Articoli religiosi

Libri - Autori Teologia



Titolo: "Lutero"
Editore: Mondadori
Autore: Adriano Prosperi
Pagine: 580
Ean: 9788804703327
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

La traccia lasciata da Martin Lutero e dalla sua Riforma nella cultura e nella società europea è così profonda che, senza i valori da lui ereditati, a cominciare dalla tolleranza religiosa, sarebbe per noi impossibile capire le lacerazioni che attraversano il mondo di oggi. Dentro questioni aperte come le guerre combattute in nome di Dio, il diritto alla libertà di culto, la crisi del primato della politica ritroviamo infatti le ragioni e gli esiti del conflitto che il monaco tedesco ingaggiò contro il papato romano. Il quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg è quindi la giusta occasione per cercare di capire chi fu davvero Martin Lutero e per quale via giunse prima alla «scoperta del Vangelo» e poi a trovare nella «sola Scrittura» e nella «giustificazione per sola fede» le risposte alle domande che sgorgavano in lui dal sofferto e costante confronto con una Chiesa cattolica largamente dominata dal vizio e dalla corruzione. Indispensabile, a tale scopo, è questa esauriente ricognizione di Adriano Prosperi sull'opera e l'epoca di Lutero, condotta attraverso la rilettura dei suoi testi e una straordinaria conoscenza del contesto storico in cui furono concepiti, ma anche prestando ascolto e dando voce all'incessante tormento interiore di un uomo inquieto e indomito, che non volle mai ergersi a eroe o martire. Emergono così in una nuova luce tutti i momenti salienti di quell'avventura intellettuale e morale che contribuì in modo decisivo all'ingresso dell'Europa nell'età moderna. Il passaggio di Lutero nella storia della cristianità produsse ferite mai rimarginate e depositi preziosi, ancora oggi riconoscibili. Nell'immediato, la frattura dell'unità del popolo cristiano intorno all'idea stessa di Chiesa, che provocherà le guerre di religione. Ma oltre quel cupo scenario si affermò un nuovo modo di intendere il rapporto dell'uomo con Dio, con l'aldilà, con la liturgia, con la devozione e la carità. Vertice di tutto è l'individuo, la sua coscienza e la sua fede. È questa la rivoluzione di Lutero. E se il mondo scoperto a occidente erediterà il nome da Amerigo Vespucci, a lui spetta «il merito della scoperta della libertà come vero orizzonte del cristianesimo europeo».



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Le fondement de l'agir dans la charité"
Editore:
Autore: Marie Leonard Ravelokamisy Randrianirina
Pagine: 296
Ean: 9788878393929
Prezzo: € 28.00

Descrizione:La charité peut-elle constituer le fondement de l'agir? Le thème pascalien des trois ordres le stipule. L'homme est prédisposé à la charité qui est la condition fondamentale de sa réalisation. La charité est la vitalité féconde pour la vraie altérité. L'anthropologie ne se réduit pas à ce qui définit à partir des notions de misère et de grandeur. Ces dimensions présentéès dans la première partie des Pensées sont à interpréter dans leur rapport étroit à l'ordre du coeu et à l'ordre de la charité. Tous les aspects de l'anthropologie pascalienne convergent dans le projet de montrer que le christianisme est cohérent dans sa constitution interne et dans sa réponse à l'homme. Le thème des trois ordres analyse par conséquent l'agir dans son élan, dans ses formes de déploiement et dans sa finalité. La "charité" devient le principe herméneutique de la connaissance de Dieu, de la condition et du devenir humains, du point de vue à la fois philosophique et théologique. La centralité et la radicalité de la charité toutefois problématiques. Elles formeraient une attitude et une dynamique anti-raison et anti-valeurs. Aussi Pascal s'est-il donné le défi de montrer que l'homme, par son intelligence et par sa volonté, est déjà ouvert à un ordre universel, à une plénitude et à sa propre plénitude. La cohérence du christianisme réside dans sa possibilité de répondre à cette intentionnalité de l'agir

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Martin Lutero e il primato della Parola."
Editore:
Autore: Franco Buzzi
Pagine: 208
Ean: 9788868942403
Prezzo: € 19.00

Descrizione:«Questo non è un libro per specialisti o esperti conoscitori del pensiero di Martin Lutero (1483-1546). Non è nemmeno una biografia. Si tratta di un'introduzione semplice alla complessità del suo pensiero, scritta per chi, andando oltre i ricordi scolastici, sente il bisogno di saperne qualcosa di più, non in forma schematica e generica, ma mediante l'accostamento vivo ai suoi scritti.» Franco Buzzi parte proprio dai testi più significativi del monaco agostiniano per analizzarne il pensiero e giungere ad affermare che «la Riforma di Lutero nasce dall'interesse per l'Evangelo, dal suo amore incondizionato per la riscoperta della purezza dell'Evangelo, al quale egli ha aderito con fede. Lutero è stato un innamorato dell'amore che Dio ha per noi e che si rivela totalmente e definitivamente nella missione e nella persona di Gesù Cristo».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Meister Eckhart"
Editore: Edizioni Segno
Autore: Vincenzo Noja
Pagine: 164
Ean: 9788872827918
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Giovanni Eckhart nacque intorno al 1260 nelle vicinanze di Gotha, in Turingia, e morì ad Avignone nel 1328. Con lui finisce il Medioevo, ma il pensiero del maestro, basato sulla sua stessa esperienza interiore, che conduce al primato dell’intelligenza, ha segnato nell’eternità una precisa via spirituale cristiana aperta all’esperienza pratica di tutti i credenti. In questo libro l’autore ha tracciato un profilo della vita e del pensiero di Meister Eckhart, integrandolo con un’antologia mistica di riflessioni tratte dalle sue opere più importanti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La soteriologia liturgica sullo sfondo della teologia drammatica di Hans Urs von Balthasar"
Editore: CLV Edizioni Centro Liturgico Vincenziano
Autore: Ippoliti Sante
Pagine: 328
Ean: 9788873672364
Prezzo: € 39.00

Descrizione:Uno dei temi più alti della riflessione teologica di Hans Urs von Balthasar è la missione di Cristo nel mondo, dall'incarnazione sino alla sua morte di croce. Questo tema lo vediamo espresso nel prefazio della seconda preghiera eucaristica, nella quale troviamo una preghiera rivolta al Padre, una al Figlio ed una allo Spirito Santo, e descrive ciò che fa il Padre, dicendo: Tu «lo hai mandato a noi come Salvatore e Redentore». In queste parole noi troviamo la decisione e l'invio del Figlio, dal seno della Trinità, che si fa uomo nel grembo della vergine Maria, per opera dello Spirito Santo, che ci rivela il mistero del Dio invisibile, presentandosi a noi come sua immagine visibile e suo estremo amore nella gloria del suo morire. Noi ora ritroviamo nella preghiera eucaristica questa decisione eterna di Dio e al vediamo attualizzata oggi nel prefazio della seconda preghiera eucaristica. Come il Cristo giunge ad essere salvatore in un dramma fino a dare la sua vita, von Balthasar lo presenta nella trattazione della kenosi, in cui Gesù Cristo, versando il suo sangue, stabilisce la nuova ed eterna alleanza, tra Dio e l'uomo redento. In termini balthasariani, noi vediamo ora che nella preghiera eucaristica si ripete, si attualizza il sacrifico di Cristo, si sparge di nuovo il suo sangue. Ora, quel che avviene sull'altare, non è altro che una kenosi totale che Cristo fa di se stesso: offre il suo corpo e versa il suo sangue per noi, per la salvezza di tutti Quello che fa Cristo sull'altare è il modello paradigmatico del suo sacrificio. Questo aspetto kenotico della nostra salvezza è l'elemento fondamenale di una teologia liturgica soteriologica. Proprio in questa kenosi totale dello svuotarsi completamente sull'altare nel sacrifico della messa, noi vediamo, seguendo la riflessione teologica di von Balthasar, concretizzata la nascita di una teologia della salvezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La gioia nella speranza"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Walter Kasper
Pagine: 192
Ean: 9788839934109
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il cardinal Kasper è uno dei più noti e influenti teologi cattolici contemporanei. Con la sua riflessione sulla misericordia, che rinsalda il legame fra teologia e vangelo di Gesù, in presa diretta con la prassi, Kasper si è rivelato una delle fonti d'ispirazione del pontificato di papa Francesco. Mantenendo sullo sfondo le sue vicende biografiche e personali, il teologo Walter Kasper viene qui presentato da George Augustin svolgendo una panoramica complessiva del suo pensiero. Nei testi-chiave degli ultimi anni, appositamente selezionati per questa raccolta e in gran parte inediti in italiano, traspare il suo volto di docente di dogmatica, emerge il suo qualificato profilo di esperto di ecumenismo e risalta pure la sua profondità come autore di scritti spirituali. Ecco allora una sorta di antologia ragionata del Kasper teologo, vescovo, cardinale, che ne compendia il pensiero più autorevole e maturo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Urbaniana University Journal. Euntes Docete. LXXI/1 2018"
Editore: Urbaniana University Press
Autore:
Pagine: 286
Ean: 9788840140704
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Non c'è dubbio che il movimento di riforma iniziato nel XVI secolo con Lutero rappresenti un evento storico importante. La sua storia ha avuto effetti culturali, politici, economici, religiosi. In un certo senso, ha ridisegnato la vita della Chiesa e ha avviato quel cambio di paradigma teologico che il Vaticano II ha suggellato nella svolta ecumenica. Con la riforma prende forma progressivamente uno stile di pensiero ecumenico, per il quale la verità cristiana costituisce un orizzonte più ampio e universale rispetto a visioni particolari della vita e del mondo. Ma, soprattutto, ha richiesto una nuova interpretazione delle origini del cristianesimo. In essa emerge la riforma come dimensione essenziale della Chiesa, un'esigenza perenne che trova nel ritorno al Vangelo il suo punto di forza. Le concrete riforme storiche non sono che esercizi di attuazione di un cristianesimo all'altezza dei tempi e delle culture, perché il Vangelo e la storia sono le assi che costituiscono il senso della riforma. Come scriveva Lutero nelle Resolutiones del 1518: «La chiesa ha bisogno di riforma; ma una tale riforma è il compito [...] del mondo intero, anzi del solo Dio» (Conclusio LXXXIX).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Karl Rahner"
Editore: Fede & Cultura
Autore: Giovanni Cavalcoli
Pagine: 336
Ean: 9788864096353
Prezzo: € 29.00

Descrizione:

Il teologo gesuita Karl Rahner (1904-1984), perito del Concilio Ecumenico Vaticano II, nell'immediato postconcilio si procuro la fama di uno dei piu grandi teologi cattolici e interpreti. Tuttavia la sua interpretazione del si pone in rottura e non in continuita rispetto alla Tradizione cattolica, e la sua visione si distacca dalla dottrina dogmaticamente definita: Rahner e infatti uno dei principali responsabili della riduzione della teologia ad antropologia, come conseguenza dell’assunzione della modernita come categoria filosofica di riferimento.

L'Autore:
Padre Giovanni Cavalcoli, nato a Ravenna nel 1941, laureato in filosofia all'Università di Bologna nel 1970, sacerdote domenicano dal 1976. È stato docente di Metafisica nello Studio Filosofico Domenicano di Bologna e di Teologia Sistematica nella Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna. Officiale della Segreteria di Stato dal 1982 al 1990, è Accademico pontificio dal 1992. Ha coltivato e pubblicato studi di mistica e di demonologia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il processo a Dietrich Bonhoeffer e l'assoluzione dei suoi assassini"
Editore: Castelvecchi
Autore: Christoph U. Schminck-Gustavus
Pagine: 144
Ean: 9788832823868
Prezzo: € 17.50

Descrizione:La tragica storia del teologo protestante Dietrich Bonhoeffer, oppositore senza compromessi del regime hitleriano e pastore instancabile dei cristiani che rifiutavano il connubio tra religione e nazionalsocialismo. Attraverso una ricostruzione minuziosa degli avvenimenti, l'autore, storico del diritto ed esperto della Germania nazista, descrive i momenti decisivi che portarono alla condanna a morte di Bonhoeffer nel campo di concentramento di Flossenbürg. Il testo non si ferma all'esecuzione del teologo, ma segue anche le sorti del suo accusatore e del suo giudice, che sconteranno solo condanne minime o verranno addirittura assolti. Il libro di Schminck-Gustavus è il racconto della grandezza umana e morale di uno degli avversari più coraggiosi della follia nazista e la denuncia di un'ignobile mancata giustizia. Un richiamo prezioso e deciso alla necessità di mantenere viva la memoria storica e di proseguire nella ricerca della verità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il giorno di un Dio"
Editore: Luca Sossella Editore
Autore: Cesare Lievi
Pagine: 68
Ean: 9788897356776
Prezzo: € 10.00

Descrizione:A cinquecento anni dal leggendario 31 ottobre 1517, in cui si favoleggia dell'affissione di 95 tesi contro le indulgenze papali da parte di Martin Lutero, il drammaturgo e regista Cesare Lievi ha immaginato di tornare a quella vicenda, nodale per la nostra storia, per mezzo di due gruppi di personaggi d'oggi, italiani e tedeschi. Ognuno di loro è chiamato a riattraversare i dilemmi che hanno dilaniato Lutero e lo hanno spinto ad agire. Tutti sono alle prese con la ricerca di un ricordo, vivo o morto, delle ragioni di quella grande "protesta" che spaccò l'Europa di allora.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Romano Guardini"
Editore: Jaca Book
Autore: Borghesi Massimo
Pagine: 224
Ean: 9788816414648
Prezzo: € 20.00

Descrizione:A cinquant’anni dalla morte, la riflessione dell’italo-tedesco Romano Guardini, maestro di Jorge Mario Bergoglio, ritorna a nuova attualità. Il volume rilegge il cuore della filosofia guardiniana, la sua dottrina dell’opposizione polare, alla luce degli scritti inediti pubblicati negli ultimi anni. La teoria della polarità appare, così, come una pagina radicata nella biografia del filosofo e, al contempo, come un tentativo di risposta alle dilacerazioni storico esistenziali provocate dalla Grande Guerra. Il risultato è un pensiero antinomico, teso tra unità e distinzione, il cui scopo è riconciliare soggetto e oggetto, libertà e verità, modernità e religione. Fedele alla lezione di Max Scheler, Guardini persegue, attraverso l’incontro con Agostino e Bonaventura, un conoscere affettivo capace di unire cuore e ragione, intuizione e concetto. Un contributo ancora oggi di grande rilievo in un contesto internazionale fortemente polarizzato. Come scriveva Guardini nel 1964: «La teoria degli opposti è la teoria del confronto, che non avviene come lotta contro un nemico, ma come sintesi di una tensione feconda, cioè come costruzione dell’unità concreta».Oggi, dopo la crisi della globalizzazione, il mondo torna ancora una volta a dividersi secondo faglie che da oppositive tendono a diventare contraddittorie. Per questo il modello antinomico, che tiene uniti gli opposti impedendone la guerra, è il paradigma di cui il momento presente ha urgentemente bisogno. Guardini, adeguatamente ripensato, torna ad essere un autore chiave per il nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il pensiero religioso di padre Teilhard de Chardin"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: 384
Ean: 9788816306103
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

«Nel 1962 esce nelle librerie francesi, La pensée religieuse du Père Teilhard de Chardinper l’editore Aubier, il primo di una serie di testi dedicati da Henri de Lubac al pensiero e alla figura del celebre gesuita paleontologo di Orcines, che costituiscono una parte piccola ma non indifferente nella vasta produzione del teologo francese. Il libro fu un successo immediato e se pure ristampe e traduzioni furono per un tempo bloccate dalle autorità ecclesiastiche, conobbe velocemente una grande diffusione. Il testo di de Lubac si impose nel dibattito che in quegli anni imperversava attorno all’opera e alla figura di Teilhard de Chardin per l’autorevolezza e il rigore e rimane ad oggi, insieme agli scritti che seguirono negli anni immediatamente successivi, uno strumento imprescindibile per avvicinarsi correttamente al complesso e difficile linguaggio teilhardiano. L’interesse di questi testi per il lettore di oggi va ben al di là di quello storico. Certamente sono ricchi di elementi per la ricostruzione del dibattito culturale del tempo. Ma vi si trova molto di più, grazie alla guida raffinata e documentata di de Lubac, si prende conoscenza di alcune profonde intuizioni teologiche di Teilhard che ancora oggi sono di stimolo per il cristiano, per la Chiesa. Pierre Teilhard de Chardin (1881-1955) fu senza dubbio uno degli intellettuali più influenti del xx secolo e paradossalmente anche uno dei meno compresi. Gesuita e paleontologo si impegnò per tutta la sua vita a mostrare l’armonia tra le nuove scoperte della scienza e la Tradizione cristiana, provocando interesse, entusiasmo ma anche una diffidenza che dura fino ad oggi. Troppo cattolico per i laici e troppo aperto alla scienza moderna per molti cattolici, restò sostanzialmente inascoltato, in contrasto con il successo globale conseguito e nonostante il fascino che il suo pensiero invariabilmente ha suscitato e continua a suscitare».

Dall’Introduzione di Alberto Palese alla Sezione settima dell’Opera Omnia



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Stili ecclesiastici"
Editore: Jaca Book
Autore: Hans Urs von Balthasar
Pagine: 332
Ean: 9788816305021
Prezzo: € 35.00

Descrizione:"Stili ecclesiastici" è il secondo volume di "Gloria. Una estetica teologica", prima parte dell'esposizione balthasariana della fede cattolica racchiusa nella trilogia Gloria, TeoDrammatica, Teologica. Qui l'autore prende in esame il pensiero di alcuni grandi teologi e Padri della Chiesa, scelti - a prescindere dall'elevatezza di rango - per la loro efficacia storica. Le immagini da loro evocate sono irradiazioni della gloria, ed in virtù di tale qualità hanno potuto gettare una luca chiarificatrice e formativa sui secoli della civiltà cristiana. Vi sono immagini più interiori, che non sono segretamente meno splendenti, né hanno minore forza teologica - immagini di preghiere e sacrifici mistici, nascosti, che non hanno conseguito alcuna efficacia storica esteriore ed accertabile. Nell'eone della morte e dell'occultezza questo è possibile, né contrasta con ciò che è reso evidente. D'altra parte non v'è, nel tempo della chiesa, alcuna teologia storicamente efficace che non sia essa stessa riflesso della gloria di Dio; soltanto una teologia bella, vale a dire soltanto una teologia che, afferrata dalla gloria Dei, riesce a sua volta a farla risplendere, ha la possibilità di incidere nella storia degli uomini imprimendovisi e trasformandola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I santi e san Francesco"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Romano Guardini
Pagine: 160
Ean: 9788837231880
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Sono qui raccolti cinque saggi di Romano Guardini sulla figura e la santità di Francesco d'Assisi, composti in un periodo di risveglio dell'interesse per la spiritualità e la mistica, compreso tra gli anni '20 e '50 del secolo scorso. Guardini ritrae san Francesco, ne contestualizza la vita, descrive le peculiarità del paesaggio umbro e della città natale che per l'autore si manifestano nella sua stessa personalità: chiaro, ben definito, brillante, un profilo marcato dalla cosiddetta "opposizione polare", una continua oscillazione tra contrari, senza mai scivolare nella contraddittorietà (presenza/lontananza, semplicità/problematicità, città/natura). Una descrizione della figura di Francesco che guida alla riflessione sul concetto di "santità" e sulla sua metamorfosi nel tempo, fino all'epoca moderna, un'era "alla fine" che richiede una crescente responsabilità del cristiano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Storia e Spirito. Volume 16/ Opera omnia"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: XX-488
Ean: 9788816306097
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Una questione fondamentale si pone da sempre alla riflessione cristiana, da quando è portata e sostenuta dalla testimonianza di testi scritti, che sono proprio l’origine della Sacra Scrittura. La questione va dal secondo secolo, al Vaticano ii (con la costituzione dogmatica Dei Verbum) e assilla, oggi più che mai, la ricerca teologica, la predicazione, la catechesi, la pastorale. Che cosa dicono i testi? quale il senso delle Scritture? e che cosa dicono poi nella situazione, nel momento in cui il credente o la comunità li legge? Senza alcun dubbio, Origene con la sua opera costituisce un momento fondamentale nella storia dell’interpretazione della Bibbia. Se da lui non deriva un metodo in senso tecnico, il suo spirito può ancora guidare l’interprete della Scrittura. Da qui l’importanza e l’attualità delle sue opere, e l’interesse, anzi la rivalutazione che ne ha fatto de Lubac. Nell’introduzione di Storia e Spirito de Lubac presenta quella che si può definire la questione origeniana e introduce l’apologia dell’autore alessandrino. Dall’Introduzione di Azzolino Chiappini alla Sezione quinta dell’Opera Omnia

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ri-dire Dio alla scuola di Barth"
Editore: Editrice Domenicana Italiana
Autore: Cristiano Massimo Parisi
Pagine: 144
Ean: 9788894876253
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Potremmo dire che, per Barth, la fede è per tutti altrettanto facile e altrettanto difficile. Nella continua riflessione su questa dialettica, egli, pur non rinunciando al principio della trascendenza divina e della condanna di ogni antropocentrismo in campo filosofico-teologico, si vorrà aprire ad una strada nuova nell'impegno storico-razionale dell'uomo e dell'azione della Chiesa. Vorrà istituire una forma di mediazione tra l'umano e il divino, il peccato e la grazia, la finitudine e l'infinito [...]. Parisi ci offre un nuovo, fresco sguardo sulla rilevanza della teologia di Barth oggi. Spero che i lettori di quest'opera siano da essa stimolati a fare il punto su come noi, in quanto cristiani, riconosciamo oggi la Signoria di Dio nel mondo. Per Barth questo è nel cuore della Chiesa stessa» (dalla Prefazione).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Prova del teismo"
Editore: Castelvecchi
Autore: John Henry Newman
Pagine: 84
Ean: 9788832822212
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Ritornato in Inghilterra da Dublino, dove aveva presieduto l'Università Cattolica di nuova fondazione, nel 1859 Newman ri­prende l'antico proposito di scrivere di Fede e Ra­gione, avviando un percorso che porterà al capo­lavoro della Grammatica dell'assenso. In Prova del teismo egli replica a chi pensa che l'unica via per mantenere la fede sia oscurare la ragione, e lo fa con un argomento a sostegno dell'esistenza di Dio: non una formulazione meramente intellettuale, ma intimamente connessa alla pratica, una prova che passa attraverso il riconoscimento della consa­pevolezza della nostra esistenza e di una coscienza morale a essa associata. La sottile analisi fenome­nologica che la sostiene rende manifesta la realtà trascendente di una Persona (Dio) dentro la perso­na che noi stessi siamo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Corpus mysticum. L'Eucarestia e la Chiesa nel Medioevo"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: 430
Ean: 9788816306066
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

«Il titolo di questa sezione dell’Opera Omnia indica chiaramente l’oggetto delle opere presentate e subito si può intuire come siamo condotti al cuore dell’esistenza della Chiesa, che vive della Parola e del Pane, nutrendosi alla Tavola dei due alimenti necessari all’esistenza. I volumi di questa sezione hanno una data lontana nel tempo (prime edizioni francesi: 1949, 1950, 1959-1993), e tuttavia corrispondono a questioni che oggi sono più che mai importanti e difficili per la teologia e per l’esistenza cristiana; soprattutto, come si vedrà, la questione della lettura e interpretazione della Scrittura. Le opere di de Lubac contenute in Scrittura ed Eucarestia trattano due grandi temi, che coincidono con i fondamenti della fede e della teologia cristiana. La Chiesa, infatti, vive della Parola testimoniata e portata dal Libro, e della Eucarestia, nella memoria di Gesù, celebrazione ma anche sintesi di tutta la storia e del mistero della salvezza. Sono opere che hanno fecondato la riflessione teologica del periodo immediatamente precedente il Vaticano II, e, anche se non citate, hanno nutrito alcuni documenti conciliari tra i più importanti (sulla rivelazione, sulla Chiesa, sulla liturgia). È questo il significato delle opere di de Lubac, che rimangono dei classici della teologia del ventesimo secolo, e proprio perché classici si presentano sempre attuali. Non si può capire la Chiesa senza pensare all’Eucarestia, e viceversa (è il grande insegnamento di Corpus Mysticum. L’esegesi, ricerca attenta, rigorosa, di tutta la dimensione storica e filologica della Scrittura, ha assoluto bisogno della lettura sempre attenta al senso spirituale: solo così la Parola vivifica. Altrimenti rimane lettera morta, addirittura portatrice di morte».

Dall’Introduzione di Azzolino Chiappini alla Sezione quinta dell’Opera Omnia



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Meditazione su Maria"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Walter Kasper
Pagine: 56
Ean: 9788810569115
Prezzo: € 7.00

Descrizione:Maria rappresenta l'insieme della testimonianza biblica: l'alleanza con il popolo di Israele, con la Chiesa, ovvero con il popolo della nuova alleanza, e con tutta l'umanità. Maria non sta al margine della Bibbia, ma al centro. Questa testimonianza fondamentale, però, è in un certo senso nascosta. Non si scopre con una lettura superficiale e distanziata. Spesso il cuore capisce le cose meglio della testa. Così è necessaria la meditazione spirituale per capire profondamente Maria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lutero, la Riforma e le arti"
Editore: Glossa Edizioni
Autore:
Pagine: 184
Ean: 9788871053912
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Nel cinquecentesimo anniversario dell'inizio della Ri-forma protestante (1517-2017), il convegno organizzato dall'Istituto Superiore di Studi Religiosi Beato Paolo VI di Villa Cagnola, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Mi-lano, la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, l'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano, si è fo-calizzato sul peculiare rapporto di Lutero e la Riforma con le arti, in particolare con la pittura, l'architettura e la musi-ca. Pittura, architettura e musica sono stati convocati per raccontare come il mondo della Riforma ha interagito con tali ambiti, considerati non solo espressioni estetiche ma luoghi di riflessione teologica e confronto con le altre con-fessioni cristiane. Il volume è corredato di un ampio e per-tinente dossier iconografico L'Istituto Superiore di Studi Religiosi Beato Paolo VI di Villa Cagnola pubblica gli atti di tale convegno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il messaggio di Amoris Laetitia"
Editore: Queriniana Edizioni
Autore: Walter Kasper
Pagine: 80
Ean: 9788839934062
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Negli ultimi decenni, non c'è documento papale che sia stato tanto atteso, prima, e tanto serratamente discusso, poi, come Amoris Laetitia: se n'è fatto un pomo della discordia. Prendendo atto di questo bizzarro "primato", il cardinal Kasper riporta l'attenzione dei lettori sul cuore pulsante dell'esortazione apostolica: indicare come e in che cosa la chiesa, dato l'attuale contesto, può contribuire positivamente alla riuscita dell'amore in famiglia e nel matrimonio. Lungi da qualsiasi intenzione polemica, il porporato tedesco si impegna a dimostrare che papa Francesco non propugna alcuna dottrina "nuova". Amoris Laetitia si colloca in perfetta continuità con la tradizione autentica della chiesa, non da ultimo con Tommaso d'Aquino, il Vaticano II e il magistero degli ultimi pontefici. E, in maniera del tutto conseguente, Amoris Laetitia sviluppa per l'oggi un patrimonio tradizionale e al tempo stesso attuale, segnando un progresso nella comprensione della verità - quella verità che è stata rivelata una volta per sempre.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' Amore che tutto compie"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Dario Cornati
Pagine: 244
Ean: 9788826600741
Prezzo: € 20.00

Descrizione:«L'amore è tutt'altro che cieco. Ci vede benissimo». Se fosse cieco non riuscirebbe a orientarsi. Non saprebbe dove andare. Non avrebbe un senso. Sarebbe, come spesso acade, una parola fuori controllo, uno stato d'eccezione o d'emozione, senza alcun titolo a nominare Dio: a raccontare la grazia di Dio e i legami che contano. Questa sembra essere la profonda convinzione che ha guidato per una vita intera Hans Urs von Balthasar, uno dei grandi teologi del Novecento. Rileggendo con lui il saggio del 1963, Solo l'amore è credibile, attraverso le lenti d'ingrandimento della più accademica Trilogia e di un suo saggio gemello, riscopriremo la freschezza di un pensiero che restituisce all'amore il suo spessore di verità e di giustizia, il suo ethos. Ordo amoris lo chiamava Agostino: non la mistica umanamente avvilente dell'amore puro, e nemmeno la religione spensierata del sentimento senza limite; piuttosto, l'affezione, condivisa col Figlio di Dio, per la bontà dei legami che plasmano e rigenerano il mondo nella speranza di agape. «Chi perde la propria vita, per amore mio e del vangelo, la salverà» (Mc 8,35).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A fianco di mio fratello Blaise"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Jacqueline Pascal
Pagine: 432
Ean: 9788837231231
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Personalità brillante, tra le più riconosciute nel Seicento, Jacqueline Pascal è «figlia e sorella esemplare, monaca per scelta» e giovane dal precoce genio poetico, come si legge in queste pagine. Sono raccolti, in ordine cronologico, i suoi scritti scelti tra i primi versi, i sonetti e una fitta corrispondenza con i membri della famiglia: il padre, la sorella Gilberte, le nipoti, e non per ultimo il fratello Blaise, del quale traccia un inedito ritratto e con cui scambia lettere che lasciano trasparire la dualità di un rapporto fatto di complicità ma anche di scelte e punti di vista differenti, capaci di generare veri e propri "uragani", per poi lasciare nuovamente spazio al sereno. Sono queste le memorie di una giovane che rinuncia alla vita mondana per indossare le vesti di suor Jacqueline de Sainte Euphémie e dedicare tutta la propria esistenza alla ricerca spirituale, al servizio a Dio, che realizza attraverso la mansione di educatrice interna al monastero. Testi dai quali non può non trasparire l'aria di fermento culturale in atto nella abbazia di Port-Royal, culla della Riforma cattolica e del giansenismo, del quale racconta la storia che si intreccia a quella di donna e monaca: alla storia di un'anima.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mistica e mistero cristiano"
Editore: Jaca Book
Autore: Henri de Lubac
Pagine: 334
Ean: 9788816306059
Prezzo: € 30.00

Descrizione:

Tutto il lavoro teologico di de Lubac sembra essere il frutto di pazienti,lenti e minuziosi lavori preparatori che però, nel suo caso, non si perdono in analisi inutili o accecanti, ma lo conducono progressivamente a un solo sguardo. Sguardo che è frutto del delicato equilibrio da lui raggiunto tra un’analisi molto attenta e ben documentata e una visione sintetica che, secondo l’indicazione metodologica del filosofo belga Jean Ladrière (1921-2007), consente di “guardare le cose da più lontano e con uno sguardo più penetrante”. […] Nel volume di de Lubac La Foi chrétienne. Essai sur la structure du Symbole des Apôtres (La struttura e il simbolo degli Apostoli), il primo dei due volumi che fanno parte della sezione seconda della sua Opera Omnia – dedicata a La fede cristiana –, egli sembra leggere il tema del solo sguardo anche in riferimen¬to al carattere sintetico e personale dell’intero percorso della fede: La fede non è solo un modo di conoscere. È tutt’altra cosa che una semplice convinzione. È un atto essenzialmente personale, che impegna, se è ben compreso, il fondo dell’esse¬re. Lo orienta per intero. Così è stato possibile dire che è sin¬tesi totale. E nella stessa opera, riflettendo sul rapporto tra fede e dogma, segnala come l’approfondimento del mistero nella Chiesa debba andare verso l’unità e la semplicità di uno “sguardo” contemplativo, in grado di integrare e compensare il movimento più laborioso, molteplice e oggettivo dell’elabo¬razione dogmatica: L’approfondimento del mistero condu¬ce sempre al centro e tende a ricostruire o a ritrovare l’unità nella semplicità dello sguardo contemplativo. È il passaggio dalla parola laboriosa e molteplice al raccoglimento unificato del silenzio. La ricerca di questo sguardo contemplativo, semplice e silenzioso, costituisce quindi, per de Lubac, uno degli obiettivi fondamentali delle sue ricerche.

Dall’Introduzione di Claudio Stercal alla Sezione seconda dell’Opera Omnia



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Proudhon e il Cristianesimo. Vol. 3"
Editore: Jaca Book
Autore: de Lubac Henri
Pagine: 328
Ean: 9788816305984
Prezzo: € 30.00

Descrizione:La Sezione prima degli Opera Omnia di Henri de Lubac si sostanzia di quattro scritti che, sotto il titolo L’uomo davanti a Dio, sono ricondotti dallo stesso Autore a questo ordine: 1. Sulle vie di Dio; 2. Il dramma dell’umanesimo ateo; 3. Proudhon e il Cristianesimo; 4. Paradossi e Nuovi Paradossi. L’intento non è stato quello di una proposizione cronologica, ma dell’articolazione dei nuclei tematici del lavoro e della riflessione teologici e storico-teologici dell’Autore. […] Dovessimo trovare, per quanto ci è dato osservare, un centro, non sistematico ma genetico, a questo plesso di opere, attorno a cui far gravitare l’impegno circoscritto di questa produzione letteraria, lo vedremmo in quel dialogo “disarmato” tra due ventenni, un gesuita o meglio aspirante gesuita e un neo-insegnante non credente, nelle trincee della Grande Guerra. Ci pare che il fatto, insistentemente ricordato dal teologo, conferisca l’intensità al titolo stesso scelto per la sezione e alla sua problematicità. E ci pare che esso sia ciò che concretamente segna il fuoco o l’anima dell’impegno intellettuale di de Lubac, almeno per questa sezione. […] “La critica dell’idea di Dio in Proudhon – sottolinea de Lubac –, non porta come in Comte o in Feuerbach, a mettere l’uomo al posto di Dio […] la religione di Proudhon non è incentrata sull’Umanità, ma sulla Giustizia. Se il problema di Dio, per certi riguardi, rimane in sospeso, la giustizia si impone assolutamente alla coscienza.” La Giustizia per Proudhon è definita in tanti modi, ma è così definibile perché gode di una “pienezza che non si può definire che religiosa”». Dall’Introduzione di Costante Marabelli alla Sezione prima dell’Opera Omnia

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU