Articoli religiosi

Libri - Autori Teologia



Titolo: "Opera omnia. Volume 7. Cattolicismo"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 418
Ean: 9788816305670
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«Il senso che la Chiesa, e l’appartenenza ad essa, riveste per il credente in Cristo, per il suo essere uomo e la sua salvezza è tutt’altro che scontato: verrebbe anzi da dire che è sempre meno scontato. Quale sia il motivo per cui, in altri termini, la salvezza si realizzi – pur in modo incipiente – in forma ecclesiale e perché il credere del cristiano sia strutturalmente un con-credere rimane quasi sempre questione inevasa. [...] La visione ecclesiologica di de Lubac resta a tutt’oggi, tra gli studi occidentali, una delle poche all’altezza di una tale fondamentale questione. Ciò è evidente quando si leggano i testi a carattere ecclesiologico del teologo di Lione in raffronto con gli altri suoi studi, soprattutto quelli sul soprannaturale: cosa assolutamente legittima e forse doverosa dal momento che, come ha notato un autorevole commentatore come Balthasar, in Cattolicismo c’era già in nuce tutto quanto si sarebbe sviluppato nella monumentale opera di de Lubac. In un tale orizzonte appare infatti evidente come esista, per così dire, un “aspetto sociale del soprannaturale”: tanto più visibile quanto più si passi da una sua considerazione in termini formali a una sua lettura che ne rifletta la concretezza cristologica. L’uomo è creato non solo in una generica immagine di Dio, ma porta impressa in sé l’immagine del Figlio fatto uomo, dell’Unigenito che si è fatto il “primogenito di molti fratelli” (Rm 8,29): per questo non esiste altra vocazione umana che non sia quella alla filiazione divina e, dunque, alla fraternità con gli altri uomini. Il senso per il quale la Chiesa sia la forma incipiente della salvezza è rinvenibile quando si consideri che non esiste uomo se non in Cristo e, dunque, vocato alla filiazione divina e alla fraternità inter-umana. Per l’uomo essere è partecipare dell’essere di Cristo e dunque, co-essere con gli altri uomini, suoi fratelli. Si tratta di dimensioni fondamentali e in certo senso previe a qualunque altra riflessione ecclesiologica, su cui l’opera delubachiana può ancora beneficamente indirizzare». Dall’Introduzione di Roberto Repole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Per la riforma della Chiesa"
Editore: Castelvecchi
Autore: Martin Lutero
Pagine: 142
Ean: 9788869448140
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Nel 1517, cinquecento anni fa, Lutero affisse al portale della chiesa del castello di Wittenberg le 95 tesi sulle indulgenze che diedero l'avvio alla Riforma protestante. Appena tre anni dopo, pubblicò le altre due opere contenute in questo volume: De liberiate Christiana e De captivitate Babylonica Ecclesiae praeludium. Solo tre anni, ma il mondo era cambiato: Roma aveva pronunciato la sua condanna definitiva e Lutero esprimeva in modo virulento il proprio dissenso, rivendicando l'esclusiva necessità della fede e la sua libertà di cristiano di fronte a un papato esecrabile. La denuncia contro la Chiesa, la caccia al denaro, la corruzione della dottrina, il mercato delle indulgenze si affiancano a un concentrato di questioni teologiche tanto vaste da suscitare ancora oggi interrogativi profondi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera omnia. Volume 8. Meditazione sulla Chiesa"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 314
Ean: 9788816305687
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Méditation sur l’Église è il frutto di alcune conferenze tenute al clero tra il 1946 e 1949 ed è questa, pertanto, l’occasione prossima. Il libro apparirà, tuttavia, nel 1953, tre anni dopo l’Humani generis in cui si credette di rin¬tracciare la condanna della visione del soprannaturale offerta da de Lubac. Era talmente accanita la critica su di lui e così cieca che alcuni poterono leg¬gere l’opera, specie il capitolo sulla Ecclesia mater in cui viene descritto il vir ecclesiasticus di stampo origeniano, come se de Lubac tentasse in tal modo di riabilitarsi agli occhi della gerarchia. Nulla di più insensato, dal momento che, appunto, l’occasione prossima del volume risaliva a prima dell’encicli¬ca di Pio XII. Leggendo il testo, si comprende come ci sia tuttavia un’occasio¬ne per certi aspetti più remota, offerta dalla Mystici corporis e dal rinnova¬mento ecclesiologico, passato per la scuola di Tubinga e Romana, di cui essa era già espressione. Ciò permette a de Lubac di mostrare come l’immagine del corpo di Cristo, così radicata nel pensiero paolino, non possa essere as¬sunta in senso metaforico e debole: cosa che – occorre riconoscerlo – leggen¬do quanto viene a tutt’oggi scritto di ecclesiologia risulta poco evidente, con grave perdita rispetto a quanto attestato dalla Scrittura (che dovrebbe rima¬nere per tutti norma normans di un pensare teologico) e a una parte troppo consistente dell’eredità teologica cristiana, per essere così facilmente dimen¬ticata! Realmente la Chiesa è il corpo di Cristo; e se l’aggettivo mistico le si confà è perché riesce a esprimere l’intimo legame che la Chiesa ha con l’Eu¬caristia. Essa è il corpo di Cristo in mysterio, quello misticamente prodotto cioè dall’Eucaristia e, perciò, «il più reale, il più assolutamente “vero” di tut¬ti». Quanto de Lubac riesce a ridonare in queste pagine, attraverso il “ritor¬no alle sorgenti” di cui è capace, è che con corpo di Cristo non si intende solo l’unione mistica che si realizza tra i credenti in Cristo, ma la realtà insieme di¬vina e umana, invisibile e visibile della Chiesa, a proposito della quale se sono permesse delle distinzioni non sono ammesse separazioni. La Chiesa è, insie¬me, la voce che convoca in unità e la congregazione dei fedeli; è «nostra ma¬dre - ed è noi stessi. È un seno materno, ed una fraternità». Dall’Introduzione di Roberto Repole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera omnia. Volume 9. Paradosso e mistero della Chiesa"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 238
Ean: 9788816305694
Prezzo: € 30.00

Descrizione:L’occasione di Paradoxe et mystère de l’Église è rappresentata dalla novità del Concilio, in specie dalla Lumen gentium. Nell’attualità della stagione con¬ciliare, ancora una volta il padre de Lubac si inserisce in un confronto serrato con la grande Tradizione della Chiesa. È quanto gli consente di dare profon¬dità a quel che il Concilio ha rimesso in evidenza: insegnando, ad esempio, come la mistericità della Chiesa non vada in alcun modo intesa nel senso ti¬picamente razionalista di qualcosa di incomprensibile o di momentaneamen¬te inaccessibile alla nostra ragione logica, ma come il manifestarsi e realizzar¬si del progetto salvifico di Dio rivelatosi in Cristo e in stretta dipendenza da Cristo stesso; e mostrando come il mistero della Chiesa si esprima nel para¬dosso del suo essere de Trinitate ed ex hominibus, visibile e invisibile, terre¬stre ed eterna. Ma è quanto gli consente anche di vedere serenamente alcu¬ni limiti della costituzione conciliare, non sempre lucidamente riconosciuti, neppure oggi. È il caso della scelta della categoria del popolo di Dio come categoria chiave per esprimere che cosa sia la Chiesa, capace di esprimere la continuità con Israele, la pari dignità e corresponsabilità dei cristiani e la sua dimensione storica; ma non sempre adatta a dire tutta la novità cristolo¬gica che la Chiesa porta in sé e deve esprimere: «sicuramente, questo nuovo Israele non è neós, ma è kainós: lo Spirito del Cristo ha rinnovato tutto, tra¬ sfigurato tutto, “spiritualizzato” tutto. (…) Se la costituzione Lumen gentium l’avesse sottolineato di più – asserisce de Lubac – , è lecito pensare che l’equi¬librio dottrinale sarebbe apparso ancora migliore». Ed è il caso del rappor¬to di questo popolo rispetto al fine escatologico. La prospettiva assunta dal testo conciliare aiuta a mettere in evidenza il non ancora di cui vive la Chie¬sa che avanza nella storia, ma molto meno il già che la abita sin d’ora: il fat¬to, cioè, che l’ottavo giorno abbia fatto irruzione negli altri sette e che la me-tastoria sia già presente nel tempo. Dall’Introduzione di Roberto Repole

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lutero"
Editore:
Autore: Mario Dal Bello
Pagine: 136
Ean: 9788831164559
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Gli anni del giovane Lutero che hanno cambiato per sempre il volto dell'Europa. A 500 anni dall'inizio della Riforma protestante che prende le mosse da Martin Lutero (1517), il testo racconta, con taglio narrativo ma documentato, le varie fasi degli anni fecondi di questa autentica rivoluzione che ha cambiato il volto dell'Europa. Dall'esperienza in convento, ai dibattiti sulle indulgenze, dallo scontro con Roma e l'Impero sino alla scomunica e poi al matrimonio, fra traumi sociali e politici, si dipana l'avventura umana e spirituale del Riformatore con eventi sovente drammatici. Il testo chiude con l'ammissione da parte di papa Adriano VI delle "colpe" della Chiesa romana e con il matrimonio di Lutero che lo porta alla stabilità di pastore a Wittemberg e di padre del protestantesimo, intorno al 1524.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La costituzione ontologica e psicologica di Cristo"
Editore:
Autore: Bernard J.F. Lonergan
Pagine: 196
Ean: 9788831173131
Prezzo: € 35.00

Descrizione:In queste pagine Lonergan si propone di rispondere a due questioni cristologiche attorno alle quali, negli anni Sessanta del secolo scorso, ci fu una vivace discussione tra i teologi italiani: la prima riguardava la coscienza che Cristo aveva di se stesso (cioè se sapeva di essere Figlio di Dio e Messia); la seconda questione proveniva da chi riteneva che, nel linguaggio di oggi, non fosse più possibile dire che in Cristo non c'è una persona umana, perché equivarrebbe di fatto a negare la natura umana di Cristo. Con La costituzione ontologica e psicologica di Cristo, Lonergan offre ai suoi studenti della Gregoriana un "Supplementum" alle dispense che aveva già dato e che costituivano il De Verbo incarnato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Martin Lutero alla ricerca della verità"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Dieter Kampen
Pagine: 96
Ean: 9788825024036
Prezzo: € 8.00

Descrizione:Chi era Lutero? Un grande riformatore, un rivoluzionario, un genio religioso, un uomo psicologicamente disturbato? Breve biografia e raccolta di scritti di Martin Lutero (1483-1546), un uomo di grande fede alla ricerca della verità: fede e verità fondamentali nella sua teologia e per la sua persona. Tormentato per la salvezza dell'uomo, non si dà pace perché le risposte «tradizionali» non lo soddisfano: non dalla chiesa come istituzione, non dalle buone opere, non dalla penitenza né dalla fede in quanto qualità umana. Al centro del suo pensiero sta la questione esistenziale della salvezza, che Dio ci dona in Cristo per sola grazia, ci viene comunicata mediante l'annuncio del Vangelo e i sacramenti, e dal credente viene accolta nella fede.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Attualità di Lutero"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Franco Ferrarotti
Pagine: 72
Ean: 9788810567432
Prezzo: € 7.50

Descrizione:Lutero non è moderno, ma neppure medievale. Apre un modo nuovo di percepire e vivere l'esperienza religiosa come esperienza di verità che coinvolge direttamente, senza intermediari - e, per questa ragione, drammaticamente - la persona del credente.Lutero, soprattutto, comprende il paradosso dell'epoca moderna: la fede è un vincolo - una servitù, un inchinarsi - e pur tuttavia, anche nel senso della laica progettualità positiva, è la radice della libertà intesa come processo dinamico. La stessa posizione dell'uomo è bivalente, poiché egli è libero e nello stesso tempo servo, non può esistere senza libertà, ma modi e forme di liberazione possono approdare alla più totale schiavitù: alla colonizzazione interiore e alla proletarizzazione dell'anima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'Utopia di Moro: biografia di un'idea"
Editore: Castelvecchi
Autore: Jack H. Hexter
Pagine: 176
Ean: 9788869446665
Prezzo: € 16.50

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libertà del cristiano"
Editore: Claudiana
Autore: Martin Lutero
Pagine: 60
Ean: 9788868981211
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Lutero scrisse questo breve trattato sulla libertà del cristiano nell'ottobre 1520 a seguito della bolla "Exsurge Domine" di Leone X, ossia sotto la minaccia della scomunica. Redatto contemporaneamente in tedesco e in latino, questo scritto di intento conciliativo presenta la dottrina luterana «nel suo più bello equilibrio».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera omnia vol.28"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: XVI-546
Ean: 9788816305632
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«I due volumi di de Lubac mantengono tutto l’interesse per la storia della ricezione e degli effetti del pensiero di Gioacchino da Fiore. Anche in tutte queste pagine, appare l’erudizione prodigiosa del gesuita francese. Quella che egli delinea è una straordinaria storia del pensiero e della nostra tradizione. […] Il gesuita teologo non ha fatto però soltanto opera di storico erudito. È stato teologo e uomo di Chiesa, e non ha nascosto le sue carte. Egli medesimo ci dà la chiave di lettura, il suo punto di vista, e riconosce la sua come una lettura non neutra della storia (ma esiste una lettura totalmente neutra, distaccata?). Per capire, ricordiamo che egli pubblica negli anni dopo il concilio Vaticano II, e dopo quel sommovimento della società occidentale che è indicato (simbolicamente) come il ‘sessantotto’. […] Gioacchino da Fiore ha lasciato un’eredità importante, forse anche ingombrante. Ma ha anche trasmesso in determinati momenti storici e per una parte della sua posterità una certa speranza, a volte diventata utopia, a volte suscitatrice di apertura allo Spirito di Dio, che è sempre Spirito creatore». (Dall’Introduzione di Azzolino Chiappini)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Opera omnia vol.29"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: XVIII-456
Ean: 9788816305649
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«Lo studio della figura e dell' opera di Pico è serio, attento, fatto sulla lettura dei testi, secondo l' abitudine e la grande capacità esegetica di de Lubac. Anzi, il gesuita francese rifugge dall'attualità banale. 'Anche gli storici più seri dell'umanesimo e del Rinascimento [ ... J non hanno saputo veramente capire i grandi umanisti cristiani. Ma nel mondo intellettuale ci sono certe correnti di pensiero che è utopia sperare di cambiare'. De Lubac accetta la sfida e riesce a far rivivere la figura di Pico rendendola attraente nel nostro tempo. [ ... J Gli anni della vita di Pico sono quelli del momento di passaggio, dove si scoprono o si riscoprono, anche con il ritorno all'antichità classica, orizzonti nuovi. È epoca di concepimento, di gravidanza e di parto: questo significa esperienza di gioia e di sofferenza, come sempre quando nasce qualche cosa di nuovo. Pico esplora, cerca di capire. Interesse per il mondo antico, incontro con i Padri della Chiesa, curiosità e desiderio di conoscenza della cabbalà e del mondo della natura e delle scienze». (Dall'Introduzione di Azzolino Cbiappini)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Preghiere"
Editore: Claudiana
Autore: Karl Barth
Pagine: 70
Ean: 9788868981006
Prezzo: € 5.00

Descrizione:

Preparate in buona parte per affiancare le predicazioni nel carcere di Basilea, le preghiere di Karl Barth qui raccolte sono frutto di una profonda riflessione che trova nella speranza fondata sulla grazia di Dio in Cristo il principale filo conduttore, cui si accompagna l’intercessione in favore di tutti e ognuno.

«Nelle preghiere di Karl Barth si sente forte il motivo di fondo della speranza: di questo messaggio i carcerati del penitenziario di Basilea dove predicava, e noi con loro, abbiamo soprattutto bisogno. Gli ospiti del carcere svizzero non si sentivano accusati o condannati, unendosi alla preghiera del pastore Barth, bensì sentivano che era loro possibile – in Cristo – essere “liberi” in cella, e rimanere liberi al termine della pena da scontare in prigione. Quello che Barth annunciava era il puro evangelo della grazia di Dio, messaggio che in ogni tempo e in ogni situazione libera e fa rinascere alla speranza».

Aldo Sbaffi



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Martin Lutero"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Angela Pellicciari
Pagine: 208
Ean: 9788868794149
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Con questo Libro l'autrice si propone di esaminare la validità delle ragioni del pensiero filo-protestante. Lo fa a partire dai documenti, analizzando da vicino gli scritti di Lutero - anche quelli che stampa e manuali guardano con serena distanza -, puntando a far emergere le idee forti del credo luterano a partire dall'analisi puntuale dei testi. L'autrice non si occupa del Lutero privato perché il fondatore della riforma e' un uomo pubblico e le sue idee, le sue azioni ed i suoi scritti hanno provocato enormi ricadute, con implicite, quanto logiche ed inesorabili, conseguenze. Da questo lavoro emerge una verità scomoda e non raccontata dalla storiografia ufficiale, una verità a tinte forti che mette in risalto le incongruenze e gli aspetti meno conosciuti del pensiero di Lutero e della riforma.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dialogo sulla fede"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Martin Lutero, Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 224
Ean: 9788821599309
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Dialogo sulla fede nasce da un incontro storico preciso: la visita (31 ottobre 2016) di papa Francesco a Lund, in Svezia, per la celebrazione ecumenica in vista del V centenario della Riforma luterana. La visita riannoda i fili di un dialogo lungamente spezzato e che il lavoro dell'ecumenismo ha cercato di ricucire nell'ultimo secolo. La voce di Lutero e quella del papa si alternano e si confrontano sui temi chiave del cristianesimo: la fede, la speranza, la carità, la Chiesa, lo Spirito Santo, il Padre Nostro? Una parola del Riformatore, tratta dalle sue molte opere, è accostata a una del Papa, così da offrire al lettore la possibilità di avvicinarsi a uno dei momenti decisivi della storia cristiana. Un libro per scoprire qualcosa di più del pensiero e della spiritualità di Lutero e per capire quali sono gli spazi del dialogo ecumenico tra cattolici e protestanti. Prefazione di mons. Buzzi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Martin Lutero"
Editore: Claudiana
Autore: Heinz Schilling
Pagine: 608
Ean: 9788870169911
Prezzo: € 39.50

Descrizione:La fondamentale biografia di Lutero a cura di Heinz Schilling unisce l'approccio rigoroso dello storico, fondato sui documenti e sulle più recenti ricerche in ambito archeologico, economico e sociologico, al taglio divulgativo, rendendo accessibile a un vasto pubblico la prima fase della Riforma nell'azione e nell'opera del suo iniziatore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La posterità spirituale di Gioacchino da Fiore. Volume 1"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: 520
Ean: 9788816305625
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«I due volumi di de Lubac mantengono tutto l’interesse per la storia della ricezione e degli effetti del pensiero di Gioacchino da Fiore. Anche in tutte queste pagine, appare l’erudizione prodigiosa del gesuita francese. Quella che egli delinea è una straordinaria storia del pensiero e della nostra tradizione. […] Il gesuita teologo non ha fatto però soltanto opera di storico erudito. È stato teologo e uomo di Chiesa, e non ha nascosto le sue carte. Egli medesimo ci dà la chiave di lettura, il suo punto di vista, e riconosce la sua come una lettura non neutra della storia (ma esiste una lettura totalmente neutra, distaccata?). Per capire, ricordiamo che egli pubblica negli anni dopo il concilio Vaticano II, e dopo quel sommovimento della società occidentale che è indicato (simbolicamente) come il ‘sessantotto’. […] Gioacchino da Fiore ha lasciato un’eredità importante, forse anche ingombrante. Ma ha anche trasmesso in determinati momenti storici e per una parte della sua posterità una certa speranza, a volte diventata utopia, a volte suscitatrice di apertura allo Spirito di Dio, che è sempre Spirito creatore». (Dall’Introduzione di Azzolino Chiappini)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La bibbia di Lutero"
Editore: Claudiana
Autore: Franco Buzzi
Pagine: 96
Ean: 9788868981020
Prezzo: € 19.50

Descrizione:«Non è esagerato affermare che Martin Lutero ebbe, durante tutta la sua vita, un'unica passione: la Bibbia. Fin da giovane cercò infatti risposte ai problemi di ordine morale e spirituale nella Sacra Scrittura, coltivandone la comprensione anche attraverso l'approfondimento delle lingue antiche in cui era redatta, il che lo condusse ben presto all'esigenza di tradurre in volgare, per la comunità dei credenti, l'Antico e il Nuovo Testamento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Fede lievito della storia"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Antonio Ricupero
Pagine: 308
Ean: 9788825029413
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Un saggio sulla personalità e l'opera di Luigi Sartori, nome fra i più noti nella teologia italiana a partire dagli anni del Concilio. Con il leit-motiv «la fede lievito della storia», si offre una chiave di lettura capace di dare ordine e sistematicità al pensiero e alla testimonianza dell'autore patavino. Nella prima parte il lavoro accompagna il lettore a familiarizzare con i testi, le molteplici attività, la formazione, i temi e lo stile del teologo di Padova, di cui viene poi approfondita la singolare e intensa relazione che lo lega alle vicende, allo spirito e alle idee del Vaticano II. Nella seconda parte si passa in rassegna il ricco pensiero dell'autore sui temi «fede e storia» e viene giustificata anche la plausibilità della lettura «unitaria» offerta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le 95 tesi di Lutero e la cristianità del nostro tempo"
Editore: Claudiana
Autore: Paolo Ricca, Giorgio Tourn
Pagine: 83
Ean: 9788868981105
Prezzo: € 4.90

Descrizione:Qual è l'importanza delle 95 Tesi che il 31 ottobre 1517 Lutero affisse alla porta della chiesa di Wittenberg e che diedero avvio alla Riforma? Come va letta questa classica pagina luterana che in breve tempo avrebbe influenzato profondamente l'Europa e non solo?A introdurre l'opera, lo storico Giorgio Tourn. A commentarla passo passo, il teologo Paolo Ricca.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diario intimo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: John Henry Newman
Pagine: 88
Ean: 9788810567395
Prezzo: € 9.00

Descrizione:«Quand'ero protestante, la mia vita era tranquilla e la mia preghiera infelice; da quando sono cattolico, la mia vita è infelice e la mia preghiera tranquilla»: così scrive il card. Newman (1801-1890) nel suo Diario che va dal 15 dicembre 1859 al 10 settembre1876 ed è composto di pagine scarne, paragonabili a certe riflessioni tumultuose e angosciose di sant'Agostino. Come scrive nella prefazione don Primo Mazzolari: «Newman ha scritto queste pagine sul declino della sua giornata ed esse prendono luce di tramonto, quando i rimpianti minacciano di soffocarci».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Più di metà dell'anima mia»"
Editore: Studium
Autore: Erasmo da Rotterdam, Thomas More
Pagine: 236
Ean: 9788838244179
Prezzo: € 19.00

Descrizione:È difficile, se non addirittura impossibile, scindere il nome di Erasmo da quello di Thomas More, anche se non pochi biografi lasciano spesso nell'ombra l'immagine di uno dei due amici per rendere plausibili le loro tesi interpretative. In effetti, a chi fa di More un modello di ortodossia alquanto rigida, la vicinanza dell'umanista che maneggiava l'ironia e la polemica graffiante come nessun altro può sembrare compromettente; d'altra parte, a chi vuol vedere in Erasmo uno scettico, il ricordo del suo migliore amico, martire della fede cattolica, deve apparire ingombrante. Erasmo e Thomas More erano diversi e nello stesso tempo inseparabili, al punto che per conoscere da vicino l'uno bisogna sempre interpellare l'altro. Abbeverati alle medesime fonti e vissuti nella stessa epoca, furono legati da una di quelle simpatie totali la cui delicatezza si rivela in mille tratti affascinanti, tanto che essi resteranno nella storia come la coppia più affiatata e insieme di più alto profilo dell'età moderna (Matteo Perrini, Premessa, in E. da Rotterdam, "Ritratti di Thomas More").

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giussani e Guardini"
Editore: Jaca Book
Autore: Scholz Zappa Monica
Pagine: 304
Ean: 9788816305571
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Romano Guardini (Verona 1885 - Monaco di Baviera 1968) è, indubbiamente, uno dei teologi più significativi del Novecento. La sua copiosa opera, che spazia dai temi di natura antropologica e pedagogica a quelli di politica e di estetica, è intessuta della drammatica riflessione sul fondamento della vera identità cristiana. Di fronte all’avanzata delle ideologie totalitarie e alla manipolazione dell’essenza religiosa dell’uomo, Guardini, in dialogo con la modernità, si adopera per superare la riduzione del cristianesimo a dottrina, riaffermandone «l’essenza»: Cristo stesso. Luigi Giussani (Desio 1922 – Milano 2005) è tra coloro che colgono la novità di Guardini e dei suoi scritti, letti e studiati già durante la sua formazione seminaristica. Giussani fin da subito condivide l’approccio di Guardini all’uomo e alla storia, la necessità di una ricomprensione e rifondazione dei concetti di fede e religiosità, del superamento della riduzione razionalistica del cristianesimo a insieme di norme o a sistema etico, riaffermandone la sua natura di «avvenimento». In un dialogo a distanza, Giussani rilegge, con accenti personali e innovativi, alcuni temi guardiniani, come la concezione della realtà della Chiesa, del significato della moralità e della cultura, fi no a una ripresa del significato del potere e del senso dell’agire umano. L’incontro e il confronto con l’opera di Guardini nella «lettura originale» di Giussani si offre, così, come occasione di approfondimento di alcune categorie-chiave della loro esperienza e del loro pensiero.

 

MONICA SCHOLZ-ZAPPA (Milano 1957), dopo gli studi di filosofi a presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nel 1979 si reca in Germania come ricercatrice e lettrice. Oggi è docente presso la facoltà di fi lologia romanza dell’Albert-Ludwigs-Universität di Friburgo in Brisgovia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dietrich Bonhoeffer"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Giorgio Cavalleri
Pagine: 128
Ean: 9788831547703
Prezzo: € 12.50

Descrizione:Il libro ripercorre in quattro tappe la vita e la personalità eroica di Dietrich Bonhoeffer ponendo in evidenza l'assoluta incompatibilità tra il paganesimo del regime hitleriano e il Vangelo, tra il potere di dominio e il dedicarsi totalmente agli altri, tra vuota teologia e responsabilità etica.La prima tappa del libro, quella più ampia e prettamente biografica, racconta la vita di Bonhoeffer dalla nascita al martirio. Nato in Germania nel 1906, Dietrich Bonhoeffer, dopo gli studi teologici a Berlino, iniziò l'attività di pastore in una chiesa tedesca a Barcellona. Successivamente si trasferì a New York presso l'Union Theological Seminary. Ma, dopo due anni, preferì tornare in Germania per condividere le sorti del suo popolo. Professore di teologia a Berlino e pastore luterano tra la sua gente prese parte al movimento di resistenza al nazismo che più tardi lo portò in carcere e alla morte. Fu proprio nella prigione che egli maturò l'idea che «la sofferenza è il luogo della presenza di Dio nel mondo senza Dio».La seconda tappa è più storica e ripercorre l'opposizione militare al nazismo alla quale partecipò Bonhoeffer. La terza tappa si inoltra nella profonda relazione di amore che il giovane Bonhoeffer ha coltivato attraverso il dialogo epistolare con la sua fidanzata. L'ultima tappa riporta il cammino di fede di Bonhoeffer. Una fede responsabile e incarnata nella storia del suo tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sir Thomas More"
Editore: Elledici
Autore: Giuseppe Gangale
Pagine:
Ean: 9788801059717
Prezzo: € 4.00

Descrizione:Nato a Londra nel 1477 (o 1478), avvocato e insegnante di diritto, si distinse per il suo impegno sociale e per le sue capacità politiche fino a essere eletto in Parlamento. Non appoggiò la condotta del re Enrico VIII sulla questione del divorzio, e per questo incarcerato nella Torre di Londra. Fu condannato a morte e decapitato nel 1535, dando testimonianza della fedeltà a Dio e alla Chiesa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU