Articoli religiosi

Libri - Letteratura Antica, Classica E Medievale



Titolo: "Ultimi studi su Dante"
Editore: Vita e Pensiero
Autore: Enzo N. Girardi
Pagine: 112
Ean: 9788834331187
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il volume raccoglie sei studi danteschi, editi in rivista tra il 1992 e il 2010: cinque letture di canti, di If. XV e XXXIII-XXXIV, di Pg. XVI e XXXI, di Pd. XV, seguite da una riflessione sulla fortuna della Commedia attraverso il caso specifico di Tommaso Campanella. Unifica la raccolta l'intento di far emergere in quale misura si debba al primo e più grande dei nostri poeti l'avvio non solo della prima fase, teocentrica, della storia italiana ma altresì della seconda, umanistica, cosmocentrica e cristocentrica, sullo sfondo di una prospettiva che riconosce nella letteratura la principale e autentica forza spirituale specificamente costitutiva dell'unità nazionale italiana. Ne deriva una lettura nuova e coerente di momenti, episodi e temi della Commedia - dall'incontro di Dante con Brunetto Latini a quello con Marco Lombardo, con Cacciaguida e, soprattutto, con Beatrice nel Paradiso terrestre -, che rappresenta un'occasione di riflessione e ripensamento per semplici appassionati della poesia dantesca, e in generale della cultura letteraria italiana, per gli studenti e per gli studiosi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante e le stelle"
Editore: Salerno Editrice
Autore: Ferrari Attilio, Pirovano Donato
Pagine: 120
Ean: 9788884029676
Prezzo: € 8.90

Descrizione:La poesia di Dante è trapunta di stelle. Il suo sguardo verso il cielo non è però soltanto quello di un poeta, ma è anche quello di un appassionato di astronomia, una delle discipline più alte nell'assiologia scientifica medievale. Un astrofisico e un umanista dialogano intorno alle immagini stellari nella poesia dantesca, che ancora oggi coinvolgono e appassionano i lettori, sebbene il sistema scientifico di riferimento sia totalmente mutato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante vivo"
Editore: La Scuola di Pitagora
Autore: Papini Giovanni
Pagine: 348
Ean: 9788865422083
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Pochi anni dopo la firma dei Patti Lateranensi, il convertito Papini dà alle stampe un libro sul più illustre dei fiorentini, "più moderno di tanti moderni, più vivo di tanti morti che si credon vivi". A settecento anni dalla morte, Papini trova che le aspirazioni e le speranze di Dante sono le medesime dei cattolici moderni del ventesimo secolo: una Chiesa non implicata nella politica e negli affari, ma impegnata ad insegnare "agli uomini ad essere perfetti sì da meritare la pace sulla terra e la beatitudine in cielo". Chiesa e Impero debbono cooperare per "il trionfo della pace". Negli anni in cui Papini scrive il secondo conflitto mondiale non era all'orizzonte, ma il timore per la pace in bilico era di certo sentito. Ai suoi occhi di convertito ed ex interventista la pace può essere garantita soltanto dalla restaurazione di un Impero, non nel senso dantesco, ma nel senso di un "organismo molteplice, retto da una legge unica, da una medesima autorità": tale impero dovrebbe mettere fine alle mai sopite rivalità fra gli stati. Nel 1933 Papini, sulle orme del suo grande concittadino eletto a guida spiritale del proprio secolo, auspica l'unità politica almeno dell'Europa. Quattro anni dopo, nel 1937, si farà promotore in un celebre discorso per l'appunto di un'Europa unita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La chiave della Divina Commedia"
Editore: Luni
Autore: Valli Luigi
Pagine: 224
Ean: 9788879844819
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La canzone d'amore di Guido Cavalcanti e i suoi antichi commenti"
Editore: Ledizioni
Autore: Fenzi Enrico
Pagine: 304
Ean: 9788867053698
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Introdotto dall'ampio saggio di Enrico Fenzi, Conflitto di idee e implicazioni polemiche tra Dante e Cavalcanti, il volume si articola in due parti. La prima presenta, criticamente annotati, i testi di riferimento: Giacomo da Lentini, Feruto sono isvariatamente; Jacopo Mostacci, Sollicitando un poco meo savere; Pier de la Vigna, Vero ch'amore no si pò vedere; Giacomo da Lentini, Amore è uno desio che ven da core; Tenzone anonima: Non truovo chi mi dica chi sia Amore; Io no lo dico a voi sentenziando; Anonimo, Amor discende e nasce da piacire; Guido Orlandi, Onde si move, e donde nasce Amore?; [Dante ?], Molti, volendo dir che fosse Amore; Guido Cavalcanti, Donna me prega, per ch'eo voglio dire e il Commento di Dino del Garbo (con originale latino a fronte). La seconda raggruppa gli antichi commenti: Esposizione dello Pseudo-Egidio; Marsilio Ficino; Pico della Mirandola; Iacopo Mini; Francesco de Vieri. Completa il volume la Bibliografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fantasia e fantasmi. Le fucine medievali del racconto"
Editore: Virtuosa-Mente
Autore:
Pagine: 358
Ean: 9788898500086
Prezzo: € 33.00

Descrizione:"A fantasia dicitur fantasma", recita il noto incipit di un capitulum del "De nugis curialium" di Walter Map (II, 13) in cui il dotto chierico gallese riflette sulla natura di misteriose, conturbanti apparizioni che sono al centro di una serie di narrazioni di grande pregnanza immaginifica e commisurata fortuna tanto nell'ambito della pagina scritta quanto in quello dell'oralità. Oggetto dei contributi raccolti in questo volume è appunto il complesso legame che associa la fantasia - facoltà cognitiva capace di produrre rappresentazioni intese a mediare l'attività sensoriale e l'attività intellettiva attraverso la rappresentazione - e il ricco immaginario a essa riconducibile in base alla teoria pseudo-agostiniana della visione: apparizioni illusorie, fate, fantasmi, demoni, creature per l'appunto fantastiche che costituiscono il fulcro essenziale e l'asse portante di una narrativa destinata, con i suoi temi, i suoi motivi, i suoi personaggi, le sue strategie compositive, a superare le soglie della nostra contemporaneità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La leggenda di santa Margherita di Antiochia nel Medioevo. La tradizione agiografica, letteraria e iconografica"
Editore: Virtuosa-Mente
Autore: Pestarino Sabrina
Pagine: 315
Ean: 9788898500093
Prezzo: € 29.00

Descrizione:La leggenda di santa Margherita di Antiochia, protettrice delle partorienti, ha avuto grande fortuna nel medioevo, epoca a cui risalgono numerose versioni sia in latino sia nelle lingue romanze. La riscoperta della leggenda di santa Margherita di Antiochia in questo saggio si realizza attraverso lo studio delle origini della leggenda, facendo riferimento ai primi testi agiografici in greco e in latino, quindi attraverso lo studio delle versioni medievali in francese, alcune vere e proprie opere letterarie, come il poema di Wace, altre di carattere folkloristico e popolare, senza tralasciare la sua diffusione in ambito teatrale e artistico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La lingua di Boccaccio"
Editore: Il Mulino
Autore: Manni Paola
Pagine: 267
Ean: 9788815259806
Prezzo: € 19.00

Descrizione:In meno di un secolo, dagli ultimi anni del Duecento al 1370 circa, la straordinaria esperienza artistica di Dante, Petrarca e Boccaccio assume un significato decisivo per le sorti della storia linguistica italiana, innescando il processo di unificazione che metterà progressivamente in ombra le tradizioni locali e condurrà in ultimo alla formazione dell'italiano moderno. Modello riconosciuto soprattutto per la lingua della prosa, Boccaccio è animato da un marcato sperimentalismo, che lo porterà a scegliere stili e opzioni diverse nelle diverse fasi della sua produzione letteraria in volgare. Al centro di questo percorso sta il "Decameron", un'opera esemplare, che ha dominato per secoli la nostra tradizione linguistica. Paola Manni traccia un profilo della lingua boccacciana, di cui vengono illustrate le caratteristiche morfologiche, lessicali, sintattiche e stilistiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lessico critico petrarchesco"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 389
Ean: 9788843078363
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Il "Lessico critico petrarchesco" accompagna il lettore alla scoperta dei nuclei fondamentali della riflessione di Petrarca e offre uno strumento esauriente per la comprensione della personalità, della poetica e delle opere dell'autore. Il volume presenta una collezione di riflessioni critiche di riconosciuti specialisti, dedicate ad aspetti significativi del pensiero di Petrarca e ordinate per temi fondamentali sotto il profilo umano (Tempo, Amicizia, Amore), centrali nella riflessione estetica ed etica dell'autore (Conoscenza, Poesia, Verità), e utili a comprendere i multiformi aspetti del suo rapporto con il mondo e la vita (Antichità, Biblioteca, Politica, Potere), dunque, una ricognizione completa sulla vicenda intellettuale dell'autore italiano più influente e imitato nel panorama letterario e poetico europeo nel corso dei secoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dio elegante"
Editore: Einaudi
Autore: Maurizio Bettini
Pagine: VIII-221
Ean: 9788806220211
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Chi è il dio Vertumno? Semplicemente il mutare, l'incontenibile impulso delle cose a divenire altro da quel che erano. Nella sua giurisdizione, infatti, ricadono il cambiamento delle stagioni e la maturazione dei frutti, la pratica dell'innesto (vera e propria «trasformazione» di una specie vegetale in un'altra) e quella dello «scambiare» merci, il mutamento degli eventi e l'atto del cambiare idea. Soprattutto, però, Vertumno si distingue per una sua ineguagliabile virtú: la metamorfosi. Il dio può infatti assumere ogni e qualsiasi identità sociale, bella fanciulla o cittadino togato, soldato o mietitore, pescatore o acrobata, e lo fa salvaguardando sempre una qualità che di necessità vien meno a trasformisti e incostanti: l'eleganza. Esplorare le province in cui si esercitano i poteri di Vertumno - una cui statua «metamorfica» si ergeva a Roma nel Vicus Tuscus fino dalla piú remota antichità - offre a Maurizio Bettini l'opportunità di affrontare insieme alcuni temi cruciali nella definizione della divinità, non solo antica: prima di tutto la sua natura non personale, tanto che il suo nome può essere sia singolare che plurale, sia maschile che femminile; il carattere plurimo e distribuito della sua «identità», simile a una figura frattale, in cui la forma dei dettagli si riflette in quella dell'insieme; infine la natura e lo statuto delle immagini che la raffigurano.

Maurizio Bettini (1947), saggista e scrittore, insegna Filologia classica all'Università di Siena. Tra i suoi libri: Il ritratto dell'amante (1992; 2008); Nascere. Storie di donne, donnole, madri ed eroi (1998), Le orecchie di Hermés (2000), Voci. Antropologia sonora del mondo antico (2008); Affari di Famiglia. La parentela nella cultura e nella letteratura antica (2009), Contro le radici (2011) e Vertere. Un'antropologia della traduzione nella cultura antica (2012). Nella collana «Mythologica», che dirige presso Einaudi, ha pubblicato: Il mito di Elena (con C. Brillante, 2002), Il mito di Narciso (con E. Pellizer, 2003), Il mito di Edipo (con G. Guidorizzi, 2004), Il mito delle Sirene (con L. Spina, 2007), Il mito di Circe (con C. Franco, 2010); Il mito di Enea (con M. Lentano, 2013). Collabora con la pagina culturale de «la Repubblica».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ipparco. Sull'avidità di guadagno"
Editore: Bompiani
Autore: Platone
Pagine: 180
Ean: 9788845279218
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

L'"Ipparco" è uno tra i più eleganti e ironici dialoghi giovanili di Platone. La sua autenticità è stata messa in dubbio, ma Giovanni Reale, sulla scorta dell'ermeneutica gadameriana, adduce argomenti definitivi per l'attribuzione platonica. La tesi fondamentale del dialogo è che il "guadagno" è un "bene", e, poiché tutti non vogliono altro che il bene, allora ogni uomo vuole il guadagno, quindi è amante del guadagno. Così l'Ipparco è solo in apparenza privo di conclusione, mentre esprime la verità di fondo del pensiero socratico, che qui Platone accetta pienamente, e che presenta e difende con la sua grande arte.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Amanti. Sulla filosofia"
Editore: Bompiani
Autore: Platone
Pagine: 168
Ean: 9788845279225
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

A partire dal giudizio negativo di Friedrich Schleiermacher, la maggior parte degli interpreti ha inteso e intende ancora oggi "Gli amanti" come l'opera non autentica. Giovanni Reale dimostra però che le idee espresse in questo agile dialogo sono tipicamente quelle che Platone nelle opere giovanili attribuisce a Socrate, quindi o si tratta di un falsario geniale, oppure lo scritto è autentico. D'altra parte, l'asse portante degli "Amanti" è proprio quel concetto di "giusta misura" che qui viene delineato nella sua prima formulazione perspicua, e che in seguito verrà coerentemente ripreso e sviluppato non solo nei dialoghi più maturi (Protagora, Politico, Filebo), ma anche nelle dottrine non scritte.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lachete. Sul coraggio"
Editore: Bompiani
Autore:
Pagine: 249
Ean: 9788845279843
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

"In questa collana presentiamo, in volumi singoli, i primi dialoghi platonici, interpretandoli come documenti che attestano in modo assai efficace 'il pensiero storico' di Socrate. La lettura di questi Dialoghi ci farà conoscere a fondo Socrate nella grandezza del suo messaggio rivoluzionario."



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Carmide. Sulla temperanza"
Editore: Bompiani
Autore: Platone
Pagine: 278
Ean: 9788845279232
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Il Carmide è uno dei dialoghi giovanili di Platone più ricchi e più interessanti, con pagine di straordinaria profondità e attualità. Vengono qui messi in luce i limiti dell'antica tesi della medicina greca secondo cui non si può curare una "parte" del corpo senza curare "tutto" il corpo, e si dimostra che il corpo umano stesso è solo una "parte", in quanto l'intero dell'uomo è insieme corpo e anima. Il messaggio centrale del dialogo resta particolarmente valido anche per l'uomo d'oggi: per liberarsi dai mali, bisogna innanzitutto curare la propria anima in modo che domini il corpo, ossia occorre raggiungere un adeguato autodominio, la temperanza, perché solo così si può acquistare la vera salute.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Retorica e poetica"
Editore: UTET
Autore: Aristotele
Pagine: 832
Ean: 9788851134051
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Scritte nel IV secolo a.C., "Retorica e Poetica" - le opere che Aristotele ha dedicato all'argomentazione persuasiva e ai criteri sottesi alla produzione poetica - sono due dei trattati filosofici che hanno influenzato maggiormente la cultura occidentale. Tradizionalmente esclusi dall'"Organon" - l'insieme degli scritti logici di Aristotele - ma considerati come sue importanti appendici già da molti commentatori antichi e medioevali (da Al-Ghazali a Tommaso d'Aquino, passando per Alberto Magno e Ruggero Bacone), i due testi sono stati oggetto di rinnovata attenzione negli ultimi decenni, nel momento in cui le più acute intuizioni di Aristotele sono state, di volta in volta, applicate all'analisi della comunicazione di massa, alla retorica politica, alla teoria del romanzo, oltre che allo studio di gran parte dei nuovi linguaggi artistici e comunicativi, come quelli adottati dal cinema e dai media. Centrale, in entrambe le opere, è l'analisi delle passioni: ira e paura, audacia e benevolenza, vergogna e compassione sono fondamentali sia in quella "scienza del verosimile" teorizzata - attraverso i concetti di "mimesi" e "catarsi" - nei più noti passaggi della "Poetica", sia nell'"arte della per-suasione" insegnata dalla "Retorica". Se l'arte retorica si può definire come la capacità di scoprire e applicare "ciò che è convincente in merito a ciascun argomento", secondo Aristotele è proprio sulle passioni degli uomini che bisogna in primo luogo agire...



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Liside. Sull'amicizia"
Editore: Bompiani
Autore:
Pagine: 207
Ean: 9788845279850
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

"In questa collana presentiamo, in volumi singoli, i primi dialoghi platonici, interpretandoli come documenti che attestano in modo assai efficace il 'pensiero storico' di Socrate. La lettura di questi Dialoghi ci farà conoscere a fondo Socrate nella grandezza del suo messaggio rivoluzionario."



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rudere e i lauri"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Italo Sarcone
Pagine: 96
Ean: 9788898264551
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Riesce naturale, quando si vuole iniziare un discorso sulla Campania antica, prendere le mosse da Virgilio, il più grande poeta della latinità e il vertice spirituale toccato dalla cultura classica.L'Autore rievoca qui memorie poetiche che si addensano intorno al rudere che la tradizione ritiene il sepolcro di Virgilio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maia n. 1/2015"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788837229092
Prezzo: € 25.00

Descrizione:SOMMARIO- BARBARA DEL GIOVANE, Attuals and the Others. Diatribic Morality, Cynicism and Rhetoric in Seneca's TeachersMiscellanea- DANILO GHIRA, Empedocle, fr. 20 e 115 DK. L'intuizione del singolo - LUIGI ARATA, Scarabei tra scienza e fantasia nell'antica Grecia - GIOVANBATTISTA GALDI, Considerazioni semantiche e stilistiche sull'uso di coepi + infinito - PAOLO GIOVANNI TARIGO, Ancora sulla menippea di età imperiale. Duttilità di un genere e specchio di una contemporanea Trivialkultur? - CLAUDIO BUONGIOVANNI, Dal parcere subiectis al parcere personis. Marziale e una ripresa di Virgilio Aen. VI 853 - CARMELA CIOFFI, La tradizione manoscritta di Marziale. Una proposta stemmatica per la terza famiglia - VIOLA STARNONE, Feritas in urbe. Marziale di fronte all'irriducibile potenza della natura - MARIA TERESA GALLI, Divergenze tra il testo tràdito centonario e quello dell'ipotesto nei Vergiliocentones del codice Salmasiano. Alcune riflessioni metodologiche - STEFANO COSTA, Discorsi ed esempi. Motivi comuni e variazioni su temi bellici nella Iohannis corippea - THOMAS HAYE, Petrarkistisches Lebensgefühl im spätmittelalterlichen Avignon. Zwei Briefgedichte des Jacopo da Figline an Giovanni Moccia - GUILLERMO GALÁN VIOQUE, Jacques Philippe d'Orville en Turín - LIVIA ARCHINÀ, Simbolismo e richiami classici nel romanzo Under The Volcano di Malcom Lowry

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le Sirene di Ulisse"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Hugo Rahner
Pagine: 104
Ean: 9788810558386
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'episodio di Ulisse che, legato all'albero maestro della sua nave, respinge il richiamo delle sirene è stato per un millennio il brano dell'Odissea prediletto dall'umanesimo cristiano. Le figure delle creature seducenti e del navigatore trovano spazio sui vasi e sulle tazze, sulle lampade di terracotta e sui cammei, sulle tombe e sui sarcofagi della tarda ellenicità, e dischiudono anche ai Padri della Chiesa un universo ricchissimo di simboli teologici. Per l'uomo del mondo antico il pericolo del viaggio in mare assumeva la forma del periplo che Ulisse compie per rimpatriare, figura dell'anima che, sospesa fra l'Ade e Itaca, aspira a raggiungere la pace del porto. La Bibbia e Omero si affiancano nell'introdurre nella teologia dei Padri la diabolica figura delle sirene «sapienti» e «seducenti», capaci con le loro lusinghe di impedire il ritorno a casa. La loro tentazione promette la libertà sfrenata del piacere, che termina nell'incatenamento definitivo e nella perdizione, mentre la vittoriosa libertà di Ulisse sta nel suo esser legato all'albero maestro, simbolo della croce.  

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le leggi delle dodici tavole"
Editore: LAS Editrice
Autore: Cletus Pavanetto
Pagine: 100
Ean: 9788821308895
Prezzo: € 7.00

Descrizione:

Le leggi delle XII Tavole, compilate da una commissione di dieci esperti (decemviri) negli anni 304-305 dalla fondazione di Roma (451-450 a.C.), rappresentano la codificazione del diritto romano operata nel periodo in cui l’oligarchia patrizia dominava quasi incontrastata.

Scritte con brevità e speditezza, costituiscono il più insigne codice arcaico della sapienza giuridica romana: in esse rifluisce e si determina il succo del diritto consuetudinario tradizionale e si fissano i doveri dei cittadini troppo spesso compromessi nella lunga lotta di classe tra patrizi e plebei. Proprio per questo, tale legislazione è da considerarsi la più grande creazione del genio di Roma, in forza della quale i Romani ebbero la possibilità di affrontare il grandioso compito di amministrare ed unificare il loro immenso dominio e diffondere nei popoli assoggettati quel grande tesoro di umanità e di civiltà del quale sono intrise le lettere latine. Il compito viene splendidamente riassunto dal genio di Virgilio:

“tu regere imperio populos, Romane, memento ... pacisque imponere morem, parcere subiectis et debellare superbos (Eneide VI, 851-53).

Il testo, esposto in una forma arcaica con molte incertezze sintattiche e frequenti scambi di soggetto, ci offre il più remoto esempio di un periodare breve e secco ed il primo memorabile tentativo di prosa latina.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tragedia greca"
Editore: Il Mulino
Autore: Andrea Rodighiero
Pagine: 200
Ean: 9788815244659
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Tutto quello che c'è da sapere sulla tragedia greca: come nasce, come era organizzato lo spazio della rappresentazione, come evolvono le forme nel tempo, il ruolo del mito e del sacro, i grandi autori (Eschilo & C.), i temi forti (destino e morte), le figure eroiche (Edipo, Antigone, Medea).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mitografi vaticani"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 175
Ean: 9788843069118
Prezzo: € 19.50

Descrizione:

Riproposti alla cultura internazionale nel 1831 da una celebre edizione di Angelo Mai, i tre scrittori noti come Mitografi vaticani rappresentano ciascuno con la stesura di un fabularius di leggende sugli dèi ed eroi dell'antichità greco-latina - una testimonianza insostituibile sulle credenze del pantheon religioso pagano. Indagini recenti hanno collocato gli Autori delle sillogi in epoca medievale (tra il IX e il XIII secolo) suggerendo, almeno per il terzo Mitografo, una possibile paternità: si tratti di Alberico di Londra (XII sec.) o di Alessandro di Neckam (m. 1217). L'antologia di testi presentata comprende cento fabulae dei Mitografi in prima traduzione italiana, essenziali per comprendere come il Medioevo recuperasse il volto leggendario dell'antichità reinterpretandolo in chiave allegorica. L'importanza delle fabulae, accettate e discusse da un pubblico di dotti ed artisti, risiede anche nel fatto che divennero il referente figurativo per le divinità dell'Olimpo classico dall'età del Gotico fino a Petrarca, Boccaccio e l'Umanesimo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parafrasi del Vangelo di San Giovanni"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Nonno di Panopoli
Pagine: 528
Ean: 9788810420638
Prezzo: € 49.70

Descrizione:Poeta tardoantico del V secolo, nativo di Panopoli, Nonno ha composto il più lungo poema mitologico di tutta la letteratura greca, le Dionisiache e, sul versante cristiano, con la Parafrasi ha scelto di tradurre nella sublime musica di eleganti esametri il Vangelo secondo Giovanni, il più consono ad attuare un maggiore richiamo alla filosofia classica e neoplatonica. Mosso dall'intento di realizzare una poesia valida dal punto di vista teologico, un commentario sui generis al quarto vangelo capace di dialogare con un pubblico cristiano, ma anche pagano, poco incline allo stile umile delle Scritture, il poeta di Panopoli recupera il bagaglio espressivo della cultura classica, unita al fascino per la divinità di Cristo. Frutto di una nuova complessiva riconsiderazione della tradizione manoscritta, il testo preso in esame è il Canto sesto della Parafrasi, che presenta l'episodio del miracolo dei pani, la traversata di Cristo sulle acque, il discorso di Cafarnao e la confessione di fede di Pietro. Riproponendo queste tematiche nel raffinato intreccio del codice biblico e di quello epico, Nonno intraprende il difficile lavoro parafrastico anche con il proposito di armonizzare alcuni di quegli aspetti che possono condurre a una sovrapposizione tra paganesimo e cristianesimo, sollecitando il lettore dotto al riconoscimento della portata allusiva insita nei suoi versi. Ecco allora che la figura di Cristo, cantata con i toni dell'epica eroica, può richiamare per certi aspetti Dioniso, Iside o Serapide. Il paganesimo ormai in decadenza si mostra pronto ad accogliere motivi cristiani, per attuare un rinnovamento alla luce della nuova spiritualità dominante. Grazie all'originalità stilistica e all'eleganza letteraria, il sincretismo nonniano rende la Parafrasi uno dei testi poetici più creativi non solo della cultura tardoantica e protobizantina, ma anche di quella cristiana. Guidato da un'ampia introduzione e da un ricco commentario alla comprensione dei problemi esegetici, teologici e filologici che l'arduo testo parafrastico sottopone, il lettore rimarrà affascinato dalla raffinata poesia cristologica nonniana, già apprezzata e ritenuta altamente edificante nel periodo umanistico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I classici nella storia della letteratura latina"
Editore: Edizioni di Pagina
Autore: Roncali Renata
Pagine:
Ean: 9788874702350
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

Ennio, Plauto, Terenzio, Catullo, Lucrezio, Virgilio, Orazio, Ovidio, Seneca nella storia della letteratura latina.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La spedizione degli argonauti"
Editore: Armando Editore
Autore: Francesca Di Dio
Pagine: 12
Ean: 9788866772217
Prezzo: € 5.00

Descrizione:

Giasone, giovane figlio del re di Jolco, vuole vendicare il torto subito dal padre che, anni prima, è stato cacciato dal trono dal suo stesso fratellastro. Così accetta la sfida che questi gli lancia e parte alla conquista del “Vello d’oro”. I pericoli e le insidie non mancano, e per Giasone inizia un’avventura che lo porterà a esplorare luoghi sconosciuti e a trovare anche l’amore.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU