Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Teologia della Chiesa negli Atti degli apostoli"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Jacques Dupont
Pagine: 156
Ean: 9788810410226
Prezzo: € 24.50

Descrizione:A causa della sua incredulità Israele ha forse cessato di essere popolo di Dio, cedendo il passo alla Chiesa? Oppure bisogna riconoscere l'esistenza permanente di un solo popolo che in Cristo ha conosciuto una svolta epocale aprendosi a tutti i popoli? L'ecclesiologia di Luca, testimoniata in modo particolare negli Atti degli apostoli, si qualifica secondo quest'ultima direttrice, come sintetizza Dupont nella conclusione della sua opera, frutto di pazienti e minuziose analisi del testo lucano. «Israele non ha perduto il proprio privilegio di popolo eletto» , scrive l'autore. «Non si può dunque attribuire a Luca l'idea che esistano due popoli di Dio, uno antico e uno nuovo. Al contrario, Luca è assai sensibile alla svolta che gli avvenimenti di Pasqua hanno fatto prendere alla storia dell'unico popolo di Dio, determinandone il passaggio dal tempo della promessa a quello del compimento». Secondo Dupont l'angolo visuale più adeguato per affrontare l'ecclesiologia di Luca è quello che corrisponde alla sua costante preoccupazione di valorizzare la continuità del processo attraverso il quale la Chiesa cristiana si è progressivamente staccata dal giudaismo ufficiale, continuità che unisce il tempo delle promesse divine a quello del loro compimento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diritti umani e cristianesimo"
Editore: Marsilio
Autore:
Pagine: 170
Ean: 9788831721318
Prezzo: € 18.50

Descrizione:

"Dopo secoli di ostilità, durante i quali furono considerati anatema, oggi "la Chiesa, in forza del Vangelo affidatole, proclama i diritti umani", secondo l'espressione usata dal Concilio Vaticano II, e considera questa proclamazione come un "aggiornamento" del messaggio cristiano. Sul fronte opposto, i diritti umani sono considerati beni di giustizia che si possono giustificare sulla base della ragione ed esportare ovunque. Dubito di queste tesi. Penso che, accettando i diritti umani, in particolare i diritti sociali, la Chiesa abbia riveduto il suo tradizionale insegnamento che mette al centro del comportamento cristiano i doveri dell'uomo verso Dio, non i suoi diritti verso gli altri uomini. Penso anche che non esista una correlazione stretta fra doveri e diritti che giustifichi questa revisione. E penso infine che quel dialogo che, tramite i diritti umani, la Chiesa intende intrattenere con il mondo moderno sia piuttosto una mela proibita. La tesi che sostengo in questo libro è che i diritti umani appartengono più alla storia della secolarizzazione che a quella della salvezza. Essi presuppongono un'antropologia dell'uomo, una concezione della persona umana e un finalismo della storia terrena difficilmente compatibili con l'escatologia cristiana. 'Chi sei tu per rispondere a Dio?': la logica dei diritti umani non arretra di fronte a questa domanda, che invece rende umile il credente..." (Marcello Pera)



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa mistero in Henri De Lubac"
Editore: Cittadella
Autore: Lepri Luca
Pagine: 630
Ean: 9788830814448
Prezzo: € 28.50

Descrizione:Perché de Lubac è stato sospeso dall'insegnamento? Perché i suoi libri sono stati tolti dalle biblioteche e dalle librerie? Che cosa di tanto sconvolgente stava proponendo alla teologa del suo tempo? Addentrandoci nella sua vita personale, tramite il suo epistolario, comprenderemo la "posta in gioco" della nouvelle théologie.«?Sfogliando le pagine di questa dissertazione, la cui lettura è resa tanto piacevole dalla chiarezza espositiva quanto agile dalla solidità dell'impianto, Luca Lepri rivela quale sia la statura di Henri de Lubac: quella di "vir ecclesiasticus". Nella sua accezione originaria, senza distinzione obbligata tra chierico e laico, la categoria di "vir ecclesiasticus" indica l'uomo di Chiesa, l'uomo nella Chiesa o, più esattamente, l'uomo della Chiesa, che "ne ama il passato, ne medita la storia, ne venera e ne esplora la Tradizione"?»

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agostino d'Ippona: la Chiesa mistero e presenza del Cristo totale"
Editore: Cittadella
Autore: Carrabetta Giuseppe
Pagine: 390
Ean: 9788830814417
Prezzo: € 21.80

Descrizione:La visione agostiniana del Cristo totale vanta studi considerevoli. L'Autore va oltre i limiti degli studi precedenti per dare un suo contributo rilevante e solido alla conoscenza di questo aspetto della cristologia e dell'ecclesiologia dell'Ipponate; per la cura nella citazione delle opere di Agostino, per la conoscenza della letteratura secondaria, per l'intuito teologico, il senso ecclesiale e la capacità di sistematizzazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un popolo di speranza"
Editore: Marcianum Press
Autore: Timothy Michael Dolan
Pagine: 308
Ean: 9788865122327
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Che cosa potrà significare, per la Chiesa cattolica, l'ascesa di Dolan? A partire da un breve sguardo sulla biografia del porporato, per capire come essa abbia influito sulla sua formazione, il testo affronta i temi più scottanti del cristianesimo (lo scandalo degli abusi sessuali, il ruolo delle donne nella chiesa, l'omosessualità?); scopriremo quale sia il pensiero di Dolan a tal riguardo.Infine, le riflessioni di Dolan su come il cattolicesimo possa offrire un messaggio di speranza per il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Volti di Chiesa"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Marcello Brunini
Pagine: 256
Ean: 9788810203774
Prezzo: € 20.40

Descrizione:Attraverso immagini e atteggiamenti papa Francesco propone un volto della comunità cristiana che richiama e coinvolge anima e corpo, mentre con le sue parole semplici e immediate invita ad attingere direttamente alla Scrittura e ai testi fondamentali del Vaticano II. Proprio l'intreccio delle parole della Bibbia, del Concilio e del vescovo di Roma consente di contemplare alcuni volti della Chiesa: popolo di Dio, popolo di poveri, corpo di Cristo, tempio dello Spirito Santo, città di Dio, sposa dell'Agnello. Una contemplazione capace di aprire le porte a un «noi» ecclesiale attraverso l'accoglienza e la maturazione di precisi atteggiamenti evangelici - gioia, ascolto, fraternità, corresponsabilità, presenza nella vita quotidiana nelle città - e la possibilità di considerare nuovamente la Chiesa come un mistero personale e non una semplice struttura organizzativa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fare teologia nella Chiesa"
Editore: Lateran University Press
Autore: Marcello Bordoni
Pagine: 96
Ean: 9788846509963
Prezzo: € 7.00

Descrizione:

Il presente libretto vuole onorare un grande maestro di teologia Mons. Marcello Bordoni nell'occasione del primo anniversario della sua morte. Esso contiene, oltre ad un saggio introduttivo sul suo pensiero da parte del curatore, un testo in gran parte inedito su La Croce nella riflessione sul sapere teologico. In esso Bordoni riflette, alla luce anche della Fides et Ratio di Giovanni Paolo II e dell'insegnamento di Benedetto XVI sull'allargamento degli orizzonti della ragione, su come la Croce del Crocifisso faccia della teologia una scienza umile, imprescindibile e originale nella riscoperta del volto del Dio cristiano. Il breve saggio viene ora pubblicato in questo libretto, il cui titolo evocativo richiama una dimensione imprescindibile, vale a dire quella del vissuto ecclesiale come origine, grembo e fine della riflessione teologica. Vengono poi pubblicate, dopo il suo scritto, le due uniche interviste teologiche che Marcello Bordoni ha rilasciato nella sua vita e che, ancora una volta, esaltano la vocazione ecclesiale di chi vuole fare una teologia che serva il popolo di Dio. Chiude questo libretto una bibliografia generale aggiornata sui suoi scritti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dieci parole per una chiesa in «uscita»"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Papa Francesco
Pagine: 16
Ean: 9788831545709
Prezzo: € 1.50

Descrizione:Dieci parole chiave per dieci proposizioni, dall'insegnamento di papa Francesco: omelie, discorsi, interviste, esortazione? sull'argomento Chiesa.Da queste proposizioni emergono alcune linee portanti del pensiero di papa Bergoglio sulle caratteristiche della Chiesa di Cristo, incarnata nella storia di oggi: Cercare l'essenziale, Imparare il discernimento, Camminare, Fare comunità,Vivere in frontiera, Usare misericordia, Accendere il cuore, Seminare speranza, Costruire ponti, Pregare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quale chiesa? Quale papa?"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Luigi Bettazzi
Pagine: 128
Ean: 9788830722552
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Dalla Chiesa «società dei veri cristiani» alla Chiesa «comunione», molta strada è stata fatta. O meglio, si è tornati alla Tradizione che significa «restare sé stessi, ma sviluppandosi continuamente. La Chiesa è sempre stata in costante evoluzione». Luigi Bettazzi, l'unico vescovo italiano presente al Concilio Vaticano II oggi vivente, racconta la «sua» Chiesa, frutto di un'esperienza lunga (quasi) un secolo: non una cittadella che si sente assediata dal mondo e dai «laici», bensì una comunità impegnata ad annunciare la vicinanza di Dio a tutte le donne e gli uomini, in particolare i più dimenticati e soli. Le figure di Giovanni XXIII, del cardinal Lercaro, di Helder Câmara, di Francesco, scorrono davanti agli occhi del lettore raccontate da Bettazzi che ben conosce e ha conosciuto quei pastori «con l'odore delle pecore». Insieme a questi esempi la Chiesa può operare un nuovo ritorno alla Tradizione: «Il punto di partenza è la priorità del "popolo di Dio", depositario dei doni dello Spirito, di cui la gerarchia, a tutti i livelli, è al servizio».«Un tempo pareva che compito della Chiesa fosse garantire la propria vita, struttura e libertà. Ci si è resi conto invece che la Chiesa deve farsi voce di quanti non hanno voce e deve promuovere i diritti di chi si sente emarginato.»

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa cattolica: la questione della sovranità"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788834329603
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Le pagine di questo volume rappresentano il compiersi di un percorso di ricerca che ha inteso collegare, nella riflessione giuridica sulla sovranità della Chiesa cattolica, l'Università Cattolica del Sacro Cuore, l'Università degli Studi di Padova e la Libera Università Maria Ss. Assunta di Roma. In esse si pubblicano le relazioni e gli interventi di illustri ecclesiastici e di autorevoli giuristi, svolti in occasione di una serie di Incontri ospitati dai tre Atenei a partire dal 2012. La categoria giuridica della sovranità, riferita alla Chiesa cattolica, è indagata dagli Autori nei suoi molteplici connotati e nelle sue differenti implicazioni. Se ne considera dapprima il significato e il valore nell'ambito dell'ordinamento internazionale e di quello costituzionale italiano; si approfondiscono, poi, specifici aspetti del rapporto tra la sovranità della Chiesa e quella statuale italiana nelle materie degli enti ecclesiastici e del matrimonio.A completamento del volume, un saggio di Ombretta Fumagalli Carulli propone una lettura della sovranità della Chiesa alla luce del principio della sana cooperatio con lo Stato, sancito nell'art. 1 dell'Accordo di revisione concordataria. Il risultato finale che si offre al lettore è un formativo contributo su un tema di indubbio interesse per il giurista, ancor più nel momento presente in cui si assiste alla disarticolazione delle fonti normative e al ripensamento della sovranità statuale.Contributi di: Francesco Coccopalmerio, Giuseppe Dalla Torre, Ugo De Siervo, Ombretta Fumagalli Carulli, Emanuela Giacobbe, Giovanni Lajolo, Venerando Marano, Paolo Mengozzi, Manlio Miele, Carlo Roberto Maria Redaelli, Jean-Louis Tauran.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Donne, chiesa, teologia"
Editore: Vita e Pensiero
Autore:
Pagine: 112
Ean: 9788834329139
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il posto delle donne nella Chiesa: non è una questione nuova, e neanche semplice. Perché non si tratta solamente di aprire alle donne posti di potere e di prestigio finora negati, ma di andare dritti al cuore del cristianesimo stesso, a quel «maschio e femmina li creò» che ci restituisce l'immagine completa di Dio, a quell'audacia originaria dei Vangeli che raccontano i rapporti rivoluzionari di Gesù con le donne della Galilea patriarcale. Occorre insomma che il cristianesimo torni alla dirompente novità delle sue fondamenta e in un certo senso restituisca il dono ricevuto secoli fa. Solo in questa prospettiva, ricongiungendosi alle proprie radici, si può arrivare a una nuova concezione del ruolo femminile: interrogandosi, rileggendo con occhi nuovi la Bibbia, riscoprendo con rinnovata attenzione le vite e gli scritti delle donne che sono state protagoniste della storia millenaria della Chiesa. È questa la disposizione che anima gli autori degli interventi qui raccolti: donne e uomini che, accogliendo l'invito di Papa Francesco a impegnarsi in una «profonda teologia della donna», dialogano fra loro mettendo in luce prospettive, criticità, esempi e proposte di vita. La loro interazione, la loro disponibilità verso le specificità di ognuno e le somiglianze reciproche, diventa essa stessa modello della corretta ricerca di quella che Lucetta Scaraffia, curatrice del libro, chiama «complementarità diseguale», un dinamico alternarsi di ruoli all'interno della collaborazione, così che «la Chiesa possa finalmente tornare intera, respirare con i due polmoni: femminile e maschile».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Evangelo e Istituzione"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Barros Marcelo
Pagine: 160
Ean: 9788825036589
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Siamo in grado, anche sulla scia dei gesti e delle parole di papa Francesco, di guardare al mondo e all'istituzione ecclesiale con occhi amorevoli e critici, consapevoli e coraggiosi? Non si tratta certo di opporre Vangelo e istituzione ecclesiale, quanto piuttosto, come ha fatto Gesù, di mettere a confronto la radicalità del Vangelo e la tentazione diffusa di assolutizzare l'istituzione. Questa è la via percorsa da Barros in una luminosa meditazione biblica e teologica che lega la fede e la spiritualità, la Bibbia e la vita quotidiana, la storia e le sfide della chiesa nel mondo, con uno stile provocatorio e fuori dagli schemi dell'«ecclesialmente corretto».

PREMESSA

Chi mi conosce sa bene che non mi piace discutere e, naturalmente, soffro molto quando qualcuno si arrabbia con me. Fin da giovane, ho imparato a distinguere il dibattito delle idee dalle relazioni personali. Nel campo della fede, cerco sempre di favorire la comunione con i fratelli e le sorelle. Per causa della fede, mi impegno per la trasformazione del mondo e per la venuta del regno di giustizia e di pace in tutta la terra. Ma non posso dedicarmi alle attività orientate al cambiamento sociale senza, allo stesso tempo, prendermi cura della mia conversione personale e della purificazione della nostra chiesa, per far sì che essa si presenti al Signore e all’umanità «pura e senza macchia», come voleva l’apostolo Paolo. I vescovi latino-americani riuniti a Medellín vollero «una chiesa povera, missionaria e pasquale, impegnata nella liberazione di tutta l’umanità, di ogni uomo e di tutto l’uomo» (Medellín 5,15).

Dalla conferenza di Medellín (1968) ai nostri giorni molte cose sono cambiate nel mondo e nelle chiese cristiane. Dinanzi alle difficoltà di inserirsi nella realtà viva e di dire una parola profetica per il mondo di oggi, molte volte i ministri e i pastori si rifugiano nelle posizioni di potere e tendono a rafforzare l’istituzione.

Trovandomi a essere testimone di questa realtà diffusa, da anni medito e rifletto sulla questione del potere nella chiesa. Di questo ho discusso, frequentemente, con uno dei miei più grandi maestri di vita, padre José Comblin, il quale nei suoi ultimi anni di vita, più volte, ha parlato pubblicamente e ha scritto su tale argomento. In queste pagine raccolgo alcuni dei suoi insegnamenti.

Dedico pertanto la presente meditazione biblica e spirituale su Vangelo e istituzione al mio amato insegnante e maestro di vita, il caro defunto padre José Comblin.

La dedico come segno di gratitudine per tutto ciò che, nei tanti anni della sua vita dedicata all’America Latina, da lui abbiamo potuto imparare.

Riguardo a ogni cosa si possono sempre avere almeno due punti di vista differenti. Perciò non voglio assolutamente presentare queste riflessioni come l’unico punto di vista possibile su questa materia. Chiedo scusa, in anticipo, a qualunque persona io possa ferire o mettere a disagio con queste pagine. Mi propongo solamente di suscitare il dialogo con i fratelli e le sorelle, impegnati nel cammino ecclesiale, su un argomento che ci riguarda tutti: la profezia evangelica e le sue conseguenze per le chiese. Mi rendo conto che la mia è una riflessione incompleta e perciò mi dispongo a mantenere il cuore e la mente aperti a qualsiasi critica dei contenuti, come pure ad accettare le osservazioni di chiunque su queste pagine. «Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese» (Ap 2,7).

N.B. I brani di autori stranieri qui riportati, se in nota non vi è riferimento a un’edizione italiana, sono stati tradotti da G. Staccone.

 

ESTRATTO DAL PRIMO CAPITOLO

IL TEMA DI QUESTO LIBRO

Poco prima di partire da questa vita, padre Comblin, che dal mio primo anno di teologia fino alla fine della sua vita è sempre stato mio maestro e amico, fece un discorso (in Cile) che fu molto divulgato dai mezzi di comunicazione. La sua conferenza aveva come tema la situazione della chiesa cattolica in America Latina e nel mondo. Le sue affermazioni, libere e profetiche, provocarono un grande dibattito e molte polemiche nel mondo ecclesiastico. Un vescovo cattolico del Brasile pubblicò un articolo intitolato: Tramonto di un profeta.

Io reagii con un articolo in cui dicevo che, contrariamente a quanto affermava quel vescovo, i profeti biblici erano stati sempre critici e perfino pessimisti nei confronti della comunità d’Israele. E sostenevo che padre Comblin esercitava il suo profetismo proprio perché era una persona libera e molto critica. Io simpatizzavo con il mio maestro e lasciavo intuire molto chiaramente che concordavo con tutto quello che lui aveva detto in quella conferenza. Comblin mi scrisse ringraziandomi. In quel messaggio mi diceva che avrebbe voluto scrivere una riflessione più profonda sul rapporto tra Vangelo e istituzione. Tre giorni dopo, improvvisamente, ci ha lasciato. Con la sua morte inaspettata quel progetto è rimasto incompiuto. Successivamente, quasi due anni più tardi, Monica Muggler, che per Comblin è stata figlia spirituale e segretaria, ha pubblicato una serie di scritti su questo e altri argomenti correlati. Ha dato al libro il titolo che Comblin aveva lasciato: Lo Spirito Santo e la tradizione Gesù. Ho letto e riletto quel libro e da esso ho stralciato molti riferimenti per questo mio scritto.

Negli anni Novanta avevo scritto un testo su «chiesa e potere», che non ho mai pubblicato. Quel libro piacque a padre Comblin, il quale mi inviò alcune osservazioni che ho conservato. Ora, in memoria di lui, ho deciso di riprendere quella meditazione e di pubblicarla come una provocazione al dialogo per chiunque voglia approfondire il tema del rapporto tra Vangelo e istituzione.

Su questo argomento sono stati scritti diversi libri e pubblicati molti studi. Basti ricordare una delle opere più famose di Leonardo Boff: Chiesa, carisma e potere 3. Ma già nel XIX secolo, Antonio Rosmini aveva scritto Delle cinque piaghe della santa Chiesa, un libro in cui trattava dei problemi più seri che ferivano il corpo della chiesa4. Con quel libro Rosmini causò molte polemiche e un grande disagio. In Brasile, sono stati pubblicati diversi lavori su questo argomento. Solo per citarne uno, ricordo Il ritorno alla grande disciplina di João Batista Libânio, nel quale l’autore riflette sul ritorno al passato istituzionale della chiesa durante il pontificato di Giovanni Paolo II. In una linea più meditativa e biblica, più recentemente, padre Comblin ha pubblicato per l’editrice Paulus un libro su La vocazione alla libertà e un altro su La profezia nella Chiesa. Entrambi contengono riflessioni sul tema che mi appresto a trattare. Per ultimo, ricordo il libro pubblicato da Hans Kúng: Salviamo la chiesa.

Devo inoltre registrare che nel mese di marzo 2013, il nuovo papa, Francesco, ha dato inizio al suo ministero presentandosi come «vescovo di Roma». Egli mantiene uno stile di vita personale semplice e comunicativo e fa dichiarazioni che promettono cambiamenti nella struttura della chiesa. Fin dall’inizio del suo pontificato, molti cattolici e anche molti non cattolici s’interrogano sul significato dei suoi annunci, e si domandano se è possibile un cambiamento profondo della chiesa, e fin dove potrà arrivare il movimento di rinnovamento che papa Francesco sembra volere.

Siamo ancora agli inizi di questo processo e non possiamo parlare per lui o usare le sue parole per qualcosa che egli potrebbe non approvare. Tuttavia, è chiaro che i suoi gesti semplici e alcune sue parole profetiche sulla necessità della chiesa di aprirsi al mondo, di entrare nel mondo dei poveri e di dialogare, costituiscono uno stimolo forte per riprendere e approfondire una teologia e una spiritualità che diano sostegno e supporto all’auspicato processo di rinnovamento evangelico. Non si può ignorare, peraltro, che la simpatia che circonda il papa, come capo carismatico di un’immensa forza sociale, può servire a rafforzare l’istituzione ecclesiastica che, in quanto tale, non sembra rivolta a sostenere il cambiamento e le trasformazioni sociali e umane richieste dal piano divino di giustizia e di pace per tutti. Se un papa buono rendesse accettabile e gradevole una struttura che, presentandosi nella sua vera realtà, sarebbe rifiutata, allora quella bontà e quella simpatia finirebbero per favorire qualcosa che buono non è.

In una delle sue interviste in Brasile, papa Francesco ha citato il motto medievale: «La chiesa deve sempre riformarsi». Dobbiamo aiutarlo in questo compito. Mi domando se possiamo soltanto entusiasmarci con le dichiarazioni cordiali e simpatiche del papa o se, invece, possiamo sostenere noi stessi un punto di vista più consapevole e critico in relazione al mondo e alle stesse strutture della chiesa, come ha fatto Gesù nel suo tempo. Questo desidero fare con le riflessioni che propongo in questo libro.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Temi di ecclesiologia"
Editore: Lateran University Press
Autore: Giovanni Tangorra
Pagine: 332
Ean: 9788846509666
Prezzo: € 23.00

Descrizione:

C'è chi fa notare che di ecclesiologia se ne è fatta fin troppa e che è l'ora di rivolgere altrove le proprie attenzioni. In effetti, si ha l'impressione che la difficoltà a capire oggi cos'è la Chiesa provenga dal fatto che non si ha più una corretta immagine dei grandi temi della fede. Eppure c'è sempre luogo e tempo per parlare della Chiesa, perché il suo trattato ha le caratteristiche del crocevia è perché è lei, in fondo, a fare da collegamento con il mondo. L'ecclesiologia non può perciò rinunciare ai suoi compiti, che sono di farla conoscere meglio, di rispondere alle domande del presente e di fondare una prassi ecclesiale corrispondente. Questo volume non è un manuale, ma non manca di una certa visione organica che permette di utilizzarlo per fini scolastici. Dopo una introduzione storica, e alcune coordinate essenziali per capire cos'è la Chiesa, insieme alle principali categorie ecclesiologiche, si considerano il soggetto e le qualità derivanti dagli attributi del Credo. Seguono temi come la riforma, la Chiesa locale o particolare, l'ecclesialità delle sorgenti, i ministeri e i carismi, la corresponsabilità, il rapporto col mondo e la dimensione escatologica. L'aspetto che li accomuna, è un'ermeneutica che privilegia i significati, mentre il filo rosso è quello di una Chiesa "vivente e operante" in tutti i suoi membri.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa casa di vetro"
Editore: Edusc
Autore: Yago De la Cierva
Pagine: 438
Ean: 9788883333323
Prezzo: € 26.00

Descrizione:La Chiesa, casa di vetro si occupa delle basi concettuali della comunicazione di crisi in base alla trentennale esperienza accumulata dalle aziende e dalle organizzazioni di ogni genere in questo settore. In particolare si analizza il modo in cui adattarla alle specificità dell'istituzione "Chiesa Cattolica".Il manuale si rivolge a chi si prepara a gestire la comunicazione di diocesi, movimenti, ONG cattoliche, conferenze episcopali e ordini religiosi, nella consapevolezza che il suo lavoro non sempre sarà sereno e tranquillo. La finalità accademica dell'opera ne giustifica la struttura classica (ricerca, programmazione, implementazione e valutazione) e l'uso di abbondanti esempi. Non si tratta quindi di un insieme di ricette per un fastfood informativo (cosa fare e cosa non fare), quanto piuttosto dei principi e delle best practices per uno slowfood di qualità, rivolto a chi vuole impostare la comunicazione durante una crisi in sintonia con l'identità istituzionale e in continuità con la comunicazione ordinaria.Se la comunicazione di crisi è una disciplina giovane, quella che si riferisce alla Chiesa è ancora in piena pubertà. Per arrivare alla maturità mancano ancora molte monografie scientifiche su crisi storiche di persone e istituzioni ecclesiali che consentano di tirare le somme e imparare dai propri errori.Pur nella consapevolezza del carattere provvisorio di queste pagine, l'augurio è che possano contribuire alla professionalità della comunicazione all'interno della Chiesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristo, Maria e la Chiesa"
Editore: Jaca Book
Autore: Inos Biffi
Pagine: XXI-320
Ean: 9788816412477
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

Cristo, Maria madre di Dio, la Chiesa: sono i tre temi che Inos Biffi prende in esame e illustra in questo volume dell'Opera Omnia. Non si tratta di una riflessione articolata e sistematica, ma di saggi brevi e precisi, che composti e unificati alla fine delineano con penetrante lucidità le tre figure teologiche. Quella di Cristo, anzitutto, che l'autore ama presentare particolarmente come il Crocifisso risorto, o il Signore glorioso, centro e fine dell'uomo e della storia, assolutamente unico Salvatore di tutti. Con puntualità critica Biffi rileva i diffusi annebbiamenti sulla storicità della risurrezione, sul divario tra Gesù di Nazaret e il Cristo della fede, o sull'ecumenismo, che alterano l'identità di Gesù Cristo e il significato dell'incarnazione. L'immagine di Maria risalta nella sua stretta unione con il Figlio e la sua opera di salvezza. Della Chiesa è sottolineato soprattutto il carattere misterico, la sua missione di grazia, il rapporto col mondo, la sua dimensione universale e la sua forma particolare, il senso del primato, e tanti altri aspetti della sua vita e della sua attività, ancora una volta con le delucidazioni necessarie per dissipare errori e fraintendimenti. Verrebbe da paragonare le figure dottrinali che risultano da questi scritti di Biffi a quelle che ci hanno lasciato i pittori divisionisti, per cui non sembrerebbe fuori luogo parlare quasi di un divisionismo teologico.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eventi eloquenti"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Walter Brandmüller
Pagine: 152
Ean: 9788820992903
Prezzo: € 16.00

Descrizione:

Il volume raccoglie gli articoli scritti dal cardinale Walter Brandmüller e pubblicati durante un arco di tempo di dieci anni su L'Osservatore Romano. L'autore vuole far percepire il ruolo didattico del passato a fronte dei problemi dell'oggi e del domani. Non si tratta di pura imposizione didattica ma di condivisione di atteggiamenti e pensieri del passato per dimostrare come l'universalità del pensiero umano si rispecchia tanto nella reiterazione delle sue pulsioni quanto nella testarda tendenza a ripetere i propri errori.Ciò che risalta da questi scritti è il coraggio della Chiesa ad essere presente nella Storia affinché il messaggio cristiano non sia escluso dal mondo ma sia ispirazione a procedere nella giusta direzione: essa intende partecipare attivamente al tessuto della storia adoperandosi per il bene, affrontando il dialogo con i protagonisti delle epoche e imparando dal passato affinché la sua azione sia sempre più efficace in ogni campo del sapere.I saggi presentati in questo volume contribuiscono pertanto a comprendere meglio il ruolo della Chiesa nella sua missione di servizio.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Passi di speranza"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Dionigi Tettamanzi
Pagine: 264
Ean: 9788821592218
Prezzo: € 20.00

Descrizione:«Chiesa, che cosa dici di te stessa?». È questo l'interrogativo che fa da sfondo a tutto il libro; pagina dopo pagina se ne può ascoltare la risposta, tenendo come punto di partenza e riferimento il disegno d'amore di Dio per la sua Chiesa. Il cardinal Tettamanzi non trascura però riferimenti concreti con il vissuto quotidiano della Chiesa e della società umana d'oggi, sia nei suoi successi che nei suoi continui problemi, travagli e drammi. E così l'interrogativo posto all'inizio ha, di volta in volta, il sapore dolce e aspro di una sfida affascinante e inquietante alla quale la Chiesa non può sottrarsi e che affronta con occhi disincantati e con animo libero e coraggioso. Lo sguardo di mons. Tettamanzi sulla Chiesa di oggi e di domani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per una Chiesa serva e povera"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Yves Congar
Pagine: 170
Ean: 9788882274214
Prezzo: € 16.00

Descrizione:"Come vorrei una Chiesa povera e per i poveri!" (Papa Francesco).Una chiesa povera, di poveri, per i poveri: così all'inizio del Vaticano II p. Congar proponeva un rinnovamento dello stile di presenza dei cristiani nel mondo, sperando in una chiesa attraversata dall'ideale evangelico della povertà e aperta al servizio.Oggi papa Francesco sta chiedendo con forza che la conversione dei cristiani e della chiesa parta proprio dalla scelta concreta della povertà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "The Church mystery of love and communion."
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Peter P. Saldanha
Pagine: 304
Ean: 9788840170466
Prezzo: € 28.00

Descrizione:In questa introduzione all'ecclesiologia di livello universitario - tra le poche disponibili in lingua inglese - l'Autore si propone di chiarire le nozioni fondamentali riguardanti la natura e la missione della Chiesa traendo ispirazione, in particolare, dal documento del Concilio Vaticano II, Lumen Gentium. Con uno stile chiaro e lineare, propone una sintesi dell'ecclesiologia conciliare, ed espone il mistero di amore e di comunione della Chiesa che scaturisce dal mistero trinitario, realizzato concretamente per mezzo di Gesù. Si segnala, in modo particolare, l'attenzione al confronto ecumenico che percorre diverse tematiche svolte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La chiesa"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Benedetto XVI
Pagine: 128
Ean: 9788864671734
Prezzo: € 7.90

Descrizione:

I FONDAMENTI DELLA FEDE L’eredità di Benedetto XVI Il cuore pulsante del ricco magistero di Benedetto XVI è stato il tema della fede. La collana “I fondamenti della fede” intende raccogliere, organizzare e diffondere il più possibile questa eredità. Costituita da dieci volumi, che attingono al suo ricco patrimonio di omelie, catechesi e discorsi, vuole proporre, attraverso le parole dirette di Benedetto XVI, una sintesi autorevole e completa della dottrina e della vita cristiana, per guidare i credenti a riscoprire la propria identità e aiutare quanti non credono a conoscere i contenuti fondamentali della fede.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere alle amiche"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Giovanni Lajolo
Pagine: 402
Ean: 9788820991944
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Questa pubblicazione propone, in forma epistolare, le riflessioni del Card. Lajolo su una serie di tematiche di carattere religioso, dalle sfide che deve affrontare la Chiesa di oggi, alle attività della Santa Sede, fino al rapporto con Dio di alcune figure che compaiono nelle Sacre Scritture.Le "amiche" a cui si rivolgono queste lettere, sono le donne che compaiono in ordine cronologico nella Bibbia, partendo da Sara, moglie di Abramo, fino alla regina Ester, ma idealmente rappresentano tutte quelle persone, donne e uomini, giovani e adulti, che coltivano oltre alla loro formazione culturale e spirituale, anche un vivo interesse sui temi relativi alla Chiesa e alle Sacre Scritture.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perché la Chiesa"
Editore: Rizzoli
Autore: Luigi Giussani
Pagine: 325
Ean: 9788817070041
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

"Perché la Chiesa" conclude la trilogia del "PerCorso" di don Giussani. Dopo aver affrontato il tema del senso religioso - essenza della razionalità e radice della coscienza umana - e quello della grande rivelazione di Gesù Cristo nel mondo, il terzo volume introduce all'avvenimento della Chiesa. La domanda cruciale per affrontare tale avvenimento è: "Io, che vengo il giorno dopo - o un mese dopo, o cento, mille, duemila anni dopo - la scomparsa di Cristo dall'orizzonte terreno, come faccio a sapere se veramente si tratta di qualcosa che sommamente mi interessa, come faccio a saperlo con ragionevole sicurezza?". La parola "Chiesa" indica il fenomeno storico il cui unico significato consiste nell'essere per l'uomo la possibilità di raggiungere la certezza su Cristo, nell'essere insomma la risposta a quella domanda sul problema più decisivo per la vita sua e del mondo. Cristo, la verità diventata carne, dopo duemila anni raggiunge ancora l'uomo attraverso una realtà che si vede, si sente, si tocca: la compagnia dei credenti in Lui. In un percorso stringente, l'autore propone dunque alla libertà e alla ragione dei lettori i fattori fondamentali e i criteri di una verifica di questa realtà. "Ma giunti al termine del cammino", afferma l'autore, Dio rimane ancora incomprensibile, "se non si introduce la figura della Madonna, scelta da Dio stesso per farsi da noi riconoscere, metodo del suo comunicarsi all'uomo attraverso il "caldo" del suo grembo."



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chiesa povera non impoverita"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Francesco Cupello
Pagine: 80
Ean: 9788864092430
Prezzo: € 8.10

Descrizione:

Si è parlato di papa Francesco come di un ciclone. A chi non viene in mente però che un ciclone è un evento metereologico piuttosto violento, che può seminare morte e distruzione? Non sembrerebbe quindi il miglior appellativo per un papa. Questo libro si propone di mettere in evidenza che la Chiesa può essere povera senza impoverirsi, perché il rischio di un pauperismo a buon mercato è di mortificare gravemente la bellezza, che è l'unica ricchezza dei poveri. Sono tutte condivisibili le scelte di Papa Francesco? È questa la domanda che ricorre in tutto il libro, pur con tutto il rispetto e la venerazione verso il Santo Padre, le cui buone intenzioni e la cui buona fede sono comunque fuori discussione. L'autore si chiede: Chiesa povera? Sì risponde - ma bella.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Chiesa della Trinità"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Bruno Forte
Pagine: 400
Ean: 9788821590818
Prezzo: € 25.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Siamo la chiesa?"
Editore: Qiqajon Edizioni
Autore: Joseph A. Komonchak
Pagine: 83
Ean: 9788882274030
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Chi sono la chiesa? Di chi si parla quando si fa riferimento alla chiesa? La chiesa si può sperimentare solo nella concretezza delle comunità dei credenti viventi nel mondo. Affinché il vangelo di Cristo possa continuare a risuonare per i nostri contemporanei, è oggi necessario indicare concrete comunità di uomini per cui questo stesso vangelo rappresenta il tesoro più prezioso e vitale: una chiamata rivolta a tutti e a ciascuno a essere chiesa oggi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO