Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Brecht per tutti. Guida alla teoria teatrale brechtiana e 50 esercizi per metterla in pratica"
Editore: Audino
Autore: Unwin Stephen
Pagine: 142
Ean: 9788875273729
Prezzo: € 17.00

Descrizione:«Come faccio, io attore, a mettere in pratica le idee brechtiane? Come si recita brechtianamente?». Brecht per tutti risponde a queste domande proponendo, oltre a un'introduzione alla teoria teatrale brechtiana, 50 esercizi pratici ideati per aiutare a tradurre nella pratica del palcoscenico gli insegnamenti di questo grande uomo di teatro. Brecht rappresenta una figura chiave del nostro tempo. Ha affermato una volta il regista Peter Brook: «Tutto quanto si fa oggi in teatro ha in qualche modo come punto di partenza o di arrivo le sue affermazioni e i suoi risultati». La sua influenza è visibile ovunque, dal teatro più politicamente esplicito alle performance, dagli spettacoli contemporanei alle rivisitazioni dei classici, dal teatro d'essai a quello civile. Tuttavia Brecht è stato molte volte frainteso, e del suo teatro si pensa spesso che sia freddo e privo di emozioni. Questo libro intende dissipare l'alone di mistero che circonda ancora oggi il teatro di Brecht, la sua teoria e la sua terminologia ("teatro epico", "straniamento", "gesto" ecc.). Creare un tipo di teatro che rifletta la realtà del mondo è già abbastanza difficile; convincere il pubblico a esercitare un giudizio critico su quella realtà, come era nelle intenzioni di Brecht, è molto, molto più difficile. Possiamo rigettare entrambi gli obiettivi, se vogliamo, e affermare che l'unico scopo del teatro sia l'evasione. Ma se accettiamo il suo ruolo di "bocca della verità" e di strumento in grado di migliorare attivamente il mondo, Brecht può rappresentare una straordinaria fonte d'ispirazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli anni venuti"
Editore: Tabula Fati
Autore: Moretti Vito
Pagine: 208
Ean: 9788874756339
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questo libro Vito Moretti ripercorre la sua vicenda umana e culturale, a partire dagli anni della sua infanzia vissuta in paese - a ridosso del suo mare e del suo cielo - e fino ai grandi incontri della maturità, con personaggi che hanno marcato la fisionomia e la storia dell'ultimo mezzo secolo. Si tratta di un viaggio nel tempo e nei fatti, nei luoghi e nelle realtà, in compagnia di nomi e di intelligenze che si sono trasformati via via in occasioni di pensiero e in circostanze di giudizio e di crescita. Il racconto ha il linguaggio consueto e personalissimo della narrativa di Moretti, con dettati affabulanti e tensioni liriche che ne fanno una piacevole lettura e che danno al libro una consistenza notevole, in risposta al bisogno dell'autore di non dimenticare mai la propria natura di poeta né di venire meno alle sollecitudini profonde della sua sensibilità. Si tratta, dunque, di un'opera che giunge alla scrittura attraverso i fruttuosi riannodi della memoria e con la lucida consapevolezza di aver messo in salvo - pagina dopo pagina - un patrimonio che non è solo della voce narrante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pasolini e l'acqua"
Editore: Kellermann Editore
Autore: Michielin Elisabetta
Pagine: 80
Ean: 9788867670611
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La vita e l'opera di Pier Paolo Pasolini nel suo stretto rapporto con l'acqua dei fiumi e del mare. Dal Tagliamento, alla Livenza; dal Tevere all'Aniene e ritorno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«In lontane chiarità». Studi per Mario Luzi (con alcuni inediti)"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 248
Ean: 9788825509311
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Mario Luzi (1914-2005) è stato una figura chiave della letteratura italiana del Novecento, secolo che ha attraversato quasi completamente. All'indomani del primo centenario dalla nascita, questo volume riunisce interventi di vari studiosi su diversi aspetti della produzione di Luzi, ovvero la poesia, le fonti, la metrica, la saggistica, il teatro, la critica cinematografica e l'insegnamento della letteratura comparata. Accoglie inoltre la riflessione del poeta e traduttore Valerio Magrelli, oltre ad alcuni inediti luziani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il brand «Gomorra». Dal romanzo alla serie tv"
Editore: Il Mulino
Autore: Benvenuti Giuliana
Pagine: 205
Ean: 9788815274335
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Al suo primo apparire Gomorra era l'opera prima di un giornalista e blogger poco conosciuto. La sua novità e la sua forza si sono imposte rapidamente sul pubblico, facendo del libro un caso letterario e dell'autore, Roberto Saviano, una icona della lotta antimafia. Adattato per il teatro e poi per il cinema, divenuto infine una serie TV di grande successo internazionale, Gomorra è un esempio di «narrazione transmediale» di notevole impatto. Il saggio ne illustra le caratteristiche di fenomeno globale all'interno delle nuove tendenze dell'industria culturale e dell'intrattenimento, chiedendosi come la letteratura, nell'epoca dei nuovi media, possa ancora contribuire a una riflessione critica sulla contemporaneità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corrispondenza"
Editore: Giuntina
Autore: Celan Paul, Sachs Nelly
Pagine: 198
Ean: 9788880577362
Prezzo: € 16.00

Descrizione:«Tra Parigi e Stoccolma passa il meridiano del dolore e della consolazione» scrive Nelly Sachs nel 1959, all'inizio di questo cruciale e rarefatto carteggio che coinvolge due ebrei protagonisti del Novecento, il poeta romeno Paul Celan (1920-1970) che vive a Parigi e la poetessa e premio Nobel Nelly Sachs (1891-1970) fuggita a Stoccolma dal nazismo. Qualche anno più tardi Celan intitolerà Il Meridiano il suo discorso per il conferimento del premio Büchner. Lo scambio epistolare qui pubblicato in una edizione rivista e aggiornata è qualcosa di più di un carteggio, è una vera ancora: si affrontano due esseri umani segnati da un analogo destino di sopravvissuti, due «fratelli nello spirito» che si parlano in versi e con ostinazione cercano, fino alla soglia della morte, una dimora nella parola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Risposte pratiche, risposte sante"
Editore: Castelvecchi
Autore: Luciano De Fiore
Pagine: 170
Ean: 9788832822014
Prezzo: € 23.50

Descrizione:Attraverso le analisi più incisive di Pasolini, dedicate all'industrializzazione del desiderio, il libro mette a fuoco la sua posizione nei confronti della Sinistra e della Chiesa in relazione a un Potere che aveva tradito il progresso, a vantaggio di uno sviluppo che Pasolini detestava. Nel corso del tempo questa distinzione vide assottigliarsi le proprie ragioni e il volume accompagna tale crisi attraverso l'opera poetica e cinematografica di Pasolini fino all'atto pubblico di abiura degli ultimi anni. Le ragioni posavano su un'analisi culturale, antropologica e politica della società italiana, di cui dà conto la seconda parte del volume, dedicata al commento analitico di alcuni degli Scritti corsari. Sullo sfondo, la questione filosofica del tempo: esiste solo un tempo vettoriale, unico, storico? Oppure la temporalità è più complessa, stratificata? Impegnarsi nella Storia ha quindi senso? Pasolini riteneva ancora che guadagnare una consapevolezza culturale e politica del nostro Paese fosse la sola via per far sventolare infine, malgrado tutto, le «belle bandiere» del cambiamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' atlante dell'immaginario. Un viaggio attraverso «Le città invisibili» di Italo Calvino"
Editore: Mimesis
Autore: Lanzetti Dario
Pagine: 132
Ean: 9788857544564
Prezzo: € 14.00

Descrizione:A distanza di quasi mezzo secolo dalla sua pubblicazione, "Le città invisibili" ha collezionato traduzioni in una trentina di lingue, conquistando il pubblico dei cinque continenti, dalla Scandinavia al Giappone. "L'atlante dell'immaginario" ci accompagna in un cammino iniziatico, in cui l'autore disegna una mappa intessendo percorsi intorno e all'interno di uno dei romanzi più densi di mistero della letteratura contemporanea e propone una inedita rappresentazione della struttura combinatoria dell'indice, aprendo la strada a nuove possibili interpretazioni. Il viaggio, in un iperspazio dove s'intrecciano concetti e geometrie, svelerà il suo destino nell'incontro con una misteriosa e ancestrale figura.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Riviste di poesia del secondo Novecento a Firenze. Nella memoria di Franco Manescalchi"
Editore: Polistampa
Autore: Manescalchi Franco
Pagine: 104
Ean: 9788859617563
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Da «Cinzia» a «Quartiere», da «Collettivo R» a «Stazione di posta»: la Firenze fra gli anni Settanta e gli Ottanta è popolata da un vasto numero di gruppi, movimenti letterari e riviste che danno vita a un modello letterario neoumanistico, punto di riferimento nel quadro della letteratura nazionale. Manescalchi, testimone d'eccezione di quel periodo in cui è stato anche infaticabile animatore culturale, raccoglie qui i suoi ricordi accompagnandoli con preziosi documenti provenienti dal suo vasto archivio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli altri vivono in noi, e noi viviamo in loro. Saggi 1938-2008"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Todorov Tzvetan
Pagine: 518
Ean: 9788811602095
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Il volume raccoglie i saggi più significativi scritti da Tzvetan Todorov nell'arco degli ultimi venticinque anni. È la summa di un intellettuale di enorme prestigio e autorevolezza, che affronta i temi centrali della sua opera. Giovane e brillante studioso approdato nel 1960 a Parigi dalla Bulgaria sovietica, Todorov si è subito affermato come teorico della letteratura, usando gli strumenti dello strutturalismo e della semiotica. Ha poi dedicato saggi fondamentali alla scoperta dell'America e al rapporto-scontro con l'Altro. La sua riflessione si è poi concentrata sul rapporto tra l'etica e la storia nell'era dei totalitarismi. Negli ultimi anni, ha condotto una lucida riflessione politica sul ruolo e sul futuro dell'Europa tra globalizzazione e migrazioni; e al tempo stesso ha continuato a occuparsi dei capolavori della letteratura e dei loro autori. Attraverso un itinerario personale che illumina gli oggetti della sua riflessione (da Aron a Goethe, da Primo Levi a Mozart, da Stendhal a Beckett, passando per uno "Stalin visto da vicino" e una riflessione su "Artisti e dittatori"), Todorov traccia un affascinante autoritratto. Facendoci incontrare i libri e gli autori che si nascondono dietro di essi, "Gli altri vivono in noi, e noi viviamo in loro" ci trasmette la saggezza di un umanesimo segnato dall'incontro con il male, che tuttavia evita rassegnazione e pessimismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo spettatore. Annotazioni 1991-2001"
Editore: Bompiani
Autore: Kertész Imre
Pagine: 240
Ean: 9788845294358
Prezzo: € 20.00

Descrizione:I diari di Imre Kertész racchiudono mezzo secolo di una vita straordinaria e offrono un intimo resoconto dell'evoluzione del pensiero e della scrittura del grande autore ungherese. A «Diario dalla galera», testimonianza di trent'anni di isolamento nell'Ungheria socialista tra il 1961 e il 1991, è seguito «L'ultimo rifugio», che copre gli anni tra il 2001 e il 2009; «Lo spettatore» compone la trilogia, raccogliendo note e appunti scritti tra il 1991 e il 2001. Sono qui contenute riflessioni lucidissime sulla transizione a una nuova epoca, sul senso di una catastrofe inevitabile per l'Ungheria, sul ruolo di intellettuale pubblico imposto a Kertész dalla fama crescente, così come alcuni passaggi commoventi dedicati alla compagna di una vita, Albina, morta di cancro nel 1995.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Animali sui banchi di scuola. Le favole dello Pseudo-Dositeo (ms. Paris, BnF, lat. 6503). Ediz. greco-latina e italiana"
Editore: Sismel Edizioni del Galluzzo
Autore: Pseudo-Dositeo
Pagine: 166
Ean: 9788884508218
Prezzo: € 34.00

Descrizione:Le favole in prosa greco-latine degli «Hermeneumata Pseudodositheana», composte in ambito scolastico tra III e IV secolo e tramandate da manoscritti carolingi nelle due redazioni leidense e parigina, costituiscono l'unica raccolta di argomento esopicofedriano conservatasi per l'età tardoantica. La redazione parigina, tràdita dal solo manoscritto Paris, BnF, lat. 6503 (Corbie, sec. IX3/4), rappresenta una testimonianza importante per la trasmissione dei temi narrativi favolistici di matrice classica in lingua latina in Occidente tra il Basso Impero e l'Alto Medioevo. Di essa il presente volume pubblica l'edizione diplomatica delle favole nelle due versioni latina e greca che aggiorna quella di George Goetz del 1892, alla luce di un esame autoptico del codice; il testo critico di quella latina corredato dalla traduzione italiana completa; e un commento storico-letterario che pone a confronto le singole favole con le loro principali attestazioni antiche e mediolatine.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un mondo che non esiste più"
Editore: Longanesi
Autore: Terzani Tiziano
Pagine: 301
Ean: 9788830450134
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Tiziano Terzani non faceva solo il giornalista, ma anche il fotografo e spesso accompagnava i suoi reportage con i propri scatti. L'immagine è un'esigenza, diceva, lì dove le parole da sole non bastano. Quelle foto le rinchiudeva poi in grandi casse sperando di riuscire un giorno a riorganizzarle. Sua l'idea di farne un libro, come suoi sono i testi, editi e inediti, che affiancano le fotografie. Vedremo così finalmente luoghi e volti descritti nei suoi libri, l'oriente misterioso: «Ci andai in cerca dell'altro, di tutto quello che non conoscevo, all'inseguimento d'idee, di uomini, di storie di cui avevo solo letto». Rapporti semplici, belli, veri, con persone incontrate per caso oppure con re, guerriglieri o religiosi. Quasi fosse un film, vedremo Terzani addentrarsi in bicicletta nella Cina degli anni Ottanta o andare su un cavallo a trovare il mago-guaritore del Mustang, tra rovine dell'antico e simboli, spesso inquietanti, del moderno. Scatto dopo scatto, si segue il suo percorso che dal dramma della guerra e dai grandi avvenimenti della storia lo conduce fino al suo rifugio di quiete nell'Himalaya. Una narrazione in fotografie e testi, due linguaggi che qui si fondono dandoci il ritratto di un'Asia appassionatamente vissuta, ma anche un ritratto di lui stesso. Un libro che fa venir voglia di nuove mete, non solo geografiche.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia romana. Testo greco a fronte. Ediz. bilingue"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Dione Cassio
Pagine: 324
Ean: 9788817099042
Prezzo: € 15.00

Descrizione:In questi che sono i libri conclusivi della sua monumentale opera, lo storico e senatore Cassio Dione ripercorre i drammatici eventi che vanno dal 193, iniziato con il fugace principato di Pertinace, al 229 d.C., che vede l'ascesa al trono di Alessandro Severo. Proprio in questo periodo di forte instabilità politica e profonda crisi istituzionale Cassio Dione diventa testimone oculare degli eventi che narra. Nel ricostruire i fatti e l'avvicendarsi degli imperatori, lo storico denuncia il declino del ruolo del senato, consesso prestigioso ma ormai non più al centro del gioco politico, e dell'autorità imperiale, che con Elagabalo tocca il suo punto più critico. Negli eventi successivi al 193 - la guerra civile e l'avvento al potere dei Severi - Dione legge infatti l'inizio della trasformazione dell'impero da principato ad autocrazia militare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Catania destrutta di Domenico Guglielmini"
Editore: Bonfirraro
Autore: Nicosia Ivan
Pagine: 116
Ean: 9788862721783
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Una città distrutta, un autore dimenticato, migliaia di vite spezzate, tante memorie cancellate per sempre. Dopo tre secoli, "La Catania Destrutta di Domenico Gugliemini" riemerge dalla polvere del tempo, riportando indietro le lancette dell'orologio a quei giorni di inferno del 1693 quando una serie di scosse di terremoto cancellarono parte della nostra storia e della nostra identità. Testimonianza unica di chi la tragedia l'ha vissuta da vicino, e per ricordarci quali siano state le magnificenze di Catania. Testimonianza assai rara, nel suo genere, di racconto-documentario che, accostando insieme diverse fonti testimoniali, mette in scena, con un taglio quasi cinematografico, le fasi del terremoto che, il 9 e 11 gennaio 1693, distrusse Catania e le altre città del Val di Noto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuovi studi su Isacco Lampronti. Storia, poesia, scienza e halakah"
Editore: Giuntina
Autore:
Pagine: 316
Ean: 9788880577553
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume raccoglie otto contributi di studiosi che arricchiscono con le loro ricerche le nostre conoscenze sul personaggio più significativo dell'ebraismo ferrarese e, al tempo stesso, uno degli intellettuali più importanti dell'ebraismo occidentale: Isacco Lampronti (1679-1756) rabbino, medico, poeta, codificatore e primo enciclopedista ebreo. Il suo bisnonno Samuele risulta residente a Ferrara già nel 1607, proveniente dal Veneto, dove risiedeva la famiglia Alpron, nome che nella città divenne Lampronti. Dopo i primi studi di Bibbia e Torah a Ferrara, passò a perfezionarsi nella Yesivah di Lugo, quindi a Padova dove studiò filosofia e medicina, completando la sua formazione nel l'Accademia rabbinica di Mantova, all'epoca considerata una delle più importanti d'Italia. Personalità di elevato profilo intellettuale e dagli interessi poliedrici, Lampronti mostrò fino dagli anni della sua fanciullezza un'intelligenza precoce ed eccezionale, che si manifesterà pienamente nella sua grande opera, il "Pahad Yishaq" o "Il terrore di Isacco", vera summa enciclopedica di tutto il lessico talmudico e del sapere ebraico. Laureatosi in Medicina a Padova nel 1696 a 17 anni, età che per l'epoca era normale, superò rapidamente tutti i gradi del rabbinato, fino a raggiungere quelli più alti con la sua nomina a More Sedeq della Scola Levantina, quindi Morenu o Presidente della Yesivah di Ferrara. La sua enorme cultura non si limitava al sapere religioso del Talmud e alla normativa ebraica, ma spaziava nel mondo delle scienze, che allora stavano facendo grandi progressi, in particolare la medicina. Aperto ad arricchire la sua cultura anche con testi della letteratura del mondo cristiano, fu medico apprezzato dai più grandi chirurghi e dottori dello Studio bolognese con cui si consultava. Il volume tratta il tema del rapporto fra tradizione e modernità nella sua opera e la sua diffusione. Di notevole interesse e pressoché sconosciuto è il poema ebraico in trenta ottave di endecasillabi, da lui composto nel 1710 in occasione dell'inaugurazione del nuovo Aron ha-qodes che egli donò alla Scola Levantina di Ferrara. Molti nuovi dati e scoperte sulla sua biografia e su vari aspetti della sua vita quotidiana, fra cui l'accusa di aver venduto al Comune di Ferrara delle epigrafi funerarie, emergono dal registro contenente i verbali delle sedute consiliari della Scola Levantina, di cui per decenni fu massaro e scriba.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Di stelle, atomi e poemi. Verso la «physis»"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 124
Ean: 9788825510713
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume contiene saggi che spaziano dalla storia della scienza alla filosofia, dalla storia della letteratura alla storia delle religioni. In particolare, si tratta di: Baruch Spinoza e il principio d'inerzia; degli animali nella teologia naturale di Christiaan Huygens; dei problemi storico-filosofici della medicina inglese alla metà del XVII secolo; del simbolico e della retorica diabolica nell'Othello di William Shakespeare; di Deleuze, dell'innocenza del divenire-animale e dell'etica; dello sforzo nell'ermeneutica del Corano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il bene e gli altri. Dante e un'etica per il nuovo millennio"
Editore: Bompiani
Autore: La Porta Filippo
Pagine: 256
Ean: 9788845295843
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Come educare oggi un giovane, immerso in una cultura che ignora l'umanesimo e i tradizionali veicoli del sapere? In che modo riformulare i dilemmi dell'etica dopo che gli dei hanno abbandonato i nostri cieli? L'"inattuale" Dante - uomo del Medioevo e abitante di un universo ancora stabile - può darci indicazioni preziose attraverso l'ausilio involontario di Simone Weil. La filosofa francese ha scritto: "È bene ciò che dà maggiore realtà agli esseri e alle cose, male ciò che gliela toglie". Alla luce di questa intuizione La Porta individua l'idea morale all'origine della "Commedia", dove i sette peccati capitali tolgono tutti realtà al prossimo. Così Dante può aiutarci a ridefinire un'etica che non consiste in imperativi categorici ma che ci permette di far esistere il mondo, nella sua inviolabile, corposa, mutevole alterità. E che ci chiede di "ascoltare" gli altri proprio al fine di farli esistere, e di far esistere così anche noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Antropologia e letteratura"
Editore: Sellerio Editore Palermo
Autore: Buttitta Antonino, Buttitta Emanuele
Pagine: 243
Ean: 9788838937248
Prezzo: € 18.00

Descrizione:«Lo scrittore, cercando l'uomo, trova gli uomini; l'antropologo, ma anche il sociologo, lo storico, etc., osservando gli uomini, troppo spesso perdono l'uomo. Il mondo si trasforma in un regno di astrazioni quantitative. I vivi e i morti si contano in numeri e dispare quanto di attese e passioni, gioia e pena, sostanzia e rende reale la loro esistenza. Si perde insomma l'identità e si dissolve la tensione invisibile che, pur occultandosi nei loro atti, di fatto li anima e li fa vivere. Si tratta però di rare eccezioni. Quale antropologo, ma anche sociologo, storico ha restituito la società russa o centro e sudamericana, di un preciso tempo, come Gògol e Tolstoj, Carpentier e García Márquez? Nel generale dissenso ho spesso affermato che gli uomini non producono e consumano cose ma simboli. È questo il segreto inarrivabile della loro specificità in quanto umani. Resta da capire che cosa è il simbolo» (A. Buttitta). Sono raccolti in questo libro (l'ultimo del grande antropologo ideato insieme al figlio Emanuele) gli scritti di Antonino Buttitta sul tema che maggiormente lo ha appassionato e interpellato negli ultimi anni: il rapporto tra antropologia e letteratura, ovvero come gli umani raccontano di sé, ovvero come provano a vincere la morte. Un interesse in cui si esprimeva l'immenso, ironico e tollerante, scettico e simpatetico amore che lui sentiva per tutte le manifestazioni del vivere. Realizzato attraverso la capacità di spaziare nella cultura e nelle culture con acutezza e invenzione, e "cercare connessioni tra cose tra loro lontanissime" (Vico). E, dunque, "un libro che testimonia - scrive il figlio Emanuele - la sua ricerca di senso, per tutta la vita, nella letteratura". Questo "Antropologia e letteratura" è il primo volume pubblicato dopo la morte di Antonino Buttitta nella collana da lui fondata e diretta per oltre quarant'anni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Educare all'odio. L'antisemitismo nazista in tre libri per ragazzi"
Editore: CieRre
Autore:
Pagine: 192
Ean: 9788883149320
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Nella Germania nazista la propaganda razzista e antisemita investiva capillarmente tutte le fasce della popolazione. Lo testimoniano tre libri illustrati pubblicati fra il 1936 e il 1940 dalla casa editrice Stürmer di Julius Streicher, destinati all'indottrinamento dei più giovani e diffusi in varie decine di migliaia di copie. Vi vengono riprodotti e narrati i peggiori stereotipi sugli ebrei, raffigurati come volpi ingannatrici, corpi estranei da allontanare, funghi velenosi da estirpare, pericolosi nemici che è legittimo e necessario eliminare. Le tre opere sono ora tradotte per la prima volta in italiano, accompagnate da un adeguato corredo critico che ripercorre a grandi linee lo sviluppo dell'antisemitismo europeo negli ultimi due secoli, illustra le istituzioni e le pratiche educative del Terzo Reich e analizza in dettaglio il contenuto verbale e iconografico dei tre testi, per coglierne nella struttura e nel linguaggio le caratteristiche di messaggio specificamente rivolto al mondo giovanile. Una pubblicazione utile ad approfondire la conoscenza di un fenomeno che con il nazismo raggiunse il suo apogeo persecutorio e criminale. Prefazione di Gustavo Corni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli angeli dei libri di Daraya"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Minoui Delphine
Pagine: 172
Ean: 9788893444156
Prezzo: € 17.00

Descrizione:In Siria, alle porte di Damasco, la città ribelle di Daraya è alle corde per l'assedio implacabile dell'esercito di Assad. Un inferno che dura da quattro lunghissimi anni, scanditi dai bombardamenti con i barili esplosivi, gli attacchi con il gas, la morsa della fame che stringe gli abitanti isolati. Per reagire alla violenza del regime, alla mortificazione emotiva, al senso di sconfitta e terrore che pervade la popolazione, quaranta giovani volontari decidono di dedicarsi a cercare e mettere al sicuro migliaia di libri finiti sotto le macerie delle case e delle scuole. Li puliscono, li dividono e li classificano per raccoglierli nei sotterranei di un palazzo sventrato dalle bombe: è così che, nel cuore più buio della guerra siriana, sboccia una biblioteca segreta, una "fortezza di carta". Oltre 10.000 volumi di narrativa araba e straniera, filosofia, teologia, scienze, ogni giorno a disposizione della popolazione, gratuitamente. In condizioni precarie, quasi senza elettricità, telefoni e connessione internet, i libri divengono per gli abitanti di Daraya l'unico mezzo di evasione e speranza, un tesoro clandestino da difendere attraverso una resistenza coraggiosa e vitale. La storia degli angeli dei libri di Daraya e della biblioteca dove ogni cosa può guarire e pensarsi possibile è un inno alla libertà e alla tolleranza, il simbolo inestimabile di una forza che alla sopraffazione violenta della guerra sceglie di opporre la bellezza della letteratura, della vita.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I paradisi artificiali"
Editore: Foschi (Santarcangelo)
Autore: Baudelaire Charles
Pagine: XVIII-141
Ean: 9788899666880
Prezzo: € 10.00

Descrizione:"I paradisi artificiali" rappresentano mondi, frutto dell'uso dell'hashish e dell'oppio, che gratificano l'uomo e al contempo ne fanno scaturire la condanna, che attraggono e repellono, che destano ammirazione e disprezzo. Nient'altro che mondi per sfuggire alla realtà empirica e per appropriarsi dell'infinito, nel vano tentativo di elevare se stessi. In questo saggio l'autore usa uno stile evocativo e allusivo, netto e intricato, periodi caratterizzati da un grande groviglio di subordinate, che talvolta si avviluppano tanto da sembrare una riproduzione su carta della confusione dei suoi "allucinati" pensieri. Baudelaire alterna parole di elogio per le droghe che esaltano la personalità e l'intellettualità dell'individuo a dure parole di condanna, e per questo verrà da molti considerato il pioniere della moderna critica alle sostanze stupefacenti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agricola. Testo latino a fronte"
Editore: Foschi (Santarcangelo)
Autore: Tacito P. Cornelio
Pagine: CXVI-151
Ean: 9788899666088
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Attraverso l'"Agricola", scritto nei primi anni di impero di Traiano (98 d.C), Tacito intende proporre la figura del suocero, valoroso generale a cui si deve la definitiva sottomissione della Britannia, quale esempio e modello etico per la nuova classe dirigente dell'impero. Ma l'autore latino non si limita a tracciare una biografia secondo gli schemi convenzionali: la vicenda umana e politica di Agricola si intreccia con l'ampio excursus etno-antropologico della Britannia, in cui sono illustrati i costumi delle varie popolazioni dell'isola, e con riflessioni di penetrante attualità sull'imperialismo romano, di cui si mette in luce, nel celebre discorso del comandante britanno Calgaco, la natura violenta e criminale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una stanza tutta per sé"
Editore: Foschi (Santarcangelo)
Autore: Woolf Virginia
Pagine: XX-118
Ean: 9788899666910
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Dalle due conferenze sul tema "Le donne e il romanzo" dell'ottobre 1928 trae origine un saggio che raccoglie tutte le riflessioni in merito della scrittrice inglese Virginia Woolf. L'opera offre un'analisi, sotto il duplice aspetto storico e culturale, del ruolo della donna nel mondo letterario, fino a quel momento di esclusivo appannaggio maschile. L'autrice, in quello che può essere considerato il primo saggio femminista, fa luce sull'incapacità della donna di affermare se stessa poiché priva o meglio privata dei mezzi necessari, e soprattutto di "una stanza tutta per sé", metafora di uno spazio in cui dar voce alla prospettiva femminile. Ed è proprio in occasione delle due conferenze e nel luogo in cui i grandi esponenti della cultura inglese escludono le donne (le università), che la Woolf decide di ridicolizzare i letterati del suo tempo e denunciare il loro atteggiamento di chiusura verso l'universo femminile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Letteratura liquida. Sei lezioni sulla crisi della modernità"
Editore: Manni Editori
Autore: Pegorari Daniele Maria
Pagine: 192
Ean: 9788862668422
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il saggio di Daniele Maria Pegorari offre una lettura della società contemporanea dal punto di vista della letteratura italiana comparata. L'interpretazione procede attraverso i concetti guida di postmodernità, riflessività, autorialità, interesse, sincerità e resistenza. Incorniciato da due lunghe crisi del capitalismo mondiale, quella degli anni Settanta dell'Ottocento e quella che ha dato inizio al secolo XXI, il nostro tempo è raccontato attraverso le pagine di Svevo, Gozzano, Pirandello, Montale, Borges, Calvino, Luzi, Bauman, Eco, Baricco e molti altri, stranieri e italiani, non senza uno sguardo ai classici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO