Seleziona la categoria di interesse dal menù principale,
in questo modo le tipologie associate saranno subito visibili.


Categoria


Tipologia


Num. Prodotti x Pagina


Ordina Per

Libri - Missiologia Ed Evangelizzazione



Titolo: "La cultura dell'incontro"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Giovanni Villata
Pagine: 240
Ean: 9788810203767
Prezzo: € 20.40

Descrizione:Cogliere la sfida dell'incontro con l'altro e con Dio è il filo conduttore delle pagine del volume, che propongono un'ipotesi pastorale articolata in riflessioni e indicazioni operative interdisciplinari, elaborate con «il futuro negli occhi e il passato nel cuore», perché il Vangelo è futuro e il futuro non si può costruire senza essere ben radicati nel passato. Questa scelta comporta anche la maturazione di una visione della Chiesa e di una pastorale missionaria, samaritana, segnata dalla tenerezza e dalla misericordia, capace di lasciarsi ospitare dall'altro, chiunque esso sia, qualunque storia abbia. Il metodo di lavoro è quello della Teologia pastorale, che comporta tre fasi distinte, ma interdipendenti: l'analisi critica della situazione, l'elaborazione di criteri teologici nel contesto odierno e l'offerta di elementi per progettare la pastorale. Pertanto, il testo si divide in tre parti. La prima offre al lettore un tentativo di comprendere il contesto odierno, ponendosi sia sul versante culturale che su quello della presenza e dell'azione della Chiesa italiana; la seconda mette a fuoco l'obiettivo del volume indicando che cosa comporti la cultura dell'incontro o dell'inclusione; la terza, infine, traccia una possibile strada per comunicare il messaggio favorendo la cultura dell'incontro con Dio e con l'altro segnata da orientamenti e operazioni, per un cambio di prospettiva pastorale. La riflessione si propone di accompagnare il cammino di ministri ordinati, religiose, religiosi, laici che desiderano cogliere con gioia e passione le nuove opportunità offerte all'evangelizzazione nel tempo del disincanto.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Vangelo della vita nuova"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Francesco (Jorge Mario Bergoglio)
Pagine: 192
Ean: 9788821594465
Prezzo: € 12.90

Descrizione:"Anche la propria famiglia o il proprio luogo di lavoro possono essere quell'ambiente arido dove si deve conservare la fede e cercare di irradiarla. Ma è proprio a partire dall'esperienza di questo deserto, da questo vuoto, che possiamo nuovamente scoprire la gioia di credere, la sua importanza vitale per noi, uomini e donne-. Attento alle condizioni di vita di ciascuno, specie dei più poveri, Papa Francesco lancia in questo volume un messaggio di cambiamento e di speranza: il Vangelo è vita nuova per tutti. Alla scuola della misericordia di Dio che sa curare le ferite, tutti possiamo iniziare un nuovo percorso? verso una vita nuova e piena. Il libro per la Quaresima di papa Francesco è uno straordinario messaggio di libertà e di fiducia in Dio capace di toccare il cuore dei lettori. Da Papa Francesco, un messaggio di cambiamento e di speranza per tutti gli uomini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il dialogo"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Papa Francesco
Pagine: 48
Ean: 9788810512265
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Fin dall'inizio del suo pontificato, Papa Francesco ha posto il dialogo a motto centrale della sua missione e nell'esortazione apostolica Evangelii gaudium - il testo nel quale ne viene offerta la trattazione più ampia - si fa erede delle vie indicate dal Vaticano II, praticate dai suoi predecessori e riproposte dal Sinodo del 2012. Sia all'interno che all'esterno della Chiesa, il pontefice propone la sua «pedagogia dell'incontro» e ribadisce che proprio la centralità della missione richiede il dialogo con tutti. Il tema è commentato da un vaticanista, una moralista e un filosofo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chi ama non occupa tutti gli spazi"
Editore: D'Ettoris
Autore: Gaudioso Mercuri
Pagine: 160
Ean: 9788889341834
Prezzo: € 11.90

Descrizione:«L'azione missionaria è il paradigma di ogni opera della Chiesa», così scrive Papa Francesco nell'Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium e proprio l'intento missionario sembra essere il leitmotiv della prima opera di don Gaudioso Mercuri. Chi ha conosciuto veramente l'amore di Dio è animato dal grande desiderio di comunicarlo agli altri, in una parola diventa missionario, evangelizzatore. Con questo pregevole libro don Gaudioso desidera «generare autentici discepoli di Cristo». Proprio attraverso le catechesi ai suoi parrocchiani l'autore «propone una vita evangelica da testimoniare sempre e dappertutto». Gesù ci chiama: sono stato "illuminato" dalla sua presenza in me? Esprimo la gioia di averlo incontrato? Desidero amarlo, seguirlo, servirlo? Sono un testimone della sua parola nella famiglia e nella Chiesa di Dio? Desidero cambiare vita, distaccarmi da ciò che mi impedisce di guardare il prossimo con occhio benevolo? La preghiera individuale e comunitaria, la frequenza costante ai Sacramenti, la presenza viva di Gesù in me, mi indicheranno la Via, la Verità e la Vita, cioè Cristo morto e risorto. Il libro consta di due parti. La prima è una raccolta di brani di catechesi estratti dagli incontri con i catechisti, tenuti nella Parrocchia S. Francesco da Paola nell'anno 2013-2014. La seconda parte è invece dedicata alle vocazioni alla vita consacrata e a quella familiare.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Teologia dell'evangelizzazione"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Maurizio Tagliaferri
Pagine: 400
Ean: 9788810450093
Prezzo: € 35.70

Descrizione:Il volume raccoglie gli Atti del convegno del Dipartimento di Teologia dell'evangelizzazione della Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna, appuntamento nato dal duplice desiderio di fare un bilancio sull'oltre trentennale attività della Scuola teologica bolognese e di riqualificare la riflessione e la ricerca sullo statuto epistemologico della disciplina. L'intento è mettersi in dialogo con le altre scuole teologiche che si occupano della stessa materia, con l'obiettivo di superare la frammentarietà in cui vive la teologia contemporanea.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Cina di Daniello Bartoli"
Editore: Urbaniana University Press
Autore: Yinlan Wu
Pagine: 364
Ean: 9788840190143
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

Daniello Bartoli (1608-1685), scrittore barocco e storico ufficiale della Compagnia di Gesù, pubblicò nel 1663 il Dell'Historia della Compagnia di Giesv. La Cina, terza parte dell'Asia, opera nella quale racconta la storia dei missionari gesuiti in Cina dalla morte di S. Francesco Saverio (1552) al centenario della fondazione della compagnia (1640). In essa, una parte consistente attiene alla descrizione della Cina dei secoli XVI-XVII nei suoi aspetti etnico, geografico, culturale, politico e religioso. Il volume indaga sulla complessità delle circostanze e delle motivazioni che hanno prodottol'opera di Daniello Bartoli e, attraverso lo studio delle fonti e l'indagine sulle strategie costruttive, ne accerta l'alto valore storico-letterario. Anche la biografia del Gesuita è stata interamente riveduta, sulla base della ricerca metodica di fonti d'archivio. L'ampia inquadratura storica dell'opera nell'ambiente degli anni in cui fu prodotta completa l'originalità del contributo.Wu Yinlan (B.A. in Storia, Zhejiang University, Cina; B.A. in Lettere Cristiane e Classiche, Università Pontificia Salesiana, Italia), ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Filologia, Linguistica e Letteratura presso la "Sapienza" - Università di Roma nel 2010. Ha pubblicato diversi articoli in Cina relativi agli studi sulla storia degli scambi culturali sino-europei.Attualmente si occupa di attività di mediazione culturale e di traduzione italo-cinese.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L'infinito bambino"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Pipinato Gabriele
Pagine: 176
Ean: 9788825039467
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Una raccolta di lettere scritte dal Kenya da un giovane prete padovano durante gli anni di missione svolti all'interno dell'organizzazione Saint Martin, attiva a Nyahururu, sugli altopiani del Kenya. Saint Martin offre un sostegno a migliaia di persone vulnerabili: bambini svantaggiati; vittime di abusi, violenze e ingiustizie; persone con disabilità; persone affette da Hiv/Aids o dipendenti da alcol e droghe. Saint Martin promuove la solidarietà nelle comunità locali coinvolgendo e formando persone capaci di prendersi cura direttamente e gratuitamente dei più bisognosi. I più di mille volontari attualmente coinvolti fanno esperienza che le fragilità non sono solo debolezza, ma anche una risorsa preziosa per tutti. Nel 2005 Saint Martin ha dato vita a Thalità-Kum, una casa per bambini orfani sieropositivi e qualche anno dopo, nel 2008, ha avviato le comunità dell'Arca dove vivono assieme persone con disabilità mentale e altre che si credono normali e spesso in comunità si scoprono disabili di cuore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' annuncio del Vangelo"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Paolo VI
Pagine: 240
Ean: 9788821593147
Prezzo: € 7.90

Descrizione:Le tre esortazioni apostoliche ‒ Evangelii nuntiandi, Gaudete in Domino, Evangelica testificatio ‒ che qui proponiamo come contributo alla memoria di Paolo VI, riguardano il vasto e decisivo tema dell'annuncio del Vangelo e, sotto vari punti di vista, esse costituiscono dei documenti illuminanti, non solo per approfondire il tema dell'evangelizzazione, ma anche per riscoprire il ruolo svolto da un pontefice nel suo umile quanto appassionato servizio a Cristo, alla Chiesa e all'uomo. Al tempo stesso, ci introducono nel cuore di un'epoca inquieta e lacerata, nella quale Paolo VI ha saputo guidare con coraggio e lungimiranza la Chiesa al rinnovamento di sé e al dialogo con il mondo moderno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il beato p. Gabriele M. Allegra"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Vittorio De Marco
Pagine: 312
Ean: 9788820993900
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

Studio sulla figura di P. Gabriele M. Allegra, ordinato sacerdote nel 1930. Parte l'anno seguente per la Cina non solo con l'obiettivo generico di evangelizzare o catechizzare, meno che mai di esportare la cultura e la teologia europei; lo accompagna piuttosto la precisa intenzione di tradurre la Bibbia in cinese. Nel 1941 la prima stesura è pronta ma fra' Gabriele non vuole assumersi tutta la responsabilità di una traduzione dai testi originali. Nasce così lo Studio Biblico Francescano che rimane a Pechino fino al 1945 per poi essere trasferito a Hong Kong, dove Allegra muore il 26 gennaio1976. Con la sua traduzione i Cinesi sono stati messi in condizione di scrivere una loro Teologia e di interpretare il Testo della Rivelazione secondo le categorie esperienziali e cultura locali. A chi gli chiedeva perché avesse affrontato un così difficile impegno fra' Allegra rispondeva: "Amo la Bibbia e amo la Cina. È per tutte e due che ho lavorato con lo stesso amore".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Secondo annuncio 1"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788810621578
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Il secondo annuncio è il risuonare del primo annuncio in ogni passaggio importante della vita, bello o brutto che sia. Per chi ha abbandonato la fede, per chi è in ricerca, per chi crede. L'itinerario percorre i momenti cruciali dell'esistenza e per ognuno di essi propone delle esperienze già in atto in alcune diocesi d'Italia, che fanno risuonare ai giovani e adulti di oggi la gioia del Vangelo («Evangelii gaudium»). Dopo aver posto le basi con le prime pubblicazioni - Il secondo annuncio. La grazia di ricominciare (52012) e Il secondo annuncio. La mappa (2013) - il percorso affronta ora in altrettanti sussidi le cinque tappe dell'esistenza individuate come tempi favorevoli del secondo annuncio: generare e lasciar partire (la genitorialità nelle sue varie fasi), errare (esplorare e sbagliare), legarsi, lasciarsi, essere lasciati (gli affetti), appassionarsi e compatire (il lavoro e la festa, la politica, il volontariato...), sperimentare la fragilità e vivere il proprio morire. Scritto con linguaggio semplice e intento operativo, il primo sussidio si apre con la narrazione di cinque esperienze di secondo annuncio in atto nelle comunità ecclesiali italiane; per ognuna propone una rilettura, individuando le piste che queste buone pratiche possono offrire. Attraverso la voce di esperti, presenta poi brevi riflessioni per comprendere e accompagnare l'esperienza della genitorialità. Infine, si suggeriscono indicazioni operative utili ad avviare pratiche di secondo annuncio, al fine di favorirne il rinnovamento spirituale e accompagnare la conversione missionaria della pastorale e della catechesi. Il progetto è concordato con l'Ufficio Catechistico Nazionale della CEI.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dall'evangelii nuntiandi all'evangelii gaudium"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Lorenzo Leuzzi
Pagine: 132
Ean: 9788820994235
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

Un invito entusiastico e chiarificante al cristiano, e soprattutto ai giovani, ad immergersi nella storia, sia nella Chiesa che nella società, mai fuggire da essa: è questa l'eredità che papa Francesco ha raccolto con coraggio, senza timore, nella consapevolezza che "dal cuore del Vangelo riconosciamo l'intima connessione tra evangelizzazione e promozione umana, che deve necessariamente esprimersi e svilupparsi in tutta l'azione evangelizzatrice". Questo è il filo conduttore che deve spingere l'uomo contemporaneo ad agire senza paura facendo un cammino di amore per la Chiesa e di servizio per la società. Come dice l'autore nella presentazione, a molti parlare di coraggio della modernità, come il sottotitolo propone, può sembrare privo di senso, o fuori della storia contemporanea. In realtà è l'augurio che Mons. Leuzzi fa ad ogni uomo e donna di scoprire che ciò che ci è stato insegnato è troppo poco o forse troppo idealistico. C'è bisogno di un tempo nuovo per riflettere che la modernità non è stata ancora compresa e che il cristianesimo è la chiave interpretativa di essa. Ai battezzati la grande responsabilità di vivere questa modernità e di testimoniarla e all'uomo contemporaneo la gioia di accoglierla come dono.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Contemplativi nell'azione, attivi nella contemplazione"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Víctor M. Fernández
Pagine: 224
Ean: 9788821592935
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Victor Manuel Fernandez, uno dei più stretti collaboratori di Bergoglio a Buenos Aires, un "figlio spirituale- ? per sua stessa definizione ? di papa Francesco, condensa in questo volume una visione di fede e di chiesa che unisce contemplazione e azione. Queste due dimensioni, infatti, non sono contrapposte ma complementari. Una vera sfida per i cristiani di oggi, come afferma lo stesso Bergoglio nella prefazione: "Víctor Manuel Fernández è consapevole di trovarsi di fronte a una sfida: aiutare a tener vivo e ad accrescere il fervore dell'evangelizzazione. Il libro che abbiamo tra mano vuole guidarci su questo cammino: divenire donne e uomini contemplativi nell'azione e attivi nella contemplazione, essere cristiani che vivono in una permanente familiarità con Dio-.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nuova evangelizzazione e trasmissione della fede"
Editore: Lateran University Press
Autore: Autori vari
Pagine: 80
Ean: 9788846509802
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Nuova evangelizzazione sta ad indicare un annuncio del vangelo rivolto a destinatari che dovrebbero averlo già ricevuto e/o conosciuto, ma che non lo vivono affatto, ovvero vivono come se non avessero ricevuto nulla riguardo a Gesù Cristo e al suo vangelo. Una situazione del genere è pastoralmente nuova e, perciò, implica un'opera nuova da compiere, dove il ruolo e l'azione della comunità cristiana rimangono decisivi. Di questo si è occupata la XIII Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi e il Pontificio Istituto Pastorale Redemptor Hominis gli ha dedicato la sua annuale giornata di studio (7 maggio 2013).

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Assassinio a Damasco"
Editore: SugarCo
Autore: Giuseppe Inzaina, Marcello Stanzione
Pagine: 160
Ean: 9788871986685
Prezzo: € 16.80

Descrizione:

Damasco, Siria, 5 febbraio 1840. Nel Convento dei Padri Cappuccini c'è fermento: si odono voci, rumori di passi che si muovono nella notte... 6 febbraio 1840: una piccola folla, che diviene via via sempre più grande, si accalca davanti alla Chiesa. Tutti vogliono sapere. Da qualche parte, lì, tra i vicoli stretti e rumorosi, si fa largo una voce appena sussurrata che si trasforma in un urlo terribile: "Lo hanno preso loro. Loro hanno ucciso Padre Tommaso!". Quando, qualche giorno dopo, vengono ritrovati i resti di un corpo tagliato e fatto a pezzi, pare non ci siano più dubbi: si tratta del cadavere di un frate, Padre Tommaso, cappuccino di origini sarde in missione a Damasco, uomo mite e infaticabile, molto conosciuto e amato. La notizia della sua morte fa presto il giro del mondo, si scatena il "caso Damasco": i giornali ne parlano, i governi di tutto il mondo ne discutono. Molti lo temono: si apre un processo dai risvolti inquietanti.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Cardinale Celso Costantini"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Bruno Fabio Pighin
Pagine: 136
Ean: 9788820993887
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Si tratta della biografia del cardinale Celso Costantini (1876-1958), originario della provincia di Pordenone, che fin dalle sue prime esperienze come sacerdote dimostrò il suo grande spirito missionario. Inizialmente resse le parrocchie di Roraigrande, Concordia ed Aquileia, fu poi Vescovo a Fiume e nel 1922 fu nominato da Papa Pio XII Delegato apostolico in Cina dimostrando in questo servizio alla chiesa locale tutta la sua modernità nelle decisioni da lui prese: la scelta di un segretario cinese, l'andare a vivere fuori il quartiere delle sedi diplomatiche, il rifiuto di indennizzi per la morte dei missionari. Nel 1953 fu creato cardinale e l'anno successivo promosso Cancelliere di Santa Romana Chiesa. Morì nel 1958 alla vigilia del conclave che elesse Papa Giovanni XXIII.La presente pubblicazione, agile nella struttura e scorrevole nella scrittura, accompagna il lettore a scoprire la impegnativa vita del Costantini che si rivela straordinario come uomo e intellettuale, scultore e scrittore, sacerdote e missionario, Vescovo e Cardinale.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La storia della Chiesa coreana"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Tong-Ill Han
Pagine: 244
Ean: 9788820993849
Prezzo: € 24.00

Descrizione:

Il presente volume prende in esame la nascita e la formazione della Chiesa Coreana, realtà giovane e in continuo mutamento. La fede cattolica è entrata in Corea attraverso dei laici provenienti da Pechino. L'adesione al Credo cattolico è nata da uno studio personale e approfondito dei testi, da una curiosità verso questa "scienza occidentale" che presentava elementi diversi e straordinari. Sicuramente non è stato un cammino facile tanto è vero che la nascita della Conferenza Episcopale è relativamente recente: solo dal 1953 cominciò a radunarsi con regolarità ogni anno e da allora il lavoro non si è più fermato. In questo studio si è cercato di studiare soprattutto la Conferenza Episcopale, espressione ufficiale della fede cattolica in questo Paese in cui l'affermarsi del cattolicesimo ha avuto un cammino non certo facile.Il volume si articola in tre parti: il primo capitolo descrive lo sviluppo e la natura giuridica delle Conferenze Episcopali in generale; nel secondo si affronta la storia della Conferenza Episcopale della Corea, il suo Statuto e la sua struttura; nel terzo capitolo, infine, viene studiato il contesto storico e l'organizzazione del diritto particolare della Chiesa coreana, dando una visione d'insieme delle deliberazioni della Conferenza Episcopale della Corea nelle diverse materie attribuite alla sua competenza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Documento di aparecida"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Quinta Conferenza generale dell'episcopato latino-americano e dei Caraibi
Pagine: 296
Ean: 9788810113240
Prezzo: € 9.50

Descrizione:La V Conferenza generale dell'episcopato latino-americano e dei Caraibi, che si è svolta ad Aparecida, in Brasile, dal 13 al 31 maggio 2007, ha prodotto un documento conclusivo che si rivela fondamentale per interpretare lo stile di papa Francesco e il suo sguardo sulla Chiesa. In qualità di arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio guidò i lavori per la redazione del testo. Ne è scaturita un'ampia riflessione ricca di indicazioni pastorali per l'annuncio del vangelo e la comprensione del compito che le comunità cristiane sono invitate a svolgere nel mondo contemporaneo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chiesa globale, la nuova mappa"
Editore: EMI Editrice Missionaria Italiana
Autore: Philip Jenkins
Pagine: 64
Ean: 9788830721708
Prezzo: € 5.00

Descrizione:Entro il 2025, il 75% dei cattolici nel mondo sarà non-europeo. La nuova chiesa globale avrà il suo baricentro in America Latina, Asia e Africa. Cosa comporta questa nuova geografia del cristianesimo? Proprio mentre il «romano» pontefice viene «dalla fine del mondo», l'A. indaga le metamorfosi in atto nella comunità globale dei credenti. Si scopre così che dalle «periferie» può arrivare nuova linfa a un cristianesimo spesso stanco. Il Sud del mondo sarà protagonista di una rinnovata Pentecoste, su scala planetaria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Far risuonare il Vangelo"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore:
Pagine: 150
Ean: 9788825038644
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Nella ricorrenza dei novant'anni di vita dell'Ufficio diocesano per l'evangelizzazione e la catechesi di Vicenza, viene pubblicata un'accurata e completa indagine socio-religiosa sulla situazione dell'evangelizzazione e della catechesi nella chiesa berica. Una rivelazione significativa che pone le basi di uno studio approfondito, modello e stimolo per analoghe ricerche.
Il volume presenta una rilettura puntuale dei dati raccolti, secondo la duplice prospettiva sociologica e catechetica; offre linee orientative per il cammino di una «catechesi missionaria» in quella «chiesa in uscita» invocata da papa Francesco; incoraggia a guardare con speranza al futuro, in cui far risuonare il Vangelo ovunque e per tutti.

Antonio Bollin presbitero della diocesi di Vicenza, ha conseguito il dottorato in scienze dell'educazione con specializzazione in pastorale giovanile e catechetica presso l'Università Pontificia Salesiana. È stato docente della Pontificia Università Urbaniana e attualmente insegna catechetica e didattica dell'insegnamento della religione cattolica presso l'ISSR e l'Istituto teologica del seminario di Vicenza. Dirige gli uffici diocesani per l'insegnamento della religione cattolica, per l'evangelizzazione e la catechesi, è assistente ecclesiastico dell'AIMC e consulente dell'UCIIM. Tra le sue pubblicazioni: Confermali con la tua benedizione. Celebrazioni del mandato e pensieri formativi per gli operatori della catechesi (Elledici, 2013); Riuniti nel suo nome. Celebrazioni e consegne catechisitiche (Elledici, 2014).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Che cosa stanno facendo alla Chiesa?"
Editore: BE Edizioni
Autore: Augustus Nicodemus
Pagine: 222
Ean: 9788897963318
Prezzo: € 15.90

Descrizione:

In questo volume, Augustus Nicodemus ha raccolto una selezione riveduta dei suoi più significativi post sulla vita della chiesa e della società per proiettarli oltre la blogosfera e diffondere le sue valutazioni sulla chiesa evangelica in generale, nonché sull'ascesa e la caduta del movimento evangelico in Brasile. Liberali, neo-ortodossi, libertini e neo-pentecostali sono analizzati con critiche accurate. Ma Nicodemus non dimentica i mali dei conservatori, fondamentalisti e neo-puritani. Eppure, l'obbiettivo di Che cosa stanno facendo alla chiesa non è una semplice (e sana) polemica. Il desiderio è, piuttosto, fortificare i credenti che continuano a seguire la fede biblica del cristianesimo storico. Nicodemus finisce così per tracciare, con la sua caratterista fermezza, un panorama del complesso scenario evangelico dal punto di vista privilegiato dell'America Latina. Infatti, come opportunamente rilevato da Leonardo De Chirico nell'introduzione dell'edizione italiana, quest'area del mondo è ormai fondamentale per comprendere i mutamenti del cristianesimo globale, sia per la sua portata numerica sia per la sua vivacità, che la rende il principale laboratorio dell'evangelismo del XXI secolo.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Giovani e martiri in Asia: la missione di Francesco in Corea"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Faccioli Pintozzi Vincenzo
Pagine: 152
Ean: 9788868790448
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Papa Francesco visita la Corea del Sud dal 14 al 18 agosto 2014. Fra i propositi che spingono in Asia il pontefice venuto "dalla fine del mondo" vi è il desiderio di dialogo con i giovani dell'Asia, vero motore dell'evangelizzazione mondiale, e il rilancio dell'azione missionaria della Chiesa coreana, sostenuta dalla testimonianza dei martiri. Diventa fondamentale capire quali siano le sfide della Corea, Paese "del calmo mattino" in bilico fra democrazia e dittatura, sviluppo economico e disparità sociale, impegno civile e guerra fredda, tradizioni religiose e materialismo.Uno sguardo all'interno di una delle società e Chiese più vive dell'Asia. Il libro, corredato di una introduzione del segretario di Stato Cardinale Pietro Parolin, indica quali sono le sfide che la chiesa deve affrontare in asia e nel lontano oriente e i motivi del viaggio di Papa Francesco.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Incontriamo Gesù"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Ufficio Catechistico Nazionale
Pagine: 264
Ean: 9788810121122
Prezzo: € 20.40

Descrizione:

Con precisione teorica e chiarezza espositiva, il volume offre approfondimenti agli Orientamenti per l'annuncio e la catechesi in Italia, il testo fondamentale per l'evangelizzazione e per la catechesi che accompagnerà il cammino di tutti gli operatori pastorali nei prossimi anni. Gli approfondimenti sono a cura dei membri della Commissione episcopale e di alcuni esperti che collaborano a vario titolo con l'Ufficio catechistico nazionale.

 

PREFAZIONE
di Nunzio Galatino 

La prima riflessione che mi viene in mente, prendendo in mano questi Orientamenti e gli appropriati commenti a essi dedicati, è come, lungo tutto l'iter per arrivare al documento Incontria­mo Gesù, si è sempre unanimemente insistito sulla validità, ancora oggi, del documento base Il Rinnovamento della Catechesi, da integra­re — certo — ma assolutamente da non sostituire. Nell'Introduzione al n. 4 sta scritto: «Il DB è, e rimane, la "Magna Charta" del rinnova­mento della catechesi. I presenti Orientamenti intendono essere un testo significativo, in questo tempo di nuova evangelizzazione, per aiutare le nostre Chiese a prolungare lo spirito del DB e le sue intu­izioni, riproponendo un comune impegno nell'annuncio coraggioso del Vangelo e nel cammino di maturazione della risposta di fede di ogni battezzato». E mi piace, a questo punto, tornare a esplicitare i grandi pilastri teologico-pastorali del Documento Base stesso, mai messi in ombra dagli Orientamenti: Gesù Cristo come centro vivo del­la catechesi (cf. in particolare RdC 56-58); una catechesi per la vita cristiana che miri a formare una mentalità di fede (cf. in particolare RdC 38) e che favorisca l'integrazione tra fede e vita (cf. RdC 52-55), mettendo in stretta relazione la parola di Dio con i problemi umani (in particolare RdC 77); infine una catechesi permanente, destinata a tutti, soprattutto agli adulti (cf. in particolare RdC 124), fedele a Dio e fedele all'uomo (cf. in particolare DB 160), valorizzando anche le scienze umane, antropologiche e psicopedagogiche.

Papa Francesco, incontrando i vescovi italiani riuniti in Assemblea il 19 maggio 2014, ha inserito l'oggetto degli Orientamenti per l'annun­cio e la catechesi in un contesto assai indicativo e — come spesso ci ha abituati — originale: «Abbiate fiducia che il popolo santo di Dio ha il polso per individuare le strade giuste. Accompagnate con larghezza la crescita di una corresponsabilità laicale; riconoscete spazi di pensiero, di progettazione e di azione alle donne e ai giovani: con le loro intuizioni e il loro aiuto riuscirete a non attardarvi ancora su una pa­storale di conservazione — di fatto generica, dispersiva, frammentata e poco influente — per assumere, invece, una pastorale che faccia per­no sull'essenziale. Come sintetizza, con la profondità dei semplici, santa Teresa di Gesù Bambino: "Amarlo e farlo amare". Sia il nocciolo anche degli Orientamenti per l'annuncio e la catechesi che affronterete in queste giornate».

Il papa — con un chiaro apprezzamento (più volte manifestato) nei confronti dell'enorme sforzo profuso in più di un quarantennio nella pastorale delle chiese in Italia — ci indica dunque quattro dimensio­ni di fondo per continuare a rinnovare la missione evangelizzatrice delle nostre comunità: la corresponsabilità concreta tra laici e pastori; il chiaro pericolo di una pastorale conservativa che non si concentri sull'«essenziale»; la testimonianza di amore condensata nella citazio­ne di santa Teresina; e infine l'idea che l'annuncio e la catechesi si trovino al centro, al «nocciolo» dell'azione pastorale. Provo a declina­re queste quattro dimensioni attraverso immagini concrete desunte dagli Orientamenti.

Anzitutto alla prima dimensione corrisponde un impulso forma­tivo, a partire dalle stesse realtà parrocchiali, che veda laici e laiche, diaconi e presbiteri insieme. A tale scopo è auspicabile favorire anche momenti di formazione comune: catechisti, operatori pastorali, ope­ratori caritas, animatori liturgici, responsabili di aggregazioni laicali e parroci che, nella comunione e nella complementare corresponsabili­tà, si confrontino attraverso il dialogo a operare secondo le indicazioni del magistero, da incarnare nelle diverse situazioni. I nn. 65-66 degli Orientamenti sono, sotto questo profilo, molto incisivi. Una parola va spesa sul fatto che nelle diocesi non sempre i direttori degli uffici pos­siedono una competenza catechetica e catechistica adeguata, la quale, tra l'altro, potrebbe dare un qualificato apporto nella formazione dei catechisti. Dobbiamo fare ogni sforzo perché alla catechesi — e soprat­tutto alla formazione degli operatori e dei catechisti — siano dedicate le risorse migliori.

Una pastorale conservativa in ambito catechistico è presto detta: si tratta di una catechesi che non si preoccupa di giovani e adulti. Così facendo essa — di per sé — nega ciò che promette, perché non attua percorsi mistagogici (in età adolescenziale e giovanile) né mostra ra­dicamento nella vita adulta. Nella fase di raccordo tra catechesi per l'iniziazione cristiana e catechesi permanente, i giovani sono chiamati a divenire responsabili diretti della propria vita di fede, avendo come obiettivo un graduale e sempre maggiore inserimento nella comunità ecclesiale locale, sentendosi sempre più parte attiva del popolo di Dio. Ma perché il percorso mistagogico possa avere efficacia concreta, sarà necessario che sia impregnato di esperienze concrete di liturgia, preghiera, carità, ma anche di esperienze bibliche, pietà popolare, cul­tura cristiana e primi impegni e responsabilità all'interno della vita comunitaria parrocchiale.

Una catechesi concentrata sull'«essenziale» e sulla testimonianza è una catechesi impregnata di vangelo. La stessa Santa di Lisieux, giovane di cultura assai elementare, ha trovato — secondo i suoi più accreditati biografi — proprio nelle Scritture quel nutrimento di gra­zia che l'ha resa dottore della Chiesa. È necessario attivare in ogni comunità iniziative di formazione, eventualmente vere e proprie «scuole bibliche», possibilmente coordinate e seguite a livello dio­cesano ma operanti nel territorio, atte a formare i responsabili dei gruppi biblici. È necessaria, infatti, una corretta formazione biblica, ma anche umana e spirituale dei responsabili e una continua siner­gia con il parroco, affinché non si corra il rischio di creare gruppi distaccati dalla parrocchia.

Se il «nocciolo» della pastorale è l'evangelizzazione, al «nocciolo del nocciolo» non sta un discorso, ma un'esperienza che continua­mente sgorga dal fonte battesimale delle nostre cattedrali. Nella Ve­glia di Pasqua — ormai anche nelle diocesi più piccole — il vescovo battezza, cresima e comunica adulti che hanno deciso di seguire Cri­sto, hanno ascoltato la sua chiamata, lo hanno incontrato, lo hanno accolto come Signore e maestro. Il dono di questi catecumeni che sempre si rinnova nelle nostre comunità è forse il segno più bel­lo, il frutto più esplicito del lavoro dello Spirito nelle pieghe della vita quotidiana delle nostre chiese, che testimoniano - con povertà, ma anche con fedeltà e fiducia nella misericordia di Dio - il grande dono della fede nell'amore del Padre.

 

PRESENTAZIONE

Non è con un documento che si muta volto alla catechesi. O non solo con un documento. Del resto, neppure nel 1970, pubblicando il Documento Base, i vescovi italiani ebbero una simile pretesa. Si ponevano piuttosto in continuità con alcune forti intuizioni conciliari per verificare «esigenze e orientamenti [della ca­techesi] nell'attuale momento pastorale» (RdC, Presentazione). In altre parole: non è un documento da sé solo a poter rinnovare; è però un documento - soprattutto se dai vescovi voluto, elaborato e recepito a larghissima maggioranza - a poter richiamare la Chiesa al compito missionario che le è stato affidato e che la qualifica, attivando una sensibilità, un dinamismo, una progettualità.

Il Rinnovamento della Catechesi fu seguito dalla preziosa stagione dei catechismi, apparsi prima in forma sperimentale e quindi defi­nitiva; stagione che fu segnata anche dalla pubblicazione delle note di accompagnamento dei testi o di ripresa di RdC in occasione delle grandi ricorrenze dalla sua pubblicazione. In questa linea, col passare degli anni, vanno opportunamente ricordati il trittico sull'iniziazione cristiana (cf. IC/1-3) nonché le citazioni - mai solo retoriche - delle tematiche relative all'annuncio e alla catechesi negli orientamenti pa­storali decennali della CEI.

Negli anni era maturata l'idea, in alcuni studiosi, dell'opportunità di «riscrivere il Documento Base», in modo da recepire l'istanza di una Chiesa che intende ridisegnare le proprie pratiche: annuncio, ca­techesi, mistagogia, cura della fede in chi si avvicina al cristianesimo e in chi lo è da sempre, testimonianza, liturgia e carità. In tal modo, si intendeva cogliere l'esigenza di molti pastori e catechisti di poter ave­re del ministero dell'evangelizzazione e della catechesi uno sguardo «sistemico» globale, entro il quale collocare le proposte formative e le sussidiazioni che molti andavano pubblicando.

Le vicende recenti che hanno portato ai nuovi Orientamenti sono state richiamate dal presidente della CEDAC, il 21 maggio scorso, in­troducendo la discussione in seno all'Assemblea generale della CELI In quella occasione veniva ricordata anzitutto l'intuizione originaria di un «documento condiviso» che si ponesse in continuità col Do­cumento Base: il riconoscimento del valore di RdC come «la "Magna Charta" del rinnovamento della catechesi» (IG 4) ha portato a preci­sare la proposta nel senso di una continuazione e integrazione, che tenesse il documento del 1970 come fondamento e quadro imprescin­dibile, operando un raccordo con quanto ritenuto valido del lavoro compiuto in Italia in oltre quarant'anni.'

Il lavoro di preparazione è poi proseguito secondo la scansione impostata dalla CEDAC con l'avvallo del Consiglio Episcopale Per­manente. È stata voluta, in particolare, un'ampia consultazione di esperti e incaricati diocesani mediante i Convegni catechistici regio­nali del 2012, due Seminari della CEDAC, ripetute Consulte nazionali dell'UCN dedicate al tema e la raccolta di interventi personali. Tutto ciò ha condotto a varie stesure della bozza, che è stata sottoposta nel 2013 ai singoli vescovi e discussa nelle Conferenze episcopali regio­nali. L'apporto dei pastori è proseguito con il dibattito nell'Assemblea Generale della CEI, che ha visto molti interventi, competenti e appas­sionati, e si è concluso con una votazione (186 voti a favore, 10 con­trari), che fa del nuovo testo una degna continuazione del Documento Base anche sotto il profilo del consenso corale ricevuto.

L'Équipe dell'UCN (dal 2010 al 2013 arricchita anche dell'apporto dell'aiutante di studio don Carmelo Sciuto e assistita costantemente dal personale di segreteria) ha avuto il privilegio di essere testimone diquesti passaggi e di poter collaborare ad alcuni di essi, sempre nel rispetto della dinamica che pone l'operatività dell'UCN in dipenden­za dagli indirizzi dati dalla CEDAC. Nel complesso, si è trattato di un lavoro certo non breve ma tutt'altro che dispersivo, approdato a un documento che rappresenta realmente un punto di condivisione maturo tra le istanze ecclesiali emerse.

Viene ora il momento della ricezione, come già segnalato da mons. Nunzio Galantino nella Prefazione. I contributi raccolti qui di seguito — dovuti anzitutto ai vescovi membri della CEDAC, poi all'Équipe UCN e a vari esperti che sono stati coinvolti nei lavori preparatori o che collaborano costantemente a livello nazionale — si propongono appunto di accompagnare questa fase.

Una ricezione che non potrà consistere solo in un'operazione passiva: gioverebbe poco al cammino delle nostre Chiese un'accoglienza rispettosa ma tutto sommato formale. Come accade in ogni autentica dinamica di traditio/redditio, si tratta invece di approfondire, di coglie­re priorità e provocazioni, di riflettere sulla praticabilità in loco delle proposte di lavoro collocate in chiusura dei singoli capitoli, di continuare, arricchire, ricreare.

In questo modo anche un testo può contribuire a stimolare una vita e a suscitare benefiche relazioni tra diocesi, istituzioni accademi­che, centri editoriali, singoli esperti e persone attive sul territorio. Per una Chiesa che possa, oggi come ieri, realizzare con gioia il mandato missionario ricevuto dal suo Signore.

 

INTRODUZIONE

Perché i nuovi Orientamenti?

Con uno sguardo grato al Signore - ispirato dall'inizio della Prima Lettera ai Tessalonicesi - si dà ragione di questi Orientamenti nell'attuale contesto, facendo memoria delle gioie e delle fatiche del cammino dell'evangelizzazione in Italia.

CON LA POTENZA DELLO SPIRITO SANTO
1 Ts 1,5a

Paolo e Silvano e Timòteo alla Chiesa dei Tessalonicesi che è in Dio Padre e nel Signore Gesù Cristo: a voi, grazia e pace. Rendiamo sempre grazie a Dio per tut­ti voi, ricordandovi nelle nostre preghiere e tenendo continuamente presenti l'ope­rosità della vostra fede, la fatica della vostra carità e la fermezza della vostra spe­ranza nel Signore nostro Gesù Cristo, davanti a Dio e Padre nostro. Sappiamo bene, fratelli amati da Dio, che siete stati scelti da lui. Il nostro Vangelo, infatti, non si diffuse fra voi soltanto per mezzo della parola, ma anche con la potenza dello Spirito Santo e con profonda convinzione: ben sapete come ci siamo comportati in mezzo a voi per il vostro bene.

1 Ts 1,1-5

Corinto, primavera tra il 50 ed il 51 d.C.: l'apostolo Paolo, dopo aver ricevu­to da Timoteo buone notizie sui cristiani di Tessalonica, scrive loro una lettera in cui traspare gioia, consolazione, ma anche l'ansia per la giovane comunità. Paolo infatti (come si legge in Atti 17) era stato costretto da una persecuzione ad interrompere, bruscamente, la sua predicazione. Cominciano probabilmente proprio con questa lettera gli scritti del Nuovo Testamento: un apostolo missio­nario, la sua comunità, le inevitabili fatiche, l'allontanamento, l'attesa e la gioia di riannodare un dialogo nello Spirito, mai interrotto.

Possiamo così gustare la contentezza dell'apostolo nel ripensare un'opera evangelizzatrice che ha avuto inizio con una chiamata «in Dio Padre e nel Signore nostro Gesù Cristo» e nella consapevolezza della «potenza dello Spirito Santo». Paolo loda i Tessalonicesi per «l'operosità della vostra fede, la fatica della vostra carità e la fermezza del­la vostra speranza». Tutto questo, pur nel forzato allontanamento, riempie l'ani­mo dell'apostolo di gratitudine e di intima gioia: la sua fatica ed il suo lavoro per il Vangelo non sono stati vani!



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La catechesi educa alla gioia evangelica"
Editore: Paoline Edizioni
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788831545235
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Con l'esortazione Evangelii Gaudium, papa Francesco espone il suo programma pastorale e chiede a tutti i singoli cristiani e alle Chiese locali, un... ri-centramento della vita cristiana attorno alla gioia del Vangelo e a tutte le sue implicanze. Il presente volume raccoglie gli interventi - alla Giornata di Studio proposta (marzo 2014) dalla Facoltà Teologica di Sicilia - di noti teologi, pastoralisti e catechesi che, pur nella diversità di linguaggi e stili, permettono un originale accesso alla comprensione e ricchezza dell'Esortazione di Francesco. L'esortazione Evangelii Gaudium, con i suoi cinque capitoli, suddivisi in 288 numeri, è un punto di non ritorno per la Chiesa del XXI secolo, perché con un linguaggio che supera tutte le barriere culturali, permette di accedere alla dinamica ricchezza della fede della Chiesa e provoca il lettore ad un'audace adesione per riscoprire la gioia di vivere, lasciarsi incontrare da Lui e cercarlo ogni giorno senza sosta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Peregrinación y encuentro"
Editore: Libreria Editrice Vaticana
Autore: Pontificia commissio pro America latina
Pagine: 352
Ean: 9788820993368
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

La Chiesa sia "in stato permanente di missione" così che "tutta l'attività abituale delle Chiese particolari abbia un carattere missionario." È l'esortazione di Papa Francesco ai pellegrini riuniti al Santuario di Guadalupe per un incontro sulla nuova evangelizzazione nel Continente latinoamericano, di cui questo libro raccoglie gli atti. Il Papa sottolinea che "l'uscita missionaria, più che un'attività tra altre è un paradigma" di "tutta l'azione pastorale". E osserva che "l'intimità della Chiesa con Gesù è un'intimità itinerante" che "suppone un uscire da se stessi, un camminare e seminare sempre di nuovo, sempre più in là".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cristiani in Corea"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Martini Grimaldi Cristian
Pagine: 112
Ean: 9788825038255
Prezzo: € 12.00

Descrizione:La chiesa coreana è l'unico esempio di evangelizzazione partita non da missionari religiosi ma da semplici uomini di cultura autoctoni, e il ruolo svolto dai laici coreani non ha eguali. Dalla fine del diciottesimo secolo, poi, il cattolicesimo trovò terreno fertile soprattutto tra le classi meno abbienti e le categorie più indifese (donne e contadini) alle quali il cristianesimo riservava un trattamento egualitario. Tutto ciò finiva per rompere i rigidi schemi di casta della società del tempo, per cui il cristianesimo entrò immediatamente in conflitto con le autorità: da qui una lunga serie di persecuzioni che portarono alla tortura e all'uccisione di migliaia di martiri. Oggi il cattolicesimo in Corea sta vivendo un periodo di grande fertilità, e la visita di papa Francesco è motivo di grande gioia e nuovo fervore.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU