Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Letteratura



Titolo: "La gloria della lingua"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Daniele Piccini
Pagine: 128
Ean: 9788828400493
Prezzo: € 12.50

Descrizione:È Dante nel suo Purgatorio, nel canto di Oderisi da Gubbio, a parlare di «gloria de la lingua». Proprio lì, nel canto undicesimo della seconda cantica, l'Alighieri istituisce un arduo connubio tra eccellenza e umiltà, tra scienza e innocenza, come dirà poi Mario Luzi in un saggio sulla Commedia. Il modello dantesco sembra profeticamente adattarsi alla sorte dei poeti e della poesia in epoca moderna: nel Novecento e nella contemporaneità, ma già a partire da quel caposaldo della modernità che è Leopardi. Finita l'epoca della gloria letteraria, ne è iniziata un'altra, che potremmo definire della testimonianza-martirio. Il libro indaga questa mutata condizione - che non è di rinuncia o di abdicazione, ma di aderenza a un diverso e più profondo servizio reso alla lingua - entrando nel merito dell'opera di Leopardi e poi di autori novecenteschi come Ungaretti, Montale, Sereni, Luzi, Fortini, Pasolini, Giudici, Merini, Raboni, passando per un autore ancora poco studiato in relazione alla sua produzione poetica, come Aldo Capitini. È l'occasione di un approfondimento, tra filologico ed ermeneutico, sull'uso della lingua poetica. Ricordandoci che la gloria della lingua è possibile oggi solo nel dono di sé che il poeta fa al mondo e agli altri.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il riscatto dei fanti. Caporetto tra letteratura, storia e memorialistica"
Editore: Gangemi
Autore: Fornari Giuseppe, Barberi Maria Stella
Pagine: 159
Ean: 9788849235746
Prezzo: € 24.00

Descrizione:I due saggi che danno corpo a questo libro si propongono di gettare nuova luce sul significato di Caporetto nella storia d'Italia, e su un dibattito intellettuale e letterario attorno alla Grande Guerra che ha avuto pochi eguali negli altri Paesi europei. Muovendo dall'opera di Curzio Malaparte, scrittore e combattente volontario, Maria Stella Barberi riflette sul "riscatto dei fanti" - o dei santi maledetti - così come esso si configura da "Viva Caporetto! "fino a "Kaputt" e a "Mamma marcia", i romanzi della seconda guerra mondiale. Giuseppe Fornari approfondisce invece - attraverso alcuni esempi di memorialistica italiana e austriaca - il senso del mito di Caporetto, nel rapporto con il reale svolgimento dei fatti e con le dinamiche collettive che li animarono. In entrambi i saggi, letteratura, storia e memorialistica vengono quindi convocate per ridare voce e dignità ai fanti di Caporetto, che una persistente leggenda nera continua ingiustamente a denunciare come disertori, e per rievocare un'Europa dilaniata allora nelle sue molte patrie, e oggi al contrario svuotata dal suo non riuscire ad essere un'unica patria. A emergere è una meditazione diversificata eppure concorde sulla Grande Guerra quale tragedia italiana ed europea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Flash letterari. Narrativa e poesia di lingua inglese"
Editore: Carocci
Autore: Crivelli Renzo S.
Pagine: 252
Ean: 9788843094493
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Frutto di una militanza critica trentennale, legata alla collaborazione con le pagine culturali della "Domenica" del "Sole 24 Ore", il libro raccoglie recensioni o saggi brevi sulle letterature di lingua inglese, ripartiti fra Inghilterra, Irlanda, Scozia e Stati Uniti, che permettono al lettore di acquisire lo spaccato di un'opera, sempre inquadrata nel suo contesto storico. Le letterature di lingua inglese hanno un innegabile appeal sul lettore italiano, contando su filoni che la critica ha differenziato per contenuti e culture specifiche. In questa raccolta sono sottolineate proprio tali diversità: dal breve Rinascimento inglese, tra fine Cinquecento e inizio Seicento, a quello, ottocentesco, irlandese e americano sino ai tempi nostri. Autori come Defoe, Byron, Conrad, Dickens, Woolf si affiancano al grande filone irlandese che va da Yeats a Banville, passando attraverso Joyce (a cui è dedicato ampio spazio). Non è tralasciata la specificità della Scozia che ha in Hogg e Stevenson i suoi autori maggiori, fino a Spark e al recente McCall Smith. Gli Stati Uniti, infine, da James e Dickinson a Melville, a Twain, sono presenti con la loro forza rappresentativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Casamonica. Viaggio nel mondo parallelo del clan che ha conquistato Roma"
Editore: UTET
Autore: Trocchia Nello
Pagine: 256
Ean: 9788851166526
Prezzo: € 16.00

Descrizione:È il 20 agosto 2015 quando l'Italia si accorge dell'esistenza del clan Casamonica. I petali piovono sul piazzale davanti alla chiesa di San Giovanni Bosco, mentre le note del Padrino accompagnano l'arrivo di una carrozza funebre scortata dai vigili urbani. Sulla facciata della chiesa, c'è un grande ritratto di Vittorio Casamonica su cui campeggia la scritta "Re di Roma". Da allora, abbiamo visto al telegiornale video di pestaggi efferati, giornalisti minacciati e percossi, ruspe e abbattimenti nelle periferie romane. Eppure a Roma tutti conoscono i Casamonica già da decenni. Sono sempre stati lì, piccoli faccendieri durante il dominio della Banda della Magliana, amici di boss che arrivavano dal sud in cerca di un porto sicuro all'ombra del Cupolone, o di politici e uomini dello spettacolo bisognosi di droga o di un prestito. Per tutti sono i Nullatenenti, gli zingaracci. Mentre le istituzioni si limitavano a derubricarli a fenomeno minore, i Casamonica prosperavano: sulle minacce e la violenza cieca hanno edificato un impero fatto di discoteche, locali, palestre, concessionarie di lusso e ville sontuose. Si sono accreditati come agenzia criminale di servizi, vera e propria cerniera tra il mondo di sotto, della periferia disagiata, e il mondo di sopra, dei circoli esclusivi ai Parioli e dei salotti bene di Via Veneto. Partendo da testimonianze e resoconti giudiziari, Nello Trocchia costruisce un'inchiesta: il ritratto della famiglia criminale a capo di Roma. Districandosi nel complesso albero genealogico raccoglie le storie di boss pittoreschi e spietati, e di donne feroci e manesche; di vittime coraggiose e di uomini che, nonostante abbiano perso tutto, vivono ancora nel terrore della famiglia. Il risultato è una radiografia impietosa di una città in fin di vita, invasa di metastasi in ogni organo, in ogni tessuto: una malattia estesa, a cui lo Stato non sembra capace di trovare rimedio.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il nome nel testo. Rivista internazionale di onomastica letteraria (2018)"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: 466
Ean: 9788846753564
Prezzo: € 70.00

Descrizione:Contributi di: Giusi Baldissone, Marcella Banfi, Giorgio Baroni, Francesca Boarini, Donatella Bremer, Richard Brütting, Rita Caprini, Maria Caracausi, Annamaria Carrega, Alberto Casadei, Marina Castiglione, Luca Curti, Roberta De Felici, Concetto Del Popolo, Angela Guidotti, Antonio Iurilli, Rosa Kohlheim, Volker Kohlheim, Magdalena Maria Kubas, Nunzio La Fauci, Margherita Lecco, Martina Morabito, Alice Ongaro, Patrizia Paradisi, Diego Poli, Giorgio Sale, Luigi Sasso, Francesco Sestito, Leonardo Terrusi, Klaus Vogel.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Viaggio a Norimberga"
Editore: Adelphi
Autore: Hesse Hermann
Pagine: 110
Ean: 9788845933394
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Nel 1925 Hermann Hesse decide di lasciare l'eremo in cui si è ritirato in Svizzera e di accogliere l'invito a tenere una serie di pubbliche letture in Germania: proprio lui che riconosce di essere «restio ai viaggi e alle frequentazioni umane», lui che trova la prospettiva di esibirsi in pubblico «talvolta spaventosa». Ne nasce così un viaggio, «in sé insignificante e fortuito», che nell'arco di due mesi lo porterà dal Canton Ticino alla Baviera. E non sarà, come ci si potrebbe aspettare, il tradizionale itinerario illuminante e foriero di saggezza, bensì quello tortuoso e spesso accidentato, intrinsecamente comico, del più idiosincratico dei viaggiatori, tra reminiscenze infantili ma anche ansie tormentose, tra momenti di trasognata contemplazione ma anche di rabbiosa insofferenza (per i telefoni nelle stanze d'albergo, per le auto nelle strade di Norimberga, ma soprattutto per i riti della società letteraria). E da questa peculiare combinazione di elementi Hesse, con suprema autoironia, è riuscito a trarre, come nel caso della "Cura", uno squarcio esilarante della vita dello scrittore quando incontra il suo pubblico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Consigli ai giovani scrittori-Del piacere di leggere-Come leggere un libro"
Editore: Passigli
Autore: Baudelaire Charles, Proust Marcel, Woolf Virginia
Pagine: 190
Ean: 9788836816699
Prezzo: € 22.50

Descrizione:Il genio, anche umoristico, di Charles Baudelaire si esprime qui in una serie di consigli per le nuove generazioni di scrittori; Marcel Proust riflette con la consueta acutezza si quanto sia stato importante per lui, per la sua formazione, sì, ma soprattutto per la sua vita, la scoperta dei libri; e Virginia Woolf "insegna", da par suo, e dunque senza traccia di alcuna pedanteria, il modo migliore per leggere i libri e trarne il massimo di interesse e di piacere. Tre grandi scrittori molto diversi tra di loro, ma accomunati da quell'amore per i l libro che in tempi come i nostri, così devoti alle nuove tecnologie, si raccomandano all'attenzione di ogni lettore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La tranquillità dell'animo. Testo latino a fronte"
Editore: Rusconi Libri
Autore: Seneca Lucio Anneo
Pagine:
Ean: 9788818033069
Prezzo: € 10.00

Descrizione:L'irrequietudine dell'animo: come riconoscerla, diagnosticarla, curarla. Solo dopo queste fasi si potrà arrivare alla tranquillità dell'animo. Ma attenzione, almeno in Seneca, Tranquillitas non è possesso definitivo, dal quale nulla e nessuno possa allontanarci, ma equilibrio continuamente raggiunto, perduto e recuperato, nella consapevolezza che l'animo umano vacilla facilmente di fronte alle molte, troppe insidie che sono in noi e fuori di noi. Il sapiente suggerisce come trovare il punto di equilibrio, tanto più difficile da mantenere quanto più l'ambiente circostante è corrotto, malato, sanguinario, alieno dalla misura e dalla riflessione. Tranquillitas quindi non sarà assenza di movimento, ma incessante attività dello spirito, in continua dialettica con se stesso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Colette, vita di una donna anticonformista"
Editore: Guida
Autore: Iacuzio Raffaella
Pagine: 104
Ean: 9788868664985
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Sidonie Gabrielle Colette (1873-1954) ha celebrato l'apoteosi dell'adolescenza creando indimenticabili figure di adolescenti piccanti, sensuali, amorali come giovani bestie ma pervasi da una tenerezza struggente che ce li rende senz'altro simpatici come: Claudine (suo alter ego), Cheri, Gigi etc. La sua vicenda di scrittrice e attrice divisa da un marito despota e la passione per gli uomini e per le donne è così straordinariamente attuale da ispirare un recente film di successo con una protagonista perfetta: Keira Knightley.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Agamennone. Monodramma lirico"
Editore: La Scuola di Pitagora
Autore: Pagano Francesco Mario
Pagine: 144
Ean: 9788865426890
Prezzo: € 17.00

Descrizione:A 230 anni dalla prima stampa (1787) si presenta l'edizione critica dell'"Agamennone. Monodramma lirico" di Francesco Mario Pagano, avvocato, docente universitario, saggista, poeta e drammaturgo, autore dei fondamentali "Saggi politici", che conclude la vita tra i martiri del 1799. Il teatro di Pagano di forte impronta classicistica costituisce uno stampo evocativo per la rappresentazione e l'analisi delle tematiche storiche e civili che diffondono anche nelle opere poetiche gli interessi giuridici dell'autore. Tra queste opere l'"Agamennone" occupa per la natura sperimentale della forma del dramma, per il grado di intensità delle passioni e i riferimenti politici una indiscussa centralità. La trama riprende la scrittura poetica dell'"Ifigenia in Aulide" di Euripide, uno dei più indicativi testi politico-retorici ateniesi. Il carme politico recitato da Ifigenia rappresenta il modello ideale del cittadino dell'impero oligarchico ateniese, quel modello che aveva consentito l'affermazione della supremazia dell'Eliade nel Mediterraneo orientale; un modello che, attraverso le traduzioni e i commenti, non resta senza effetti sullo svolgimento del pensiero filosofico del XVIII secolo, a partire proprio da Pagano, sul cui animo il mito di Ifigenia produsse una durevole profonda impressione. In appendice è proposta la copia anastatica dell'unica ristampa dell'"Agamennone" curata da Vittorio Imbriani nel 1885, un'edizione ragguardevole per ragioni di storiografia filologica e critica. Una curatela dotta, corredata di fitte note storico-critiche, nella quale severo ed esigente Imbriani esprime sull'"Agamennone" paganiano un elogio indiscusso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bianco e nero. Giovannino Guareschi a Parma 1929-1938"
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Autore: Guareschi Giovanni
Pagine: 402
Ean: 9788817105552
Prezzo: € 13.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Authority, resistance, and Woe. Romeo and Juliet and its afterlife"
Editore: ETS
Autore:
Pagine: 174
Ean: 9788846752871
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diario intimo"
Editore: Studium
Autore: Miguel de Unamuno
Pagine: 165
Ean: 9788838245336
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

Scrivere per ritrovare se stessi e la spiritualità perduta. Il diario personale di un uomo in una profonda crisi spirituale che tocca temi come la fede, la preghiera e la morte. Il linguaggio è familiare ma ricco di citazioni e riferimenti biblici, come testimonianza dello studio e delle meditazioni religiose e spirituali a cui si dedicò per molto tempo. Apparso nel 1970 in edizione spagnola, Unamuno in questo diario si abbandona alla sua spontaneità e racconta i suoi sentimenti, i suoi dubbi, le speranze e i timori derivati da una profonda crisi spirituale che realmente attraversò negli ultimi anni della sua vita. Una sorta di confessione intima ma allo stesso tempo pubblica, come se Unamuno volesse guidare il lettore nella ricerca e nel ritrovamento della fede, una fede cosciente e consapevole.

L'AUTORE

Miguel de Unamuno (Bilbao 1864-Salamanca 1936) scrittore, filosofo, poeta e drammaturgo, esponente di quel gruppo di intellettuali innova tori detto “generazione del ‘98”, docente e poi rettore della prestigiosa università di Salamanca, fu protagonista della vita letteraria e civile spagnola negli anni drammatici della dittatura di Miguel Primo de Rivera e della Seconda Repubblica. Tra le sue numerose opere ricordiamo i romanzi Paz en la guerra (1897), Niebla (1914) Abel Sánchez (1917); i saggi a carattere filosofco Vida de don Quijote y Sancho (1905), Del sentimiento trágico de la vida en los hombres y en los pueblos (1913) e le raccolte poetiche Poésias (1907) e Rosario de sonetes liricos (1911).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Verga"
Editore: Jaca Book
Autore: Gioanola Elio
Pagine: 145
Ean: 9788816415157
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

«Verga - scrive Gioanola - era stato per me la scoperta, davvero emozionante, della bellezza della letteratura: avevo diciotto anni e mi stavo preparando per l’esame di maturità, seduto sul sentiero della vigna di mio padre, e I malavoglia che mi accingevo svogliatamente a leggere, mi si rivelarono, di colpo, un’autentica meraviglia. In tutti gli anni del liceo, purtroppo, avevo accantonato ogni interesse per le cose letterarie, a causa del pessimo insegnamento della materia. Ritornando, dopo più di sessant’anni, sull’opera dal Verga, in tutta la sua completezza, mi sono accorto che l’autore ha vissuto una stagione creativa molto breve, pochi anni nella sua lunga attività letteraria, al centro dei quali brilla la stella purissima del grande romanzo, accompagnata da sette o otto novelle di altissimo valore poetico. Dopo c’è immediatamente la caduta dei racconti di Per le vie e quindi la ripresa faticosa, allontanata a motivo del successo teatrale di Cavalleria rusticana, del Mastro-don Gesualdo». Il libro, come accenna il titolo, è puntato essenzialmente sulle cose di assoluto rilievo, tutte racchiuse nel tempo brevissimo che va dal ritorno a Catania e la morte della madre alla decisione di risiedere a Milano, prima del lungo rifugio in patria. Quella morte decise l’autore a fare della Sicilia il solo vero epicentro della sua creatività, come se il lutto avesse acceso e spento insieme il suo talento.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La pazienza - La corona"
Editore: ESD Edizioni Studio Domenicano
Autore: Quinto Settimo Fiorente Tertulliano
Pagine: 503
Ean: 9788870949674
Prezzo: € 35.00

Descrizione:Il "De patientia" ("La pazienza") è un'opera catechistica sulla virtù della pazienza. Tertulliano manifesta qualche simpatia per la filosofia stoica, in particolare per il pensiero di Seneca, e mette in luce lo specifico della pazienza cristiana in forza delle sue motivazioni teologiche: la pazienza di Dio e di Cristo come modello da imitare. Virtù che abbraccia tutta la vita cristiana e connota le altre virtù. Il "De corona" ("La corona") prende avvio da un preciso fatto storico accaduto nell'accampamento africano di Lambesi: un soldato cristiano si rifiutò di cingere la corona militare prima di ricevere il donativum degli imperatori. L'episodio sollevò, all'interno della comunità cristiana, un dibattito sulla liceità o meno, per un cristiano, di militare nell'esercito imperiale, prestando il dovuto giuramento militare. Tertulliano nacque a Cartagine verso il 160 d.C. e morì intorno al 240. Convertitosi intorno al 193 dal paganesimo, fu un tenace apologeta della verità cristiana. E il primo grande scrittore della Chiesa cattolica in lingua latina. Nell'ultimo periodo della sua esistenza, mosso da un'esigenza rigorista, aderì alla setta eretica montanina, mostrandosi critico verso alcune posizioni della Chiesa cattolica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il veggente di Patmos, Dante, Manzoni, Thomas Mann. Studi di letterature comparate e sguardi sulla memoria poetica"
Editore: Ledizioni
Autore: Riccobono Maria Gabriella
Pagine: 200
Ean: 9788867059119
Prezzo: € 16.00

Descrizione:"I quattro autori tolti qui a oggetto di parziale indagine si rapportano in modo diretto ad altrettante epoche, culture, forme del potere diverse e sempre cruente; tutti sono in dialogo con le genti del loro tempo e di tutti i tempi; tutti sentono come loro missione quella dell'ammaestrare, nel senso più alto del termine. Tutti sono coscienti del fatto che le loro parole, nella forma letteraria prescelta, recano una immensa responsabilità morale nei confronti del genere umano imperfetto: ciò avvertono non solo gli autori da Dio direttamente chiamati (Giovanni e Dante), e non solo colui che a Dio si richiama e a Lui cerca di condurre i propri simili (Manzoni) ma anche colui che lucidamente rappresenta la fine del cristianesimo: non però quella del demonio (Mann)".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' immaginazione (2019)"
Editore: Manni Editori
Autore:
Pagine: 64
Ean: 9788862669184
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Bimestrale di letteratura diretto da Anna Grazia D'Oria con testi narrativi, poesie e interventi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "C'era un tempo la passione d'amore"
Editore: Curcio
Autore: Rocchi Silvio Maria
Pagine: 253
Ean: 9788868683153
Prezzo: € 14.90

Descrizione:«Le scelte avvengono sempre più per calcolo della convenienza che per impeto appassionato... Prima di calare il sipario sulla loro millenaria rappresentazione, è il caso di recuperarne i residui»: Silvio Maria Rocchi raccoglie l'invito di Silvia Vegetti Finzi e ci invita a un pellegrinaggio tra le più importanti attestazioni letterarie sul tema della passione d'amore, dal mondo classico a quello contemporaneo. La narrazione non può che prendere le mosse dalle tragiche passioni di Elena, Penelope, Saffo, Afrodite, Fedra, Medea, Didone; di un eros che si fece filosofo e di una filosofia che si fa morale. Attraverso la gaudente misoginia della poesia latina, Silvio Maria Rocchi conduce il lettore tra le multiformi febbri d'amore del Medioevo, tra l'amor profano per Isotta ed Eloisa e l'amor sacro delle voci mistiche e ancora avanti, nell'età moderna, con i guasti, invece, della passione di sé: Don Giovanni, i cercatori di infinito, il nuovo Prometeo, eroine e donne romantiche. Nell'ultima parte emerge il senso del titolo del libro, C'era un tempo la passione d'amore, perché quella contemporanea è la stagione dell'impossibilità, con le vicende complesse e infelici della Blixen e della Lara di Pasternak. Epilogo amaro, dunque, di un viaggio affascinante alla riscoperta di autori e testi riletti alla luce dei moti del cuore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La caduta e il ritorno. Cinque movimenti dell'immaginario romantico leopardiano"
Editore: Quodlibet
Autore: D'Intino Franco
Pagine: 363
Ean: 9788822902511
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Cosa accade se si "aprono gli occhi" sul mistero del mondo? Se il desiderio di conoscere oltrepassa i limiti del sensibile, e si spezza l'equilibrio tra mente e corpo? Il grande tema antropologico affrontato qui attraverso l'analisi di molti testi è il dramma dell'uomo, un animale "trasposto" (secondo la formula di Leroi-Gourhan) che ha scoperto l'infinito. Il pensiero romantico usa il racconto biblico della Caduta per rispondere al trauma dell'illuminismo e della modernità. Il vertiginoso sviluppo della ragione ha reso sì l'individuo più autonomo e critico ma ha annichilito la vitalità e la speranza: è quel che Leopardi, anticipando Nietzsche, chiama "strage delle illusioni". Poeti, filosofi, romanzieri cercano la via del Ritorno a un mondo pieno di senso. Con loro anche Giacomo, che nei canti pisano-recanatesi ritrova la via di casa e di se stesso. È un viandante ormai stanco, ma riesce a rigenerarsi attingendo energia vitale dall'ingenua semplicità di una fanciulla chiamata Silvia. Silvia, ovviamente, c'est lui. Questo libro vede Leopardi nell'orizzonte di poeti e pensatori post-illuministi e post-rivoluzionari. Da Coleridge a Novalis, da Sade al Goethe del Faust, fino a Henry Adams - sullo sfondo l'antesignano Rousseau - si snoda un racconto fatto di trame, motivi, immagini, idee, lemmi. Ne emerge il nucleo misterioso e inquietante dell'opera leopardiana, in cinque movimenti dell'immaginario che sono comuni a un'intera epoca: l'Inizio, il Consumo, il Vortice, l'Equilibrio, la Spirale. Ma il discorso torna poi sempre a un unico canto, A Silvia, storia dell'umanità caduta, e risorta solo in ombra.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il teatro di Dioniso"
Editore: Diogene Multimedia
Autore: Cianci Dorella
Pagine:
Ean: 9788893630665
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Le testimonianze aristoteliche, tra letteratura e filosofia, sui poeti tragici minori dagli inizi al quarto secolo. Prefazione di Walter Lapini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il teatro di Dioniso"
Editore: Diogene Multimedia
Autore: Cianci Dorella
Pagine:
Ean: 9788893630702
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il volume presenta e studia la tradizione iconografica su Aristotele dall'antichità all'età moderna. Prefazione di Walter Lapini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pecunia non olet. La mafia nell'industria pubblica. Il caso Finmeccanica"
Editore: Chiarelettere
Autore: Da Rold Alessandro
Pagine: 227
Ean: 9788861909953
Prezzo: € 16.00

Descrizione:La mafia che non uccide ma vende armi. Elicotteri, mitragliatrici, bombe, fregate militari: un arsenale ricchissimo e pronto all'uso là dove le guerre causano morti e arricchiscono i portafogli di speculatori e dittatori. La storia raccontata da Da Rold è incredibile perché fa vedere come l'illegalità criminale possa trasformarsi in una pratica normale e ripetuta, al punto che un latitante come Vito Palazzolo, «uno dei soggetti più pericolosi della comunità criminale internazionale», ricercato già da Giovanni Falcone e finalmente arrestato nel 2012, riesce a entrare nei salotti buoni del commercio internazionale e vari governi. A dire di no sono pochi: alcuni valorosi magistrati del Sud, di Napoli e Palermo, cui si affiancheranno quelli del Nord, di Busto Arsizio e di Milano. Dice di no, pagandone il prezzo, anche Francescomaria Tuccillo, avvocato e manager napoletano, direttore di Finmeccanica per l'Africa subsahariana. Nonostante il vento spiri a favore di chi agisce nell'illecito, alla fine la verità vincerà. La partita è enorme: in gioco c'è il destino del colosso della difesa, attraversato da scandali e arresti e da un intrico di poteri, in cui si mescolano politica, servizi segreti, mafia, massoneria, criminalità organizzata, che ha compromesso la competitività dell'industria italiana e messo in gioco il futuro economico del nostro paese, la sua capacità di creare lavoro e il suo ruolo sullo scacchiere internazionale.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un paese lontano. Cinque lezioni sulla cultura americana"
Editore: Einaudi
Autore: Moretti Franco
Pagine: 155
Ean: 9788806239954
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Cinque saggi brevi e compatti, che individuano alcuni concetti fondamentali della modernità, per riflettere criticamente sullo sviluppo planetario dell'egemonia culturale americana, accostando Whitman a Baudelaire, il western al film noir, Hemingway a Joyce, Miller a Brecht, oppure Vermeer a Hopper e Rembrandt a Warhol. Riflessioni critiche e puntuali analisi stilistiche evidenziano dissonanze, antitesi e conflitti, e compongono una sorta di breviario di educazione estetica, utile a illustrare le diverse realtà culturali e le metamorfosi delle forme artistiche all'interno di distinti contesti sociali, tra Vecchio e Nuovo mondo. Con una missione: risvegliare in ogni lettore il «senso di meraviglia per quel che la letteratura sa fare», dimostrando soprattutto che «vale la pena studiare la letteratura, e non solo leggerla per piacere».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fondo delle parole"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Roberto Maier
Pagine: 200
Ean: 9788810560181
Prezzo: € 18.00

Descrizione:La storia della spiritualità è costellata di episodi in cui la preghiera diventa poesia e dà accesso, anche quando rifiuta ogni coinvolgimento religioso, a una dimensione spirituale propria dell'uomo. Questo libro si propone di indagare il rapporto tra spiritualità e poesia, soprattutto contemporanea, accostando la fenomenologia della parola umana alla rivelazione cristiana del Dio-Logos e descrivendo la dinamica della scrittura e della lettura, che più volte affiora anche nella Bibbia, attraverso l'immagine ricorrente di un rotolo da dissigillare, da interpretare e persino da mangiare. Il volume si concentra infine sul tema dell'ispirazione, termine comune all'esperienza sia del poeta che del mistico. Un breve «laboratorio» è dedicato anche all'opera di Giorgio Caproni, in particolare alla raccolta Il Franco cacciatore, segnalando l'affiorare della questione di Dio dal cuore stesso dell'atto poetico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bocaccio indiscreto. Il mito di Fiammetta"
Editore: Il Mulino
Autore: Santagata Marco
Pagine: 198
Ean: 9788815280213
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Partito da Firenze nel 1327 al seguito del padre, Giovanni Boccaccio trascorse gli armi giovanili a Napoli, dove prima svolse l'apprendistato come mercante, poi si cimentò con le sue prime prove letterarie. Il libro getta una luce nuova su questa fase di formazione dello scrittore fiorentino, facendo emergere nuovi elementi circa la cronologia e l'interpretazione della Caccia di Diana, del Filocolo e del Teseida. Originali, soprattutto, appaiono i contorni della genesi del mito di Fiammetta, la donna poetica celebrata in molte sue opere, ma anche il personaggio che a Boccaccio servì per trasfigurare nell'invenzione letteraria una concreta passione amorosa, cui aveva fatto indiscretamente riferimento nel Filocolo, così guadagnandosi l'ostilità della corte angioina.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU