Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "C'era una volta la rivoluzione. Il Sessantotto e i dieci anni che sconvolsero il mondo"
Editore: Chiarelettere
Autore: Fo Jacopo, Parini Sergio
Pagine: 256
Ean: 9788832960396
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La testimonianza di due protagonisti di una stagione irripetibile. Un racconto sincero, autocritico, ironico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Di terra e mare"
Editore: Laterza
Autore: La Capria Raffaele, Perrella Silvio
Pagine: 92
Ean: 9788858131862
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Muovendo da pensieri che vengono da lontano, Raffaele La Capria e Silvio Perrella intrecciano le loro voci sulla felicità e il rimpianto, sull'amore e il desiderio, sul perdersi e il ritrovarsi, sulle parole e i silenzi, sul mare e l'abbandono. Ne scaturisce un dialogo insieme ironico e malinconico, che potrebbe essere scambiato per le battute di un romanzo tratto direttamente dal disordine della vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Decamerone secondo la nostra lingua"
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Autore: Buonomo Pasquale
Pagine: 733
Ean: 9788856791037
Prezzo: € 28.50

Descrizione:Un'opera costituita da cento novelle, più o meno brevi, che è un piacere leggere, sia per la diversità dei temi, che mostrano atteggiamenti e costumi umani universali, sia per la lingua e lo stile, sempre raffinato e ironico. Dieci novelle ogni giorno, per dieci giornate. L'opera più grande di Giovanni Boccaccio, conosciuta in tutto il mondo, e studiata ancora oggi nei licei italiani e nelle università, fu composta intorno alla metà del 1300 e rappresenta senza dubbio la capostipite della letteratura in prosa in volgare italiano. Pasquale Buonomo, fine conoscitore del testo e dei suoi molteplici risvolti, ha rivisitato con una traduzione secondo una lingua più moderna l'intero Decamerone, senza mancare di rispetto alla tradizione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Kore, la ragazza ineffabile. Un mito tra passato e presente"
Editore: Donzelli
Autore:
Pagine: XIV-192
Ean: 9788868437855
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Nel mito greco la giovane Persefone è chiamata Kore, ragazza: la figlia di Demetra e Zeus è infatti solo una ragazza quando viene rapita da Ade. Il dio dell'oltretomba, stregato dalla sua bellezza, la costringe a seguirlo nel regno dei morti, dove le fa mangiare alcuni semi di melograno, senza svelarle che chiunque mangi i frutti degli inferi si condanna a rimanere lì per l'eternità. Nel frattempo Demetra, dea dell'agricoltura, disperata per il rapimento della figlia, provoca sulla terra un lungo e gelido inverno, minacciando di non far tornare la primavera finché Kore non sarà libera. Interviene Zeus, decretando che Kore, ormai diventata Persefone, passerà sei mesi negli inferi e sei mesi in superficie, dividendosi tra i due mondi e determinando così il susseguirsi delle stagioni. Dal mondo greco la storia entra in quello romano, dove Proserpina si sostituisce a Kore/Persefone, Cerere a Demetra e Plutone ad Ade. Delle tre figure femminili coinvolte, Kore, la «ragazza ineffabile», la fanciulla sospesa in un'adolescenza ferma e intoccabile, ha ricevuto minore attenzione, mentre Demetra e Persefone sono state oggetto di ampie rappresentazioni e ricerche. Nel tentativo di contraddire quell'indicibilità, studiosi di diversa formazione e di ambiti disciplinari distanti tra loro ricostruiscono nel volume una possibile fisionomia della ragazza, scoprendone le tracce in un dialogo serrato tra il presente e il passato. Tra archeologia e storia dell'arte, letteratura e scienze umane, antropologia e spettacolo, il libro indaga le apparizioni di Kore a partire dal territorio della Sicilia centrale, che fu il primo teatro del mito; ne confronta i tratti con quelli di altri personaggi, come Fedra; ne analizza l'attualità del connotato misterico; ne riscopre i segni nelle tradizioni popolari antiche e moderne. In questo modo la fanciulla si riaffaccia tra di noi, in tutta la sua complessità, svelandosi ancora come un potente catalizzatore di significati intorno alla natura umana e alle sue inevitabili metamorfosi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante e il suo pubblico. Copisti, scrittori e lettori nell'Italia comunale"
Editore: Viella
Autore: Steinberg Justin
Pagine: 240
Ean: 9788867289448
Prezzo: € 27.00

Descrizione:I primi lettori di Dante non sono soltanto i poeti che rispondono per le rime alle sue liriche giovanili, ma anche coloro che per primi copiano, preservano e mettono in circolazione i suoi testi, e che fino a oggi sono stati trascurati dalla critica. Grazie a una ricerca di prima mano su documenti e manoscritti, Steinberg ci mostra il ruolo svolto dai professionisti cittadini come cultori e custodi della lirica italiana delle origini. Pur senza avere una formazione da amanuensi, questi lettori compiono scelte complesse e consapevoli nella selezione e trascrizione dei componimenti, e utilizzano la poesia come strumento essenziale per costruire la propria identità individuale e collettiva. Lo studio di questo pubblico consente all'autore di ricostruire i diversi contesti sociali, politici e storici con cui Dante si confronta e al cui interno rielabora i dibattiti poetici della propria epoca. Steinberg ci mostra così come tutta la carriera dell'Alighieri - dalla Vita nova al De vulgari eloquentia, fino alla Commedia - sia percorsa dall'esigenza di rispondere ai modi in cui il pubblico dell'Italia comunale interpretava, e troppo spesso fraintendeva, le sue opere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il piacere del male. Le rappresentazioni letterarie di un'antinomia morale (1500-2000)"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 1424
Ean: 9788869954153
Prezzo: € 55.00

Descrizione:"In tutte le letterature occidentali, com'è ben noto, ritroviamo sin dalle più antiche origini la rappresentazione, in modi e forme diverse, della relazione tra vizi e virtù, tra bene e male, tra giustizia e ingiustizia, etc. Queste antitesi morali e assiologiche raramente assumono nei testi letterari - sin dalla tentazione nella Genesi biblica e nei rischi di perdizione dell'Ulisse omerico (le sirene, Nausicaa, Circe) - una configurazione così manichea che separi radicalmente il bene dal male. Essi si presentano piuttosto in differenti formazioni di compromesso che è valsa la pena di indagare sia in senso diacronico, sia nella loro relazione con la gerarchia degli stili e la divisione storica dei generi letterari. (dalla prefazione di Paolo Amalfitano)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antologia dei poeti catalani contemporanei (1845-1925)"
Editore: Storia e Letteratura
Autore:
Pagine: 320
Ean: 9788893591485
Prezzo: € 32.00

Descrizione:A Cesare Giardini (1893-1970) studioso, narratore e traduttore si deve molto, non ultimo il fatto di aver portato in Italia, con il titolo "Gatsby il Magnifico", il capolavoro di Fitzgerald. La curatela di questa "Antologia dei poeti catalani contemporanei" ha, tuttavia, il valore di un'azione politica necessaria: quando viene data alle stampe, nel 1926, il dittatore Primo de Rivera ha appena soppresso l'autonomia amministrativa delle province catalane e proibito l'uso del catalano nell'istruzione e nella vita pubblica. La selezione poetica di Giardini propone così un percorso che, dalla metà dell'Ottocento agli inizi del Ventesimo secolo, pone in evidenza il tentativo storico di rivendicazione dell'identità catalana contro la volontà accentratrice prima della Corona, poi delle dittature spagnole novecentesche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ah, la terra lontana... Gottfried Benn in Italia"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 300
Ean: 9788869954412
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Il distacco dalla storia in cui Gottfried Benn coltivò il suo pensiero, e la conseguente scelta di un intellettualismo che proprio per la sua ferocia ci appare oggi paradossalmente militante, un sovrano atto di resistenza, possono dirci ancora molto della realtà del mondo storico e della condizione umana, anche di quella odierna. Proporre oggi un volume sulla ricezione italiana di un poeta tanto deliberatamente inattuale come Benn significa - questo l'intento dei due curatori - porsi in una prospettiva non meno unzeitgemäß, grazie alla quale ricostruire, dallo scorso secolo fino a oggi, non già soltanto la ricezione di una parola poetica spietata e l'avvicendarsi di scontri intellettuali, utopie politiche, ispirazioni letterarie, che essa ha sollecitato e continua a sollecitare nella cultura italiana, dove oggi la sua vitalità poietica pare perfino maggiore di quanto non sia in Germania. I saggi raccolti in questo volume intendono anche prendere distanza da alcuni equivoci che hanno a lungo gravato il giudizio della critica italiana: sia da una visione obbediente a semplificanti contrapposizioni ideologiche sia da un'interpretazione fondata su appiattimenti altrettanto banali, ovvero attualizzazioni non meno semplificanti. Un discorso critico sull'intelligenza poetica di questa parola e sulla sua presenza in diverse fasi della recente storia culturale, qui ricostruite per la prima volta in una sorta di ritratto italiano dell'opera di Benn, si sostanzia, in termini più generali, soprattutto come discorso sul rapporto tra la cultura tedesca e la cultura italiana, nonché come spunto di riflessione sul ruolo e sul significato della poesia in una impoetica contemporaneità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Titivillus"
Editore: Graphe.it Edizioni
Autore: Julio I. González Montañés
Pagine: 68
Ean: 9788893720434
Prezzo: € 6.00

Descrizione:Scaturito dall'immaginario medievale, ricco in figure demoniache cui spesso erano attribuite doti nella scrittura, il demone Titivillus si è visto assegnare nomi e ruoli differenti. Descritto come intento ad annotare su una pergamena peccati, pettegolezzi o omissioni liturgiche, oppure a distrarre la concentrazione di monaci e fedeli, in tempi più recenti - grazie a un fraintendimento o a un giocoso travisamento - questo personaggio si è trovato a incarnare il diavolo dell'errore tipografico. Nel prezioso saggio che avete fra le mani, l'autore illustra la storia poco nota di questo curioso «demone dei refusi».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ogni giorno è un dio"
Editore: Bompiani
Autore: Dillard Annie
Pagine: 272
Ean: 9788845298028
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Una raccolta di saggi narrativi per entrare nel mondo di una delle più grandi scrittrici americane, ancora sconosciuta in Italia. Annie Dillard ha trascorso la vita intera a esaminare il mondo intorno a lei con gli occhi bene aperti, assorbendo ogni cosa con voracità implacabile. Con uno spirito unico, una curiosità senza confini e una voce fiera e inconfondibile ha illuminato i momenti più ordinari dell'esistenza. Che sia osservando una sublime eclissi di luna o una falena consumata dalla fiamma di una candela, il tremolio delle ninfee sulla superficie di uno stagno o centinaia di merli dalle ali rosse in volo, la sua meraviglia di fronte alla fragilità del mondo naturale ispira gioia e struggimento... Prefazione di Geoff Dyer.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rinnega tuo padre"
Editore: Laterza
Autore: Tizian Giovanni
Pagine: 208
Ean: 9788858131961
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Per un boss la famiglia conta più dei soldi e del potere. Perché mogli, figli, nipoti garantiscono la continuità dell'impero. La 'ndrangheta - la mafia più potente e ramificata al mondo - fonda la sua forza sui vincoli di sangue. È molto più di un semplice fenomeno criminale: è una cultura intrisa di violenza e di morte che si tramanda di generazione in generazione. Come le madrasse dello Stato Islamico indottrinano migliaia di adolescenti per trasformarli in martiri di Allah, così le 'ndrine allevano i bambini e li formano per un futuro da padrini. Oggi però ammaestrare la prole con le leggi non scritte del crimine ha delle conseguenze irreversibili: l'allontanamento dei minori dal nucleo familiare. È questo il nuovo fronte della lotta alle cosche. Una guerra senza esclusione di colpi, che si combatte dall'ufficio di frontiera del Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria. Dal 2012 sono quasi 50 i giovani strappati dai padrini. Questo è il racconto delle loro vite: un viaggio-inchiesta (con documenti e interviste esclusive) nell'abisso di famiglie falcidiate da un distorto senso dell'onore. Storie di figli che rinnegano i padri, e di madri coraggiose che hanno scelto di abbandonare al proprio destino i mariti fedeli solo alla legge del clan.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non lasciamoli soli. Storie e testimonianze dall'inferno della Libia. Quello che l'Italia e l'Europa non vogliono ammettere"
Editore: Chiarelettere
Autore: Viviano Francesco, Ziniti Alessandra
Pagine: 181
Ean: 9788832960648
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Quello che l'Italia e l'Europa non vogliono sentire e vedere emerge in maniera drammatica dalle testimonianze raccolte da Francesco Viviano e Alessandra Ziniti, due giornalisti che da anni portano all'attenzione dell'opinione pubblica una situazione che non può più lasciarci indifferenti. Gli accordi stipulati dal nostro governo con quello di Tripoli e con le tribù locali hanno ridotto gli sbarchi ma hanno intrappolato in Libia centinaia di migliaia di migranti, ridotti a schiavi e soggetti a ogni tipo di tortura. Donne e bambine violentate, costrette a prostituirsi, giovani in fuga dai loro paesi e trasformati in torturatori crudeli, assenza di qualsiasi diritto. L'inferno esiste, ed è in Libia. I racconti di questo libro arrivano da coloro che sono miracolosamente riusciti a sfuggire ai lager libici, e in alcuni casi a individuare i loro torturatori e ad assicurarli alla giustizia italiana. Ma non c'è giustizia che possa riscattare chi ha perso qualsiasi dignità. Dobbiamo fermare questa tragedia, non favorirla contrastando chi in ogni modo cerca di contenerla, come le organizzazioni umanitarie che, accusate addirittura di accordi con i trafficanti, sono costrette in buona parte a ritirarsi, lasciando campo libero alla guardia costiera libica che riporta nei lager gli scampati alla morte in mare. Un incubo senza fine. Nonostante l'encomiabile impegno della nostra marina militare, che da anni si prodiga per salvare quante più persone possibile. Con un intervento di Giusi Nicolini, ex sindaco di Lampedusa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Carlo Porta"
Editore: Jaca Book
Autore: Gioanola Elio
Pagine: 347
Ean: 9788816414686
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Purtroppo i dialetti stanno scomparendo, travolti dall’italiano televisivo e a me, nato dialettale, sembra una perdita molto grave. Per questo ho deciso di tradurre Carlo Porta, col desiderio di rendere in qualche modo leggibile questo poeta anche a chi non è più in grado di gustarne direttamente le invenzioni. La sua poesia rappresenta una delle acquisizioni più alte della letteratura italiana, degna di reggere il confronto con le maggiori conquiste della nostra tradizione. Di qui l’impresa di rendere in versi endecasillabi il testo portiano che, come in tutti i dialetti, è più breve dell’italiano, senza danneggiarlo ulteriormente. Il lavoro della resa testuale in italiano è preceduto da un’ampia e molto articolata introduzione critica, che mira a un’interpretazione globale della poesia portiana, intesa appunto come uno dei capolavori assoluti della letteratura dell’Italia preunitaria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Maia. 1/2018: Rivista quadrimestrale di letterature classiche"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788837232245
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Eloquentiae itinera Declamazione e cultura letteraria a Roma in età imperiale MISCELLANEA Alfredo Casamento - Danielle van Mal-Maeder - Lucia Pasetti, Introduzione Mario Lentano «Onde si immolino tre vergini o più». Un motivo mitologico nella declamazione latina Biagio Santorelli «Quaeritur an servus sit». Casi di schiavitù per debiti nella declamazione latina Alessandra Rolle L'importanza del confronto. Un'analisi di Sen. contr. x 4, 23 Maurizio Massimo Bianco «Prendere ad esempio». Quando padri e figli sono innamorati (con una lettura di Sen. contr. II 6) Michael Winterbottom The Words of the Master Alfredo Casamento Serve ancora uccidere i tiranni? A proposito di Ps. Quint. decl. 253 Luciano Landolfi Sulle tracce di Ovidio epico? Contese tra padri e figli in Ps. Quint. decl. 258 Julien Pingoud «Totum est enim in eodem». La Petite déclamation 259 ou le mélange des genres Lucia Pasetti Un tema storico nelle Minores. Per una lettura della decl. 292 Danielle van Mal-Maeder Quand Démosthène déclame en latin. Ps. Quint. decl. 339 Andrea Balbo «Cetera non sunt narranda, pingenda sunt». Retorica visuale e actio in Calpurnio Flacco 1 Antonio Stramaglia Il titolo della VI Declamazione maggiore pseudo-quintilianea Emanuele Berti Una declamazione per burla. Il Iudicium coci et pistoris di Vespa (Anth. Lat. 199 R. = 190 Shackleton Bailey)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per mano a Federigo Tozzi. Sei itinerari senesi"
Editore: Betti
Autore: Perrini Laura
Pagine: 112
Ean: 9788875765637
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il libro raccoglie le principali descrizioni paesaggistiche dei luoghi senesi presenti nelle opere di Federigo Tozzi, selezionate e suddivise in sei diversi itinerari. Tre percorsi si snodano all'interno della cinta muraria, facendo tappa nei vicoli e nelle piazze più amati dallo scrittore, altri tre partono dagli ingressi alla Città (Porta Camollia, Porta San Marco e Porta Tufi) e ripercorrono le passeggiate in campagna dei personaggi dei suoi libri. Un libro-guida che ricostruisce il complesso rapporto che il grande narratore senese ebbe con la Città nelle sue continue incursioni in questi territori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Almanacco 2018. Rivoluzioni, ribellioni, cambiamenti e utopie"
Editore: Quodlibet
Autore:
Pagine: 208
Ean: 9788822901798
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La rivoluzione è un po' caduta in disgrazia. Quanto alla ribellione, è diventata una faccenda da nevrastenici. I cambiamenti sì, ce ne sono, uno cambia l'auto, uno cambia morosa, cambia ogni tanto il governo, cambia il tempo, maggio odoroso, eccetera. E le utopie? Sulle utopie si deve sparare a zero, perché l'uomo è malfatto ed è meglio se resta malfatto. Almanacco annuale delle voci più interessanti e a sorpresa che circolano oggi, fatto in collaborazione con Fotografia Europea, rinomata esposizione fotografica annuale a Reggio Emilia (aprile-giugno 2018). Scritti di: Ugo Cornia, Fabio Donatini, Natalia Guerrieri, Patrizia Barchi, Paolo Pergola, Stefano Tonietto, Ermanno Cavazzoni, Paolo Colagrande, Alessandro Della Santunione, Andrea Lucatelli, Mauro Orletti, Alberto Piancastelli, Aldo Testa, Daniele Benati, Luca Mirabile, Jacopo Narros, Ivan Fantini, Marino Santinelli, Jean Talon, Elena Contenta Patacchini, Francesco Marsibilio, Paolo Albani, Irene Russo e Gianfranco Mammi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' eroe da romanzo: da Goya e Barrès ad Aragon e Céline"
Editore: Mimesis
Autore: Drieu La Rochelle Pierre
Pagine: 97
Ean: 9788857547060
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Una selezione di testi critici in larga parte inediti a firma di un grande scrittore e lettore della prima metà del Novecento: Pierre Drieu La Rochelle. I nomi di cui scrive sono altrettanto grandi: i romanzieri Aragon, Barrès, Breton, Aragon, Celine, Sartre, Constant, Chesterton, Bernanos, Bloy, Hemingway, Hugo, oltre a Nietzsche e Goya, pittore nelle cui opere legge il passaggio alla crisi moderna.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lotte sociali"
Editore: Edizioni Clandestine
Autore: Hugo Victor
Pagine: 286
Ean: 9788865967393
Prezzo: € 12.00

Descrizione:In quest'opera, il celebre scrittore francese Victor Hugo affronta svariati temi politici, raccontando le giornate di febbraio, che portarono al suffragio universale e all'abolizione della pena di morte, e il successivo tradimento ad opera di un governo sempre più reazionario. Lo scrittore, considerato il padre del romanticismo francese, mostra in questo testo le sue straordinarie capacità di uomo politico e di attivista per i diritti umani. L'opera è un preziosissimo resoconto della situazione sociale e politica della Francia del 1848, raccontata direttamente da chi l'ha vissuta in prima persona, riportando molti dei dibattiti tenuti all'Assemblea Nazionale, che mostrano quanto il pensiero di Hugo fosse moderno rispetto al suo tempo; parole e consigli validi tutt'oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La magia del surrealismo"
Editore: Mimesis
Autore: Nápravník Milan
Pagine: 90
Ean: 9788857547107
Prezzo: € 9.00

Descrizione:«Da un punto di vista surrealista, la poesia non può essere intesa altrimenti che come un'esperienza personale, individuale, che ha luogo su un livello magico, che tocca l'essenza dell'esistenza di ogni vita. [...] Se diciamo che la poesia o un dipinto [...] ha in sé la poesia, significa che ci offre l'esperienza poetica inculcatavi dall'inconscio di un poeta o di un pittore. In realtà, [i testi creativi] sono semplicemente traslocatori, più o meno efficaci, di esperienze magiche registrate dal pittore o dal poeta capace, in circostanze favorevoli, di trasferire queste esperienze in senso analogico nell'eventuale lettore» (Milan Nápravnfk, "Le fonti della poesia", 1991)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Danubiana. Percorsi storico-letterari fra Italia e Ungheria"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Ruspanti Roberto
Pagine:
Ean: 9788849854251
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' approdo della letteratura. Percorsi della narrazione da Dante a «Game of Thrones»"
Editore: Carocci
Autore: Anselmi Gian Mario
Pagine: 147
Ean: 9788843092703
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Verso dove sta viaggiando oggi la letteratura? E qual è il suo approdo? Il suo territorio è davvero del tutto nuovo in un inesplorato intreccio con le attuali forme dell'immaginario e della narrazione? Che cosa ne consegue per la critica letteraria e per chi dovrebbe insegnare letteratura? A queste e ad altre domande intende rispondere il libro: nel guardare al presente e al futuro della letteratura e delle sue pratiche narrative, Gian Mario Anselmi al contempo fa i conti con la grande tradizione umanistica italiana fino a giungere alla nostra attualità e, spingendosi oltre i confini della letteratura, interroga le forme narrative proprie delle più note serie televisive e cinematografiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nuovo Barnum"
Editore: Feltrinelli
Autore: Baricco Alessandro
Pagine: 311
Ean: 9788807890918
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Un nuovo Barnum. Una nuova visita guidata alle cose del mondo, e agli uomini che lo rendono abitabile, o semplicemente più riconoscibile. Baricco insegue il mondo, e induce i suoi lettori a partecipare la curiosità con cui va a stanare notizie, episodi, insistenze, personaggi, dibattiti, immagini. Stanando dice e dicendo mostra, con una varietà di accenti e di esposizione che, per citare una sua antica generosa ossessione, fa pensare al circo, al Barnum delle meraviglie. Ecco dunque un nuovo Barnum che si aggiunge ai due pubblicati negli anni novanta. Qui facciamo i conti con la riforma dello spettacolo, con la scuola come videogame, con la priorità delle storie, con il cantiere della Morgan Library di Renzo Piano, con la Cinquecento Miglia di Indianapolis, con le immagini di Vivian Maier, con le provocazioni di Houellebecq e l'eredità di Gabriel García Márquez. Una grande occasione per farsi sedurre, sorprendere, interrogare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Laghi e paludi. Prospettive geografiche e letterarie"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine:
Ean: 9788857550312
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pinocchio e le «pinocchiate». Nuove misure del ritorno"
Editore: Nerosubianco
Autore:
Pagine: 136
Ean: 9788898007929
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"Mettere insieme le persone - evadendo le eccellenti 'adunatine' tanto di moda e magari e talora sbagliandomi, forse un po' troppo fedele alle amicizie e a un più famigliare 'preferirei di no' - è lo scopo di una parte significativa delle mie iniziative come membro dell'Université de Liège: un'istituzione grazie e in seno alla quale o altrove e nello spazio d'un denso decennio soprattutto, tra 2008 e 2017, ho organizzato almeno una trentina di incontri diversamente ma veramente collettivi (convegni, giornate di studio, seminari). Quindici di questi hanno fruttato degli atti, dei volumi di cui sono fiero, curati e/o cocurati per differenti editori, sempre con lo scopo di far squadra, al di là del one shot, e di coinvolgere via via persone di ambiti e scuole diverse, privilegiando oltremodo un approccio interdisciplinare - attraverso il CIPA, fin dal mio primo anno accademico (2002/3), e la sua rivista "Intervalles", in un'occasione per lo meno - e un confronto internazionale, a livello europeo e non solo. In tal senso, in questo volume sono gli Amici di Bordeaux, Lisboa, Madeira, Padova, Perugia, Strasbourg, Udine che aprono, intitolandola per l'appunto, la prima sezione dello stesso, ai loro interventi dedicata e tutta tesa a mettere in atto una serie di documentate ri-partenze, filologicamente e visualmente avvertite a un tempo. Sto parlando di Denis Lotti, Daniela Marcheschi, Matteo Martelli, Maria Cristina Panzera, Fabrizio Scrivano, cui si aggiungono cinque bravi studenti: Julien Delvaux, Valentina Duminuco, Daniele Laino, Edoardo Monsellato, Alexia Spagnuolo. Infine, il volume offre anche i testi di due pinocchiate, la prima antologizzata, la seconda offerta integralmente: Pinocchio nuovo Maciste, di Annunciata Beatrice Arrigoni, e Pinocchio all'inferno. Straordinario viaggio del celebre burattino in compagnia di Dante Alighieri, di Bettino D'Aloja." (Luciano Curreri)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ombre nere. Il delitto Mattarella tra mafia, neofascisti e P2"
Editore: Rizzoli
Autore: Rizza Sandra, Lo Bianco Giuseppe
Pagine: 275
Ean: 9788817103411
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi di ghiaccio s'avvicina all'auto della famiglia Mattarella ed esplode alcuni colpi d'arma da fuoco verso il guidatore. La moglie, seduta accanto al leader democristiano, assiste pietrificata. Piersanti Mattarella muore dopo un'inutile corsa all'ospedale. Chi è il killer? La vedova Mattarella lo ha visto bene in faccia e indica una somiglianza: per lei è Valerio Fioravanti, appartenente ai Nuclei armati rivoluzionari, frangia dell'estrema destra extraparlamentare. Falcone imbocca la pista nera e nel 1991 chiede il rinvio a giudizio per Fioravanti e Gilberto Cavallini. L'indagine scava nell'attività politica del Presidente della Regione e nell'opera di moralizzazione da lui intrapresa in Sicilia: una svolta che aveva dato fastidio a molti. Ma al processo a pagare con l'ergastolo sono solo i mafiosi della cupola di Cosa nostra, e nessuno dei killer verrà mai più individuato. Piersanti Mattarella, fratello maggiore dell'attuale presidente della Repubblica, era intenzionato a proporre nell'isola l'alleanza Dc-Pci, la stessa linea indicata da Aldo Moro. La direttrice politica dei due esponenti democristiani si interseca anche nel tragico epilogo: entrambi gli omicidi restano tutt'oggi segnati da troppe ombre. Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza "riaprono" il caso Mattarella, proponendo documenti d'archivio e nuove rivelazioni, partendo dalle indagini avviate dal giudice Giovanni Falcone, ucciso nel 1992 nella strage di Capaci; analizzando il ruolo della P2 e dell'eversione "nera", passando dalle lotte intestine al vertice di Cosa nostra fino alle manovre ambigue di don Vito Ciancimino; vagliando l'ipotesi che Mattarella, proprio come Moro, sia caduto in una trappola di ispirazione atlantica scattata per impedire in Italia "aperture" politiche incompatibili con gli equilibri internazionali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO