Articoli religiosi

Libri - Autori Teologia



Titolo: "Da monaco a marito"
Editore: Claudiana
Autore: Martin Lutero
Pagine: 284
Ean: 9788868980757
Prezzo: € 19.50

Descrizione:Benché per diverse ragioni Lutero si sia sposato assai tardi, nessun Riformatore ha tessuto un elogio così convinto del matrimonio, restituendogli, in un tempo che lo considerava inferiore all'ideale cristiano del celibato, la dignità massima di "opera di Dio".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il giovane lutero e la grazia della giustificazione"
Editore:
Autore: Bruno Forte
Pagine: 144
Ean: 9788837230814
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il tema della giustificazione - l'azione salvifica di Dio, che rende l'uomo "giusto" ai Suoi occhi -, attorno a cui ruota lo Scisma protestante, fu una questione decisiva per il giovane Lutero, e oggetto precipuo della sua esegesi biblica, in particolare delle lettere paoline. Il volume ricostruisce questo particolare aspetto della dottrina luterana facendo luce, al tempo stesso, sul senso della Riforma nel suo differire dalla teologia cattolica. L'interpretazione luterana del concetto di "grazia" - ripresa e commentata in queste pagine - rappresenta anche il focus di una più profonda conoscenza fra le due confessioni, e il modo per superare reciproci pregiudizi e condanne dottrinali sulla via della comune fede in Cristo, di cui tanto più bisognosi sono gli uomini del nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere a Katharina von Bora"
Editore: Claudiana
Autore: Martin Lutero
Pagine: 71
Ean: 9788868981198
Prezzo: € 8.50

Descrizione:Dell'epistolario tra Lutero e la moglie Katharina von Bora, colta ex monaca cistercense che lo aveva sposato nel 1525, sono rimaste 21 lettere del Riformatore. La prima risale al 4 ottobre 1529 e inizia con il resoconto dei colloqui religiosi di Marburgo, l'ultima è del 14 febbraio 1546, quattro giorni prima della sua morte. Oltre a farci conoscere un Lutero intimo e privato, la raccolta curata da Reinhard Dithmar ci presenta il rapporto tra un marito e una moglie molto amata e stimata, anche in campo teologico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Testimoniare la fede"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Romano Guardini
Pagine: 160
Ean: 9788837229184
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il corpus di omelie di Romano Guardini costituisce una parte tutt'oggi inesplorata della sua produzione. Il volume presenta per la prima volta in italiano le prediche giovanili di Guardini: dodici omelie tenute nel 1915 ed una tredicesima datata l'anno seguente. Di particolare interesse poiché mostrano gli esordi di una feconda attività di predicazione. Il filo rosso che percorre queste omelie è il desiderio di unire la fede della Chiesa alla vita del singolo uomo: la fede illumina il quotidiano e la reale esistenza umana, non quella ideale o sognata. In tale contesto si comprendono le sue esortazioni sulla possibilità della preghiera e dell'affidamento al Signore in ogni condizione e momento. Una insistenza più che mai necessaria negli anni della Grande Guerra, che lo portano a riflettere con particolare attenzione sull'importanza della famiglia e sul ruolo fondamentale della madre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eternità e storia"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Romano Guardini
Pagine: 224
Ean: 9788837229900
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Del tutto inedito nell'originale tedesco, è qui presentato per la prima volta in traduzione italiana il dattiloscritto redatto da Romano Guardini per il suo ultimo corso universitario su Platone e Agostino (1955/1956 e 1961/1962). Questo testo rappresenta il risultato più esteso e maturo a cui il filosofo italo-tedesco giunge su un tema che torna a più riprese durante l'intera sua riflessione: il confronto tra il platonismo, da un lato, e il nascente pensiero cristiano, dall'altro. Non interessa qui a Guardini presentare né un Platone cristiano, né un Agostino schiacciato sul platonismo, o senza alcun rapporto o in conflitto con esso. Il suo obiettivo è quello di identificare e confrontare le tensioni ricorrenti nella storia del platonismo con quelle del pensiero cristiano di Agostino, nonché la diversa immagine di esistenza che emerge dalle une rispetto alle altre. Sono questioni che si intrecciano profondamente con la stessa attività teorica di Guardini, sui temi della filosofia della religione, della teologia e della filosofia della storia. Approfondire come la tensione fra riflessione critica e visione dell'Assoluto si configuri in Platone, e come Agostino trasfiguri quella tensione a partire dal rapporto rivelativo cristiano, resta per Guardini un momento di confronto ineludibile anche per l'epoca «che giunge ed è ancora ignota» nella quale viviamo. ROMANO GUARDINI (1885-1968) è stato uno dei protagonisti della storia culturale europea del sec. XX. Presso la Morcelliana è in corso di stampa l'Opera Omnia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lutero per chi ha fretta"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Luca Crippa
Pagine: 144
Ean: 9788892211193
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Che cosa è il protestantesimo? Chi lo ha inventato? Perché? Che conseguenze ha avuto? È vero che cattolici e protestanti sono "avversari"? E che Lutero ce l'aveva con il Papa? E che ha fatto la guerra ai contadini? E che non celebrava l'Eucaristia e il sacramento della Confessione? Un racconto attento e fresco, che coglie i temi centrali della vicenda del protestantesimo nelle sue origini e che accompagna il lettore in un viaggio lungo i quarant'anni che videro cambiare completamente la fede in Occidente e nel cristianesimo. Un libro giocato con tono spigliato e linguaggio immediato, per introdurre anche i meno addentro alla storia e alla teologia su un tema che oggi è significativo, quello del dialogo ecumenico e del rapporto che papa Francesco sottolinea molto con il mondo protestante.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agostinismo e storia"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: XXIV-320
Ean: 9788816305731
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Senza pretendere di segnalare tutta la ricchezza di Agostinismo e teologia moderna, mi sembra valga la pena di mettere meglio a fuoco la questione portante della cosiddetta “natura pura”29, cioè quel teologumeno della neo-scolastica che de Lubac si è prefisso di dimostrare assolutamente non riconducibile al pensiero dei Padri né a quello dei principali teologi del Medioevo, in particolare Tommaso d’Aquino, Bonaventura e Giovanni Duns Scoto. A proposito del sistema della “natura pura”, scrive giustamente Antonio Russo: «Così il desiderio del soprannaturale, insito come costitutivo nello spirito finito, e comune sia ai Padri che alla grande Scolastica nella loro concezione antropologica era destinato a soccombere. Di fronte all’impatto congiunto, rappresentato dal pericolo di Baio (e di Giansenio) e da quello costituito dalla filosofia moderna nelle sue varie configurazioni immanentistiche, i teologi pensano di poter salvare l’ortodossia dottrinale ricorrendo sempre più spesso all’idea di una natura pura. Senza con ciò accorgersi di ben altri pericoli. E cioè: in tal modo essi sono costretti ad ammettere uno stato di natura pura “comme complète, consistante, suffisante, indépendente par ellemême à l’égard de tout “ordre” supérieur”» È evidentemente il pericolo del cosiddetto “estrinsecismo”. L’assunto generale di tutte le ricerche storiche di questo volume è pertanto chiaro: la teologia moderna, grosso modo dall’umanesimo fino al Vaticano II, ha travisato il senso antropologico fondamentale del soprannaturale, perdendo di vista il pensiero dei Padri, in particolare di sant’Agostino, e dei grandi autori della Scolastica medievale. Da qui la necessità di addentrarsi ulteriormente nella questione per portare alla luce le irrinunciabili dimensioni reali del mistero del soprannaturale, vale a dire della condizione dell’uomo chiamato, di suo, alla beatitudine eterna. ( Dalla prefazione alla sezione IV di Franco Buzzi)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Methodical relations of cognitional theory, epistemology and metaphysics in Bernard Lonergan"
Editore:
Autore: Ferena Lambe
Pagine: 480
Ean: 9788878393554
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Although the question of human knowing and of being occupies a primary place in the history of human thought, it remains a controversial problem in philosophy. Any meanings that a thinker may assign to the three basic philosophic issues of knowing, objectivity and reality will eventually demarcate his school of though, and fundamentally determine of cognitional theory, epistemology and metaphysics. Bernard Lonergan stands out as an innovative thinker who has handled this contentious problem in an expressive and methodical manner. His philosophy of Self-Appropriation is a philosophic program that underpins the basic issues and disciplines in a way that is significant for all human inquiries. This work explores the original meanings and interrelations of the three basic philosophic disciplines of cognitional theory, epistemology and metaphysics. After a critical analysis of how the basic issues in philosophy have been handled in the course of history, it offers what are considered as the original meanings and methodical relations of these basic disciplines and issues. Cognitional theory the methodical basics of both epistemology and metaphysics. Since the human desire to know being is the parent of all human inquires, the consideration of the human conscious subject and his cognitional subject and his cognitional operations is prior to and is the ground of the metaphysical explorations. Epistemology is the critical phase that verifies and validates cognitional theory; and methaphysics is an enter-prise that deals with the character of the real.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento al Vangelo di Giovanni"
Editore: Bompiani
Autore: Eckhart (maestro)
Pagine: 1088
Ean: 9788845283819
Prezzo: € 40.00

Descrizione:Del magistero universitario parigino del domenicano tedesco Eckhart (1260-1328 ca.), chiamato dai contemporanei proprio Meister, ovvero "magister", questo ''Commento al vangelo di Giovanni'' è senza dubbio l'opera maggiore e più rilevante, giunta fino a noi dopo l'oblio di molti secoli: non a caso è da essa che sono state estratte alcune delle proposizioni più sconvolgenti tra quelle condannate come eretiche dalla Bolla papale "In agro dominico" (1327). Il testo giovanneo - il vangelo di Dio come spirito e dell'uomo parimenti come spirito - permette infatti al "magister" di sviluppare appieno la sua dottrina mistica fondamentale: la generazione del Logos nell'anima dell'uomo completamente distaccato, che diviene così uomo divino, come il Figlio. Contro l'esclusivismo biblico, Eckhart afferma che la stessa luce ha sempre illuminato e illumina tutti i popoli - pagani, ebrei, cristiani -: "Mosè, Cristo e il Filosofo (Aristotele) insegnano la stessa cosa, che differisce soltanto nel modo, cioè in quanto credibile, dimostrabile o verosimile, e verità". Difendendo il primato della ragione che si fa spirito, il domenicano interpreta perciò la Scrittura in modo che essa sia sempre in accordo con la filosofia classica. Non meraviglia quindi che tanto pensiero occidentale, da Cusano ad Hegel, si sia nutrito dell'opera di quello che Heidegger chiamò "Lebemeister", maestro di vita, ben più che "Lesemeister", professore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuzialità trinitaria: identità e relazione"
Editore: Edizioni Feeria
Autore:
Pagine: 453
Ean: 9788893730082
Prezzo: € 28.00

Descrizione:La teologia nuziale, indagata attraverso contributi di numerosi specialisti e in un'ottica multidisciplinare, può proporre una forte risposta, in chiave trinitaria e nuziale, alle aspirazioni dei nostri contemporanei all'amore e alla libertà, alla luce del magistero del beato Antonio Rosmini. Il volume è arricchito dalla prefazione di Piero Coda e dalla postfazione di Marc Ouellet.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sperare per tutti"
Editore: Jaca Book
Autore: Hans Urs von Balthasar
Pagine: 192
Ean: 9788816371682
Prezzo: € 18.00

Descrizione:

Al momento della pubblicazione, nel 1985, Sperare per tutti e Breve discorso sull’inferno, i due volumi qui riuniti secondo un espresso desiderio di von Balthasar, fecero molto parlare di sé. Il punto di partenza era la generosità inesauribile del Padre che portò all’origine eterna della Trinità santa, secondo il famoso passo paolino: «Dio non tenne per sé come un tesoro geloso la sua divinità». Questo è il grande dono di Dio, ma nella sua generosità Egli offre al Figlio la creazione. E quando la creatura nella sua libertà finita ricevuta in dono decide di allontanarsi dalla casa del Padre, il Figlio si offre prontamente per discendere nel mondo e riconquistare all’amore quel dono che rischia di andare perduto. Incarnazione, crocifissione e morte sono l’espediente estremo d’amore per convincere la creatura dell’amore di Dio. A questo punto, però, lo sconfitto è il vincitore: il Figlio calato negli inferi viene preso nell’abbraccio del Padre e questa è la resurrezione. La storia del mondo e dell’uomo viene così riorientata verso Dio. È l’apocatastasi, la dottrina della riconciliazione universale, condannata dalla Chiesa? Balthasar nega di giungere a tanto, anche se vuole prendere sul serio le parole del Vangelo,che parlano di Gesù venuto per la salvezza di tutti.

Hans Urs von Balthasar nasce a Lucerna il 12 agosto 1905. Nel 1929 entra nella Compagnia di Gesù. Decisivi per la sua formazione teologica sono gli incontri con Erich Przywara, Henri de Lubac e Karl Barth. La collaborazione con Adrienne von Speyr porta alla fondazione dell’Istituto San Giovanni, della Johannes Verlag e all’elaborazione di un pensiero teologico dominato dall’idea secondo cui solo l’amore è credibile. Nominato cardinaleper il suo contributo alla teologia cattolica, non fa in tempo a indossare la porpora; muore il 26 giugno 1988. Jaca Book ha in corso di pubblicazione la sua Opera, secondo il piano redatto dallo stesso von Balthasar, e numerosi altri titoli che vengono periodicamente riproposti.

 

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mistero del soprannaturale. Sezione IV- Volume 11"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 327
Ean: 9788816305700
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«L’assunto generale di tutte le ricer¬che storiche contenute in questo volume è pertanto chiaro: la teologia moderna, grosso modo dall’umanesimo fino al Vaticano II, ha travisato il senso antropologico fondamentale del soprannaturale, perdendo di vista il pensiero dei Padri, in particolare di sant’Agostino, e dei grandi autori della Scolastica medievale. Da qui la necessità di addentrarsi ulteriormente nella questione per por¬tare alla luce le irrinunciabili dimensioni reali del mistero del soprannatura¬le, vale a dire della condizione dell’uomo chiamato, di suo, alla beatitudine eterna. Si tratta del “paradosso” del desiderio naturale di vedere Dio. Egli ne tratta abbondantemente nel secondo volume: Il mistero del soprannaturale. L’uomo infatti è donato a se stesso due volte: in quanto creatura e in quan¬to creatura chiamata a vedere Dio44. Anche questo è un paradosso, non una contraddizione, è cioè una verità ricevuta da Dio, la quale, come tutte le veri¬tà rivelate, deve essere intellecta, ma non può essere comprehensa. Del resto l’intelligenza di una creatura finita come potrebbe essere capace della sapien¬za infinita, ovvero di Dio che a lei si comunica nella rivelazione? «La verità rivelata è, dunque, per noi un “mistero”, cioè essa offre questo carattere di sintesi eminente, il cui anello ultimo ci rimane irrimediabilmente oscuro» Dall’introduzione alla sezione quarta di Franco Buzzi

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Romano Guardini e il pensiero esistenziale"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788868794064
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Nel libro filosofi e teologi di fama internazionale si confrontano sulla figura di Romano Guardini. In particolar modo essi cercano di chiarire se Guardini appartenesse e avesse compreso fino in fondo quel movimento filosofico e umanistico chiamato esistenzialismo. È noto che Guardini non ha voluto indossare la veste del filosofo. Una scomoda lontananza che come un manto copriva problemi non risolti, e forse nemmeno affrontati, ha segnato il suo rapporto con i professori di filosofia. Erano questi, i detentori delle cattedre delle università, e non Guardini, coloro a cui spettava pubblicare studi approfonditi sull'esistenzialismo. Tuttavia, negli scritti di Guardini non mancano riferimenti frequenti a quella corrente di pensiero. Nietzsche, Kierkegaard, Camus, Jaspers, Sartre, Heidegger, sono nomi ricorrenti sulle labbra del Guardini docente e conferenziere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il tutto nel frammento vol.28"
Editore: Jaca Book
Autore: Hans U. von Balthasar
Pagine: 294
Ean: 9788816305717
Prezzo: € 37.00

Descrizione:Negli anni '40 von Balthasar fu a lungo in dialogo con Karl Barth. Dell'autore protestante egli ammirava in particolare la dottrina dell'elezione, "questo geniale superamento di Calvino", per cui in Cristo Dio ha pronunciato il suo si per il mondo e per ogni uomo. Tuttavia egli intravede anche le obiezioni che si possono avanzare a Barth: che senso ha la storia prima di Cristo? Si può ancora parlare di storia cristiana se tutto dipende dall'evento unico e irripetibile di Cristo? Balthasar aveva già tentato di dare una risposta a questi interrogativi in Teologia della storia, scritto nel 1950. Ritorna sull'argomento nel 1963, quando, pur essendo già iniziata la pubblicazione di Gloria, esce Il tutto nel frammento, che ancora una volta si interroga sul significato del tempo di fronte all'eternità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "O Roma o Cristo"
Editore: Ancora
Autore: Saverio Xeres
Pagine: 112
Ean: 9788851417987
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Wittenberg, 31 ottobre 1517. Martin Lutero, un oscuro monaco e teologo tedesco, affigge alla porta di una chiesa 95 “tesi” di durissima critica alle indulgenze. Per i manuali scolastici come per l’opinione comune è l’inizio di una ribellione alla Chiesa di Roma che sfocerà nella Riforma protestante. Ma le cose non andarono esattamente così. Tanto per cominciare, le famose 95 “tesi” verosimilmente non furono mai esposte in pubblico. E soprattutto, Lutero non era un irriducibile ribelle, ma un uomo di fede intensa che, dopo anni di incomprensioni e attacchi pretestuosi da parte dei suoi avversari “romani”, ritenne impossibile rimanere in quella Chiesa che, fino a quel momento, era stata anche la sua: o Roma o Cristo. Una magistrale ricostruzione degli eventi che portarono Lutero, suo malgrado, allo scontro con Roma, ma anche una intensa rif lessione sul senso attualissimo di eventi storici che parlano all’oggi della Chiesa e del mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«In modo acerbo e sommario»"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Cristiano Massimo Parisi
Pagine: 192
Ean: 9788894876000
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Il pensiero di Bonhoeffer è ancora fecondo per la riflessione teologica ed ecclesiale dei nostri giorni, per questo, in occasione delle celebrazioni per i 500 anni della Riforma (2017), temi come il cristocentrismo, l'antropologia teologica, la giustificazione e il rapporto Chiesa-mondo potranno diventare occasione di confronto...: «Tutto questo è detto in modo molto rozzo e sommario. Ma quello che mi sta a cuore è compiere una buona volta il tentativo di esprimere in modo semplice e chiaro certe cose che solitamente noi evitiamo volentieri di affrontare. Altra questione è se la cosa riesca, tanto più senza l'aiuto del dialogo. Io spero con questo di poter rendere un servizio al futuro della Chiesa» (D. Bonhoeffer).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Commento al Magnificat"
Editore: Servitium
Autore: Lutero Martin
Pagine: 160
Ean: 9788881660261
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Questo Commento al Magnificat, scritto dal grande riformatore nel 1520, supera i confini dell’interesse mariologico per testimoniare la sua intensa spiritualità e il suo modo radicalmente nuovo di fare teologia. Il mistero di Maria per Lutero si identifica tutto in quell’assolutamente gratuito che è l’“essere di Dio”cui Maria si apre con il fiat e di cui il Magnificat è espressione potente nella storia e nella vita della creazione. In questo Commento Maria appare soprattutto nella luminosa esemplarità che assume per tutti i cristiani, per tutti coloro che accettano di essere discepoli fedeli del vangelo di Gesù. Con queste parole conclude la sua opera lo stesso Lutero: «Preghiamo Dio che ci conceda una retta comprensione del Magnficat, che non soltanto risplenda e parli, ma arda e viva nel corpo e nell’anima. Cristo ce lo conceda per l’intercessione e la volontà della sua diletta madre Maria. Amen».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Perdita e guadagno"
Editore: Jaca Book
Autore: Newman John Henry
Pagine: 432
Ean: 9788816305724
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

John Henry Newman è stato uno dei maggiori saggisti, polemisti, pensatori e poeti della grande stagione romantica vittoriana inglese. I suoi numerosi scritti, permeati da una finissima sensibilità, da tensione etica e religiosa ineguagliabile e soprattutto da una totale sincerità e trasparenza, non seguono mai una sterile ricerca di stile ma rispondono sempre a precise, e spesso sofferte, «chiamate». Tutto ciò è presente in modo emblematico in questo «romanzo d’anima», che accoglie, come uno specchio dalle molte facce, un vasto scenario insieme interiore e storico: la società, le idee e la cultura della prima metà del XIX secolo sono viste dall’angolatura specifica della vita universitaria di Oxford, che l’autore ben conosceva. Nella figura principale di Charles Reding si concentrano le tensioni spirituali di quel mondo, che via via si allentano, sciogliendosi infine al fuoco vivo di una instancabile ricerca di sincerità e verità, premiata dalla conquista di certezze ultime, di pace, di gioia. Le vicende umane del protagonista si intrecciano così con la biografia di Newman stesso, sottoponendosi a un superiore principio di verità che ne permea l’intera Opera.

John Henry Newman è stato uno dei massimi pensatori cristiani Del XIX secolo. Nato a Londra nel 1801, morì a Edgbaston nel 1890. Predicatore anglicano di grande fama, nel 1846, influenzato dai Padri della Chiesa, si fece cattolico, entrando poi nella Congregazione dell’Oratorio e proseguendo la sua opera di teologo, storico, esegeta e profondo pensatore. Nel 1879 Leone XIII lo nominò cardinale come riconoscimento della sua opera di saggista e predicatore, consentendogli di rimanere nell’Oratorio di Edgbaston. Enorme l’opera pubblicistica che ci ha lasciato, comprese le trascrizioni dei famosi sermoni sia anglicani che cattolici. Jaca Book da tempo ne sta rieditando le Opere in italiano.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Cambiate il vostro modo di pensare»"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Martin Lutero
Pagine: 208
Ean: 9788892210448
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Uno dei testi principali della tradizione protestante, tratto dal commento di Lutero alla lettera ai Romani di san Paolo. Un'esortazione - ancora oggi di grande attualità - al popolo cristiano che deve seguire radicalmente il Vangelo. Sono pagine da cui il grande tema luterano della grazia di Dio che salva l'uomo si coniuga con l'invito all'uomo di ogni tempo affinché cambi vita e risponda alla grazia con il cambiamento della propria esistenza. Noi siamo donne e uomini nuovi, annuncia Lutero, grazie al Vangelo di Cristo che ci è stato dato: comportiamoci di conseguenza, mutando le nostre relazioni all'interno della Chiesa e come testimonianza per il mondo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gloria. Una estetica teologica"
Editore: Jaca Book
Autore: Hans U. Balthasar- von
Pagine: 379
Ean: 9788816305045
Prezzo: € 35.00

Descrizione:

"'Gloria' è la prima parte della grande esposizione balthasariana della fede cattolica. Prendendo le mosse dagli attributi dell'essere (bello, buono, vero), Balthasar ha trattato in questa prima parte della "bellezza" del mondo e della "gloria" di Dio, nella seconda ( Teodrammatica) della libertà finita e infinita, e nella terza (Teologica) l'insieme delle questioni concernenti la verità creata, la verità divina, nonché il loro reciproco rapporto.

Gli scribi e i farisei della nostra epoca, i quali trasformano la bibbia in fredde chiacchiere che uccidono lo spirito e 0 cuore, io non li voglio certo a testimoni della mia fede intima e viva. So bene come costoro sono arrivati a questo punto, e poiché Dio perdona loro di aver ucciso Cristo peggio dei giudei, perché riducono la sua parola a lettera morta e riducono lui, il vivente, a vuota immagine idolatrica, poiché Dio perdona loro, perdono loro anch'io. Solo vorrei esporre me e il mio cuore non là dove viene frainteso, e perciò sto zitto davanti ai teologi di professione... altrettanto volentieri quanto davanti a quelli che non vogliono più saperne di tutto questo per la ragione che, cresciuti fin dall'infanzia nella fede della morta lettera e del terrore, hanno perduto la voglia di ogni religione che pure è il primo e il supremo bisogno dell'uomo... Era necessario che tutto ciò si verificasse nel modo come ora è ovunque e in particolare nella religione, e quanto alla religione le cose stanno quasi al modo come stavano quando Cristo venne al mondo. Ma proprio come dopo l'inverno succede la primavera, è sempre venuta dopo la morte dello spirito nuova vita, e la realtà santa è sempre santa, anche se gli uomini non lo avvertono.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Varcare con Cristo l'ultima soglia"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Erasmo da Rotterdam , Martin Lutero
Pagine: 256
Ean: 9788831548434
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Uniti nel proporre un cristianesimo rinnovato, Lutero ed Erasmo appaiono in questo volume impegnati nell'offrire all'uomo, angosciato davanti alla fine imminente, solide basi cristiane di consolazione e di fiducia. I due teologi mettono a nudo le preoccupazioni, lo smarrimento, ma anche la speranza e la fiducia incrollabile in Cristo, da loro stessi avvertiti nel disporsi a «varcare l'ultima soglia». Con linguaggi diversi - più pastorale quello di Lutero, più filosofico-teologico quello di Erasmo - entrambi additano all'uomo in fin di vita l'icona del Redentore crocifisso, vincitore della morte, e quella incoraggiante della «comunione degli angeli e dei santi», partecipi nel suggerire l'unica vera fonte di beatitudine nell'ora finale: l'incrollabile fiducia nella misericordia del Padre, da chiedere con insistenza nella preghiera.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le Chiese particolari nella Chiesa Universale"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 280
Ean: 9788816305663
Prezzo: € 30.00

Descrizione:«Il libro Les églises particulières dans l’Égli¬se universelle ne è un emblema. Il tema del rapporto tra Chiesa universale e Chiese locali è stato al centro del dibattito teologico post-conciliare, soprat¬tutto a seguito della pubblicazione della Communionis notio ad opera del¬la Congregazione per la Dottrina della fede, il 28 maggio 1992: un confron¬to aperto, che ha avuto in teologi dello spessore di Ratzinger e Kasper i due più illustri contendenti. Quanto va notato è il fatto che già nel 1971, a pochi anni dalla chiusura del Concilio, il Padre de Lubac interveniva su una que¬stione così fondamentale, anche in ordine all’idea di collegialità episcopale. In tal modo il gesuita entrò per la prima volta, come ebbe a dire egli stes¬so, nel campo delle problematiche istituzionali; e lo fece in modo che la sua visione, sulla quale si può certo dibattere e discutere come è normale in un autentico e franco confronto teologico, rimanga a tutt’oggi degna di consi¬derazione. In particolare, stupisce la lucidità con la quale il Padre de Lubac affrontava allora la questione, specie se si confronta la sua posizione con l’i¬dea, avanzata dal suddetto documento, secondo cui si possa parlare di una precedenza storica e ontologica della Chiesa universale rispetto alle Chiese locali. Egli rimarcava, infatti, come la Chiesa universale non possa risultare quale “momento secondo” rispetto a quelle particolari, così come la Chie¬sa universale non possa essere pensata come anteriore ad esse. «Una Chie¬sa universale, o supposta come esistente essa stessa, al di fuori di tutte que¬ste, non è che un ente di ragione», affermava il teologo gesuita. Tra l’una e le altre esiste una mutua interiorità, che impedisce di pensare a una Chiesa universale come a una realtà previa alle Chiese particolari e a queste come se la loro apertura a tutte le altre Chiese, compresa la Chiesa di Roma nel¬la sua singolarità, non fosse qualcosa di “connaturale” al loro stesso essere. Per questo e a ragione, il Padre de Lubac ha potuto rammentare a quanti gli domandavano di scrivere un libro corrispettivo sulla Chiesa universale nel¬le Chiese particolari che, in verità, esso era già contenuto nel testo del 1971». Dall’Introduzione di Roberto Repole

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Martin Lutero"
Editore: Carocci
Autore: Dall'Olio Guido
Pagine: 246
Ean: 9788843085552
Prezzo: € 14.50

Descrizione:

In Italia, dove il potere della Chiesa per lungo tempo non è stato controbilanciato da quello di uno Stato in grado di arginarlo, sembra che l'unico atteggiamento possibile nei confronti di tutto ciò che riguarda la religione sia l'alternativa adesione/rifiuto. Tuttavia, prima di accapigliarsi sulle vere o presunte "radici cristiane dell'Europa", non sarebbe opportuno acquisire maggiore consapevolezza del ruolo del cristianesimo nella storia del continente e, soprattutto, dei cambiamenti che ha attraversato dalle origini ai giorni nostri? La Riforma protestante, nata dal pensiero e dall'opera di Lutero, è senza dubbio uno dei più importanti. Con quell'atteggiamento teso a comprendere, più che a giudicare, che Marc Bloch sosteneva essere una delle principali caratteristiche del lavoro storico, l'autore presenta la vicenda biografica di Martin Lutero e offre a un pubblico di non specialisti gli strumenti per comprendere le implicazioni più profonde e durature della Riforma iniziata con le sue novantacinque tesi. Nell'ultimo capitolo vengono passate in rassegna le interpretazioni della figura di Lutero, con una particolare attenzione alla cultura italiana.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Morìa. La sapienza altra del mondo"
Editore: Studium
Autore:
Pagine: 80
Ean: 9788838244360
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Morìa Rivista semestrale di studi moreani 7 febbraio / 22 giugno La rivista del Centro Internazionale Thomas More si articola in otto sezioni che ospitano interventi di largo respiro, contributi di carattere scientifico, pubblicazioni e traduzioni di testi inediti o rari di particolare rilievo per la diffusione della memoria del martire inglese e del pensiero moreano, quale promozione di una sapienza “altra” per il mondo, capace di generare un pensiero di vita, verità e giustizia. La rivista inizia la sua storia proponendosi la pubblicazione di due fascicoli annuali intorno al periodo della memoria liturgica e della nascita di Tommaso Moro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il libro di preghiere della Bibbia"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Dietrich Bonhoeffer
Pagine: 112
Ean: 9788821599842
Prezzo: € 9.00

Descrizione:

Il libro di preghiere della Bibbia è l’ultima opera pubblicata da Dietrich Bonhoeffer prima che il regime nazista gli imponesse il silenzio. Dato alle stampe nel 1940, si tratta del libro dei Salmi commentato da Bonhoeffer con uno scopo preciso: offrire ai giovani un’iniziazione alla preghiera. Un volume che nasce dall’esigenza, sempre più sentita in quegli anni drammatici, di un servizio da rendere alla comunità, e in cui emerge l’anima più profonda del grande teologo, preoccupato non tanto e non solo di una conoscenza scientifica del testo biblico del salterio, ma piuttosto teso a comunicare l’esigenza della radicalità cristiana, come affermazione della più autentica pienezza umana.

A 75 anni dalla sua prima pubblicazione, questo testo mantiene la sua forza originaria e rimane un perfetto viatico per chiunque voglia avvicinare il mistero della preghiera nel testo biblico.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU