Articoli religiosi

Libri - Educazione E Pedagogia



Titolo: "Loris Malaguzzi. L'uomo che inventò le scuole dell'infanzia più belle del mondo"
Editore: Aliberti
Autore: Rossi Lino
Pagine: 128
Ean: 9788893232630
Prezzo: € 12.00

Descrizione:L'esperienza educativa delle scuole dell'infanzia di Reggio Emilia - nata negli anni Sessanta, consolidatasi nei decenni successivi e poi giunta agli onori della cronaca italiana e mondiale grazie a un celebre servizio della prestigiosa rivista americana «Newsweek» - ha un padre riconosciuto. Loris Malaguzzi, che ebbe le prime intuizioni e creò - con la collaborazione del suo staff di "pionieri" dell'educazione infantile come Vea Vecchi e Carla Rinaldi - quello che sarebbe diventato poi in tutto il mondo il "Reggio Emilia Approach". Questo libro racconta per la prima volta il Loris Malaguzzi insegnante e uomo, grazie alla testimonianza di un pedagogista e psicologo come Lino Rossi, che gli è stato molto vicino a partire dal 1980. Episodi, dialoghi, riflessioni, frammenti di vita. Dal racconto di Rossi scopriamo una personalità straordinaria, originalissima, istintiva, com'è proprio di tutti gli innovatori. Un uomo veramente libero, sempre fuori dagli schemi, spesso in contrasto con il potere politico e con tutte le autorità.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' innovazione scolastica a Piacenza"
Editore: Scritture
Autore: Sacchi Gian Carlo
Pagine: 304
Ean: 9788889864777
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Questo volume documenta i cambiamenti avvenuti nella scuola nell'ultimo quarto del secolo scorso, con particolare riferimento alle scuole piacentine e alle loro iniziative di sperimentazione. L'apertura riassume il dibattito sull'innovazione in quel periodo entrando nel merito delle proposte dei vari movimenti politici e culturali costituitisi nel corso degli anni e delle influenze esercitate sulle scuole. Vengono passati in rassegna i progetti sperimentali elaborati dalle realtà scolastiche piacentine e le loro modalità di partecipazione al cambiamento. Sono poi raccolti alcuni articoli dell'autore pubblicati sul quotidiano di Piacenza "Libertà" inerenti le diverse problematiche affrontate nel mondo scolastico locale, per concludere con una riflessione sulla revisione dei punti nevralgici del sistema scolastico. Il lettore ha modo di ripercorrere le principali cause del più significativo movimento riformatore della scuola nell'ultimo novecento, in relazione ad un profondo mutamento sociale. Si può vedere come direttamente o indirettamente sono state influenzate le scuole piacentine nei loro processi innovativi. Un contributo finale di approfondimento sui principali problemi che interessano il sistema scolastico e le sue prospettive future.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Con gli occhi di un DSA"
Editore: Europa Edizioni Roma
Autore: Greco Serena
Pagine: 96
Ean: 9788893847704
Prezzo: € 12.90

Descrizione:DSA e ADHD, poche lettere che spesso racchiudono solitudine, isolamento e incomprensione. Queste sono le sensazioni che spesso provano la maggior parte dei soggetti con Disturbi specifici dell'apprendimento e di attention deficit hyperactivity disorder. Non si sentono compresi e accolti da un mondo al quale desiderano appartenere. In queste pagine Serena Greco ci racconta la sua esperienza personale, soffermandosi sul significato di "inclusione", su quali sono i principali deficit di apprendimento, sul ruolo della famiglia e della scuola e i relativi criteri valutativi e normative vigenti per studenti con DSA. In questo modo potremo capire meglio cosa si crea nella mente di colui che è colpito da disturbi specifici dell'apprendimento e che si pone spesso la domanda "cosa c'è che non va in me?". Il mondo esterno, infatti, non riconosce e non vede un DSA fino a quando non arriva qualcuno a farglielo notare; non si hanno caratteri estetici specifici né tantomeno atteggiamenti così tanto evidenti da pensare che quella persona "possa avere un problema". I DSA sono una condizione di vita, sono parte integrante del soggetto, il suo modo di essere, di fare, di vivere.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Bullismo online"
Editore: Maggioli Editore
Autore: Donghi Elisa, Pagani Vera, Appiani Francesca
Pagine: 244
Ean: 9788891628886
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nel 2017 in Italia è stata promulgata la prima legge nazionale in tema di cyberbullismo. Quest'importante intervento legislativo ha definito un nuovo panorama per l'intervento, obbligando le istituzioni scolastiche e gli operatori (psicologi ed educatori) che con esse collaborano ad attivare azioni di intervento concrete contro questo grave problema, in allarmante crescita tra bambini e adolescenti. Alla luce di questo cambiamento, come è possibile impostare interventi efficaci contro il bullismo elettronico? Quanto è importante integrare a tali azioni anche il contrasto del bullismo tradizionale? Quanto la preoccupante diffusione del cyberbullismo è connessa all'uso delle tecnologie dei giovanissimi e alla nuova socialità che queste promuovono? Quali processi psicologici e di gruppo aumentano il rischio del verificarsi del bullismo e del cyberbullismo? Il volume mira a rispondere a queste domande, alla luce delle indicazioni prodotte dalla ricerca scientifica, e si rivolge a docenti, operatori, esperti in processi educativi e comunicativi, genitori, studenti e a tutti coloro che vogliono comprendere meglio e prevenire questi fenomeni.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La mediazione pedagogica. Un percorso da Socrate a Reuven Feuerstei"
Editore: Studium
Autore: Martinelli Mario
Pagine: 222
Ean: 9788838247118
Prezzo: € 22.50

Descrizione:Il volume è una riflessione sulle sfide cui si trovano oggi di fronte educazione e insegnamento, nella scuola e nelle attività extrascolastiche, dovendo rispondere alle domande formative di allievi diversi tra loro da un punto di vista cognitivo, culturale, linguistico, ma anche morale, etico, nell'ambito dei valori di riferimento e così via. In particolare il libro è dedicato alla diffusione dei principi e delle idee a fondamento del concetto di mediazione, quale modalità di interpretazione del rapporto apprendimento-insegnamento, nel contesto della complessità. Il testo è caratterizzato dalla ricerca di un percorso pedagogico che, a far inizio dal pensiero di Socrate, Platone e Aristotele giunge a ricordare la figura e l'opera di Reuven Feuerstein, considerato il padre della pedagogia della mediazione nell'epoca contemporanea. Autore noto in tutto il mondo, fondatore di una scuola di pensiero e di un metodo alla base di esperienze molteplici in tutti i continenti, il suo pensiero ha svolto senza dubbio un ruolo fondamentale nell'evoluzione del concetto e della pratica di una scuola e di una società che accolgano e valorizzino ciascuno.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Memory in movements. 1968 in 2018"
Editore: Feltrinelli
Autore:
Pagine: XXX-384
Ean: 9788807990731
Prezzo: € 50.00

Descrizione:Contiene testi in lingua italiana, inglese, francese e spagnola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I cicli della vita. Continuità e mutamenti"
Editore: Armando Editore
Autore: Erikson Erik H., Erikson Joan M.
Pagine: 156
Ean: 9788869924552
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Pubblicato come revisione della teoria psico-sociale di Erik H. Erikson, "I cicli della vita" illustra il contesto storico e autobiografico in cui sono stati elaborati gli ormai celebri concetti di crisi d'identità, interdipendenza tra storia sociale e storia personale, ciclo della vita e, soprattutto, la convinzione che la maturità non rappresenti la fine della crescita psicologica. L'autore, però, durante una vita di notevoli successi, non è riuscito a coprire il nono stadio: quello che segue l'età senile; era necessario considerare anche questo periodo della vita. Ci guida con maestria attraverso le sfide di questa età Joan Erikson, allargando l'orizzonte eriksoniano sulle fasi principali dello sviluppo umano. Nel parlare del nono stadio, infatti, getta una luce nuova sulle sfide degli anziani davanti alle inevitabili conseguenze del tempo, sottolinea il ruolo decisivo che la speranza e la fiducia svolgono nella vita degli anziani e ridiscute con sensibilità il concetto stesso di saggezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il viaggio di formazione: fra l'estetica dei paesaggi e l'estetica del sé"
Editore: Mimesis
Autore: Di Profio Luana
Pagine:
Ean: 9788857552644
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Un mondo a parte quello dei viaggi e dei viaggiatori, che incantano e suggestionano le nostre vite ordinarie, destando in noi il desiderio di rendere reale il potere di cui è intriso il viaggio, un potere sconosciuto, sottile, invisibile che si attacca alle nostre anime come la salsedine sulla nostra pelle. Una volta provata la sua ebbrezza fascinosa, il suo vagare interiore, la sua pregnanza emotiva e affettiva, si comprende come il viaggiare, il suo ricordo e il suo racconto diventino fitte esperienze di una formazione estetica di sé che sappia partire dal profondo, che sappia nutrire e dare linfa alla parte dimenticata e indifesa del nostro essere nel mondo, la nostra anima, tutto ciò che governa la parte incorporea e spirituale che compone la totalità dell'essere umano.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dalla prima all'ultima. (Storia di una scolara poi prof)"
Editore: Ananke
Autore: Testa Donata
Pagine: 212
Ean: 9788898986712
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Racconto appassionato di una vita legata alla scuola, prima da scolara e studentessa, poi da professoressa. Sguardo consapevole delle difficoltà, delle debolezze, che toccano quel luogo della società che ha il compito più importante e arduo: formare le future generazioni a muoversi nel mondo. Come fare a realizzarlo quando le risorse sono scarse, quando la burocrazia fagocita, quando non si intravede nessuna alleanza tra i personaggi in gioco? Quando sembra che le uniche parole calzanti per descrivere quel luogo siano: precarietà, bullismo, violenza, noia? Donata Testa non ha risposte, ma racconta l'amore per gli studenti, per la propria materia, racconta delle meraviglie che possono accadere tra quelle mura. È allora questa la strada per risvegliare il desiderio di salvare la scuola, per trovare nuove forze e sinergie, per realizzare, tutti insieme - docenti, studenti e genitori - la scuola che vorremmo. "Cambiamo le forme: stamattina i banchi con le gambe in su, la cattedra in mezzo, e tutti i maledetti ruoli scambiati, proviamo a essere altro da noi, oggi, oggi soltanto, e guardiamoci, Dio Santo, giocare al cambiamento, facciamo la magia. Salviamo la scuola".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Learning city» e diversità culturale"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 266
Ean: 9788849854589
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Il volume presenta due temi cruciali, "learning city" e "diversità culturale", al centro dell'Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, delle politiche e delle prospettive scientifiche e culturali più innovative. Nella cornice di un'attività di ricerca, intrapresa dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi Roma Tre, su apprendimento permanente tra diversità e inclusione, la "learning city" è proposta, in prospettiva nazionale e internazionale, con un approccio diversificato e multidisciplinare. Le città, metafora ed espressione territoriale, sociale, politica e culturale, possono essere mobilitate per un utilizzo efficace delle loro risorse, al fine di promuovere e arricchire il loro potenziale umano, sostenere la crescita personale lungo l'arco della vita, dare impulso allo sviluppo dell'uguaglianza e della giustizia sociale, insieme con il mantenimento di una coesione armoniosa. La learning city contempla la human security, la buona governance, la tutela della salute e dell'ambiente, lo sviluppo autopropulsivo, quali valori fondanti di una nuova costituzione civile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La riflessività in educazione"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore: Oliverio, Malacarne Claudio
Pagine: 272
Ean: 9788828400431
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il libro si pone all'interno del filone della interrogazione pedagogica che ha sviluppato, dal punto di vista teorico e metodologico, il costrutto di "pratica riflessiva". Questo viene interpretato alla luce di molteplici e differenti paradig­mi, discutendo anche le critiche che sono state avanzate, nel recente dibattito, rispetto all'idea di riflessività. Dopo aver presentato e discusso le teorie e le prospettive epistemologiche utili a interpretare le pratiche educative in una prospettiva riflessiva e trasformativa, il testo si focalizza su alcuni studi di caso, che mostrano in che modo ed entro quali condizioni possano essere progettate pratiche educative riflessive.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Insegnanti felici cambiano il mondo. Una guida per coltivare la consapevolezza nell'educazione"
Editore: Terra Nuova Edizioni
Autore: Nhat Hanh Thich, Weare Katherine
Pagine: 307
Ean: 9788866813927
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Il talento più grande di un insegnante, ci ricorda Thich Nhat Hanh, è quello di «essere felice». La buona notizia è che «la felicità è un'abitudine che ognuno di noi può imparare». Grazie all'arte di trasformare le difficoltà e coltivare la felicità nella vita quotidiana, ogni insegnante può offrire benefici immediati a se stesso, ai colleghi e agli studenti. Solo se un insegnate è felice può aiutare i suoi studenti a trovare la felicità: ecco perché questo libro propone delle pratiche di consapevolezza che possono aiutare gli educatori e i loro studenti a sviluppare una maggiore sintonia con se stessi e con gli altri, acquistando così la capacità di ridurre le proprie tensioni e sviluppare fiducia, compassione, concentrazione e gioia, sul piano sia personale che collettivo. Scritto insieme all'insegnante inglese Katherine Weare, questo volume è il primo manuale che riassume in un unico testo gli insegnamenti di Thich Nhat Hanh e della comunità di Plum Village sulla mindfulness nella scuola e nel processo educativo in generale. Adottando un punto di vista pratico, privo di connotazioni religiose o confessionali, gli autori offrono ispirazione e guida agli educatori che operano a tutti i livelli di istruzione, dall'infanzia all'università. Prefazione di Jon Kabat-Zinn.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettera ai politici sulla libertà di scuola"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Antiseri Dario, Alfieri Anna Monia
Pagine: 120
Ean: 9788849856309
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli». È questo il principio stabilito nell'Articolo 26 della Dichiarazione universale dei diritti umani (1948), principio che l'Unione Europea ha fatto proprio, con tutta chiarezza, nel 1984 con la Risoluzione sulla libertà di insegnamento, che all'art. 1, comma 6 dichiara: «La libertà di insegnamento e di istruzione deve essere garantita»; comma 7: «La libertà di insegnamento e di istruzione comporta il diritto di aprire una scuola e svolgervi attività didattica»; comma 8: «Gli istituti di insegnamento fondati per libera iniziativa, che soddisfino alle condizioni oggettive indicate dalla legge per il rilascio dei diplomi, sono riconosciuti dallo Stato. Essi attribuiscono i medesimi titoli delle scuole statali»; comma 9: «Il diritto alla libertà di insegnamento implica per sua natura l'obbligo per gli Stati membri di rendere possibile l'esercizio di tale diritto anche sotto il profilo finanziario e di accordare alle scuole le sovvenzioni pubbliche necessarie allo svolgimento dei loro compiti e all'adempimento dei loro obblighi in condizioni uguali a quelle di cui beneficiano gli istituti pubblici corrispondenti, senza discriminazione nei confronti dei gestori, dei genitori, degli alunni e del personale». Ebbene, in Italia - a differenza degli altri Paesi europei - il principio-diritto della libertà di scelta della scuola è sistematicamente ignorato: la scuola libera è solo libera di morire. Con grave danno della stessa scuola statale, e ciò per la semplice ragione - sono, queste, parole di Gaetano Salvemini - che «la scuola pubblica non avrebbe molto da guadagnare dalla scomparsa della scuola privata», giacché questa «può rappresentare sempre un pungiglione ai fianchi della scuola pubblica, e obbligarla a perfezionarsi, senza tregua, se non vuole essere vinta e sopraffatta». Eliminare l'introduzione di linee di competizione nel nostro sistema formativo significa illudersi di poter fare a meno di quella grande macchina di scoperta del nuovo da cui poi poter scegliere il meglio. E, infine, ma prima di ogni altra considerazione, un ineludibile interrogativo: uno Stato nel quale un cittadino deve pagare per conquistarsi un pezzo di libertà è ancora uno Stato di diritto? Da qui l'urgenza di sottoporre all'attenzione dei politici - e in special modo dei nostri governanti, degli insegnanti e delle famiglie argomenti relativi alle ragioni della libertà di scuola e a concrete e ragionate proposte per realizzarla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "A scuola tutto il mondo conta. La mediazione interculturale tra i banchi di scuola."
Editore: La Meridiana
Autore: Silvia Rizzello
Pagine: 114
Ean: 9788861536760
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Nella stesura di questo lavoro c'è un solo punto di partenza: lo sguardo, sempre diverso ma vivo, di tanti bambini, giovani e adulti eredi di una o più culture in movimento nel Belpaese. Un transito di culture, questo, che produce inizialmente un senso di "stranierità", il primo step di un processo in cui l'entrare in contatto con una persona di cultura straniera, sconosciuta, diversa, obbliga al "confronto/scontro" tra menti diverse. I disagi che ciò comporta coinvolgono tutti (autoctoni, vecchi e nuovi arrivati), senza alcuna distinzione di sorta (studenti, dirigente, insegnanti, personale ausiliario, amministrativo, esperti esterni, incluso lo stesso mediatore interculturale). Quanto accade nella Scuola, dunque, non è altro che lo specchio fedele di ciò che avviene fuori, nella vita di tutti i giorni. Le nostre radici culturali, che devono pur restare quale tratto distintivo dell'identità di ciascun individuo, dovrebbero essere considerate una delle tante sfumature di una tavolozza di colori da cui tutta la collettività possa attingere e trarne giovamento, con l'obiettivo di cogliere il meglio di ogni cultura per una società interconnessa in cui ognuno possa occupare un posto, rivestire una funzione, quella più consona alle proprie caratteristiche, attitudini ed esperienze, per la realizzazione del bene comune. Meglio, quindi, educare alle sfumature, alla pluralità, insegnare che nelle diversità c'è più gusto. Il metodo proposto in queste pagine, adottato e sperimentato dall'autrice, è da intendersi come un preparare il terreno a diventare fertile in una realtà sempre più plurale, a misura di differenze e in un mondo così "networkizzato" come quello di oggi, dove i confini spazio-temporali stanno scomparendo. Perché nella mediazione interculturale ciò che conta non è il risultato, come dall'alto di una cattedra ci hanno insegnato, ma quello che accade proprio dal basso, in maniera orizzontale; appunto, tra i banchi di scuola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Sconfini dell'educazione"
Editore: La Meridiana
Autore:
Pagine: 134
Ean: 9788861536814
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Ai margini della mente vigile, ai margini della città ben organizzata, ai margini del mondo agiato esistono dolorose realtà: quella dei giovani disorientati che non sanno o non possono progettare il proprio futuro, quella degli emarginati che vivono cronicamente nei ghetti e nell'illegalità, quella dei poveri del mondo che sono esclusi o sfruttati dall'economia globale. In questi territori, percorsi da violente emozioni, dove la ragione e la parola sono precarie e il vivere civile incerto e difficile, l'educazione è luogo di possibile speranza. Il paradigma pedagogico ereditato dalla scuola di Comenio sembra funzionare solo per coloro che vivono già una vita civile, che hanno accesso alla parola e dimestichezza con la cultura razionale. Occorre allora un paradigma pedagogico nuovo, che dia voce a chi non ce l'ha, che allenti le maglie della paura e dell'odio, riaprendo la fiducia nel futuro: un paradigma che utilizzi pratiche che sconfinano dal consueto, avvalendosi dei dispositivi psicologici volti a sostenere la riflessività e la cura di sé, dell'altro e delle relazioni. La scuola comunitaria va oltre il concetto di riproduzione della società per perseguire la sua rifondazione: in quest'ottica essa diventa luogo di frontiera per eccellenza e quindi realtà che attiva cittadinanza per le nuove generazioni e non solo per i giovani a rischio di emarginazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "ROMantiche e nuove storie"
Editore: La Meridiana
Autore: Dario Abrescia , Tiziana Mangarella
Pagine: 190
Ean: 9788861536807
Prezzo: € 14.50

Descrizione:L'antiziganismo, l'avversione nei confronti delle comunità rom, è stato provocatoriamente definito "l'ultima forma accettabile di razzismo" perché è trasversalmente diffuso in tutti gli strati della popolazione, indipendentemente da età, sesso, grado di istruzione, preferenze politiche, credenze religiose, provenienza geografica e classe socioeconomica. Gli insulti, il disprezzo, l'odio riservato alle persone rom sono tali da non avere eguali nei confronti di altri gruppi sociali. Compito di questo manuale non è quello di riportare nel dettaglio il corposo catalogo di discriminazioni e violenze contro i rom nei secoli, né quello di raccontare la storia del "popolo rom", che non è un monolito immutabile ma una realtà eterogenea e dinamica, in continua evoluzione, un ricco mosaico di gruppi, comunità, persone. Questo libro prende spunto dalla rivoluzione che la quantistica ha portato nel mondo della fisica: non più l'illusione di descrivere il mondo in sé e per sé, ma l'analisi della nostra interazione con il mondo. Il manuale diventa così, più che un libro "sui rom", un momento di riflessione per analizzare il nostro modo di guardare gli "altri" e di rappresentarli, per riflettere sul nostro essere portatori di stereotipi e "agitori" di pregiudizi, e operare così uno scarto di pensiero che possa farci andare oltre le categorie del noi e loro. Nel convincimento che soltanto un delicato e tenace lavoro nelle scuole e nelle altre agenzie educative possa contrastare pregiudizi e discriminazioni, si vogliono fornire strumenti operativi per ri-orientare lo sguardo, cambiare il punto di vista, allenare l'empatia, lavorando insieme con i ragazzi e con le ragazze al superamento degli stereotipi e alla costruzione di una realtà più accogliente e inclusiva.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I bambini e il pensiero scientifico. Il lavoro di Mary Everest Boole"
Editore: Carocci
Autore: Magrone Paola, Millán Gasca Ana
Pagine: 176
Ean: 9788843090273
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"The Preparation of the Child for Science" ("La preparazione del bambino alla scienza", 1904) - del quale si presenta la traduzione italiana integrale - affronta con sapienza pedagogica l'accostamento dei ragazzi alla scienza, alla tecnologia e alla matematica. In questo saggio, la studiosa britannica Mary Everest Boole (1832-1916) discute un tema più che mai attuale - in tempi di formazione avanzata e di carriere professionali identificate sotto la sigla STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematies) -, mostrando l'efficacia di offrire ai più piccoli una visione umanistica dell'attività scientifica attraverso la bellezza, l'immedesimazione e la meraviglia di fronte a concetti che spingono il pensiero oltre il senso comune.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Aprire le porte. Per una scuola democratica e cooperativa"
Editore: Castelvecchi
Autore: Bevilacqua Piero
Pagine: 192
Ean: 9788832824988
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Da quasi un ventennio - non diversamente da quanto, in varia misura, accade nel resto d'Europa - la scuola italiana è sottoposta a una pressione "riformatrice" che tende a subordinare gli assi formativi dei ragazzi a scopi economici e strumentali. È la scuola-azienda che oramai vediamo profilarsi nitidamente sotto i nostri occhi. Oggi i legislatori europei e italiani chiedono che già a partire dai 5-6 anni i bambini sviluppino attitudini alla competizione, a fare impresa, ad "assumersi rischi", ecc. Con la legge della "Buona Scuola" e l'alternanza scuola-lavoro si pretende addirittura di risolvere il «problema della disoccupazione in Italia» - questione mondiale che ha bisogno di ben altra cura - facendo perdere sino a 400 ore di studio ai nostri ragazzi, spesso sottoposti a sfruttamento da imprese private. Il libro "Aprire le porte", opera a più mani di insegnanti, docenti universitari e studiosi di varia formazione, mette soprattutto a nudo gli errori e i danni di questa stagione di destrutturazione della nostra scuola. Ma al tempo stesso propone idee e linee riformatrici nuove in grado di rimettere questa istituzione al centro di un processo educativo non finalizzato al mercato del lavoro, ma alla formazione di persone in grado di affrontare le complesse sfide del nostro tempo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Alunni speciali, bisogni speciali. Interventi psicologici per i BES"
Editore: Il Mulino
Autore: Di Nuovo Santo
Pagine: 130
Ean: 9788815279712
Prezzo: € 13.00

Descrizione:La normativa sui Bisogni Educativi Speciali (BES) risponde a esigenze di trattamento personalizzato per tutti gli alunni, cosa che la legge da tempo prescrive. Questo volume propone uno specifico approccio ai BES basato sulle funzioni mentali, e cioè sui meccanismi cognitivi, emotivi e relazionali che presiedono agli apprendimenti; funzioni che consentono lo sviluppo tipico della persona, se armonicamente stimolate all'interno del processo di educazione e istruzione. L'intento è quello di andare oltre le classificazioni, vecchie o nuove, individuare i problemi concreti e trovare risposte efficaci - in termini di metodi e materiali - per gli alunni con esigenze speciali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pietro Braido"
Editore: LAS Editrice
Autore:
Pagine: 256
Ean: 9788821313127
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

L’obiettivo che ha spinto i curatori a realizzare questa monografia su don Pietro Braido (12 settembre del 1919 – 11 novembre 2014) è anzitutto quello di presentare, anche a chi lo ha conosciuto sotto l’uno o l’altro aspetto, uno sguardo d’insieme sulla sua poliedrica figura e sulla sua multiforme azione: appassionato studioso e divulgatore del sistema preventivo di don Bosco; filosofo dell’educazione e teorizzatore in Italia del sistema delle scienze dell’educazione in un quadro realistico-critico di ascendenza aristotelico-tomista; storico di Herbart, di Makarenko e dello stesso don Bosco; ricercatore e pubblicista delle fonti salesiane; docente e conferenziere brillante e suggestivo; figura istituzionale di prim’ordine nella strutturazione della Facoltà di Scienze dell’Educazione (= FSE) e dell’Università Pontificia Salesiana (= UPS); Fondatore dell’Istituto Storico Salesiano (= ISS); e fuori degli ambienti accademici e di studio, coinvolgente animatore di giovani, di universitari, di famiglie, ricercato confessore e preziosa guida spirituale.

Al contempo è tra le intenzioni dei curatori far conoscere il quadro di riferimento delle sue opere a chi intenderà leggerle, studiarle, ricavarne stimolazioni per la ricerca pedagogica a tutti i livelli.

Ma l’aspirazione più grande è quella di offrire la possibilità anche alle nuove generazioni di studiosi o di “ricercatori di Dio” di poter cogliere la preziosità e la ricchezza dell’eredità che don Braido ci ha lasciato.

Il volume è stato suddiviso nelle seguenti sezioni: dopo un breve profilo biografico, nella prima sezione si sono raccolti alcuni studi sulle opere e l’azione di don Braido; nella seconda sezione, a complemento delle sue opere pubblicate, sono stati editi alcuni documenti manoscritti o esposti oralmente, e una antologia di lettere; segue, nella terza sezione, un’abbondante serie di testimonianze; conclude, opportunamente riveduta e aggiornata, la sua vasta bibliografia.

 



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Scritture e letture: forme e generi"
Editore: Bonanno
Autore:
Pagine: 148
Ean: 9788863182095
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Si raccolgono in questo volume le relazioni del secondo ciclo di incontri Scritture e letture realizzato dall'Associazione degli italianisti-Sezione Didattica di Catania. Il libro è il frutto di un dialogo aperto fra scuola e università, che si è rinnovato negli anni confermando un rapporto di reale scambio fra docenti dei diversi ordini di istruzione. I contributi presenti nel volume consistono, infatti, in relazioni di italianisti universitari (G.M. Anselmi, R. Luperini, A. Manganaro, N. Mineo) e proposte didattiche di docenti di scuola secondaria, che dialogano nel rispetto e nel riconoscimento della peculiarità del loro ruolo e nella condivisione della responsabilità nei confronti della letteratura e della sua interpretazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il metodo Montessori. Da 6 a 12 anni"
Editore: Giunti Demetra
Autore: Poussin Charlotte, Roche Hadrien, Hamidi Nadia
Pagine:
Ean: 9788844053123
Prezzo: € 12.90

Descrizione:Un manuale chiaro, puntuale e di piacevole lettura. Con la descrizione dei bisogni dei bambini fra 6 e 12 anni, l'approccio delle scuole Montessori, i consigli per applicare il metodo Montessori a casa e nella scuola tradizionale e tante attività pratiche. Un nuovo capitolo della pedagogia Montessori per aiutare i bambini a sviluppare la capacità di pensare in modo libero, autonomo e responsabile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Imparare giocando"
Editore: Armando Editore
Autore: Poggi Daniela
Pagine: 172
Ean: 9788869924675
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La capacità di coinvolgere un bambino è la chiave di successo per l'apprendimento. Maria Montessori diceva che serve appassionare una giovane mente per aiutarla a imparare, non riempirla come un vaso vuoto. Il gioco è lo strumento usato in molte metodologie di insegnamento che permette di appassionare e rendere autonomi nell'apprendimento. Quali sono i giochi che possiamo proporre ai bambini per aiutarli a imparare? Il libro risponde a questa domanda, fornendo attività pratiche per apprendere gli argomenti di scuola con un approccio basato sulla pratica e sulla curiosità. Si parla di giochi per assimilare la matematica, la lingua inglese, la storia fino a coprire tutte le materie del percorso scolastico della scuola primaria. La gioia di imparare va oltre il successo di migliorare il rapporto con lo studio e con i compiti: nel libro si forniscono spunti per stimolare interessi nuovi e per lo sviluppo delle diverse tipologie di intelligenza. Come scriveva Rodari, vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La sfida dell'unicità"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Sergio Massironi , Silvano Petrosino
Pagine: 288
Ean: 9788892216419
Prezzo: € 14.50

Descrizione:«Il workshop "La sfida dell'Unicità. Come diventare ciò che si è- è una fortunata sperimentazione nata dall'incontro di tre amici che si sono da subito riconosciuti nel bisogno di condividere la passione educativa. L'urgenza di ripensare e l'affetto per i giovani hanno fatto il resto. A fondamento di tutto, dunque, il desiderio di trovare linguaggi capaci di interpretare il vissuto e raccontare la vita nelle sue dinamiche condivise e profonde, che Silvano Petrosino nel suo testo enuncia come "Leggi dell'umano-; e ancora, la voglia di raccogliere la sfida per costruire insieme nuove parabole che con efficacia sappiano stimolare la riflessione ecclesiale, come Sergio Massironi sa abilmente sintetizzare, accogliendo e accendendo interrogativi» (dall'Avvio di Alberto Lolli). Questo libro è, dunque, la sintesi di un laboratorio a più voci, il cui senso profondo è duplice: rintracciare un metodo di pensiero che possa appassionare i giovani di oggi e fornire un prototipo di lavoro con gli stessi, sperimentando una nuova strada educativa. Un testo che appassionerà tutti coloro che operano nell'ambito della formazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Progettazione educativa. Competenza progettuale dell'educatore professionale"
Editore: LAS Editrice
Autore: Orlando Vito, Zampetti Andrea
Pagine: 204
Ean: 9788821313257
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU