletti ne propone una seconda. Sua finalità è duplice: da una parte, lasciare aperta la porta dei cronotopi, cioè ritenere non esaurito un percorso scientifico di analisi di una categoria non riconducibile e riducibile a una teoria generale, ma insistere tramite nuovi sondaggi nel tentativo di cogliere un approccio metodologico atto a contribuire all'interpretazione dei testi anche per via dello studio, appunto, della loro dimensione cronotopica; dall'altra, a distanza di cinque anni dalla pubblicazione della prima raccolta, preso atto del persistere di non pochi fraintendimenti circa il senso dell'analisi dei cronotopi letterari, proporre riflessioni sui momenti fondanti dell'interesse scientifico che il loro studio riveste (Segre e non solo Bachtin), sulla differenza fra specifico artistico e ingenuo "realismo", sul carattere ambiguo e non di rado forviante della teorizzazione di presunte dimensioni a-temporali e a-spaziali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alessandreide. Testo latino a fronte. Ediz. critica"
Editore: Pacini Editore
Autore: Gualtiero di Châtillon
Pagine: 367
Ean: 9788869955419
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nel medioevo il personaggio di Alessandro Magno suscitò un tale interesse che su di lui si scrissero romanzi in latino e in volgare, poemi, cronache, commenti biblici e sermoni. Tra queste opere si colloca il poema epico-mitologico "Alexandreis" di Gualtiero di Châtillon, monumento della poesia epica mediolatina, tra i testi più letti nella scuola e fuori. L'autore, che reagisce alla tradizione leggendaria volgare ispirandosi per il contenuto alle "Historiae" di Quinto Curzio Rufo e per la forma a Virgilio e Lucano, offre una narrazione avvincente e non acritica delle imprese di Alessandro. Il testo latino, accompagnato a fronte dalla traduzione italiana completa, si giova di un puntuale commento e di una introduzione che ricostruisce la biografia dell'autore, affronta la questione dell'epoca di stesura e pubblicazione dell'opera, esamina le fonti impiegate dall'autore, tratta dell'ampia ricezione del poema e infine offre una sintetica valutazione delle peculiarità stilistiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Seneca e la paideia ovvero Seneca maestro di vita"
Editore: Simple
Autore: Fagugli Alessio
Pagine: 186
Ean: 9788869244100
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Questo libro consiste nella raccolta di oltre quattrocento passi, a carattere spiccatamente etico, selezionati da tutte le opere di Seneca e tradotte dall'autore (testo latino a fronte). Precede una breve biografia (con le opere) di Seneca ed un capitolo su Seneca e lo stoicismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libellus de descriptione Hibernie. Natura, meraviglie e magie dell'Irlanda medievale. Ediz. latina e italiana"
Editore: Sismel Edizioni del Galluzzo
Autore: Philip de Slane
Pagine: 222
Ean: 9788884508980
Prezzo: € 38.00

Descrizione:Nel contesto della turbolenta storia d'Irlanda dei primi decenni del XIV secolo, l'arcivescovo di Cork, il domenicano Philip de Slane, viene inviato ad Avignone come legato del re d'Inghilterra Edoardo II, per discutere con papa Giovanni XXII della complessa condizione dell'isola: in seguito al fallimento dello sbarco di Edward Bruce, fratello del re di Scozia, gli Anglonormanni continuavano a spadroneggiare e ad opprimere gli Irlandesi. Philip, membro di una famiglia anglonormanna, reca in dono al pontefice un libro, la "Piccola descrizione dell'Irlanda", una rilettura aggiornata della Topographia Hibernica di Giraldo Cambrense. Sorprendentemente, nel testo che ci è pervenuto, il diritto della corona inglese a dominare l'Irlanda viene fortemente messo in discussione: questo diritto spetta al papa e solo lui può concederlo ad altri, a certe condizioni. E queste condizioni sono state disattese dai re d'Inghilterra... Non sono esattamente le parole che ci si attenderebbe dal legato di Edoardo II. Un mistero letterario medievale, qui per la prima volta pubblicato in edizione critica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La caccia nell'ars nova italiana. Edizione critica e commentata dei testi e delle intonazioni"
Editore: Sismel Edizioni del Galluzzo
Autore:
Pagine: 544
Ean: 9788884508928
Prezzo: € 105.00

Descrizione:Il volume consiste nell'edizione critica dell'intero corpus di cacce attualmente note (22 testi e 19 intonazioni), introdotta da uno studio che, in prospettiva interdisciplinare, permette di orientarsi di fronte alle numerose questioni sollevate da un genere minoritario rispetto al madrigale e alla ballata, ma di grande rilevanza nella tradizione poetico-musicale del Trecento italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante"
Editore: Orthotes
Autore: Sini Carlo
Pagine: 146
Ean: 9788893141574
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Uno dei maestri della filosofia italiana legge Dante. Il libro raccoglie tre saggi su tre luoghi esemplari delle tre Cantiche della Commedia, e si chiude con una riflessione di rara profondità sulla tecnica poetica del "Paradiso". Carlo Sini mostra in queste pagine come in Dante si vada costruendo un inedito, circolare rimando tra il mondo degli affetti privati, il destino politico di Firenze e dell'impero, l'affresco generale della storia umana e della salvezza che la attende. Assistiamo così alla fondazione di una nuova identità - psicologica, etica, politica - dell'Occidente. Un'identità che vediamo oggi attraversare profondissime trasformazioni, non prive di una enigmatica fedeltà a quanto Dante vide e cantò nel suo capolavoro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Atti degli incontri sulle opere di Dante"
Editore: Sismel Edizioni del Galluzzo
Autore:
Pagine: 432
Ean: 9788884508560
Prezzo: € 58.00

Descrizione:Il volume raccoglie i testi di quattro Workshop tenuti a Firenze, presso la Società Dantesca Italiana: i due dedicati alla «Vita nova» progettati da Manuele Gragnolati e Luca Carlo Rossi (WS 4-5, 2015), quello dedicato al «Fiore» progettato da Natascia Tonelli (WS 2, 2014), e quello dedicato all'«Epistola XIII» progettato da Alberto Casadei (WS 1, 2013). Contributi di: Paola Allegretti, Erminia Ardissino, Furio Brugnolo, Alberto Casadei, Marcello Ciccuto, Paolo De Ventura, Luciano Formisano, Manuele Gragnolati, Giuseppe Indizio, Giuseppe Ledda, Elena Lombardi, Lino Pertile, Donato Pirovano, Roberto Rea, Luca Carlo Rossi, Pasquale Stoppelli, Natascia Tonelli, Marco Veglia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giona d'Orleans. Istruzioni di vita per i laici"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 455
Ean: 9788869953958
Prezzo: € 20.00

Descrizione:L'opera offre una nuova edizione critica, con traduzione italiana e apparati delle fonti, dell'Institutio laicalis del vescovo Giona di Orléans, un trattato morale per i laici dell'impero carolingio, redatto negli anni '20 del IX secolo. L'edizione qui proposta si concentra su una delle due versioni del testo giunte sino a noi, quella più antica, espressamente progettata per il conte Matfrido di Orléans. Il particolare interesse dell'opera, uno dei più lunghi e complessi trattati morali di epoca carolingia, risiede nella varietà dei temi affrontati, che coprono l'intero arco dell'esistenza dell'individuo, dal battesimo al destino dopo la morte, e nell'attenzione per il matrimonio, la vita coniugale e domestica, il rapporto tra marito e moglie e tra genitori e figli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una spa per l'anima. Come prendersi cura della vita con i classici greci e latini"
Editore: Mondadori
Autore: Dell'Acqua Cristina
Pagine: 128
Ean: 9788804708285
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Tutti noi sappiamo che il segreto di una vita autentica dipende dall'attenzione che dedichiamo alla nostra anima, e nessuno è in grado di farlo meglio di noi. Ma come riuscirci? Chi si preoccupa più di insegnarcelo? Questo libro arriva in nostro aiuto perché scrittori latini e greci diventano maestri di benessere interiore. Ogni capitolo è una lettura che si prende cura di un aspetto del nostro carattere e ci aiuta a vivere meglio, rinnovandoci. La nostra personalità si costruisce cosmeticamente, in senso greco, cioè mettendoci in ordine, usando gli unguenti per ammorbidire i nostri spigoli e per prenderci cura di noi, del corpo, dei nostri sentimenti. Cosméo è un verbo ricco di segreti, perché il nostro corpo, quando è connesso con la nostra anima, la racconta. "Una spa per l'anima nasce" dalla passione di Cristina Dell'Acqua, docente di greco e latino, che ha imparato con il tempo a frequentare i classici, sperimentandoli nella propria vita e in quella dei suoi tantissimi alunni. «I libri di Seneca, Eschilo, Sofocle, Euripide, Ovidio, Galeno, Quintiliano, Cicerone e Menandro ci parlano, in qualunque fase della vita, a condizione che li si stia ad ascoltare e, dentro di noi, li si trasformi da testi inaccessibili in libri dotati di virtù terapeutiche.» Con Eschilo apprendiamo il coraggio di avere paura, con Sofocle la formula della giovinezza, mentre Euripide ci aiuta ad allenare la nostra volontà e Seneca ci insegna come diventare i migliori amici di noi stessi: pillole di resilienza che entrano nella nostra vita di ogni giorno. Leggendo le pagine di questo libro riscopriamo che in greco dire eroe è un augurio, come se dicessimo a qualcuno: «Ti auguro di diventare l'uomo o la donna che hai dentro». Che il profumo, per fumum, attraverso il fumo, collegava il mondo degli dèi a quello degli uomini. E che i ragazzi, che quotidianamente Cristina Dell'Acqua incontra a scuola, amano il titano Prometeo non perché sia un ribelle che ruba il fuoco agli dèi, ma perché fa qualcosa di diverso e da cui anche noi adulti dovremmo imparare: ascolta il loro cuore. Esiste un classico a misura di ciascuno: non siamo noi a leggere i classici, ma loro a leggere noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tragedia greca. Forma, gioco scenico, tecniche drammatiche"
Editore: Carocci
Autore: Di Marco Massimo
Pagine: 362
Ean: 9788843094721
Prezzo: € 16.00

Descrizione:A differenza di altri generi letterari (ad esempio l'epos) la tragedia fu in toto una creazione originale dei Greci. Essa maturò e raggiunse la sua perfezione con la produzione di Eschilo, Sofocle, Euripide, i cui drammi - modelli insuperati per tutte le successive generazioni di tragici - sono ancora oggi letti, studiati e rappresentati. Nel volume viene ricostruita la fisionomia del gioco scenico in tutti i suoi particolari: dalle strutture materiali del teatro e dai condizionamenti che l' acting area imponeva agli interpreti, alle maschere e ai costumi degli attori, all'articolazione e alle funzioni del coro, all'uso di speciali macchine teatrali, alle convenzioni che regolavano la recitazione, alla dialettica fra spazio visibile e spazi invisibili, alle scansioni temporali dell'azione rappresentata. Ampio rilievo viene dedicato inoltre all'illustrazione delle parti costitutive della tragedia. In tal modo il lettore viene guidato in un percorso che lo introduce nel laboratorio dei grandi tragici e lo aiuta a comprendere le ragioni che hanno ispirato ai singoli autori l'adozione di determinati moduli formali, consentendo di apprezzarne l'arte anche in una prospettiva di solito trascurata nelle trattazioni non specialistiche sulla tragedia greca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La trasmissione dei testi latini. Storia e metodo critico"
Editore: Carocci
Autore: Chiesa Paolo
Pagine: 275
Ean: 9788843094455
Prezzo: € 26.00

Descrizione:La conoscenza che abbiamo delle opere latine dell'antichità e del Medioevo è legata all'affascinante percorso attraverso il quale esse sono giunte fino a noi. Un percorso che fu condizionato da fattori materiali, economici e culturali: la forza o la debolezza di scuole e biblioteche, la posizione sociale e l'attività di lettori e studiosi, i meconismi di circolazione dei testi, l'evoluzione delle tecniche librarie e scrittorie, l'interesse o il disinteresse per i singoli generi letterari. Conoscere e saper interpretare queste vicende è un presupposto necessario per la ricostruzione e la comprensione dei testi originari. Il volume propone una storia sintetica della trasmissione delle opere latine, dall'antichità fino alla prima età moderna, e illustra i metodi critici con cui i filologi di oggi analizzano quanto è tramandato nei manoscritti, alla ricerca delle forme primitive. La trattazione è basata prevalentemente su casi di studio, divisi in due serie: la prima presenta alcuni episodi e temi significativi della trasmissione storica dei testi, a partire dalla loro circolazione antica fino allo studio di cui furono oggetto nell'umanesimo; la seconda esemplifica i principali punti del metodo critico, chiamando in causa le opere di alcuni grandi scrittori latini classici e medievali, da Lucrezio ad Apuleio, da Tacito a Dante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incantamenta latina et romanica. Scongiuri e formule magiche dei secoli V-XV"
Editore: Salerno Editrice
Autore:
Pagine: CXLIV-146
Ean: 9788869733338
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Il genere dello scongiuro ha sempre goduto di una grandissima fortuna, almeno fino al secolo scorso, nella cultura popolare italiana ed europea. Si tratta di testi brevi, di solito con una elementare struttura poetica, spesso con uno sviluppo narrativo, volti a produrre un bene o ad allontanare un male: una malattia, ma anche il morso del serpente, il lupo, la tempesta, ecc. Meno noto è che, con caratteri non troppo diversi, il genere appare precocemente anche nella produzione scritta medievale: diversi scongiuri si annoverano infatti tra i più antichi testi delle lingue moderne. Il volume raccoglie una selezione di scongiuri attestati tra il V e il XV secolo. Sono privilegiati i testi romanzi in cui rime e ritmi non siano casuali ma agiscano come principio strutturante. Non mancano però testi latini e in prosa: sono in latino ovviamente i primi testi, decisivi per capire struttura e evoluzione del genere; sono in latino e in prosa incantamenta che hanno poi sviluppi ritmici romanzi. Nell'introduzione, dopo uno studio delle varie denominazioni dello scongiuro, si colloca il problema della forma all'interno della questione piú generale del linguaggio della magia e si propone una sistemazione tipologica originale. Viene poi analizzata l'evoluzione del genere nell'arco del millennio indagato, individuando diversi tipi e delineandone fortuna e trasformazioni. Ci si occupa quindi delle varietà e dei registri di lingua impiegati, delle caratteristiche metriche e stilistiche dei testi, della loro trasmissione (scritta, orale o mista). La storia parallela delle testimonianze metalinguistiche (dalle semplici menzioni, alle severe condanne, alle sapide parodie) permette di precisare e illuminare la storia dei testi. Seguono una cinquantina di scongiuri (latini, italiani, francesi, occitani, catalani) in ordine cronologico, con note filologiche e linguistiche, traduzione e commento. Di alcuni testi si forniscono nuove edizioni; altri sono del tutto inediti. Indici di manoscritti, voci notevoli, tipi funzionali, varietà linguistiche chiudono il volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Filelfo, le Marche, l'Europa. Un'esperienza di ricerca"
Editore: Storia e Letteratura
Autore:
Pagine: XVII-347
Ean: 9788893591737
Prezzo: € 60.00

Descrizione:Maturata in seno al progetto FIRB 2012 dedicato alla figura di Francesco Filelfo, l'esperienza di ricerca che il volume 'racconta' si contraddistingue per la sua apertura e per la volontà di coinvolgere, all'interno del gruppo di lavoro, studiosi esterni, operanti in campi diversi, capaci di dare - proprio per la diversità delle loro prospettive e delle loro competenze - un apporto determinante alle linee di indagine individuate. Ne risulta così un'opera dal taglio fortemente interdisciplinare ma al tempo stesso organica e coesa. I dodici saggi qui raccolti trattano vari aspetti della biografia, della produzione letteraria, della biblioteca e dell'iconografia filelfiana, soffermandosi in alcuni casi anche sugli ambienti legati al percorso intellettuale compiuto dall'umanista di Tolentino. Contributi di carattere storico, archivistico, letterario, codicologico e storico-artistico si incontrano, generando un coro di risposte ad alcuni degli innumerevoli interrogativi che la figura del Filelfo pone, risposte originali, latrici di importanti novità scientifiche, e, al contempo, aperte a ulteriori sviluppi. Completa l'opera un notevole corredo di tavole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Egloga inviata ad Albertino Mussato. Testo latino a fronte. Ediz. bilingue"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Del Virgilio Giovanni
Pagine: 83
Ean: 9788893592918
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Composta nel 1323 da Giovanni del Virgilio - poeta, grammatico e latinista, noto per la corrispondenza epistolare con Dante e per il componimento nel quale lo invita ad innalzare il tenore della sua poesia - l'Egloga ad Albertino Mussato, politico e drammaturgo padovano, 'poeta laureato' nel 1315, rappresenta un importante documento della produzione letteraria pre-umanistica. Presentata in edizione critica accompagnata da traduzione e commento, essa si rivela anche testimonianza preziosa della Romagna del tempo, talvolta violenta ed insidiosa, sede di trame spregiudicate, tradimenti e delitti che gli Annales Caesenates rappresentano nella loro brutale realtà. Introduzione, testo, traduzione e commento a cura di Manlio Pastore Stocchi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I poeti del medio evo. Italia ed Europa (secoli XII-XIV)"
Editore: Carocci
Autore: Suitner Franco
Pagine: 351
Ean: 9788843094691
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La letteratura che si è sviluppata in Europa fra il XII e il XIV secolo presenta molte differenze locali, ma anche straordinarie coincidenze. Spesso i temi affrontati sono gli stessi, su uno sfondo storico caratterizzato da grandi fenomeni comuni. In questo volume uno dei migliori conoscitori della poesia del medio evo ci conduce in un viaggio suggestivo attraverso paesi e lingue diverse. Ogni capitolo è dedicato a una categoria di poeti, dagli autori dell'epica ai giullari, dai clerici vagantes ai poeti che incitano alla crociata, dagli autori di laude sacre a quelli toccati dall'eresia, dalle donne-trovatrici ai frati-poeti. Si delinea così un ritratto delle loro caratteristiche, del pubblico cui si rivolgono, dei motivi che determinano la nascita di un certo tipo di poesia, illustrando brani significativi di testi esemplari, attinti alle varie letterature europee, in una prospettiva saldamente comparata. Gli accostamenti sono spesso rivelatori, e fanno emergere gli stessi testi letterari italiani in una prospettiva rinnovata. Il libro offre a suo modo anche un'originale introduzione alla poesia del medio evo europeo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Euripide. Fra tragedia, mito e filosofia"
Editore: Carocci
Autore: Susanetti Davide
Pagine: 322
Ean: 9788843094684
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Defunti che risorgono, prigioniere di guerra che si offrono allo sguardo come opere d'arte, vittime sacrificali che scompaiono nell'aria, mogli e madri che decidono il proprio e l'altrui destino nello spazio ossessivo della loro mente, trovatelli che incarnano modelli atavici di regalità, fantasmi e allucinazioni che infestano i palazzi del potere, guerrieri che impazziscono ed eroi che smarriscono il senso del loro agire. Il volume intende mettere in luce come nelle tragedie di Euripide i personaggi entrano in contraddizione con le loro storie; mettono in dubbio il senso e la credibilità delle vicende che li vedono protagonisti; si misurano con l'universo ingannevole delle opinioni, dei simulacri e dei doppi. Il lettore potrà così notare come la tradizione del mito e i percorsi dell'immaginario condiviso della pais vengono sottoposti alle torsioni di un processo destrutturante, al cui termine resta l'illusione sapiente del teatro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Plinio il Giovane. Epistole. Libro X. Introduzione, traduzione e commento"
Editore: Pisa University Press
Autore: Bracci Francesco
Pagine: 309
Ean: 9788833391373
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il decimo libro delle epistole di Plinio il Giovane è un documento di straordinaria importanza storica: contiene le lettere scambiate fra il 110 e il 112 d.C. fra lo scrittore, allora governatore della provincia asiatica della Bitinia, e l'imperatore Traiano. Il presente volume inserisce i problemi amministrativi e politici trattati nelle lettere nel loro contesto storico, studiandone nello stesso tempo i non meno interessanti aspetti stilistici e linguistici, oltre al loro valore di documento dell'ideologia imperiale nel suo periodo di massima affermazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un' odissea. Un padre, un figlio e un'epopea"
Editore: Einaudi
Autore: Mendelsohn Daniel
Pagine: 320
Ean: 9788806240394
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nel gennaio del 2011, al primo incontro del seminario sull'Odissea tenuto da suo figlio Daniel, mescolato alle matricole diciottenni siede Jay Mendelsohn, matematico e ricercatore scientifico all'epoca ottantunenne. «Sarà un incubo», pensa Daniel a fine mattinata, quando appare chiaro che Jay non si atterrà al ruolo di silenzioso uditore che aveva immaginato per lui. Il vecchio Mendelsohn è cresciuto nel Bronx ed era ragazzo durante la guerra. Detesta la debolezza e il raggiro, valuta le cose in base alla fatica per ottenerle e la sua sola fede è nelle scienze esatte. Non può non aver da ridire sulla figura di Odisseo, il polytropos, l'uomo dalle molte svolte, ma anche dai molti trucchi, lacrime, aiuti divini, donne. «Non capisco perché dovremmo considerarlo un grande erooooe», ripete Jay per lo stupore divertito degli studenti. Eppure, settimana dopo settimana, affronta le tre ore di viaggio da Long Island al Bard College per apprendere dalla voce di suo figlio delle Vacche del Sole e di Penelope e del nostos. E va oltre: quando Daniel, quasi per gioco, gli propone una crociera nel Mediterraneo che ripercorra i luoghi dell'epopea, Jay acconsente. Per Daniel è un'esperienza pregna di rivelazioni: per mano a suo padre capisce appieno lo sgomento dell'Ade; nei ricordi coniugali del vecchio genitore ritrova la forza dell'homophrosyne, il «pensare allo stesso modo», e in quell'uomo inaspettatamente tanto aperto e socievole, in classe come a bordo, non riconosce forse un Odisseo dalle molte svolte?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Purgatorio e antipurgatorio. Un'indagine dantesca"
Editore: Viella
Autore: Sasso Gennaro
Pagine: 200
Ean: 9788833130958
Prezzo: € 25.00

Descrizione:La struttura del Purgatorio è studiata, in questo nuovo saggio che Gennaro Sasso dedica alla Commedia, non tanto in base alla divisione delle sue parti e dei criteri teologici che Dante adottò nel costruirla, quanto piuttosto attraverso il lavoro compiuto dalle anime per pervenire al luogo deputato alla loro purgazione. Grande attenzione è consacrata all'Antipurgatorio, cioè alla zona che si trova al di qua della porta che immette nel Purgatorio vero e proprio. Le questioni che questa zona pone all'interprete sono molteplici e insidiose e Sasso ha cercato di individuarle insistendo su quello che sembra essere il loro tratto fondamentale, cioè l'assenza di rigide divisioni e la "libertà" di movimento che caratterizza la condizione delle anime: di qui la sua differenza dalla parte della montagna che costituisce il vero e proprio Purgatorio; ma anche dal cosiddetto Antinferno, che appartiene all'Inferno a tutti gli effetti e ne costituisce il primo cerchio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I poroi. Ediz. critica"
Editore: ETS
Autore: Senofonte
Pagine: 192
Ean: 9788846754103
Prezzo: € 20.00

Descrizione:In un periodo storico nel quale Atene è costretta a ripensare sé stessa e l'economia diventa uno dei temi fondamentali del dibattito pubblico, i Poroi di Senofonte - opera inclusa tra i lavori minori dell'autore - appaiono fondamentali per ricostruire gli aspetti economici e le condizioni sociali dell'Atene del IV secolo. Composta all'indomani della Guerra Sociale, quest'opera non è soltanto l'ultimo lavoro di Senofonte, ma anche la prova della sua riconciliazione con Atene, città alla quale lascia in eredità un insieme di idee e lezioni volte a farle riacquistare una posizione di preminenza all'interno della Grecia. Senofonte legittima, come in parte aveva già fatto nell'Economico, le idee di capitale, guadagno e profitto; introduce il concetto, per certi versi rivoluzionario, di finanziamento dal basso e investimento sul lungo periodo. L'opera ci permette di acquisire una visione diversa dell'economia e dell'amministrazione ateniese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dono di Afrodite. L'eros nella letteratura e nel mito in Grecia e a Roma"
Editore: Carocci
Autore: Beta Simone, Puccio Francesco
Pagine: 199
Ean: 9788843094240
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Non c'è nessuno, né uomo né dio, che riesca a resistere al potere di Afrodite, la dea dell'amore nata dalla spuma del mare. Le conseguenze del suo dono magnifico, che a volte può essere molto pericoloso, vengono raccontate, spesso in modo insolitamente esplicito, nelle più famose storie d'amore delle letterature antiche. Senza questa bellissima divinità che cosa ci rimarrebbe della grandezza del mito classico? Il libro propone un suggestivo percorso nell'universo della dea che i Greci chiamavano Afrodite e i Romani Venere, alla scoperta del suo prezioso regalo, l'amore, a volte donato agli uomini grazie alle frecce del giovane Eros, in un mosaico di avventure dove la conturbante divinità non smette mai di sorridere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Linguistica e retorica della tragedia greca"
Editore: Storia e Letteratura
Autore: Battezzato Luigi
Pagine: XVII-183
Ean: 9788893592178
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Il linguaggio poetico è per sua natura ispirato, irrazionale, imprevedibile. A questa visione, antica e diffusa, se ne contrappone una secondo cui la lingua della poesia segue tecniche codificate e prevedibili: le figure retoriche. Ma il linguaggio poetico è davvero qualcosa di completamente differente dal linguaggio comune? Questo saggio affronta importanti problemi di linguistica e retorica nella tragedia greca (l'hysteron proteron, il "superlativo retorico", l'ordine delle parole, l'enjambement). Il tumultuoso progresso della linguistica contemporanea, spesso trascurato negli studi classici, offre alcuni strumenti concettuali importanti per studiare la lingua e la retorica della tragedia greca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU