Categoria
           
Num. Prodotti x Pagina
           
Ordina Per

Libri
Warning: fread() [function.fread]: Length parameter must be greater than 0 in /web/htdocs/www.piemontesacro.it/home/negozio/funzioni.php on line 198



Titolo: "Nessuna barriera tra me e il cielo"
Editore: Mondadori
Autore: Rampini Laura
Pagine: 124
Ean: 9788804643302
Prezzo: € 17.00

Descrizione:

Laura Rampini aveva soltanto ventidue anni e un figlio piccolo quando un grave incidente automobilistico l'ha travolta e lasciata su una carrozzina, senza più l'uso delle gambe. Era il 1995. Oggi, meno di vent'anni dopo, Laura è mamma per la seconda volta e, inoltre, ha preso il brevetto da paracadutista e vanta già centosessanta lanci. È la prima e unica paracadutista paraplegica al mondo. Difficile rialzarsi da terra quando la vita toglie gli appoggi della tua esistenza. Difficile, ma non impossibile. Laura Rampini ne è la dimostrazione vivente. Il racconto della sua vita e della sua battaglia per abbattere le barriere è una storia commovente, di spregiudicato eroismo, costruita pezzo a pezzo, con una determinazione d'acciaio e un atteggiamento naturalmente positivo. La storia di chi sa che non deve arrendersi mai, né di fronte a un marciapiede troppo alto né di fronte a un desiderio. Anche quando quel desiderio incontra lo scetticismo dei tanti, tanto è smisurato e coraggioso. Perché nulla è impossibile, tutto è superabile.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guanti rossi. Con 2 DVD vol.2"
Editore: Ancora
Autore: Nicole Vian , Pietro Celo
Pagine: 112
Ean: 9788851413989
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Un percorso di lettura e scrittura con l'apprendimento intramorfico per bambini sordi. Primi passi tra le lettere dell'alfabeto, con esercizi e 2 dvd allegati in lingua dei segni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Un cammino per tutti"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Veronica Donatello, Rosina Giuseppetti, Luca Lamano, Fiorenza Pestelli
Pagine: 176
Ean: 9788810121108
Prezzo: € 15.80

Descrizione:

Dai presupposti teorici di Una fede per tutti nasce un testo che si pone come obiettivo di includere i disabili sensoriali nel percorso catechistico e di fede. In particolare il volume prende in esame tre tipologie di soggetti con disabilità: non vedenti e ipovedenti, sordi, persone sordocieche e pluriminorate. Al fine di accogliere e accompagnare in chiave inclusiva è anzitutto necessario conoscere la disabilità, come la persona disabile percepisce sé e il mondo che la circonda. Solo a questo punto è possibile passare all'aspetto pedagogico e più strettamente catechistico, per il quale il libro fornisce anche indicazioni operative. L'intento è quello di creare sensibilità rispetto alla disabilità e insieme andare incontro alle esigenze concrete.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Una pietra scartata"
Editore: Edizioni Messaggero
Autore: Ronzoni Giorgio
Pagine: 128
Ean: 9788825036336
Prezzo: € 10.50

Descrizione:

Una preziosissima e gioiosa testimonianza di fede e comunità. Con ironia e sincerità don Giorgio Ronzoni racconta la sua esperienza attraverso il tremendo incidente d'auto, la paralisi quasi totale e il ritorno, nonostante tutto, alla sua parrocchia.

INTRODUZIONE
di Gianpiero Dalla Zuanna

Giorgio Ronzoni scopre la sua vocazione in parrocchia e nel mondo dell’Azione cattolica, ed entra in seminario alla fine del liceo scientifico, nell’ottobre del 1980. Appena ordinato sacerdote, per tre anni è viceparroco a Santa Croce, parrocchia del centro di Padova. Poi va a Roma a studiare catechetica all’Università Salesiana. Tornato a Padova nel 1995, per tredici anni dirige l’Ufficio catechistico diocesano e insegna in seminario. Intanto, continua a studiare, a predicare esercizi spirituali, a scrivere di pastorale, a coltivare qualche passione, come la musica e l’arrampicata in montagna. In quegli anni, don Giorgio scrive una rubrica di catechesi per il settimanale diocesano, molto letta per la chiarezza dei contenuti, ma soprattutto perché intrisa di arguzia e umorismo. Don Giorgio è nato a pochi chilometri da Giovannino Guareschi, e l’umorismo ce l’ha nel sangue, come l’amore per la cucina emiliana.

Nel settembre del 2008, don Giorgio diventa parroco di Santa Sofia, un’altra parrocchia del centro di Padova. Qui si divide fra l’attività pastorale ordinaria e il difficile impegno di coordinare il restauro radicale di uno dei monumenti più insigni dell’arte romanica italiana. Sfrutta l’esperienza di scrittore umoristico per comunicare ogni settimana con i suoi parrocchiani, attraverso «Pace a voi», il bollettino parrocchiale.

Il 7 agosto del 2011, don Giorgio sbaglia una curva della statale Valsugana ed esce di strada, schiantandosi dopo un volo spaventoso. Viene salvato in extremis, ricoverato con la schiena rotta all’ospedale di Vicenza. Dopo un lungo percorso di cura e riabilitazione, don Giorgio resta tetraplegico, anche se riacquista parte dell’uso del braccio sinistro.

Venti giorni dopo l’incidente, dal letto della rianimazione don Giorgio detta il suo primo nuovo «Pace a voi», che per alcuni mesi diventa lo strumento principale per parlare con i suoi parrocchiani. Senza mai rinunciare all’umorismo, don Giorgio condivide la sua storia: la speranza di guarire; la consapevolezza del suo nuovo stato; la caparbia volontà di acquisire il massimo possibile di autonomia; la gioia di poter concelebrare e poi celebrare la messa; la gratitudine verso i suoi parrocchiani per aver chiesto al vescovo di mantenerlo a fare il parroco malgrado le limitazioni fisiche, creando le condizioni perché questo potesse accadere; la gioia per il ritorno in parrocchia, prima nei week end, poi definitivamente, nel settembre del 2012.

Questi brevi testi raccontano anche un’altra storia. Don Giorgio scopre di essere chiamato a un ministero nuovo. Il Signore gli chiede di seguirlo in modo radicale, per confermare nella fede i suoi parrocchiani, i suoi amici e i suoi lettori attraverso un difficile viaggio di kenosis, di svuotamento delle sue precedenti certezze. Per imitare Cristo nella debolezza, piuttosto che nella forza. Seguendo le tappe dell’anno liturgico, don Giorgio illustra da questa nuova prospettiva il Natale, la Pasqua, la prima comunione, la cresima, la giornata del malato, la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, ma anche l’apertura del patronato, l’ansia per l’enorme debito parrocchiale…

Non è un caso se il vescovo Antonio Mattiazzo ha deciso di confermare a un prete tetraplegico il mandato di parroco. Al di là della vicenda personale di don Giorgio, questa scelta è il frutto di un lungo cammino di valorizzazione della disabilità nella chiesa padovana. Un cammino che – negli ultimi decenni – ha conosciuto tappe importanti.

L’OPSA (Opera della Provvidenza di S. Antonio) sorge nei pressi di Padova nel 1955 per iniziativa del vescovo Girolamo Bortignon. Oggi ospita più di 600 disabili, assistiti da 500 dipendenti, 45 religiose e più di 200 volontari. Recentemente, l’OPSA ha realizzato al suo interno la Casa Madre Teresa di Calcutta, per l’assistenza dei malati di Alzheimer.

Numerose cooperative sociali, con il coinvolgimento attivo di disabili, sono nate per iniziativa di sacerdoti e laici della chiesa padovana. Ad esempio, la Cooperativa Sociale Leg.Art. è nata a Padova nel 1979, per iniziativa di don Augusto Busin, con l’intento di occupare persone con handicap psico-fisici. Leg.Art. è ormai da trent’anni nel mercato della rilegatoria e del restauro libri; la scommessa (per ora vinta) è stata quella di correre alla pari con gli altri operatori del mercato. Attualmente Leg.Art. conta sei soci lavoratori, quattro soci volontari, tre soci operatori. Nel 2000 su impulso di Leg.Art. è sorta un’altra cooperativa sociale che gestisce un Centro diurno per disabili e offre spazio a persone con handicap più gravi.

L’associazione Saint Martin CSA (Apostolato sociale cattolico) è nata nel 1997 a Nyahururu (200 chilometri a nord di Nairobi), nelle missioni padovane in Kenya, su iniziativa di don Gabriele Pipinato, sacerdote diocesano. L’organizzazione lavora con un approccio comunitario, secondo cui è la comunità stessa a farsi carico dei bisogni dei suoi membri attraverso i mezzi di cui dispone: il suo obiettivo diretto non sono i beneficiari, ma la promozione di solidarietà all’interno della comunità. Il lavoro del Saint Martin viene svolto grazie a una rete di oltre 1400 volontari provenienti dalle comunità, che lì risiedono. Questi volontari lavorano a tutti i livelli dell’organizzazione, inclusi quelli gestionale, di programmazione e di direzione dei vari programmi. Il lavoro dei volontari viene supportato da una squadra di circa cento membri del personale. Le attività del Saint Martin sono organizzate in programmi comunitari specifici, ma allo stesso tempo interdipendenti tra di loro, che si occupano rispettivamente di: persone con disabilità; bambini di strada; pace e riconciliazione; malati di Aids e abuso di alcol e droghe.

Infine, non va dimenticata la continua e silenziosa opera di valorizzazione e integrazione dei disabili nella vita delle parrocchie. Perché nessuno, come il paralitico di Betzatà, sia più costretto a dire: «Signore, non ho nessuno che mi immerga nella piscina quando l’acqua si agita. Mentre infatti sto per andarvi, un altro scende prima di me» (Gv 5,7).

L’integrazione della disabilità nella vita della chiesa ha un significato che va oltre l’aiuto verso i più deboli. Con storie come quella di don Giorgio, la chiesa ricorda a se stessa «di non essere una Ong filantropica, ma la sposa del Signore» (discorso di insediamento di papa Francesco). La chiesa confessa che «il Signore mi ha detto: “Ti basta la mia grazia; la forza infatti si manifesta pienamente nella debolezza”. Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo» (2Cor 12,9). È grazie a scelte come queste che la chiesa ha ancora molto da dire agli uomini di oggi.

I «Pace a voi» riportati in questo libretto vanno da quello successivo all’incidente (28 agosto del 2011) a quello del 29 giugno, scritto al ritorno da un pellegrinaggio a Lourdes, quando il reinserimento di don Giorgio in parrocchia può dirsi compiuto. Li riportiamo integralmente, con alcune note indispensabili per rendere comprensibile il significato di qualche passaggio.

L’ultima parte del libro è la trascrizione di un’intensa conversazione pubblica fra don Giorgio e Damiano Zampieri – presidente della sezione di Padova dell’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, anch’egli disabile in carrozzina – avvenuta il 28 febbraio 2013 nel corso de «La pietra scartata», evento annuale organizzato da varie realtà padovane (Fondazione Fontana, Centro missionario, Atantemani, OPSA, UILDM e Ufficio catechistico) che dal 2010 aiuta a riflettere come nelle comunità i «poveri», le persone «fragili» siano un’opportunità per riconoscere le nostre debolezze e aiutarci a rendere sempre più autentiche e profonde le nostre relazioni. Questa conversazione fra due persone toccate dalla sofferenza, ma non sconfitte, è la sintesi commovente e nello stesso tempo lucida, di percorsi di vita difficili, ma dove la luce riesce a vincere le tenebre.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Al di là del cielo"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Luigi Falco, Gianni Baini
Pagine: 104
Ean: 9788831544337
Prezzo: € 10.50

Descrizione:

Gianni è affetto fin dalla nascita da tetraparesi spastica. Nonostante la sua disabilità, che lo costringe a muoversi su una sedia a rotelle, ama la vita e l’amicizia, ed è proprio dall’incontro con l’amico Luigi Falco che è nata l’idea di mettere per iscritto la sua storia personale.

Attraverso una narrazione mai pesante, anzi condotta sempre sul filo della levità, il testo costituisce un’occasione per riflettere sulla dimensione troppo spesso ignorata ed emarginata della diversabilità. Il problema dell’handicap oggi non è solo di carattere terminologico, ma è soprattutto una questione culturale. Nel testo, argomenti come l’infanzia di Gianni, la sua fede, il valore dell’amicizia, l’integrazione scolastica, l’inclusione sociale fanno da cornice a una condizione umana sospesa tra un passato faticoso da superare e un futuro difficile da intravedere.

 

GLI AUTORI
Gianni Baini, affetto da tetraparesi spastica fin dalla nascita, vive a Foiano della Chiana (AR). Appassionato di informatica, ha realizzato un sito

che raccoglie programmi utili ai diversamente abili. Segue con grande interesse la Formula Uno; ha incontrato campioni come Berger, Schumacher, Alonso, Fisichella. Ama gli sport estremi: nel 1995 si è cimentato nel ruolo di apripista nelle gare del rally del Casentino Coppa Italia; nello stesso anno si è lanciato con il paracadute da 4200 metri di altezza; nel 2011 ha provato l’emozione di essere stuntman a Mirabilandia nello spettacolo Scuola di polizia.

Luigi Falco, originario dell’Irpinia, vive da vent’anni a Foiano della Chiana (AR). Geologo, consulente ambientale, agente di sviluppo del territorio, è diplomato in scienze religiose, docente di scienze e insegnante di sostegno. Appassionato di lettura e di scrittura creativa, ha pubblicato racconti e poesie in diverse antologie. La sua formazione scientifica è stata affiancata da esperienze umane e professionali che hanno spaziato in ambiti diversi: dall’economia alla psicologia, dall’informatica alla filosofia.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Diversamente amabile"
Editore: Gabrielli Editori
Autore: Dalla Libera Giancarlo
Pagine: 192
Ean: 9788860992130
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Il libro è il racconto della vita di Ricky (Riccardo), affetto dalla sindrome di down. Ma ancor più è la testimonianza di come e quanto si possa amare un "down", perché lo si ama in modo diverso. Lo si ama per il suo personalissimo modo di amare, fatto di un amore totale, assoluto, viscerale, senza se e senza ma, senza nulla in cambio. E' come andare a una "scuola di amore". Se, a nostra volta, impariamo ad amarlo così, semplicemente per il suo amore, potremmo ottenere uno dei più solidi rapporti umani che un uomo possa desiderare di realizzare in questa vita. Così da rammentarci, attraverso la lettura appassionante di queste pagine, che ognuno di noi, esattamente come Ricky, è persona "diversamente amabile".



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il bambino con gli stivali"
Editore: Centro Volontari della Sofferenza Edizioni
Autore: Pignatelli Salvatore
Pagine:
Ean: 9788884072023
Prezzo: € 12.00

Descrizione:

Con questa favola si cerca di scavare in quelle coscienze ancora dormienti, per tentare di scalfire l'insormontabile barriera mentale che fa da argine alla reale accettazione ed integrazione di un bambino con disabilità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Guanti rossi 1"
Editore: Ancora
Autore: Pietro Celo, Nicole Vian
Pagine: 144
Ean: 9788851410827
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Un percorso di lettura e scrittura con l'apprendimento intramorfico per bambini sordi. Primi passi tra le lettere dell'alfabeto, con esercizi e 2 DVD allegati in lingua dei segni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Daniele che avrà 20 anni del 2020"
Editore: San Paolo Edizioni
Autore: Mario Melazzini, Emma Neri
Pagine: 160
Ean: 9788821577451
Prezzo: € 12.50

Descrizione:

Mario Melazzini, malato di SLA, è ormai da anni noto anche al grande pubblico per le sue battaglie per gli ammalati, perché siano messi nelle condizioni migliori possibili. Alla luce di quanto elaborato dall’Onu circa la disabilità, che introduce il concetto di “persona con disabilità” - disabilità che può toccare ogni persona – Melazzini ha portato la Regione Lombardia a elaborare un piano decennale d’Azione per le disabilità estremamente innovativo, sia per contenuti che per modalità. Il volume, scritto da Mario Melazzini e Emma Neri, è un mix di racconti, testimonianze e interventi che hanno portato appunto ad elaborare coloro che hanno aiutato Melazzini nel suo compito. “Nella camera di Daniele, arredata con un amore che i colori, il cestone di pupazzi, gli omini della Playmobil non bastano a descrivere, c’è un grande disegno appeso alla parete. Lo ha fatto Daniele: al centro, c’è lui, con una corona reale sulla testa. Intorno, la mamma e il babbo, le sorelle, la nonna. Perché Daniele è un bambino felice: ogni sua mossa comunica una gioia di vivere che incanta e stupisce. Daniele che alla sua famiglia dà molto più di quanto chieda: «Qualche volta ha un attimo di tristezza, ma il suo bello è che è sempre allegro» dice Paola. «Se è contento lui, non posso dire di essere triste io. Se è felice lui, possono esserlo tutti: questo è il grande insegnamento che ti danno bambini come lui e tanti altri che ho conosciuto»”.

Destinatari
• Un testo non solo per gli specialisti ma per quanti hanno a cuore il tema della disabilità: famiglie, volontari, operatori

GLI AUTORI
Mario Melazzini è nato a Pavia il 10 agosto del 1958. Il 17 gennaio 2003 gli viene confermata la diagnosi di SLA, che lo obbliga ad affrontare un lungo percorso verso l’accettazione dei propri limiti e a raggiungere la consapevolezza che a volte può accadere che una malattia che mortifica e limita il corpo possa rappresentare una vera e propria medicina per chi deve forzatamente convivere con essa senza la possibilità di alternative. Tra i vari incarichi che ricopre ricordiamo quello di Presidente della Consulta Ministeriale delle Malattie NeuroMuscolari. Dall’aprile 2006 è Presidente Nazionale AISLA e dal novembre 2008 è Presidente di AriSLA. È autore di diverse pubblicazioni scientifiche. Per le Edizioni San Paolo ha pubblicato: Ma che cosa ho di diverso? Conversazioni sul dolore, la malattia e la vita (2009) e Io sono qui (2011). Emma Neri, giornalista professionista, critico cinematografico, ha lavorato al Sabato e in Rai. È autrice di filmati e saggi. Collabora con diverse testate, si occupa di comunicazione. Ha pubblicato Il Meeting. La storia e i testimoni (2004), Erano ridotti a desiderare l’officina. I ragazzi della riforma lombarda (2008), Lavorare è il miglior modo di imparare (2012).



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Parole in libertà"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Laura Previdi
Pagine: 224
Ean: 9788831542449
Prezzo: € 15.50

Descrizione:

È il diario di Lara, madre di un figlio disabile grave. Lei e il marito, entrambi in pensione, gestiscono il figlio fra mille difficoltà, supportati dal Centro Diurno Disabili dal gruppo di auto-mutuo aiuto, dall'ANFFAS e dal sostegno saltuario del loro secondo figlio, fortunatamente sano.Lara raccoglie i suoi pensieri in prima persona, intercalati da rime giocose e leggere, con uno stile particolare di dialogo tutto interiore, in cui lei è interlocutrice di se stessa e in cui i personaggi ruotano come attori di una sceneggiatura che è la sua vita quotidiana.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mai più soli"
Editore: Jaca Book
Autore: Mathieu Marie-Hélène, Vanier Jean
Pagine: 253
Ean: 9788816305205
Prezzo: € 22.00

Descrizione:

"Fede e Luce" è un movimento che riguarda una delle condizioni più precarie che l'uomo può incontrare: l'handicap mentale. Jean Vanier, già fondatore dell'Arca, vera esperienza pilota, insieme a Marie-Hélène Mathieu ha dato vita a "Fede e Luce", che dopo quarant'anni è presente in ottantuno Paesi con oltre cinquantamila membri. Questa opera parte dagli inizi e percorre, attraverso varie peripezie, la storia del movimento. Una nascita paradossale nel dolore e nella gioia: il dolore delle famiglie messe di fronte all'handicap in una società così timorosa della diversità; ma anche la gioia di scoprire il valore unico di ciascuno, malgrado limiti e fragilità, semplicemente perché ognuno è immagine di Dio. Si tratta di un percorso scioccante, raccontato in forma viva: il racconto è l'occasione di scoprire come una particolare intuizione, quella di credere che i più piccoli hanno un posto speciale nel cuore della Chiesa e del mondo, si sia rivelata, negli anni, profetica. Questo volume è anche l'occasione di misurare il cammino percorso in quarant'anni e le nuove sfide sociali, etiche e umane che si presentano a tutti quelli che si preoccupano dell'uomo. Il cardinale Martini considerava Fede e Luce una pagina del Vangelo che lo Spirito ha scritto e ancora scrive per gli uomini e le donne del nostro tempo. Prefazione di Carlo Maria Martini. Postfazione di Mariangela Bertolini, Enza Gucciardo, Cristina Tersigni.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Più forte della violenza"
Editore: Paoline Edizioni
Autore: Marie Deliesse
Pagine: 224
Ean: 9788831540612
Prezzo: € 17.50

Descrizione:Storia autobiografica di una donna portatrice di handicap, affetta sin dalla nascita dalla sindrome di Little, una particolare forma di infermità cerebro-motoria che provoca problemi di coordinamento dei movimenti.Seconda di dieci figli, viene sottoposta sin da piccola a maltrattatamenti fisici e psichici dalla madre, che non ha accettato la sua nascita e il suo handicap.Diventata una ragazza, fugge di casa e sposa un uomo che si rivela autoritario e violento con lei, dal quale divorzia quando i due figli sono ancora piccoli.Aiutata dai servizi sociali e sostenuta dall'aiuto di due fratelli e degli amici, riesce a ricostruirsi una vita, a crescere i suoi figli, nonostante l'incontro negativo con un altro uomo e nonostante i costanti problemi di salute, che la costringono a numerosi interventi chirurgici.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La palla al piede. Io o l'handicap?"
Editore: Ancora
Autore: Lavacca Walter
Pagine: 112
Ean: 9788851409296
Prezzo: € 11.00

Descrizione:

"Nel corso della mia vita ho tentato un paio di volte di scrivere un libro per comunicare agli altri il mio diverso mondo, ma si è trattato di miseri tentativi falliti in breve tempo, perché ero impreparato a scrivere e convinto che fosse un argomento poco interessante". Finché Walter non incontra Gianmario, istruttore in piscina, che lo convince: «E così ecco il mio tanto desiderato libro!». Ventiquattro brevi capitoli scoppiettanti di umorismo ad ogni pagina, per raccontare in prima persona le avventure, i pensieri, i desideri di una "palla al piede", come gli amici chiamano Walter.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Chiudi gli occhi... e guardami"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Zordan Borgo Marcella
Pagine: 136
Ean: 9788810513101
Prezzo: € 11.90

Descrizione:Con stile essenziale, mai recriminatorio né ripiegato su di sé, una madre racconta l'esperienza di due figli con handicap grave: la reazione al primo, i pensieri durante la seconda gravidanza, la gestione pratica dei problemi. Il titolo del volume esprime l'invito di ogni diversamente abile a chi gli si avvicina, è la proposta a prendere coscienza di una realtà misconosciuta. È un passaggio al di là delle apparenze, in un canale ricco di autenticità spontanea e senza pregiudizi. È la sollecitazione a leggersi dentro l'un l'altro, disabile o no, in quel luogo nascosto che si lascia trovare più facilmente di quanto si creda.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Mio figlio disabile"
Editore:
Autore: Aceti Ezio
Pagine: 64
Ean: 9788831128247
Prezzo: € 3.50

Descrizione:Dopo il racconto del proprio vissuto - un figlio disabile, Lorenzo - Aceti descrive il percorso che l'Organizzazione mondiale della sanità ha intrapreso per giungere alla recente classificazione delle disabilità. Quindi lo sguardo si posa sul mistero della sofferenza attraverso una testimonianza, a più voci, di quanti si trovano alle prese con la disabilità. L'ultimo capitolo, dedicato agli strumenti, offre informazioni e punti di riferimento pratici per la cura e la gestione delle persone diversamente abili.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "D come diversità"
Editore: Elledici
Autore: Morante Giuseppe
Pagine: 206
Ean: 9788801047004
Prezzo: € 15.00

Descrizione:La Chiesa italiana ha sempre vissuto un'attenzione particolare verso la realtà delle persone con disabilità e della loro accoglienza nella comunità ecclesiale". Così nel documento Cei "L'iniziazione cristiana alle persone disabili. Orientamenti e proposte". Sulla base di questa premessa viene presentato questo sussidio che ha un caratterre prevalentemente pastorale e metodologico, senza disdegnare la riflessione ecclesiologica di base. Intende favorire lo sviluppo dell'accoglienza dei disabili perché la Chiesa sia una "comunità integra", per una vita e una testimonianza di servizio offerte ai suoi figli, soprattutto ai più svantaggiati.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La disabilità, la carne e le relazioni"
Editore: Centro Volontari della Sofferenza Edizioni
Autore:
Pagine: 180
Ean: 9788884071477
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

Il progetto di questo volume intende affrontare il tema complesso e ricco della disabilità, trattandolo secondo molteplici profili, che trovano la loro unità intorno alla questione antropologica. Gli studi proposti presentano una duplice caratteristica, che ci permette di comprenderne sia la specificità sia l'unità del metodo e dei temi, attorno alla comune attenzione sulla 'persona'. Per un verso essi si differenziano per il 'taglio', e per il corrispondente tipo di conoscenza: culturale, medico, psicologico, antropologico-filosofico, etico-teologico, teologico pastorale. Per un altro verso, tali riflessioni coniugano le differenti forme di sapere con l'elaborazione di un tema specifico: la cultura, la terapia medica, la famiglia e le relazioni primarie, il 'ritardo' mentale, l'identità e la vita buona, la pratica pastorale. Tutto ciò concorre a una sintesi suggestiva e originale che disegna il variegato profilo dell'esperienza personale della disabilità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Volere e volare"
Editore: Cantagalli Edizioni
Autore: Carlo Bellieni, Luigi Vittorio Berliri
Pagine: 148
Ean: 9788882725495
Prezzo: € 13.00

Descrizione:

La disabilità è il tema centrale di questo volume che si compone di due parti. L'una scritta da Bellieni in una forma romanzata avvincente e fantasiosa; l'altra scritta da Berliri è frutto della sua lunga esperienza con i disabili. La disabilità considerata come una condizione in cui la persona colpita e le persone che si rapportano con essa vivono un'esperienza unica di amore e di speranza.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Uomo e donna"
Editore: Edizioni Dehoniane Bologna
Autore: Vanier Jean
Pagine: 256
Ean: 9788810510841
Prezzo: € 24.00

Descrizione:«Questo libro è una testimonianza di ciò che viviamo e scopriamo all'Arca, trascorrendo la vita insieme a uomini e donne che hanno un handicap mentale. Il loro gridare il bisogno di relazione, di amore autentico e di fecondità - molto più profondo del loro desiderio di piacere sessuale - ci ha rivelato il grido profondo per la relazione, l'amore autentico e la fecondità presente in ogni essere umano» (dalla Conclusione). Molte donne e molti uomini che hanno un handicap sognano di essere unici per qualcuno e di vivere in intimità con lui. Sono anche inevitabilmente influenzati dai valori e dalle idee del loro ambiente e dai mass media, che presentano il sesso come sorgente di felicità. Così i loro corpi cercano spesso la tenerezza che non hanno avuto nella loro infanzia. L'esperienza della comunità dell'Arca testimonia come, anche nella particolare condizione dell'handicap, sia possibile e necessario - non diversamente da ciò che accade per ogni essere umano - un cammino di maturazione dell'affettività, di crescita sul piano umano e spirituale. E in questo percorso costituisce un grande aiuto la vita comunitaria, come luogo di relazioni autentiche e positive, di guarigione, in cui mantenere viva la dinamica dell'amore e della speranza.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Paradoxa"
Editore: Vita e Pensiero Edizioni
Autore:
Pagine: 296
Ean: 9788834319437
Prezzo: € 18.00

Descrizione:Ogni definizione che possiamo dare dell'uomo è, in fondo, anche una definizione che diamo di noi stessi. Ma possiamo immedesimarci nell'immagine di un uomo che non nasce, non cresce, non si ammala, non soffre, non perde mai l'esercizio delle sue facoltà e non si trova mai ad accudire altre persone che, come lui, attraversano queste esperienze? La cultura moderna ci ha consegnato il mito antropologico della soggettività autonoma, libera e responsabile e ha relegato nelle pieghe residuali del pensiero i problemi che vengono sollevati dall'esperienza umana che si svolge nel tempo, creando un vocabolario adatto per rendere marginale ogni altro modo d'essere dell'umano: è il linguaggio che ha coniato espressioni come quelle di handicappato, invalido, disabile, per poi culminare nella formula ipocrita, ma politicamente corretta, del diversamente abile. Questo libro intende, invece, fare i conti con la condizione umana assumendo un'altra prospettiva. Malattia, dolore, sofferenza, poste in relazione con l'ambiente (fisico, culturale, politico, sociale) condizionano la possibilità di realizzazione di ognuno di noi e finiscono con l'impattare sul senso stesso della partecipazione, della cittadinanza e della nostra auto-rappresentazione: questa relazione è ciò che oggi l'OMS e la Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute intendono con il termine disabilità. Sulla scorta di tale definizione, il volume ripercorre alcuni temi classici dell'antropologia filosofica proponendosi di fornire una più adeguata comprensione dell'esperienza umana.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Il Natale di George ovvero il perdono sotto l'albero"
Editore:
Autore: Righero Patrizio, Coassolo Ives
Pagine: 80
Ean: 9788874025206
Prezzo: € 7.00

Descrizione:George è un ragazzo «speciale», lavora in un grande magazzino e ha un cuore grande così... George vede gli alberi danzare ma non lo dice a nessuno per non farsi prendere in giro. Con la sua semplicità ci fa tenerezza e ci strappa a volte un sorriso ma, soprattutto, ci insegna che Natale è una festa da non sprecare e che bisogna prepararsi al suo arrivo nel migliore dei modi.Una storia non convenzionale raccontata in prima persona da un protagonista con gli occhi a mandorla.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Io e il mio amico disabile. Rappresentazioni sull'amicizia tra adolescenti"
Editore: Franco Angeli
Autore: Savarese Giulia
Pagine: 112
Ean: 9788856805796
Prezzo: € 15.00

Descrizione:

I pregiudizi e gli stereotipi sulla disabilità generano atteggiamenti di distanza interpersonale e di stigmatizzazione. Non solo. I pregiudizi influenzano anche le relazioni in adolescenza, laddove la possibilità di fare parte di un gruppo è per la persona con disabilità particolarmente preziosa per evitare vissuti di solitudine ed emarginazione sociale. La solitudine è spesso un elemento che si affianca alla disabilità, poiché il pregiudizio ci fa vedere l'"altro" in maniera totalmente distorta e quindi può indurre ad atteggiamenti di ostilità e malessere nei suoi confronti. Il volume tratta dei pregiudizi sulla disabilità, delle relazioni sociali del disabile, con particolare attenzione alle relazioni amicali e gruppali adolescenziali. Vengono inoltre riportati i risultati di uno studio, il cui intento era cogliere in un gruppo di preadolescenti le eventuali differenze nelle loro rappresentazioni grafiche dell'amicizia con un compagno di classe con sviluppo tipico e con un compagno di classe disabile. L'ultima parte è dedicata ad alcune proposte didattiche per gli insegnanti, al fine di educare bambini e adolescenti alla cultura della diversità e all'integrazione della disabilità.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "La terza nazione del mondo. I disabili tra pregiudizio e realtà"
Editore: Feltrinelli
Autore: Schianchi Matteo
Pagine: 171
Ean: 9788807171673
Prezzo: € 14.00

Descrizione:

Sono 650 milioni i disabili nel mondo, oltre il 10 per cento della popolazione globale. Tutti insieme popolerebbero la terza nazione del mondo dopo Cina e India. In Italia, sono circa 6 milioni, la seconda regione dopo la Lombardia. Sono le vittime di malattie congenite o acquisite, traumi psichici, incidenti sul lavoro e stradali, tumori. Proprio perché temuta, la disabilità è rifiutata, la sua vista disturba e inquieta. L'handicap è un trauma che sconvolge i corpi, le soggettività, le relazioni degli individui e del mondo circostante. L'handicap è lutto della perdita della "normalità", non una menomazione, ma una specifica condizione umana. Non esiste handicap senza sguardo sull'handicap. Questo sguardo è pieno di pregiudizi, pietismo provati dai "normali" sui disabili e dai disabili su se stessi: qui si creano e si alimentano il rifiuto e l'emarginazione. Lo stato sociale è ancora insufficiente, nella prevenzione e nelle risposte alle forme di handicap. Le politiche sono incentrate sull'assistenzialismo, ma hanno buchi strutturali che fanno dell'integrazione una chimera: barriere architettoniche, risorse insufficienti, leggi parzialmente applicate, nessuna dotazione di strumenti psicologici per affrontare il trauma. Questi deficit contribuiscono a sommergere le persone disabili nelle difficoltà quotidiane, nelle solitudini, nelle forme di povertà, in vite completamente sacrificate all'handicap.



VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Lettere a Gino"
Editore: Armando Editore
Autore: Bernasconi Gionata
Pagine: 128
Ean: 9788860815521
Prezzo: € 12.00

Descrizione:Una satira sui cosiddetti "normali" presentata sotto forma di fumetto. Gino è il protagonista che aiuterà il lettore a scoprire un nuovo punto di vista riguardo l'handicap. Il mondo di Gino è semplice e, al contempo, complesso. Un mondo presentato dall'Autore attraverso le strisce di un fumetto, con pacata ironia e senza drammi e pietismi. Vengono colti alcuni aspetti paradossali che coinvolgono la persona disabile e il mondo che la circonda. Il libro vuole far comprendere meglio il significato della parola integrazione.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Eros e disabili"
Editore: Ancora
Autore: Rita Gay, Michele Di Bona
Pagine: 112
Ean: 9788851404529
Prezzo: € 10.00

Descrizione:La problematica centrale del libro è l’aspetto psicologico della sessualità delle persone disabili, un aspetto della vita che solitamente viene nascosto per paura e pregiudizi. Il tema è trattato con molta delicatezza e rispetto, senza riferimenti eccessivamente espliciti alle concrete esperienze erotiche e affettive. Il testo è ben equilibrato, fra una sua parte teorica e una di testimonianze: ottimi gli interventi della Gay, il cui linguaggio scientifico e ben aderente alla realtà permette al lettore di accostarsi al tema con lucidità e sano realismo.

VAI ALLA SCHEDA PRODOTTO