Articoli religiosi

Libri - Diritti Umani



Titolo: "Silenzi di Stato. Storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono"
Editore: Chiarelettere
Autore: Belisario Ernesto, Romeo Guido
Pagine: 166
Ean: 9788861908390
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Quanto ha speso il sindaco in viaggi e con chi è andato a cena? Quanto è sicura la mia scuola? Quanto è inquinata l'aria del mio quartiere? Come sono fatte le graduatorie dei concorsi pubblici? L'amianto uccide ancora, ma dove? Quanti sono i "derivati" acquistati dal ministero e dalle amministrazioni? Tutte informazioni non coperte dal segreto di Stato, ma il cui accesso, fino a oggi, è stato negato a cittadini, associazioni e giornalisti. A dispetto delle sbandierate riforme sulla trasparenza e delle promesse elettorali. Un atteggiamento che, oltre a essere ingiusto, è dannoso perché il prezzo che gli italiani pagano in vite umane e in reddito prò capite è altissimo. Finalmente ora la situazione dovrebbe cambiare perché è stato varato anche da noi, dopo anni di pressioni e di lotte, il Freedom of Information Act (Foia), cioè una legge che consente libero accesso ai documenti pubblici. Un ritardo grave rispetto agli altri paesi europei, che ha alimentato la sfiducia nelle istituzioni ed è stato causa di inefficienze e corruzione. Certamente l'applicazione della legge non sarà facile anche perché, come dimostra questo libro, i cassetti dello Stato sono sempre stati tenuti rigorosamente chiusi. Le battaglie qui raccontate non hanno tutte un lieto fine ma rappresentano il segnale che la democrazia può essere praticata a partire dal basso e che la palude burocratica può essere combattuta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il diritto umano di dominare"
Editore: Nottetempo
Autore: Perugini Nicola, Gordon Neve
Pagine: 234
Ean: 9788874526253
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Che cosa sono, oggi, i diritti umani? Uno strumento di giustizia, garanzia del diritto e moderazione della violenza elaborato dalle democrazie liberali per tutelare i soggetti più vulnerabili? In realtà, se guardiamo alla fisionomia di chi se ne occupa, accanto a istituzioni internazionali, corti di giustizia e ONG, troviamo anche agenzie di sicurezza nazionale, organismi militari e organizzazioni portatrici di interessi specifici e omogenei alle strutture di potere. Attraverso l'analisi di casi concreti che vanno dalla tutela dei diritti dei coloni israeliani alla guerra legalizzata con i droni, dagli omicidi mirati agli scudi umani, gli autori mostrano come le categorie di abuso, colpevole e vittima si scambino continuamente di posto, a seconda degli obiettivi di chi si appropria del discorso dei diritti umani: che possono essere anche una preziosa risorsa di legittimazione per rafforzare la dominazione, sancire gli squilibri consolidati e giustificare guerre e occupazioni - non uno strumento universale e neutrale di emancipazione. In questo saggio, emergono senza appello tutte le contraddizioni dell'ordine "morale" globale, insieme all'invito a ripensare l'odierno impoverimento dei diritti umani, rivitalizzandone la funzione antiegemonica, la reale rappresentatività e la forza di resistenza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Neuroschiavi. Liberiamoci dalla manipolazione psicologica, politica, economica e religiosa"
Editore: Macro Edizioni
Autore: Della Luna Marco, Cioni Paolo
Pagine: 544
Ean: 9788893191388
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Gli strumenti attraverso cui l'uomo viene dominato e sfruttato sono essenzialmente di tre tipi: giuridici, psicofisiologici e economici. Conoscerli è condizione per diventare liberi e coscienti, soprattutto ora che nuovissime tecnologie consentono ai centri di poteri che le possiedono di "craccare" il cervello e la mente. In uno scenario globale in cui il potere effettivo si concentra sempre più nelle mani di pochi, dove libertà e consapevolezza sono sempre più minacciate, è indispensabile conoscere gli strumenti che le attaccano. Neuroschiavi ha questo scopo. Il libro descrive i meccanismi di condizionamento adoperati nella storia - dal plagio religioso alla propaganda politica, dal marketing e pubblicità fino agli strumenti delle neuroscienze - integrando il piano psicologico con quelli fisiologico e socio-economico. Un'opera basata su aggiornatissimi progressi scientifici e su conoscenze dirette. Questa quarta edizione è aggiornata con numerosi approfondimenti, frutto del continuo confronto scientifico e professionale tra gli autori, il pubblico e altri ricercatori.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Donne, violenza e diritto internazionale. La Convenzione di Istanbul del Consiglio d'Europa del 2011"
Editore: Mimesis
Autore: De Vido Sara
Pagine: 289
Ean: 9788857536811
Prezzo: € 22.00

Descrizione:Il volume "Donne, Violenza e Diritto internazionale. La Convenzione di Istanbul del Consiglio d'Europa del 2011" è una analisi di diritto internazionale della recente Convenzione, entrata in vigore nel 2014, sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica conclusa nel quadro del Consiglio d'Europa. Lo studio si articola in tre capitoli. Il primo è volto a scomporre, dal punto di vista giuridico, la nozione di violenza contro le donne, cercando di cogliere la portata di un grave fenomeno sociale, che affligge tutte le società e tutte le epoche. Due forme di violenza, segnatamente lo stupro e la violenza domestica, sono affrontate dal punto di vista del divieto di tortura, trattamento inumano o degradante. Il secondo analizza nel dettaglio la Convenzione, mettendone in luce gli elementi di innovatività, in particolare con riferimento agli obblighi in capo agli Stati parte e al diritto sostanziale. Il terzo capitolo evidenzia, da un lato, le potenzialità della Convenzione, aperta alla ratifica anche dell'Unione europea e degli Stati non membri del Consiglio d'Europa, nonché futuro modello per ulteriori strumenti giuridici internazionali sulla lotta alla violenza contro le donne; dall'altro lato, enfatizza i 'silenzi' della stessa, con riguardo alla prostituzione, alla violenza nel mondo digitale, alla specifica situazione di vulnerabilità delle donne in carcere. Prefazione di Luisella Pavan-Woolfe.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ricordare il Gulag. Immagini e immaginazione"
Editore: eum
Autore:
Pagine: 124
Ean: 9788860564238
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Il volume raccoglie contributi elaborati nel corso delle attività del progetto "AGE - Amnesia Gulag in Europe". Il progetto, finanziato dal programma europeo "Europe for Citizens", ha coinvolto come leader l'Università di Macerata e come partner soggetti pubblici e privati di diversi paesi europei. Lo scopo delle riflessioni che studiosi di varia provenienza hanno offerto è quello di colmare il vuoto di memoria che, per decenni, in Italia e in Europa, ha caratterizzato la storia delle persecuzioni e degli stermini compiuti nei campi sovietici. Il volume fornisce un approfondimento dei meccanismi di produzione del disumano propri del totalitarismo di matrice staliniana. L'obiettivo è di contribuire ad arrestare quel processo di rimozione collettiva di crimini che, ancora oggi, investe molti paesi europei, offrendo una bussola orientativa critica in grado di riconoscere e rispettare le differenze, specie dinanzi a nuovi fenomeni di discriminazione e razzismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La questione indiana. Da Colombo al terzo millennio"
Editore: Odoya
Autore: Galanti Massimiliano
Pagine: 472
Ean: 9788862883443
Prezzo: € 24.00

Descrizione:Da Cristoforo Colombo al generale William T. Sherman, da Cape Cod alla conquista dell'oceano Pacifico, nessuno potè impedire che si compisse il "destino manifesto" che Dio in persona sembrava aver riservato agli uomini bianchi, i was'ichu, i "ladri di grasso". Da est a ovest, da sud a nord, chiunque si fosse trovato sul loro cammino avrebbe dovuto trasferirsi altrove, e chiunque si fosse opposto avrebbe dovuto essere eliminato. Per i popoli nordamericani lo scontro con la schiacciante superiorità tecnologica degli europei e dei loro discendenti fu disastroso, e ancor di più lo furono le malattie portate dai bianchi, fino ad allora sconosciute nel Nuovo Mondo. A nulla valsero gli atti eroici, le resistenze accanite, la diplomazia e la saggezza dei capi tribali; alla fine del XIX secolo il drammatico declino demografico delle tribù superstiti e le disperate condizioni di vita nelle riserve fecero supporre, ai vittoriosi discendenti degli immigrati europei, di essersi finalmente liberati dall'ingombrante presenza di quei popoli "selvaggi e sanguinari". Oggi, dopo più di cinquecento anni dall'inizio della conquista e oltre un secolo dall'ultimo grande massacro d'indiani, che a Wounded Knee segnò la fine del sogno di libertà dei popoli indigeni nordamericani, loro, i Native Americans, sono ancora fra noi e continuano a rivendicare le terre rubate e la propria dignità di popoli sovrani.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lavoro e diritti in Cina. Politiche sul lavoro e attivismo operaio nella fabbrica del mondo"
Editore: Il Mulino
Autore: Franceschini Ivan
Pagine: 188
Ean: 9788815263476
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Da almeno un paio di decenni "Cina" e "lavoro" rappresentano un binomio inscindibile agli occhi dell'opinione pubblica occidentale. Storie cinesi di stipendi da fame, incidenti sul posto di lavoro e scioperi appaiono regolarmente sulla stampa internazionale, contribuendo alla pessima reputazione di quella che è considerata la fabbrica del mondo. Eppure, oggi che la Cina ricopre un ruolo globale di primo piano, è più importante che mai abbandonare ogni retorica nel raccontare il mondo del lavoro cinese. Qual è il ruolo di Stato, sindacato e lavoratori in Cina? È vero che i migranti cinesi sono docili come si racconta? Come funziona il mondo delle ONG del lavoro? In questo volume, basato su un decennio di ricerca sul campo, Ivan Franceschini risponde a queste e ad altre domande, svelando una realtà sfaccettata in cui gli attori sociali svolgono ruoli complessi e contraddittori, sfuggendo a ogni stereotipo e semplificazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il rovescio dei diritti umani. Razza, discriminazione, schiavitù"
Editore: DeriveApprodi
Autore: Casadei Thomas
Pagine: 133
Ean: 9788865481684
Prezzo: € 15.00

Descrizione:Neorazzismo e neoschiavismo tracciano una linea divisoria tra esseri umani e 'corpi d'eccezione' - vite discriminate, disumanizzate, ridotte a cosa. Per combattere queste pratiche, per spezzarne il sicuro "avvenire", non basta un "diritto di ingerenza" per cause umanitarie. Gli abolizionisti del Settecento e dell'Ottocento ritenevano che i valori propugnati dalla loro lotta potessero fornire le basi per la riscrittura del diritto positivo. Oggi non si tratta solo di riscrivere il diritto quando questo è "contro" (in funzione escludente), ma di applicarlo integralmente quando contrasta e previene razzismo, discriminazioni, nuove schiavitù, ovvero quando è "a favore" di una piena tutela degli umani diritti, nessuno escluso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libertà di espressione e libertà religiosa in tempi di crisi economica e di rischi per la sicurezza"
Editore: Pisa University Press
Autore: F. Dal Canto, P. Consorti, S. Panizza
Pagine: 341
Ean: 9788867416257
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il presente volume raccoglie i contributi sviluppati a seguito di un incontro svoltosi il 27 novembre 2015 nell'ambito di un Progetto di ricerca finanziato dall'Università di Pisa (PRA 2015) sul tema "Libertà religiosa e libertà di espressione in tempi di crisi economica e di rischi per la sicurezza". Nel volume si propone una riflessione su svariati profili problematici di estrema attualità connessi alla tutela di tali diritti di libertà. In particolare, si è esaminato il fenomeno riguardante la loro progressiva ridefinizione alla luce dei tempi di crisi economico-finanziaria e di sicurezza che stiamo attraversando. Due tipologie di crisi certamente assai diverse, sebbene entrambe dotate della medesima propensione al contenimento e al condizionamento dei diritti fondamentali.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Gli amanti. Romeo e Giulietta in Afghanistan"
Editore: Mondadori
Autore: Nordland Rod
Pagine: 370
Ean: 9788804663294
Prezzo: € 20.00

Descrizione:20 marzo 2014. Verso mezzanotte una ragazza di diciotto anni abbandona la casa rifugio dove è scampata alla furia dei persecutori per fuggire con il suo innamorato. Fuori, se avrà fortuna, l'attende una precaria sopravvivenza, fatta di stenti, incertezze e paure. Ma se qualcosa andasse storto, rischia l'arresto, violenze di ogni genere e, quasi sicuramente, la morte. Soprattutto se la polizia la consegnerà alla sua famiglia. Perché Zakia, ragazza afghana di etnia tagika, musulmana sunnita, ha osato rifiutare il matrimonio combinato dai famigliari per amore di Ali, un ragazzo di etnia hazara, musulmano sciita. La madre l'ha maledetta, e il padre e i fratelli sono disposti a tutto pur di lavare col sangue la macchia del disonore. Quella fuga cambierà irreversibilmente non solo la vita dei due ragazzi, ma anche quella di molte altre persone, tra cui il giornalista americano Rod Nordland, che si troverà sempre più coinvolto nella vicenda di cui ci offre un appassionato resoconto, fino a oltrepassare i limiti posti dalla deontologia professionale e diventare "complice" di due latitanti. Alle prese con le incertezze, le ipocrisie e le ambiguità della politica, con l'intreccio di inconfessabili interessi che accompagnano ogni guerra, Nordland scoprirà la propria impotenza, l'incapacità, nonostante la sua posizione privilegiata e le risorse di cui dispone, di garantire non solo il lieto fine della storia d'amore, ma anche la stessa incolumità dei due amanti...

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Identità fragile e integrazione difficile. Dieci conversazioni sull'Italia e sull'Europa"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 86
Ean: 9788849847390
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Mario Baldassarri, Giovanni Belardelli, Andrea Carandini, Sabino Cassese, Giuseppe De Rita, Ernesto Galli della Loggia, Carlo Jean, Mauro Magatti, Giovanni Sabbatucci, Paolo Savona: a loro il curatore di questo volume ha rivolto meditate e urgenti domande sul futuro dell'Italia e dell'Europa, traendone riflessioni e spunti tali da porgere al lettore un insieme di "idee per la ricostruzione". Che fine ha fatto la sovranità nazionale? Si può governare una società multiculturale? Quali sono le leve per uscire dalla impasse economica in cui si trova il Paese? Particolare rilievo assume, in questo contesto, il tema dei confini, ideali e territoriali, che del volume costituisce il filo rosso.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Rifugiati, profughi, sfollati. Breve storia del diritto d'asilo in Italia"
Editore: Franco Angeli
Autore: Petrovic Nadan
Pagine: 176
Ean: 9788891741509
Prezzo: € 21.00

Descrizione:Il volume ripercorre l'evoluzione della legislazione e delle prassi realizzate nell'ambito della tutela del diritto d'asilo in Italia, dalla Costituzione del 1948 fino ai giorni nostri, con costanti riferimenti al contesto internazionale e al processo di armonizzazione comunitaria delle leggi nazionali volto alla creazione del Sistema europeo comune d'asilo. Oltre al doppio binario nazionale ed europeo, l'analisi si articola su più piani fra loro interconnessi - da quello storico-politico a quello giuridico e sociologico - per descrivere i molteplici aspetti che definiscono il quadro dell'asilo, restituendolo nella sua complessità. Partendo dalla disciplina nazionale sul diritto d'asilo, si affronta quindi cronologicamente il quadro giuridico di riferimento: dal dettato costituzionale (art. 10 comma 3) e dalla legge n. 722/54 di ratifica della Convenzione di Ginevra sul riconoscimento dello status di rifugiato alle ultime disposizioni legislative in materia, quali i decreti legislativi in attuazione delle direttive UE in materia d'asilo. Il testo affronta infine criticamente l'approccio "emergenziale" alla materia - coincidente soprattutto con i periodi di maggiore incidenza degli sbarchi - auspicando l'avvio di una profonda riflessione sull'organizzazione del sistema dell'asilo, sia a livello nazionale che a livello comunitario, al fine di adeguarlo alle sue attuali sfide. La finalità del volume è innanzitutto contribuire a tale riflessione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Non lavate questo sangue. I giorni di Genova"
Editore: Einaudi
Autore: De Gregorio Concita
Pagine: X-141
Ean: 9788806230692
Prezzo: € 11.00

Descrizione:Quando, nel luglio 2001, Concita De Gregorio mette piede a Genova per raccontare ai lettori del suo giornale il vertice del G8 non sa che, nei tre giorni successivi, assisterà a una delle pagine piú tristi della storia del nostro Paese. In una città blindata, oppressa da una cappa di tensione, le forze dell'ordine e i manifestanti si scontreranno in una sanguinosa guerriglia urbana. E la morte di Carlo Giuliani riporterà le lancette della storia indietro di qualche decennio. A distanza di quindici anni, il diario di cronista dell'autrice diventa un modo per ricordare un evento che ha segnato un prima e dopo Genova. Per restituire l'andamento di quei giorni, l'inizio lieve, la sorpresa, lo spavento e lo smarrimento. E, insieme, l'occasione per tracciare il bilancio di una vicenda che brucia ancora nel ricordo di tutti.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Noi, diritti umani. Rappresentazione di dignità umana, et di pace-We human rights. Representation of human dignity and peace. Ediz. bilingue"
Editore: Marsilio
Autore: Papisca Antonio
Pagine: 191
Ean: 9788831724197
Prezzo: € 14.00

Descrizione:Nel 2015 la Magna Charta Libertatum, considerata la capostipite delle moderne legislazioni in materia di diritti e libertà fondamentali, ha compiuto 800 anni. L'autore del presente volume immagina che, come ad una festa di compleanno in famiglia, si ritrovino sulla storica spianata di Runnymede le principali Convenzioni giuridiche che danno corpo organico al vigente Diritto internazionale dei diritti umani. Sono altrettante creature viventi le quali, a cominciare dalla Dichiarazione Universale del 1948, conversano attorniate da difensori dei diritti umani. Il convivio è segnato dalla disputa tra Giovanni Senzaterra e Sundjata Keita, a nome rispettivamente della Magna Charta e della coeva africana Carta di Kurukan Fuga, e tra Ius Vetus, diritto delle sovranità armate, e Ius Novum, diritto dei diritti umani. A conclusione del convivio, l'ade alla Dignità umana è il cantico d'amore che Ius Novum, l'amante, scioglie appunto alla Dignità umana, sua amata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Nutrire il pianeta di libertà"
Editore: Rubbettino Editore
Autore: Olita Vincenzo
Pagine:
Ean: 9788849848397
Prezzo: € 14.00

Descrizione:La complessa e drammatica situazione geopolitica, le condizioni esistenziali ed economiche di vaste aree del mondo necessitano di analisi e riflessioni improntate ad un razionalismo critico, in grado di superare il dilagare di demagogiche impostazioni e superficiali considerazioni. È tempo di incrementare l'attenzione sulla primaria emergenza del pianeta: la privazione di libertà che, con diversa intensità e a vari livelli, coinvolge un terzo dell'umanità. Il riconoscimento dell'interdipendenza tra sviluppo e libertà, non ultima quella economica, crediamo che aiuti a comprendere le ragioni del mancato decollo e dei problemi di crescita di larghe fette del mondo, in cui una reale e compiuta società di mercato non ha avuto possibilità di affermarsi. Nel pianeta è grande la fame di libertà e di rispetto dei diritti umani, rispondere ad esse è indispensabile se si vuole incidere concretamente sull'esistenza di miliardi di persone e soddisfare i bisogni e i sogni di individui e popoli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La cronicità e l'arte di arrangiarsi. 14º Rapporto sulle politiche della cronicità"
Editore: Franco Angeli
Autore:
Pagine: 166
Ean: 9788891740687
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Il Rapporto annuale sulle politiche della cronicità, realizzato dal Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC) di Cittadinanzattiva, è uno strumento che accende i riflettori sulle numerose criticità che caratterizzano l'assistenza sanitaria e sociale delle persone con patologie croniche e rare e l'impatto di queste sulle famiglie. Il Rapporto rappresenta inoltre una vera e propria piattaforma politica basata su richieste, aspettative e proposte delle Associazioni che aderiscono al Coordinamento per superare le difficoltà rilevate; viene realizzato attraverso la partecipazione e la collaborazione attiva delle Associazioni di pazienti che forniscono informazioni sulle segnalazioni degli associati e sulle esperienze dei percorsi di cura dei cittadini. Il CnAMC è impegnato nell'affermazione e nel riconoscimento di vecchi e nuovi diritti in ambito socio-sanitario per un Servizio Sanitario Pubblico accessibile, efficiente, efficace e capace di guardare a questo mondo con intelligenza e con la dovuta attenzione e centralità della persona malata.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il mondo cade a pezzi, noi siamo il mondo. Le parole da raccontare ai giovani"
Editore: Baldini Castoldi Dalai
Autore: Taubira Christiane
Pagine: 126
Ean: 9788868529512
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Christiane Taubira ricorda i tragici fatti del 2015, racconta come sono stati vissuti dai vertici di Stato, spiega quali sono le forze oscure che governano questo nuovo terrorismo e come abbiano potuto arruolare giovani francesi per trasformarli in assassini. Invita tutti i cittadini, e i giovani soprattutto, a trovare nella cultura e nella bellezza le ragioni per difendere con feroce determinazione i valori della nostra società. Quasi un poema in prosa, con il suo tipico stile intessuto di metafore audaci, continue citazioni e spunti da letteratura e filosofia, prendendo in prestito le parole di pensatori come Edouard Glissant, Paul Eluard a Albert Camus, la Taubira mette a fuoco i punti che più le stanno a cuore, come l'identità francese, la tradizione dell' accoglienza, della libertà della multiculturalità, la tolleranza, l'uguaglianza di diritti per tutti; e ci ricorda, senza allarmismi ma neppure false promesse, che la minaccia terrorista è il pericolo più grave della contemporaneità. In questi tempi convulsi e affannati le parole di Christiane Taubira alzano il livello del di trito e donano una nuova speranza ai giovani. Parole di una donna dai saldi principi, parole di una donna libera. Prefazione di Gianni Riotta.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' FBI contro l'American indian movement. Vita e morte di Anna Mae Aquash"
Editore: Xenia
Autore: Brand Johanna
Pagine: 186
Ean: 9788872738009
Prezzo: € 8.90

Descrizione:Un popolo che lotta per i propri diritti e uno stato che segretamente gli fa guerra. Il travaglio del popolo nativo americano emerge dalle tante storie umane di suoi leader. Nel febbraio del 1976 viene ritrovato il corpo di una giovane donna in un punto disabitato della riserva Pine Ridge, l'autopsia ufficiale attribuisce la morte a congelamento. Entrambe le mani vengono tagliate e spedite a Washington per la rilevazione delle impronte digitali, mentre il corpo viene seppellito frettolosamente, senza i documenti legali. Quando l'FBI identifica il cadavere con Anna Mae Aquash, attivista dell'Indian American Movement, i suoi amici chiedono una seconda autopsia, nella quale si scopre che la donna è stata uccisa con un colpo sparato alla nuca. Questo libro racconta la vita di Anna Mae Aquash, dall'infanzia agli anni della guerra segreta condotta dall'FBI contro il movimento dei diritti dei nativi, e l'autrice denuncia l'aperto disinteresse del governo e della polizia nel far luce sui veri responsabili di questa morte.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Ostinazione civile. Idee e storie di una rigenerazione civica"
Editore: Guerini e Associati
Autore: Ambrosoli Umberto
Pagine: 143
Ean: 9788862505406
Prezzo: € 14.50

Descrizione:La sfiducia nei confronti della capacità della politica di ascoltare, affrontare e risolvere i problemi dei nostri tempi si ripresenta periodicamente, confondendosi di volta in volta con la sfiducia verso i partiti o verso i politici (la casta!). Come conseguenza naturale appare il moto del disimpegno qualunquistico, ma è uno sfociare evitabile ed evitato in una moltitudine di casi. Per alcuni, infatti, la sfiducia individuale o collettiva diviene ragione di ancora più urgente premura, di solerzia nei confronti della comunità. Parliamo in questo caso di ostinazione civile, comportamento che può essere svelato da azioni e comportamenti, ma anche da semplici parole chiave. Ecco, quindi, una sorta di glossario dell'impegno civico, che sfugge alle teorie e alle analisi del "civismo" per calarsi nella concretezza della rigenerazione possibile della politica. Per le nuove, affascinanti sfide che attendono le nostre città.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il silenzio della tortura. Contro un crimine estremo"
Editore: DeriveApprodi
Autore: Lalatta Costerbosa Marina
Pagine: 129
Ean: 9788865481554
Prezzo: € 15.00

Descrizione:"La sfida di questo libro è definire la tortura nella sua autentica natura, perché soltanto così è possibile ampliare lo spettro degli argomenti a favore della sua condanna e capire di che cosa c'è bisogno perché coloro che hanno subito torture possano riacquistare col tempo la salute, la capacità e il desiderio di riallacciare rapporti con il mondo: con gli altri e con la propria stessa storia di vita. Un veto coerente sulla tortura comporta la sua pubblica condanna, un divieto socialmente condiviso e preteso nei riguardi di ogni politica che più o meno direttamente vi faccia ancora ricorso. Fuori discussione è qualsiasi ipotesi di rilegalizzazione della tortura da parte di comunità fondate su concetti democratici di diritto e di autorità. Altrettanto ineludibile appare la traduzione giuridica delle ragioni di un divieto senza eccezioni, attraverso l'introduzione del reato di tortura in ogni Stato di diritto. Se si riconosce la natura della tortura e se non se ne banalizza strumentalmente la gravità, si comprenderà che non ci si può dire democratici senza al tempo stesso accettare che una fattispecie penale ne punisca il crimine. Questo libro cerca di offrire il proprio contributo al progetto di una società più giusta, perché non più disposta ad accettare una violenza brutale ed estrema, ancora oggi troppo tollerata".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "I diritti dell'uomo ...e altri scritti politici"
Editore: Editori Riuniti
Autore: Paine Thomas
Pagine: 421
Ean: 9788864731902
Prezzo: € 23.50

Descrizione:[...] Gli eccessi e l'ineguaglianza nella tassazione, anche se camuffati nei mezzi, non mancano mai di svelarsi nei loro effetti. A causa di essi gran parte della comunità è gettata nella miseria e nello scontento, e perciò è sempre sull'orlo dell'insurrezione; e priva com'è purtroppo dei mezzi d'informazione, si eccita facilmente, fino a giungere all'eccesso. Qualunque sia la causa apparente delle rivolte, quella reale è sempre la mancanza di benessere. Questo dimostra che vi è qualcosa di sbagliato nel sistema di governo che danneggia quella felicità che preserva la società. Ma poiché i fatti sono superiori al ragionamento, l'esempio dell'America si offre a conferma di queste osservazioni. Se vi è al mondo un paese dove, secondo l'opinione comune, meno ci si potrebbe attendere di trovare la concordia, questo è l'America. Composto com'è di gente di diversa nazionalità, avvezza a forme e abitudini di governo diverse, di lingue, e ancor più di culti disparati, l'unione di un simile popolo sembrerebbe irrealizzabile. Eppure, mediante la semplice operazione di costituire un governo fondato sui principi della società e sui diritti dell'uomo, ogni difficoltà scompare, e tra tutte le parti si instaura un'armonia cordiale. Là i poveri non sono oppressi, i ricchi non sono privilegiati. [...]

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il manuale Cencelli. Un manuale della lottizzazione. Un documento sulla gestione del potere"
Editore: Aliberti
Autore: Venditti Renato
Pagine: 237
Ean: 9788899276317
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Dicono che fu inventato nel 1968, ma è un classico sempreverde della politica italiana. Dicono che non esista, che sia solo un'espressione: ma il "Manuale Cencelli" continua ad essere invocato - e seguito - ogni volta che in Italia la politica deve procedere alle grandi nomine per i ministeri, gli enti, le cariche pubbliche di ogni tipo. Il "Manuale Cencelli" non era - non è - solo una guida alla spartizione dei posti di potere fra i partiti. È un meccanismo perfetto basato su formule algebriche. Questo libro di Renato Venditti, uscito in prima edizione nel 1981 presso Editori Riuniti, è un classico del giornalismo politico italiano: il testo che meglio spiega cosa esattamente sia questo metodo. Inventato da un oscuro ma geniale portaborse, Massimiliano Cencelli, il Manuale con ogni probabilità circolava stampato tra i dirigenti politici dell'epoca. Calcolava la forza di ogni corrente tenendo conto delle percentuali ottenute ai congressi e divideva categorie di importanza decrescente i posti appetibili: i ministeri sono ripartiti in "grossissimi", in "grossi", "piccoli", e "senza portafogli". Nuova edizione arricchita da un'intervista esclusiva di Mariella Venditti a Massimiliano Cencelli oggi. Prefazione di Luca Telese.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Beni comuni 2.0"
Editore: Mimesis
Autore:
Pagine: 200
Ean: 9788857532615
Prezzo: € 20.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' inverno sta arrivando. Perché Vladimir Putin e i nemici del mondo libero devono essere fermati"
Editore: Fandango Libri
Autore: Kasparov Garry
Pagine: 256
Ean: 9788860444813
Prezzo: € 22.00

Descrizione:L'ascesa di Vladimir Putin, un ex colonnello del KGB, alla presidenza della Russia nel 1999, da molti è stata letta come un primo segno di allontanamento del paese dalla democrazia. In questi lunghi anni, nonostante il mondo abbia tentato di trovare un canale di comunicazione pacifico con il nuovo Presidente, Putin ha trasformato sempre più la sua presidenza in un regime e rischia di diventare una minaccia globale. Per Garry Kasparov, niente di tutto questo è una novità. Per più di 10 anni ha criticato apertamente la politica di Putin, fino a guidare una lista pro-democrazia nelle elezioni presidenziali del 2008. Dopo aver trascorso anni a inviare le sue fosche profezie sulle reali intenzioni di Putin, Kasparov ha visto realizzarsi le sue più nere aspettative: la Russia di Putin si definisce a partire dalla contrapposizione con gli stati liberi del mondo. È come se stesse ancora combattendo una sua personale Guerra Fredda, dimenticando o smentendo le lezioni apprese da quella passata. Per evitare di essere trascinati in un altro prolungato e drammatico conflitto, Kasparov incita a una presa di posizione ferma - diplomatica ed economica - contro la Russia di Putin. Il Presidente affronta pochi nemici interni, ormai allo stremo, quindi un'opposizione efficace deve provenire dall'estero.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La felicità al potere"
Editore: Castelvecchi
Autore: Mujica José Pepe
Pagine: 191
Ean: 9788869445453
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Da guerrigliero Tupamaro a Presidente della Repubblica dell'Uruguay, passando per 14 anni di carcere sotto la dittatura: la parabola esistenziale di José "Pepe" Mujica è diventata per il mondo intero un'immagine di speranza e felicità. "El Pepe" è l'esempio vivente di come si possa pensare al bene comune senza avere brame di potere e di ricchezza vivendo, anzi, come qualsiasi cittadino della propria nazione. Il libro ospita un'intervista esclusiva rilasciata a Montevideo a Cristina Guarnieri. una biografia autorizzata di Mujica scritta da Massimo Sgroi. nonché i discorsi più importanti e famosi del Presidente, fra cui spicca quello sulla felicità che dà il titolo al libro. Nuova edizione aggiornata con i contributi di Roberto Saviano e Milena Gabanelli.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU