Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "L' altra faccia della luce. Favole inquiete. Dialogo tra Sabatino Scia e Alda Merini"
Editore: Europa Edizioni Roma
Autore: Scia Sabatino, Merini Alda
Pagine: 98
Ean: 9788893842754
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Sabatino Scia, l'autore, dà vita a una narrazione simbolica, a tratti filosofica, che riflette su alcune caratteristiche dell'umanità, seguito immediatamente dopo ogni favola dalla luminosa e intramontabile Alda Merini. La poetessa, legata allo scrittore da un'amicizia di lunga data, commenta con tono amichevole e colloquiale le storie narrate, i personaggi e molteplici temi quali, per esempio, il potere, l'ingordigia, l'astuzia ma anche l'ingenuità, la poesia, la libertà, la follia. Ne deriva un'interessante narrazione adatta a tutti, adulti e bambini, senza limiti di età. Una raccolta di favole senza tempo e, soprattutto, il dialogo ricco e vivace tra due artisti, due cari amici che riflettono insieme sulla vita, la morte e l'umanità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Madreparola. Risorgenze della Musa tra modernismo europeo e antichità classica"
Editore: Mimesis
Autore: Stella Massimo
Pagine: 217
Ean: 9788857546056
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il dono materno della parola e della voce poetiche è l'onda di una lunga memoria che, dall'Antico al primo Novecento europeo, continua a spirare. La verga esiodea della poesia - il meraviglioso ramo d'alloro fiorito, quel simbolo vegetale di fecondità e iniziazione - sta sotto l'insegna della Madre (Mnemosyne), che parla, si muove e incontra il mondo attraverso Yanodos e l'epifania delle sue Figlie (le Muse). Nel futuro-passato della tradizione, saranno, quelle Figlie, le 'jeunes filles en fleurs' della Recherche proustiana, e ancora parleranno al giovane poeta - quasi si rinnovasse in lui la figura millenaria del kouros-cantore - nell'universo creativo della figurazione rilkiana. Il canto delle donne al poeta (così Rilke intitolava uno dei suoi Neue Gedichte), da Fattrici a Fattore, è Terribile: esso rievoca e ridice, per chi "fa" con le sole parole, la gestazione della vita, quella creazione del vivente che, nella lingua dell'uomo, prenderà il nome di "anima". Il "canto delle donne" e il movimento del loro pensiero sono the Voice o fLanguage, il flusso sonoro del mondo che Joyce, memore quant'altri mai dell'oralità omerica e dell'epos, catturerà, di nuovo (come fosse un'ultima volta?), nel suo libro-poema, restituendoci, in Molly-Penelope, il ritmo immemoriale e incessante della mente creativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Allegoria. Storia e interpretazione"
Editore: Pacini Editore
Autore: Rustioni Marco
Pagine: 134
Ean: 9788869950599
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Da alcuni anni il termine allegoria ha cominciato ad indicare molto più che un semplice dispositivo retorico, e questo non solo perché ha costituito per oltre un millennio, dalla tarda classicità fino all'età barocca, il modo conoscitivo maggiormente impiegato per dare senso alla realtà e per orientare i percorsi immaginativi. Questo libro, suddiviso in due sezioni, intende ricostruire una parte di questa storia ed offrire un quadro generale del dibattito interpretativo che, a partire dal Romanticismo, ha visto coinvolti critici e teorici della letteratura nella definizione di questo campo d'indagine. Le posizioni espresse dagli autori presi in esame (da Goethe a Baudelaire, da Croce a Lukács, da Benjamin fino a de Man) rivelano la persistenza di un discorso filosofico comune: per tutti loro infatti, siano essi detrattori o estimatori, l'allegoria non ha mai smesso di rappresentare un passaggio obbligato della modernità, di cui rivela, nella sua rigida fissità, il lato più inquieto e critico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Colette. Il genio femminile"
Editore: Donzelli
Autore: Kristeva Julia
Pagine: 422
Ean: 9788868437671
Prezzo: € 22.00

Descrizione:«Amo la scrittura di questa donna: ti rapisce all'istante e senza un perché. Ma una spiegazione c'è: Colette ha inventato il linguaggio per definire la strana osmosi tra i piaceri che alla leggera chiamiamo fisici e l'infinito del mondo». Questo linguaggio nuovo è l'oggetto primo dell'attenzione di Julia Kristeva, che ci offre un'avvincente e sofisticata rilettura critica della scrittrice francese, andando a scavare nelle parole con cui Colette «dice l'indicibile e nomina l'innominabile». Colette (1873-1954), la scandalosa autrice di meravigliose pagine di letteratura erotica, l'amante insofferente e anticonformista di donne e di uomini, resta tuttora un'icona dell'immaginario libertario femminile. Sposata tre volte, ballerina spregiudicata nei teatri della Francia fin de siècle, fu anche la prima donna nella storia della Repubblica francese a cui furono tributati funerali di Stato. Pagina dopo pagina, la tumultuosa vicenda biografica di Colette si mescola all'analisi del suo genio, facendo di questa biografia un punto d'arrivo nella comprensione di una delle menti più creative del XX secolo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' elegia del nuovo mondo"
Editore: Il Mulino
Autore: Campa Riccardo
Pagine:
Ean: 9788815274755
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Il 12 ottobre 1492 l'impresa di Cristoforo Colombo trova il suo terminale nelle distese del nuovo mondo, animato da antiche e gloriose culture. Assecondato dai re spagnoli, egli si prefigge di inaugurare il più agevole itinerario delle spezie e della seta, per garantire, sia la conservazione delle derrate alimentari del vecchio continente, sia le esigenze estetiche dei suoi ceti preminenti. In questo volume, Riccardo Campa pone in evidenza come l'irradiazione delle leggende («La Città dei Cesari», «El Dorado», ecc.) costituisca l'espediente letterario con il quale gli «adelantados» si propongono di sottrarsi al giudizio dell'Europa riformista e in evoluzione verso la rivoluzione industriale, sfoggiando le risorse metallifere. La temperie dell'avventura rinascimentale si compendia nel «viaggio», descritto da Bernal Diaz del Castillo, e nel «naufragio», delineato da Alvar Nùnez Cabeza de Vaca: due cronisti, impegnati a rappresentare l'epopea dell'innocenza indiana e dell'intraprendenza iberica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scaffale aperto. Rivista di italianistica (2018)"
Editore: Carocci
Autore:
Pagine: 207
Ean: 9788843091997
Prezzo: € 23.00

Descrizione:"Scaffale aperto" intende presentarsi come una rivista scientifica seria e responsabile, che esprime principalmente i risultati delle ricerche dei componenti del Dipartimento di Italianistica dell'Università degli Studi Roma Tre nelle sue varie articolazioni disciplinari e che, nel contempo, è aperta ai contributi di tutti gli studiosi di letteratura e linguistica italiana, soprattutto ai giovani. In continuità con le precedenti pubblicazioni periodiche del Dipartimento, la rivista mantiene l'articolazione in saggi, note e discussioni, rassegne, recensioni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' aristocrazia della vita"
Editore: Oaks Editrice
Autore: Lawrence David Herbert
Pagine: 179
Ean: 9788894807189
Prezzo: € 18.00

Descrizione:L'aristocrazia è per Lawrence quella dello spirito, espressa anche fisicamente. L'analogia con i vegetali e gli animali suggerisce che l'uomo debba esprimersi in quanto tale in tutta la sua pienezza come fanno gli altri esseri. La figura di Gesù Cristo è per Lawrence un riferimento, ma l'autore critica il "pietismo" verso il povero, l'umile, il misero che vi è stata innestata nel corso dei secoli, e non manca di far riferimento ad altri dèi e alla potenza della solarità, simbolo di vitalità e vita, non senza dar conto dei grandi esploratori lunari, del "negativo", della morte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Leggendaria"
Editore: Iacobellieditore
Autore:
Pagine: 82
Ean: 9788862524230
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La rivista si colloca nell'ambito degli strumenti del pensiero critico, assumendo il sapere e l'esperienza delle donne come punto di vista collocato e privilegiato per la critica del presente: ha un approccio multidisciplinare e multiculturale rivolto a donne e uomini, ed è particolarmente attenta alla trasmissione generazionale. Favorisce la scrittura di giovani donne e dedica una sezione apposita ai giovani lettori e alle giovani lettrici "Under-15". Ogni numero si apre con un "Tema", cui concorrono contributi diversi e interagenti. Lo "Speciale", collocato di solito al centro del fascicolo, pubblica dialoghi, saggi o mappature bibliografiche ragionate su singoli temi o figure di rilievo. In "Primopiano" si approfondisce l'analisi di singole figure di scrittrici, artiste, pensatrici o alcuni percorsi tematici; in "Letture" sono raccolte recensioni su libri di recente uscita, mentre "Ultimi arrivi" segnalano testi annunciati, ristampati o appena pubblicati. La rubrica "A/margine" tratta spesso di eventi o iniziative ritenute di particolare interesse (convegni e seminari, mostre d'arte, rassegne cinematografiche, performance teatrali etc.). "News" segnala gli appuntamenti di interesse per il pubblico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La scrittura o la vita. Dieci incontri dentro la letteratura"
Editore: Rizzoli
Autore: Benini Annalena
Pagine: 247
Ean: 9788817099486
Prezzo: € 20.00

Descrizione:"Dagli altri voglio sapere come si cammina con il fuoco dentro, voglio riconoscere quel fuoco, e anche l'unicità della vocazione, contare le cose infrante lasciate per terra, e voglio che il fuoco degli altri faccia divampare il mio. Per questo ho cercato dieci scrittori italiani: vicini alla mia idea di vocazione e anche disposti a spiegarla, a raccontare di questo mestiere che è il loro padrone e a individuare il momento in cui sono riusciti a dire: "Io sono uno scrittore". Percorrono tutti strade differenti e non si sono immersi in un filone letterario ma mi sembra abbiano creato qualcosa di nuovo, facendo un passo in avanti nel cammino della letteratura italiana. Negli scrittori, nelle loro vite, ma credo in tutte le persone, io cerco sempre questa specie di follia che a volte è molto bene addomesticata, a volte quasi invisibile, ricoperta di strati di ragionevolezza, doveri, vita dei giorni, sesso, famiglia, inciampi, successo, imbarazzo, cinismo, paura, ironia, vergogna (ma credo che uno scrittore, quando scrive, debba liberarsi della vergogna). Mi entusiasma scoprire che esiste sempre un nucleo di passione che non può essere scalfito da niente, e che non è socievole né affidabile, perché è una concentrazione costante su qualcos'altro, è un pensiero altrove." (Annalena Benini)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immagine e interpretazione"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine:
Ean: 9788849854282
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume racchiude dei saggi che riprendono la prospettiva ermeneutica inaugurata da Gaston Bachelard e da diversi altri teorici, focalizzando l'attenzione sullo statuto ontologico dell'immagine. Nello specifico, coniuga un approccio di tipo retorico con la mito-analisi, intesa come esplorazione dei simboli e delle strutture antropologiche dell'immaginario. La maggior parte degli studi è dedicata alla letteratura romena (Mihai Eminescu, Fundoianu, Mircea Eliade, Angela Marinescu) e alla letteratura romena migrante, in particolare francofona (Gherasim Luca, Lorand Gaspar, Benjamin Fondane), mentre i restanti altri prendono in considerazione - in un'ottica imagologica - la tematica della donna e quella del balcanismo e fanno emergere i valori e le funzioni comuni alla configurazione dell'immagine, principalmente della metafora, e al simbolo, promuovendo nuove e affascinanti possibilità interpretative.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Immagini sfuggenti. Saggi su Blanchot"
Editore: Mimesis
Autore: Zuccarino Giuseppe
Pagine: 148
Ean: 9788857545776
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Narratore, critico letterario, pensatore, Maurice Blanchot è ormai riconosciuto come un esponente di primo piano della cultura novecentesca. In Italia, tuttavia, i suoi libri (specie i romanzi e racconti) sono ancora poco tradotti e studiati. Il presente volume si propone di ovviare, anche se solo in parte, a tale lacuna, prendendo in esame, nelle due sezioni in cui è suddiviso, prima alcuni testi narrativi dell'autore, poi alcuni temi fra quelli da lui trattati negli scritti saggistici. Un dato che emerge subito è proprio il fitto intreccio di richiami e analogie che uniscono fra loro i due versanti dell'opera. Nutrito da una vasta e profonda cultura letteraria e filosofica, nonché dai rapporti d'amicizia con intellettuali come Levinas, Bataille o Derrida, Blanchot ha saputo usare tutti questi stimoli come punti di partenza per un'elaborazione fortemente personale. Essa ha dato luogo sia a romanzi e racconti che appaiono ancor oggi strani e spiazzanti, sia a riflessioni che hanno restituito al fatto di scrivere tutta la serietà e la rischiosità di un impegno totale, che concerne direttamente la vita e la morte, l'una e l'altra inafferrabili. Gaston Bachelard si è chiesto una volta: «È mai stato possibile fare della poesia con del pensiero?». La lettura dei libri blanchotiani, nei quali si assiste a un vero e proprio pensare per immagini, costituisce un'esemplare risposta positiva a tale quesito.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il fantasma dell'io. La massa e l'inconscio mimetico"
Editore: Mimesis
Autore: Lawtoo Nidesh
Pagine: 370
Ean: 9788857545837
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Un fantasma si aggira per il mondo moderno: "il fantasma dell'io." Con questa frase, Friedrich Nietzsche offre una diagnosi dell'io moderno che trova nell'imitazione di massa la via regia all'inconscio. Sulle orme di Nietzsche, autori modernisti come Joseph Conrad, D. H. Lawrence, Georges Bataille - letti in dialogo con scienze umane come l'antropologia e la psicanalisi, le ricerche sull'ipnosi e la psicologia di massa - si interrogano su fenomeni mimetici riflessi che non sono sotto il controllo razionale della coscienza e che sono, in questo senso, in-consci. Dall'identificazione al contagio affettivo, passando per la simpatia e il riso, la violenza e la magia, l'ipnosi e la suggestione, l'inconscio mimetico rivela come autori modernisti rendono il nostro concetto di "io" nuovo perché anticipano recenti sviluppi nelle neuroscienze. Ci offrono pure uno specchio inattuale per riflettere criticamente sul divenire del nostro "io" così come sul potere dei leader autoritari - passati e presenti - di trasformare il soggetto di massa in una copia o un "fantasma dell'io".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' istinto di narrare. Come le storie ci hanno reso umani"
Editore: Bollati Boringhieri
Autore: Gottschall Jonathan
Pagine: 249
Ean: 9788833929712
Prezzo: € 13.00

Descrizione:L'uomo passa più tempo immerso in un universo di finzione che nel mondo reale. Nessun altro animale dipende dalla narrazione quanto l'essere umano, lo «storytelling animal». Questo strano comportamento, che ci porta a mettere al centro della nostra esistenza cose che non esistono, è innato e antichissimo. Ma a che scopo? Jonathan Gottschall studia la narrazione da molti punti di vista e si muove tra biologia, psicologia, neuroscienze e letteratura, appoggiandosi alle ricerche più avanzate, ed evoca i tangibili vantaggi del mondo fantastico. Raccontando storie i bambini imparano a gestire i rapporti sociali; con le fantasie a occhi aperti esploriamo mondi alternativi che sarebbe troppo rischioso vivere in prima persona, ma che risulteranno utilissimi nella vita reale; nei romanzi e nei film cementiamo una morale comune che permette alla società di funzionare. Il potere universale della finzione è probabilmente la nostra caratteristica più distintiva, il segreto del nostro successo evolutivo, ciò che ha reso l'uomo un animale diverso dagli altri, permettendo a lui solo di vivere contemporaneamente molte vite, accumulare esperienze diverse e costruire il proprio mondo con l'incanto dell'invenzione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Transnational subjects. Selected papers from XXVII AIA Conference"
Editore: Liguori
Autore:
Pagine: 265
Ean: 9788820767402
Prezzo: € 24.99

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nazionalismo italiano, nazionalismo francese. Gabriele D'Annunzio e Roberto Forges Davanzati"
Editore: Aracne
Autore: Sallusto Filippo
Pagine: 352
Ean: 9788825511543
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il volume contestualizza l'archivio di Roberto Forges Davanzati nelle problematiche storiche del primo Novecento e individua nel nazionalismo l'elemento che unisce il giornalista napoletano, di cui offre la fisionomia, al principale interlocutore presente, Gabriele d'Annunzio. L'autore ripercorre la nascita e lo sviluppo di questo movimento nelle sue varie origini e nei molteplici esiti, in modo da focalizzare i rapporti del poeta con essi. In particolare si esamina cronologicamente la sua corrispondenza con Maurice Barrès, il più illustre rappresentante del nazionalismo francese e in costante contatto col vate, che finora è pubblicata parzialmente e in luoghi separati. Oltre a lettere inedite di vari personaggi, di interesse anche letterario, quelle relative all'impresa fiumana possono contribuire alla conoscenza e al giudizio degli storici sull'importante capitolo della vita del Comandante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una nuova sintassi per il mondo. L'opera letteraria di Emilio Tadini"
Editore: Quodlibet
Autore: Raccis Giacomo
Pagine: 166
Ean: 9788822901538
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Celebre pittore, stimato intellettuale e apprezzato divulgatore, Emilio Tadini è stato anche scrittore di grande levatura, continuatore di una tradizione sperimentale che passa per Faulkner, Gadda e Celine. Muovendosi tra diversi generi, ha dato vita a una scrittura eclettica, mimetica rispetto alle diverse forme del pensiero e del linguaggio parlato, e sempre fedele a un unico rovello: restituire la complessità "integrale" dell'umana esperienza del mondo. Utilizzando sonde di volta in volta diverse, Tadini si è confrontato con i principali passaggi culturali del secondo Novecento: dal neorealismo alla nuova avanguardia, dal postmodernismo alla letteratura cannibale. Ha trasformato la sua scrittura, e in particolare quella romanzesca, nel terreno entro cui affrontare questioni teoriche ed espressive senza mai appiattirsi sulle posizioni dominanti; e lo ha fatto dimostrando un'eccezionale coerenza con il lavoro pittorico, riferimento ineludibile per comprendere la sua poetica letteraria. Al lettore di oggi Tadini si presenta come uno scrittore "eccentrico", ma di sicura attualità nel panorama del secondo Novecento italiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Morte apparente, buio, sonno profondo. Tre fiabe dei Grimm"
Editore: Mimesis
Autore: Di Mauro Paola
Pagine: 157
Ean: 9788857544052
Prezzo: € 14.00

Descrizione:A differenza delle numerose illustrazioni della morte apparente di Biancaneve nella bara di cristallo, del sonno centenario della bella addormentata, quali immagini ci vengono in mente per la scena di Cappuccetto Rosso nella pancia del lupo? Le tre fiabe grimmiane ci consegnano dapprima la presenza di due assenze - morte apparente, sonno - e poi il buio, l'assenza di un'assenza: ognuna di esse avviene come dall'interno di una immaginaria crisalide, un rifugio intimo e protetto, che consente un passaggio alla successiva fase di sviluppo. Preceduto dai luoghi preparatori della casa e del bosco, in cui liberarsi della vecchia identità e rinascere come donne nuove, è nello spazio aprospettico della fiaba, riflesso di antichi riti di passaggio, che le metamorfosi fisiche ed esistenziali si compiono nei pressi di luoghi liminali tra vita e morte, essere umano e mondo, habitus e habitat, cultura e ambiente, finitezza costitutiva dell'essere umano e il necessario ampliarsi verso spazi originari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I paradisi artificiali"
Editore: SE
Autore: Baudelaire Charles
Pagine: 136
Ean: 9788867233274
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Composti tra il 1850 e il 1859, questi testi raccolgono le riflessioni di Baudelaire sull'hascisc e sulle droghe leggere, fortemente influenzate da un lato dalla sua esperienza personale, dall'altro dall'esempio dell'"ebrezza" di Poe e delle "Confessioni di un mangiatore d'oppio" di De Quincey. Se in un primo tempo il grande poeta francese riflette sul parallelismo emotivo tra lo stato di eccitazione provocato dall'hascisc e l'invasamento lirico, ben presto si accorge però che le droghe possono solo limitarsi a scimmiottare l'arte, rivelando l'illusorietà dei paradisi che sono in grado di creare. Con uno scritto di Marcel A. Ruff.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ti do la mia parola. Sette saggi sul tradimento"
Editore: Storia e Letteratura
Autore:
Pagine: XXIII-189
Ean: 9788893591362
Prezzo: € 28.00

Descrizione:Nella nostra cultura il tradimento ha sempre rappresentato un atto sacrilego, che non figura come la semplice rottura di un accordo, ma come "lo scioglimento di un legame di destino". Da Ariosto a Tasso, da Pietro Aretino alla letteratura e alla produzione cinematografica contemporanea, i saggi raccolti in questo volume esplorano le possibilità espressive del "tradimento", evidenziando come anche il rispetto della tradizione letteraria, dello stile e delle convenzioni di genere sembrino vacillare nel momento in cui il tradimento si compie. Introduzione di Paolo Godani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Iscrizioni funerarie, sortilegi e pronostici di Roma antica. Testo latino a fronte"
Editore: SE
Autore:
Pagine: 366
Ean: 9788867232994
Prezzo: € 33.00

Descrizione:«O tu che passi, se hai un'ombra di pietà nel petto, fermati e versa lacrime sulle mie povere ossa, che qui vedi sepolte. Fu lodata la mia condotta e piacque la mia bella persona ad Anchialo, che il dolore strema. Sono Lesbia. Sola lasciai le dolci consuetudini e, finché vissi, adempiei docilmente ai miei doveri. Se vuoi conoscere il mio nome, Lesbia. Se quello dei due che m'amarono, uno è il gentile Anchialo, l'altro l'ottimo Spurio. "Ma che cos'è ciò che vedo?". Sono le mie ossa, deposte nell'urna. Vivi, straniero, fino a che ti è concesso; e sta' sano».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A piè del vero. Nuovi studi danteschi"
Editore: Aracne
Autore: Spagnolo Luigi
Pagine: 356
Ean: 9788825512571
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il volume affronta questioni linguistiche e filologiche di vario tipo: la genesi del Fiore e del Detto; alcune rime di corrispondenza; il testo della "Vita nova" e le sue vicissitudini redazionali; i nodi del "De vulgari eloquentia"; la tradizione della "Comedìa", i lavori per la nuova edizione critica e la scelta delle varianti formali; i testi latini dello Zibaldone Laurenziano; la datazione delle principali opere dantesche. Si cerca di coniugare l'analisi storico-linguistica con lo studio della tradizione manoscritta, piani inscindibili, soprattutto per un autore come Dante, la cui complessità (di lingua, di stile, di pensiero) si scontra con l'assenza totale di autografi o idiografi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Enjeux rythmiques de la traduction poétique. Yves Bonnefoy et Philippe Jaccottet à l'écoute des autres"
Editore: Aracne
Autore: Pollicino Simona
Pagine: 228
Ean: 9788825513257
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Semicerchio"
Editore: Pacini Editore
Autore:
Pagine: 382
Ean: 9788869951602
Prezzo: € 22.00

Descrizione:"Semicerchio" è la prima rivista italiana di poesia comparata. Fondata nel 1985 e diretta da Francesco Stella, si interessa di poesia, dall'antichità al contemporaneo, con attenzione particolare al quadro internazionale e ai rapporti interculturali, alla critica tematica e alla letteratura di immigrazione. Nel fascicolo gli interventi si focalizzano sul Medioevo rivisitato in chiave contemporanea e abbracciano temi quali la musica, i rapporti tra poesia e musica, la letteratura contemporanea, la lingua, la canzone, con particolare riferimento alla poetica di Fabrizio De André.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' incantamento del dolce stilnovo. Studi sui temi e i motivi della tradizione lirica in Mario Luzi"
Editore: Aracne
Autore: Rigo Paolo
Pagine: 164
Ean: 9788825513233
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Mario Luzi (1914-2005) ha percorso, con il suo instancabile impegno, tutto il Novecento. La sua attività intellettuale ha spaziato in diversi generi (oltre alla poesia, fondamentale l'apporto dato al teatro ma non meno rilevante il ruolo di critico letterario, per esempio). In questo volume, l'autore studia il linguaggio artistico di Luzi dando particolare risalto alle immagini e alle metafore presenti nella sezione Frasi della luce nascente dell'opera in versi del poeta toscano. L'indagine viene condotta cercando di rilevare i nessi con la tradizione lirica delle origini (in particolar modo con Dante); viene, quindi, scelta una strada che lo stesso Luzi aveva indicato nei suoi scritti critici sullo Stilnovo, considerato un vero e proprio "incantamento" poetico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Poca favilla gran fiamma seconda. Selezione della Divina Commedia"
Editore: Edizioni Efesto
Autore: Errichiello Lucia
Pagine: 362
Ean: 9788894855791
Prezzo: € 13.50

Descrizione:"Così la neve al sol si disigilla;/ così al vento ne le foglie levi/ si perdea la sentenza di Sibilla". Anche se nel cuore ancora "si distilla", goccia a goccia, come mitica ambrosia, la dolcezza provata, ormai ha perso ogni memoria della visione, o per lo meno al momento in cui si accinge a parlarne così gli sembra, perché poi nei versi successivi pensandoci e scrivendone qualcosa ne rispunterà fuori. Quel ricordo si scioglie come neve al sole, anzi si "dissigilla", si apre, si perde quel che si vorrebbe chiuso nella mente e nel cuore; e si disperde nel vento come le foglie su cui la Sibilla, l'antichissima profetessa, scriveva i suoi misteriosi responsi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO