Articoli religiosi

Libri - Letteratura



Titolo: "Romanzi tiranni. La prosa iberica di cavalleria nel primo Cinquecento padano"
Editore: Aracne
Autore: Gesiot Jacopo
Pagine: 212
Ean: 9788825519440
Prezzo: € 14.00

Descrizione:A cavallo tra i secoli XV e XVI le corti di Mantova e Ferrara rappresentano un'avanguardia nell'accoglimento dei prodotti letterari del tardo Medioevo iberico, su tutti la prosa cavalleresca del Tirant lo Blanc. Alla luce del frequente recupero rinascimentale di questo materiale, in primis da parte dell'Ariosto, il volume indaga la qualità del suo attecchire adottando una prospettiva pluridisciplinare: filologica, comparatistica e traduttologica, con lo scopo di far luce sul raccordo di marca intellettuale tra l'orizzonte d'attesa dell'aristocrazia militare padana e un modello panromanzo come quello del perfetto capitano. Prefazione di Gaetano Lalomia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libertino in fuga. Machiavelli e la genealogia di un modello culturale"
Editore: Donzelli
Autore: Scuderi Attilio
Pagine:
Ean: 9788868438678
Prezzo: € 17.00

Descrizione:«Dopo l'età antica, nell'età medievale e poi moderna - scrive il poeta Valéry - cominciarono a chiamarsi libertini coloro i quali pretendevano di avere liberato i propri pensieri. Presto quel bel titolo venne riservato a chi non conosceva catene nell'ordine dei costumi. Più tardi ancora, i libertini furono coloro i quali resero la libertà un ideale, un mito, un fermento culturale». Muovendosi sulle tracce di questa figura multiforme, sfuggente e affascinante, Attilio Scuderi ricostruisce il modello culturale del libertino, riscoprendone il ruolo centrale nell'immaginario del soggetto moderno. Le origini di questo modello vengono riportate al pensiero e al personaggio di Machiavelli, la cui esperienza intellettuale è segnata dagli sforzi e dai drammi del bisogno insopprimibile di avere la mente libera. Proprio questo bisogno, nella sua inquietante modernità, lo condusse all'analisi del sistema politico e sociale del suo tempo, lo predispose alla comprensione dei fenomeni individuali e collettivi di relazione con il potere e lo spinse a un lavoro di vera e propria «fabbricazione» di una nuova soggettività scissa, prospettica e reattiva alle dinamiche del dominio, rendendolo da subito un punto di riferimento centrale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Tra mito e storia antica, socialità e arte, esperienze di letteratura Sette-Ottocentesche in Italia. Dai fratelli Verri ai fratelli Pindemonte, da Isabella Teotochi Albrizzi ad Angela Veronese"
Editore: Aracne
Autore: Favaro Francesca
Pagine: 128
Ean: 9788825515343
Prezzo: € 14.00

Descrizione:I decenni disposti fra XVIII secolo e XIX costituiscono per la cultura italiana (e, in generale, per la cultura europea) un periodo assai intenso, nel quale si sfiorano o confondono nostalgie neoclassiche e desideri di nuovi orizzonti di poesia, memorie d'antico riscoperte e riformulate nel contatto con la natura, contaminazioni fra la letteratura e altre arti. Di tale varietà il volume intende offrire un'esemplificazione, proponendo saggi, riuniti in tre ambiti tematici differenti - il Settecento dei fratelli Verri; Canova, Isabella Teotochi Albrizzi e i fratelli Pindemonte; la poesia di ispirazione pastorale - dedicati ad autori e ad opere che si situano nei punti nevralgici che potremmo chiamare "dell'incrocio": incrocio fra passato e presente, incrocio fra le lingue, incrocio fra i generi. Prefazione di Antonello Fabio Caterino.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un piccolo mondo antico. Catalogo della mostra (Lugano, 25 marzo-21 ottobre 2018). Ediz. italiana e tedesca"
Editore: Silvana
Autore:
Pagine: 112
Ean: 9788836639540
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Uno spazio. Un territorio. Un mondo. Piccolo ma prodigiosamente incantato nella sfolgorante bellezza che si rispecchia da sempre sulle acque smeraldine del Lago di Lugano. Un mondo e la sua storia. Tratteggiati nei disegni di un grande artista, Pietro Chiesa; messi a fuoco dai ciak di un famoso regista, Mario Soldati. Narrati attraverso le parole di uno scrittore troppo a lungo dimenticato, Antonio Fogazzaro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Simenon e Fellini. Corrispondenza/corrispondenze"
Editore: Anicia
Autore: Geat Marina
Pagine: 159
Ean: 9788867093946
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Questo saggio intende approfondire alcuni aspetti della personalità umana e artistica di Georges Simenon e di Federico Fellini attraverso la particolare prospettiva offerta dal loro incontro e da un rapporto essenzialmente epistolare durato trent'anni. La corrispondenza, non come genere letterario, ma come testimonianza dell'elaborazione di un pensiero che si dice, o che si svela, grazie alle sollecitazioni, alla comprensione, alla complicità dell'altro, getta così squarci di nuova luce sul sostrato umano che è alla base di due delle maggiori opere creative del Novecento. Alcune costanti (talvolta alcune ossessioni) emergono sul filo che lega la dimensione biografica all'urgenza espressiva di un dramma umano universale tramite il linguaggio dell'arte: il confronto/scontro con il "fratello", ossia con il proprio altro per antonomasia; la fascinazione e le inquietudini suscitate dalla donna e dal suo mistero; la sofferta appropriazione delle parti oscure di sé, anche grazie alle sollecitazioni che provengono dalla psicoanalisi junghiana. In forme diverse, altrettanti aspetti dell'alterità che proprio il dialogo con un "altro" d'elezione - Fellini per Simenon, Simenon per Fellini consentono di rivelare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Virginia Woolf. L'avventura della conoscenza"
Editore: Jaca Book
Autore: Bertinetti Roberto
Pagine: 110
Ean: 9788816415034
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Secondo molti critici che si sono occupati di lei, Virginia Woolf fu una narratrice istintiva, di nulla preoccupata se non del libero e spontaneo fluire dell'immaginazione e della scrittura. Una tale immagine di maniera non resiste tuttavia all'analisi ravvicinata di: 'La crociera', 'Mrs. Dalloway' e 'Tra un atto e l'altro'. Se correttamente interrogati, questi tre emblematici romanzi rivelano infatti il nitido tracciato intellettuale che lega l'opera di Virginia Woolf sotto il segno, per nulla «istintivo» e anzi propriamente filosofico, della ricerca di una pienezza dell'individuo in cui si realizzi l'accettazione dell'enigmatica armonia della vita, l'integrazione tra uomo e natura, interno ed esterno, profondità e superficie. In questa «avventura della conoscenza» della scrittrice e dei suoi personaggi sta il risultato più alto di un'opera collocabile tra le grandi testimonianze della sensibilità contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Italy and the Literatures from the Horn of Africa (Ethiopia, Eritrea, Somalia, Djibouti). Beyond the language and the territory"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 164
Ean: 9788825519570
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Elio Vittorini. La ricerca di una poetica"
Editore: Unicopli
Autore: Brigatti Virna
Pagine: 375
Ean: 9788840020433
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La storia della letteratura italiana del Novecento non può evitare di prendere in considerazione l'opera narrativa e l'attività di militanza culturale di Elio Vittorini, soprattutto in rapporto alla sua fisionomia di "letterato editore". Partendo da questa osservazione, ormai ampiamente acquisita dalla critica letteraria, il volume traccia un percorso che approfondisce le trasformazioni dell'idea di scrittura e di letteratura in Vittorini, ponendo in risalto - in particolare attraverso la rilettura dei suoi scritti di intervento critico, pubblicistico e editoriale - gli sviluppi delle riflessioni di argomento estetico e letterario. Dall'analisi emerge con evidenza come le trasformazioni della poetica di Vittorini restituiscano in filigrana i cambiamenti più significativi del contesto in cui lo scrittore si muove, rivelando l'importanza delle sue pagine, per delineare la cultura e la letteratura del suo tempo. Per questo la lente microscopica dell'indagine qui condotta è anche, nello stesso tempo, un'ampia lente telescopica proiettata sulla letteratura dei decenni centrali del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Liber medicine ex quadrupedibus. Magos y doctores. La medicina en la alta edad media. Ediz. latina e spagnola"
Editore: Sismel Edizioni del Galluzzo
Autore: Pseudo Sexto Plácido
Pagine: 320
Ean: 9788884508782
Prezzo: € 38.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mondi di fede e di invenzione. Intersezioni tra religione e letteratura"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788838246623
Prezzo: € 24.50

Descrizione:Se l'attività letteraria non produce soltanto artefatti ma semantiche di mondi possibili, è inevitabile che una quota di queste semantiche intersechi i molteplici universi teologici e religiosi nei quali si è riconosciuta gran parte dell'umanità. Le modalità tematiche e discorsive, i paradigmi epistemologici e le istanze etiche e valoriali che caratterizzano queste intersezioni hanno generato una distinta area disciplinare che è consolidata da diversi decenni in ambito accademico e ha conosciuto negli ultimi anni un incremento di interesse anche al di fuori di esso. In questo contesto dai confini mobili e sfumati si situano i contributi raccolti in "Mondi di fede e di invenzione", che spaziano dalla letteratura americana e europea a quella egiziana, dal Medioevo all'età contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Petrarca e dintorni"
Editore: Marsilio
Autore: Balduino Armando
Pagine: 214
Ean: 9788831715980
Prezzo: € 22.00

Descrizione:In questo volume Armando Balduino, tra i più autorevoli studiosi della storia della letteratura italiana dalle origini all'età moderna, ritorna al secolo e all'autore di cui più a lungo si è occupato, Francesco Petrarca. La lettura di testi fondamentali di Dante, Petrarca e Boccaccio si intreccia con l'analisi di altri autori coevi, precedenti e successivi, in una panoramica, da Guinizzelli a Foscolo, che è tenuta saldamente insieme dal rigore storico-filologico della lettura e dalla sensibilità aperta all'ascolto della lingua poetica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida ai grandi aforisti"
Editore: Odoya
Autore: Ongaro Marco
Pagine: 251
Ean: 9788862884976
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Cosa lega grandi autori come Woody Allen, Roland Barthes, Charles Baudelaire, Friedrich Nietzsche, Carl Gustav Jung, Karl Kraus, Marcello Marchesi, Frarwoise Sagan, Kurt Vonnegut e Virginia Woolf? La scrittura aforistica! In una breve frase spesso si possono condensare intere visioni della vita, pillole di poesia o riflessioni universali serie, ironiche, satiriche, pronte a cogliere le diverse sfumature umane. Una forma d'arte, sintetica ed efficace, che talvolta rappresenta al meglio uno scrittore scomparso nel momento in cui la memoria dell'uomo-artista torna ad affermarsi in qualche anniversario commemorativo. Dopo il primo infarto, Ennio Flaiano comincia a catalogare le infinite notule e annotazioni disseminate dalla fervida intelligenza lungo il cammino di un'esistenza provvida. Non farà in tempo a trasformare in un libro la vastità del suo album prima che la morte completi il conto alla rovescia. Di Oscar Wilde emergono le arguzie pronunciate a tavola o estrapolate dalle commedie. L'aforista, per la sua tendenza a essere folgorante nei giudizi e nei commenti, fornisce materiale di prima mano a chi nei post sui social edifica la propria personalità mediatica sulle fondamenta della moderna frenesia citazionistica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mano di Kleist. Lettura della «Käthchen di Heilbronn»"
Editore: Quodlibet
Autore: Pizzingrilli Clio
Pagine: 304
Ean: 9788822900364
Prezzo: € 22.00

Descrizione:«La prova del fuoco» è il sottotitolo della Käthchen von Heilbronn, il dramma in versi che Kleist compose verso la fine della propria breve vita, e che rappresenta uno dei vertici della sua scrittura e, più in generale, della letteratura tedesca del Diciannovesimo secolo. Il dramma narra dell'amore della giovane Katharine, figlia dell'armaiolo di Heilbronn, per il conte Wetter vom Strahl, il quale le è apparso in sogno come futuro sposo, e che, da quel momento, lei ostinatamente insegue tra il mondo onirico e il mondo diurno. Una «prova del fuoco», effettivamente, Kleist ha posto ai suoi lettori, interpreti e traduttori, tanto la Käthchen si rivela ricca di suggestioni e delle più straordinarie evocazioni, risalenti fino all'epica germanica, che richiamano implicitamente questioni metafisiche, teologiche, estetiche e politiche. Goethe vi rinvenì «un singolare miscuglio di cose insensate e sensate», giudizio confermato da Benedetto Croce; Robert Walser vi ha visto la nascita del mito dostoevskijano del sottosuolo. In tale prova si è cimentato Clio Pizzingrilli, uno degli interpreti in maggiore sintonia con lo spirito e con il mondo di Kleist, che ha compiuto, qui, un'operazione finora inedita: riattivare Kleist con Kleist. Pizzingrilli ha inteso condurre il lettore nella selva del testo, senza mitigarne le asperità e le durezze, ma mettendone finalmente in evidenza tutti i richiami nascosti e le segrete questioni metafisiche, in modo da far risplendere tra le sue pieghe la consistenza più propria e originaria della lingua e del pensiero di Kleist.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scrivere di filosofia. Letteratura e filosofia a confronto"
Editore: Le due torri
Autore: Cozzi Chiara
Pagine: 144
Ean: 9788885720152
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Fin dalle origini della filosofia greca è esistito un dissidio tra filosofia e poesia, tuttavia il rapporto sussistente tra le due discipline ha subito una notevole evoluzione. I saggi contenuti nel volume intendono indagare tale rapporto, con particolare attenzione al fornire interpretazioni di tipo filosofico di opere letterarie, mentre in altri saggi viene messo in luce come molti filosofi, Nietzsche e Kierkegaard tra gli altri, possano essere considerati scrittori a tutti gli effetti. Contributi e capitoli: Daniel Blue: Nietzsche scrittore. Una disamina di alcune strategie letterarie; G. Carrus: Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura. Uno sguardo filosofico su Howard Phillips Lovecraft; S. Cosio: Un seduttore, un marito, un uomo di Dio. La narrativa filosofica in Kierkegaard come emblema dell'esistenza; C. Cozzi: L'apologia del Mandarino cinese; G. Pili: Conrad oltre la tenebra. La filosofia dietro le quinte di un classico della letteratura; G. Varnier: La semplicità della poesia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Philip Roth"
Editore: Castelvecchi
Autore: Luciano De Fiore
Pagine: 232
Ean: 9788832824919
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Ebrei d'America, i principali alter ego di Philip Roth hanno sulle spalle la diaspora, la Shoà, il proibizionismo e il sogno del New Deal, le tentazioni autoritarie dei Lindbergh e dei Nixon. Hanno vissuto il maccartismo e la segregazione, la nuova cultura e la rivoluzione sessuale, le guerre di Corea e del Vietnam e le due "Tempeste nel deserto". Hanno negli occhi il lampo dei Boeing contro le Torri Gemelle, il rogo dell'11 settembre e il giuramento del primo Presidente afroamericano. Luciano De Fiore ripercorre la filiera dei romanzi del grande scrittore e ne intreccia vita e scrittura attraverso la lente del desiderio. Per Roth, infatti, il mantenimento della dimensione desiderante è ciò che preserva la divisione nel soggetto, permettendogli di restare sano. "Controvita" è la parola a cui egli affida la contraddittorietà del vivere, perfettamente incarnata dai suoi protagonisti, sempre ambivalenti nel loro procedere tra vita e controvita, appunto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le diciture della storia. Testi e studi offerti ad Angelo Stella dagli allievi"
Editore: Salerno Editrice
Autore:
Pagine: 178
Ean: 9788869733260
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Gli allievi pavesi festeggiano gli ottant'anni del loro maestro Angelo Stella, offrendogli il più classico dei tributi accademici: una raccolta di saggi. Al tempo stesso, seppur appartenenti al genere "omaggio", i dieci contributi che compongono questo volume seguono una via diversa da quella tradizionalmente battuta dalle consuete Festschrift. Si tratta infatti di pubblicazioni di testi, accompagnati dai relativi approfondimenti filologici, linguistici e critici, che spaziano in tutti i generi della prosa e della poesia, coprendo l'intero arco temporale della storia idiomatica d'Italia, dal Medioevo dei volgarizzamenti alla contemporaneità dei lavori ancora in corso. La varietà letteraria e cronologica presenta anche una diversità di approcci: dalle edizioni (di micro- o avan-testi), corredate da un rigoroso commento, all'auto-interpretazione (come nel caso di Pusterla che pubblica e rilegge una sua poesia), o, addirittura, all'analisi del proprio operato traduttivo in progress (come nel caso di Santi che presenta difficoltà e sfide della resa italiana e dialettale dell'Ulisse di Joyce). L'apparente dispersione, tuttavia, rispecchia un'intatta quanto omogenea fedeltà all'insegnamento di Angelo Stella, fatto di un'attenzione imprescindibile per il testo, per la sua storia linguistica e le sue implicazioni ecdotiche, basi necessarie per ogni derivata riflessione critica. La brevità degli interventi non deve trarre in inganno il lettore: i contributi spesso rappresentano i preliminari di imprese più ampie, da completarsi negli anni a venire, premesse di lavori che gli autori iscrivono nel magisteradel festeggiato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il romanzo in Italia"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 625
Ean: 9788843085248
Prezzo: € 55.00

Descrizione:"Il romanzo in Italia" racconta la storia della forma principe della modernità letteraria, affrontando i temi e le questioni che ne hanno accompagnato, in particolare negli ultimi due secoli, l'affermazione nel nostro paese. Prerogativa dell'opera è ragionare non sul "romanzo italiano", ma sul "romanzo in Italia", ovvero sulla declinazione di una grande forma internazionale all'interno di una singola cultura. Oltre a ripercorrere la nostra specifica storia letteraria nella sua varietà e complessità, si riflette anche sulle traduzioni e sull'influenza delle letterature straniere, e, ancora, sulla confluenza e ibridazione tra romanzo, teatro, fumetto e arti audiovisive. Nel 1945 l'Italia esce distrutta dalla guerra, nel 1999 il secolo finisce tra la paura del Millennium Bug e l'avvento del Web 2.0. Che cosa è successo alla forma romanzo in questi decenni decisivi per la nostra contemporaneità? Il volume, corredato di decine di schede di romanzi, risponde a questa domanda con saggi monografici, percorsi tematici e sintesi storico-letterarie che danno conto delle principali trasformazioni del secondo Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le arance e i limoni. Aforismi, pensieri e parole"
Editore: Minerva Edizioni (Bologna)
Autore: Mogol
Pagine: 312
Ean: 9788833241128
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dettaglio e l'infinito in Philip Roth. (Il)"
Editore: Castelvecchi
Autore: Luca Alvino
Pagine:
Ean: 9788832825015
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Esistono scrittori che per rappresentare la realtà amano costrui-re modelli assoluti che affondino le proprie radici nella cultura o nell'ideologia piuttosto che nell'esperienza. Ci sono poi autori che, pur non negando l'importanza di costruzioni trascendenti cui ricondurre i dati disordinati del reale, preferiscono raffigurare i particolari dell'esistenza adottando un atteggiamento pragmatico, concreto. In quest'opera sono raccolti alcuni saggi su tre autori di quest'ultimo tipo: Philip Roth, Abraham Yehoshua e James Salter. Nelle opposizioni tra esperienza e metafisica, concretezza e trascendenza, attenzione al dettaglio e propensione verso l'infinito, per questi scrittori il primo termine riveste l'importanza più rilevante. Non si fidano delle costruzioni trascendenti, pur riconoscendone la necessità. Una necessità di cui è consigliabile dubitare, se non è bilanciata dalla forza centripeta dell'immanenza, che riconduce ogni cosa alla sua sconcezza, alla sua compromissione con l'esistere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guida ai narratori italiani del fantastico. Scrittori di fantascienza, fantasy e horror made in Italy"
Editore: Odoya
Autore: Catalano Walter, Pizzo Gian Filippo, Vaccaro Andrea
Pagine: 350
Ean: 9788862882231
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Anche se in Italia i generi della fantascienza e dell'horror sono praticati da pochi decenni, la tradizione fantastica ha tuttavia radici antiche che risalgono almeno alle "corbellerie" (così le definì il cardinale Ippolito d'Este) di Ludovico Ariosto. Escludendo tuttavia i generi precedenti alla nascita del romanzo moderno, questo libro si occupa degli scrittori che si sono cimentati con una certa costanza nei vari tipi di letteratura d'immaginazione, dal meraviglioso allo strano, dal gotico al perturbante, dal fantastico tout court al weird fino appunto ai generi di consumo della narrativa del terrore, della science fiction e del fantasy. Un excursus che parte da certe Operette morali di Giacomo Leopardi per proseguire con il movimento della scapigliatura e continuare con gli ormai classici del fantastico del Novecento, da Capuana a Verga e Bontempelli fino a Buzzati, Calvino, Landolfi e Morselli, approdando infine ai contemporanei: Valerio Evangelisti, Danilo Arona, Pierfrancesco Prosperi, Renato Pestriniero, Dario Tonani, Licia Troisi, Barbara Baraldi etc. Il volume è strutturato in voci alfabetiche per autore ed è corredato da numerosi box che esaminano in maniera più puntuale particolari correnti letterarie o fenomeni editoriali, dalla scapigliatura al futurismo, dalla protofantascienza alla fantarcheologia fino alle recentissime correnti del connettivismo e del new weird, senza trascurare la storia delle pubblicazioni più significative e l'importante ruolo dei curatori e dei critici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Frotte di pesci rossi"
Editore: Lindau Edizioni
Autore: Okamoto Kanoko
Pagine: 160
Ean: 9788833530574
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Ancora inedita in Italia, Okamoto Kanoko fu poetessa, narratrice e saggista. Si segnalò sulla scena culturale nipponica della prima metà del '900 anche per gli atteggiamenti spregiudicatamente disinibiti che potrebbero farla accostare ad alcune protagoniste dell'avanguardia artistico-culturale dell'Occidente, da Colette a Djuna Barnes, ad Anaïs Nin. I tre racconti che compongono il volume sono rappresentativi di una vena narrativa che l'autrice coltivò soprattutto negli ultimi anni della sua vita. Pur diverse nell'ambientazione e nello sviluppo, le vicende narrate finiscono per sciogliersi in una sorta di rivelazione, tanto imprevista quanto rasserenante. Il protagonista di Frotte di pesci rossi è un giovane ittiologo che vive tormentato da una duplice ossessione, un amore che crede impossibile e il tentativo di ottenere finalmente la considerazione dell'amata selezionando una nuova, bellissima varietà di pesce rosso. Un'impresa che sembra destinata a fallire finché, allo stremo delle forze e delle speranze, non scopre che qualcosa è successo là dove meno se lo sarebbe aspettato. Nel secondo racconto, Nel Settentrione, il rapporto di tenero affetto che lega un ragazzo idiota a una adolescente in età da marito suscita in lei un sentimento materno che durerà quanto la sua stessa vita, inducendola a sperare in un improbabile ritorno dell'amico del cuore anche dopo che ne ha perduto le tracce. Nel terzo racconto, Il genio famigliare, a illuminare il futuro della giovane incaricata di gestire la trattoria di famiglia è la scoperta del misterioso conforto accordato dal destino alla vita scialba e rassegnata di sua madre: nulla è in realtà cambiato nella sua esistenza, se non l'animo con cui la affronterà da quel momento in poi, giorno dopo giorno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il diritto e il rovescio"
Editore: Bompiani
Autore: Camus Albert
Pagine: 80
Ean: 9788845299469
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Gli scritti raccolti ne "Il diritto e il rovescio" costituiscono l'indispensabile premessa alle opere narrative e alla saggistica maggiore di Albert Camus. Concepiti per la maggior parte negli anni giovanili e scritti tra il 1935 e il 1936 vennero pubblicati una prima volta nel 1937 e ripresi da Gallimard solo nel 1958 con l'aggiunta della prefazione, questi saggi riflettono il mondo di povertà e bellezza in cui Camus, algerino di nascita, trascorse la giovinezza e colpiscono per l'alta qualità letteraria della scrittura e per la lucidità dell'analisi. In queste pagine, infatti, sono anticipati alcuni dei più importanti temi dell'esistenzialismo che fecero dell'autore una delle espressioni più alte della coscienza contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Questa lotta vi riguarda. Corrispondenze per Combat 1944-1947"
Editore: Bompiani
Autore: Camus Albert
Pagine: 672
Ean: 9788845299261
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Dal 1944 al 1947 Albert Camus fu caporedattore della rivista ''Combat''. Questo volume raccoglie tutti i suoi 165 articoli con presentazione e commento. A distanza di oltre settant'anni gli scritti di Camus non perdono la loro forza e ci consegnano la testimonianza di un intellettuale profondamente consapevole delle proprie responsabilità in un momento storico cruciale, la voce appassionata di uno scrittore che si confronta con la Storia, di un uomo assetato di giustizia, libertà e verità che si batte con ostinazione per una decisa presenza della morale in politica. Una voce che continua a risuonare nella coscienza contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riflessioni sulla pena di morte"
Editore: Bompiani
Autore: Camus Albert
Pagine: 112
Ean: 9788845299483
Prezzo: € 9.00

Descrizione:Questo pamphlet nacque come saggio da pubblicare unitamente a uno scritto di Arthur Koestler, promotore di una campagna per l'abolizione della pena capitale nel Regno Unito, intitolato "Reflections on hanging", che Manès Sperber aveva fatto tradurre in francese. Pubblicato nel giugno e luglio 1957 sulla Nouvelle Revue Française, il testo di Camus non rappresenta soltanto un testamento morale lucidissimo ma anche le domande e i dubbi di un intellettuale di fronte a un tema cruciale che non cessa di essere d'attualità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Generale"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Tondo Lorenzo
Pagine: 152
Ean: 9788893446952
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Il giovane Medhanie Berhe viene arrestato mentre beve un caffè con degli amici in un bar di Khartoum, in Sudan, nel maggio del 2016. Rischia vent'anni di carcere. Secondo i magistrati, dietro il suo sguardo spaventato si nasconde uno dei più sanguinari trafficanti di esseri umani della storia: Medhanie Yehdego Mered, soprannominato "il Generale". La procura di Palermo indaga su di lui in seguito alla tragedia dell'ottobre 2013, che è costata la vita a 368 eritrei al largo di Lampedusa. Ma il colpevole è davvero il ragazzo fermato? Un'indagine, capitanata dal "Guardian", solleva dubbi su questo arresto, concluso forse troppo frettolosamente. Lorenzo Tondo, protagonista e narratore di quell'inchiesta, produce una sfilza di prove che rischiano di restare ignorate: foto del trafficante in libertà, intercettazioni, chat private, documenti top secret e testimonianze di ex criminali. Persino due test del DNA. Soprattutto, Berhe non assomiglia affatto al Generale. Nella trama di una storia in cui tutto è reale - tra servizi segreti, trafficanti e polizie di mezzo mondo - si insinua così un dubbio sconvolgente. E se Mered fosse ancora a piede libero e quel ragazzo con i capelli arruffati, scaraventato dall'Africa nella cella di un carcere siciliano, fosse vittima di un clamoroso scambio di persona?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU