Articoli religiosi

Libri - Diritti Umani



Titolo: "Libertà di parola. Dieci principi per un mondo connesso"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Garton Ash Timothy
Pagine: 533
Ean: 9788811673385
Prezzo: € 25.00

Descrizione:Mai, nella storia, abbiamo avuto così tante possibilità di esprimere le nostre opinioni: con un semplice accesso a internet, ognuno di noi può pubblicare ciò che desidera e raggiungere milioni di uomini e donne. Eppure mai come oggi siamo costretti a fare i conti anche con i mali e i difetti di una libertà di espressione senza limiti: violenze, intimidazioni, abusi, violazioni della privacy sono all'ordine del giorno. La rapidità delle comunicazioni permette esiti un tempo impensabili: un uomo brucia una copia del Corano in Florida, e in risposta un attentato fa strage di militari americani in Afghanistan. Dopo una vita di studi sulla dissidenza e le dittature, in questo libro Timothy Garton Ash afferma che nel mondo interconnesso di oggi per conciliare libertà e diversità, comunicazione e rispetto umano, è necessario non solo espandere i diritti - non certo censurarli - ma anche ridefinirli. Grazie a un progetto globale condotto insieme all'Università di Oxford e attraverso il racconto di casi esemplari che vanno dalla sua personale esperienza orwelliana con la censura in Cina alle controversie suscitate dalle vignette di «Charlie Hebdo», Garton Ash propone un nuovo modello e un nuovo lessico per interpretare la realtà di oggi, e per far rientrare nei confini della civiltà i conflitti che stanno esplodendo attorno a noi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il genocidio degli yazidi. L'Isis e la persecuzione degli «adoratori del diavolo»"
Editore: Guerini e Associati
Autore: Zoppellaro Simone
Pagine: 120
Ean: 9788862506946
Prezzo: € 14.50

Descrizione:Questo libro racconta la storia e la cultura di un'antica minoranza religiosa, quella degli yazidi, e il genocidio compiuto contro di loro. Nell'agosto 2014 lo Stato Islamico si lancia alla conquista della regione del Sinjar, nell'Iraq nord occidentale, massacrando in pochi giorni più di tremila yazidi. Definito dall'ONU e da diverse organizzazioni internazionali come un genocidio ancora in corso, questo sterminio coincide con il rapimento di oltre seimila persone, in prevalenza bambini e donne, ridotte in stato di schiavitù sessuale dagli uomini dell'Isis.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Orgoglio e pregiudizi. Il risveglio delle donne ai tempi di Trump"
Editore: Chiarelettere
Autore: Ferrario Tiziana
Pagine: 244
Ean: 9788861909595
Prezzo: € 16.90

Descrizione:Questo libro comincia una mattina a Washington, il 21 gennaio 2017, giorno della marcia storica di un milione di donne contro il presidente Trump, e attraversa in presa diretta gli Stati Uniti fino ad arrivare in Italia. Un viaggio ricco di incontri e storie appassionanti, spesso difficili, molte delle quali sconosciute. Un racconto intenso, che cattura pagina dopo pagina sempre tenendo ferma l'attenzione sui fatti e su cosa resta da fare per raggiungere una reale parità. Le donne sono tornate ad alzare la voce chiedendo stesse opportunità di carriera, stessi salari e diritti. Dalle campionesse dello sport alle scienziate più geniali, dalle attrici di Hollywood a tante donne comuni che si stanno preparando per entrare in politica alla ricerca di una rivincita. Dai corsi dedicati alle bambine sull'autostima alle esperienze nei college, dove si cerca di arginare il dramma degli stupri. E ancora le giornaliste delle redazioni più importanti al mondo che hanno affrontato sfide eccezionali a testa alta. Leggerete storie di donne famose come quella di Megyn Kelly, star tv di Fox News e Nbc, che ha osato sfidare Trump in diretta tv, e storie di donne sconosciute, ma altrettanto potenti, come la libraia italiana che promuove la diffusione dei libri di scienza alle ragazze (perché scienza e matematica non sono appannaggio dei maschi, anzi). Sempre con l'attenzione puntata sul nostro paese, dove tanta strada è stata fatta ma tanta ne resta ancora da percorrere per una società più equa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cittadinanza, sovranità e democrazia al tempo della crisi economica e delle emergenze securitarie"
Editore: Aracne
Autore: Corneli Valentina
Pagine: 212
Ean: 9788825506075
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Tratti essenziali del concetto di cittadinanza sono stati definiti a partire dalla rivoluzione francese, il momento di passaggio dall'Ancien Régime a una nuova fase della storia dell'occidente. Ora è in corso un altro momento di transizione: le immigrazioni di massa hanno modificato il tessuto sociale degli Stati UE, la crisi economica ha inciso sulla vita di tutti, il terrorismo internazionale ha raggiunto l'obiettivo di rendere le persone insicure e non più solidali tra di loro. La società sembra ormai incapace di "vivere insieme", secondo quei valori che rappresentano il fondamento della cultura democratica. Come governare una realtà tanto complessa e provare a invertire la rotta? Prefazione di Paolo Carrozza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La vera economia dei diritti umani che cambia il mondo. Il percorso di autodeterminazione per accedere al proprio Credito Umano Universale"
Editore: Uno Editori
Autore:
Pagine:
Ean: 9788899912444
Prezzo: € 14.90

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gramsci e il suo giudice"
Editore: Castelvecchi
Autore: Ruggero Giacomini
Pagine: 416
Ean: 9788832821703
Prezzo: € 22.00

Descrizione:«Onorevole Gramsci, lei ha degli amici che certamente desiderano che lei rimanga un pezzo in galera». Con queste parole il giudice istruttore del Tribunale Speciale, Enrico Macis, mostra al capo del Partito Comunista d'Italia, detenuto nel carcere milanese di San Vittore, una lettera proveniente da Mosca, di cui è mittente il dirigente comunista Ruggero Grieco. Di qui nascono i timori e i sospetti di Antonio Gramsci che una provocazione contro di lui possa essere venuta dal vertice del suo partito e, a seguire, l'infinita denuncia della pubblicistica e della storiografia - anche recenti - alla ricerca del colpevole ispiratore, puntando il dito solitamente su Palmiro Togliatti. Intorno al prigioniero Gramsci, Macis mette in moto una macchina infernale di insinuazioni e menzogne. Ma chi era questo magistrato, accreditatosi come un onesto e indipendente professionista della giustizia? Quale il suo ruolo effettivo nel sistema di potere fascista? Quale la verità del suo giudizio? A questi interrogativi - finora largamente elusi - risponde la ricostruzione di Ruggero Giacomini, frutto di una minuziosa ricerca condotta su molte fonti inedite, nel confronto serrato con la principale storiografia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Agricoltura senza caporalato"
Editore: Donzelli
Autore:
Pagine: X-202
Ean: 9788868436544
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Il fenomeno del caporalato, insieme a quello del lavoro nero, presente soprattutto nel settore agricolo, interessa tutto il nostro paese, con punte preoccupanti nell'Italia meridionale. Esso consiste nel reclutamento illegale di lavoratori che vengono impiegati, per lo più a giornata, nei campi, per essere messi a disposizione di un'impresa. I caporali, spesso collegati con organizzazioni criminali, sono i mediatori tra le imprese e i lavoratori, italiani o stranieri in stato di bisogno. Questi ultimi si trovano dunque in una posizione debole dal punto di vista economico e sociale, e sono facilmente esposti allo sfruttamento. Il lavoro viene altamente sottopagato, tanto da essere considerato una nuova forma di schiavitù. I turni, lunghi, faticosi e fuori da qualsiasi norma di diritto, sono accompagnati da varie forme di violenza, maltrattamenti e intimidazioni. Per spezzare la catena dello sfruttamento, al fine di combattere questo fenomeno così vergognosamente diffuso, è necessario conoscerne in maniera precisa le dinamiche, analizzando i contesti all'interno dei quali questa pratica trova terreno più fertile. Il libro risponde a questa necessità attraverso un'indagine affidata a studiosi di varia provenienza, dai giuristi agli storici del lavoro, dagli economisti ai filosofi e ai letterati, fino al saggio fotografico appositamente realizzato per questo volume da Fabrizio Sacchetti. Una riflessione a più voci, dunque, su un fenomeno che interessa la società civile nella sua interezza e nei suoi fondamenti e che richiede di essere posto al centro del dibattito, all'insegna del comune impegno per la costruzione di una comunità di vita in cui i diritti di tutti siano riconosciuti. Prefazione di Gian Carlo Caselli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Passaggi in Siria"
Editore: Sellerio Editore Palermo
Autore: Yazbek Samar
Pagine: 340
Ean: 9788838936876
Prezzo: € 16.00

Descrizione:All'inizio delle rivolte, nel marzo 2011, Yazbek, giornalista e scrittrice affermata, regista e sceneggiatrice per il cinema e la tv, sceglie di scendere in piazza per difendere la libertà di espressione, regolarmente negata dai regimi autoritari che si sono succeduti nel suo paese. Denuncia i crimini perpetrati da Bashar al-Assad, rivendica maggiori diritti per le donne e l'abolizione della censura. Viene prima trattenuta dalle forze dell'ordine, poi, quando la sua voce diventa troppo invisa al governo e la sua presenza in Siria un rischio, si trasferisce a Parigi, dove persevera nel suo attivismo politico. In esilio continua a battersi denunciando le atrocità, urlando all'Occidente il bisogno disperato di aiuti umanitari e la necessità di intervenire per fermare ulteriori spargimenti di sangue: Ma il richiamo delle radici e il senso di responsabilità si rivelano troppo forti e Samar Yazbek inizia così a ritornare in Siria illegalmente, attraversando a piedi il confine turco. Una volta dentro la scrittrice visita le zone «liberate» dal controllo del regime di Assad e occupate dal Free Army dei ribelli o dagli estremisti islamici. Si impegna per offrire sostegno alle persone bisognose. Ascolta testimonianze, storie di singoli individui e di intere famiglie, molte donne, ragazze e bambine che mutano l'orrore in parole da consegnare al mondo. Raccoglie immagini ed emozioni, assiste a scontri armati, alla crudeltà dei cecchini, ai bombardamenti. Vive lutti e speranze, e con questa materia incandescente plasma un racconto che non è un romanzo né un saggio ma li contiene entrambi, senza mai tradire la realtà.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I fasciovegani. Libertà di cibo e di pensiero"
Editore: La nave di Teseo
Autore: Cruciani Giuseppe
Pagine: 192
Ean: 9788893442398
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Giuseppe Cruciani intercetta ogni giorno gli umori vibranti del paese da un punto di ascolto privilegiato - la trasmissione "La Zanzara" su Radio 24 - rispondendo spesso con ironia e intelligenti provocazioni. Ha scoperto a sue spese, però, che su un argomento è vietato scherzare, perché ci si scontra con l'assolutismo di una comunità che ha sempre più potere: i "fasciovegani". Questi sono i più estremi sostenitori di un animalismo militante che spesso deborda nella violenza di pensiero, di parola, talvolta fisica. Sono attivisti, spesso ispirati dalle parole di vip più o meno in vista, che combattono contro gli aspetti a loro avviso deteriori del progresso: dagli allevamenti intensivi alla sperimentazione sugli animali, dalla caccia alle forme tradizionali di medicina, magari speculando su illusioni e speranze dei malati. Nella sua battaglia contro i "fasciovegani", Cruciani ha subito minacce, insulti e un blitz negli studi del suo programma. Soprattutto ha capito che, prima ancora che una discussione su salute e alimentazione, questa è una battaglia in cui è in gioco la libertà delle proprie opinioni, e il rispetto di quelle altrui.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Neppure il silenzio è più tuo"
Editore: Garzanti Libri
Autore: Erdogan Asli
Pagine: 137
Ean: 9788811675808
Prezzo: € 15.00

Descrizione:C'è una donna sola per le strade deserte di Istanbul. Sta cercando di tornare a casa, ma non riesce più a orientarsi. Le vie un tempo conosciute le sembrano deformate e irriconoscibili. Al suo fianco un cane randagio che, fiutando il suo smarrimento, la guida fino a un incrocio. Adesso tocca a lei scegliere la strada da imboccare, nessuno può indicargliela: può assecondare il silenzio che domina ovunque o può abbatterlo con la forza delle parole. Quella donna è Asli Erdogan e all'alba del 16 luglio 2016, all'indomani del cruento tentativo di colpo di stato e nonostante l'imminente repressione dei diritti civili in Turchia, decide di non cedere all'indifferenza, ma di far sentire la propria voce. Decide di essere la prima donna a non avere paura di spezzare quel silenzio assordante, simbolo di un dolore troppo grande da ignorare. Perché non può e non vuole far finta di niente di fronte alla violenza cieca di un governo fin troppo abile nel mettere a tacere i testimoni scomodi. E sa bene che c'è solo un modo per farlo: guardare negli occhi una realtà indicibile alla ricerca di quelle parole che possano generare un grido di indignazione. Un grido di denuncia contro la falsità del potere che priva i cittadini dei loro diritti. Nell'agosto 2016, proprio a seguito della sua attività di scrittrice, Asli Erdogan è stata arrestata e ha trascorso 136 giorni nella prigione di Bakirköy. Il suo unico delitto: aver osato rivendicare dalle colonne di un giornale pro-curdo la libertà di opinione e di denuncia degli orrori del governo. "Neppure il silenzio è più tuo" raccoglie alcune delle sue pagine più belle nelle quali la scrittrice e giornalista diventa emblema della resistenza femminile e grida gli ideali che animano la propria lotta intellettuale e assoluta. Nella speranza che quest'opera possa davvero sgretolare il silenzio, almeno là dove le sue parole hanno ancora diritto di cittadinanza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Beato Titus Zeman"
Editore: Elledici
Autore: Cameroni Pier Luigi, Lodovica Maria Zanet
Pagine: 48
Ean: 9788801063738
Prezzo: € 4.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Disegni dalla frontiera"
Editore: Claudiana
Autore: Francesco Piobbicchi
Pagine: 128
Ean: 9788868981471
Prezzo: € 18.50

Descrizione:Il dramma dei profughi che attraversano il Mediterraneo Il Progetto Mediteranean Hope - Programma Rifugiati e Migranti della Fcei Il disegno inteso come impegno sociale

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Donne della Repubblica"
Editore: Il Mulino
Autore:
Pagine: 276
Ean: 9788815273246
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Il 2 giugno 1946 si tennero le prime elezioni politiche per le quali poterono votare anche le donne. Un passaggio che segna l'affermazione di un nuovo protagonismo femminile nella società italiana: nella politica, nel giornalismo, nella letteratura. A restituirci la portata simbolica e politica di quella conquista, quindici biografie esemplari di donne che con diversi talenti l'hanno resa possibile: donne impegnate in politica come Tina Anselmi, Nilde lotti, Teresa Mattei, Lina Merlin, Teresa Noce, Marisa Ombra, Camilla Ravera, e poi giornaliste e scrittrici come Alba de Céspedes, Fausta Cialenle, Ada Gobetti, Iris Origo, Renati Vigano, un'attrice come Anna Magnani, la sarta Biki, la leggendaria Dama Bianca compagna di Fausto Coppi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il potere del cuore"
Editore: Terra Santa
Autore: Pierbattista Pizzaballa
Pagine: 216
Ean: 9788862405164
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Cercare la verità, favorire l'ascolto, non stancarsi del dialogo, sperare sopra ogni cosa nella pace. In dodici anni da Custode di Terra Santa, e ora da amministratore apostolico del Patriarcato Latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa ha avuto occasione di incontrare migliaia di persone di tutte le fedi. E di offrire anche nei contesti più prestigiosi (università e parlamenti), oltre che in centinaia di incontri e convegni, la sua testimonianza di francescano che crede nella comprensione reciproca e nella costruzione paziente della cultura della pace e dei diritti. E questo nonostante i contesti di conflitto (Israele-Palestina, Siria, Egitto) che ha dovuto a più riprese affrontare. Oggi la sua parola è quanto mai preziosa. Un punto di vista privilegiato e autorevole, forgiato "sul campo", che non può che scuotere le nostre certezze (e a volte la nostra indolenza) di occidentali, spesso meri spettatori di quanto vivono i nostri fratelli cristiani (e non solo) in Medio Oriente. Un testo prezioso, da un testimone diretto della Terra Santa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dignità e fragilità della persona umana"
Editore: Edizioni Scientifiche Italiane
Autore:
Pagine: 188
Ean: 9788849532548
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Sono raccolti in questo volume gli atti del Seminario «Dignità e fragilità della persona umana», tenuto in occasione della presentazione dell'Enciclopedia di Bioetica e Scienza giuridica, LUMSA, Roma, novembre 2014.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lo Stato irresponsabile. Il caso Cucchi"
Editore: Aracne
Autore:
Pagine: 224
Ean: 9788825501254
Prezzo: € 17.00

Descrizione:Stefano Cucchi non è stato ucciso da uno Stato crudele, è stato ucciso perché stanno venendo meno i presupposti dello Stato. Il suo compito classico, assicurare la pace interna in un sistema di diritti garantiti, costa troppo e non ha più consenso. Meglio stringere, meglio escludere. I "tossici", i "disadattati", i "deviati". Quelli che il gruppo non riconosce come suoi, quelli che esistono solo per essere espulsi. Stefano è incappato in un sistema che respinge gli scarti, quelli che non contribuiscono all'utilità comune. Lo Stato lo avrebbe forse punito, riconoscendolo però come persona e come cittadino. Ma lo Stato non c'era. Stefano non lo ha mai incontrato.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La disciplina delle unioni civili dopo i decreti attuativi. Aggiornata ai decreti legislativi n. 5/2017, n. 6/2017 e n. 7/2017"
Editore: Aracne
Autore: Oliva Annarita
Pagine: 280
Ean: 9788825503708
Prezzo: € 15.00

Descrizione:L'opera analizza l'istituto delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, introdotto dalla legge n. 76/2016, che ha rivoluzionato il panorama giuridico delle formazioni sociali riconosciute e tutelate dall'ordinamento italiano. Il volume ne studia in modo dettagliato la disciplina, di recente integrata dai decreti attuativi emanati nel febbraio 2017, i quali hanno apportato modifiche di coordinamento in diversi settori del diritto, quali l'ordinamento dello stato civile, il diritto internazionale privato e il diritto penale. Creando un parallelo con il tradizionale matrimonio eterosessuale, vengono esaminati i vari aspetti della nuova formazione sociale: dai presupposti per la sua formazione, alle cause di scioglimento dalle questioni economiche (es. diritto al mantenimento, impresa familiare, regime patrimoniale, diritti successori) a quelle di natura personale (es. filiazione e cd. stepchild adoption), mettendo in luce gli aspetti che rendono, di fatto, l'unione civile una nuova tipologia di "famiglia". Il tutto con un taglio pratico e con numerosi riferimenti alla giurisprudenza, sia nazionale che comunitaria.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I diritti dell'amore. Quarant'anni di lotte per il matrimonio egualitario"
Editore: Diderotiana Editrice
Autore:
Pagine: 160
Ean: 9788894163216
Prezzo: € 19.00

Descrizione:L'11 maggio 2016 il Parlamento italiano approva la legge che riconosce le unioni omosessuali. Un traguardo storico, se si pensa che la prima proposta di legge presentata (seppure mai messa all'ordine del giorno) risale al 1988. Una legge che fa compiere un passo in avanti enorme al nostro Paese ma che al contempo lascia aperte diverse questioni, a partire dalle adozioni; siamo, quindi, ancora lontani dal matrimonio egualitario, senza distinzioni, per tutti. Non si può tuttavia negare che questa Legge sia un successo e una tappa fondamentale per arrivare a una vera parità dei diritti. E dunque, a un anno dall'approvazione, il volume ripercorre l'iter parlamentare con la persona che ha dato il nome alla legge, la senatrice Monica Cirinnà che ne svela i retroscena; così come fa la deputata Chiara Gribaudo con il diario di quei giorni. Luca Imarisio fa una comparazione delle leggi europee in materia; Bruno de Filippis e Filomena Gallo delineano i possibili approcci legali per le modifiche alla legge.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Cenere e ulivi"
Editore: Rizzoli
Autore:
Pagine: 503
Ean: 9788817094603
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Questa è una raccolta di testimonianze. A firmarla, alcuni dei più apprezzati scrittori internazionali, che hanno raggiunto il centro caldo del conflitto israelo-palestinese, Gaza e la Cisgiordania, per raccontare le esistenze di chi da cinquant'anni, all'ombra del muro, affronta l'occupazione. Mario Vargas Uosa e Dave Eggers, Colum McCann e Colm Tóibín, Jacqueline Woodson e Geraldine Brooks, tra gli altri, restituiscono al lettore le storie e le esperienze di chi vive oggi tra Israele e Palestina; le code interminabili ai checkpoint, le strade bloccate o aperte solo ai coloni, gli arresti e i fermi ingiustificati e senza garanzie, le barriere culturali che segnano la quotidianità dei rapporti tra israeliani e palestinesi. Contributi che nascono dalle giornate che ciascun autore ha trascorso nei territori occupati; un viaggio collettivo, mosso dall'esigenza di sposare letteratura e impegno civile, di dare forma alla materia più urgente e difficile da raccontare: la guerra di ogni giorno. Un impegno promosso dall'associazione Breaking the Silence, formata da ex soldati israeliani che dal marzo 2004 hanno scelto di combattere, da civili, in difesa dei diritti del popolo palestinese. A Michael Chabon e Ayelet Waldman, tra le penne più brillanti della letteratura contemporanea, il compito di realizzare il progetto, contattare i colleghi scrittori, invitarli a prestare ascolto e prendere posizione. Perché per capire davvero un conflitto che dura ormai da oltre mezzo secolo, la cronaca della violenza e della distruzione non può bastare: occorre entrare nelle case delle persone e calcare le strade riarse della terra degli ulivi, parlare e farsi raccontare. E poi, raccontare ancora.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dorothy Day e il Catholic worker movement"
Editore: Jaca Book
Autore: Miller W. D.
Pagine:
Ean: 9788816305786
Prezzo: € 32.00

Descrizione:

Nella prefazione a Loaves and Fishes (Pani e pesci), alla domanda «Che cos’è “The Catholic Worker”?», Dorothy Day rispondeva: «Prima di tutto, si tratta di un mensile di otto pagine in formato tabloid. Si occupa di questioni quali il lavoro e gli uomini, i problemi della povertà e dell’indigenza – e la relazione dell’uomo con i suoi fratelli e con Dio. Nel cercare di far emergere il nostro amore per i fratelli parliamo e scriviamo molto delle opere di misericordia come della forma più diretta di azione. “Azione diretta» è uno slogan da vecchi radicali. […] Oggi, per il movimento pacifista, azione diretta significa salire sui sottomarini armati con i missili Polaris, andare a Mosca ed entrare con le navi nelle aree dove si conducono test nucleari. Peter Maurin, il cofondatore di “The Catholic Worker”, ripeteva senza posa che le opere di misericordia sono la forma più diretta di azione che ci sia. “Ma la verità va ribadita ogni 20 anni”, aggiungeva».

Queste parole sono state scritte nel 1963, nel pieno della Guerra Fredda, e all’epoca «The Catholic Worker» usciva da trent’anni. Più di cinquant’anni dopo il mondo è cambiato, ma molto è rimasto identico. La divisione fra ricchi e poveri, la sfida della guerra e della violenza proseguono invariate; e invariati sono rimasti anche gli imperativi del Discorso della Montagna, la visione del regno di Dio, e l’ideale di Peter Maurin e dei direttori di «The Catholic Worker» di «creare una società in cui sarà più facile essere buoni». Il messaggio di «The Catholic Worker», a oltre ottant’anni dalla sua fondazione e a più di trenta dalla morte di Dorothy Day, rimane attuale e rilevante come un tempo. Merita di essere ribadito.

WILLIAM D. MILLER (1916-1995), storico, ha diretto il programma di studi americani presso la Florida State University di Tallahassee. Per Jaca Book ha anche scritto Trent’anni di lotta contro l’America della distruzione. Il «Catholic Worker Movement» negli anni del neoimperialismo USA 1943-1971 (1974).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Campi. Deportare e concentrare. La dimensione politica dell'esclusione"
Editore: Aracne
Autore: Paternoster Renzo
Pagine: 456
Ean: 9788825502565
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Da Fenestrelle a Guantánamo, il campo rappresenta la più alta forma di ingegneria sociale per rimodellare un ordine sociopolitico. Il saggio spiega, anche attraverso testimonianze inedite, che i campi non sono buchi neri nella storia dell'umanità, non sono un equivoco irrazionale, ma il risultato di atti consapevoli e di utilità programmata; non costituiscono neppure una prerogativa di regimi politici non democratici, manifestandosi in tempi, luoghi e contesti politici molto diversi. I campi sono il simbolo dell'eccedenza e dell'esclusione politica. Sono il paradigma biopolitico della modernità. Sono politica oscena, che cerca il trionfo anche nella carne e nel sangue. I campi sono il luogo dove tutto è davvero possibile.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Servizio sanitario o pubblico accesso? 13° Rapporto nazionale sulle politiche della cronicità"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Aceti Tonino
Pagine: 142
Ean: 9788849843408
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Cittadinanzattiva è un movimento di partecipazione civica costituito da individui che vogliono contribuire al cambiamento della società e fare politica da cittadini. Nata nel 1978, da 35 anni si occupa di promuovere e tutelare i diritti dei cittadini in Italia e in Europa in ambito socio-sanitario, dei servizi di pubblica utilità, della giustizia, della scuola, delle politiche europee e della cittadinanza d'impresa. È presente sul territorio con circa 250 Assemblee territoriali e 21 Segreterie regionali. Nel 1980 Cittadinanzattiva fonda il Tribunale per i diritti del malato che, in riconoscimento della preziosa attività svolta per migliorare il servizio sanitario nazionale, riceve nel 2006 dal Presidente della Repubblica la Medaglia d'oro al merito. Nel 1996 istituisce il "Coordinamento nazionale delle Associazioni di Malati Cronici'; una alleanza trasversale tra Associazioni e Federazioni di persone affette da patologie croniche e rare, per promuovere politiche sulle cronicità. Nel 2010 Cittadinanzattiva crea l'Agenzia di Valutazione Civica, che promuove e realizza iniziative di valutazione delle politiche e dei servizi pubblici dal punto di vista dei cittadini.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una generazione scomparsa"
Editore: Jaca Book
Autore: Biacchessi Daniele
Pagine: 128
Ean: 9788816414167
Prezzo: € 14.00

Descrizione:È il 25 giugno 1978. A Buenos Aires, Estadio Monumental, va in scena Argentina-Olanda, finale dei mondiali di calcio. Il clima è surriscaldato, perché la nazionale Argentina vuole vincere a tutti i costi e non può sbagliare. Poi si gioca tutto davanti al suo pubblico, soprattutto davanti agli occhi vigili del dittatore e torturatore argentino generale Jorge Videla, e a quelli di tutti i membri della Junta militare, al potere dalla notte del 24 marzo 1976, seduti in tribuna d’onore. Accanto a loro, nascosto dai riflettori delle telecamere, c’è un signore italiano ancora sconosciuto ai più: è Licio Gelli, il Venerabile della loggia massonica P2, Propaganda 2, imprenditore, amico personale degli uomini del potere argentino. La partita finisce 3 a 1 per l’Argentina. A poche centinaia di metri dallo stadio di Buenos Aires, in Avenida del Libertador 8151, anche gli aguzzini dell’Escuela de Mecánica de la Armada, l’ESMA, uno dei centri di tortura del regime, esultano e abbracciano le loro vittime agonizzanti. Per una sera almeno, dai cieli dell’Argentina, cadono solo coriandoli e festoni, e non corpi di donne e uomini lanciati dai portelloni degli aerei verso le acque nere e minacciose dell’oceano. Il giorno dopo riprenderanno puntuali e precisi i voli della morte. Tutto tornerà normale, nell’assurda anormalità dell’Olocausto argentino. Proprio in quei giorni, il mondo conoscerà anche il coraggio delle Madri di Plaza de Mayo: la televisione olandese diffonderà le immagini della marcia di decine di donne con il fazzoletto bianco che chiedono giustizia per una generazione ormai scomparsa.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Legge naturale e diritti umani"
Editore: Morcelliana Edizioni
Autore:
Pagine: 368
Ean: 9788837230241
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Dei diritti umani oggi tutti parlano e la loro applicazione diventa sempre più ampia. Ai diritti classici altri si aggiungono, al punto che ci si interroga sulla loro proliferazione. Più raro è collegare i diritti umani con la legge naturale. Per alcuni il nesso della seconda con i primi sarebbe persino un ostacolo al loro sviluppo. Per altri, senza una relazione dei diritti che vengono alla ribalta della storia con un punto di riferimento costante che illumini in modo significativo il loro incremento, si cadrebbe Nell'arbitrio illimitato. Ma come pensare la relazione? Non si può pretendere di dedurre da un'idea astratta e uniforme di natura la ricchezza molteplice degli atti umani. Il rapporto deve tenere insieme ciò che può essere pensato come permanente con ciò che si nutre della novità dei processi. E, allora, natura umana è dinamismo verso qualcosa che ci attrae e dà senso al nostro agire. In questo volume confluiscono riflessioni che, anche quando divergono, hanno come obiettivo comune la costruzione della vita umana buona. Contributi di: Giuseppe Angelini, Francesco Botturi, Gian Luigi Brena, Calogero Caltagirone, Angelo Campodonico, Marco Cangiotti, Santino Cavaciuti, Francesco D'Agostino, Franco De Capitani, Tomaso E. Epidendio, Anna Vittoria Fabriziani, Arianna Fermani, Giovanni Ferretti, Rosanna Finamore, Marianna Gensabella, Michele Indellicato, Markus Krienke, Simona Langella, Luciano Malusa, Angelo Marchesi, Mario Micheletti, Donatella Pagliacci, Vittorio Possenti, Massimo Reichlin, Giuseppe Riconda, Aurelio Rizzacasa, Francesco Russo, Giorgia Salatiello, Luca Savarino, Marcella Serafini, Flavia Silli, Francesco Totaro.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il paese perduto. A cent'anni dal genocidio armeno"
Editore: Guerini e Associati
Autore:
Pagine: 324
Ean: 9788862506847
Prezzo: € 32.00

Descrizione:Nato dal Convegno internazionale sul genocidio armeno tenutosi all'Università di Padova nel 2015, il volume intende offrire un approccio interdisciplinare sul primo genocidio del XX secolo. Nella prima parte (Politica e storia), vengono esaminate questioni che sono al centro del dibattito storiografico: il carattere intenzionale dello sterminio degli armeni ottomani, il significato politico della negazione turca del genocidio (passata e presente), i tratti ideologici del Comitato di Unione e Progresso, il ruolo della Russia, la dimensione religiosa, le interpretazioni della parabola dei Giovani turchi e del genocidio offerte da personaggi contemporanei, come Toynbee e Mandelstam, o il politico cattolico italiano Filippo Meda, l'opera di soccorso ai superstiti prestata dall'attivista armeno Ruben Eryan. Nella seconda (Diritto e memoria) viene affrontato l'intricato rapporto tra la memoria storica del genocidio, la classificazione giuridica del crimine e la tutela giudiziaria delle vittime. I diversi punti di vista riportati nel volume riflettono i nodi intorno a cui vertono questioni ancora lontane dal trovare un consenso unanime. Come si pone l'Unione europea di fronte al negazionismo turco? Quali sono i limiti della definizione di genocidio? In che senso il perseguimento del negazionismo come crimine infrange il confine tra il giudice e lo storico? Può d'altronde il negazionismo essere considerato una forma di prosecuzione del genocidio stesso? Quali sono le forme di riparazione che gli armeni possono ancora esigere dalla Turchia? La religione come memoria collettiva, la questione armena in Germania, il recupero delle immagini del genocidio armeno e l'«istituzionalizzazione» della figura del «giusto» sono i temi affrontati nell'ultima parte del volume.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU