Articoli religiosi

Libri - Poesia



Titolo: "L' umano e l'eterno. Liriche e voci di una esistenza al crepuscolo"
Editore: Asterios
Autore: Borrelli Michele
Pagine: 320
Ean: 9788893131971
Prezzo: € 29.00

Descrizione:Tra le arti (téchne, ars), la poesia occupa un posto particolare nella storia del pensiero occidentale. L'arte poetica, infatti, non è - come mise già in evidenza Platone - una semplice téchne mirante alla produzione di oggetti come si può trovare in ogni artigiano esperto e serio. Né l'arte è scienza e, quindi, riducibile a metodo o a regole e princìpi che permettono la verifica o confutazione empirica di enunciati. Ha ragione Aristotele quando colloca la poesia su un piano "teoretico", oltre la storia che è "narrazione dei fatti", comprendendola come attività interessata alla verità o, meglio, all'atto rivelativo di essa. E, non a caso, nella nostra tradizione, la poesia diventa ispirazione da divinità mossa: Cantami o diva. È un canto che solo le muse possono generare e che è sempre canto di un singolo cuore, sì una singola anima nella sua struggente unicità. Il poetare parte dal cuore e volge quasi sempre lo sguardo al senso ineffabile della vita, come se volesse riappropriarsi di un senso perduto, sconosciuto, obliato, taciuto, soffocato o calpestato. Riappropriarsi, cioè, del perché dell'esistenza. Perché l'essere e non, appunto, il nulla?

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lecturae Dantis nugatoriae"
Editore: Mimesis
Autore: Di Berardino Andrea
Pagine: 224
Ean: 9788857576732
Prezzo: € 20.00

Descrizione:Nel profluvio di pubblicazioni per il settecentenario dantesco, tentano di ritagliarsi un piccolo spazio anche queste 'lecturae', anomale già dal titolo. Sono pagine nate nelle aule scolastiche, dove ancora oggi non mancano nativi digitali ammaliati dalla Divina Commedia. In fondo i millennials, per i quali il sommo poeta "stava troppo avanti", senza saperlo continuano a inverare il giudizio di Gianfranco Contini (nel saggio, datato 1965, Un'interpretazione di Dante): "L'impressione genuina del postero, incontrandosi in Dante, non è d'imbattersi in un tenace e ben conservato sopravvissuto, ma di raggiungere qualcuno arrivato prima di lui".

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Capriole. La «folie Baudelaire», tra soggetto e immagine"
Editore: Mimesis
Autore: Pagliarulo Alessio
Pagine: 152
Ean: 9788857569420
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Bisogna imparare a masticare, solo così si può ridar vita. Anche a Baudelaire. E questo scritto è innanzitutto un tentativo di critica artistica. Non resta che combattere, senza nemici. Non resta che andare. Tutto è là. Qui si odono le corrispondenze, a una profondità ove è l'indescrivibile della vita a far le regole. Superamento delle dualità, delle dialettiche, del risentimento. Caducità dell'infinito, o meglio, infinito della caducità. Vertigine, "silencio", choc. Capriole.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "E avrà i tuoi occhi"
Editore: Ponte alle Grazie
Autore: Pavese Cesare
Pagine: 80
Ean: 9788833316444
Prezzo: € 8.90

Descrizione:"Verrà la morte e avrà i tuoi occhi - questa morte che ci accompagna dal mattino alla sera, insonne, sorda, come un vecchio rimorso o un vizio assurdo."

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La poesia della natura"
Editore: Guanda
Autore: Tagore Rabindranath
Pagine: 176
Ean: 9788823528307
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Non solo descrizioni di paesaggi incantati e suggestivi in questa antologia di versi: il rapporto di Rabindranath Tagore con il mondo naturale è in realtà ben più complesso e intenso. E muove, a ben vedere, da quel sentimento di rispetto quasi devoto che è tipico dei grandi pensatori orientali e che anima anche le pagine del poeta. Il discorso sulla natura diventa subito, nelle parole dello scrittore indiano, un discorso sulla necessità di difendere la ricchezza del mondo naturale, di proteggerla facendosi carico della sua difesa. Rabindranath Tagore, nato e morto a Calcutta (1861-1941), è il poeta bengalese grazie al quale l'Occidente si è accostato alla cultura dell'India. Educatore, conferenziere, poligrafo, ricevette il premio Nobel nel 1913.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Libere scintille della mia voce. Opere scelte"
Editore: Mimesis
Autore: Ucrajinka Lesja
Pagine: 348
Ean: 9788857574721
Prezzo: € 26.00

Descrizione:Nel contesto letterario europeo l'eredità di Lesja Ucrajinka si colloca fra le eccellenze. È una specie di biglietto da visita della letteratura ucraina: nel periodo di transizione che va dalla fine dell'Ottocento agli albori del XX secolo, Ucrajinka è una pioniera per l'ampiezza delle tematiche affrontate e la sua poetica ha l'effetto di un'onda potente nella letteratura europea di quel periodo. Le idee letterarie dibattute in queste opere scelte non sono esplicite, per trovarle il lettore deve immergersi in profondità come se fosse alla ricerca di perle preziose, per trarre dal piacere della lettura quello impagabile della bellezza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Poesie di un girovagare confuso 2011-2019"
Editore: Italic
Autore: Licordari Mariangela
Pagine: 91
Ean: 9788869743337
Prezzo: € 12.00

Descrizione:«Questa raccolta di poesie nasce dal bisogno costante di tradurre in parole, foss'anche maldestramente accostate, la forza pressante di un'emozione, di un verso - recitato, scritto, sussurrato - di un'immagine che caparbiamente danno prova del proprio vigore rigeneratore. È una poesia che si fa girovagare confuso, fisico ed emozionale; chiamata a definire una data presenza, un attimo di vita, un arco di tempo fra degli anni tra parentesi. Ma è anche speranza che dà ristoro a chi la scrive; che della vita che si dipana in versi riconosce la semplicità del sentire e la verità dell'essere. Senza pudori e reticenze. Senza rimorsi o giustificazioni. È una poesia intima e confidenziale, pronta ad essere assaporata e riconosciuta, letta ad alta voce o semplicemente bisbigliata. Catartica e liberatoria. Confusa e nitida al tempo stesso. Come spesso sono le emozioni di chi cade e si rialza, cercando di fare della propria vita il suo più grande capolavoro.» (Dalla Prefazione)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Esercizi di distanza"
Editore: ETS
Autore: Veracini Roberto
Pagine: 79
Ean: 9788846760913
Prezzo: € 10.00

Descrizione:«E alla fine siamo rimasti qui/ a guardare le rondini,/a giocare/ a Monopoli, niente più sogni. Eppure/ eravamo liberi e giovani.»

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "«Ci restano le citazioni». L'opera di Agostino Venanzio Reali"
Editore: Rubbettino Editore
Autore:
Pagine: 188
Ean: 9788849868272
Prezzo: € 18.00

Descrizione:"Ci restano le citazioni", così si intitola una poesia della raccolta Congedo in cui, insieme a Quasimodo e a Dante, Agostino Venanzio Reali cita anche se stesso. Ci restano le citazioni, scrive, ma non perché egli viva il disagio dell'epigono, non perché già tutto sia stato detto. Il fatto è che la parola umana è sentita troppo povera se lontana dalla scintilla del divino. La natura così decisamente intertestuale dell'opera di Reali non ha nulla di accademico, se pure colta; serve invece al confronto nel momento in cui la citazione solleva le grandi domande che accomunano gli autori. I contributi raccolti nel volume indagano l'opera letteraria e artistica sotto punti di vista diversi e diversificati, con il concorso di studiosi e autori che - muovendo da orizzonti culturali, sensibilità, interessi in tanti casi e per tanti aspetti anche molto vicini, in alcuni altri sicuramente lontani - aprono ulteriori e interessanti prospettive ermeneutiche. Il che offre il vantaggio della ricchezza di una visione più ampia, dal punto di vista della ricerca letteraria, artistica, biblica e filosofico-teologica.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Come fanciulla"
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Autore: Caputo Lidia
Pagine: 74
Ean: 9788830638853
Prezzo: € 9.90

Descrizione:A popolare i versi di Lidia Caputo sono, in primo luogo, persone in carne ed ossa, volti definiti, impressi nella memoria della poetessa che, grazie alla poesia, riescono a rivivere. Viene così messo in moto un meccanismo del tempo che ha quasi lo scopo di «immortalare» persone, luoghi, e momenti per fissarli in qualche modo e impedire che su di essi cali l'oblio (una poesia si intitola esplicitamente Fotogrammi). Questa macchina del tempo gioca con un delicato elemento nostalgico che non diventa mai retorico o formalistico ma esprime, semmai, sentimenti forti e profondi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Valeria Magli o la poesia ballerina"
Editore: Mimesis
Autore: Garzarella Silvia
Pagine: 142
Ean: 9788857574714
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Sposando il ritmo e le tecniche compositive della poesia della neoavanguardia italiana e delle avanguardie storiche, Valeria Magli si è ritagliata uno spazio unico nel panorama della "nuova danza", suggerendo un approccio innovativo sia alla composizione coreografica che alla comprensione del testo poetico. Questo libro, il primo ampio studio dedicato all'innovativa ricerca di Magli, analizza i titoli dedicati all'unione di danza e poesia creati negli anni Ottanta, e, attraverso interviste e ricerche d'archivio, approfondisce i punti di contatto tra le due poetiche. "Poesia ballerina" è diventata nel tempo l'espressione che definisce lo stile di Magli, esito inedito del rapporto millenario tra danza e poesia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Poesie e prose. Testo greco a fronte"
Editore: Bompiani
Autore: Kavafis Konstantinos
Pagine: 2912
Ean: 9788830101890
Prezzo: € 48.00

Descrizione:Per la prima volta vengono pubblicate tutte le poesie di Konstantinos Kavafis (comprese le 'Poesie incompiute', mai edite in italiano) assieme alle sue prose più significative. Un volume - con il testo greco a fronte, corredato di ampi commenti, indici e una sezione iconografica - che permetterà di cogliere i molteplici aspetti di una straordinaria esperienza letteraria. Kavafis non volle mai raccogliere le sue poesie tutte assieme - ora annotate e tradotte da Renata Lavagnini, internazionalmente riconosciuta come una delle più importanti studiose del poeta greco - preferendo diffonderle di volta in volta in fogli volanti, su cui poteva intervenire con correzioni e varianti. Solo dopo la sua morte (quando ormai aveva acquisito, non senza contrasti, fama e riconoscimenti nell'ambiente letterario alessandrino e ad Atene) le 154 poesie edite furono riunite in volume nel 1935. Ma la sua opera è assai più vasta. Se le poesie giovanili, apparse su riviste e almanacchi tra il 1886 e 1898, vennero messe da parte e implicitamente rinnegate ('Poesie rifiutate'), altre furono portate avanti nel tempo ma abbandonate nel cassetto ('Poesie nascoste', 1884-1923). Su altre ancora continuò a lavorare fino alla fine, lasciandole in stato di abbozzo ('Poesie incompiute', 1918-1932). Kavafis parla direttamente al lettore di oggi. E anche in quelle poesie in cui sono più presenti i riferimenti colti (specialmente quelli storici, attinti al mondo greco, ellenistico e bizantino al quale consapevolmente apparteneva come epigono) è possibile cogliere messaggi di grande attualità. Nelle sue Prose - finalmente raccolte, per i lettori italiani, con accurata competenza dallo specialista Cristiano Luciani - si delinea una figura di intellettuale ed erudito, sempre in dialogo con gli autori e i temi più presenti del suo tempo: riflessioni che costituiscono la premessa e lo sfondo necessari per comprendere ciò che l'opera poetica lascia spesso solo intuire.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Pensieri fuggitivi"
Editore: CLEUP
Autore: Pengo Renato
Pagine: 140
Ean: 9788854953932
Prezzo: € 15.00

Descrizione:«Durante il periodo pandemico ho rovistato nei miei scatoloni della memoria trovando una quantità di pensieri che non ricordavo: ne ho fatto una selezione del periodo 1965-2012. Sono pensieri del mio disagio esistenziale, con lampi di speranza e sprofondamenti interiori, cercando nella luce oscura della mente il senso del vivere. Ho affiancato altri pensieri con una scrittura ancora non decodificabile, prelinguistica o postatomica, che porta dentro di sé, forse, un linguaggio comunicativo immaginario, utopico e del sogno».

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Testimoni del tempo-Martori ai vremii. Ediz. bilingue"
Editore: CLEUP
Autore: Cabianca Alessandro
Pagine: 66
Ean: 9788854953802
Prezzo: € 13.00

Descrizione:Di molti personaggi del passato rimangono le opere ma scorgiamo qualcosa della loro umanità soprattutto attraverso i ritratti, spesso unica loro figurazione. Un poeta, si sa, raccoglie il testimone da alcuni grandi del passato e ne azzarda una prosecuzione. Così nel presente del poeta continuano a vivere questi predecessori e tentarne la sintesi in un ritratto può diventare il mezzo per parlare anche di sé attraverso di loro. Una sfida e insieme una dichiarazione di poetica o, meglio, di poetiche, perché non c'è un'unica linea di ricerca e il singolare si specifica nel molteplice.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La poesia della Divina Commedia"
Editore: Il Mulino
Autore: Singleton Charles S.
Pagine: 576
Ean: 9788815292995
Prezzo: € 20.00

Descrizione:«il critico non ha di meglio che un caldo invito alla lettura di questa che alla lettura del poema dantesco è una guida sapiente e affabile» (Domenico De Robertis). Nessun artista è in grado di prevedere i cambiamenti che il tempo potrà apportare al contesto pubblico della sua opera, nemmeno Dante. Per intendere oggi la «Commedia» è dunque necessario al lettore ripercorrere all'indietro la strada che ci separa dal mondo in cui Dante è vissuto, diventare uomo del Medioevo e ricostruire in sé la dimensione pubblica dell'opera dantesca. Solo a questa condizione la «Commedia» non sarà più il luogo convenzionale della mente a cui troppo spesso hanno abituato le letture scolastiche, ma un universo vivente dove ogni numero, ogni verso, ogni struttura ha un significato preciso. La lezione di uno dei maggiori dantisti del Novecento.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "In giro per Napoli. Un verso per ogni vicolo"
Editore: Guida
Autore: Frega Floriana
Pagine: 110
Ean: 9788868667900
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Questa è una sorta di passeggiata virtuale nelle strade di Napoli, ma racchiude percorsi e luoghi di esperienza vissuta. Rievoca il concetto della filosofia aristotelica del "peripato", quel camminare che non è solo un moto del corpo, ma anche dell'anima. Così ogni immagine rievoca un verso, uno stato d'animo oppure un cenno storico sulle tradizioni partenopee. L'intento dunque non è erudito, piuttosto di natura sentimentale ed emotiva. Uno sguardo soggettivo su ciò che ci circonda e che inevitabilmente rimanda ad un'interiorità, ad un sentire che si fa immagine. Uno dei più grandi pensatori della storia, Giordano Bruno, invitava ad imparare a pensare per Immagini. La poesia con le sue metafore è immagine che si fa verso, allo stesso modo l'immagine di una fotografia o di un quadro è immagine che diviene verso e parola.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Most in translation"
Editore: Italic
Autore: Paolini Carla
Pagine: 73
Ean: 9788869743290
Prezzo: € 13.00

Descrizione:«Ma, far rinascere la propria parola in un'altra lingua: comporta una sfrontatezza anche maggiore! Abbiamo bisogno di uno specchio, che rimandi la nostra immagine, che ci ospiti senza tradirci troppo, permettendoci di rimanere noi stessi, ma allo stesso tempo crei la distanza necessaria al passaggio da un luogo all'altro della nostra esperienza. Dobbiamo cercare accenti diversi, metterli a confronto, studiarli e ristudiarli perché siamo entrati nel mondo misterioso delle equivalenze, che saranno la guida per sostenerci nel percorso di trasmutazione. Dobbiamo tradirci per assecondare, per rincorrere un nuovo linguaggio che ci sembra più ricco, addirittura più adatto a esprimerci? Noi, ma anche un altro noi... da cosa dovremmo preservarci o custodirci?»

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "The sun and her flowers. Il sole e i suoi fiori"
Editore: TEA
Autore: Kaur Rupi
Pagine: 256
Ean: 9788850261420
Prezzo: € 5.00

Descrizione:"Questa è la ricetta della vita disse mia madre tenendomi fra le braccia mentre piangevo pensa a quei fiori che pianti in giardino ogni anno t'insegneranno che anche le persone devono appassire cadere radicare crescere per poter fiorire." (Rupi Kaur)

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere d'amore"
Editore: Mondadori
Autore: Hölderlin Friedrich, Gontard Susette
Pagine: 208
Ean: 9788804728610
Prezzo: € 10.00

Descrizione:Moglie di un banchiere, lei è bella, colta, sensibile. Poeta di grandi speranze, lui è il precettore del figlio. Nel drammatico triangolo amoroso il denaro si oppone all'arte: ma tra il poeta e il banchiere sta una giovane madre perdutamente innamorata. L'amore tra Susette Gontard e Friedrich Hölderlin ha acceso la fantasia di artisti e scrittori: intorno al destino infelice dei due si diffonderà l'aura romantica di un amore tragico perché assoluto. Le lettere di lei saranno pubblicate come "lettere di Diotima", scritte cioè dalla musa ispiratrice e non da una donna in carne e ossa. A lungo banalizzata come una tipica fiaba romantica, la vicenda reale della coppia rivive in questo epistolario, svelando una figura modernissima di donna colta, intelligente e appassionata, che non teme di misurarsi con il suo interlocutore sul piano dei sentimenti oltre che su quello letterario e filosofico.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante e la Toscana occidentale. Tra Lucca e Sarzana (1306-1308). Atti del Convegno di studi (Lucca-Sarzana, 5-6 ottobre 2020)"
Editore: Pisa University Press
Autore:
Pagine: 432
Ean: 9788833394992
Prezzo: € 30.00

Descrizione:Il Progetto di ricerca dell'Ateneo di Pisa Testi, testimonianze e documenti danteschi in area toscana tra il XIV e il XVI secolo, realizzatosi tra il 2018 e il 2020, ha consentito di svolgere nuove e sistematiche ricerche in numerosi archivi, e in particolare in quelli di Lucca e della Lunigiana. Oggetto di indagine sono state le testimonianze del periodo in cui Dante soggiornò sicuramente in queste zone, tra il 1306 e il 1308, ma anche altre relative alla cultura e all'arte locale del XIII e XIV secolo. Gli Atti che qui si pubblicano propongono i testi delle relazioni presentate al Convegno tenutosi a Lucca e a Sarzana rispettivamente il 5 e il 6 ottobre 2020. Il tema dell'esilio del poeta in Lunigiana e a Lucca è stato declinato sotto il profilo storico-documentario, letterario, linguistico e artistico, con particolare attenzione anche alla ricezione dei testi danteschi sino al Cinquecento (Daniello e Vellutello) e con un affondo sul dantismo di Augusto Mancini. Con la collaborazione di Matteo Cambi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "L' eco della mia voce. Poesie, inediti, immagini"
Editore: ETS
Autore: Cristofolini Paolo
Pagine: 64
Ean: 9788846761156
Prezzo: € 10.00

Descrizione:

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Dante a tempo di rap"
Editore: Becco Giallo
Autore: Murubutu, Gold Claver, Cherif Patrick
Pagine:
Ean: 9788833141725
Prezzo: € 19.00

Descrizione:Due rapper, un docente di letteratura e un fumettista, rileggono la Divina Commedia a ritmo di rap. I due rapper Murubutu e Claver Gold hanno trasformato 13 canti dell'Inferno di Dante Alighieri in altrettanti brani rap, attualizzandoli e incidendoli in un album. Assieme a Patrick Cherif, docente universitario e youtuber, commentano e spiegano i 13 brani rap confrontandoli con gli "originali" della Divina Commedia.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La Divina Commedia. Ediz. integrale"
Editore: Idea Libri
Autore: Alighieri Dante
Pagine: 688
Ean: 9788862623070
Prezzo: € 29.90

Descrizione:Questa edizione della Divina Commedia, introdotta e commentata dal critico della letteratura italiana per antonomasia, Francesco De Sanctis, e illustrata da Gustave Doré, è certamente la più celebrata e diffusa dalla seconda metà dell'Ottocento in poi. Il dinamismo e le concitate scene di massa, che Doré ricava da l'influenzate da Delacroix, l'utilizzo di forti contrasti chiaroscurali, il plasticismo, il gusto compositivo che emerge nelle scene ambientali, la sensibilità verista risultano in una interpretazione grafica che sfocia in un grande effetto divulgativo, grazie anche all'immediata suggestione di scene divenute estremamente popolari.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Patrie"
Editore: Il Saggiatore
Autore: Vendola Nichi
Pagine: 192
Ean: 9788842829416
Prezzo: € 16.00

Descrizione:Siamo nella magia del Salento, su uno scoglio pronti al tuffo, insieme a un bambino: nostro figlio. Poi siamo a Mosca, nella Piazza Rossa tutta coperta di neve. Siamo esuli a Los Angeles, oppure corriamo per le strade di Genova in fuga dai lacrimogeni. Vediamo Sarajevo e Baghdad martoriate dalla guerra, fremiamo nella sala d'attesa di un reparto maternità. Queste poesie di Nichi Vendola vibrano delle sue mille battaglie e formano una costellazione di infinite "Patrie", linguistiche, emotive, culturali. Parole controcorrente rispetto al tempo che viviamo, parole che ospitano umanità, festeggiano il dono della diversità, invocano un patriottismo senza nazione o razza o genere; parole come cantieri, conflitti, gravidanze. La varietà di temi e ambientazioni si riflette in quella delle forme, dall'icasticità dell'ideogramma alla musicalità delle ballate e delle filastrocche. Sospesi tra passione e ideologia, questi versi sono pellicole cinematografiche, corpi vivi sulla scena, materia palpitante di desideri e allegrie e ansie e dolori. È una poesia, quella di "Patrie", che non dice le cose: è le cose. Cose antiche, attuali o ancora da venire che, attraverso lo sguardo del poeta, giungono a vivere davanti a noi, sotto i nostri occhi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Quaderni di Mosca"
Editore: Einaudi
Autore: Mandel'stam Osip
Pagine: 344
Ean: 9788806248765
Prezzo: € 16.50

Descrizione:Con i "Quaderni di Mosca", a partire dal 1930, si apre la cosiddetta seconda stagione della poesia di Mandel'stam, caratterizzata dall'abbandono del tono classico ed elevato a favore di una mescolanza di registri stilistici e forme metriche, un laboratorio in cui conta piú di tutto lo «slancio» poetico, in grado di trasformare in cicli di poesie un flusso di materiali eterogenei, autobiografici, storici e letterari, con una dinamica ambigua, simile a quella dei sogni. Sia il ciclo del viaggio in Armenia che apre il libro, sia quelli successivi ambientati a Leningrado e a Mosca presentano una poesia diretta e colloquiale, eppure così sfuggente, in grado di mescolare immagini della vita quotidiana con dotte citazioni letterarie, di sovrapporre piani temporali e spaziali diversi, di rappresentare la realtà nella sua natura pluristratificata e intimamente contraddittoria. Questo libro così fondamentale per la storia della poesia del Novecento non era mai stato integralmente tradotto in italiano. Ci hanno pensato Pina Napolitano e Raissa Raskina, offrendoci anche un indispensabile apparato di note in fondo al volume che permette di recuperare i molti riferimenti alla vita sovietica e alla biografia personale che il poeta distribuisce o, per meglio dire, fa esplodere nei suoi versi.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO


 
TORNA SU